3^ Categoria Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=90&layout=blog&Itemid=378 Wed, 17 Jan 2018 10:59:20 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Il Casalvecchio Siculo supera 3-1 il Real Zancle è conquista il "Titolo d'Inverno". Vittoria dedicata a "Filippo". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15647:il-casalvecchio-siculo-supera-3-1-il-real-zancle-e-conquista-il-qtitolo-dinvernoq-vittoria-dedicata-a-qfilippoq&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15647:il-casalvecchio-siculo-supera-3-1-il-real-zancle-e-conquista-il-qtitolo-dinvernoq-vittoria-dedicata-a-qfilippoq&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Con tre giornate di anticipo il Casalvecchio Siculo conquista il titolo di “Campioni d’Inverno” del campionato di Terza Categoria stagione sportiva 2017-18 del Comitato di Messina. Lo fa in una giornata dove la formazione allenata da mister Alessandro Moschella non ha disputato un’eccellente gara contro la seconda forza del torneo il Real Zancle una volta passato in vantaggio nella primo tempo ha avuto l’occasione di chiudere la gara…..così non è stato, nella ripresa la capolista se ne va…….doppietta di Thomas Paratore, una rete di Marco  Spadaro, il Casalvecchio supera 3-1 la formazione peloritana è può brindare al “titolo d’inverno”.

Traguardo raggiunto con una cavalcata che non ha visto rivali sin dalla prima giornata: 28 punti conquistati su 10 gare disputate, 9 vittorie e 1 pareggio (3-3) alla terza giornata in casa dell’Atletico Aldisio, con il miglior attacco (34) e seconda miglior difesa (10) in attesa delle altre gare di domani, dietro il Cus Unime (9).  Il tutto sintetizzato in ben 13 punti di vantaggio sul duo inseguitrice Real Zancle – Atletico Aldisio (15 punti)  che potrebbero diventare 12 in caso di vittoria del Malfa contro il Cus Unime.

Che dire di questi numeri messi in campo dai ragazzi di mister Alessandro Moschella, il timoniere di una squadra che oggi ha giocato a due velocità, ma alla fine è uscito fuori il carattere di chi ha grande potenzialità è che il primo posto in graduatoria non una casualità, tutt’altro.

Gara e Vittoria dedicata a "Filippo": La gara disputata oggi pomeriggio al Comunale di Bucalo, prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per la prematura ed improvvisa scomparsa del giovane 42enne Filippo Miano,  parente del Presidente Cosimo Cicala e del giocatore Marco Spadaro, a cui il Casalvecchio ha dedicato partita e  vittoria a “Filippo”.

La partita: Oggi  un Casalvecchio in due versioni, una prima frazione si è potuto assistere ad un brutto Casalvecchio lento, prevedibile, senza carattere è possiamo aggiungere non ha espresso il suo calcio. In questo stand-by casalvetino  consente ai peloritani del Real Zancle di portarsi in vantaggio con un gran  sinistro di Aloisi dalla distanza, dopo una finta su capitan Cicala con la sfera che si insacca alle spalle di Carmelo Miceli non ottimamente posizionato.

Gli ospiti sulle ali dell’entusiasmo si rendono pericolosi con il suo numero nove  che mette scompiglio con i suoi dribbling il reparto difensivo casalvetino. I padroni di casa sembrano impacciati incapaci di reagire, ancora la squadra ospite mette i brividi ai padroni di casa, sempre con il numero 9 che prova un tiro dalla distanza che va sbattersi sul palo della porta difesa da Carmelo Miceli.

Il Casalvecchio nel primo tempo? Oltre a subire il gol e l’iniziativa degli ospiti ha creato qualche azione su calci da fermo con capitan Cicala che prima pennella per Cristian Chillemi che di testa manda alto, poi per Thomas Paratore che lasciato tutto solo dagli avversari sottoporta di testa mette in rete il pallone del pareggio (1-1).

Prima del riposo, ancora un’azione del Casalvecchio con cross di Spadaro che mette dentro per Thomas Paratore  che non arriva a colpire per un soffio la palla del 2-1.

L’intervallo ha fatto cambiare marcia ai ragazzi di mister Moschella, infatti si assiste ad una prestazione diversa da parte dei locali che vanno subito in gol: angolo battuto da Cosimo Cicala per l’accorrente Marco Spadaro che fa gonfiare la rete messinese per il vantaggio casalvetino. Da questo momento in poi c’è solo la squadra di casa che si porta sul 3-1: punizione calciata da Cicala che pennella per Paratore che di testa manda la sfera sotto l’incrocio dei pali.

IL Real Zancle non c’è più, subisce il gioco della capolista,  azione dalla destra traversone di Trimarchi per Paratore che fa partire un sinistro al volo con la porta incustodita ma la sfera va fuori.  Il Casalvecchio va di nuovo in gol per due volte, ma il direttore di gara annulla: azione iniziata da Triolo per Vittorio che tutto solo davanti al portiere ospite anziché tirare in porta, fa l’altruista per Miano che mette in rete, dopo pochi minuti iniziativa dalla destra per una palla filtrante per Vittorio con conclusione vincente, anche in questa occasione l’arbitro annulla per fuorigioco.

Siamo nelle battute finali, il Casalvecchio continua a pressare è sfiora il 4-1 con una bellissima manovra iniziata dalla sinistra da Miano che salta un paio di avversari, uno-due con  Chillemi palla per Vittorio che con un velo lascia passare la palla per Smiroldo tira addosso  al portiere. In precedenza era stato Samuele Santoro, il De Ceglie casalvetino, è protagonista di una azione personale: palla al piede parte dalla sua area di rigore supera sei  avversari fino a presentarsi  a tu per tu con il portiere sbaglia calciandogli addosso le sfera.

