calcio Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=section&id=16&layout=blog&Itemid=312 Sun, 24 Feb 2019 06:14:28 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Principato, Cintorrino e Muzio fanno volare la Valdinisi (3-1) nel recupero sul campo della Pro Mende: adesso +11 sull'Atl. Messina. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17520:principato-cintorrino-e-muzio-fanno-volare-la-valdinisi-3-1-nel-recupero-sul-campo-della-pro-mende-adesso-11-sullatl-messina-&catid=87:prima-categoria&Itemid=358 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17520:principato-cintorrino-e-muzio-fanno-volare-la-valdinisi-3-1-nel-recupero-sul-campo-della-pro-mende-adesso-11-sullatl-messina-&catid=87:prima-categoria&Itemid=358 Non conosce alternative anche nel turno infrasettimanale la capolista Valdinisi Calcio  vince anche il recupero della 3^ Giornata di Ritorno non giocato lo scorso 3 Febbraio 2019 sul campo della Pro Mende per il forte vento.

Oggi pomeriggio i ragazzi di mister Giacomo Parisi vincono  3-1 grazie ai gol di Davide Principato, del giovane Cintorrino e  Muzio. Un successo che permette ai biancorossi di portarsi a quota 51 punti mettendo a segno la 17^vittoria su 18 gare disputate. Un cammino superlativo con il miglior attacco (50) e solo (9) gol subiti, miglior reparto del girone D. Numeri stratosferici che fanno volare sempre più in alto i colori biancorossi.

Adesso il vantaggio sulla immediata inseguitrice , l’Atletico Messina è di ben 11 punti, ancora maggiore sulla terza +19…….la Valdinisi Calcio quando mancano otto giornate alla fine vede già all’orizzonte il traguardo della “Promozione”…per i tifosi il sogno comincia a materializzarsi.  Già la testa è rivolta alla prossima gara casalinga nel derby con il Nike Torino Club.

La Classifica alla 18^ giornata dopo il recupero di oggi: Valdinisi 51, Atletico Messina 40,  Città di Calatabiano 32, Juvenilia 29, Zafferana 26, Nike Torino Club 22, Pro Mende 21, Saponara 20, Pol. S. Alessio e S. Domenica 19, Monforte 18, Or.sa Promosport 17, Duilia ’81 15, Randazzo 14.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "M.M") 1^ categoria Wed, 20 Feb 2019 22:15:21 +0000
Diversi i giocatori squalificati: un turno a Sgroi (Robur), Restifo (Akron Savoca), Carpillo (Fiumedinisi) e Kanoute (Itala). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17519:diversi-i-giocatori-squalificati-un-turno-a-sgroi-robur-restifo-akron-savoca-carpillo-fiumedinisi-e-kanoute-itala&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17519:diversi-i-giocatori-squalificati-un-turno-a-sgroi-robur-restifo-akron-savoca-carpillo-fiumedinisi-e-kanoute-itala&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 Diversi i giocatori fermati dal Giudice Sportivo nel campionato di Seconda Categoria – Girone C-D – di domenica 17 Febbraio 2019.

Giocatori Squalificati

Quattro Giornate: Genovese (Stefano Catania)

Una Giornata: Asaro (Giovanile Mascali), Sgroi (Robur), Naccari, Oliva e Villari (Pgs Luce), Di Bella (Civitas Linguaglossa), Muscolino (Real San Filippo), Giambo (Stefano Catania), Terrizzi (Arci Grazia), Kanoute (Itala), Restifo (Akron Savoca), Iacopino (Cus Unime), Carpillo (Fiumedinisi), Scivolone (Real Sud).

Squalifica Dirigenti

Dario Lombardo (Robur) fino al 25 Febbraio 2019 “ per proteste nei confronti dell’arbitro”

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 2^ categoria Wed, 20 Feb 2019 21:19:23 +0000
Tre turni a Napoli (Duilia '81), due a Bonsignore (Atl. Messina), uno a Riccina (Città di Calatabiano). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17518:tre-turni-a-napoli-duilia-81-due-a-bonsignore-atl-messina-uno-a-riccina-citta-di-calatabiano&catid=87:prima-categoria&Itemid=358 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17518:tre-turni-a-napoli-duilia-81-due-a-bonsignore-atl-messina-uno-a-riccina-citta-di-calatabiano&catid=87:prima-categoria&Itemid=358 Le decisioni del Giudice Sportivo del Comitato Siculo riguardante le gare del campionato di Prima Categoria – Girone D – di Domenica 17 Febbraio 2019.

Giocatori Squalificati

Tre Giornate: Napoli (Duilia ’81) “ Per condotta scorretta, nonché per contegno offensivo nei confronti dell’arbitro, dopo l’espulsione”.

Due Giornate: Spoto e Dama  (Duilia ’81), Bonsignore (Atletico Messina),

Una Giornata: Riccina (Città di Calatabiano), Panebianco (Nike Torino Club).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 1^ categoria Wed, 20 Feb 2019 21:15:50 +0000
700,00 Euro di multa all'Acicatena, 600,00 allo Sporting Viagrande. Sei giornate a Scudieri (Viagrande). Due a Libro (Villafranca). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17517:70000-euro-di-multa-allacicatena-60000-allo-sporting-viagrande-sei-giornate-a-scudieri-viagrande-due-a-libro-villafranca&catid=86:promozione&Itemid=352 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17517:70000-euro-di-multa-allacicatena-60000-allo-sporting-viagrande-sei-giornate-a-scudieri-viagrande-due-a-libro-villafranca&catid=86:promozione&Itemid=352 Un po’ di lavoro per il Giudice Sportivo del Comitato Siculo per quanto riguarda il campionato di Promozione – Girone C  riguardante l’ultimo turno di Domenica 17  Febbraio 2019.

Giocatori Squalificati

Sei Giornate: Scudieri (Sporting Viagrande) “Per condotta scorretta; nonchè per grave contegno minaccioso nei confronti dell’ arbitro, dopo l’espulsione; e, ancora, per contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli ufficiali di gara, alla fine della stessa”.

Due Giornate: Libro (Villafranca Messana).

Una Giornata: Zappalà, Mangano e Trovato (Gescal), Battaglia (Città di Torregrotta), Reale (Aci S. Antonio), Stancampiano e Coniglio (Motta), La Spada e Iovine (Villafranca Messana), Costa, Spadaro e Cordova (Acicatena),

Squalifica Allenatori

Francesco Insanguine (Città di Misterbianco) fino al 25 Febbraio 2019 “Per proteste nei confronti dell’arbitro”.

Squalifica dirigenti

Venero Donzuso (Sporting Viagrande) fino al 10 Aprile 2019 “Per grave contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’ arbitro; nonchè per contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli ufficiali di gara, alla fine della stessa”.

