News Varie Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=95&layout=blog&Itemid=383 Fri, 19 Jan 2018 07:34:47 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Boxe: Tre giovani allievi del Team Cavallaro al raduno della Nazionale: Ilas, Cavallaro Jr e La Piana. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15659:boxe-tre-giovani-allievi-del-team-cavallaro-al-raduno-della-nazionale-ilas-cavallaro-jr-e-la-piana&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15659:boxe-tre-giovani-allievi-del-team-cavallaro-al-raduno-della-nazionale-ilas-cavallaro-jr-e-la-piana&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Remus Ilas e Salvatore Cavallaro Jr ricominciano dalla Nazionale. Conclusa la loro prima esperienza in azzurro nell’arco del 2017 in categoria Juniores, che li ha portati sulla scena continentale con la partecipazione agli Europei di Bulgaria ed altri eventi internazionali, i due giovani pugili catanesi, adesso Youth, proseguono la loro avventura azzurra: figurano infatti tra i 33 convocati di Giulio Coletta e Gianfranco Rosi per il Training camp in programma da questo fine settimana di metà gennaio fino a sabato 20.

Si completa, e si conferma come lo scorso anno, nella selezione italiana il “terzetto” di promettenti guantoni scuola Fitbull Palestre, diretti dall’Head Coach Giovanni Cavallaro e da Coach Giuseppe Platania: nei giorni scorsi inizio del raduno al Centro tecnico federale di Assisi per la campionessa europea in carica Martina La Piana, oggi volo per Roma da parte del 60 kg Remus Ilas (tesserato Trinacria Boxing) e del 69 kg Salvatore Cavallaro 69 (Racing bull). Obiettivo per tutti e tre: gli Europei di Aprile, che si terranno in Italia nella città di Roseto degli Abruzzi, e le Olimpiadi giovanili di Buenos Aires in programma a inizio ottobre.

«Esprimo la mia felicità per la convocazione che è sopraggiunta anche quest’anno è felice Ilas, che oltre al ring dell’Italia Junior, è reduce dai successi pieni nel Torneo Italia e nei campionati nazionali -. Sono certo di impegnarmi al massimo delle mie possibilità per contribuire alla causa azzurra e mettere a frutto l’esperienza del recente passato e l’arduo lavoro di preparazione dei mesi scorsi».

«All’orizzonte due impegni di calibrocommenta Salvo Cavallaro Jr, reduce dalla vittoria al Torneo Italia -. Prima gli Europei, poi una competizione dai grandi stimoli, un sogno potervi partecipare: le Olimpiadi giovanili. Per giungere fino a lì occorrerà tanto lavoro e tanto impegno, quindi gli sforzi saranno sicuramente moltiplicati già da adesso».

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Sun, 14 Jan 2018 20:23:20 +0000
Boxe: E' azzurro il primo impegno del 2018 per la catanese Martina La Piana per tentare il bis Europeo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15635:boxe-e-azzurro-il-primo-impegno-del-2018-per-la-catanese-martina-la-piana-per-tentare-il-bis-europeo&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15635:boxe-e-azzurro-il-primo-impegno-del-2018-per-la-catanese-martina-la-piana-per-tentare-il-bis-europeo&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Pronte a ripartire le attività pugilistiche a pieno regime per il gruppo della Cavallaro Boxing Team. Alla Fitbull Palestre di Catania si gettano le basi per un 2018 che possa ripetere esperienze e trionfi degli anni precedenti.

Si lavora per confermare i giovani talenti sui palcoscenici nazionali e internazionali: e tra loro non poteva mancare Martina La Piana, campionessa europea Junior sette mesi fa e adesso categoria Youth peso 51 kg che ha ricevuto la meritata convocazione al primo raduno azzurro dell’anno in programma ad Assisi dal 9 al 16 gennaio da parte dell’Head Coach Emanuele Renzini.

Un evento che segnerà l’inizio della preparazione in vista della nuova sfida europea, fissata dal 17 al 27 aprile ed ospitata al “PalaMaggetti” di Roseto degli Abruzzi (Teramo): per l’occasione andrà a caccia di conferme Martina La Piana, tesserata con la Trinacria Boxing di Coach Giovanni Cavallaro, tra le venti atlete che prenderanno parte all’imminente settimana di allenamento al Centro Nazionale di Pugilato insieme ad altre tre pugili siciliane, Giulia Alota (48 kg), Sarah Attardo ed Anna Vitale (57 kg).

«La continuità dell’esperienza in Nazionale mi consentirà di crescere ancora di più e migliorare, mettendomi a confronto con mie coetanee – Accoglie con soddisfazione l’atleta etnea la “chiamata” -. Il passaggio alla categoria Youth richiederà sforzi maggiori, anche perché – ci rivela Martina -  si amplierà il numero degli impegni che non saranno solo europei, ma anche mondiali e olimpici. L’obiettivo è vincere tutto, ma le esperienze precedenti mi hanno insegnato che occorrono enormi sacrifici per raggiungere i traguardi sperati».

«Si tratta del primo impegno tra gli Youth per la nostra pugile – si esprime così Coach Giovanni Cavallaro -. Dopo l’oro, vogliamo dare continuità ai successi dello scorso anno che sicuramente coinvolgeranno anche altri miei allievi nell’immediato futuro. Abbiamo lavorato in questi mesi e in questi primi giorni dell’anno per poterci affermare anche in questo nuovo ciclo della categoria Youth, un punto di passaggio importante verso la definitiva maturità dell’atleta.