Arriva il triplice fischio finale di una gara dai due volti con il titolo d’Inverno in tasca per il Casalvecchio Siculo.

Foto di Antonino Celi.

GUARDA - RISULTATI E CLASSIFICA

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Sun, 14 Jan 2018 08:41:44 +0000
L'Atletico Pagliara si illude con la capolista Casalvecchio che rimonta il risultato aggiudicandosi il derby per 3-2. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15625:latletico-pagliara-si-illude-con-la-capolista-casalvecchio-che-rimonta-il-risultato-aggiudicandosi-il-derby-per-3-2&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15625:latletico-pagliara-si-illude-con-la-capolista-casalvecchio-che-rimonta-il-risultato-aggiudicandosi-il-derby-per-3-2&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Il 2018 si apre come si era concluso il 2017, ovvero con il cammino vincente della capolista del campionato di Terza Categoria del Comitato di Messina: il Casalvecchio Siculo.

Nemmeno la sosta natalizia ha frenato la cavalcata vincente dei casalvetini che nella prima gara del nuovo anno si sono imposti (3-2) nel derby con l’Atletico Pagliara, conquistando l’ottava vittoria stagionale su nove gare, unica squadra ancora imbattuta.

Eppure il derby non era iniziato sotto i buoni auspici per i ragazzi di mister Alessandro Moschella, infatti sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio, protagonisti Salvo La Rocca che effettua un cross che diventa un tiro da oltre 30 metri che porta all’errore il portiere casalvetino Carmelo Miceli che si fa trovare fuori posizione.

Entusiasmo alle stelle in casa pagliarina per il vantaggio contro i primi della classe che hanno una reazione ma la prima vera palla del pareggio sull’azione Spadaro che dalla sinistra mette dentro per l’accorrente Andrea De Clò che al momento della conclusione viene stoppato in angolo da un difensore in recupero. Poi ci prova Thomas Paratore non troppo convinto nella conclusione da ottima posizione. Il Casalvecchio ha in mano il pallino del gioco ma il pareggio arriva su calcio piazzato di Antonino Spadaro, perfetta esecuzione a mezza altezza che supera il portiere di casa.  Si va all’intervallo sul punteggio di parità (1-1).

Al rientro in campo mister Alessandro Moschella lascia negli spogliatoi Paratore e De Clò oggi entrambi in ombra, inserisce la coppia Guglielmo Miano e Orazio Vittorio. Un tandem d’attacco tutto nuovo, ed è proprio il neo entrato Miano che si rende subito protagonista: salta l’avversario pennella sul secondo palo per Antonio Spadaro che tira a botta sicura ma la sfera viene intercettata da un braccio di un difensore locale con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Dagli undici metri non sbaglia il capitano Cosimo Cicala che porta il Casalvecchio in vantaggio.

L’Atletico Pagliara cerca di reagire, lo fa con tanta buona volontà ma non crea seri pericoli alla capolista che mette al sicuro il risultato, grazie al fiuto del gol del neo-entrato Orazio Vittorio abile a carpire un errore di un difensore locale, sottoporta non fallisce la ghiotta occassione portando gli ospiti sul 3-1.

Praticamente gara conclusa, invece no, il capitano Cosimo Cicala sbaglia un disimpegno facendosi beffare da Fabio Ingalis, abile da vecchio marpione del pallone prende in contropiede la retroguardia casalvetina s’invola verso Miceli che viene superato dalla conclusione dell’attaccante di casa che  porta il risultato sul 3-2 che rimane così fino al triplice fischio finale.

Ottavo successo per i ragazzi di mister Alessandro Moschella che ormai possiamo dire fanno corsa a sé, a quattro giornate dalla conclusione del girone di andata vantano ben 10 punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice il Real Zancle (15 punti), prossimo avversario dei casalvetini che in caso di pareggio o vittoria possono brindare con diverse giornate d’anticipo al titolo di “Campioni d’Inverno”.

Guarda: Classifica Generale

Guarda: Classifica Marcatori

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Tue, 09 Jan 2018 19:14:13 +0000
Rese note le date dei recuperi di 3^ Categoria: Real S. Filippo - Atl. Pagliara si giocherà l'11 Febbraio. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15568:rese-note-le-date-dei-recuperi-di-3-categoria-real-s-filippo-atl-pagliara-si-giochera-l11-febbraio&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15568:rese-note-le-date-dei-recuperi-di-3-categoria-real-s-filippo-atl-pagliara-si-giochera-l11-febbraio&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Nell’ultimo comunicato emesso dal Comitato di Messina guidato dal Presidente Leonardo La Cava, sono stati resi noti le date dei recuperi del campionato di Terza Categoria. In tutto sono quattro le gare da recuperare si inizia il 30 Dicembre 2017 per finire il 18 Febbraio 2018.

Ecco nel dettaglio le date dei recuperi:

30 Dicembre 2017: Malfa – Stromboli Scirocco (ore 10.30).

11 Febbraio 2018: Stromboli Scirocco – Atletico Aldisio (ore 11.30) e Real San Filippo – Atletico Pagliara (ore 15.00).

18 Febbraio 2018: Stromboli Scirocco – Arci Grazia (ore 11.30).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Thu, 21 Dec 2017 19:32:52 +0000
3^ Cat. - Sarà ripetuta la gara Malfa - Stromboli. Un turno a Livio (Città di Antillo). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15567:3-cat-sara-ripetuta-la-gara-malfa-stromboli-un-turno-a-livio-citta-di-antillo&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15567:3-cat-sara-ripetuta-la-gara-malfa-stromboli-un-turno-a-livio-citta-di-antillo&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Ultimi provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo Dott. Giuseppe Muffari del Comitato di Messina per quanto riguarda l’ultima giornata del campionato di Terza Categoria.