Gaetano Giannetto (Acicatena) “Per contegno offensivo nei confronti di ufficiali di gara”

Orazio Sapienza (Sporting Viagrande) “ Nella qualità di dirigente addetto agli ufficiali di gara, per mancata assistenza agli stessi”

Riccardo Calzone e Vincenzo Sorbello (Aci S. Antonio) fino al 25 Febbraio 2019 “ per proteste nei confronti dell’arbitro”

Multa Società

700,00 Euro Acicatena “Per scarsa funzionalita dello spogliatoio dell’arbitro; nonchè per avere, persona non identificata, nello spiazzo antistante gli spogliatoi, assunto contegno offensivo e minaccioso nei confronti di ufficiali di gara, durante l’ intervallo; e, ancora, per manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti di entrambi gli AA.AA. e per avere, uno dei suddetti, lanciato una pietra all’ indirizzo dell’ arbitro che lo colpiva ad una gamba provocandogli fuoriuscita di sangue e dolore, il tutto a fine gara”.

600,00 Euro Sporting Viagrande “Per reiterato lancio di petardi sul terreno di giuoco, da parte di propri sostenitori, e per manifestazioni di intemperanza da parte dei suddetti nei confronti degli ufficiali di gara; nonchè per avere, a fine p.t., persona non identificata ma riconducibile alla Società, assunto grave e reiterato contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli stessi e, aprendo e chiudendo con violenza la porta del loro spogliatoio, colpiva la mano destra dell’ arbitro provocando lieve dolore ed arrossamento.

150,00 Euro Città di Misterbianco “Per avere, persona non identificata introdottasi nello spiazzo antistante gli spogliatoi, assunto contegno offensivo nei confronti di un A.A. e di Organi Federali”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Promozione Wed, 20 Feb 2019 21:06:33 +0000
Multa alla Jonica, coach Frazzica squalificato, Un turno a Loria e Herasymenko (Jonica). Due turni a Trovato (Atl. Catania). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17516:multa-alla-jonica-coach-frazzica-squalificato-un-turno-a-loria-e-herasymenko-jonica-due-turni-a-trovato-atl-catania&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17516:multa-alla-jonica-coach-frazzica-squalificato-un-turno-a-loria-e-herasymenko-jonica-due-turni-a-trovato-atl-catania&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Provvedimenti disciplinari dell’ultimo turno del campionato di Eccellenza del Girone B relative a Domenica 17 Febbraio 2019.

Giocatori Squalificati

Due Giornate: Trovato (Atletico Catania)

Una Giornata: Fiore (Santa Croce),  Gatto e Mascali (S. Pio X), Longo (Milazzo), Loria e Herasymenko  (Jonica), Yoboua (Biancavilla), Trovato e D’Arrigo  (Giarre), Di Carlo (Marina di Ragusa), Di Dio (Città di Rosolini),

Squalifica Allenatore

Roberto Frazzica (Jonica) fino al 5 Marzo 2019 “ per contegno irriguardoso nei confronti dell’arbitro”

Multa Società

150,00 Euro Jonica Fc “ Per reiterate manifestazioni di intemperanza, da parte dei propri sostenitori, nei confronti di un A.A. “

150,00 Euro Milazzo “ Per reiterate manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti dell’arbitro”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Wed, 20 Feb 2019 21:02:05 +0000
L'Atletico Pagliara Rocchenere grazie al bomber Rinati espugna Villafranca. Sesta vittoria di fila per il Città di Roccalumera. L'Antillese fatica con il Pompei. Perde il Riviera Nord. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17507:latletico-pagliara-rocchenere-grazie-al-bomber-rinati-espugna-villafranca-sesta-vittoria-di-fila-per-il-citta-di-roccalumera-lantillese-fatica-con-il-pompei-perde-il-riviera-nord&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17507:latletico-pagliara-rocchenere-grazie-al-bomber-rinati-espugna-villafranca-sesta-vittoria-di-fila-per-il-citta-di-roccalumera-lantillese-fatica-con-il-pompei-perde-il-riviera-nord&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Il bomber d’eccellenza, ovvero Marcello Rinati non conosce l’età anagrafica è il castigatore dello Sportiamo Villafranca che domina la capolista Atletico Pagliara Rocchenere che deve dire grazie al suo portiere Interdonato e al palo se riesce a portare tre punti “pesanti” da riviera tirrenica. Una giornata che sorride per la sesta volta consecutiva (sei vittorie) ai cugini del Città di Roccalumera con il classico punteggio di 2-0 liquidano il sempre ostico Olivarella. I ragazzi di mister Carmelo Brigandì sono in piena lotta play-off, ma non solo anche nella conquista della seconda posizione con l’Atletico Aldisio, sperando in qualche passo falso della capolista Atletico Pagliara, saldamente al comando con sei punti di vantaggio sull’Aldisio e ben sette sui roccalumeresi.

Valanga di reti in quel di Antillo tra l’Antillese e il fanalino di coda Pompei (6-4), gran colpo della Virtus Rometta che pone lo stop al Riviera Nord (2-1), infine la vittoria del Città di Francavilla (2-1) sul campo della Sc Sicilia.

Dopo i verdetti della 14^ giornata i valori gerarchici della graduatoria non cambiano, con l’Atletico Pagliara Rocchenere al comando (39), seguito dall’Atletico Aldisio (33), Città di Roccalumera (31), fuori dal podio in quarta posizione in coabitazione la coppia Riviera Nord raggiunto dall’Antillese (27 punti). Questa al momento la griglia play-off con il Città di Francavilla in agguato con 25 punti in sesta posizione, distaccate le altre formazioni.

L’Atletico Pagliara soffre, rischia di cadere, alla fine ci pensa Marcello Rinati a sollevare il morale di una prestazione non certo brillante dei ragazzi del duo Spadaro-Famulari. Lo Sportiamo Villafranca ha reso difficile il compito alla capolista con una grande prestazione impegnando da subito il portiere pagliarino Interdonato che riesce a deviare sopra la traversa. Il pallino è in mano ai padroni di casa, con gli ospiti che non riescono a trovare il passo giusto, anche se si fanno vivi con un colpo di testa di Leo di poco fuori. Al rientro in campo il copione non cambia, Sportiamo Villafranca a condurre il gioco ed a sfiorare il vantaggio, ma il palo salva la porta di Interdonato.  Al 70’ succede quello che certe volte capita in una gara di calcio, arriva il vantaggio dell’Atletico Pagliara con l’attaccante Marcello Rinati che decide la gara.

