Sportjonico Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=92&layout=blog&Itemid=382 Wed, 19 Feb 2020 05:17:36 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Il Messina Volley si aggiudica la stracittadina contro il Team Volley per 3-0. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19210:il-messina-volley-si-aggiudica-la-stracittadina-contro-il-team-volley-per-3-0&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19210:il-messina-volley-si-aggiudica-la-stracittadina-contro-il-team-volley-per-3-0&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Con lo stesso risultato della gara di andata, la capolista Messina Volley si impone nella stracittadina contro il Team Volley, match valido come 12ª giornata del Campionato FIPAV di Serie C. Al “PalaJuvara” le ragazze di mister Danilo Cacopardo ottengono un rotondo 3-0 (14-25; 14-25; 10-25), cogliendo la dodicesima vittoria in altrettante gare e consolidando la leadership in classifica grazie al +6 ottenuto in concomitanza della sconfitta al tie-break del Sant’Agata Volley in casa del Volley Nizza.

Le giallo-blu disputano una gara a ritmo alto con la difesa ben diretta dal libero Giovanna Biancuzzo e l’attacco scandito dall’inventiva della palleggiatrice Michela Laganà.

Primo set con il Messina Volley subito avanti per 3-0 con i punti di Giulia Mondello e capitan Gloria Scimone e l’ace in zona di conflitto di Federica Sicari. Mister Flavio Ferrara chiama subito time-out che, inizialmente non sembra dare i frutti sperati, ma successivamente il Team Volley riesce a ricucire il gap (6-6) grazie a Maisano e l’ace di Arena. Le ospiti si scuotono e tornano subito avanti (+3; 8-11) con Stefania Criscuolo, Mondello e l’ace di Sicari. Si viaggia così con due-tre di vantaggio per la capolista, fino al -1 di casa siglato da Arena (11-18). Ma le giallo-blu non ci stanno e tracciano un +4 (11-15) firmato da Scimone. La susseguente pausa giallo-rossa non fa altro che innescare la vena realizzativa di Mondello che sigla due ace consecutivi ed una perentoria pipe, che uniti ad altri due spunti di Criscuolo e l’ace di Scimone portano a +10  (12-22) la capolista. Arena accorcia (13-22), l’ace di Laganà determina il set-point (13-24) e il pallonetto di Francesca Cannizzaro chiude il parziale (14-25).

Il secondo si apre in parità fino al 2-2, quando due acuti di Criscuolo (con un pallonetto) e i due ace di Mondello (di cui uno in zona di conflitto) tracciano il +4 (2-6) ospite. Sicari e due volte Cannizzaro determinato il +6 (4-10), con coach Ferrara a chiedere la pausa. Al rientro, dopo un batti e ribatti, Cannizzaro e l’ace di Sicari materializzano il +8 (6-14), mentre l’ace di Millo accorcia (-6; 8-14). Ma tre punti di Mondello (con un ace) e il punto di Criscuolo allungano per la capolista (+9; 10-19). L’ace di Finanze porta a -7 (12-19) il gap fra le due compagini, ma Scimone, Criscuolo e un pallonetto chirurgico di Laganà rappresentano il +11 (12-23). Maggiari e l’ace di Pellizzeri riportano il distacco a -9 (14-23), ma il Messina Volley non tarda a chiudere il parziale (14-25).

Il set successivo inizia con il +3 (0-3) ospite, frutto del pallonetto di Scimone e dei due punti di Mondello. Ancora altri spunti del capitano giallo-blu tracciano il +4 (1-5) con Ferrara a chiamare la pausa. Al rientro Mondello con punto e un ace e Scimone con punto e pallonetto concretizzano il +9 (2-11). Sul 15-5 ospite il coach di casa chiama di nuovo la pausa, ma il gap fra le due squadra rimane costante fino al 21-10 per il Messina Volley. L’ace di Mondello e i punti di Criscuolo e Scimone chiudono il match a favore del team del direttore generale Mario Rizzo.

A fine gara mister Danilo Cacopardo ha dichiarato: “E’ stata una è partita che noi temevamo. Chiaramente essendo un derby cittadino c’è un maggiore tensione agonistica. Noi abbiamo fatto una buona prestazione soprattutto rispetto alla continuità, ma anche dal punto di vista tattico. In alcuni momenti della partita abbiamo fatto le scelte tattiche che avevano preventivato ed inoltre siamo stati bravi ad adattarci ad una situazione che non ci aspettavamo, perché pensavamo di giocare con i pallone giallo-blu ed invece sono stati cambiati. Questo è una difficoltà aggiuntiva soprattutto nei fondamentali di battuta e ricezione, ma le ragazze sono state bravissime ad adattarsi velocemente, soprattutto nei primi 15 punti del set, e questo è stato importante ed è stato decisivo nel risultato della partita”. Nel prossimo turno la capolista ospiterà la Polisportiva Nino Romano, mentre il Team Volley farà visita al Cirt Trinisi.      

Team Volley – Messina Volley 0-3 (14-25; 14-25; 10-25)

Team Volley: Maisano 2, Fulci, Maggiari 1, Arena 7, De Luca, Millo 3, Celesti (Cap.) 3, Zuco, Pellizzeri 1, Finanze 1, Santamaria 2, Ientile (Lib.) All. Ferrara

Messina Volley: Marra, Mondello 15, Laganà 2, Criscuolo 10, Donato, Cannizzaro 6, Scimone (Cap.) 13, Sicari 6, Spadaro, Biancuzzo G. (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo.

Arbitri: Sozzi e Rapisarda di Catania

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Mon, 17 Feb 2020 10:55:54 +0000
B/2F - La Planet Strano Light manca un importante match point salvezza contro Terrasini. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19207:b2f-la-planet-strano-light-manca-un-importante-match-point-salvezza-contro-terrasini&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19207:b2f-la-planet-strano-light-manca-un-importante-match-point-salvezza-contro-terrasini&catid=92:pallavolo&Itemid=382 La Planet Strano Light manca un importante match point salvezza contro Terrasini. In vantaggio al primo set e con un secondo set in pugno incassa una sconfitta per 1 a 3 contro Terrasini.

La Planet detta i ritmi in avvio riuscendo anche a piazzare un +8 che le consente di evitare anche i tentativi di rimonta avversaria, 25-20 per il vantaggio di casa. Sugli stessi canoni la partita al cambio campo ma sul 20-15 la squadra di Andaloro si smarrisce. È la chiave della partita perché Terrasini inanella 8 punti consecutivi e sulle ali dell'entusiasmo viaggia verso i binari della parità, inutili i timidi tentativi di rientrare in partita delle etnee.

Al terzo set si parte con un 6-3, la Planet parte sotto i migliori auspici ma è costretta a metà tempo a subire il ritorno del sestetto palermitano, abile a passare sul 12-14. Scatta così una fase di punto a punto, mentre Andaloro si gioca le carte Pennisi e Guardo, caratterizzata da un muro di De Luca e da un centro di Martina Rapisarda, una palla fuori di Biccheri e un ace di Guardo che indirizzano la partita a favore della Planet sul 17-15. Giambona suona la carica e Terrasini va sul 20 pari per poi decollare.

