Volley Maschile Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=91&layout=blog&Itemid=718 Tue, 19 Mar 2019 00:33:35 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it BM - Pronto riscatto della Savam Volley Letojanni: battuto 3-0 il Raffaele Lamezia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17637:bm-pronto-riscatto-della-savam-volley-letojanni-battuto-3-0-il-raffaele-lamezia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17637:bm-pronto-riscatto-della-savam-volley-letojanni-battuto-3-0-il-raffaele-lamezia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 La risposta che si attendeva alla vigilia è prontamente arrivata. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Contro un Raffaele Lamezia che ha comunque lottato senza alcuna remora, la Savam Costruzioni Volley Letojanni ha infatti vendicato la bruciante sconfitta contro il Partanna con una prestazione di sostanza da cui si è evinto come i ragazzi di coach Bonaccorso abbiano metabolizzato la botta della scorsa settimana.

Un 3 a 0 netto e senza sconti, quello della Savam, che ha spezzato quasi del tutto le residue speranze di salvezza dei calabresi, ormai con un piede e mezzo in serie C. Per i letojannesi si tratta invece di un’affermazione importante in vista del derby della prossima settimana contro il Barcellona. Una gara da prendere con le pinze, visto che la squadra tirrenica vanta al suo interno cinque ex giocatori della Savam che oggi ha comunque dato l’impressione di potersi ancora giocare una residua chance di andare ai play-off. Tutto dipenderà ovviamente dai passi falsi delle dirette concorrenti, ovvero il Palmi che giocherà domani a Palermo e il Modica che ieri ha vinto 3 a 1, seppur con qualche difficoltà (primo e secondo set si sono conclusi ai vantaggi), con il Fiumefreddo e si è dunque mantenuta in seconda posizione, a +1 proprio dai letojannesi, appaiati al terzo posto, a quota 45 punti. La situazione è quindi in mano agli iblei che hanno già riposato a differenza di Schifilliti e compagni.

Primo Set: La Savam inizia la partita con il piglio giusto, andando subito sul 6 a 2 grazie alle stoccate di Saraceno e Boscaini. Questi ultimi avanzavano ancora sul 12 a 5 ma il Lamezia non ci stava e reagiva soprattutto con gli attacchi di un ottimo Porfida. Nonostante lo sforzo, però, il Letojanni manteneva il distacco, giungendo sul 19 a 9 grazie a due ace di Fasanaro e a diversi muri e attacchi di Saraceno e Bertone. Sul 20 a 11 Bonaccorso mandava in campo Saglimbene per Schifilliti e Tomasello per Saraceno, ma il risultato non cambiava, visto che il sestetto locale metteva giù palloni pesanti, arrivando nell’arco di pochi minuti sul 25 a 15, complici una quantità importante di battute sbagliate del Lamezia e un ace del solito Bertone.

Secondo Set: Si andava pertanto al secondo set che vedeva il Letojanni e i calabresi sul punto a punto (5 a 5) fino all’11 pari, quando Boscaini e Saraceno si esaltavano portando avanti la squadra sul 14 a 11. Poi leggera flessione, con la Savam che ritornava a giocare sul 16 a 13. Il set a questo punto scorreva via veloce, con i letojannesi che procedevano sul 20 a 15, chiudendo il parziale sul 25 a 17 grazie a due attacchi di Saraceno e ad un errore in contrattacco dei calabresi.

Terzo Set: Molto più combattuto il terzo ed ultimo round che iniziava come quello precedente, ovvero con un testa a testa infinito. Sul 7 pari, Boscaini e Bonsignore ingranavano la marcia mettendo a terra palloni su palloni e il risultato non poteva essere che uno: 11 a 8 per i locali che venivano però raggiunti sull’11 a 11. Su questo punteggio Bonsignore usciva ed Andronico entrava sul terreno di gioco. I letojannesi andavano sul 15 a 13 e poi sul 19 a 15. La pratica sembrava ormai chiusa ma  il Lamezia non si arrendeva e pareggiava di nuovo i conti sul 20 a 20. Ci pensava poi Boscaini, con ben tre errori dei lametini, a chiudere il set sul definitivo 25 a 22. Adesso testa alla Morgan per sperare ancora nel sogno spareggi.

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti 2, Bonsignore 11, Boscaini 14, Bertone 12, Saraceno 11, Ruggeri L1, Fasanaro 3, Saglimbene 1, Tomasello, Andronico. N.e. D’Andrea, Mastronardo. ALL.: Bonaccorso

RAFFAELE  VOLLEY LAMEZIA: Porfida 12, Paradiso 7, Sacco L1, Citriniti 1, Morelli 2, Notte 4 , Torcasio, Leone, Procopio 6, Bruni 4, Del Carpio 1. N.e. Torchia, Graziano. ALL.: Stella

SET: 25-15, 25-17, 25-22

ARBITRI: La Mantia e Caltagirone di Palermo

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Sun, 17 Mar 2019 19:07:46 +0000
BM - La Savam Volley Letojanni cerca il pronto riscatto nella gara casalinga con il Raffaele Lamezia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17628:bm-la-savam-volley-letojanni-cerca-il-pronto-riscatto-nella-gara-casalinga-con-il-raffaele-lamezia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17628:bm-la-savam-volley-letojanni-cerca-il-pronto-riscatto-nella-gara-casalinga-con-il-raffaele-lamezia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Riscattare la bruciante sconfitta di domenica scorsa contro il Partanna, disputando una gara attenta e senza sbavature. Questi gli obiettivi che la Savam Costruzioni Volley Letojanni si prefigge di raggiungere nel match contro il Raffaele Lamezia, che si giocherà sabato, alle ore 18, al Pala “Letterio Barca”, e che precederà di una settimana il derby fuori casa con il Morgan Barcellona.

Una partita, quella contro i tirrenici, che per il momento rimane comunque in secondo piano, visto che i ragazzi di coach Bonaccorso hanno lavorato nel corso delle tre sedute di allenamento, sia sotto il profilo fisico e tattico che psicologico, per concentrarsi e vincere prima di tutto contro i lametini.

Atleti calabresi che sono chiamati anch’essi a rispondere presente: questi ultimi si giocheranno infatti le ultime chance di salvezza proprio in quel di Letojanni e per questo motivo Schifilliti e compagni dovranno fare massima attenzione e colpire nei momenti decisivi per far propria l’intera posta in palio, nonostante l’obiettivo di raggiungere gli spareggi per la A3 sia ormai quasi tramontato, a meno di clamorose sorprese. Sia il Palmi che il Modica viaggiano, infatti, rispettivamente in prima e seconda posizione (a +6 e +1 dai messinesi) e hanno già osservato il turno di riposo a differenza del Letojanni che adesso punterà a mantenere il terzo posto in classifica. E per farlo dovrà vincere, appunto, tutte le sei gare che rimangono da qui alla fine del campionato.