Il Giudice Sportivo ha accolto il reclamo della Società Stromboli Scirocco in seguito la mancata presentazione nella gara del 10 Dicembre sul campo del Malfa a causa delle avverse condizioni meteo-marine. Nel reclamo i dirigenti dello Stromboli hanno presentato l'attestazione rilasciata dalla Società Liberty Lines dalla quale si evince la sospensione della corsa da Stromboli a Lipari delle ore 07.15 a causa delle avverse condizioni meteo marine, impedendo il successivo imbarco verso Salina; chiede, per tale motivo, che venga deliberata la ripetizione della gara; Richiesta che è stata accolta dal Giudice che ha disposto la ripetizione della gara.

Saranno recuperate a data da destinarsi le gare non disputa domenica Real San Filippo – Atletico Pagliara e Stromboli – Arci Grazia non disputate per impraticabilità del campo per quanto riguarda la prima gara, avverse condizione del mare per il secondo incontro.

Per il resto nessun provvedimento disciplinare, a parte una giornata di squalifica per LivioPuglisi (Città di Antillo) per avere raggiunto le quattro ammonizioni.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Thu, 21 Dec 2017 19:24:46 +0000
Emanuele Giunta, detto Lele, il centrocampista dalle sfide particolari, la sua passione al servizio del gruppo". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15553:emanuele-giunta-detto-lele-il-centrocampista-dalle-sfide-particolari-la-sua-passione-al-servizio-del-gruppoq&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15553:emanuele-giunta-detto-lele-il-centrocampista-dalle-sfide-particolari-la-sua-passione-al-servizio-del-gruppoq&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Il personaggio che oggi ho il piacere di fare due chiacchere davanti ad un bel cappuccino e due cornetti, io alla crema lui, invece, senza nessuna crema in perfetta sintonia del regime alimentare che un atleta deve tenere quando fa sport, in qualsiasi categoria, dalla Serie A alla Terza Categoria (ndr poi alla fine non ha retto, ecco un bel cornetto alla marmellata)…..a parte le battute e gli scherzi, questa premessa viene fatta per indicare semplicemente che quando si fa sport, si fa con amore, con passione, ma soprattutto quando si condivide il tutto con gli amici di sempre, in un clima famigliare come è quello della giovane Società del Casalvecchio Siculo compagine al suo secondo campionato di Terza Categoria dove viaggia a gonfie vele, è tutto nella normalità.

A lui piacciono le sfide impossibili, certe volte ha vinto, altre volte si è dovuto arrendere, ma a livello umano né è uscito sempre “vincitore” perché il sorriso, la gioia di vivere, di condividere certe esperienze con gli amici che per certi versi “sono anche fratelli”, ecco che il tutto viene semplice, anche in quei momenti della vita in cui i segni rimangono per sempre, ma lui ha avuto sempre la forza di reagire, di affrontare il futuro pensando al passato con la serenità di un giocatore che mette a disposizione del gruppo tutta la sua energia sia in campo, sia in panchina, sia durante gli allenamenti settimanali.

Per lui prima viene il gruppo poi il resto…….stiamo parlando del centrocampista santateresino Emanuele Giunta, Lele per gli amici  che ha sposato in toto il progetto calcistico del Casalvecchio restando in tema delle sfide da vincere. Cresciuto nelle giovanili dello Sportinsieme, come tanti suoi compagni di viaggio, ha vestito la maglia dell’Alì Terme, Ciumaredda, Antillo Val D’Agrò, Calcio Sparagonà, esperienze diverse ma importanti nella sua crescita calcistica, adesso la nuova scommessa, allora non ci resta altro che fare la prima domanda che per certi sensi potrebbe sembrare banale:

Come stai vivendo la nuova esperienza nel Casalvecchio Siculo? “La mia esperienza al Casalvecchio inizia lo scorso anno quando un paio di amici decidono di far tornare il calcio nella cittadina casalvetina, sono stato chiamato dal presidente Cicala nonché mio grandissimo amico dove non ho potuto dire di no e dopo un anno di alti e bassi come quello della passata stagione  dove ho avuto modo sia di conoscere che di lavorare con tante belle persone, q uest anno siamo ripartiti con la consapevolezza delle nostre forze”.

Tu sei un giocatore particolare.... qualche stagione ai box poi decidi di riprendere le scarpette? “Hai ragione ti dico la verità sinceramente dopo la stagione  2008/2009 con l ‘Ali Terme dove abbiamo  perso la finale Play Off contro l’Atletico Roccalumera , mi era passata la voglia tu sai il perché, ma poi parlando con mio fratello (ndr Francesco) quell’ anno abbiamo deciso di continuare il campionato in onore di mio padre, peccato non aver vinto..... poi purtroppo l’amore che abbiamo per questo sport non passa mai quindi basta un attimo per rimetterti gli scarpini e tornare a giocare...”

In tale senso...Sportinsieme, Ciumaredda, Antillo Val d'Agrò.... adesso Casalvecchio? Dopo Ali Terme sono stato fermo qualche anno, fino a quando un giorno l’ amico mio Carlo smiroldo non decide di mettere in atto la sua pazzia, iniziammo la stagione ad Antillo contro ogni aspettativa ma sicuri di avere un gruppo forte di amici e man mano che passavano le giornate il gruppo si arricchiva sempre di più è diventava sempre più solido, quella stagione è stata  sicuramente la più bella per me coronata con il salto in Seconda Categoria,  grazie alla vittoria nella finale play off a Graniti.  Poi la stagione  successiva Carlo non trova l’ accordo per continuare il cammino ad Antillo, quindi decidiamo di fare un’altra pazzia, prendere lo Sportinsieme che stava fallendo e iscriverlo al campionato di Seconda.