Destini rimandati al quarto set, quando è assoluta parità sino al 16-16, quindi le ospiti ingranano la marcia giusta piazzando 3 punti che valgono la sicurezza sino ai punti di Bruno e Biccheri che chiudono la contesa.

Planet ferma al penultimo posto con 9 punti, salvezza sempre lontana, prossimo impegno a Torretta nel crotonese sabato prossimo in casa della terza in classifica.

Planet Strano Light - Volley Terrasini 1-3

Planet: Musumeci 9, De Luca 12, Miceli 10, M.Rapisarda 11, S.Rapisarda 1, Paoli 5, Conti (L1). Famoso (L2), Guardo 2, Pennisi. Ne Caccamo, Gangemi, Solarino, Foti. Allenatore Andaloro.

Terrasini: Giuffrida, Caruso, Bruno, Giambona, Appigadoo, Biccheri, Luraghi (L).  Buffa, Lo Gerfo. Ne Valvo. Allenatore D'Accardi.

Arbitri: D'Avola e Rossino

 

Set: 25-20, 21-25, 21-25, 21-25

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") VOLLEY FEMMINILE Mon, 17 Feb 2020 10:38:19 +0000
B/1F - Dopo sette vittorie consecutive, l'Amando Volley cade in terra abruzzese, vince l'Orsogna (3-1). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19203:b1f-dopo-sette-vittorie-consecutive-lamando-volley-cade-in-terra-abruzzese-vince-lorsogna-3-1&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19203:b1f-dopo-sette-vittorie-consecutive-lamando-volley-cade-in-terra-abruzzese-vince-lorsogna-3-1&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Si ferma a sette gare consecutive la striscia positiva dell’Amando Volley S. Teresa che cade in terra abruzzese sul parquet della Virtus Orsogna, le santateresine vincono il primo set, poi la rimonta della squadra locale, il quarto set, unico parziale più equilibrato. Dalla luce del primo parziale al totale buio, un black-out per il resto della gara, dove  qualche errore di troppo, anche in momenti topici, a cui si contrapponeva la determinazione e l’ottima pallavolo di Orsogna, che alla fine ha meritato di  di vincere, portando a casa la posta piena che vale il sesto posto in classifica (21 punti). L’Amando rimane in terza posizione, in zona play-off con 28 punti.

I due sestetti al fischio d’inizio: Della Balda schiera Aluigi in palleggio, opposta Orazi, Montechiarini e Vanni centrali, Romani e Gabrielli schiacciatrici, libero Dorigatti. Il Coach santateresino Jimenez parte con Agostinetto in regia e Bertiglia opposto, Albano e Mercieca al centro, Iannone e Marino schiacciatrici e Rinaldi libero.

Primo Set (13-25): Parte meglio la squadra siciliana che con Iannone in battuta scava un solo di 4 punti di gap che mantiene fino al prima timeout di Orsogna 10-14. Con Bertiglia e Marino a macinare punti, si va al secondo discrezionale per Della Balda 11-17. Perfette in ogni fondamentale le ragazze di Jimenez che chiudono sul 13-25, con il tecnico di casa che ha cambiato anche la diagonale titolare senza risultati.

Secondo Set (25-14): Partono più determinate le ragazze di casa, e sospinte dalla muro e dagli attacchi delle centrali si portano sul 8-4 con Jimenez costretto al primo timeout della partita. Due errori arbitrali , senza il video check ci stanno, consentono a Orsogna di allungare e a Jimenez di chiamare il secondo discrezionale 14-6. Moto di orgoglio per le siciliane che recuperano e si portano sul 15-10 (timeout Orsogna). Si porta fino ad una incollatura la squadra ospite, ma una grandissima Montechiarini ammazza il set che si chiude sul 25-18.

Terzo Set (25-18): Inizio sulla falsariga del precedente e subito 6-2 con timeout Amando. Grande match, fra due squadre toste al palazzetto di Orsogna. La Farmacia Schultze/Villa Zuccaro fronteggia le sorti abruzzesi. Della Balda dopo tre punti consecutivi chiama il suo primo timeout 14-11. Qualche errore banale delle biancazzurre riportano a 5 il differenziale punti e Jimenez chiama a raccolta le sue 18-13. Una Romani in formato super trascina le sue, che con un parziale impietoso chiudono sul 25-15.

Quarto Set (25-22): Dopo un inizio promettente dell’Amando, le Abbruzzesi allungano il passo con timeout per Jimenez 8-5. Il trend della partita non cambia. Perfette quelle di Orsogna, fallose le ospiti. L’allenatore spagnolo per la seconda volta chiama a raccolta le Sue sul 14-11. La scossa data è forte e con nuova determinazione le biancazzurre si riportano sotto. Sul 22-20 Della Balda chiama timeout. Finisce 25-22 il set e 3-1 la partita.

Virtus Orsogna – Farmacia Schultze/Villa Zuccaro 3-1 (13-25; 25-14; 25-18; 25-22).

VIRTUS ORSOGNA: Dorigatti, Guarino, Taraborrelli, Aluigi, Montechiarini, Vanni, Romani, Malovic, Gabrielli, Romano, Orazi. All. Della Balda

FARMACIA SCHULTZE/VILLA ZUCCARO: Iannone , Rinaldi lib., Buttarini, Mercieca , Albano , Agostinetto , De Luca lib., Ferrarini, Marino , Bertiglia. All. Jimenez

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") VOLLEY FEMMINILE Sun, 16 Feb 2020 16:22:26 +0000
La capolista Messina Volley fa "11", al PalaRescifina 3-0 al Fly Volley. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19190:la-capolista-messina-volley-fa-q11q-al-palarescifina-3-0-al-fly-volley&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19190:la-capolista-messina-volley-fa-q11q-al-palarescifina-3-0-al-fly-volley&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Il Messina Volley conquista l’undicesimo sigillo consecutivo di questo Campionato di Serie C, mantenendo il primato in classifica. Le ragazze di mister Danilo Cacopardo, infatti, si impongono con un netto 3-0 (25-12; 25-3; 25-7) sul Fly Volley, bissando il risultato dell’andata.

Ottima la difesa delle giallo-blu, con le sorelle Giovanna e Ylenia Biancuzzo che si alternano nel ruolo di libero. Davanti ad imbeccare gli attaccanti è la precisione chirurgica della palleggiatrice Michela Laganà.

Primo Set (25-12): Eppure il primo set vede inizialmente le ospiti avanti di tre lunghezze (1-4), gap prontamente ricucito dal capitano Gloria Scimone (5-5). Si viaggia punto a punto fino al +2 (10-8) locale scandito da due acuti di Stefania Criscuolo, caratterizzati da un ace. La capolista piazza il break e si assicura un +9 (20-11), sancito da due volte Scimone, Criscuolo, l’ace di Francesca Cannizzaro, il pallonetto di Laganà e Giulia Mondello. Il tecnico ospite Inferrera chiama time-out, ma il risultato non cambia con Scimone a realizzare quattro punti (con l’ace decisivo) a chiudere il parziale a favore delle padrone di casa (25-12).

Secondo Set (25-3): Messina Volley a testa bassa con un 10-0 frutto ben 4 punti di Cannizzaro (3 ace), i pallonetti di Laganà e Scimone, i due punti di Mondello e la pipe di Criscuolo. Inferrera chiama time-out, ma al rientro altro break locale con il pallonetto di Scimone e due punti di Mondello che si traducono nel 13-0. Scimone, l’ace di Mondello e Criscuolo portano a +18 (19-1) il vantaggio delle locali con il tecnico ospite a chiedere la sua seconda pausa.