Un torneo che finora ha regalato alti e bassi, vittorie importanti e sconfitte che non ci si aspettava, proprio come quella della scorsa settimana a Partanna. Per questo motivo la Savam sarà chiamata ora ad evitare cali di tensioni per terminare la stagione nel migliore dei modi, con un occhio al futuro. I

ntanto, però, testa al Raffaele contro il quale Bonaccorso avrà a disposizione tutti e dodici gli atleti, compreso D’Andrea che nel corso della partita di domenica era uscito dal rettangolo di gioco per un piccolo problema fisico. Al suo posto era entrato Bertone, che molto probabilmente scenderà in campo dal primo minuto anche sabato. L’incontro sarà arbitrato da La Mantia e Caltagirone di Palermo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Thu, 14 Mar 2019 21:13:47 +0000
BM - La Savam Volley Letojanni alza bandiera bianca a sorpresa: vince il Partanna con un secco 3-0. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17608:bm-la-savam-volley-letojanni-alza-bandiera-bianca-a-sorpresa-vince-il-partanna-con-un-secco-3-0&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17608:bm-la-savam-volley-letojanni-alza-bandiera-bianca-a-sorpresa-vince-il-partanna-con-un-secco-3-0&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Alla vigilia nessuno poteva aspettarsi un epilogo tanto eloquente. Nessuno avrebbe pensato mai che la Savam Costruzioni Volley Letojanni sarebbe colata a picco di fronte ad un sestetto, come il Partanna, che non lottava più da tempo per alcun obiettivo. E invece ecco la sorpresa domenicale: un 3 a 0 netto e senza storia che i letojannesi di coach Bonaccorso dovranno smaltire a partire da domani, con l’intenzione di riprendersi e vincere le ultime sei gare che rimangono da qui alla fine del torneo.

Ovviamente per gli jonici il capitolo spareggi è definitivamente chiuso. Adesso ci sarà solo spazio per i rimpianti, visto che con la sconfitta di ieri ha portato il Letojanni ad autoescludersi dalla corsa play-off che sarà appannaggio solo di Palmi e Modica, appaiate in classifica rispettivamente a quota 46 e 43 punti e ormai sicuri del proprio futuro. A differenza della Savam che rimane inchiodata in terza posizione, a -1 proprio dagli iblei (42 punti) e che sabato prossimo, al Pala “Letterio Barca”, dovrà battere a tutti i costi il Raffaele Lamezia. Intanto in casa letojannese martedì sarà il giorno dell’analisi della partita persa malamente ieri.

Match che iniziava con una Savam in chiara difficoltà in tutti i reparti e un Partanna che andava subito in vantaggio prima sul 4 a 1 e poi sul 7 a 3. Tutto grazie ad ottime combinazioni difesa-attacco dell’Atria, unite a molti svarioni difensivi e ad attacchi troppo prevedibili degli ospiti. Questi ultimi giocavano male in tutti i fondamentali e così il distacco tra le due squadre aumentava e i padroni di casa giungevano sull’11 a 6. Poi un muro ed un attacco di Boscaini portavano i letojannesi sul 13 a 11, prima del 14 pari. Da qui in poi si profilava un testa a testa fino al 18 a 18, quando Schifilliti e compagni ritornavano prepotentemente avanti confezionando il 21 a 19. Ma i locali non ci stavano e si rifacevano vivi pareggiando sul 21 a 21. Di mezzo diverse battute sbagliate da parte della Savam e di nuovo punto a punto fino al 24 a 24, quando il Partanna metteva giù i due palloni del 26 a 24.

Il secondo set iniziava con un punto a punto serrato fino al 6 a 5, quando Bonaccorso metteva dentro Saglimbene per Saraceno. Il Partanna andava sull’8 a 5 e poi sul 9 a 6 ma a poco a poco gli jonici risalivano la china e si portavano, anche se a stento, sul pari (11 a 11). Situazione che si manteneva tale fino al 17 a 17, quando i partannesi riuscivano a scavare un solco di ben 4 lunghezze andando sul 21 a 17. Di mezzo i cambi operati da Bonaccorso per far respirare una squadra irriconoscibile: Saraceno per Saglimbene, Andronico per Bonsignore, e Bertone per D’Andrea Ma nonostante tutto i letojannesi non si dimostravano concreti nelle poche azioni costruite e così i locali ingranavano la marcia e fissavano il punteggio sul 25 a 22 a causa di errori grossolani sotto rete da parte dei messinesi.

Savam sotto choc e terzo set che aveva inizio con i padroni di casa meno volitivi rispetto ai primi due set. E così la Savam ne approfittava andando subito sul 5 a 0, senza però tenere conto che i trapanesi si sarebbero risvegliati di lì a poco: con una serie di attacchi micidiali il Partanna riusciva infatti  pareggiare i conti sul 9 a 9. Letojannesi molto intimoriti dalla veemenza dei padroni di casa che però andavano sotto di 4 punti  (16 a 12 per gli ospiti). Una reazione, quella di Schifilliti and company, che veniva smorzata da un Partanna molto combattivo e mai domo e che si manteneva sempre punto a punto fino al 23 a 23. Poi due errori in attacco di Saglimbene, un ace del Partanna e un errore in battuta di Schifilliti conducevano i locali sul 25 a 24, prima del definitivo 28 a 26. Risultato: trapanesi sugli scudi e Savam sconfitta in maniera inaspettata. E adesso gli spareggi sono quasi impossibili da raggiungere.

ATRIA VOLLEY PARTANNA: Atria, Pasciuta, Roccazzella, Caracci, Lombardo, Lumia, Ben Azzouz, Calandro, Rinaccia, Costanzo, Banauoaus, Cappadonna, Marchese, Nastasi L1. ALL.: Atria

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti , Bonsignore , Boscaini , D’Andrea , Fasanaro , Saraceno , Ruggeri L1, Bertone, Saglimbene, Andronico. N.e Tomasello, Mastronardo. ALL.: Bonaccorso

SET: 26-24, 25-22, 28-26

ARBITRI: Azzolina e Gasparrini di Roma

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Mon, 11 Mar 2019 22:17:35 +0000
La Savam Volley Letojanni fatica, ma alla fine porta a casa il successo (3-1) al Volley Palermo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17573:la-savam-volley-letojanni-fatica-ma-alla-fine-porta-a-casa-il-successo-3-1-al-volley-palermo&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17573:la-savam-volley-letojanni-fatica-ma-alla-fine-porta-a-casa-il-successo-3-1-al-volley-palermo&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Le aspettative della vigilia sono state ampiamente rispettate. Vittoria doveva essere e vittoria è stata, anche se contro un Palermo rabbioso e ben messo in campo. Contro Brucia e compagni, la Savam Costruzioni Volley Letojanni ha dovuto infatti sudare le proverbiali sette camicie prima di raggiungere il traguardo della vittoria piena.