Anche a S. Teresa il  solito gruppo di amici gli stessi che eravamo ad Antillo con qualche innesto in più,  a mio avviso quell’ anno eravamo forti davvero peccato siamo partiti male è abbiamo finito in anticipo il nostro campionato per tanti motivi. Non è finita,   l’ anno successivo insieme ad un paio di amici passiamo allo Sparagonà anche qui  un anno di alti e bassi. Dalla stagione scorsa, invece abbiamo iniziato questa nuova avventura con il Casalvecchio”.

Nella tua indole calcistica c'è una mentalità vincente, un motivo che ti ha portato ad accettare sfide particolari? “A me piacciono le sfide , la mentalità vincente si ha quando in una squadra si crea un gruppo importante perché è quello che fa la differenza,  spero di riuscirci anche con il Casalvecchio abbiamo tutte le carte in regola per farlo.”

Tornando al Casalvecchio, partito per vincere il campionato... il  primo traguardo sembra a portata di mano "Campione d'Inverno"? “Sicuramente quest’anno siamo partiti con il piede giusto la società ha allestito un ottima rosa per la categoria ma ancora non abbiamo fatto niente meglio essere primi a Maggio che a Dicembre ma comunque al momento ci godiamo questo primato. Sicuramente il merito di questi risultati è del mister Moschella , a mio avviso preparatissimo oltre ad essere un bravissimo ragazzo  sopratutto un amico”

Tu sei cresciuto nelle giovanili dello Sportinsieme. Cosa ti manca di quel periodo? “Quelli sono gli anni più belli , la gioventù la spensieratezza. Lo Sportinsieme per molto tempo è stato il fiore all’occhiello della riviera jonica è oltre , uno dei settori giovanili più forti di sempre spesso mi fermo con amici è  ricordiamo con immenso piacere quellw annate ma comunque come tutte le cose belle volgono al termine”.

Secondo te il Casalvecchio sarà una meteora... oppure c è un progetto duraturo? “Spero che ci sarà un progetto a lungo termine anzi ne sono sicuro conoscendo le persone della società che ne fanno parte. Posso dire che la società non ci fa mancare nulla,  è una società sana e con valori

Usiamo il condizionale, solo per scaramanzia....se il Casalvecchio sarà promosso in Seconda...a chi dechiderai la vittoria? “Tutte le vittorie sia nella vita che in campo le dedico ai miei genitori speriamo di riuscire a dedicare anche questa”.

Per finire il classico giochino, sulla torre ci son tre personaggi. Cosimo cicala, Orazio Vittorio e Paolo Spadaro chi butteresti dalla torre...la motivazione? “Una domanda troppo difficile ho un legame forte con ognuno dei tre purtroppo per stavolta non buttiamo nessuno”.



]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Tue, 19 Dec 2017 15:11:01 +0000
Il Casalvecchio Siculo festeggia le feste natalizie con una cinquina al Roccaguelfonia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15551:il-casalvecchio-siculo-festeggia-le-feste-natalizie-con-una-cinquina-al-roccaguelfonia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15551:il-casalvecchio-siculo-festeggia-le-feste-natalizie-con-una-cinquina-al-roccaguelfonia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Tempo di feste natalizie è il Casalvecchio si adegua fa “cinquina”, un secco 5-0 al Roccaguelfonia è chiude il 2017 al primo posto in classifica con 22 punti, un ruolino di marcia impressionante per la compagine del Presidente Cosimo Cicala (+8) dall’Atletico Aldisio che deve recuperare una gara.

Un cammino vincente, oltre al primato è l’unica squadra ancora imbattuta, oltre a detenere il miglior attacco con 28 reti, mentre con sette gol subiti è dietro al Malfa (5) con Andrea De Clò- Antonino Spadaro migliori realizzatori.

Sabato pomeriggio per l’ultima gara dell’anno i casalvetini non hanno avuto particolar difficoltà a domare la formazione peloritana che è costretta a subire il primo gol ad opera di Andrea De Clò lanciato sul filo del fuorigioco a tu per tu con il portiere ospite porta in vantaggio il Casalvecchio. Il raddoppio arriva grazie ad un perfetto lancio dalla mediana per Thomas Paratore dentro l’area tiro ad incrociare imparabile per l’estremo difensore ospite.

Il tris arriva dagli undici metri: ancora lui protagonista Thomas Paratore super un difensore ospite ma viene steso dal portiere. Dagli undici metri si presenta il capitano Cosimo Cicala che non sbaglia: 3-0. Il poker lo mette a segno ancora Cosimo Cicala su una punizione laterale calciata direttamente in porta  con il portiere non perfetto nell’intercettazione. Il 5-0 lo ispira Orazio Vittorio con un perfetto assist come si suol dire “al Bacio” per Ciccio Trovato che sotto porta non può sbagliare.

Gli ospiti si fanno vivi con due tiri che non impensieriscono Carmelo Miceli, per il resto una gara sempre in mano alla capolista che poteva mettere a segno altre marcature.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Mon, 18 Dec 2017 20:21:00 +0000
3^ Cat. - Due giornate a Mauromicali (Atl. Pagliara), una a Crivello (Don Peppino) e Martines (Roccaguelfonia). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15505:3-cat-due-giornate-a-mauromicali-atl-pagliara-una-a-crivello-don-peppino-e-martines-roccaguelfonia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15505:3-cat-due-giornate-a-mauromicali-atl-pagliara-una-a-crivello-don-peppino-e-martines-roccaguelfonia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 In stand-bye la gara Malfa – Stromboli del 10 Dicembre  per reclamo da parte della Società Stromboli, ogni decisione al riguardo è s tato rinviato-

Per il resto il Giudice Sportivo ha squalificato fino al 20 Dicembre 2017 l’allenatore Alessandro Moschella (Casalvecchio Siculo) “ Per condotta scorretta”.

Giocatori squalificati

Due Giornate: Mikail Mauromicali (Atletico Pagliara) “Per contegno offensivo nei confronti dell'arbitro, a fine gara”.