Al rientro il pallonetto di Scimone e l’ace di Mondello siglano il +22 (23-1). Sempre Scimone firma il set-point (24-2), ma Orifici lo annulla prima del punto decisivo che consegna il parziale in favore delle giallo-blu (25-3).

Terzo Set (25-7): Messina Volley subito a +2 (3-1) frutto di due punti di Scimone. La capolista va a +9 (12-3) con due pallonetti di Laganà, tre punti di Scimone (con 2 ace), una palla a terra di Criscuolo e due acuti di Martina Marra (con un muro). Le ospiti cercano di accorciare (-8; 12-4), ma una altro pallonetto di Laganà, due volte Cannizzaro, Marra e Criscuolo tracciano il +13 (17-4). L’ace di Cannizzaro vale il +16 (23-7), Giulia Spadaro concretizza il match point e capitan Scimone chiude la partita (25-7).

A fine gara il tecnico giallo-blu ha dichiarato: “Il rischio di queste partite è quello di affrontarle nel mondo scorretto, non tanto per il risultato ma piuttosto per la crescita della squadra. Durante la settimana abbiamo lavorato rischiando qualche fondamentale o aspetto tattico con l’obiettivo di attuarlo in partita, senza il rischio di perdere la partita.

Lo abbiamo fatto abbastanza bene e le ragazze sono state brave a mettere in campo ciò che abbiamo fatto in questa settimana. Il risultato è quello che ci aspettavamo e siamo contenti. Ovviamente adesso pensiamo al proseguo del campionato e a quest’altra settimana di lavoro. Cercheremo di affinare il lavoro fatto e riutilizzarlo nella prossima partita”.

Nel prossimo turno la capolista sarà impegnata nel derby cittadino del “PalaJuvara” con il Team Volley Messina, mentre il Fly Volley ospiterà il Cirt Trinisi.

Messina Volley – Fly Volley 3-0 (25-12; 25-3; 25-7)

Messina Volley: Marra 4, Mondello 7, Laganà 4, Criscuolo 19, Donato, Cannizzaro 11, Scimone (Cap.) 20, Spadaro 1, Biancuzzo G. (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo.

Fly Volley: Amadore, Brunoni 2, Petrarca M. 1, Orifici 3, Dyulgerova 1, Vitale (Cap.), Saccone, Berbat, Ferrarolo (Lib. 1), Petrarca C. (Lib. 2). All. Inferrera.

Arbitri: Sferlazzas  (Milazzo) e Ciccarello (Roccalumera).

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Tue, 11 Feb 2020 16:52:28 +0000
B/1 - Settima vittoria di fila per l'Amando Volley, va sotto poi la rimonta (3-1) all'Arzano Volley. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19176:b1-settima-vittoria-di-fila-per-lamando-volley-va-sotto-poi-la-rimonta-3-1-allarzano-volley&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19176:b1-settima-vittoria-di-fila-per-lamando-volley-va-sotto-poi-la-rimonta-3-1-allarzano-volley&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Vince usando un termine calcistico in rimonta l’Amando Volley nella prima giornata di ritorno del campionato di Serie B1 femminile di pallavolo. Nella terza gara consecutiva al Palabucalo, le ragazze di Jimenez conquistano la settima vittoria di fila contro un forte sestetto quello dell’Arzano Volley quinta forza del torneo.

L’Amando perde il primo set, troppi gli errori in ricezione e in battuta, diciamo che Bertiglia & Compagne, presenti fisicamente sul parquet del Palabucalo come al solito con l’onnipresente sostegno degli “Eagles”, ma con la testa negli spogliatoi. Risultato primo set vinto dalle ospite piuttosto nettamente 25-15, con un’Amando completamente assente.

Archiviato il primo parziale, dopo la strigliata di coach Jimenez al rientro in campo si è potuto assistere ad un’altra gara, l’altra medaglia dell’Amando Volley, per l’Arzano non c’è stato più niente da fare, S. Teresa sugli scudi nel secondo set vinto piuttosto nettamente, poi un equilibrio apparente nei successivi parziali, con un finale emozionante il quarto parziale con il punto partita firmato da Iannone. Una vittoria che vale la conferma della terza posizione con 25 punti.

Post-gara con Giulia De Luca (Amando Volley): “Sono contenta innanzitutto del risultato, contro una squadra ben attrezzata.

Non è stato facile riprendere il ritmo dopo la pausa di campionato, ma volevamo riscattare a tutti i costi il risultato dell'andata e ci siamo riuscite, mettendoci il cuore come sempre”.

Top Score: Benny Bertiglia 23 (Amando), Campolo (Arzano).

I due sestetti al via con la direzione arbitrale di Martorino di Siracusa e Grasso di Sortino

Amando Volley:  Agostinetto in regia e Bertiglia opposto, Albano e Mercieca al centro, Iannone e Marino schiacciatrici e la coppia De Luca e Rinaldi ad alternarsi nel ruolo di libero. Sul parquet nel corso della gara Ferrarini.

Luvo Barattoli Arzano: Perata in palleggio, Putignano opposto, Postiglione e Passante centrali, Aquino e capitan Campolo ad agire da posto quattro, con Guida libero. Nel corso della partita Piscopo e Mautone.

Primo Set (15-25): Dopo un inizio equilibrato allunga Arzano, a causa anche degli errori in ricezione e battuta della squadra di casa. Jimenez prova a rimediare chiamando due discrezionali sul 4-7 e sul 7-13, ma la distanza si amplia con le campane che vincono 15-25 e le siciliane incapaci di reagire da un punto di vista temperamentale, in quello che possiamo definire il peggiore parziale della stagione.

Secondo Set (25-14): Inizio di alto spessore per la Farmacia Schultze/Villa Zuccaro e subito 7-2 con Giacobelli costretto a chiamare il primo discrezionale. Continua a macinare gioco e punti la squadra di casa e Arzano chiama il secondo timeout sul 13-4. Concentrazione alta, muro invalicabile, attacco efficace ed il set viene chiuso agevolmente dalle biancazzurre 25-14.

Terzo Set: (25-20): Parte ancora forte l'Amando e si porta sul 6-2. Giacobelli chiama a raccolta le Sue che recuperano lentamente fino al 11-11. Nuovo allungo per la Farmacia Schultze/Villa Zuccaro e nuovo timeout Arzano 16-12. Le distanze restano immutate nel corso del parziale e Jimenez ad ogni minimo tentativo di recupero chiama timeout (23_18 e 24-20). Lo chiude da posto quattro Benny Bertiglia 25-20.

Quarto Set (25-23): Le campane partono con determinazione è si portano sul 2-6 . Ma le aquile biancazzurre non si fanno impressionare ed impattano con Mercieca in battuta. Un monster block di Albano segna il sorpasso 8-7. È questo il set più equilibrato ed emozionante con le squadre sempre ad una incollatura. Sul 18-16 Giacobelli chiama timeout. Allunga decisamente la squadra di Jimenez, che sul 24-20 ha 4 match point. Finale trilling con la squadra campana che si avvicina costringendo il tecnico spagnolo al discrezionale sul 24-22. Dopo un errore in ricezione la chiude Iannone sul 25-23.