Un match molto combattuto che alla fine capitan Schifilliti e compagni sono riusciti a fare proprio, dopo una settimana di cambiamenti. Da martedì scorso sulla panchina dei letojannesi è infatti arrivato Bonaccorso. Cambio di guardia che ha sortito gli effetti sperati, nonostante nel corso della partita si siano verificati i soliti problemi in alcuni fondamentali. Grane che il nuovo allenatore dovrà risolvere per vincere le ultime sette partite e continuare a sperare nel play-off. Un sogno raggiungibile, visto che ieri il Modica ha battuto solo al tie-break una Gupe Battiati Catania rinata. Con questo risultato la classifica provvisoria vede adesso il Modica primo a quota 42 punti così come il Letojanni, in attesa del Palmi, fermo a 41, che domani giocherà a Cosenza. Una gara facile sulla carta ma per niente scontata. Motivo per cui la Savam punterà alla vittoria anche domenica prossima in casa del Partanna.

Primo Set: Ma per il momento in casa letojannese ci si gode il successo in un match che iniziava con la Savam a braccetto con il Palermo fino al 6 a 6. Poi grazie a buone combinazioni difesa-attacco, i locali avanzavano sul 9 a 6. Gli ospiti non ci stavano e reagivano con un break di ben 5 punti che significava 11 a 9 e dunque ribaltone. Sul 12 a 9 Bonaccorso operava un doppio cambio: fuori Saraceno e Schifilliti, dentro Tomasello e Saglimbene. Risultato: 13 pari e punto a punto fino al 18 a 18, quando i letojannesi ingranavano la marcia, andando sul 21 a 18. Gli ospiti tentavano di reagire e riuscivano a pareggiare sul 22 a 22. Ma dopo il time-out tecnico chiamato da Bonaccorso, Boscaini e D’Andrea confezionavano il 25 a 23.

Nel secondo parziale gli jonici sembravano ancora più pimpanti, visto che arrivavano subito sul 5 a 0 e poi sul 10 a 2 grazie alle difese di Ruggeri e ai contrattacchi di Boscaini e Bonsignore. Atleti che continuavano a mettere giù palloni pesanti, conducendo la Savam sul 14 a 5. Vantaggio di 9 nove lunghezze che veniva però dilapidato a causa di due break di 4 punti che riportavano (grazie al turno in servizio di La Rosa) a galla la Saber (14 a 12 per Letojanni). Poi con alcune schiacciate di Saglimbene, i locali ritrovavano verve, andando sul 17 a 13 e poi sul 20 a 14. Prima del 25 a 20 frutto di un diagonale e di un attacco di Saraceno e di una bordata di Bonsignore.

A questo punto alla Savam serviva solo vincere il terzo set che iniziava però con un Palermo più in palla che riusciva ad andare subito sul 6 a 1, complici i molti errori dei locali in ricezione e battuta. Ospiti bravi a muro e più concreti sotto rete e Savam senza mordente: così il distacco con i palermitani aumentava (16 a 6). Un vantaggio di 10 punti che veniva mantenuto fino alla fine. Sul 20 a 8 gli ospiti ingranavano l’ultima marcia e con un break di 5 punti riuscivano a concludere il set sul 25 a 14.

Sembrava tutto compromesso ma il Letojanni nel quarto round ritornava a viaggiare punto a punto fino al 6 pari. Poi gli jonici incameravano un vantaggio di 2 lunghezze (12 a 10) ma Gruessner e compagni riuscivano a riprendersi andando sul 13 pari. Da questo momento in poi la Savam cominciava a mettere giù palloni su palloni, andando sul 20 a 17. I palermitani tentavano di riportarsi a galla ma diversi errori in ricezione e difesa di questi ultimi e un attacco di Bonsignore (25 a 22) mettevano fine alle ostilità. Vittoria importante in chiave play-off, dunque. Il discorso spareggi rimane ancora apertissimo.

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti, D’Andrea 10, Bonsignore 14, Boscaini 16, Fasanaro 7, Ruggeri L1,  Saraceno 9, Saglimbene 7, Tomasello, Bertone, Andronico L2. N.e. Mastronardo. ALL.: Bonaccorso

MEDISYSTEM SABER VOLLEY PALERMO: Bellone 1, Pizzini 6, Garofalo 8, Gruessner 19, Teresi 6, Brucia 11, Lombardo 2, La Rosa 13, Sutera L1, Buriesci L2. N.e. Pavone. ALL.: Ferro

SET: 25-23, 25-20, 14-25, 25-22

ARBITRI: Sodano di Vibo Valentia e Rizzica di Rende

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Mon, 04 Mar 2019 08:05:32 +0000
B/1 - Servirà una prestazione perfetta per la Savam Volley Letojanni nella gara contro il Palermo http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17555:b1-servira-una-prestazione-perfetta-per-la-savam-volley-letojanni-nella-gara-contro-il-palermo&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17555:b1-servira-una-prestazione-perfetta-per-la-savam-volley-letojanni-nella-gara-contro-il-palermo&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Servirà una prestazione perfetta. Un gioco tutt’altro che scontato. Una manovra che possa scombinare le carte ad una formazione che si giocherà le residue speranze di raggiungere i play-off. La Savam Costruzioni Volley Letojanni dovrà disputare in sintesi una gara di alto livello al cospetto di un Palermo che domani, alle ore 18, al Pala “Letterio Barca”, sarà chiamato a vendicare la bruciante sconfitta ad opera del Modica.

Dall’altra parte della barricata, i letojannesi del nuovo mister Bonaccorso punteranno anch’essi alla vittoria finale, in un’atmosfera abbastanza calda. Quello contro i palermitani sarà infatti uno scontro diretto da vincere a tutti i costi per continuare a sperare negli spareggi, anche se da questo momento in poi tutto dipenderà dai risultati di Palmi e Modica, attualmente prima e seconda in classifica e con un partita in più da giocare rispetto agli jonici.

Le speranze dunque sono ridotte al lumicino, ma nonostante ciò Schifilliti e compagni, dopo una settimana di allenamento duro e soprattutto mirato a colmare le lacune mostrate fin qui, saranno di sicuro intenzionati a dare anima e corpo. Una gara, la prima di otto finali, nel corso della quale Bonaccorso avrà a disposizione tutti e dodici gli atleti presenti all’interno della rosa. Un motivo in più per crederci e per far propria l’intera posta in palio.