Una Giornata: Giuseppe Crivello (Don Peppino Cutropia), Ivan Martines (Roccaguelfonia).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Thu, 14 Dec 2017 19:23:02 +0000
Il Casalvecchio vince sul campo del Cus Unime (2-0) con Miceli pararigore. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15499:il-casalvecchio-vince-sul-campo-del-cus-unime-2-0-con-miceli-pararigore&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15499:il-casalvecchio-vince-sul-campo-del-cus-unime-2-0-con-miceli-pararigore&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Sul campo Nicola Bonanno preso di mira da una forte pioggia con conseguente terreno di gioco ai limiti dell’impraticabilità è maturata la terza vittoria esterna, sesta stagionale per la capolista Casalvecchio Siculo che s’impone con il classico risultato di 2-0 contro la compagine universitaria del Cus Unime.  Una vittoria che porta la firma del “portiere” naturalizzato bomber Cristian Chillemi e di Andrea De Clò, nell’intermezzo delle due marcature il calcio di rigore parato dal portiere Carmelo Miceli

Tre punti importanti sul campo della seconda in classifica che consentono ai ragazzi di mister Alessandro Moschella di consolidare il primato (19 punti) con un margine di ben otto punti dalle dirette inseguitrici (Atletico Aldisio e Città di Antillo) anche se i casalvetini devono osservare la  giornata di riposo. Un campionato in cui i numeri parlano “giallorosso casalvetino” oltre il primo posto, unica squadra ancora imbattuta, miglior attacco (23) seconda difesa del  girone (7), la miglior propria quella del Cus Unime insieme al Malfa (5), che prima del confronto aveva incassato solamente tre reti.

Ecco che la vittoria del Casalvecchio vale “doppio” vuole dire tanto, la compagine del Presidente Cosimo Cicala ha acquisito quella giusta mentalità per affrontare un campionato da vertice. Proprio dal Presidente-Giocatore Cosimo Cicala parte l’azione che porta in vantaggio il Casalvecchio: punizione per gli ospiti sulla sfera va Cicala che pennella un perfetto assist per il colpo di testa vincente di Cristian Chillemi che manda la sfera sotto la traversa.

La reazione dei locali si fa sentire, ma il maggior pericolo arriva su calcio di rigore assegnato dal direttore di gara alla squadra locale (inutile le proteste degli ospiti), mette tutti d’accordo il portiere Carmelo Miceli che intercetta la sfera calciata dagli undici metri da Oliva.

Scampato il pericolo, il Casalvecchio continua a macinare gioco va in gol con Cicala su calcio di punizione (ndr diretta) l’arbitro annulla, ne fa le spese mister Moschella che chiedeva spiegazioni con la giacchetta nera che non ha saputo fornire spiegazioni sulla decisione, se no con il cartellino rosso.

Le occasioni create non mancano per gli ospiti con Antonio Sapadaro, Guglielmo Miano e l’autore della prima rete Cristian Chillemi. Quindi tocca ad Andrea De Clò portare sul 2-0 il risultato che va in gol alla “Pippo Inzaghi” in modo opportunistico approffitta dell’errore del portiere, sotto porta insacca in fondo alla rete

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Tue, 12 Dec 2017 10:17:37 +0000
3^ Cat. - Don Peppino Cutropia vince a tavolino (3-0) la gara con lo Stromboli. Stop a Lanza (Stromboli), Lopes (Malfa) e Cardile (Real S. Filippo). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15460:3-cat-don-peppino-cutropia-vince-a-tavolino-3-0-la-gara-con-lo-stromboli-stop-a-lanza-stromboli-lopes-malfa-e-cardile-real-s-filippo&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15460:3-cat-don-peppino-cutropia-vince-a-tavolino-3-0-la-gara-con-lo-stromboli-stop-a-lanza-stromboli-lopes-malfa-e-cardile-real-s-filippo&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Don Peppino Cutropia – Stromboli Scirocco si era concluso sul campo con la vittoria degli ospiti (2-1), il Giudice Sportivo ha ribaltato il risultato dando la vittoria per 3-0 al Don Peppino Cutropia. La gara disputata il 5 Novembre non era stata omologata per  verificare la posizione di tesseramento dei giocatori.

Come si legge nell’ultimo comunicato “Esperiti gli opportuni accertamenti, è emerso che il calciatore SCIACCHITANO VINCENZO della Società Stromboli Scirocco sanzionato in occasione della gara in epigrafe, non risultava regolarmente tesserato alla data della stessa; Visto l'art. 17, comma 5, del C.G.S.; Si delibera:

Di assegnare gara perduta alla Società STROMBOLI SCIROCCO per 0-3; Di infliggere al sig. UTANO CLAUDIO, dirigente accompagnatore Società Stromboli Scirocco, l'inibizione a svolgere qualsiasi attività sportiva sino a tutto il 20/12/2017.

Giocatori Squalificati

Due Giocatori: Carlo Lanza (Stromboli) “Per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell'arbitro, a fine gara”.

Una Giornata: Riccardo Lopes (Malfa), Gianluca Cardile (Real San Filippo).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Fri, 08 Dec 2017 16:55:29 +0000
Il Casalvecchio con una marcia in più: 4-1 all'Arci Grazia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15448:il-casalvecchio-con-una-marcia-in-piu-4-1-allarci-grazia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15448:il-casalvecchio-con-una-marcia-in-piu-4-1-allarci-grazia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Il Casalvecchio Siculo mette un altro mattoncino sul suo percorso da leadership del campionato di Terza Categoria del Comitato di Messina: 4-1 all’Arci Grazia che vale la quinta vittoria stagionale, quarta fra le mura amiche con primato consolidato (16 punti), un vantaggio di +6 su un terzetto formato da Cus Unime, Malfa e Città di Antillo a quota 10 punti, oltre ad aver il miglior attacco (21 reti).