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Wed, 10 Jan 2018 18:30:28 +0000
Consegnati a Palazzo dei Leoni i premi del "Grand Prix dei due Mari 2017" http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15549:consegnati-a-palazzo-dei-leoni-i-premi-del-qgrand-prix-dei-due-mari-2017q&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15549:consegnati-a-palazzo-dei-leoni-i-premi-del-qgrand-prix-dei-due-mari-2017q&catid=95:altri-sport&Itemid=383 La Sala Consiliare di Palazzo dei Leoni di Messina, gremita per l’occasione, ha ospitato la cerimonia di  premiazione del “Grand Prix dei Due Mari 2017” di corsa su strada della FIDAL. Oltre 130 gli atleti, di tutte le età, che hanno ricevuto dei meritati riconoscimenti: i primi cinque di ogni categoria, le migliori tre società piazzatesi al termine delle 13 gare in programma, da maggio ad ottobre, nell’intera provincia ed i “fedelissimi”, sempre presenti al via di ogni competizione.

A fare gli onori di casa, il presidente della FIDAL Messina Nunzio Scolaro ed i responsabili dei sette sodalizi che hanno organizzato e promosso sul territorio gli appuntamenti in calendario: Polisportiva Europa, Atletica Savoca, Polisportiva Monfortese, Podistica Messina, Meeting Sporting Club Runner, Torrebianca e Marathon Club Taormina.

Contagioso è stato l’entusiasmo dei ragazzi, che, da Esordienti a Cadetti/e, si sono confrontati in un GP parallelo. La Meeting Sporting Club Runner si è imposta sia con gli uomini che con le donne, mentre Indomita Torregrotta e Atletica Savoca hanno primeggiato nelle classifiche giovanili rispettivamente maschili e femminili. Sono stati consegnati, infine, premi in abbigliamento sportivo e targhe.


]]>
info@sportjonico.it (di "Omar Menolascina") News Varie Mon, 18 Dec 2017 19:23:31 +0000
Torneo di Natale alla Fitbull Palestre: 12 incontri giovanili di ottimo livello. Vittoria per Salvatore Cavallaro "JR". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15542:torneo-di-natale-alla-fitbull-palestre-12-incontri-giovanili-di-ottimo-livello-vittoria-per-salvatore-cavallaro-qjrq&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15542:torneo-di-natale-alla-fitbull-palestre-12-incontri-giovanili-di-ottimo-livello-vittoria-per-salvatore-cavallaro-qjrq&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Alla Fitbull Palestre di Catania è andato in scena sabato 16 dicembre 2017 il consueto Torneo di Natale, organizzato dalla Cavallaro Boxing Team di Coach Giovanni Cavallaro. Dodici le gare, tutte di ottimo livello, che hanno coinvolto giovani atleti siciliani delle categorie Schoolboys, Juniores e Youth.

Bene lo Junior Salvatore Cavallaro, padrone di casa e Nazionale azzurro di categoria che nei mesi scorsi ha vinto il Torneo Italia,  allievo del Maestro Giovanni, che nei 75 kg ha superato ai punti l’aretuseo Federico Gurgiullo della Pugilistica Rossitto in uno dei match di punta della serata. Ad assistere alle sfide anche il cugino di Salvatore Cavallaro, l’azzurro plurititolato Salvuccio “Occhi di tigre” che da febbraio 2018 sarà impegnato nelle Wsb per le qualificazioni olimpiche del 2020 e da giugno coi Giochi del Mediterraneo.

Vittoria anche per lo Youth di casa Ettore Aldisio nei 69 kg su Giuseppe Zaccariello delle Aquile Verdi.

Tutti i risultati.

Schoolboys: 44,5, Salvatore Di Noto-Dresda vs Alessio Camiolo-Extreme Boxing club. Vp Di Noto.

48 kg. Biagio D’Avino-Athleta Boxe vs Steven Palumbo-Primo Round. Vp D’Avino.

49 kg. Elgana Bilel-Pug.Nino Castellini vs Salvatore Montenotte-Lanza Boxe. Pari.

72 Manuel Castagna-Little club vs Leandro Giuffrida- Pug.Rossitto. Vp Castagna.

Juniores. 44-46 Kg. Nicolino Platania-Lanza vs Orazio Giannì-Aquile Verdi. Vp Giannì.

57 kg. Giorgio Nicolosi-Castellini vs Daniele Salerno-Dresda. Vp Salerno.  Luca Rametta-Dresda vs Simone Gambera-Lanza. Vp Rametta.

63 kg. Giuseppe Recupero-Trinacria Boxing vs Vincenzo Gargano-Extreme. Pari.  Angelo Morello-Pug.Carini vs Remus Ilas-Trinacria boxing. Vp Morello.

70 kg Daniele Coco-Trinacria Boxing vs Giuseppe Zito-Dresda. Vp Zito.

75 kg. Federico Gurgiullo-P.Rossitto vs Salvatore Cavallaro-Racing bull. Vp Cavallaro.

Youth. 69 kg. Giuseppe Zaccariello-A.Verdi vs Ettore Aldisio-Racing Bull. Vp Aldisio.