All’andata, al Pala “Oreto”, finì 3 a 2 per i letojannesi, ma dallo scorso dicembre i palermitani non hanno mai perso, tranne contro il Palmi e contro i modicani. Segno che la squadra allenata da Ferro si è risollevata, giungendo a quota 35 punti in classifica, a -4 proprio dal Letojanni che ad oggi occupa la terza posizione. Ad ogni modo il big match della quarta giornata del girone di ritorno si preannuncia già tutt’altro che noioso, alla luce del fatto che al palazzetto di via Monte Bianco arriverà quasi sicuramente il pubblico delle grandi occasioni. Arbitreranno l’incontro Sodano di Catanzaro e Rizzica di Taurianova.

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Thu, 28 Feb 2019 21:10:51 +0000
BM - Il catanese Giovanni Bonaccorso è il nuovo coach della Savam Volley Letojanni. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17556:bm-il-catanese-giovanni-bonaccorso-e-il-nuovo-coach-della-savam-volley-letojanni&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17556:bm-il-catanese-giovanni-bonaccorso-e-il-nuovo-coach-della-savam-volley-letojanni&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Dopo varie riunioni societarie prolungatesi fino a ieri sera, la Savam Costruzioni Volley Letojanni ha comunicato che il successore di Fernando Centonze, esonerato una settimana fa, sarà Giovanni Bonaccorso.

La notizia è stata confermata stamattina, quando i vertici dirigenziali hanno fatto presente di avere sciolto le riserve e di aver affidato la guida tecnica della formazione letojannese all’esperto coach etneo fino alla fine del campionato. Una figura di comprovata esperienza, visto che da oltre 20 anni allena squadre di serie B1 e B2, ottenendo risultati soddisfacenti.

“Si tratta di un allenatore che conosce bene la categoria - ha scritto in una nota la società jonica -. Possiede un curriculum che parla da solo, considerato che ha guidato ben 8 formazioni, con esperienza anche nei settori giovanili”.

Quest’anno lo stesso tecnico ha iniziato la stagione a Pozzallo. Esperienza terminata un mese fa con l’esonero. E adesso l’avventura in quel di Letojanni, dove già stasera dirigerà il primo allenamento, in vista della gara di sabato contro il Palermo. La prima di otto finali  da vincere a tutti i costi per tentare di raggiungere un posto nei play-off.

La carriera: L’anno scorso ha invece ottenuto una tranquilla salvezza con il Volley Valley Catania, mentre nelle due stagioni precedenti ha guidato l’Universal in B1 e in B2. Tra il 2011 e il 2013 tappa invece nel Lazio, dove ha allenato il Tuscania conducendolo dalla B2 alla B1; l’anno prima avventura nello Sporting Volley Catania e nel 2009/2010 tappa a Giarratana che portò ai play-off per andare in B1. Nel 2007/2008 promozione in B1 con il Modica, mentre dal 2003 al 2005, Bonaccorso è stato allenatore del settore giovanile del Latina, così come a Perugia. Tra il 2008 e il 2009, è stato tra l’altro selezionatore della Rappresentativa umbra.

Scheda Allenatore: Giovanni Bonaccorso.

Città: Catania.

Carriera

Feb. 19        Savam Letojanni                        Serie BM

2018-19       Gabbiano Pozzallo                    Serie B M

2017-18       Volley Valley Catania                 Serie BM

2016-17        Universal Catania                     Serie B/1 M

2015-16        Universal Catania                     Serie B/2 M

2013-14        Tuscania                                    Serie B/1 M

2012-13        Tuscania                                    Serie B/2 M

2011-12        Sport Volley Ct                           Serie B/1 M

2010-11        Giarratana                                  Serie B/2 M

2009-10        Giarratana                                  Serie B/2M

2007-08        Modica Volley                             Serie B/2 M

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Wed, 27 Feb 2019 21:35:37 +0000
B/1 - Il Papiro Fiumefreddo si riprende la rivincita sul Cosenza: 3-0. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17528:b1-il-papiro-fiumefreddo-si-riprende-la-rivincita-sul-cosenza-3-0&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17528:b1-il-papiro-fiumefreddo-si-riprende-la-rivincita-sul-cosenza-3-0&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Seconda vittoria consecutiva, terza nelle ultime quattro gare giocate, per il Papiro Fiumefreddo che al palazzetto di via Amendola mette una seria ipoteca sulla permanenza in serie B. Il sestetto allenato da coach Tani Frinzi Russo vincendo tre a zero “vendica” la gara di andata contro Cosenza, quando arrivò una sorprendente sconfitta al tie break e conquista tre punti fondamentali raggiungendo quota 20 e il settimo posto in classifica. I calabresi hanno provato a giocarsi le loro carte ma contro la determinazione messa sul parquet dai padroni di casa non c’è stato nulla da fare.

Tre set netti e senza storia con il solito Alberto Gavazzi miglior realizzatore dell’incontro con 18 punti a referto tallonato dalla migliore partita stagionale dell’altro schiacciatore Giulio Buremi che ha fissato il suo score a 16 punti. 25-21, il primo, 25-16 il secondo e pure il terzo parziale che hanno consegnato il successo ai fiumefreddesi spinti dall’immancabile e caloroso pubblico presente in tribuna.

Prossima settimana trasferta a Vibo Valentia per un altro match delicato contro la Tonno Callipo che non metterebbe ancora la parola fine alla conquista della salvezza ma darebbe un impulso decisivo per la futura matematica.

PAPIRO FIUMEFREDDO    3          ABVT COSENZA    0

Fiumefreddo: Sabella, Pappalardo 8, Leonardi 4, Gavazzi 18, Patti, Dell’Arte 2, Lombardo (L1), Buremi 16, Chiesa 8. Ne: Isidoro, Monforte (L2), Andronico, Rapisarda, Nicotra. Coach: Tani Frinzi Russo

Cosenza: V. Longo 6, Fabbian (libero), Facchetti 5, Bongiorno 12, F. Longo, Lezzi 5, Dal Pozzo Guidugli 7, Ruggiero, Mari, Gallo. Coach: Francesco Perri

Arbitri: Cardaci di Brolo e Rossino di Modica

Parziali set: 25-21; 25-16; 25-16

Alessandro Famà

]]>
info@sportjonico.it (di "Alessandro Famà" ) Volley Maschile Sun, 24 Feb 2019 21:48:04 +0000
B/1 - Fernando Centonze non è più l'allenatore della Savam Volley Letojanni. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17515:b1-fernando-centonze-non-e-piu-lallenatore-della-savam-volley-letojanni&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17515:b1-fernando-centonze-non-e-piu-lallenatore-della-savam-volley-letojanni&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 La notizia era già nell’aria da qualche giorno. Anche se la comunicazione ufficiale è stata data soltanto stamattina. La Savam Costruzioni Volley Letojanni (serie B, girone H), dopo varie riunioni interne con i componenti della dirigenza, ha infatti deciso di esonerare l’allenatore leccese, Fernando Centonze.