Per la sesta di campionato la gara non era particolarmente difficile, un testa-coda che se presa sottogamba può riservare delle brutte sorprese. Invece i ragazzi di mister Alessandro Moschella hanno interpretato bene l’incontro sin dalle prime battute creando diverse occasioni da rete con gli ospiti che hanno cercato di opporre resistenza, alla fine la qualità tecnica della capolista ha fatto la differenza.

Ad aprire le marcature il pupillo dei tifosi casalvetini, ovvero Andrea De Clò il cui tiro-cross si insacca sotto l’incrocio dei pali. Una volta in vantaggio, i padroni di casa hanno continuato a macinare gioco alla ricerca del gol sicurezza, ed ecco che arriva il raddoppio di Orazio Vittorio che si è fatto trovare al posto giusto al momento giusto finalizzando in rete un “spettacolare” azione di Guglielmo Miano che pennella un pallone per l’ex portiere, oggi in versione “bomber” Vittorio che sottoporta mette il sigillo del 2-0.

Il tris è opera di…….: rinvio del portiere Carmelo Miceli con la sfera che arriva ad Antonino Spadaro,  perfetto stop parte in velocità supera due avversari, poi fa partire un tiro di sinistro che prende controtempo il portiere avversario, un rasoterra che si insacca all’angolino per il 3-0.   Il poker lo realizza Guglielmo Miano con un sinistro ad incrociare all’angolino basso.

Il Casalvecchio poteva realizzare altre reti, visto la gran mole di gioco, alla fine quello che contava era la  vittoria che è arrivata nel segno del gioco e della consapevolezza di essere competitivi per un campionato importante. Il gol della bandiera degli ospiti è stato siglato da Papale, in tutto l’Arci Grazia ha tirato due  volte in porta, un gol ed una grandissima parata di Carmelo Miceli.

RISULTATI E CLASSIFICA

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Tue, 05 Dec 2017 10:18:32 +0000
3^ Cat. - Un turno di stop a Gugliotta e Puliatti (Atl.Pagliara) e Gemellaro (Città di Antillo). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15404:3-cat-un-turno-di-stop-a-gugliotta-e-puliatti-atlpagliara-e-gemellaro-citta-di-antillo&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15404:3-cat-un-turno-di-stop-a-gugliotta-e-puliatti-atlpagliara-e-gemellaro-citta-di-antillo&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 In data  da destinarsi la gara Stromboli Scirocco – Atletico Aldisio non disputata lo scorso 26 Novembre  come si legge nel comunicato “per l'impossibilità, da parte dell'arbitro, di raggiungere la sede della gara a causa delle avverse condizioni meteomarine”

Per quanto riguarda il resto dei provvedimenti discipolinari:

Una Giornata: Carmelo Gugliotta e Santino Puliatti (Atletico Pagliara), Rosario Gemellaro (Città di Antillo).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Fri, 01 Dec 2017 12:51:19 +0000
Dalla trasferta eoliana il Casalvecchio consolida il primato in classifica:2-1 al Malfa. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15376:dalla-trasferta-eoliana-il-casalvecchio-consolida-il-primato-in-classifica2-1-al-malfa&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15376:dalla-trasferta-eoliana-il-casalvecchio-consolida-il-primato-in-classifica2-1-al-malfa&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 In una giornata grigia in tutti sensi dalle condizioni atmosferiche (vento forte) al gioco in campo, entrambe le squadre hanno offerto un spettacolo noioso che alla fine ha visto la vittoria della capolista Casalvecchio Siculo (2-1) contro i locali del Malfa.

Dalla lunga trasferta eoliana, arriva la quarta vittoria stagionale (seconda lontana dal Comunale) per la compagine del Presidente Cosimo Cicala, con il Malfa a subire la prima sconfitta stagionale. Una vittoria che consolida la leadership dei ragazzi di mister Alessandro Moschella con 13 punti (+4) sull’immediata inseguitrice il Real Zancle, con il miglior attacco del torneo (17 reti) e sei gol subiti.

Eppure la gara non era iniziata sotto i buoni auspici per i casalvetini che vanno subito sotto dopo un giro dell’orologio con i padroni di casa in gol con Saporito. Gara subito in salita, come è successo la settimana scorsa con lo Stromboli, la squadra di Moschella reagisce prima riacciuffa il pareggio con Antonino Spadaro: supera un avversario e con un tiro preciso a giro rasoterra manda la sfera all’angolino del portiere di casa.

I casalvetini mettono a segno uno-due che stende i padroni di casa, riacciuffato il pari arriva il sorpasso, protagonista Cristian Chillemi che sorprende dalla distanza  con un tiro velenoso l’estremo portiere del Malfa. Sul punteggio di 2-1 si va al riposo.

Nella ripresa si aspettava la reazione  del Malfa che non crea seri pericoli alla porta di Miceli, anzi sono ancora gli ospiti che  sfiorano la rete che non arriva per l’imprecisione dei suoi attaccanti, una volta con Orazio Vittorio e per ben due volte con Guly Miano per mettere al sicuro il risultato che rimane tale fino al triplice fischio finale con il migliore in campo l’autore della prima rete casalvetina Antonino Spadaro.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Mon, 27 Nov 2017 11:56:55 +0000
3^ Cat. - Punite con lo 0-3, multa, due dirigenti e sette giocatori squalificati: questo dopo la rissa Don Peppino Cutropia - Arci Grazia. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15355:3-cat-punite-con-lo-0-3-multa-due-dirigenti-e-sette-giocatori-squalificati-questo-dopo-la-rissa-don-peppino-cutropia-arci-grazia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15355:3-cat-punite-con-lo-0-3-multa-due-dirigenti-e-sette-giocatori-squalificati-questo-dopo-la-rissa-don-peppino-cutropia-arci-grazia&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Provvedimenti Disciplinari relativi all’ultima giornata di campionato nel mirino del Giudice Sportivo la gara Don Peppino Cutropia e Arci Grazia con diversi squalificati, multe e gara persa ad entrambe. Data persa a tavolino la gara allo Stromboli contro l’Arci Grazia.  Vediamo i vari provvedimenti.