 

In foto Salvatore Cavallaro Junior

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Sun, 17 Dec 2017 18:37:24 +0000
"Grand Prix dei Due Mari 2017" - Venerdì a Messina riconoscimenti per 130 atleti che si sono distinti nella stagione. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15512:qgrand-prix-dei-due-mari-2017q-venerdi-a-messina-riconoscimenti-per-130-atleti-che-si-sono-distinti-nella-stagione&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15512:qgrand-prix-dei-due-mari-2017q-venerdi-a-messina-riconoscimenti-per-130-atleti-che-si-sono-distinti-nella-stagione&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Si svolgerà venerdì 15 dicembre (inizio ore 17), nella prestigiosa Sala Consiliare di Palazzo dei Leoni a Messina, la cerimonia di  premiazione del “Grand Prix dei Due Mari 2017” di corsa su strada della FIDAL Messina.

Riceveranno meritati riconoscimenti complessivamente 130 atleti; i primi cinque di ogni categoria e le migliori tre società classificate al termine delle 13 gare in programma, da maggio ad ottobre, a: Messina, Savoca, sede di due prove, Furci Siculo, Monforte San Giorgio, Sant’Alessio Siculo, Tonnarella, Mistretta, Torregrotta, Tripi, Letojanni, Basicò e Santa Teresa di Riva.

Prezioso è stato l’impegno profuso dai sette sodalizi che hanno organizzato e promosso le varie manifestazioni: Polisportiva Europa, Atletica Savoca, Polisportiva Monfortese, Podistica Messina, Meeting Sporting Club Runner, Torrebianca e Marathon Club Taormina. Degno di lode, inoltre, lo spazio dedicato ai giovani, che, da Esordienti a Cadetti/e, si sono confrontati in un GP parallelo.

La Meeting Sporting Club Runner occuperà il gradino più alto del podio riservato alle squadre sia con gli uomini che con le donne, mentre Indomita Torregrotta ed Atletica Savoca si sono imposte nelle classifiche giovanili rispettivamente maschili e femminili, centrando ad incrocio pure le piazze d’onore.

I vincitori individuali.

Esordienti: Cristina Nicita (Atl. Savoca) e Marco Pavone (Indomita); Ragazzi/e: Giusy Aliberti (Atl. Savoca) e Kevin Giorgianni (Atl. Villafranca);

Cadetti/e: Giulia Morales (Atl. Savoca) e Piero Puglisi (Meeting Sporting); Allievi/e: Chiara Giachinta (Pol. Europa) e Antonio Abbate (Pol. Europa);

Juniores: Roberta Abbate (Pol. Europa) e Claudio Bonanzinga (Pol. Europa); Promesse: Demetrio Falcone (Atl. Nebrodi);

SF: Valentina Catania (Meeting Sporting); SM: Davide Currò (Atl. Villafranca); SF35: Santa Gringeri (Meeting Sporting) e Giovanni Duca (Meeting Sporting); SF40: Alessandra Fogliani (Atl. Nebrodi); SM40: Angelo Pirri (Forte Gonzaga); SF45: Maria Pistone (Forte Gonzaga);

SM45: Gaetano Lo Presti (Podistica Pattese); SF50: Biagia Borromei (Pol. Milazzo); SM50: Maurizio Picciolo (Indomita); SF55: Rosaria Mancuso (Forte Gonzaga); SM55: Santino Vaccarino (Pol. Milazzo); SM60: Salvatore Irato (Pol. Milazzo); SM65: Salvo Salvatore (Atl. Villafranca); SM70: Carmelo Pilota (Marathon Club Taormina); SM75: Salvatore Irrera (Stilelibero).

]]>
info@sportjonico.it (di "Omar Menolascina") News Varie Thu, 14 Dec 2017 20:01:42 +0000
Esordio agonistico per 5 Allievi del Club Scherma Messina a S. Venerina. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15510:esordio-agonistico-per-5-allievi-del-club-scherma-messina-a-s-venerina&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15510:esordio-agonistico-per-5-allievi-del-club-scherma-messina-a-s-venerina&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Esordio stagionale per i ragazzi del Club Scherma Messina, che saranno impegnati da domani (venerdì 15 dicembre, ndr) a domenica nel palazzetto dello sport di Santa Venerina, in provincia di Catania, dove sono in programma la prova d’apertura regionale “Esordienti” e “Prime Lame” e la seconda del “Gran Premio Giovanissimi”.

Difenderanno i colori della società cittadina: Alice Mazziotti, Giuseppe D’Angelo, Aurora Ruggeri, Andrea Modica e Ludovica Felice Gemelli Tursi. Nella prima giornata, andranno in pedana Mazziotti, D’Angelo e Ruggeri, mentre sabato sarà la volta di Modica e la successiva mattina di Gemelli Tursi. Si tratta di schermitori di età compresa tra gli 8 ed i 10 anni al debutto agonistico, che si cimenteranno nei duelli di spada e fioretto.

“E’ sempre una bella soddisfazione vedere dei giovani cresciuti con noi confrontarsi e gareggiare con coetanei di altre province e regioni dichiara soddisfatto il maestro peloritano Letterio Cutugno sicuramente saranno emozionati, ma l’importante è che facciano una nuova esperienza e, soprattutto, si divertano, senza alcun tipo di assillo e pensiero.

Ci sarà tempo poi per allenarsi e migliorare, adesso è fondamentale rompere il ghiaccio. Si sono impegnati, comunque, tanto e già questo rappresenta un ottimo trampolino di lancio per il futuro”.