Da Villafranca ci spostiamo a Roccalumera dove  i ragazzi del Presidente Antonio Sterrantino mettono in cassaforte il sesto sigillo consecutivo, grazie alle reti di Gianluca La Speme e Giuseppe Spadaro che regolano l’Olivarella, un avversario non facile da battere. La risalita roccalumerese continua…

Perde terreno dalle prime tre posizioni il Riviera Nord che inciampa nella sconfitta sul terreno della Virtus Rometta. Una gara che ha visto nella prima frazione di gara l’assegnazione di due calci di rigore, uno per parte, il primo in favore del Riviera Nord con il portiere locale Fabrizio Merlino intercetta, siamo al 12’, passano tre minuti il direttore di gara concede un calcio di rigore ai padroni di casa dal dischetto Trimarchi si fa parare la trasformazione. Nella ripresa vede un ottimo inizio del Riviera Nord, ma sono i giallorossi di casa a sbloccare il risultato su calcio di punizione con Lisa.  Nemmeno il tempo di esultare che il Riviera perviene al pareggio con Corriere. La Virtus non demorde, la determinazione porta all’82’ al vantaggio: azione dalla destra di Lisa che pennella al centro per il colpo di testa vincente di Marco Merlino.

L’Antillese dice grazie alla Virtus per aver frenato il cammino del Riviera Nord che permette alla formazione del Presidente Bongiorno in una gara allegra di gol di agganciare i peloritani. L’Antillese sul terreno amico vincono con un punteggio tennistico contro il fanalino di coda del Pompei in partita fino a dieci minuti dal fischio finale: per i padroni di casa esultano con una doppietta  Andrea Leo e Sebastiano Mastroieni, capitan  Crupi e Lo Giudice.

Per la compagine del Pompei che è andata vicino alla conquista del primo punto stagionale sono andati in rete con una doppietta Tuttobene,  Neroni e Suraci.

Infine la vittoria esterna del Città di Francavilla che espugna il Bonanno  terreno amico della Sc Sicilia, una vittoria firmata da Nuzzo e Grimaldi con il gol dei locali di Vermiglio. Per la formazione alcantarina un successo il secondo consecutivo che li permette di restare agganciati al treno play-off.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Tue, 19 Feb 2019 17:32:43 +0000
Cade il Furci, il Kaggi nuova capolista. L'Akron frena la Robur con un super Di Pietro. Il Riposto ridimensiona il Casalvecchio. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17506:cade-il-furci-il-kaggi-nuova-capolista-lakron-frena-la-robur-con-un-super-di-pietro-il-riposto-ridimensiona-il-casalvecchio&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17506:cade-il-furci-il-kaggi-nuova-capolista-lakron-frena-la-robur-con-un-super-di-pietro-il-riposto-ridimensiona-il-casalvecchio&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 La quinta di ritorno del campionato di Seconda Categoria – Girone D – ha riservato diverse novità sia per quanto riguarda la vetta che la coda della classifica. Dopo otto giornate perde la leadership il Calcio Furci che ha perso 1-0 nello scontro diretto con il Kaggi, per i furcesi alla loro seconda sconfitta consecutiva. Ritorna al primo posto il Kaggi di mister Giovanni Currò che per la quarta volta in campionato guarda tutti dall’alto verso il basso, l’ultima volta alla sesta giornata.

La compagine della Valle dell’Alcantara, ritorna al primo posto, grazie alla vittoria sui furcesi, ma anche al contemporaneo pareggio della Robur fermata (1-1) sul campo difficile dell’Akron Savoca con in panchina il ritorno di mister Peppe Mangiò. Cade il Casalvecchio nella difficile trasferta di Riposto una sconfitta (2-0) che permette alla squadra etnea di agganciare proprio i casalvetini in quarta posizione (28 punti). Si fa minaccioso il Calcio S. Venerina (quinto con 26 punti) che rifila un secco poker sul campo del Librino che per la prima volta è ultimo in classifica. Il pareggio della Civitas Linguaglossa (1-1) nella gara interna con il Calcio Lavinaio fa scivolare la squadra catanese in ultima posizione con otto punti. Gara ricca di reti l’anticipo di Sabato con la vittoria della Giovanile Mascali (3-2) all’Acitrezza, una vittoria che pone nei piani tranquilli la formazione di casa.

In un campionato che entra nel vivo per il rush finale, diamo uno sguardo ai numeri della stagione con Kaggi che brinda non solo al primato in classifica, ma detiene anche il miglior reparto offensivo (32), +4 dalla coppia inseguitrice Casalvecchio-S. Venerina (28). Il reparto difensivo meno perforato spetta al Riposto (11 reti incassati) subito dopo con 15 la Robur.

In 16 giornate sono state realizzate ben 265 reti di cui 153 dalle formazioni di casa e 112 da quelle in trasferta. Il 4-0 del S. Venerina sul campo del Librino è la miglior vittoria esterna fuori casa, mentre tale particolare primato spetta al Riposto (5-0) alla Civitas Linguaglossa per la miglior vittoria in casa.

La 16^ Giornata: La quinta di ritorno si apre con due gare che si sono giocate nel pomeriggio di Sabato, iniziamo di quella andata in onda in quel di Mascali tra la formazione di casa della Giovanile e l’Acitrezza.  I locali chiudono la prima frazione di gara sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di Sgroi. Ad inizio ripresa accorciano gli ospiti su calcio di rigore.  Allunga le distanze Castorina (3-1), al 90’ una deviazione porta l’Acitrezza sul 3-2 con gli ultimi minuti al cardiopalma, arriva il triplice fischio finale che regala il sorriso alla Giovanile che ritorna al successo.

Spostandoci in quel della Valle dell’Alcantara andava in onda il big-match della giornata tra la capolista Calcio Furci e la terza forza ed ex capolista Kaggi. Decide l’incontro al 42’ una rete di Alexandru che sfrutta in pieno lo sfondamento a destra di Leonardi. Un gol pesante che al triplice fischio finale vale il sorpasso in classifica per  i colori giallorossi alcantarini di mister Giovanni Currò almeno per 24 ore in attesa della gara della Robur sul campo dell’Akron Savoca finita sul punteggio di parità che consacra il Kaggi primo solitario in classifica.

In quel di Rina in scena una gara delicata per entrambe le formazioni con unico obiettivo i “tre punti” per rientrare nell’area play-off l’Akron Savoca, invece per la compagine del Presidente Carmelino Laganà, un successo per “brindare” al primo posto. Alla fine ci è stata la divisione della posta, in una gara equilibrata con una miglior Robur nella prima frazione, poi è venuto fuori il carattere dell’Akron Savoca nella ripresa.