Farmacia Schultze/Villa Zuccaro   3    Luvo Barattoli Arzano  1

Parziali Set: 15-15, 25-14, 25-20, 25-23

Farmacia Schultze/Villa Zuccaro: Iannone 12, Rinaldi lib., Buttarini, Mercieca 7, Albano 6, Agostinetto 4, Casale, De Luca lib., Ferrarini, Marino 4, Bertiglia 23. All. Jimenez.

Luvo Barattoli Arzano: Campolo 12, Piscopo, Passante 7, Aquino 10, Perata 4, Mautone, Postiglione 9, Putignano 3,Guida lib. . All. Giacobelli.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") VOLLEY FEMMINILE Sat, 08 Feb 2020 20:31:32 +0000
Serie CF - Decima vittoria del Messina Volley: 3-0 alla Saracena. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19139:serie-cf-decima-vittoria-del-messina-volley-3-0-alla-saracena&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19139:serie-cf-decima-vittoria-del-messina-volley-3-0-alla-saracena&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Il Messina Volley conquista il match della 10ª giornata (1ª di ritorno) del Campionato FIPAV di Serie C girone B contro La Saracena per 3-0 (12-25; 13-25; 13-25). Ottima la gara della capolista che, nella Palestra Comunale di Brolo, si aggiudica la decima vittoria in altrettante gara. Le ragazze di mister Danilo Cacopardo mantengono un ritmo alto per tutta la partita con la difesa ben diretta dal libero Giovanna Biancuzzo e l’attacco orchestrato dalla palleggiatrice Michela Laganà.

Primo Set: Comincia con il solco di 5 punti (1-6) tracciato da tre acuti del capitano giallo-blu Gloria Scimone, l’ace di Francesca Cannizzaro e la palla a terra di Giulia Mondello. Coach Cesare Pellegrino chiama time-out, che però non sortisce i frutti sperati, e le ospiti dilagano a +10 (1-11) con il muro di Mondello e tre ace di fila di Cannizzaro. Si viaggia punto a punto fino al +11 (8-19) siglato ancora dall’incontenibile Cannizzaro. Il tecnico locale chiama la seconda pausa, ma Cannizzaro materializza il +14 (8-22). La Saracena reagisce ed accorcia il gap a -11 (12-23) con Milazzo e Tumeo. Il pallonetto e l’ace di Scimone chiudono il parziale a favore della capolista (12-25).

Secondo Set: Il secondo parte in equilibrio con le giallo-blu sempre avanti di 1-2 punti fino al break che gli consente di ottenere il +5 (7-12) con il punto di Mondello. Sul 14-9 ospite mister Pellegrino chiede la pausa ed al rientro il Messina Volley piazza l’ulteriore break che materializza il +7, grazie a tre punti (2 muri e un pallonetto) di Scimone. Stefania Criscuolo, Federica Sicari e l’ace di Scimone determinano il +9 (11-20) e sul 22-13 ospite coach Pellegrino va in time-out. Due ace di Laganà portano il Messina Volley sul 2-0.

Terzo Set: Ospiti avanti di 4 lunghezze (2-6) con l’ace di Sicari, il punto di Cannizzaro e i tre acuti di Mondello. Due pallonetti di Laganà e la palla a terra di Criscuolo valgono il +6 (3-9) e due volte Sicari e Cannizzaro il +8 (7-15). Pellegrino chiede la pausa con Milazzo che accorcia prima della pipe di Criscuolo (8-16). Scimone sale in cattedra e con un punto e un sontuoso monster block porta la capolista a +10 (9-19). La Saracena accorcia a -8 (13-21), ma tre punti di Scimone (con due ace) scandiscono il match point (13-24), anteprima al trionfo delle giallo-blu.

A fine gara il tecnico del Messina Volley ha dichiarato: “E’ stata una partita che temevamo molto, visto che è stata la squadra che ci ha messo più in difficoltà nel girone di andata. E questo anche se non hanno più la Pagano, visto che nel girone di andata era infortunata. Di conseguenza noi siamo stati molto attenti a non avere cali di tensione ed essere bravi alla battuta.

Probabilmente nello sviluppo del gioco siamo stati più conservativi, cercando di giocare più palloni per non sbagliare piuttosto che per mettere i difficoltà gli avversari. Comunque la prestazione in linea di massima è stata buona, dobbiamo lavorare per togliere queste sfaccettature”.

La palleggiatrice Laganà ha aggiunto: “E’ stata una partita abbastanza combattuta e noi siamo state brave a mettere in campo ciò per cui ci siamo allenate per tutta la settimana. Abbiamo cercato di giocare la palla veloce a quattro e mettere in campo molti particolare che poi ci hanno consentito di vincere la partita. E’ stata una bella vittoria e ci prendiamo questi tre punti”. Nel prossimo turno la capolista ospiterà il Fly Volley di Roca di Caprileone, mentre La Saracena farà visita al Cirt Trinisi.

La Saracena Volley – Messina Volley 0-3 (12-25; 13-25; 13-25)

La Saracena Volley: Anastasi, Cernuto 4, Marino, Milazzo 8, De Araujo (Cap.), Lamonica, Moschella 1, Tumeo 5, Agnello A., Raffaele, Agnello I. (Lib.) All. Pellegrino

Messina Volley: Marra, Mento, Mondello 9, Laganà 5, Criscuolo 5, Donato, Cannizzaro 11, Scimone (Cap.) 17, Sicari, Biancuzzo G. (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo.

Arbitri: Abbriano (Milazzo) e Ozzino (Messina)

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Sun, 02 Feb 2020 08:23:30 +0000
Stefania Criscuolo (Messina Volley) “La Saracena è un’ottima squadra" http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19133:2020-01-30-19-44-40&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19133:2020-01-30-19-44-40&catid=92:pallavolo&Itemid=382 La capolista Messina Volley, per la 10ª giornata del Campionato FIPAV di Serie C femminile, affronterà in trasferta a Brolo, La Saracena. Entrambe le compagini provengono da un’ultima giornata del girone di andata vincente.

Le ragazze di mister Danilo Cacopardo si sono imposte, al “PalaMangano”, nel big-match contro il Sant’Agata Volley per 3-1, laureandosi Campione d’Inverno, mentre le atlete di coach Cesare Pellegrino hanno conquistato l’incontro casalingo per 3-0 contro il Volley ’96. Nella gara di andata capitan Gloria Scimone e compagne si sono aggiudicate la partita del “PalaRescifina” per 3-1.

A presentarci il match di sabato e la schiacciatrice giallo-blu, Stefania Criscuolo: “Ciò che avevamo pensato all’inizio del campionato si è rivelato fondato, visto che La Saracena ha dimostrato di essere una squadra che vale, composta da atlete compatte e complete. Il fatto che una delle loro schiacciatrici, presente nella gara di andata, non c’è più moltiplica le difficoltà, in quanto probabilmente ci troveremo di fronte una giocatrice che non conosciamo. Questo è un elemento che si aggiunge alla difficoltà di giocare fuori casa. Noi comunque stiamo cercando di preparare la partita nel migliore dei modi”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Thu, 30 Jan 2020 19:42:31 +0000
B/1 - Si conferma al terzo posto l'Amando Volley: 3-0 all'Europa Isernia '92 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19104:b1-si-conferma-al-terzo-posto-lamando-volley-3-0-alleuropa-isernia-92&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19104:b1-si-conferma-al-terzo-posto-lamando-volley-3-0-alleuropa-isernia-92&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Niente da fare per il sestetto molisano dell’Europa Isernia 92 al Palabucalo gremito da oltre 400 spettatori che ha visto la vittoria netta (3-0) delle ragazze di casa dell’Amando Volley S.Teresa di Riva che si conferma terza forza del campionato di Serie B/1 femminile – Girone D – con 25 punti.