Come prosegue l’attività nella palestra dell’Istituto Spirito Santo di via Santa Marta? “Direi con l’entusiasmo e la grande voglia di insegnare scherma che ci ha sempre caratterizzati. Personalmente mi sto dedicando anima e corpo agli allievi, così come sta facendo l’intero staff tecnico”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") News Varie Thu, 14 Dec 2017 19:47:59 +0000
FederScherma: Il maestro Gianfranco Antero nominato membro Commissione Tecnica della Confederazione Mediterraneo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15513:federscherma-il-maestro-gianfranco-antero-nominato-membro-commissione-tecnica-della-confederazione-mediterraneo&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15513:federscherma-il-maestro-gianfranco-antero-nominato-membro-commissione-tecnica-della-confederazione-mediterraneo&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Bagnolet (Francia) - Su proposta della Federazione Italiana Scherma, il Comitato Esecutivo della Confederazione del Mediterraneo di Scherma ha deliberato la nomina del Maestro Gianfranco Antero (Mazara Scherma A.S.D.) a membro della Commissione Tecnica.

Lo ha reso noto il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Maestro Giorgio Scarso, con lettera ufficiale subito dopo la riunione del Comitato Esecutivo della Confederazione tenutasi a Bagnolet (Francia).

"Caro Gianfranco - scrive il Presidente Giorgio Scarso -, mi pregio informarTi che il Comitato Esecutivo della Confederazione del Mediterraneo di Scherma, riunitosi a Bagnolet ha deliberato la Tua nomina a Membro della Commissione Tecnica della Confederazione del Mediterraneo di Scherma per il quadriennio 2017-2020.

La Tua nomina – continua il Presidente – a tale prestigioso incarico premia il Tuo impegno e Ti accredita come punto di riferimento nel panorama della scherma Mediterranea. Certo di averTi comunicato cosa gradita, sono ad augurarTi ogni successo”.

“Sono felice e orgoglioso - ha commentato Antero - È un ruolo che rivestirò con l’entusiasmo di chi vuole mettersi al servizio dello sport e della scherma. La scherma mi ha dato in questi anni ed è giusto e doveroso impegnarmi al massimo per onorare questo meraviglioso sport. Quale membro della Commissione Tecnica del Mediterraneo cercherò di stringere rapporti collaborativi tra i vari Paesi della Confederazione”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Andrea Cataldo") News Varie Wed, 13 Dec 2017 20:09:58 +0000
B/1 - La Finchiara S. Teresa cerca il bis sul parquet catanese della Planet Pedara. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15466:b1-la-finchiara-s-teresa-cerca-il-bis-sul-parquet-catanese-della-planet-pedara&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15466:b1-la-finchiara-s-teresa-cerca-il-bis-sul-parquet-catanese-della-planet-pedara&catid=95:altri-sport&Itemid=383 La giornata che si presenta nel week end post Immacolata, la nona Fipav di B1 Femm. girone D, è sensibilmente diversa da una normale vigilia con un fanalino di coda ancora appoggiato al palo. Almeno in casa Finchiara. In buona sostanza, il momento sportivo, invece, l'ambiente lo capta in questi termini: la squadra, benchè sempre in divenire ha "imparato" in qualche modo a vincere.

E questo è bene. Ospitata la terza in classifica, l'abbiamo rispedita in Salento tenendoci la posta, una specie di bella sorpresa. Ora si fa una trasferta che magari ha il sapore di una rimpatriata tra cugini, e l'imperativo è di far bene, per non usare epiteti scomodi e scaramantici. Dignità, misura e rispetto al massimo, è una gara da pugnale tra i denti, punto su punto, per onorare lo sport in sè e chiunque si trovi al di là della rete. Mente e muscoli bloccati alla lettura preventiva del match...ma niente trattiene la società e gli staff che interagiscono in questo meraviglioso sport, per non farsi due mezzi sogni ad occhi aperti.

Tornando "bene" da Catania, ove le sorvegliate speciali potrebbero essere Montesi e Monzio Compagnoni, la squadra nel week end successivo, scoprirà cosa farà da grande aprendo le porte del Palabucalo, agghindato per l'imminente Natale, nientepopodimeno che con Altino Chieti dove la desinenza della gergata volleystica play cambia [potrebbe cambiare] appunto per magia natalizia, da -out in -off. Tutto sta alle atlete del roster, ai loro muscoli, testa e cuore.

Francesco Andaloro, coach Planet, senza mezzi termini adduce la situazione in cui si trova su profili assolutamente sovrapponibili alla Finchiara di 4-5 giornate fa: Roster incompleto, buon gioco e mera assenza di risultati. Occorre buttare il cuore al di là della rete. Finchiara ha provato a farlo.

Della gara parlano Antonio Jimenez e Pippo Staiti, rispettivamente 1° e 2ndo coach, e la sempiterna Susanna Peonia, dal sorriso grande almeno quanto il suo cuore dentro e fuori il parterre.

Jimenez: " E' una partita da non sottovalutare, dove dobbiamo prendere i punti, per metterci alle spalle l'inizio di girone. E' una gara come le altre...mentalmente parlando...con la voglia di fare bene. Le avversarie sono giovani... e le squadre giovani sono così: o le fermi dall'inizio o non capisci più da che parte sono e dove tirano. Hanno perso tutte le gare e prima o poi vinceranno, sperando di non iniziare con noi. Fisicamente sono buone, con due elementi di alto livello... ho preparato la squadra per fermare proprio loro...dovrebbe essere la chiave dell'incontro. Gara che si può vincere, ma non è stata una bella settimana la nostra, tra infortuni e altro. Vediamo che succede sabato. Noi dobbiamo solo far punti e non sarà facile".