Una decisione irrevocabile che la società di via Monte Bianco ha preso dopo la sconfitta per 3 a 2 dello scorso sabato in quel di Modica. Risultato finale che è stato fatale per il tecnico al quale il Volley Letojanni augura tutte le fortune per il proseguo della carriera, ringraziandolo per i risultati sportivi ottenuti nell’arco degli ultimi quattro anni.

“Non si può dimenticare per esempio il secondo posto in classifica raggiunto nella stagione della promozione dalla serie B2 alla B - hanno scritto in una nota i componenti della società -, o la partecipazione agli spareggi per la serie A2 e poi il terzo posto ottenuto lo scorso anno, dopo la parentesi con Flavio Ferrara, il cui esonero ci portò a richiamare Centonze in panchina fino a fine campionato”.

Una permanenza in quel di Letojanni in sintesi molto positiva, conclusasi però con l’allontanamento del tecnico. Motivo per cui la società si muoverà adesso per ricercare la figura professionale più adeguata a guidare la Savam fino a fine torneo. Nel frattempo, la squadra è stata affidata al secondo allenatore Dario Caminiti che preparerà la gara contro la Gupe Battiati Catania, in attesa dell’arrivo del prossimo tecnico.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Wed, 20 Feb 2019 19:52:12 +0000
Cade in casa il Papiro Fiumefreddo, vince il Volley Partanna. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17457:cade-in-casa-il-papiro-fiumefreddo-vince-il-volley-partanna&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17457:cade-in-casa-il-papiro-fiumefreddo-vince-il-volley-partanna&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Cade al palazzetto di via Amendola il Papiro Fiumefreddo che cede al Partanna l’intera posta in palio. Il sestetto allenato da Tani Frinzi Russo ha lottato con tutte le proprie forze senza riuscire ad ottenere punti salvezza. Il margine di +3 sulla zona rossa è rimasto ma Gavazzi e compagni dovranno insistere ancora per guadagnarsi la permanenza in un torneo difficile come la serie B.

Partenza sprint per gli uomini di Ragona che nel primo set, nonostante le resistenze dei padroni di casa, mettono a segno il primo tassello della partita. Il secondo parziale, invece, porta la firma di Gavazzi (top score dell’incontro con 23 punti totali) che pareggia i conti. Sembra il preludio per un incontro lungo da risolvere al tie break ma non sarà così. Terzo set sugli scudi con le schiacciate di Nicola Atria, dell’ex di turno Caracci, di Roccazzella e con i muri di Pasciuta. Il quarto e ultimo parziale non avrà storia con la ripetizione degli stessi attori del precedente che consegneranno la vittoria finale al Partanna.

PAPIRO FIUMEFREDDO    1          ATRIA VOLLEY PARTANNA    3

Fiumefreddo: Isidoro 7, Sabella, Pappalardo 9, Gavazzi 23, Patti, Dell’Arte 4, Lombardo (libero), Buremi 8, Chiesa 11. Ne: Monforte (L2), Amato, Rapisarda, Nicotra. Coach: Tani Frinzi Russo

Partanna: Laudicina 2, Pasciuta 9, Costanzo 1, Nastasi (L1), Banaouas 8, Caracci 13, Roccazzella 9, Lumia 2, N. Atria 18. Ne: G. Atria, Benazzouz, Marchese (L2). Coach: Antonio Ragona

Arbitri: Emma di Pietraperzia e Notarstefano di Sommatino

Parziali set: 22-25; 25-15; 22-25; 18-25

Alessandro Famà

]]>
info@sportjonico.it (di "Alessandro Famà" ) Volley Maschile Sun, 10 Feb 2019 17:30:29 +0000
B/1 - La Savam Letojanni Volley supera 3-0 i calabresi del Cosenza Volley. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17453:b1-la-savam-letojanni-volley-supera-3-0-i-calabresi-del-cosenza-volley&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17453:b1-la-savam-letojanni-volley-supera-3-0-i-calabresi-del-cosenza-volley&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Tutto come da copione. Senza particolari problemi e sorretto dal pubblico di casa, la Savam Costruzioni Volley Letojanni si è sbarazzata ieri pomeriggio, al Pala “Letterio Barca”, di un Cosenza senza mordente e troppo scarico dal punto di vista mentale. Il risultato non poteva che essere positivo per il sestetto guidato da Centonze, visto che con il 3 a 0 ai danni dei calabresi di mister Perri, capitan Schifilliti e compagni hanno dimostrato ancora una volta di essere in buona forma e ovviamente in lizza per raggiungere un posto nei play-off.

Una squadra, quella letojannese, che, ad una settimana dallo scontro diretto contro Modica (anch’essa a 35 punti ma ieri ha osservato un turno di riposo), si ritrovano adesso a quota 35 punti in classifica. Graduatoria che ovviamente cambia di settimana in settimana, considerato che i punti di distacco tra la prima, la seconda e la terza sono pressoché inesistenti. Pertanto fare calcoli in questo momento risulta inutile: e questo Centonze e i suoi lo sanno bene. Anzi benissimo.

Primo Set: Una formazione che iniziava la gara con i cosentini con la stessa sicurezza di sempre, andando subito sul 5 a 2 dopo una lenta fase di studio. Poi i locali sbagliavano in qualche fondamentale e il Cosenza ne approfittava ingranando la marcia e arrivando sul 7 pari. La Savam faticava un po’ per riprendersi ma alla fine riusciva a scavare un solco di quattro punti, giungendo sul 18 a 14 grazie a alle stoccate vincenti di Saraceno (15 punti totali per lui) e agli attacchi di D’Andrea, ritornato in campo dopo la defezione dello scorso sabato. A questo punto però Perri chiamava time-out tecnico. Ma al rientro sul parquet, prima Bonsignore, con un attacco ed un ace, e poi Boscaini e Fasanaro conducevano i locali a vincere il set per 25 a 22.

Secondo Set: Si andava pertanto al secondo parziale che cominciava con il Letojanni sempre vivo e determinato (4 a 1) e un Cosenza che resisteva solo per qualche minuto prima di subire le offensive della Savam che ingranava la quinta, andando sul 7 a 3 e poi sull’11 a 6. Da qui in poi dominio assoluto dei padroni di casa che, giocando alla grande a muro, giungevano sul 14 a 8 e poi sul 20 a 9 grazie agli attacchi di Boscaini e alle difese sempre attente di Ruggeri. Proprio su questo risultato Centonze operava dei cambi che si rivelavano abbastanza accorti e la situazione non cambiava. Poi, con un muro di Saraceno e una battuta sbagliata degli ospiti, il Letojanni riusciva con eloquente 25 a 13 ad avere la meglio sugli avversari.