Gara senza storia, anche se nel finale dei rispettivi parziali la compagine di coach Jimenez hanno avuto delle breve amnesie che ha permesso alle ospiti di rientrare in gara, ma poi cedere il passo all’Amando  che partita dopo partita acquisiscono sempre più consapevolezza dei propri mezzi. Top score della gara, mitraglia “Bertiglia” con i suoi 16 punti, per l’Isernia Carlozzi con un personale di 10 punti.

I due sestetti: Il tecnico spagnolo parte con Agostinetto in regia, Bertiglia opposto, Albano e Mercieca centrali, Iannone e Marino schiacciatrici, Rinaldi libero. Il Coach ospite Montemurro risponde con Mileno in palleggio e Mauriello opposta, Vinciguerra e Ragone centrali, Barbaro e Carlozzi schiacciatrici, Pisano libero

Primo Set (25-23): Parte meglio la Farmacia Schultze/Villa Zuccaro 4-1 con il primo discrezionale chiamato dal tecnico molisano. Allunga ancora la squadra di casa, Montemurro chiama il secondo timeout 12-17. Il parziale sembra indirizzato ma le ospiti si rifanno sotto costringendo Jimenez a chiamare il suo timeout sul 24-23, prima della chiusura sul 25-23.

Secondo Set (25-22): Il secondo  allunga presto Amando con un'ottima correlazione muro-difesa, e con Bertiglia e Marino che finalizzano. Due discrezionali consecutivi di Montemurro 11-6 e 15-8 non arrestano la corazzata di Jimenez. Da segnalare un monster block e un delizioso 2° tocco di Mano de Dios , un fendente dalla seconda di Mitraglia su palleggio di Rinaldi, una fast e un muro di Mambo salentino, un muro di Mercieca.

Il set sembra chiuso, ma cala la concentrazione nella squadra di casa e Isernia recupera 7 punti e si porta sotto 23-21. Un attacco di Iannone ed un errore di Carlozzi chiudono il parziale sul 25-22

Terzo Set (25-23): Parte bene Isernia 1-6 e timeout per Jimenez. Pareggia i conti sul 10 pari la Farmacia Schultze/Villa Zuccaro e con un intelligente palleggio in posto uno di Marino ed una fast di Albano passa in vantaggio 12-10. Le esperte molisane non mollano e si ritorna in equilibrio 16 pari. 2 punti di Mercieca ed un ace di Iannone spingono la squadra di Jimenez sul 19-16 con timeout per Montemurro. Quando la partita sembrava chiusa sul 23-20, Isernia si riporta sotto 23-23. Jimenez chiama a raccolta le sue. Un muro di Iannone ed un ace di Albano chiudono set e match.

FARMACIA SCHULTZE/VILLA ZUCCARO- EUROPEA 92 ISERNIA 3-0

Parziali Set: 25-23, 25-22, 25-23

Farmacia Schultze/Villa Zuccaro: Iannone 9 ,Rinaldi lib, Buttarini , Mercieca 6, Albano 10 , Agostinetto 5 , Casale , De Luca , Ferrarini , Marino 10 , Bertiglia 16. All. Jimenez

Europea 92 Isernia: Pisano lib., Mileno 1, Mauriello 9, Distasio, Ragone 2, Carlozzi 10, Vinciguerra 3, Barbaro 3. All. Montemurro.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") VOLLEY FEMMINILE Sat, 25 Jan 2020 20:27:05 +0000
B/2 - Sabato alle ore 16.30 al Palabucalo, l'Amando Volley ospiterà Isernia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19099:2020-01-23-20-28-58&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19099:2020-01-23-20-28-58&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Metabolizzato il turno di pausa previsto dalla Federazione per ogni squadra del girone D di serie B1 coinciso, nel caso dell’Amando, con la 12^ di campionato, mister Jimenez è tornato, puntuale come il migliore degli orologi made in Swisse, a suonare la carica a tutto il roster "Farmacia Schultze - Villa Zuccaro".

Ad onor del vero, nel corso della settimana scorsa, il coach di Tenerife è stato, quotidianamente, col fiato sul collo delle atlete biancazzurre, al fine di non far perder loro un solo istante di concentrazione e preparazione tecnica, in vista del penultimo appuntamento in casa, di questo trittico consecutivo iniziato con l'Altino volley e che si concluderà la prima giornata di ritorno quando, al Palabucalo, ci sarà la visita delle partenopee della Luvo Barattoli Arzano.

Il giro di boa di questo campionato vedrà La Farmacia Schultze/Villa Zuccaro ospitare la compatta compagine molisana dell'Europea 92 Isernia, a caccia di importanti punti necessari per uscire dalla zona rossa della classifica. Inizio del match sabato all'insolito orario delle 16,30.

A disposizione di coach Montemurro ci saranno: le due bande Carlozzi (capitano) e Barbaro, Mileno in cabina di regia, Ragone e Vinciguerra al centro, il libero Boffa e l'opposto Mauriello.

L'imperativo vincere riecheggia anche all'interno delle fila Amando. I tre punti sono linfa vitale sia per tenere a bada l'Arzano, che segue distanziato di due lunghezze e che dovrà vincere a casa dell'Orsogna per non allungare il gap con i play off, ma anche per tentare, il sorpasso sull'Altino, che precede la squadra cara al presidente Lama solo per differenza set.

In sala stampa l’ex di turno Matilde Mercieca, grande protagonista degli ultimi incontri disputati dalla squadra biancazzurra: “Non sarà una partita semplice, come nessuna in questo campionato. Abbiamo lavorato duramente negli ultimi 15 giorni con mister Jimenez, per non lasciare nulla al caso. Non deve ingannarci la classifica della squadra avversaria, perché Isernia è una compagine esperta e forte che venderà cara la pelle. Pertanto dovremo essere brave per fare il bottino pieno in casa per chiudere in bellezza il girone di andata e regalare un’altra gioia ai nostri fantastici Eagles, che con il loro tifo ci daranno la solita spinta in più per portare a casa il risultato”

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") VOLLEY FEMMINILE Thu, 23 Jan 2020 20:26:16 +0000
Serie C - Il Messina Volley vince a S. Agata è si laurea "Campione d'Inverno". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19085:2020-01-21-18-03-15&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19085:2020-01-21-18-03-15&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Con il 3-1 sul Sant’Agata Volley, il Messina Volley si laurea Campione d’Inverno e si porta a 4 punti di vantaggio in classifica proprio sul roster di mister Pippo Romeo. Il match è valevole come 9ª giornata del Campionato FIPAV di Serie C femminile, ultima del girone di andata. Inoltre con questa vittoria, la capolista ottiene il suo nono sigillo stagionale in altrettante gare. La partita è combattuta fino alla fine con le ragazze di mister Danilo Cacopardo che, dopo essere passate in vantaggio di 2 set, subiscono il ritorno delle avversarie nel terzo, per poi sancire la vittoria nel successivo.