Staiti: "Come le altre gare abbiamo impostato la settimana con la stessa attenzione e cura dei particolari di sempre, simulando tutte le situazioni possibili, con il minuzioso studio dell'avversario. Non sono stati giorni semplici in quanto qualche malessere fisico non ci ha permesso di lavorare come solitamente facciamo a roster completo e infermeria vuota. Ma questo ci rende ancor di più consapevoli che solo dando ognuno e ognuna il 110 per cento possiamo giocarci al meglio la gara, posto che i 3 punti in palio, per entrambe e per diversi motivi sono più che importanti".

Peonia: "...è un momento cruciale...i punti ci farebbero molto comodo. Siamo particolarmente concentrate, pur avendo visto le difficoltà fisiche di qualcuna... Il rientro di chi stava così così, e la ripresa degli allenamenti con noi ci ha tirato su e di molto il morale. In questi casi sarebbe grandioso avere la panchina lunga...non avendo questo privilegio dobbiamo unirci e giocare con molta più grinta di quanto non si farebbe normalmente. Non avendo una vera panchina "lunga", sopperiamo con denti ed unghie per prendere dalla gara quel che è possibile prendere"

]]>
info@sportjonico.it (di "Massimo Cicala") News Varie Fri, 08 Dec 2017 18:26:19 +0000
Obstacle Course Racing: la siracusana Sara Petrolito e il catanese Vincenzo Tomasello vincono la tappa di Modica. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15337:obstacle-course-racing-la-siracusana-sara-petrolito-e-il-catanese-vincenzo-tomasello-vincono-la-tappa-di-modica&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15337:obstacle-course-racing-la-siracusana-sara-petrolito-e-il-catanese-vincenzo-tomasello-vincono-la-tappa-di-modica&catid=95:altri-sport&Itemid=383 La siracusana Sara Petrolito (1:04:47, Spartan Crew) ed il catanese Vincenzo Tomasello (41:00, Magma) vincono la tappa di Marina di Modica della “Titan X Race”, gara federale (Fiocr) e conclusiva del circuito regionale. Il titolo di campione regionale va, fra le donne, alla stessa Sara Petrolito, mentre fra gli uomini  ad Antonio Limoli (Magma) Il trofeo riservato alle squadre se l’è aggiudicato l’Asd Csf14 Modica. La gara federale di obstacle course racing ha rispettato le attese, offrendo un spettacolo unico, con i 200 atleti in gara alle prese con i 17 ostacoli del circuito, nello splendido scenario del litorale di Marina di Modica e Sampieri; competizione resa ancor più godibile, per atleti e spettatori, dalle buone condizioni meteo.

L’OCR. Ispirata ai percorsi di addestramento militare la gara ha riservato alle due categorie di partecipanti (competitivi e non) 17 ostacoli da superare, alternando prove di forza (dalle parallele, al trasporto di carico in mare, al sollevamento di carrucole) e di equilibrio, ai quali vanno aggiunti a i tratti di corsa necessari per raggiungere i singoli ostacoli e completare il circuito: 6 i km per la categoria Amatoriale/Non Competitiva; 9 km, invece, per la categoria Competitiva/Agonisti.

LE CLASSIFICHE. Di seguito le prime posizioni della categoria Competitiva/Agonisti. Fra le donne secondo posto per Letizia Giuffrida (Officina Training e Fitness, 01:04:53  ), a seguire Claudia Garofalo (Csf14Modica, 01:11:14), Jessica Maugeri (Officina Training e Fitness, 01:13:41) e Valentina Graziano (Officina Training e Fitness,01:17:17). Fra gli uomini secondo posto per Antonio Limoli (Magma, 44'16"), seguito da Stefano Giurdanella (Csf14Modica, 44'53"), Ignazio Cerruto (Csf14Modica, 45"21') e Tommaso Polessi (46'52").

LE DICHIARAZIONI. Parola ai protagonisti. Piena soddisfazione per Sara Petrolito, atleta che ha già partecipato al Challenge europeo e ha nel suo bagaglio di esperienza anche il campionato italiano e gli europei di Ocr: “Il campionato italiano prima e  quello europeo poi, mi hanno dato quella carica in più per affrontare il circuito regionale.

Marina di Modica si è rivelata una location perfetta; molto migliorato il livello degli ostacoli che ha certamente raggiunto la difficoltà di quelli presenti nella tappe italiane". Vittoria…con sorpresa per Vincenzo Tomasello che da triathleta ha subito fatto centro nella prima gara di Ocr: "E’ stata una gara divertentissima per me che vengo dal triathlon, non mi aspettavano di arrivare così in alto; la sessione di  corsa la fa da padrone; logistica e location perfetta".

Piena soddisfazione anche per Francesco Fede coach dell’Asd Csf14 Modica che vanta numerosi iscritti e che si è aggiudicata il titolo regionale a squadre: "Ringrazio l’organizzazione per aver scelto Modica che si presta molto a questo tipo di gara; un ringraziamento anche al comune di Modica e di Scicli per aver consentito un evento sportivo che ha riscosso molto successo". Chiude Angelo Finocchiaro, uno degli organizzatori dell’evento: “Siamo assolutamente contenti per l’ottima riuscita della competizione e soddisfatti per ave rispettato in pieno le attese dei 200 atleti che hanno aderito alla gara di Modica. Ringraziamo le amministrazioni comunali di Modica e Scicili, nella persone degli assessori Rita Floridia e Caterina Riccotti, per aver fattivamente collaborato e reso possibile la disputa della gara”

LA CRESCITA DELL’OCR. L’obstacle course racing è una disciplina sportiva emergente, rappresentata e regolamentata dalla neonata Federazione Italiana OCR (Fiocr). In Italia nel 2016 sono stati 34mila i partecipanti a livello nazionale.