Alla fine un pareggio giusto che ha visto il vantaggio dei ragazzi di mister Camarda con Filippo Saglimbeni che sblocca il risultato  dopo 5’ su calcio di punizione dal limite. La Robur va vicina al raddoppio con Viki Ciocarlan e Alessandro Monforte. Nella ripresa i savocesi entrano in campo con un altro piglio, mister Peppe Mangiò mette in campo il giovane Colloca, proprio il neo entrato al 70’  lo ripaga con il gol del pareggio. Il gol galvanizza la squadra di casa che a due minuti dalla fine sfiora la rimonta, un super Paolo Di Pietro si oppone al colpo di testa a botta sicura di Colloca. Un punto che permette alla Robur di agganciare al secondo posto l’ex capolista Robur, in attesa dello scontro diretto di sabato prossimo al Comunale “Mario Lo Turco” di Letojanni dove arriva la “fresca capolista” Kaggi

Perde il Casalvecchio dopo una striscia di 10 risultati utili consecutivi, nell’ostica trasferta di Riposto, un secco 2-0 che frena la possibilità di potersi avvicinare ulteriormente nei piani alti della graduatoria.

Frena il Casalvecchio ma avanza proprio il Riposto che si affaccia nelle zone nobili della classifica. Non basta un super Carmelo Miceli a salvare la porta casalvetina che capitola alla fine della prima frazione con un gol di Iraci direttamente su calcio di punizione.

L’estremo numero uno casalvetino in precedenza era stato determinante contro Torrisi, Russo, Ventaloro e Guarnera. Nella ripresa i ragazzi di mister Moschella cercano con più insistenza la via della rete, è la squadra di casa che raddoppia con Sapienza abile a riprendere una corta respinta di Miceli per il 2-0 definitivo.

Cala il poker un lancio Calcio S. Venerina che non si fa sorprendere dal Pro Librino a caccia di una vittoria scaccia-crisi, alla fine si impone la formazione ospite che scrive nel tabellino dei marcatori i nomi di Raiti, Indelicato, Spina e Cristaldi.

Un pareggio casalingo della Civitas Linguaglossa che permette alla formazione di casa di lasciare per la prima volta l’ultimo posto in graduatoria ai danni del Pro Librino.  A sbloccare il risultato sono i padroni di casa con Miskhyn che vengono raggiunti dagli ospiti dal gol di Rolando Coppola.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 2^ categoria Mon, 18 Feb 2019 19:10:30 +0000
Una cinica Valdinisi con Tavilla espugna Monforte. Ottimo pari del S. Alessio, la Nike Torino Club vince con un super Pagano, perde il Calatabiano http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17505:una-cinica-valdinisi-con-tavilla-espugna-monforte-ottimo-pari-del-s-alessio-la-nike-torino-club-vince-con-un-super-pagano-perde-il-calatabiano&catid=87:prima-categoria&Itemid=358 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17505:una-cinica-valdinisi-con-tavilla-espugna-monforte-ottimo-pari-del-s-alessio-la-nike-torino-club-vince-con-un-super-pagano-perde-il-calatabiano&catid=87:prima-categoria&Itemid=358 Rimangono invariate le distanze tra la  capolista Valdinisi che espugna nella ripresa il terreno del Monforte con Tavilla e l’Atletico Messina che cala un poker sul terreno del Duilia ’81. Otto punti di distanza tra le prime due battistrada Valdinisi 48 con la gara da disputare sul campo della Pro Mende e l’Atletico Messina a quota 40 punti.

Continua a perdere terreno il Città di Calatabiano, sembra che abbia perso lo smalto che ha caratterizzato il girone di andata, nulla da fare sul terreno della Juvenilia  (2-0) che adesso minaccia con i suoi 29 punti (quarto posto), la terza posizione dei ragazzi di mister Eugenio Lu Vito (terzi con 32 punti). Una classifica che vede molto distante lo Zafferana in quinta posizione con 26 punti che ha perso (1-0) sul terreno della Nike Torino Club grazie all’Eurogol di Pagano. La squadra del Presidente Tino Sturiale si porta a quota 22 in graduatoria allontanandosi dalla zona calda dove vanta un vantaggio di ben sei lunghezze. Ottimo pari del S. Alessio nella difficile trasferta tirrenica sul campo dei barcellonesi dell’Or.sa Promosport raggiunti da una stoccata di Sturniolo.

Non disputate per diversi motivi Randazzo – Pro Mende e S. Domenica Vittoria – Saponara: la prima gara è stata rinviata a data da destinarsi in seguito ad un’ordinanza sindacale  il Comunale “A. Grimaldi” è chiuso per gravi problemi igienico-sanitari riguardanti il sistema fognario collegato agli spogliatoi. Mentre per problemi di inagibilità del campo è stata rinviata la seconda gara.

Le gare: Vince di misura la capolista Valdinisi sul terreno di Monforte, 16 vittoria su 17 gare disputate, il match-winner il fantasista ntonio Tavilla abile a sfruttare un assist di Fabrizio Mazzullo che porta al 40’ in vantaggio i biancorossi. Una capolista cinica nei confronti di un determinato ed sfortunato Monforte che colpisce un palo alla mezz’ora con Marchese, nella ripresa è la traversa ad infrangere i sogni di gioia a Lisa.

Cala un poker l’Atletico Messina sul campo del Duilia che tiene testa ai quotati avversari fino alla mezz’ora in una gara equilibrata che viene sbloccata al 31’ dagli ospiti da Soawe. La gara è tesa al 40’ il Duilia rimane in inferiorità numerica per l’espulsione di Napoli per fallo da ultimo uomo su Soawe lanciato a rete. Al 44’ l’Atletico manca il raddoppio con Soawe, sul rovesciamento di fronte arriva il pareggio dei locali su calcio di punizione di Dama. Negli scampoli finali della prima frazione è Mirko Pagliaro a portare la propria squadra nuovamente in vantaggio. Nella ripresa arriva il 3-1 su calcio di punizione trasformata da Bonanno, con la Duilia che rimane in otto per l’espulsione di Napoli e Spoto. All’ultimo giro dell’orologio il neo-entrato Cavò su azione da calcio d’angolo sigla il 4-1.

Il Città di Calatabiano ritorna sconfitto dalla trasferta sul campo dell’Juvenilia con i padroni di casa alla loro quinta vittoria consecutiva, con un altro dato in proprio favore : da ben quattro gare non subisce gol. Il vantaggio lo sigla su punizione dal limite Lo Surdo al 20’. La reazione etnea si fa sentire con un bolide di Rizzo che trova la pronta risposta di Arrigo che compie un vero miracolo. In pieno recupero Affè trova spazio sulla sinistra mette al centro per Sanfilippo che sottoporta mette alle spalle di Vecchio.

Gran gol, un eurogol di Pagano permette alla Nike Torino Club di avere la meglio sullo Zafferana: siamo al 16’ quando il bomber Pagano, ex Piedimonte sale in cattedra spedendo sotto l’incrocio dei pali una il pallone che vale il vantaggio. I locali non mollano al 40’ colpiscono la traversa con Nassi. Subito dopo ghiotta occasione per la Nike di chiudere la gara con l’arbitro che decreta un calcio di rigore che Pagano si fa parare il tentativo di Finocchiaro che manda in angolo.  Gli ospiti vanno vicini al pareggio al75’ con un tiro di Avanzato con la sfera che colpisce il palo. Ultimo sussulto di una gara meritatamente vinta dalla Nike Torino Club.

