Continua l'alternanza in vetta: cade il Kaggi, al comando il duo Robur-Calcio Furci. Vincono Casalvecchio e Akron.

Continua l'alternanza in vetta: cade il Kaggi, al comando il duo Robur-Calcio Furci. Vincono Casalvecchio e Akron.

Lunedì 25 Febbraio 2019 21:46 di "Mimmo Muscolino"
Stampa

Dura una settimana la leadership del Kaggi, la squadra della Valle dell’Alcantara cade (3-1) sul terreno del Mario Lo Turco di Letojanni sotto i colpi della Robur di mister Alessio Camarda che sfrutta pienamente il fattore campo per attuare il sorpasso in classica con i roburini che ritornano in vetta dopo diverse giornate, pur in coabitazione con il Calcio Furci che dopo due giornate si riprende nuovamente il primo posto, grazie al suo capocannoniere Lorenzo D’Amico supera in casa (2-1) il Pro Librino.

Continuano le sorprese nel campionato di Seconda Categoria – Girone D – dopo 17 giornate di gare, con cinque partite dal termine, non ha un vero è proprio “padrone” ma regna il massimo equilibrio che vede alternarsi domenica dopo domenica la gerarchia delle posizioni. Dai risultati dell’ultimo turno (Domenica 24 Febbraio) vede in testa, come già anticipato la coppia Robur – Calcio Furci (34 punti), segue a 32 il Kaggi che sente addosso il fiatone della coppia Riposto (5-0) sul campo dell’Acitrezza e del Casalvecchio (3-0) sul campo amico al Linguaglossa,  ad un solo punto (31). Bagarre con le prime cinque in classifica distaccate di soli tre punti, nelle prossime cinque partite che rimangono, saranno delle vere finali. Cercano di restare in scia cercando di rientrare nei giochi, il Calcio S. Venerina (sesto con 29 punti) che fa “manita” all’Acitrezza e l’Akron Savoca (settimo 27 punti) che passa (3-1) sul campo del Lavinaio Calcio.

Nel prossimo turno hanno in mano il primo jolly-spareggio il Santa Venerina sfiderà il Riposto, mentre il Savoca riceverà la visita del Casalvecchio. Tre punti “pesanti” per poter continuare ad ambire ad un posto play-off. Per il resto la classifica è spaccata in due tronconi, molto lontano il Calcio Lavinaio (20 punti) e Giovanile Mascali (18).  Tutto è aperto anche sul fronte della salvezza dove vede coinvolte tre squadre, il Pro Librino ultimo in classifica (8 punti),  poi il Civitas Linguaglossa penultimo con 9 punti, poi in terz’ultima posizione l’Acitrezza che apparentemente sembra tranquillo con i suoi (11 punti), ma non è così.

Le gare dell’ultimo turno: Ovviamente gli occhi degli appassionati erano rivolti al big-match in programma sabato pomeriggio al Comunale di Letojanni, di fronte la prima della classe, il Kaggi  e la seconda in classifica i padroni di casa della Robur che hanno in mano la possibilità del sorpasso in classifica. Obiettivo raggiunto dai ragazzi di mister Alessio Camarda, soprattutto nella ripresa hanno domato la resistenza della squadra di mister Currò che esce sconfitta al termine dei 90’.

Un successo doppio in casa roburina, non solo per la vittoria che vale anche il primato in classifica, ma anche come “regalo” per il compleanno del Presidente Carmelino Laganà (ndr auguroni da parte di tutta la redazione di sportjonico, al più grande Presidente-Tifoso del calcio siciliano). La gara si mette subito bene per la Robur che al 10’ si porta in vantaggio con Cipolla bravo a risolvere una mischia iniziata in seguito agli sviluppi di un calcio di punizione.

La gioia dei locali dura poco, ingenuità del reparto difensivo che permette a Mannino di sfruttare “il regalo” per battere Paolo Di Pietro. La gara è equilibrata che si rivolve a metà della ripresa quando mister Camarda manda in campo la coppia Calì-Ciocarlan che ripagano la fiducia con due gol. Al 74’ Marco Calì riporta in vantaggio la Robur, grazie al lancio di Tamà con “Re Leone” che stoppa di petto e fulmina il portiere ospite (gol che dedica all’amico Paolo Di Pietro colpito in settimana dalla perdita del proprio papà).  Brutto colpo per la capolista che si proietta in avanti per agguantare il pareggio ma subisce le ripartenze dei locali che si difendono con ordine, ed allungano chiudendo ogni velleità Kaggese all’85’ con Ciocarlan per il 3-1 definitivo che vale il sorpasso ed il primo posto in classifica.

Da Letojanni a Furci, dove in palio c’erano punti pesanti per il destino futuro delle due squadre, il Calcio Furci per riconquistare la vetta, per il Pro Librino in cerca di punti per la salvezza. Alla fine a vincere sono stati i giallorossi di mister Giuseppe Mancuso che hanno sudato per aver ragione degli etnei passati in vantaggio al 28’ con Carbone. Prima dell’intervallo ci pensa Lorenzo D’Amico per riacciuffare il pareggio. Il gol-vittoria che vale il primato in classifica arriva al 75’ su calcio di rigore trasformato da D’Amico.

Nella giornata di Sabato, in campo sempre al Luigi Papandrea di Furci il Casalvecchio Siculo chiamato subito al pronto riscatto dopo la sconfitta della settimana scorsa, infligge un secco 3-0 al Linguaglossa, grazie alle reti di Marvin Costa e Chillemi nella prima frazione, nella ripresa arriva il gol di De Clò.

Trasferta delicata per l’Akron Savoca sul campo del Lavinaio Calcio con i savocesi che riescono a portare a casa l’intera posta in palio (3-1), con una gara che si sblocca quasi subito (18’) su calcio di rigore trasformato da Carmelo De Luca che porta in vantaggio l’Akron Savoca. Grande prova di carattere per i ragazzi di mister Peppe Mangiò che al 35’ si portano sul 2-0 grazie a Bercolli, ad inizio ripresa ci pensa Colloca a chiudere in pratica la gara, anche se al 75’ arriva il gol dei padroni di casa con Gresti.

Vittoria larga per il Riposto nel derby con l’Acitrezza che proietta verso le zone alte della graduatoria i ragazzi di mister Giordano che sbloccano il risultato al 5’ con Russo il vero protagonista della giornata che si scatenata ad inizio ripresa con uno-due che porta il risultato sul 3-0. Il poker viene timbrato da Di Natale, nel finale arriva il poker personale  firmato Russo, per il 5-0 finale.

Cala il poker il Calcio S. Venerina nel derby con la Giovanile Mascali, protagonisti della vittoria Calì, D. Caggegi, Indelicato e Spina che firmano il quinto risultato utile e terza vittoria consecutiva, inoltre altro dato in casa del S. Venerina, nelle ultime tre gare ha realizzato ben 10 reti senza subirne uno.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 25 Febbraio 2019 21:59 )