]]>
info@sportjonico.it (di "Ludovico Licciardello") News Varie Tue, 21 Nov 2017 20:01:05 +0000
Domenica a Marina di Modica torna il fascino "Rude dell'Obstacle Course Racing", 180 atleti al via. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15298:domenica-a-marina-di-modica-torna-il-fascino-qrude-dellobstacle-course-racingq-180-atleti-al-via-&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15298:domenica-a-marina-di-modica-torna-il-fascino-qrude-dellobstacle-course-racingq-180-atleti-al-via-&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Torna lo spettacolo offerto dall’obstacle course racing (ocr) che mette alla prova gli atleti fra scalate di ostacoli artificiali, prove di forze e di equilibrio.  Oltre 180 gli sportivi che hanno raccolto la sfida lanciata dalla seconda tappa della “Titan X Race”, gara federale (Fiocr), in programma domenica mattina (a partire dalle 9) nel circuito realizzato nel lungomare di Marina di Modica. Saranno presenti i più forti atleti siciliani che si contenderanno la conquista del circuito regionale.

L’OCR. Ispirata ai percorsi di addestramento militare la gara include la corsa su sterrato e terreni accidentati, il superamento di ostacoli naturali e artificiali, tra fossati e scalata di muri, alternando prove di equilibrio e di forza. Per una competizione difficile e divertente, da affrontare da singoli o in team. Gara aperta a tutti, agonisti e non.

TITAN RACE. A Marina di Modica la competizione  include 17 ostacoli da superare e si svilupperà su un circuito lineare che avrà lunghezza differenti: 6 km per la categoria Amatoriale/Non Competitiva; 9 km, invece, il Circuito della gara Competitiva/Agonisti.

La gara competitiva permetterà a tutti gli agonisti di sfidarsi in una “Prova Speciale” che darà l’accesso alla fase finale, alla quale parteciperanno solo coloro che avranno superato correttamente tutti gli ostacoli della prima prova  senza patire nessuna penalità e saranno giunti al traguardo entro il tempo limite (CUT OFF) comunicato dall’organizzazione durante il briefing pre-gara. La prova speciale si disputa sullo stesso circuito di gara.  Il percorso prende il via da piazza Mediterraneo e si sviluppa in direzione della pineta di Sampieri e da qui prosegue, in senso inverso, sino  al traguardo posizionato, a fianco del punto di partenza.

LA CRESCITA DELL’OCR. L’obstacle course racing è una disciplina sportiva emergente, rappresentata e regolamentata dalla neonata Federazione Italiana OCR (Fiocr). In Italia nel 2016 sono stati 34mila i partecipanti a livello nazionale.

]]>
info@sportjonico.it (di "Ludovico Licciardello") News Varie Fri, 17 Nov 2017 19:11:46 +0000
A2 - Un primo tempo da dimenticare per la Handball Messina che si sveglia nella ripresa: vince Girgenti 33-24. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15236:a2-un-primo-tempo-da-dimenticare-per-la-handball-messina-che-si-sveglia-nella-ripresa-vince-girgenti-33-24&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15236:a2-un-primo-tempo-da-dimenticare-per-la-handball-messina-che-si-sveglia-nella-ripresa-vince-girgenti-33-24&catid=95:altri-sport&Itemid=383 La Pallamano Girgenti si aggiudica con il punteggio di 33 a 24 l'incontro della quinta giornata di serie A2 maschile che l'Handball Messina ha affrontato senza Catalin tra i pali e con il pipelet Lombardo reduce da una settimana in cui non si è potuto allenare con regolarità. Ma impegno e determinazione non sono mancati tra le fila messinesi.

Una Explorer Informatica che è riuscita soprattutto nel secondo tempo a trovare in attacco soluzioni di tiro tali da mettere in difficoltà un coriaceo e ben organizzato avversario. A influire sul risultato ancora una volta l'approccio iniziale soft al match con Minissale e compagni che soprattutto dietro non riescono a contenere la forza d'urto del Girgenti e si ritrovano sotto di otto reti (10 a 2) nei primi venti minuti.

La reazione messinese assume ben altro tenore nella ripresa, merito anche di una maggiore intraprendenza in fase offensiva. Non è un caso che la seconda metà di gara si chiude con un bilancio in perfetto equilibrio di 16 reti a testa.

"Abbiamo sofferto all'inizio il potenziale del Girgenti, senza riuscire a trovare le misure per limitarne il raggio di azione - commenta a fine gara Tommaso D'Arrigo - Però non ci siamo disuniti, soprattutto non siamo usciti mentalmente fuori dal match. Lo dimostra anche l'atteggiamento sicuramente più propositivo della ripresa che ci ha permesso di non fare assumere al punteggio dimensioni eccessive. Dobbiamo prendere spunto dalle note positive e continuare a lavorarci sopra. Il campionato è lungo e sappiamo bene quali sono i nostri obiettivi".

Girgenti - Explorer Informatica Handball Messina 33-24 (17-8)

Girgenti: Mirotta, Vaiana, Podariu 2 ,Pace 7, Di Gloria 2, Cirasa 6,Dalli Cardillo, Randisi, Zambuto 2, Cavaleri 5, Decaro A 3, Proietto 4. Gelo, De Caro G 2 . All.: Gelo

Explorer Informatica Messina: Lombardo, Abbate 1, Costarella 4, De Domenico 2, Minissale 10, Zaia 1, De Salvo 4, Pispisa, Freni, Russo, Zagarella, D'Arrigo 2, Balsamo. All.: Tommaso D'Arrigo.