Infine, lo scontro diretto per la salvezza vedeva di fronte l’Or.sa Promosport di mister Monforte alla ricerca di una vittoria che manca da tanto tempo e il S. Alessio di coach Ucchino. Alla fine è parità (1-1) al gol di Briguglio al 33’ che porta in vantaggio i tirrenici, nella ripresa ci pensa Sturniolo a ristabilire la parità Nell’intermezzo l’autore del vantaggio locale Briguglio colpisce il palo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 1^ categoria Mon, 18 Feb 2019 17:28:14 +0000
La Jonica ritorna "alla vittoria in casa" Cardia e Ferraro rimontano il vantaggio del Rosolini. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17499:la-jonica-ritorna-qalla-vittoria-in-casaq-cardia-e-ferraro-rimontano-il-vantaggio-del-rosolini&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17499:la-jonica-ritorna-qalla-vittoria-in-casaq-cardia-e-ferraro-rimontano-il-vantaggio-del-rosolini&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Ritorna il sorriso in casa giallorossa della Jonica Fc con una vittoria cercata, voluta fino alla fine, un successo importante per il destino dei ragazzi santateresini impegnati nel salvezza nel campionato di Eccellenza. Una vittoria che è arrivata in rimonta uno-due che ha mandato al tappetto a metà della ripresa il Città di Rosolini che si era portato in vantaggio dopo dieci minuti di gioco su calcio di rigore.

Per l’ultima gara casalinga della stagione sul terreno del Comunale di Bucalo (ndr stamattina sono iniziati i lavori per il nuovo restyling del campo di calcio in erba sintetica, la struttura sportiva sarà pronta tra otto mesi, nel frattempo la Jonica disputerà le prossime gare di campionato in quel di Letojanni) coincide con il ritorno alla vittoria fra le mura amiche, l’ultima risaliva alla prima giornata di campionato, al debutto in assoluto da matricola in Eccellenza, una vittoria per 2-1 contro il Milazzo.

Con l’identico punteggio è arrivata la vittoria di ieri pomeriggio nello scontro salvezza del Città di Rosolini, battuto nella gara di andata con un secco 3-0. Una gara che ha riservato diversi emozioni, al gol del vantaggio degli ospiti su rigore, un rigore reclamato dai padroni di casa su Loria, il gol annullato a Cardia poco prima dell’intervallo, ad inizio ripresa il pareggio della Jonica con Cardia dagli undici metri, l’urlo del gol-sorpasso di Ferraro, poi sale in cattedra il portiere di casa Accinelli per l’esultanza finale dei ragazzi di Mimmo Moschella al triplice fischio finale.

Questo in sintesi il ritorno alla vittoria fra le mura amiche della Jonica che ha visto in Cardia, Ferraro e Accinelli i protagonisti di una rimonta che ha portato alla meritata vittoria. Eppure la gara non si era messa sui binari giusti con la Jonica che va subito sotto dopo 10’ di gara quando il direttore di gara concede un calcio di rigore agli ospiti per fallo su Amaya. Dal dischetto lo stesso Amaya non perdona il pur bravo Accinelli. Ecco che si rivede il solito copione delle altre gare della Jonica che si trova costretta ad inseguire il risultato, anzi al 15’ rischia di subire il raddoppio di Implatinì. Il carattere, la determinazione di oggi supera ogni ostacolo per i padroni di casa che al 28’ vanno al tiro con La Forgia con Malandrino che para. La Jonica preme, non lascia fiatare gli ospiti, al 40’ un’incursione in area di Marco Loria vede l’intervento di Reginato che mette a terra il giocatore di casa, ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Al 45’ la Jonica vede i frutti del suo assedio con il gol di Cardia abile a mettere in rete un appoggio di Savoca, ma l’urlo viene stronzato dalla dalla decisione dell’arbitro che annulla la rete su segnalazione del suo assistente di linea. Vane le proteste dei giocatori di casa, si va con il Città di Rosolini in vantaggio.

Si ritorna in campo con una Jonica ancora più determinata a portare a casa il risultato, al 50’ mister Moschella opera una doppia sostituzione dentro Ferraro e Dadone al posto di Giannetto e La Forgia. Nuovo vigore per il gioco con la Jonica che pressa ma non trova lo spiraglio vincente per fare male a Malandrino.

Al 70’ arriva la svolta della partita: azione di Alessio Savoca (ottima la sua prestazione) entra in area è viene messo giù da Di Dio, questa volta l’arbitro indica il dischetto di rigore. Sulla sfera si presenta il giocatore più esperto ovvero Cardia con freddezza mette alle spalle di Malandrino. Il pareggio dà ulteriore spinta per arrivare alla vittoria, ci pensa dopo cinque minuti il neoentrato Ciccio Ferraro che con tutta la sua forza fisica e voglia di vincere si catapulta sul pallone che arrivava dalla destra di testa mette k.o Malandrino per l’abbraccio euforico dei compagni che vedono finalmente la via della vittoria.

Mancano ancora 15’ di gara vissuti al cardiopalma con un Rosolini che non ha alcuna intenzione di mollare la presa, ecco che sale in cattedra l’ultimo arrivato in casa giallorossa da poco meno di 20 giorni, ovvero il portiere Rodrigo Garcia Accinelli autore di alcuni interventi decisivi per arrivare al triplice fischio finale che sancisce la vittoria della Jonica che crede fortemente nella salvezza.

Jonica Fc 2   Città di Rosolini 1

Marcatori: 10’ Amaya su rigore, 70’ Cardia su rigore,  75’ Ferraro.

Jonica Fc: Accinelli, Loria, Manuli, Herasymenko, Giannetto (50’ Ferraro), Gazzè, Savoca 6,5 (89’Smiroldo), Gaeta, La Forgia (50’ Dadone), Cardia, Saglimbeni (65’ Puglisi). All. Mimmo Moschella.

Città di Rosolini: Malandrino, Di Dio, Rizza, Monaco, Urquiza (11’ Lazzaro), Urruty, Amaya, Paternò, Implatini, Ricca, Reginato. All. Salomone.