Nel primo set le padrone di casa si portano sul 3-0 grazie a due punti di Ilman Nadif e l’ace di Romina Flores. Roberta Ferraro e l’ace di Nadif allungano a +5 (8-3). Le giallo-blu non ci stanno e pareggiano i conti (9-9) grazie a due punti di Stefania Criscuolo (con un ace), Federica Sicari e Giulia Mondello. Si viaggia punto a punto fino all’11 pari sancito dallo spunto di Gloria Scimone ed è sempre il capitano giallo-blu con altri due acuti a dare il +2 alle ospiti (11-13). Il muro di Valeria Foraci pareggia (13-13), mentre altri due colpi di Scimone (di cui un muro) ristabiliscono le distanze fra le due compagini (+2; 13-16).

Il coach di casa chiama la pausa ed al rientro, dopo un batti e ribatti, il Sant’Agata pareggia (18-18). Si viaggia punto a punto fino al vantaggio di Scimone che porta il risultato sul 23-21 per la capolista. Mister Romeo richiama time-out che però non sortisce gli effetti sperati, visto che al rientro Francesca Cannizzaro realizza il set point e il pallonetto della palleggiatrice Michela Laganà chiude il parziale a favore delle ospiti (21-25).

Nel secondo Messina Volley avanti per 2-0 grazie a Cannizzaro e così fino al pareggio delle locali (7-7) siglato dal muro di Ariana Titone. La parità dura fino al 13 pari, quando Criscuolo e Sicari riportano avanti le ospiti (+2; 13-15), con il mister locale a chiedere la pausa. Al rientro Laganà porta a 3 (13-16) i punti di vantaggio del Messina Volley e Scimone sigla il +5 (17-22). Romeo chiama nuovamente time-out e riesce ad accorciare a -3 (20-23). E’ adesso coach Cacopardo a chiedere la pausa con capitan Scimone a salire in cattedra e chiudere il parziale con i successivi due acuti (20-25).

Terzo in equilibrio fino al 6 pari, con il muro di Sicari e il punto di Criscuolo a portare la capolista avanti (+2; 6-8). Romeo chiama time-out con Ferraro e tre ace consecutivi di Titone a ribaltare il risultato (+2; 10-8). Il Messina Volley reagisce e piazza un break di 5 punti che gli consente di riportarsi a +3 (10-13) con protagoniste Criscuolo, Cannizzaro e due volte Sicari. Il coach di casa chiama time-out con Ferrara e Agnese Prinzivalli ad accorciare a -1 (12-13). Prinzivalli trova il pari (4-14) e, di nuovo il capitano del Sant’Agata insieme a Foraci e l’ace di Ferrara, portano avanti le padrone di casa (+3; 17-14).

Cacopardo chiama la pausa ed al rientro Cannizzaro e l’ace di Sicari accorcia a -1 (17-16). Sempre Cannizzaro con due punti (di cui un ace) trova il pari (18-18) e Mondello sigla il 20-18 per le giallo-blu. Il pallonetto di Scimone concretizza il 23-20 ospite, ma Ferrara e il pallonetto di Nadif rincara le padrone di casa (-1;22-23). Il muro di Laganà vale il set point, ma le locali riescono a concretizzare il break che gli consente di pareggiare e portarsi avanti (25-24). A nulla vale il time-out ospite in quanto al rientro il Sant’Agata accorcia il gap dei set (1-2; 26-24).

Nel quarto le locali partono con un +4 (7-3) sancito da Titone, due volte Ferraro e Nadif. Cacopardo chiama time-out e la capolista reagisce con Criscuolo e Cannizzaro (-2; 7-5). Ferraro e l’ace di Nadif riportano a 4 (9-5) i punti di distacco, ma il Messina Volley realizza un ulteriore break di 4 punti che gli consente di pareggiare (9-9) con Sicari, Mondello e il muro di Cannizzaro. E’ adesso il Sant’Agata a realizzare il break di 4 punti (13-9) con l’ace di Ferraro e Foraci. Cacopardo chiama la pausa e il Messina Volley torna a -2 (16-14) con Cannizzaro, Scimone e due punti di Mondello (con un ace).

E’ adesso Romeo a chiamare time-out e inizialmente le padrone di casa tornano a +3 (18-15) con Titone, ma successivamente le ospiti materializzano il pari (18-18) con il muro di Scimone, la palla a terra di Criscuolo e la fast di Sicari. Ferraro e l’ace di Nadif riporta a +2 (20-19) il Sant’Agata, ma la capolista ritorna in parità (23-23) con Scimone e Mondello. L’ace di Cannizzaro chiude il match a favore del Messina Volley.

A fine gara il tecnico giallo-blu ha dichiarato: E’ stata una partita molto difficile, combattuta. Abbiamo giocato bene dal punto di vista difensivo, mentre in attacco e in battuta abbiamo subito la tensione della partita. Anche nei primi due parziali vinti, sotto questo aspetto abbiamo peccato un po’ nel concludere le azioni che ormai erano nel nostro lato. In linea di massima il lavoro fatto durante il girone di andata si è visto.

Nel terzo set, nei due unici momenti in cui abbiamo leggermente mollato è chiaro che un’ottima squadra riesce a vincerti il parziale. Secondo me la cosa migliore l’abbiamo fatta dal punto di vista mentale visto che è difficile uscire da un set perso dopo il vantaggio per 24-22 e rimontare due volte nel set successivo e le ragazze hanno dimostrato un carattere veramente importante”.

Il tecnico di Letojanni si è poi soffermato sul girone di ritorno e il prossimo match contro la Saracena: “Ancora non abbiamo fatto niente, in quanto di fronte abbiamo tutto il girone di ritorno e già si è visto quante ottime squadre possono metterci in difficoltà, a partire dalla Saracena. Abbiamo affrontato la Saracena in un momento favorevole per noi, ma sfavorevole per loro visto degli infortuni e fra l’altro la partita è stata ugualmente combattuta. Adesso inoltre giochiamo in casa loro e chiaramente questo rappresenterà una difficoltà, difficoltà che comunque incontreremo un po’ con tutte le altre squadre”.

Sant’Agata Volley – Messina Volley 1-3 (21-25; 20-25; 26-24; 23-25)

Sant’Agata Volley: Zingales, Flares 1, Foraci Va. 13, Ianni, Ferraro 13, Titone 10, Santostefano, Valore, Prinzivalli (Cap.) 6, Nadif 11, Foraci Ve. (Lib.). All. Romeo, 2° All. Russo.

Messina Volley: Marra, Mento, Mondello 8, Laganà 4, Criscuolo 13, Donato, Cannizzaro 11, Scimone (Cap.) 19, Sicari 12, Biancuzzo G. (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo.