Arbitri: Vito Cardaci di Regalbuto e Filippo Tilaro di Enna.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") News Varie Tue, 07 Nov 2017 19:14:33 +0000
"5^ Trofeo Fitbull": Ring "Caldo alla Fitbull Palestre per un'entusiasmante kermesse della Racing Bull di Cavallaro. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15235:q5-trofeo-fitbullq-ring-qcaldo-alla-fitbull-palestre-per-unentusiasmante-kermesse-della-racing-bull-di-cavallaro&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15235:q5-trofeo-fitbullq-ring-qcaldo-alla-fitbull-palestre-per-unentusiasmante-kermesse-della-racing-bull-di-cavallaro&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Al “5° Trofeo Fitbull” sono andati in scena 7 incontri e 2 fuori programma. Questi i numeri della kermesse organizzata dalla Asd Raging Bull di Coach Giovanni Cavallaro, che prima delle gare ha proposto un’esibizione di zumba a cura del gruppo delle zumbere che prendono parte alle attività della palestra Fitbull.

Sul ring pugili delle categorie schoolboys, junior, elite e senior di Trinacria Boxing, società appartenente al gruppo Cavallaro, Wbc Oliveri, Mario Lanza di Scordia, Emanuele Schinina’, Little Club Palermo, Primo Round di Riccardo Fiore, Profight Sicilia e Shanti 1985 di Vibo Valentia.

Infine un’esibizione femminile, con Emanuela Cavallaro della Trinacria opposta alla calabrese Chiara Bianca, ed Ettore Aldisio della Raging Bull che ha incrociato i guantoni con Matteo Puglisi di Schininà. Per ciò che concerne i verdetti, lo scordiense Salvatore Parisi nei 75 kg elite si è imposto su Filippo Corsello della Shanti ai punti, il senior Gaetano Todaro di Schinina’ su Basilio Di Gesu; pari tra il padrone di casa Giuseppe Recupero e Julian Curmei di Oliveri tra gli junior. Successo dello schoolboy Simone Montalto della Primo Round su Sebastiano Russo della Trinacria. Vittorie per intervento medico di Di Malta e Garofalo su Iacono e Analfino, per sospensione cautelare di Pizzuto su Gambera.

Nel dettaglio i risultati.

Schoolboys. 62 kg Sebastiano Russo-Trinacria VS Simone Montalto-Primo round: vp Montalto .

Junior. 60 kg Simone Gambera-Lanza Boxe VS Davide Pizzuto-Profight Sicilia: Vsc Pizzuto. 60 kg: Giuseppe Recupero-Trinacria vs Julian Curmei-Wbc: pari.

Elite. 64 kg: Alfonso Analfino-Little Club vs Andrea Garofalo-Boxe Schininà: Vrsci I° Garofalo. 75 kg: Salvatore Parisi-Lanza vs Filippo Corello-Shanti. Vp Parisi.

Senior. 60 kg: Raimondo Di Malta-Shanti vs Carmelo Jacono-Schininà: Vrsci II° Di Malta. 64 kg: Basilio Di Gesu-Shanti vs Gaetano Todaro-Schininà: Vp Todaro.

Fuori programma. Junior 52 kg: Emanuela Cavallaro vs Chiara Bianca-Shanti. Junior 70 kg Ettore Aldisio-Raging Bull vs Matteo Puglisi-Schininà: pari.

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Sun, 05 Nov 2017 19:05:57 +0000
Venerdì 3 Novembre , il "5^ Trofeo Fitbull": 11 sfide per un torneo di Boxe Siciiliana. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15218:venerdi-3-novembre-il-q5-trofeo-fitbullq-11-sfide-per-un-torneo-di-boxe-siciiliana&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15218:venerdi-3-novembre-il-q5-trofeo-fitbullq-11-sfide-per-un-torneo-di-boxe-siciiliana&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Organizzata dall’Asd Raging Bull, nella serata di venerdì 3 novembre alla Fitbull Palestre di Catania si svolgerà la quinta edizione del “Trofeo Fitbull”, competizione pugilistica che vedrà sul ring 22 guantoni, molti dei quali giovani ed emergenti, siciliani provenienti da Palermo, Scordia, Ramacca, Ragusa e calabresi.

Presenzierà all’evento l’Assessore regionale Sport e Turismo Antony Barbagallo, il quale premierà il campione italiano Juniores dei 60 kg Remus Ilas, allievo di Coach Giovanni Cavallaro e cresciuto alla Fitbull. «Stiamo allestendo una riunione che metterà in luce le qualità dei giovani pugili siciliani – dichiara Cavallaro, organizzatore della manifestazione e “padrone di casa” -. Un momento celebrativo, che vedrà il nostro tricolore Remus ricevere un riconoscimento per l’ascesa al Titolo italiano di categoria, sarà svolto alla presenza dell’Assessore Barbagallo, che ringraziamo vivamente per il suo sostegno e la vicinanza delle istituzioni alla nostra attività».

Il programma del “5° Trofeo Fitbull”, che prevede anche un confronto al femminile tra Emanuela Cavallaro (in foto) della Trinacria Boxing, quindi un’appartenente alla Cavallaro Boxing Team, e Chiara Bianca della Shanti 1985, società di Vibo Valentia.

Youth. 64 kg: Julian Curmei-Wbc Oliveri vs Gioele Avena-Athleta Boxe.