Terzo Set: A questo punto si andava al terzo round che, a differenza del secondo, iniziava con un testa a testa fino al 7 a 7, quando i calabresi uscivano fuori gli artigli e firmavano il sorpasso (10 a 8). Il Letojanni non ci stava e riusciva, anche con qualche piccola defallance, a recuperare e ad andare sull’11 a10. Poi ancora punto a punto fino al 14 pari e al 18 a 18. Una situazione di equilibrio che alla fine veniva sbloccata da Saglimbene che con due attacchi riportava i suoi sul 21 a 19, prima del definitivo 25 a 22 firmato anche stavolta da Saglimbene e da un servizio errato del Cosenza. Una vittoria importante, quindi, che proietta gli jonici verso la partita forse decisiva di un’intera annata. Un match, quello contro il Modica, da vincere a tutti i costi per continuare a sognare in grande.

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Bertone 3, Andronico L2, Schifilliti 2, Saraceno 15, Fasanaro 5, D’Andrea 8, Boscaini 11, Saglimbene 6, Ruggeri L1, Bonsignore 4, Mastronardo. N.e.: Tomasello. ALL.: Centonze

COSENZA VOLLEY: Longo F. 5, Fabbian L1, Facchetti 7, Buongiorno 13, Azemi, Lezzi 1, Dal Pozzo, Gallo 3, Mari. N.e. Persico, Beghelli, Longo V., Cutri L2. ALL.: Perri

SET: 25-22, 25-13, 25-22

ARBITRI: Pampalone e Di Lorenzo

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Sat, 09 Feb 2019 23:12:32 +0000
La Savam Volley Letojanni conquista i tre punti sul parquet del Tonno Calipo Vibo Lamezia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17420:la-savam-volley-letojanni-conquista-i-tre-punti-sul-parquet-del-tonno-calipo-vibo-lamezia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17420:la-savam-volley-letojanni-conquista-i-tre-punti-sul-parquet-del-tonno-calipo-vibo-lamezia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Una vittoria ci si aspettava, una vittoria è arrivata. Con un 3 a 0 secco e senza storia, maturato nell’arco di circa un’ora, la Savam Costruzioni Volley Letojanni ha avuto anche stavolta la meglio su una Tonno Callipo Vibo Valentia spenta e soprattutto poco intraprendente.

Una gara, giocata ieri pomeriggio sul parquet calabrese, nel corso della quale i letojannesi di mister Centonze (assente per motivi di salute e sostituito egregiamente dal suo secondo Caminiti) hanno messo in mostra tutte le indicazioni fornite dal loro tecnico durante le ultime due settimane di lavoro. Sedute in cui i siciliani si sono preparati al meglio sotto tutti i punti di vista per ottenere i tre punti e guardare con positività al futuro. In vista ovviamente delle altre undici finali che li attendono da qui alla fine della stagione e che saranno fondamentali per raggiungere l’obiettivo di un’intera annata. Ovvero un posto nei play-off come accaduto già due anni fa.

Di calcoli al momento, però, in casa Letojanni non se ne fanno, visto che la strada è ancora lunga e altre squadre sono in corsa per ottenere il pass per gli spareggi. Roster come il Modica e il Palmi che lottano anch’essi per tenere il passo dei letojannesi, i quali iniziavano alla grande il primo set, sorretti da un Saglimbene in grande forma che sostituiva Bonsignore da P4 e da un buon Bertone che prendeva il posto di D’Andrea in attacco. Entrambi giocavano sin dall’inizio una gara attenta, come tutto il sestetto jonico, mettendo in seria difficoltà la ricezione locale che accusava il colpo e non riusciva a reagire.

Un primo set nel corso del quale i letojannesi giocavano alla grande sia a muro che in attacco, vanificando le mosse di Agricola che, dopo il 6 a 2 e l’8 a 4 della Savam, chiamava time-out per far rifiatare i suoi, senza ottenere però risultati positivi, visto che il Letojanni imprimeva ancora più forza alla manovra, forzando il servizio e alzando muri uno dopo l’altro. Il set scorreva veloce e alla fine il risultato era palese: 25 a 16 per i siciliani e inizio del secondo parziale alla stessa maniera del primo.

Anche nel secondo round, infatti, Saglimbene (62 % di positività in attacco e 17 punti totali) e Boscaini salivano in cattedra, permettendo agli ospiti di andare prima sul 4 a 0 e poi sull’8 a 3. A questo punto Agricola cercava di cambiare qualcosa, i locali ricevevano meglio gli attacchi avversari, guadagnando qualche punto rispetto al primo parziale (10 a 7 e 14 a 12 per la Savam). Da qui in poi i letojannesi piazzavano un break di 6 punti, andando sul 20 a 13 e chiudendo di fatto il set grazie ad un muro di Saraceno e ad un ace di Bertone per  il 25 a 18.

Terzo set più equilibrato almeno fino al 10 pari, quando ancora Saglimbene si proponeva in attacco, permettendo al Letojanni di scavare un solco importante di 5/6 punti che, così facendo, arrivavano sul 25 a 18 e quindi ottenevano la vittoria. Un’affermazione che porta i messinesi adesso a quota 32 punti in classifica, mantenendosi così sulla scia delle battistrada, in vista della prossima partita che si giocherà al Pala “Letterio Barca”, contro il Cosenza. Una gara da vincere per continuare a sperare nel sogno play-off.

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Kolev, Focosi 5, Battaglia R 4, Montesanti 1, Battaglia 14, Sorrenti 1, Cugliari 1, Ingenuo 2, Barbuto L1, Cappio L2, Armenante 5. N.e. Vommaro, Saragò. ALL.: Agricola

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Bertone 4, Schifilliti 3, Saraceno 9, Fasanaro 4, Boscaini 9, Saglimbene 17, Ruggeri L1. N.e. Andronico L2, Mastronardo, D’Andrea, Bonsignore. ALL.: Caminiti

SET: 16-25, 18-25, 18-25

ARBITRI: Vitola e Berta di Cosenza

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra". ) Volley Maschile Sun, 03 Feb 2019 18:00:43 +0000
B/1 - La Savam Volley Letojanni impegnata in terra calabra sul parquet del Vibo Valentia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17412:b1-la-savam-volley-letojanni-impegnata-in-terra-calabra-sul-parquet-del-vibo-valentia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17412:b1-la-savam-volley-letojanni-impegnata-in-terra-calabra-sul-parquet-del-vibo-valentia&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Coraggio, determinazione, qualità nel gioco. Servirà questo e molto altro alla Savam Costruzioni Volley Letojanni per vincere e convincere, sabato, alle ore 19, contro la Tonno Callipo Vibo Valentia. Una partita che si giocherà in casa dei calabresi e che segnerà l’inizio del girone di ritorno in seguito alla giornata di riposo, osservata la scorsa settimana da tutte le squadre impegnate nel campionato di serie B.