Arbitri: Barbara e Mallia di Palermo

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Tue, 21 Jan 2020 17:57:20 +0000
B/2 - Gara difficile alla fine 3-0 dell'Akademia che supera Polistena, conquista la 11^ vittoria. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19070:b2-gara-difficile-alla-fine-3-0-dellakademia-che-supera-polistena-conquista-la-11-vittoria&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19070:b2-gara-difficile-alla-fine-3-0-dellakademia-che-supera-polistena-conquista-la-11-vittoria&catid=92:pallavolo&Itemid=382 L’ha chiusa Clelia Torre al termine di una gara durata un’ora e un quarto ma combattuta, più di quanto dica il punteggio finale. C’è voluta, infatti, tutta la qualità tecnica e la caparbietà delle ragazze allenate da Claudio Mantarro per superare un coriaceo Polistena arrivato alla palestra Juvara senza nulla da perdere.

Primo Set (25-21): Le messinesi hanno sempre tenuto in mano il gioco e il punteggio, a cominciare dal primo set, ma le calabresi non si sono mai arrese restando sempre in scia all’Akademia. Nel primo parziale, Polistena ha tentato il recupero in extremis dopo essere stata sotto anche di 6 punti (16-10) poi di 5 (21-16) trovando però il muro delle biancoscudate.

Secondo Set (25-19):Più sofferto per la squadra di Mantarro il secondo set con le calabresi che sono partite subito forte ed in vantaggio (4-8). Un paio di battute insidiose ed una difesa più attenta hanno caratterizzato la rimonta che si è concretizzata a metà set (16-15) per poi prendere il largo.

Terzo Set (25-18): Nel terzo ed ultimo set, invece, l’Akademia ha tenuto sempre in mano le redini del gioco, vincendo senza problemi e festeggiando l’undicesima vittoria consecutiva di fronte ad un pubblico sempre più numeroso.

Felicità in casa Akademia per il successo, ma concentrazione alta per il prossimo impegno a Comiso che può valere l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia.

«Sarebbe una grande soddisfazione – sottolinea il presidente Fabrizio Costantino – soprattutto per una società che vive il suo primo anno di attività. Siamo primi per quoziente set e sarebbe un grande traguardo non solo per l’Akademia Sant’Anna ma per tutto il movimento pallavolistico cittadino».

Akademia Sant’Anna – Polistena 3-0 (Parziali: 25-21; 25-19; 25-18)

Akademia Sant’Anna: Rotella 1, D’Arrigo, Torre 10, Tomaselli 12, Agnello 1, Asero 5, Gueli (L), Bilardi, Boffi 15, Bontorno 7. All. Mantarro.

Polistena: D’Elia V., Moro 16, D’Elia E. (L), Cherepova 1, Salvatore 1, Costabile M. 11, Costabile S. 8, Torcasio 5, Cassalia. All. Salvago/Neri.

Arbitri: Giuseppe Pampalone e Antonino Di Lorenzo

 

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") VOLLEY FEMMINILE Sun, 19 Jan 2020 20:39:07 +0000
B/2 - Perde al tie-break la Planet Pedara la gara casalinga con il Teams Volley. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19069:b2-perde-al-tie-break-la-planet-pedara-la-gara-casalinga-con-il-teams-volley&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19069:b2-perde-al-tie-break-la-planet-pedara-la-gara-casalinga-con-il-teams-volley&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Un derby combattuto, come da previsioni.  A Pedara, bilancio con un solo punto per la Planet Strano Light che al tie break, 7 giorni dopo aver ritrovato il successo alla stessa maniera, incassa una sconfitta al cospetto della Teams Volley che frena le ambizioni di salvezza e continuità positiva.  La Planet, con 9 punti, rimane comunque sempre a -5 dal quintultimo posto che vale la permanenza.

Dai vantaggi del primo set (27-29) al netto divario di un terzo set da dimenticare (12-25), formazione di casa costretta a inseguire e che ha offerto sotto il profilo del carattere una prestazione carica di grinta. Alla prova della verità, il quinto gioco, tanto rammarico per un vantaggio abissale (10-3) dilapidato nella seconda parte.

Il commento di Coach Francesco Andaloro: “Sciupato a causa della nostra imprevedibilità e, purtroppo, non sono solito parlarne, di errori arbitrali che definirei scellerati, tra invasioni e falli che sono anche costati un cartellino rosso a nostro sfavore.

In definitiva, per quel che si è visto in campo, c’è grande fiducia: abbiamo conquistato 4 punti in 2 gare, una squadra giovane che sta lottando e, ci tengo a sottolineare, senza rinforzi giunti di recente nonostante le partenze delle scorse settimane”.

Sabato trasferta reggina a Polistena in casa di una squadra che naviga a metà classifica. Sarà l’ultima giornata d’andata prima della pausa per il giro di boa.

Planet: Miceli 25, Musumeci 19, M.Rapisarda 10, De Luca 9, Guardo 2, S.Rapisarda 5, Famoso (L1). Conti (L2), Paoli, Pennisi. Ne Solarino, Foti. All. Andaloro.

Hub Ambiente T.V.: Carmeci 2 Miuccio 8, Zuppardo 6, Richiusa 13, Milici 15, Chiavaro 20,  Laferrera (L1). Oliva 4, Nociforo 1, Foti (L2), Ciancio. Ne Marino, Asero, Santangelo. All.Baldi.

Arbitri: Galletti e Priolo

Set: 27-29, 25-21, 12-25, 25-18, 11-15

]]>
info@sportjonico.it (di "Giuseppe Signorino") VOLLEY FEMMINILE Sun, 19 Jan 2020 20:34:27 +0000
Progetti sociali legati al volley: firmato protocollo tra Akademia Sant’Anna e l’Istituto comprensivo Paino http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19068:progetti-sociali-legati-al-volley-firmato-protocollo-tra-akademia-santanna-e-listituto-comprensivo-paino-&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19068:progetti-sociali-legati-al-volley-firmato-protocollo-tra-akademia-santanna-e-listituto-comprensivo-paino-&catid=92:pallavolo&Itemid=382 La realizzazione di percorsi personalizzati per integrare l’elemento riabilitativo dello sport a quello sociale. Nasce con questo obiettivo il protocollo di collaborazione tra l’Akademia Sant’Anna e l’Istituto Comprensivo Paino di Gravitelli siglato questa mattina dal presidente Fabrizio Costantino e la dirigente scolastica Domizia Arrigo.

Il progetto prevede, grazie alla collaborazione ed alla presenza dell’Irccs Neurolesi, l’inclusione allo sport di pazienti con disabilità presi in carico dalla scuola e in contesti sociali differenti dalla routine quotidiana, con la formazione e l’apprendimento di discipline sportive altamente inclusive.

Il protocollo ha validità per due anni ed è rivolto a studenti con disturbo dello spettro autistico e problemi del linguaggio che verranno inseriti nel gruppo del minivolley. Akademia Sant’Anna, per questa stagione, sosterrà le spese delle rette per il minivolley per cinque alunni con disabilità e per altri cinque alunni della Paino, segnalati dal corpo docenti. Le “borse sportive” saranno dieci per ciascun progetto nella prossima stagione.