Junior. 54 kg: Giuseppe Romano-Shanti vs Simone Gambera-Lanza Boxe. 70 kg: Daniele Coco-Trinacria vs Ettore Aldisio-Raging Bull. 60 kg: Giuseppe Recupero-Trinacria vs Adrian Curmei-Wbc.

Elite. 69 kg: Salvatore Parisi-Lanza vs Filippo Corello-Shanti. 60 kg: Alfonso Analfino-Little Club vs Andrea Garofalo-Boxe Schininà.

Senior. 60 kg: Davide Pizzuto-Profight Sicilia vs Marzio Pafumi-Athleta. 81 kg: Salvatore Nicosia-Athleta vs Riccardo Abate-Profight. 64 kg: Gaetano Todaro-Schininà vs Basile Di Geuse-Shanti. 64 kg: Raimondo Di Malta-Shanti vs Carmelo Jacona-Schininà.

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Thu, 02 Nov 2017 20:06:54 +0000
Boxe, Remus Ilas "Campione d'Italia", Martina La Piana brilla in un Dual Match con la Nazionale. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15216:boxe-remus-ilas-qcampione-ditaliaq-martina-la-piana-brilla-in-un-dual-match-con-la-nazionale&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15216:boxe-remus-ilas-qcampione-ditaliaq-martina-la-piana-brilla-in-un-dual-match-con-la-nazionale&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Doppia gioia. Un fine settimana entusiasmante per due pugili catanesi, Juniores e allievi di Coach Giovanni Cavallaro e del suo gruppo “Cavallaro Boxing Team”. Remus Ilas conquista un titolo italiano, Martina La Piana vince con la Nazionale in un Dual Match. Eccellenti imprese dei due guantoni tesserati con la Trinacria Boxing.

Ilas. Un mese fa l’exploit regionale, l’oro siciliano nei 60 kg ed il conseguente approdo alle finali nazionali, disputate sul rinomato ring del PalaEllero della città piemontese Roccaforte di Mondovì. Quattro rotonde vittorie, nette, per 5-0: prima il 5-0 sul pugliese Cosimo Ostuni, poi sul laziale Andrea De Santis, quindi sul campano Davide Saraiello ed infine sul toscano Elia Centelli.

«Quattro incontri in una categoria formata da un numero considerevoli di avversari, tutti di qualità – queste le parole di gioia di Remus Ilas -. L’impegno è stato massimo da parte mia, sono felice di aver sfoderato ottime prestazioni e portato il titolo italiano in Sicilia. Ha pagato il grande lavoro svolto con i maestri Cavallaro e Giuseppe Platania, li ringrazio pubblicamente per il tempo che mi dedicano e per ciò quello che fanno per me».

La Piana. Un intenso training camp con la Nazionale azzurra di Emanuele Renzini per la campionessa d’Europa. Poi sul ring di Walcz in Polonia per un Dual Match: per la cronaca, Italia sconfitta 9-3, una delle tre affermazioni è stata centrata dalla pugile catanese 52 kg che ha confermato le straordinarie potenzialità e si colloca ormai come punto di riferimento dell’Itaboxing.

« Tornare sul ring a combattere è un’esperienza sempre più emozionante – commenta Martina La Piana -. In Polonia gara durissima, di fronte un’avversaria molto alta e che ha commesso qualche scorrettezza, superata con lucidità e determinazione. Un’altra battaglia superata con una vittoria netta. Un anno di grandi soddisfazioni».

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Thu, 02 Nov 2017 19:57:20 +0000
BodyBuildine, Marco Saglimbene dekka Fitbull Palestre è "Campione Mondiale IBFA negli assoluti. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15215:bodybuildine-marco-saglimbene-dekka-fitbull-palestre-e-qcampione-mondiale-ibfa-negli-assoluti&catid=95:altri-sport&Itemid=383 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15215:bodybuildine-marco-saglimbene-dekka-fitbull-palestre-e-qcampione-mondiale-ibfa-negli-assoluti&catid=95:altri-sport&Itemid=383 Fitbull Palestre continua a confermarsi eccellenza anche nel Bodybuilding, oltre che nella Boxe. E’ stato Marco Saglimbene, rientrato da Roma e dal Mondiale Ibfa che si è svolto nello scorso weekend, a portare in alto il nome della realtà catanese diretta da Giovanni Cavallaro e dal suo qualificato staff.

Saglimbene si è laureato campione mondiale “Overall” nella competizione “Alte taglie”, dedicata a chi possiede una statura di 178 centrimetri, e nella successiva degli “Assoluti”, che comprendeva tutti i partecipanti delle categorie in gara. Nel 2014 si era laureato campione italiano Wabba.

Poi ha sfiorato il podio assoluto, chiudendo al secondo posto su nove partecipanti, nella “Battaglia dei giganti”, altra esibizione a cui ha presto parte e dedicata a chi possiede un peso corporeo di oltre 100 chilogrammi.

«Esperienza straordinaria ed emozionante – afferma il Bodybuilder catanese -. Mi presentavo per centrare il riscatto e per l’occasione mi sono affidato al preparatore con cui ho condiviso vittorie e gioie: Giuseppe Pittarà. Ringrazio  tutti coloro che mi hanno supportato, come la Fitbull Palestre, e soprattutto la mia compagna Patrizia Gangi, anche lei atleta e che si è occupata della mia preparazione e del “posing” sul palco. Quindi il mio sponsor Self Omninutrition, il cui concessionario è Davide Roma che ha collaborato al mio evento, e tutti gli amici».

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") News Varie Wed, 01 Nov 2017 19:51:54 +0000