Sosta che è servita ai letojannesi per rifiatare e consentire all’intera rosa di migliorare l’intesa tra i reparti, in vista delle dodici finali che la formazione siciliana dovrà affrontare da qui alla fine della stagione agonistica. La prima delle quali sarà appunto disputata sul terreno del team vibonese che è appostato attualmente a quota 11 punti in classifica e lotta, quindi, per raggiungere al più presto la salvezza. Una squadra che risulta comunque molto temibile, visto che tra le sue fila militano giocatori giovani e di belle speranze (come i fratelli Battaglia) forti soprattutto fisicamente e ben dotati tecnicamente, e che fanno da serbatoio alla prima squadra che disputa il torneo di serie A1.

Presupposti che mettono in allarme il tecnico Centonze, il quale nel corso delle ultime sedute di allenamento si è concentrato soprattutto sulla difesa e sul muro, fondamentali che proprio nella gara contro l’Universal Catania, vinta poi per 3 a 1, sono apparsi l’anello debole dei letojannesi. Allenamenti nel corso dei quali il coach salentino ha dovuto fare a meno di Bonsignore e D’Andrea, colpiti da un virus influenzale, ma che saranno presenti nell’ultima seduta prevista per oggi pomeriggio. Nonostante tutto entrambi saranno a disposizione di Centonze per il match di sabato, anche se non si ha certezza sul loro impiego dal primo minuto.

Eventualmente a scendere in campo saranno Saglimbene e Bertone. Tutto ciò per cominciare al meglio la seconda parte di campionato, vincendo come all’andata con risultato pieno (a Letojanni 3 a 0 secco per gli jonici) e mantenendosi in alta quota, dove sono presenti Modica (prima) e Palmi (seconda). Gli iblei saranno impegnati fuori dalle mura amiche contro il Cosenza, mentre il Palmi sarà di scena a Catania contro l’Universal. Due partite che regaleranno di certo forti emozioni, al pari di Tonno Callipo-Savam che sarà arbitrata da Vitola e Berte di Cosenza.

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra". ) Volley Maschile Fri, 01 Feb 2019 19:29:56 +0000
B1 - Perde il primo set, poi la rimonta: la Savam Letojanni vince in casa dell'Universal Catania, chiude l'andata al secondo posto. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17337:b1-perde-il-primo-set-poi-la-rimonta-la-savam-letojanni-vince-in-casa-delluniversal-catania-chiude-landata-al-secondo-posto&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17337:b1-perde-il-primo-set-poi-la-rimonta-la-savam-letojanni-vince-in-casa-delluniversal-catania-chiude-landata-al-secondo-posto&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 La prestazione non è stata delle migliori. Su questo non ci piove. Ma nei momenti decisivi la squadra ha risposto presente, tenendo testa ad un sestetto rimaneggiato e che ha messo in seria difficoltà tutti i reparti. E il risultato finale non poteva che essere positivo.

Un 3 a 1 netto e senza storia per la Savam Costruzioni Volley Letojanni che, contro un Universal Catania vivo solo nel primo  e nel terzo set, ha dimostrato di essere pimpante e lesta nonostante nel corso della gara di Cibali abbia accusato dei cali di tensione. Un match durante il quale i ragazzi di mister Centonze hanno, comunque, messo in campo orgoglio e ardore, con il rischio di venire però risucchiati nel gioco del Catania.

Qualcosa che non è accaduto (complice l’assenza tra le fila etnee di Arezzo, accasatosi al Pisa nei giorni scorsi), visto che capitan Schifilliti e compagni, dopo una partenza negativa, sono riusciti a ritornare subito in partita, soffrendo solo nel terzo set. Di dominio assoluto letojannese invece il secondo parziale, così come l’ultimo.

Primo Set: il primo iniziava con un testa a testa e con la squadra locale che riusciva ad andare avanti sul 6 a 4 grazie ad un ottimo Nicolosi, infortunatosi proprio alla fine del parziale. Un round che vedeva l’Universal più in palla rispetto ad un Letojanni che subiva le scorribande dei padroni di casa, giocando male in quasi tutti i fondamentali. Risultato: catanesi avanti sul 10 a 6 e galvanizzanti dall’atteggiamento molle degli ospiti. Questi ultimi non riuscivano a recuperare e il Catania ne approfittava così per andare prima sul 14 a 9 e poi sul 17 a 12. La Savam non reagiva, sbagliava molto a servizio e questo portava gli etnei ad avanzare sul 20 a 15. Su questo punteggio Centonze operava un doppio cambio: dentro Tomasello e Saglimbene, fuori Schifilliti e Saraceno. Ma ciò non sortiva alcun effetto, con il Catania che si imponeva per 25 a 21.

Secondo Set: Si andava pertanto al secondo parziale che iniziava con un dominio assoluto del Letojanni, con l’Universal che appariva afflosciato e poco reattivo e con gli ospiti che andavano subito sul 5 a 0 e poi sul 10 a 3 grazie agli attacchi potenti e precisi di Boscaini e Saraceno e alle battute errate dell’Universal. Il sestetto etneo sembrava non avere più benzina nel motore e ciò facilitava il gioco del Letojanni che, con una difesa e dei muri precisi giungeva, sul 14 a 3 e poi sul 19 a 3.

Ospiti sugli scudi e locali completamente in balia delle onde e il passivo aumentava (23 a 3). Tutto grazie a 3 ace di Fasanaro alle saette di Saraceno, Boscaini e Bonsignore che portavano la squadra a vincere per 25 a 5.

Terzo Set: Ospiti demoliti dal punto di vista psicologico e terzo set iniziava sotto la spinta del Letojanni che tentava di portarsi avanti, come fatto nel secondo round, ma che si scontrava con il ritorno prepotente del Catania. Si prefigurava, dunque, un punto a punto tra i due sestetti che si mantenevano sul pari (4 a 4, 8 a 8 e 10 a 10) fino al 13 a 10 dei messinesi. Poteva essere la svolta e invece l’Universal recuperava terreno, passando in vantaggio sul 14 a 13. Ma era solo un fuoco di paglia, visto che gli uomini di Centonze ristabilivano di nuovo la parità fino al 21 a 21, prima del 23 a 21 dei catanesi che, senza il ritorno prepotente di Schifilliti and company, avrebbero potuto chiudere i giochi. Sul 23 a 23, però, il Letojanni aveva la meglio con Boscaini e Bonsignore  che facevano 25 a 23.