«Tutto questo – sottolinea il presidente di Akademia Sant’Anna, Fabrizio Costantino - è stato possibile grazie alla sensibilità, all’aiuto e al contribuito dei nostri partner e sponsor che si sono avvicinati alla società sostenendo i progetti per il sociale, mission di Akademia Sant’Anna sin dalla sua costituzione»

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") VOLLEY FEMMINILE Fri, 17 Jan 2020 20:29:27 +0000
Serie C - Messina Volley - Adriana Mento: “Stiamo lavorando per migliorarci e prepararci per la gara con il S.Agata". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19066:serie-c-messina-volley-adriana-mento-stiamo-lavorando-per-migliorarci-e-prepararci-per-la-gara-con-il-sagataq&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19066:serie-c-messina-volley-adriana-mento-stiamo-lavorando-per-migliorarci-e-prepararci-per-la-gara-con-il-sagataq&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Trasferta importante per il Messina Volley che, al PalaMangano di Sant’Agata di Militello, affronterà il Sant’Agata Volley di mister Peppe Romeo. Il match è valevole come 9ª giornata del Campionato FIPAV di Serie C femminile, ultima del girone di andata.

Di fronte dunque la capolista di mister Danilo Cacopardo contro la secondo in graduatoria, distanziate da una sola lunghezza. Entrambe le compagini provengono dalle vittorie contro l’Orlandina Volley (3-0) per il Messina Volley e contro il Volley ’96 (1-3) per il Sant’Agata Volley.

A presentarci il match è il centrale giallo-blu, Adriana Mento: “Domenica giocheremo l’ultima partita del girone di andata contro il Sant’Agata. Noi proveniamo da otto vittorie consecutive, ma siamo consapevoli che di fronte ci troviamo una buona squadra. Infatti anche loro provengono da numerose conquiste come attesta la classifica.

Noi continueremo a incentrare il nostro gioco come abbiamo fatto in allenamento. Durante la pausa abbiamo lavorato sulla continuità, migliorando numerosi aspetti tecnici e tattici, perché questi risultano essere determinanti durante le partite.

La nostra squadra sta effettuando un buon percorso e, grazie agli obiettivi raggiunti, siamo spronate a continuare a migliorarci per affrontare le prossime gare e soprattutto quella contro il Sant’Agata”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Thu, 16 Jan 2020 22:12:30 +0000
Ottava vittoria consecutiva per la capolista Messina Volley: 3-0 all’Orlandina. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19041:ottava-vittoria-consecutiva-per-la-capolista-messina-volley-3-0-allorlandina&catid=92:pallavolo&Itemid=382 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19041:ottava-vittoria-consecutiva-per-la-capolista-messina-volley-3-0-allorlandina&catid=92:pallavolo&Itemid=382 Fra le mura amiche del PalaRescifina”, il Messina Volley conquista l’ottava vittoria in altrettante gare nel Campionato FIPAV di Serie C femminile. Le ragazze di mister Danilo Cacopardo si impongono con un rotondo 3-0 sull’Orlandina Volley e mantengono a punteggio pieno la testa della graduatoria.

Ottima la prova delle giallo-blu con la regia diretta da Michela Laganà e la difesa orchestrata dai liberi Giovanna e Ylenia Biancuzzo. Messina Volley subito a testa bassa con un +9 (10-1) con protagoniste Giulia Mondello, capitan Gloria Scimone (con due punti a testa) e Francesca Cannizzaro, autrice di tre punti caratterizzate da due ace. Coach Valmi Fontanot chiama time-out per le ospiti Al rientro Cammaroto accorcia (10-2) e successivamente Lazzara e Spinella riducono il gap a 7 punti (12-5). Capitan Scimone sale in cattedra e con quattro punti, scanditi da tre ace consecutivi, sancisce il +12 locale (17-5).

Secondo time-out ospite con Martina Marra che allunga ulteriormente (+13; 18-5). Due punti di Stefania Criscuolo e l’ace di Laganà portano a +15 (21-6) le padrone di casa, con Spinella e Cammaroto ad accorciare (-12; 21-9). Criscuolo e il muro di Marra tracciano il +14 (24-10), con Lazzaro ad annullare il primo set-point per il Messina Volley. Il punto di Giulia Spadaro sancisce la fine del primo parziale (25-11) a favore delle giallo-blu.

Il secondo si apre con il +3 (5-2) locale e si viaggia con le padrone di casa avanti di due-tre punti fino al colpo di coda delle ospiti che riescono a pareggiare (11-11). Il Messina Volley non ci sta e piazza un +4 (17-13) caratterizzato dai punti di Marra e Cannizzaro e le due palle a terra di Scimone. Fontanot chiama la pausa, ma al rientro l’ace di Spadaro, il muro di Laganà e lo spunto di Criscuolo aumentano il divario fra le due squadre (+8; 21-13). Le padrone di casa siglano il set-point (+9; 24-15), ma le ospiti riescono ad annullarne tre grazie a Prestimonaco e l’ace di Spinella (-6; 24-18). Successivamente le locali chiudono a proprio favore il secondo set.

Il terzo si apre con il 7-0 del Messina Volley frutto di due punti di Scimone e Mondello e la pipe di Criscuolo. Fontanot chiede time-out e al rientro le ragazze di Capo D’Orlando accorciano (-3; 7-4) con Prestimonaca e Spinella. Le locali tornano a +6 e si viaggia con l’elastico di 3, 5 punti di vantaggio fino al break che le porta a +7, siglato da Criscuolo, Marra e due volte Mondello. Sul 22-15 dettato dall’ace di Scimone, il tecnico ospite chiede il suo secondo time-out ed al rientro un altro ace del capitano giallo-blu allunga ulteriormente (+8; 23-15). Criscuolo sigla il match-point (24-16), Cammaroto l’annulla e un pallonetto di Marra chiude l’incontro in favore della capolista (25-17).

A fine gara mister Cacopardo ha dichiarato: “La gara doveva essere un ulteriore passa per consolidare il lavoro che abbiamo fatto durante l’anno e soprattutto in queste tre settimane di vacanze. Abbiamo cercato di consolidarci dal punto di vista tecnico e tattico, che purtroppo in questa partita non abbiamo visto tantissimo. Capisco che era la prima partita dopo le vacanze e dopo aver fatto il lavoro in palestra non è facile rimettere in campo certi concetti, ma in alcuni momenti si sono visti. La cosa che non mi piace è quando la squadra si adagia in funzione dell’avversario. Questo l’ho già detto alle ragazze e su questo dobbiamo lavorare ulteriormente”.

Nel prossimo turno la capolista sarà impegnata in trasferta, nel big-match dell’ultima giornata del girone di andata, contro la seconda forza del campionato, ossia il Sant’Agata Volley, mentre l’Orlandina Volley ospiterà il Cirt Trinisi.

Messina Volley – Orlandina Volley 3-0 (25-11; 25-18; 25-17)

Messina Volley: Marra 6, Mento, Mondello 8, Laganà 4, Criscuolo 11, Donato, Cannizzaro 4, Scimone (Cap.) 13, Sicari, Spadaro 2, Biancuzzo G. (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo.

Orlandina Volley: Lazzara A., Lazzara M. (Cap)., Miragliotta 2, Spinella 13, Prestimonaco 3, Lazzaro 6, Ferraloro, Cammaroto 6, Sidoti (Lib. 1), Gulino (Lib. 2). All. Fontanot, 2° All. Frontino.

Arbitri: Ciccarello (Roccalumera) e Andò (Messina).

]]>
info@sportjonico.it (di "Pietro Fazio") VOLLEY FEMMINILE Sun, 12 Jan 2020 21:56:30 +0000