Arbitro: Trainy di Catania.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Eccellenza Mon, 18 Feb 2019 10:39:36 +0000
Solo nel finale il Giardini Naxos si arrende sul campo della capolista Acicatena: decide Costa. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17498:solo-nel-finale-il-giardini-naxos-si-arrende-sul-campo-della-capolista-acicatena-decide-costa&catid=86:promozione&Itemid=352 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17498:solo-nel-finale-il-giardini-naxos-si-arrende-sul-campo-della-capolista-acicatena-decide-costa&catid=86:promozione&Itemid=352 La gara si decide a 10’ minuti dalla fine sugli sviluppi di un calcio di punizione di Cordova che trova la deviazione vincente di Costa che regala tre punti “pesanti” ai padroni di casa dell’Acicatena, un gol che  vale la vetta solitaria del campionato di Promozione – Girone C – tre punti di vantaggio sullo Sporting Pedara (43 punti).

Si deve arrendere nel finale di gara il Giardini Naxos sul campo della capolista, il punticino sembrava cosa fatta, invece, il colpo nel finale biancorosso fa tornare a casa i ragazzi di mister Brunetto a mani vuoti. Una sconfitta che per il momento allontana biancocelesti giardinesi dalle posizioni valide per un posto nella griglia dei play-off (ottavo posto con 31 punti – a 5 dal quinto posto occupato dall’Aci S. Antonio.

La gara: Non è stata una gara esaltante dove è prevalso il tatticisimo delle due formazioni che si sono affrontate esclusivamente nella zona centrale del campo con le due difese pronte a smorzare ogni tentativo offensivo, tanto che nella prima frazione di gara i due portieri rimangono inoperosi. Per la cronaca un tiro di Costa che viene parato in tuffo da Ravasco, poco prima dell’intervallo cross basso di Di Bella con Spadaro dal limite con l’estremo portiere giardinese che intercetta l’insidioso tiro.

Nella ripresa stesso copione, squadre bloccate, al 60’ azione di contropiede del Giardini con Vaccaro abile a liberarsi di Tedeschi ma sbaglia l’appoggio per Patanè tutto solo in area acese.  Con i padroni di casa che premono, il Giardini risponde con delle ripartenze, al 67’ è Longo a chiamare con un tiro da fuori Tabascio che non si fa sorprendere. L’Acicatena va vicino al vantaggio: punizione dai 20 metri di Cordova che va a colpire la parte superiore della traversa.

L’Acicatena sblocca il risultato: Siamo all’80’ punizione  in favore dei padroni di casa di Cordova che mette al centro per il colpo di testa vincente di Costa, che subito dopo è costretto a lasciare il terreno di gioco per somma di ammonizioni. Finale di gara che vede il Giardini buttato in avanti, ma non succede nulla fino al triplice fischio finale.

Acicatena   1    Giardini Naxos  0

Marcatore: 80’ Costa.

Acicatena: Tabascio, Tedeschi, Amore, Cordova, Fazio, Raneri  (84’ Russo), Di Bella, Spadaro  (76’ Di Marco), Costa, Napoli, Spina. All.: Vittorio Jemma.

Giardini Naxos: Ravasco, Di Giuseppe, Vaccaro, Borzì, Vecchio (32’ pt Santitto), Salemi, Giannetto (85’ Caltabiano), R. Patanè, Longo, Varrica (64’Tornitore), L. Patanè. All.: Francesco Brunetto.

Arbitro: Papaserio di Catania.

Espulso: Costa per doppia ammonizione.

]]>
info@sportjonico.it (di "G. Muscolino") Promozione Mon, 18 Feb 2019 09:38:08 +0000
Calcio Giovanile: Il campionato AICS si prepara alla fase clou. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17509:calcio-giovanile-il-campionato-aics-si-prepara-alla-fase-clou&catid=88:calcio-giovanile&Itemid=379 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17509:calcio-giovanile-il-campionato-aics-si-prepara-alla-fase-clou&catid=88:calcio-giovanile&Itemid=379 Il campionato provinciale AICS di calcio giovanile sta per vivere la terza tornata di partite. Le squadre Pulcini di Barcelona, Messina Soccer School e Camarello e quella Esordienti del Messina Soccer School sono, intanto, a punteggio. Hanno bissato, infatti, i successi conquistati nelle gare d’esordio della manifestazione, organizzata dall’AICS Messina del presidente Lillo Margareci, che sta avendo per entusiasti protagonisti i ragazzi di età compresa tra i 7 ed i 13 anni. Gli incontri si giocano, dal sabato al lunedì, sul sintetico del “Punto Verde” di Camaro Superiore e nella palestra di Montepiselli.

Nell’appassionante resoconto della seconda settimana, spiccano i successi dei Primi Calci del Barcellona contro i coetanei della Lauretana, dei Pulcini del Camarello nel “derby” con il Camaro Verde e della formazione Esordienti della Lauretana, conquistato al termine del vivace match contro l’Accademia Messina.

La formula del torneo prevede i classici gironi “all’italiana” di sola andata, che stabiliranno le compagini qualificate al turno successivo e quelle che, invece, si contenderanno le Coppe “Punto Verde”, “AICS” e “Montepiselli”.

Risultati. Primi Calci: Camaro Bianco-Accademia Messina 1-3; Camarello-Camaro Verde 0-1; Barcelona-Lauretana 7-1. Pulcini: Messina Soccer School-Lauretana 9-2; Barcelona A-Camaro Bianco 2-1; Accademia Messina-Barcellona B 1-1; Camarello-Camaro Verde 4-2. Esordienti: Messina Soccer School-Camaro Bianco 5-1; Pgs Luce-Camaro Verde 0-2; Lauretana-Accademia Messina 6-3.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio Giovanile Sun, 17 Feb 2019 18:14:53 +0000
Il colpo vincente di Alexandru fa volare il Kaggi in vetta alla classifica: 1-0 all'ex capolista Furci. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17491:il-colpo-vincente-di-alexandru-fa-volare-il-kaggi-in-vetta-alla-classifica-1-0-allex-capolista-furci-&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17491:il-colpo-vincente-di-alexandru-fa-volare-il-kaggi-in-vetta-alla-classifica-1-0-allex-capolista-furci-&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 Torna in vetta nel girone D di Seconda categoria il Kaggi che si aggiudica il big match del “Valentino Mazzola” contro la ex capolista Furci. Davanti al pubblico delle grandi occasioni gli uomini di mister Giovanni Currò s’impongono di misura in attesa di conoscere il risultato della sfida tra Savoca e Robur. Prossima settimana trasferta a Letojanni in un altro difficile incontro che risulterà decisivo per le sorti dei giallorossi.

Primo Tempo: Prima occasione limpida al minuto 8 con un tiro cross dalla destra di Scalisi che centra la traversa, poi dal cuore dell’area calcia a botta sicura Alexandru con la sfera che sibila a lato del palo a portiere battuto. Formazione ospite che reagisce al 15’ con un diagonale al volo del bomber D’Amico, pescato ottimamente da una punizione di Russo, che si spegne sul fondo. La gara scivola via fino al 42’ quando tutto si sblocca. Sfondamento a destra di Leonardi che penetra in area e mette in mezzo per l’accorrente Alexandru che scarica sotto la traversa mandando in visibilio i tifosi. Un minuto dopo Campo centralmente per Castorina che ci prova ma la sua conclusione debole è facile preda di Aloisi. Al 44’ Lipari impegna Montesanti con un tiro centrale.

Nella ripresa il copione non cambia. Al 20’ Bonaccorso da lontano sorvola l’incrocio. La girandola delle sostituzioni non servirà a produrre azioni pericolose. Incredibile quello che accade al 37’: il neo entrato Francesco Currò subisce fallo in area da Di Bartolo e il direttore di gara ravvisa gli estremi per un calcio di rigore.

Dal dischetto si presenta Campo che insacca ma l’arbitro aveva già fischiato perché erano entrati in area alcuni giocatori. Il penalty si ripete ma stavolta Campo calcia a lato lasciando il risultato invariato. Nonostante ciò al triplice fischio finale il boato del pubblico di casa saluterà il cambio della guardia in testa alla classifica.

Post-gara con mister Giovanni Currò (Kaggi): " E’ un sogno e noi non vogliamo svegliarci. Devo fare un ringraziamento speciale a questi ragazzi che sono meravigliosi e ci mettono un impegno immenso.

Siamo una matricola ma ci facciamo rispettare in campo e adesso almeno abbiamo la consapevolezza di essere quasi certi di entrare nella griglia playoff.

Noi tenteremo in qualcosa di più anche se il cammino è arduo. Complimenti al Furci, squadra composta da molti giovani locali, per la sportività mostrata”.

KAGGI    1            FURCI    0

Marcatori: 42’ pt Alexandru

Kaggi: Montesanti, Caruso (35’ st A. Manitta), Lo Iacono, Vaccaro, G. Manitta, Scalisi (30’ st F. Currò), Campo, Alexandru, Castorina (29’ st Orlando), Bonaccorso, Leonardi (26’ st Grioli). A disposizione: R. Currò, Giamporcaro, Silvestro, Mannino. All. Currò

Calcio Furci: Aloisi, Sturiale (17’ st Ingegneri), Russo (40’ st Proteggente), Burgio, Di Bartolo, Fleres (8’ st L. Di Nuzzo), Lipari (26’ st Capiniti), F. di Nuzzo (17’ st A. Catania), D’Amico, O. Giannetto, Visalli. A disposizione: Lundi, Ralli, W. Giannetto, G. Catania. All. Mancuso Malerba

Arbitro: Garzo di Messina

Alessandro Famà



]]>
info@sportjonico.it (di "Alessandro Famà" ) 2^ categoria Sun, 17 Feb 2019 13:24:16 +0000
Non basta un "Eurogol" di Charlie Famà per far vincere lo Sporting Taormina fermato in casa dal Torregrotta. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17497:non-basta-un-qeurogolq-di-charlie-fama-per-far-vincere-lo-sporting-taormina-fermato-in-casa-dal-torregrotta&catid=86:promozione&Itemid=352 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17497:non-basta-un-qeurogolq-di-charlie-fama-per-far-vincere-lo-sporting-taormina-fermato-in-casa-dal-torregrotta&catid=86:promozione&Itemid=352 Lo Sportig Taormina si fa sorprendere dal Città di Torregrotta che frena la marcia dei ragazzi di mister Giovanni La Mela lanciati in zona play-off. Protagonisti dell’incontro i due numeri 9, ovvero i due giocatori più rappresentativi ed tecnici delle due formazioni, il biancoceleste Charlie Famà con un eurogol porta n vantaggio i taorminesi nel primo tempo, ad inizio ripresa gli fa eco il rossoblù ospite Giuseppe Rasà.

Un pareggio (1-1) alla fine tra lo Sporting Taormina che dopo la vittoria esterna della scorsa settimana sul campo del Gescal (2-1) ritornava sul campo amico contro il fanalino di coda del Città di Torregrotta (nove punti). Nulla da perdere per i tirrenici, ormai con un piede in Prima Categoria, invece, per i padroni di casa tre punti essenziali per continuare la salita nella griglia play-off, un passo falso che è costato caro, lo Sporting scivola in settima posizione (34 punti) in coabitazione con il Ciclope Bronte, a -2 dall’Aci S. Antonio (quinto).  Un cammino casalingo non positivo per i ragazzi di mister La Mela sul terreno del Valerio Bacigalupo  nelle ultime tre gare (sconfitta con il Ciclope Bronte e due pareggi con Aci S. Antonio e Torregrotta), l’ultima vittoria  casalinga risale al 5 Gennaio 3-1 al Carlentini.

La gara: Il Città di Torregrotta ci mette tanta volontà, determinazione contro i più quotati avversari, apparsi oggi non molto cinici sotto porta, la prima azione è di marca ospite con Ballarò che in verticale serve Alessandro ma viene anticipato dall’intervento di Saia. Il pallino del gioco, sin dall’inizio è in mano locale, al 12’ un tiro di Mauro Puglia termina lontano dalla porta di Rotella.

Al 16’ iniziativa di Charlie Famà dalla sinistra  che pennella un perfetto traversone per l’incornata di Alessio Emanuele all’altezza dei dischetto di rigore di poco fuori.

Al 19’ arriva l’eurogol che sblocca il risultato, dalla destra arriva un traversone, una parabola che viene arpionata al centro dell’area dalla sforbiciata spettacolare di Charlie Famà che non lascia scampo a Rotella. Un super gol che apre la strada verso i tre punti, gli ospiti tentano di farsi vedere al 22’ con un diagonale di Ferlazzo senza pericoli per Saia. Al 28’ il Torregrotta va in rete con Rasà, l’esultanza viene assopita dall’assistente di linea per fuorigioco. Questo doveva essere un campanello di allarme per i taorminesi, invece, pur mantenendo il possesso palla non incidono in avanti, prima dell’intervallo un tentativo di Puglia che serve orizzontalmente capitan Mannino dal limite cerca il colpo “della domenica” con la sfera che va fuori.

La ripresa si pare con un colpo di testa di Famà intercettato da Rotella, lo Sporting continua nella sua manovra, eccoche al 60’ arriva la doccia fredda per i tifosi locali: un lungo lancio dalle retrovie in profondità per l’esperto Rasà che penetra nelle maglie difensive dello Sporting con un perfetto tocco scavalca in uscita Saia con la sfera che si va ad insaccare , nella porta completamente vuota. Esultanza per gli ospiti, tutto da rifare per i ragazzi del Presidente Mario Castorina che non riescono a cambiare il ritmo di gioco alla gara per poter insidiare gli ospiti che si difendono bene bloccando gli spazi avversari dove il solo Charlie Famà ha cercato di sbrigare la matassa. Al 90’ grande occasione per riportarsi nuovamente in vantaggio, ma Lupo sottoporta non riesce a finalizzare un perfetto cross dalla sinistra, mandando incredibilmente sopra la traversa. Ultimo sussulto di una gara, non certo esaltante, con frena la marcia dei taorminesi che adesso devono assolutamente vincere sul campo ostico del Milazzo Academy se non voglio perdere il treno-play-off.