Stromboli perde a tavolino la gara con il Real S. Filippo: sul campo era finita 3-1 per i padroni di casa dello Stromboli Scirocco la gara del 12 Novembre contro il Real S. Filippo, il Giudice Sportivo, invece, ha dato la vittoria per 0-3 agli ospiti. La motivazione? Per irregolarità di tesseramento di un giocatore della squadra eoliana: “….. Esperiti gli opportuni accertamenti presso il competente Ufficio Tesseramento del C.R. Sicilia, è emerso che il calciatore della società Stromboli Scirocco SZYMANSKI PIOTR PAWEL sanzionato in occasione della gara in epigrafe, non risultava regolarmente tesserato alla data della stessa; Si delibera: Di assegnare gara perduta alla Società Stroboli Scirocco per 0-3; Di infliggere al sig.Utano Claudio, dirigente accompagnatore Società Stromboli Scirocco, l'inibizione a svolgere qualsiasi attività sportiva sino a tutto il 05/12/2017 .

G.S.Don Peppino Cutropia – Arci Grazia, data persa ad entrambe  per 0-3 la gara: L’incontro è stato sospeso al 35' del secondo  tempo sul risultato di 3-1;  “ a seguito di un fallo di gioco, il calciatore De Pasquale Francesco della società Arci Grazia colpiva con una testata il calciatore D'Agnelli Antonino della società GS Don Peppino Cutropia; che a seguito di ciò si veniva a creare una rissa che coinvolgeva parecchi calciatori di entrambe le società – si legge nel comunicato emesso dalla Figc -  tra quali, l'arbitro ha individuato per la società Arci Grazia De Gaetano Domenico, Lo Presti Antonino e Italiano Francesco e per la società GS Don Peppino Cutropia Perugini Marco,  Palombo Davide e Catanzaro Simone;

che il sig. Piedimonte Marco assistente di parte della società GS Don Peppino Cutropia, colpiva alla testa, con la bandierina, rompendola, il calciatore Italiano Francesco della Società Arci Grazia; che l'arbitro ha effettuato il tentativo di riportare la calma contattando i Dirigenti di entrambe le Società ed ha sospeso temporaneamente la gara;

che tifosi di entrambe le Società entravano nell'area antistante gli spogliatoi rivolgendosi reciproci insulti, senza alcun contatto fisico; che, in tale frangente, il sig. Trimboli Antonino dirigente addetto all'arbitro della società GS Don Peppino Cutropia incitava i propri tifosi a continuare in tale comportamento;

che, trascorsa mezz'ora i tafferugli in campo tra i calciatori di entrambe le società continuavano; che i Dirigenti di entrambe le Società, unitamente ai rispettivi allenatori, manifestavano all'arbitro, nello spogliatoio, la volontà di non riprendere la gara stante l'impossibilità a calmare i propri calciatori; che conseguentemente l'arbitro ha deciso di sospendere definitivamente la gara;

condivisa la decisione dell'arbitro e rilevata la responsabilità di entrambe le società nel non aver ripristinato le condizioni necessarieal regolare proseguimento della gara;

si delibera:

a. Assegnare gara perduta per 0-3 ad entrambe le società;  Comminare l'ammenda di euro 100,00 alla Società Arci Grazia  e Gs Don Peppino Cutropia per propri tesserati aver dato luogo ad una rissa con tesserati avversari e per aver, propri tifosi, stazionato indebitamente nell'are antistante gli spogliatoi.

Oltre alla perdita della gara il Giudice Sportivo ha squalificato due dirigenti e sette giocatori:

Squalifica Dirigenti:

Marco Piedimonte (Don Peppino Cutropia) – fino al 30 Aprile del 2018 “Per aver colpito alla testa, con la bandierina, rompendola, un calciatore avversario”.

Antonino Trimboli (Don Peppino Cutropia) – fino al 31 Dicembre 2017 “Per aver incitato propri tifosi, entrati indebitamente nell'area antistante gli spogliatoi a continuare nel loro comportamento offensivo e minaccioso di tifosi e calciatori avversari”.

Squalifica Giocatori:

Sei Giornate: Francesco De Pasquale (Arci Grazia) “Per aver colpito un avversario con una testata a gioco fermo”.

Due Giornate: Domenico De Gaetano, Francesco Italiano, Antonino Lo Presti (Arci Grazia), Simone Catanzaro, Davide Palombo, Marco Perugini ( Don Peppino Cutropia) “Per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario”.

Riguardo gli altri provvedimenti dell’ultima giornata di campionato il Giudice Sportivo ha squalificato:

Squalifica Giocatori

Due Giornate: Davide Cortellino (Don Peppino Cutropia) “Espulso per doppia ammonizione, a fine gara, assumeva contegno offensivo nei confronti dell'arbitro”.

Una Giornata: Pasqualino Pagano (Sportiamo Villafranca).

Squalifica Dirigenti

Domenico Sottile (Sportiamo Villafranca) – fino al 5 Dicembre 2017 “Per reiterate proteste nei confronti dell'arbitro”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Fri, 24 Nov 2017 18:09:36 +0000
Miano inventa.....De Clò finalizza, il Casalvecchio doma (4-2) allo Stromboli. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15333:miano-ispirade-clo-finalizza-il-casalvecchio-doma-4-2-lo-stromboli&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15333:miano-ispirade-clo-finalizza-il-casalvecchio-doma-4-2-lo-stromboli&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Al 20’ del primo tempo il Casalvecchio va sotto, lo Stromboli si porta in vantaggio trasformando un calcio di rigore con Carlo Lanza. La reazione del Casalvecchio è immediata sale in cattedra il giovane Andrea De Clò, uno-due che  porta la compagine di mister Moschella sul 2-1.