Quarto Set: A questo punto bastava vincere il quarto set che cominciava con la Savam in grande spolvero (5 a 1 in pochi secondi) e sempre avanti. Si andava, pertanto, sul 10 a 4 e poi sul 15 a 6, con gli ospiti molto attivi su tutti i fronti e i locali fortemente demoralizzati. Così Saraceno e D’Andrea iniziavano a mettere giù palloni pesanti per il 18 a 8 e poi per il 22 a 9: ci pensava poi Boscaini a chiudere il set con il punto del 23 a 9 e con il muro del 25 a 9.

Partita molto altalenante ma che alla fine ha premiato la squadra letojannese che, con questa vittoria, raggiunge quota 29 punti in classifica, appaiata al secondo posto assieme al Palermo. Adesso sosta e inizio del girone di ritorno, previsto per il 2 febbraio, quando la Savam renderà visita al Tonno Callipo Vibo Valentia, alla ricerca di punti salvezza.

UNIVERSAL CATANIA: Andriola, Giardina, Genovese 18, Battiato 3, Arena 7, Balsamo 3, Spampinato 10, Nicolosi 8, Parco 1, Spalletta L. ALL.: Lopis

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti 2, Saraceno 14, Fasanaro 8, D’Andrea 7, Boscaini 13, Bonsignore 11, Ruggeri L1, Saglimbene 2, Tomasello. N.e. Andronico L2, Mastronardo, Bertone. ALL.: Centonze

SET: 25-21, 5-25, 23-25, 9-25

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Sun, 20 Jan 2019 22:13:54 +0000
B/1 - Gara in trasferta per l'ultima di andata per la Savam Volley Letojanni contro l'Universal Catania. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17314:b1-gara-in-trasferta-per-lultima-di-andata-per-la-savam-volley-letojanni-contro-luniversal-catania&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17314:b1-gara-in-trasferta-per-lultima-di-andata-per-la-savam-volley-letojanni-contro-luniversal-catania&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Il campionato di serie B, girone H, è giunto al giro di boa. Alla Savam Costruzioni Volley Letojanni manca, infatti, solo una partita per concludere in bellezza il girone d’andata, ovvero quella che dovrà giocare fuori dalle mura amiche, sabato, alle ore 18, contro l’Universal Catania dell’ex Alderuccio.

Dopo il turno di riposo osservato la scorsa settimana, i ragazzi di mister Centonze torneranno in campo per giocarsi l’intera posta in palio contro gli uomini di Lopis in un vero e proprio derby. Una partita molto sentita, visto che tra le fila della Savam sono presenti 7 atleti etnei, ovvero Boscaini, Bonsignore, Saraceno, Tomasello, Andronico e Bertone, oltre all’ex di turno Saglimbene, che fino a qualche settimana fa militava appunto nella squadra catanese.

Sestetto che finora ha avuto un andamento altalenante e che si ritrova adesso a quota 20 punti, a -6 proprio dai letojannesi, chiamati a vincere una gara difficile e che dovrà essere presa, quindi, con le pinze, così come già fatto contro il Pozzallo e il Fiumefreddo anche se gli etnei sono di un livello superiore. Due vittorie piene che Schifilliti e compagni sono riusciti ad ottenere mantenendo alta la concentrazione e giocando un’ottima pallavolo sia sotto il profilo tecnico che tattico. E proprio su questo l’allenatore letojannese sta lavorando duramente assieme a tutti i suoi elementi, intensificando gli allenamenti per prepararsi al meglio al big-match e non perdere contatto con la testa della classifica.

Attualmente la Savam è appaiata a quota 26 punti, al terzo posto con il Palermo, che ha recuperato molto terreno, vincendo le ultime 6 partite con risultato pieno. Ventinove punti per il Palmi che farà visita al Partanna e 30 punti, e primato solitario, invece, per il Modica che sarà impegnato nella delicata trasferta di Barcellona: con un’affermazione per 3 a 0 i ragusani chiuderebbero, tra l’altro, il girone d’andata al primo posto e riuscirebbero a qualificarsi per i quarti di finale della Coppa Italia, contro l’Ottaviano. Un obiettivo certamente importante, così come quello che si è prefissato il Letojanni: ottenere in buona sostanza un pass per i play-off, a due anni dalla semifinale contro il Latina.

Per il momento comunque niente calcoli ma solo lavoro duro durante le sedute di allenamento, che termineranno domani con la visione dei filmati degli incontri giocati finora dall’Universal. Un modo per comprendere meglio l’impostazione tattica dell’avversario per opporsi ad una squadra di tutto rispetto, anche se, con ogni probabilità, qualche giocatore, nei prossimi giorni, potrebbe accasarsi altrove. Intanto la federazione ha già comunicato i nomi degli arbitri che dirigeranno l’incontro di sabato: sul parquet di Cibali giungeranno infatti Galia di Trapani e Tanania di Palermo.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Enrico Scandurra") Volley Maschile Thu, 17 Jan 2019 19:26:51 +0000
Esordio positivo della selezione maschile della Fipav Messina nella prima tappa "Trofeo dei Territori": 2-1 al Trapani. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17299:esordio-positivo-della-selezione-maschile-della-fipav-messina-nella-prima-tappa-qtrofeo-dei-territoriq-2-1-al-trapani&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17299:esordio-positivo-della-selezione-maschile-della-fipav-messina-nella-prima-tappa-qtrofeo-dei-territoriq-2-1-al-trapani&catid=91:volley-maschile&Itemid=718 Inizio positivo per i ragazzi della selezione maschile del Comitato Territoriale Fipav di Messina che nella prima fase del Trofeo dei Territori “Memorial Picciurro”, si impongono contro Trapani per 2 set a 1. I “leoni” messinesi, guidati dal tecnico Giacomo Venuto, hanno ceduto il primo set agli avversari (25-17), per poi imporsi negli altri due (22-25, 9-15).

Queste le parole di mister Venuto sulla partita: “La partita è stata altalenante, con un inizio difficile, pieno di errori al servizio e in attacco. Sicuramente avrà inciso anche il lungo viaggio. Nel secondo set, con l’ingresso in campo dell’universale Andrea Andaloro, abbiamo trovato gli equilibri giusti in ricezione e in attacco. Ancora c’è molto da lavorare ma i ragazzi sono vogliosi di farlo e di mettersi in mostra”.

La squadra è composta principalmente dal gruppo del 2004 che lo scorso anno ha iniziato il progetto di qualificazione; a questa si sono aggregati degli elementi del 2005: “Si tratta di ragazzi interessanti – ha affermato mister Venuto – che si sono già integrati totalmente al gruppo e sicuramente avranno spazio per mettersi in mostra”.

Dopo il primo impegno, riprenderanno gli allenamenti e i test per tutti i ragazzi, anche quelli che non sono rientrati nella prima tappa.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Volley Maschile Tue, 15 Jan 2019 17:20:48 +0000