motori

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

motori

Grande Slam di Andrea Campagna a Triscina: prima la Pole Position, poi vince in Prefinale e Finale

Grande Slam di Andrea Campagna a Triscina: prima la Pole Position, poi vince in Prefinale e Finale

La settima prova del Campionato regionale Karting ACI-CSAI disputatasi in Sicilia, sul Circuito Internazionale di Triscina, si è presentata con una cornice di pubblico eccezionale e con più di 100 piloti iscritti e non è certamente mancato lo spettacolo, con un agonismo particolarmente acceso già a partire dalle qualifiche e poi nelle prefinali e, da ultimo, nelle finali.Dopo il passaggio nella categoria superiore,, la 125 con il cambio, è tornato alla vittoria il pilota roccalumerese, Andrea Campagna mettendo il sigillo finale sulla gara di Triscina.

Si è trattato di un vero e proprio “Grande Slam” per Andrea che ha regalato al numeroso pubblico tante emozioni con una splendida Pole Position prima ed ingaggiando poi non pochi duelli con gli altri forti piloti presenti in pista, riuscendo a passare sotto la bandiera a scacchi in prima posizione, aggiudicandosi sia la Prefinale che la Finale.

Andrea è stato velocissimo sin dalle prove libere del venerdì e del sabato grazie al sapiente lavoro di messa a punto del suo Lenzokart, mororizzato LKE svolto da Sebastiano Taccetta del team Taccetta Racing.

Durante le qualifiche Andrea Campagna faceva registrare il miglior tempo e si aggiudicava la Pole position mettendo in fila un gruppo di fortissimi piloti, ad iniziare da Giuseppe Petix di Serradifalco (CL) che accusava un ritardo risicato di poco superiore ad un decimo di secondo che gli valeva comunque la prima fila accanto a Campagna, per poi continuare con l’esperto pilota di Vittoria (RG), Alan Cilia, che faceva fermare il cronometro con il terzo miglior tempo.

In Prefinale il più reattivo allo spegnimento dei semafori era Alan Cilia che prendeva subito la testa della corsa mentre Andrea Campagna, con una partenza poco felice, rimaneva in coda al gruppo di testa. Giuseppe Petix invece usciva subito di scena per una noia elettrica. A quel punto il giovane pilota della provincia di Messina si lanciava all’inseguimento dei fuggitivi e iniziava ad inanellare giri veloci su giri veloci effettuando sorpassi ad ogni giro. Due sono stati i duelli che hanno entusiasmato il pubblico, quello che Andrea Campagna ha ingaggiato con il suo compagno di team, Francesco Di Stefano di Comiso che pur essendo estremamente corretto gli ha reso la vita difficile in più occasioni.

Dopo averlo superato Andrea si è subito messo alla caccia del primo che, da far suo, aveva allungato, ma proprio in queste occasioni il pilota di Roccalumera ha dato il meglio di se facendo segnare tempi sul giro straordinariamente veloci tanto da raggiungere Cilia in pochi giri. Ma Campagna non si è fermato qui perché dopo aver fatto segnare il miglior tempo in gara ha sorpreso il pilota di testa con un sorpasso che ha mandato il pubblico letteralmente in visibilio. Una volta agguantata la testa della corsa Andrea andava a vincere con più di due secondi di vantaggio sul secondo, Alan Cilia, mentre la terza posizione se la aggiudicava Francesco Di Stefano.

In Finale Andrea Campagna allo spegnersi dei semafori prendeva subito la testa della corsa inseguito da Giuseppe Petix che sorprendeva Cilia e grazie al fatto che le sue gomme non avevano subito lo stress della prefinale iniziava ad insidiare Campagna che però non si faceva sorprendere più di tanto fino a quando, sul finire della gara, Campagna non riusciva ad inserire una marcia e Petix cercava di approfittarne.

I due in testa alla corsa si sono pure toccati ma Andrea riusciva a mantenere il suo Lenzokart in testa e andava a passava per primo sotto la bandiera a scacchi seguito da Petix. Il terzo posto se lo aggiudicava Di Stefano, autore di una bellissima gara, mentre al quarto posto giungeva Vincenzo Maniscalco, Alan Cilia chiudeva attardato al quinto posto seguito da Salvatore Troia.