Gli eoliani di mister Trombetta ad inizio ripresa con Cincotta rimettono il risultato sul 2-2. Proprio in questo frangente si vede la forza d’urto dei casalvetini che non mollano, a portare in vantaggio la squadra di casa il neo-entrato Antonino Spadaro, mette al sicuro il risultato il centrocampista Onofrio Smiroldo, proprio nel maggior sforzo dello Stromboli alla ricerca del pareggio.

Arriva il triplice fischio finale del direttore di gara che decreta la vittoria dei padroni di casa (4-2) seconda casalinga, primato solitario in classifica con 10 punti con il miglior attacco del girone (15), ad inseguire ad un punto il Real Zancle.  Inoltre dopo quattro giornate è imbattuta come l’Atletico Aldisio e il Malfa, prossimo avversario del Casalvecchio.

La gara: Sul terreno di gioco del “Luigi Papandrea”, per indisponibilità del Comunale di S. Teresa,  mister Alessandro Moschella inizia il confronto con la compagine eoliana con Miceli in porta, reparto difensivo Trimarchi, M.Spadaro, Cicala, S. Di Bella, in mediana Onofrio Smiroldo, Lele Giunta e Carmelo  Casablanca,  in attacco Andrea De Clò, Orazio Vittorio e Guglielmo Miano.

La gara sin dalle prime battute fa capire subito l’intenzione dello Stromboli, intenzionato a portare a casa un risultato positivo, dopo una fase di studio, la gara viene sbloccata dagli ospiti su calcio di rigore trasformato da Carlo Lanza che mette all’angolino alla destra di Miceli che intuisce la traiettoria, ma nulla può per evitare il vantaggio degli ospiti. Si mette in salita per l’undici di casa che non si scompone, riprende in mano il pallino del gioco che porta al pareggio: azione sulla fascia di Miano che in velocità supera l’avversario perfetto traversone al centro dove c’è posizionato Andrea De Clò che ha seguito l’azione sottoporta rimette il risultato sulla parità.

Il gol galvanizza i casalvetini, ancora protagonista Guglielmo Miano, oggi in stato di grazia, conquista palla elude l’intervento dell’avversario, azione tutta di prima, appoggia sulla fascia a Casablanca che prontamente mette al centro, dove si fa trovare pronto come un’avvoltoio ancora una volta Andrea De Clò (gol fotocopia del primo) mette alle spalle di Gianluca Silvestro. Si va all’intervallo con il Casalvecchio in vantaggio per 2-1.

Nella ripresa parte subito forte lo Stromboli alla ricerca del pareggio, i padroni di casa cercano il gol della sicurezza con Vittorio e Miano, ma sono gli ospiti che vanno in gol con Simone Cincotta. Brutto colpo per i ragazzi del Presidente Cosimo Cicala, ecco che mister Moschella tenta la carta Antonino Spadaro per  cercare di vincere la gara. Proprio il neo entrato ripaga della fiducia: addomestica un traversone, ottima coordinazione fa partire una bordata al volo per il 3-2.

Ancora mancano diversi minuti al triplice fischio finale, lo Stromboli alza il baricentro con i padroni di casa abili a chiudere gli spazi pronti a colpire con delle ripartenze che porta al gol della sicurezza: il 4-2 arriva su una ripartenza di Onofrio Smiroldo che parte palla al piede supera un avversario, giunto al limite dell’area fa partire un preciso bolide  che s’insacca all’angolino che fa gonfiare la porta dello Stromboli, chiudendo in pratica la partita: Casalvecchio vola in vetta alla classifica.

 

 

 

 

 

 

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") 3^ categoria Tue, 21 Nov 2017 07:46:18 +0000
3^ Cat. - Quattro giornate a Vergani (Città di Antillo), due turni a Vaccaro (Real Zancle). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15241:3-cat-quattro-giornate-a-vergani-citta-di-antillo-due-turni-a-vaccaro-real-zancle&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15241:3-cat-quattro-giornate-a-vergani-citta-di-antillo-due-turni-a-vaccaro-real-zancle&catid=90:terza-categoria&Itemid=378 Provvedimenti disciplinari relativi alla seconda giornata del campionato di Terza Categoria di Messina. Il Giudice Sportivo ha inflitto un’ammenda di 10,00 Euro al Real Zancle “Per aver inserito in distinta persona con qualifica diversa da quella risultante nell'organigramma della società”. Sempre alla società peloritana del Real Zancle, squalificato il dirigente Angelo Passari fino al 16 Novembre “Per contegno offensivo nei confronti dell'arbitro.

Natale Vergani (Città di Antillo)  squalificato per quattro gare: Ammonito per proteste nei confronti dell'arbitro, assumeva contegno mincaccioso tentando più volte di scagliagliarsi contro lo stesso, non riuscendoci grazie al pronto intervento dei propri compagni. Fuori dal rettangolo  di giuoco continuava ad assumere contegno minaccioso ed offensivo nei confronti del direttore di gara.

Due Giornate a Angelo Vaccaro (Real Zancle): “Per aver colpito volontariamente un avversario scagliando il pallone in volto allo stesso”.

La gara Don Peppino Cutropia – Stromboli finita sul campo 2-1 per gli ospiti è sub-judice “In attesa di accertamenti sulla posizione di tesseramento di calciatori sanzionati della Società Stromboli Scirocco partecipanti alla gara, si soprassiede ad ogni decisione in ordine alla omologazione della stessa.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") 3^ categoria Thu, 09 Nov 2017 20:40:17 +0000