Sporting Taormina  1 Torregrotta 1

Marcatori: 19’ Famà, 60’ Rasà.

Sporting Taormina: Saia, Santangelo, Marsiglia (86’ Vasta), Puglia, Filistad, Bonanno, Emanuele, Mannino, Famà, Lupo, Vigneri (57’ Gallo). All. Giovanni La Mela.

Città Torregrotta: Rotella, Casale, Di Stefano, Ferlazzo, Balaj,Sofia, Alessandro, Battaglia, Rasà, Ballaro, Sittineri (65’ Abate). All. Giuseppe Borelli.

Arbitro: Vincenzo Carnemolla di Ragusa.

]]>
info@sportjonico.it (di "G. Muscolino") Promozione Sun, 17 Feb 2019 08:47:30 +0000
Concluso il rapporto tra mister Carmelo Rigano e l'Akron Savoca. Panchina riaffidata nuovamente a Peppe Mangiò. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17490:concluso-il-rapporto-tra-mister-carmelo-rigano-e-lakron-savoca-panchina-riaffidata-nuovemente-a-peppe-mangio&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17490:concluso-il-rapporto-tra-mister-carmelo-rigano-e-lakron-savoca-panchina-riaffidata-nuovemente-a-peppe-mangio&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 “La Società Akron Savoca ringrazia il mister Carmelo Rigano per aver seguito la squadra in questi mesi e riaffida la squadra al mister Giuseppe Mangiò”. Con queste poche righe, il sodalizio savocese del Presidente Massimo Santoro, ha annunciato nella giornata di oggi, l’interruzione del rapporto con l’allenatore santateresino Carmelo Rigano, 24 ore prima della delicata partita casalinga con la Robur, gara crocevia per le sorti del campionato.

Adesso come si legge nel comunicato, la squadra è stata riaffidata all’allenatore Giuseppe Mangiò che ha accettato il nuovo incarico per le prossime sette gare che rimangono da disputare dove l’Akron Savoca, attualmente al settimo posto (23 punti) fuori dalla zona play-off del campionato di Seconda Categoria cercherà di rientrare nella griglia promozione.

Dopo tre mesi, ritorna sulla panchina savocese Peppe Mangiò che si era dimesso, subito dopo la gara persa (2-1) sul campo della Robur (Sabato 17 Novembre 2018) valevole per la quinta giornata di campionato con l’Akron in quarta posizione con 8 punti. Dopo le sue dimissioni, la Società savocese aveva affidato la guida tecnica a Carmelo Rigano, un ritorno il suo sulla panchina dell’Akron dopo diversi anni.

Mister Rigano, ex allenatore Sportinsieme, Ciumaredda e Agostiniana Calcio aveva iniziato la sua nuova esperienza savocese con una netta vittoria nella gara casalinga con il Lavinaio (4-0). In tutto dieci gare sulla panchina dell’Akron con 4 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte per un totale di 15 punti con 12 gol fatti e 9 subiti. Al cammino in campionato (settimo posto con 23 punti in coabitazione con il S. Venerina), a -2 dal quinto posto (Riposto), - 5 dal quarto occupato dal Casalvecchio (28 punti), la gara persa in settimana in Coppa Trinacria sul campo del Real Sud (3-2).

Alla vigilia della gara con la Robur (in programma Domenica 17 febbraio 2019 alle ore 15.00 al Comunale di Rina), sulla panchina dell’Akron ci sarà di Peppe Mangiò, nel destino la Robur  il 17 Novembre per le dimissioni, il 17 Febbraio per il “ritorno con i colori biancocelesti”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 2^ categoria Sat, 16 Feb 2019 21:22:00 +0000
Sconfitte per Akron Savoca e Robur nella prima giornata della Coppa Trinacria. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17486:sconfitte-per-akron-savoca-e-robur-nella-prima-giornata-della-coppa-trinacria&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17486:sconfitte-per-akron-savoca-e-robur-nella-prima-giornata-della-coppa-trinacria&catid=89:seconda-categoria&Itemid=364 Esordio con sconfitta nella seconda fase della prima giornata del Triangolare della Coppa Trinacria riservata alle formazioni di Seconda Categoria, l’Akron Savoca che si fa rimontare dal Real Sud (3-2), perde sul terreno amico la Robur (2-1) contro l’Atletico Mascalucia.  A riposa il Fiumedinisi che incontrerà nella seconda giornata l’Akron Savoca (Mercoledi 20 Febbraio), nella terza riceverà il Real Sud (Domenica 3 Marzo 2019).

Delusione in casa savocese che si è presentata sul terreno di Itala con una formazione formata dalle seconde linee, capace di portarsi per due volte in vantaggio, al 10’ con Cannata, poi subisce il pareggio di Curcio alla mezz’ora, poi ci pensa il giovane Abate al 35’ a portare nuovamente i savocesi in vantaggio.Nella ripesa i ragazzi di Peditto mettono a segno la rimonta: prima il pareggio di Acquaviva al 72’. Dopo pochi minuti il gol vittoria ancora di Curcio.

La Robur perde al Mario Lo Turco (2-1) ad opera dell’Atletico Mascalucia che si era portato in vantaggio dopo tre minuti su calcio di punizione di Lupo. I ragazzi di Camarda pareggiano con Marco Calì su calcio di rigore al 42’. Nella ripresa il gol etneo a cinque minuti dalla fine di Vaccaro.

Ecco i risultati della prima giornata

Triangolare 1: Castellammare-Città di Giuliana 0-0. Riposa: Sporting Termini

Classifica: Castellammare, Città di Giuliana 1, Sporting Termini 0

Prossimo turno: Sporting Termini-Castellammare.

Triangolare 2: S.Anna Enna-Riesi 3-0. Riposa: Calcarelli.

Classifica: S.Anna 3, Riesi, Calcarelli 0

Prossimo turno: Riesi-Calcarelli.

Triangolare 3: Real Sud Nino Di Blasi-Akron Savoca 3-2. Riposa: Fiumedinisi.

Classifica: Real Sud Nino di Blasi 3, Akron Savoca, Fiumedinisi 0

Prossimo turno: Akron Savoca-Fiumedinisi

Triangolare 4: Robur-Atletico Mascalucia 1-2. Riposa: Città di S.Venerina.

Classifica: Atletico Mascalucia 3, Robur, Città di S.Venerina 0

Prossimo turno: Città di S.Venerina-Robur

 

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 2^ categoria Thu, 14 Feb 2019 21:24:45 +0000