Sono veramente contento – ha dichiarato, a caldo, Andrea Campagna – gli altri piloti erano fortissimi, per questa gara si erano preparati al meglio e volevano vincere. E’ bello correre insieme a loro perché sono piloti molto veloci ma al tempo stesso corretti. Voglio anche ringraziare – conclude Campagna – il pubblico che, pur avendo i beniamini locali, mi ha sostenuto calorosamente e poi la Lenzokart, il team Taccetta Racing ed in particolare Sebastiano Taccetta che ha creduto in me e mi ha saputo guidare fino alla vittoria.

Dopo il podio Andrea ha ricevuto gli auguri del team ed ha potuto festeggiare il suo diciannovesimo compleanno alla presenza anche di alcune compagne venute da Messina per complimentarsi con lui.

Nella categoria d’ingresso, la 60 Entry Level, quella dedicata ai più piccoli la vittoria è Cristian Blandino. Nella 60 Mini come al solito non ha mancato i presupposti di un bello spettacolo da parte dei diciotto giovanissimi protagonisti di questa categoria. Ad avere la meglio alla fine è stato il catanese Giuseppe Garozzo, seguito da Stefano D’Angelo e sul terzo gradino del podio è salito Kevin Bonfiglio.

Nella KZ3 Junior, dopo un breve separietto del quale si è reso responsabile il pilota Federico Aglieri Rinella di Termini Imerese che ha ritardato la partenza della gara, la vittoria è andata all’alcamese Domenico Pipitone, mentre il secondo gradino del podio se lo è aggiudicato proprio Federico Aglieri Rinella ed invece, dopo una bella gara, Il terzo gradino è andato al pilota di Milazzo, Salvatore Nania del team De Mariano e proprio dello stesso team è il milazzese Angelo Aloi che nella categoria 125 Interprovinciale Over è salito sul secondo gradino del podio dietro a Fabrizio Puma. Nella KZ3 Under dopo una gara molto accesa tra nove piloti la vittoria è andata al pilota di Mascali, Alfio Messina, mentre il secondo gradino del podio è andato ad Adriano Di Leo e il terzo a Mirko Sulsenti mentre nella KZ3 Over la vittoria è andata al palermitano Salvatore Manganaro,

Nella classe regina, la KZ2, a prendersi una bella soddisfazione è stato il pluricampione pilota di Brolo, Angelo Lombardo su Parolin motorizzato TM che, dopo un contatto col pilota di casa Massimiliano Mazara, ha lottato a lungo con il trapanese Simone Alagna che ha dovuto cedergli il passo a causa di un guasto meccanico al suo kart. Il secondo posto è andato a Salvatore Russo e il terzo proprio a Mazara che in un contatto appiedava Salvatore Rendo.

E’ stata una bella giornata di sport in un ambiente sereno, con concorrenti bravissimi, pubblico eccezionale ed un organizzazione praticamente perfetta.



Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Agosto 2018 11:31 )

 

Nebrosport colpita dalla sfortuna alla 20^ cronoscalata Giarre-Milo.

Nebrosport colpita dalla sfortuna alla 20^ cronoscalata Giarre-Milo.

Fine settimana da incubo per la scuderia Nebrosport, costretta ad abbandonare in anticipo la 20^ edizione della Cronoscalata Giarre Montesalice Milo, ...

Nebrosport, weekend in ‘salita’ alla 20^ Cronoscalata Giarre Montesalice Milo

Nebrosport, weekend in ‘salita’ alla 20^ Cronoscalata Giarre Montesalice Milo

Sarà un weekend in ‘salita’ per la scuderia Nebrosport quello tra il 6 e l’8 luglio 2018, che la vedrà impegnata nella 20^ edizione della Cronoscalata...

Nebrosport, prova superata con il segno positivo allo slalom di Castelbuono.

Nebrosport, prova superata con il segno positivo allo slalom di Castelbuono.

Parte con il segno positivo la stagione estiva della Nebrosport che, in occasione della 10^ edizione dello Slalom di Castelbuono, colleziona degli ott...

La Nebrosport riparte dallo slalom di Castelbuono

La Nebrosport riparte dallo slalom di Castelbuono

Inizia a tutto gas la calda estate della scuderia Nebrosport, che nel weekend del 30 giugno e 1° luglio 2018 scenderà in pista sui tracciati della 10^...

Pagina 9 di 177




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci