Eccellenza Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=85&layout=blog&Itemid=319 Thu, 20 Jun 2019 06:12:33 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Per la matricola Acicatena Calcio un allenatore esperto per la panchina: Natale Serafino. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17961:per-la-matricola-acicatena-calcio-un-allenatore-esperto-per-la-panchina-natale-serafino&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17961:per-la-matricola-acicatena-calcio-un-allenatore-esperto-per-la-panchina-natale-serafino&catid=85:eccellenza&Itemid=319 E’ il catanese Natale Serafino la guida tecnica dell’Acicatena Calcio nel campionato di Eccellenza stagione sportiva 2019-29. Lo ha comunicato la Società attraverso un comunicato stampa “  L’Acicatena Calcio 1973 comunica di aver trovato l’accordo con mister Natale Serafino, che sarà il nuovo Primo Allenatore della società biancorossa nel campionato di Eccellenza Siciliana. La società catenota – si legge nel comunicato – è felice e orgogliosa della scelta fatta, augura a mister Serafino un grande in bocca al lupo per le prossime sfide professionali con i colori biancorossi.

Chi è Natale Serafino? Allenatore esperto, di origini catanesi, mister Serafino vanta un palmarès notevole e prestigioso. All’inizio della sua carriera nel 2002 ha allenato per due anni i Giovanissimi e gli Allievi regionali della Pirandello per poi proseguire con la Ragazzini Generali in Promozione.

Da lì passa ad allenare per 4 anni il Battiati, dove vince il campionato di Prima Categoria e ottiene due partecipazioni ai playoff di Promozione; successivamente passa al Nicosia sempre in Promozione e dopo un anno va a Scordia dove, anche qui, in soli 4 anni porta i rossoblù dal campionato di Promozione alla serie D.

Successivamente alla serie D con lo Scordia, torna ad allenare in Eccellenza dapprima nel Terranova Gela, poi nel Rosolini fino al grande ritorno lo scorso anno a Scordia dove ottiene una grande salvezza e arriva fino alle semifinali di Coppa Italia, battuto dal Marina di Ragusa.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Sat, 08 Jun 2019 15:36:17 +0000
La Jonica ritorna con una sconfitta dalla trasferta di Paternò: decide al 42' Lentini. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17732:la-jonica-ritorna-con-una-sconfitta-dalla-trasferta-di-paterno-decide-al-42-lentini&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17732:la-jonica-ritorna-con-una-sconfitta-dalla-trasferta-di-paterno-decide-al-42-lentini&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Al triplice fischio finale della gara Paternò – Jonica valevole per la penultima giornata del campionato di Eccellenza – Girone B decisa nei minuti finali della prima frazione da Lentini che regala i tre punti alla formazione di casa che vola verso i play-off ( dovrebbe giocare sul campo del Biancavilla la gara di semifinale), mentre i giallorossi della Jonica condannata alla disputa dei play-out ma decisiva è la prossima gara, quando a Letojanni riceveranno il Città di Scordia. Per la Jonica una cosa è certa giocherà la permanenza in Eccellenza sul campo avversario, infatti ancora non si sa contro chi sarà, decisiva l’ultima gara, le possibili avversarie (Catania S. Pio X, Città di Scordia e Terme Vigliatore).

La gara: Una gara non eccezionale quella vista dal Falcone-Borsellino di Paternò, anche se i padroni di casa hanno sempre tenuto in mano il pallino del gioco, senza corre particolari rischi. E’ nata una gara si equilibrata, ma giocata a ritmi lenti, il primo tiro in porta è di Taormina (13’), lo imita Asero (15’). Al 34’ ottimo passaggio per Lentini al centro area, sulla linea salva un difensore.

Il gol che decide la partita: arriva a tre minuti dalla fine del primo tempo quando Daniello scodella in area con Garcia che esce per anticipare l'intervento di Messina, non blocca la sfera che arriva a Lentini il più lesto di tutti è mette alle spalle del portiere giallorosso.

Nella ripresa il tema tattico non cambia, sono i padroni di casa che al 51’ si fanno vedere in area santateresina, quando Asero serve Messina con conclusione a volo che termina alto sopra la traversa. Ci prova al 56’ Taormina lanciato in velocità ma viene anticipato dall’uscita di Garcia che si ripete due minuti più tardi sul colpo di testa di Lentini.

Paternò   1   Jonica Fc   0

Marcatore: 42’ Lentini.

Paternò: Mannino, Daniello, Godino, Zumbo, Raimondi, Romero, Asero (83′ Guarnera), Truglio (69′ Cordaro), Lentini (83′ Nunez), Messina, Taormina (77′ Scapellato).  All.: Andrea Pensabene.

Jonica Fc: Garcia Accinelli, Savoca G. , Manuli (82′ Daci), Herasymenko, Sanfilippo (91′ Bartorilla), Smiroldo (64′ La Forgia), Gazzè, Martines, Ferraro, Cardia, Saglimbeni (79′ Dadone).  All.: Mimmo Moschella.

Arbitro: Benito Saccà di Messina. Assistenti: Minutoli di Messina e Attardi di Ragusa.

Ammoniti: Messina (Paternò), G. Savoca (Jonica).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Mon, 01 Apr 2019 14:51:39 +0000
Con un scatenato Ciccio Cardia, la Jonica espugna il "Despar Stadium": 3-2 al Camaro. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17640:con-un-scatenato-ciccio-cardia-la-jonica-espugna-il-qdespar-stadiumq-3-2-al-camaro&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17640:con-un-scatenato-ciccio-cardia-la-jonica-espugna-il-qdespar-stadiumq-3-2-al-camaro&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Colpo esterno della Jonica al “Despar Stadium” ai danni del Camaro: protagonista in assoluto il centrocampista ex Città di Messina, Francesco Cardia, autore di una tripletta che regala tre preziosi punti in ottica salvezza: tre sigilli su punizione, una deviazione e dagli undici metri.

I nero-verdi di casa, chiudono la stagione con una sconfitta interna con mister Michele Lucà che presenta al fischio d’inizio un undici con ben sette juniores, di contro la Jonica di mister Moschella, ritrova dopo diversi mesi il rientro del difensore Gianluca Sanfilippo, con in formazione anche Roberto Cambria, per il resto la solita formazione guidata dal sempre combattivo capitano Max Herasymenko.

Per poter sperare ancora in una salvezza diretta, la Jonica aveva a disposizione un unico risultato la vittoria, successo che è arrivato alla fine da dedicare al patron Mimmo Saglimbene (per il suo compleanno, auguri grande presidente da parte della redazione di Sportjonico). Dicevamo protagonista della giornata è stato lui, ovvero il giocatore con più esperienza e spessore tecnico, ovvero Francesco Cardia, veramente in stato di grazia che mette il primo sigillo al 7’: calcio di punizione in favore della Jonica calciata da Cardia con la sfera che va a sbattere sulla barriera, il centrocampista giallorosso è lesto a riprendere la ribattuta con una conclusione a volo di destro mette alle spalle di Sanneh.

Il Camaro reagisce, è ancora Jonica a sfiorare il raddoppio con Ciccio Ferraro al 20’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo il giovane giocatore della Jonica colpisce a botta sicura da posizione favorevole ma trova la parata a due tempi di Sanneh. Dal possibile 2-0, arriva il pareggio del Camaro al 25’: azione dalla sinistra di Pantano mette al centro per la deviazione vincente del giovane  D’Amico (quinta rete stagionale) all’angolino alla sinistra di Garcia.

La ripresa si apre all’insegna della Jonica con Ferraro e Cardia conclusioni di poco fuori e con Gazzè che trova la parata di Sanneh. Al 58’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Saglimbeni con mischia in area con zampata finale di Cardia per il 2-1. Il Camaro non molla, preme per riacciuffare il risultato che arriva al 76’ con Paludetti su punizione dal limite.

Il pari dura pochi minuti, dopo quatto minuti arriva il calcio di rigore in favore della Jonica: contatto in area tra Costa e Smiroldo, per l’arbitro è calcio di rigore, dagli undici metri non sbaglia Ciccio Cardia per il 3-2.

Minuti finali con il Camaro all’assalto, ma la Jonica stringe i denti, arriva il triplice fischio finale che decreta un’importante successo della Jonica che crede ancora nella salvezza diretta, anche se è difficile, una vittoria che fa morale in prospettiva play-out, prima ancora c’è il Giarre, mentre il Camaro dice addio alla possibilità di poter rientrare nella griglia play-off.

Camaro    2      Jonica Fc   3

Marcatori: 7', 58’ e 80’ su rigore F. Cardia, 25' D'Amico, 76’ Paludetti.

Camaro: Sanneh, Ginagò (33' st Muscarà), Pantano, Freni, Munafò, Campo, Paludetti (38' st Genovese), Spoto, Costa, D'Amico, De Luca. All: Michele Lucà.

Jonica Fc: Garcia, G. Savoca, Gazzè, Herasymenko, Sanfilippo, Smiroldo (40' st Puglisi), A. Savoca (47' st Dadone), Cambria, La Forgia (11' st Saglimbeni), F. Cardia, Ferraro. All: Mimmo Moschella.

Arbitro: Michael Poto di Mestre. Assistenti: Giuseppe Torre  di Barcellona Pozzo di Gotto e Cristiano Tina di Siracusa.

Ammoniti: 6' Freni, 19' Campo, 71’ Paludetti  e 74’ Pantano (Camaro), 75’  Sanfilippo (Jonica).

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Eccellenza Sun, 17 Mar 2019 22:01:47 +0000
Doppio Giannaula, il Giarre frena la corsa play-off del Milazzo (2-2). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17634:doppio-giannaula-il-giarre-frena-la-corsa-play-off-del-milazzo-2-2&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17634:doppio-giannaula-il-giarre-frena-la-corsa-play-off-del-milazzo-2-2&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Il Milazzo rallenta la corsa playoff stoppato da un Giarre agguerrito. Al Regionale finisce 2-2 un match combattuto da entrambe le compagini con un punto che sostanzialmente non serve a nessuno. I mamertini, infatti, rimangono a -9 dal Biancavilla secondo in classifica e a tre giornate dal termine rischiano di rimanere fuori dai playoff. I padroni di casa di Pidatella, invece, senza più obiettivi giocano la loro onesta partita rimediando una splendida figura davanti ai tifosi.

Il Giarre subito in gol: Vantaggio gialloblu al 5’ del primo tempo con il bomber Giannaula che di rapina deposta in rete in mezzo ai difensori. Nella ripresa il pareggio è opera di Petrullo che al 6’ sfrutta alla perfezione un lancio di Presti e in volata batte Colonna. L’uno-due si conclude al 18’ con Ardiri che sugli sviluppi di un corner si è coordinato calciando verso la porta con la deviazione di un difensore che ha spiazzato completamente l’estremo difensore giarrese.

Pareggio dei gialloblù: Il Giarre non si arrende e agguanta il risultato al 23’ con la doppietta personale di Giannaula che trasforma un calcio di rigore.

GIARRE 2            MILAZZO    2

Marcatori: 5’ pt Giannaula, 6’ st Petrullo, 18’ st Ardiri, 23’ st Giannaula (r)

Giarre: Colonna, D’Arrigo, Rosalia, Arena (25’ st Marrone), Trovato, Spampinato, Urso, Tomarchio (24’ st Nicolosi), Tomarchio (36’ st Tribulato), Giannaula, Mirabella (18’ st Curcuruto). A disposizione: Patti, Balsamo, Civiletti, Magrì, Pesce. All. Pidatella

Milazzo: Lo Monaco, Russo, Caldore, Ardiri, Franchina, Abbate (27’ st Marino), Longo, Presti, Pino (10’ st Cambria), La Piana, Petrullo. A disposizione: Di Dio, La Spada, Alosi, Caruccio, Dell’Oro, Portovenero. All. Ferrara (squal.)

Arbitro: Galioto di Siracusa; Ricchiari e Lugaro di Palermo

Alessandro Famà

]]>
info@sportjonico.it (di "Alessandro Famà" ) Eccellenza Sun, 17 Mar 2019 18:02:49 +0000
Una giornata a Marco Loria (Jonica Fc), multa di 600 Euro al Santa Croce. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17613:una-giornata-a-marco-loria-jonica-fc-multa-di-600-euro-al-santa-croce&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17613:una-giornata-a-marco-loria-jonica-fc-multa-di-600-euro-al-santa-croce&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Provvedimenti dell’ultimo turno di campionato di Eccellenza – Girone B – riguardante le gare di Domenica 10 Marzo 2019.

Giocatori Squalificati

Due Giornate: Aleo (Real Aci) “ Per contegno offensivo nei confronti dell’arbitro, a fine gara.”

Una Giornata: Di Rosa e Ravalli (Santa Croce), Santanna (Catania S. Pio X), Loria (Jonica Fc)

Multa Società

600,00 Euro Santa Croce “Per avere, propri sostenitori, intonato cori discriminatori e razzisti all’ indirizzo di calciatori di colore della squadra avversaria; nonchè per avere, i suddetti sostenitori, attinto ripetutamente con sputi un A.A.; e, ancora, per avere, persone riconducibili alla Società, assunto contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli ufficiali di gara, alla fine della stessa”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Thu, 14 Mar 2019 19:16:05 +0000
Non basta la caparbietà alla Jonica per arrivare alla vittoria: 1-1 con il Catania S. Pio X. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17603:non-basta-la-caparbieta-alla-jonica-per-arrivare-alla-vittoria-1-1-con-il-catania-s-pio-x&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17603:non-basta-la-caparbieta-alla-jonica-per-arrivare-alla-vittoria-1-1-con-il-catania-s-pio-x&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Un punto guadagnato o tre punti persi per la Jonica nel suo primo jolly salvezza contro una diretta rivale il Catania S. Pio X.  Se guardiamo a chi insegue alle spalle, un punto guadagnato, adesso il distacco è salito a +2 nei confronti del Città di Rosolini, invece tre punti persi che hanno lasciato invariato il distacco (-7)  proprio dai rivali scesi ieri pomeriggio al Comunale Mario Lo Turco di Letojanni.

Alla fine un pareggio che non è  servito all’obiettivo dei ragazzi di mister Mimmo Moschella di accorciare le distanze,  in una gara dove è successo di tutto: un rigore concesso agli ospiti, il gran gol di Alessio Savoca che nel finale ha sui piedi la palla della vittoria, due espulsioni, con il numero uno giallorosso Garcia Accinelli il migliore in campo strepitoso in due occasioni. Alla fine un pareggio giusto con la divisione della posta in palio…in attesa della sfida della gara play-out, una sfida salvezza che vedrà la Jonica giocarsi la permanenza in campo avversario, salvo sorprese dovrebbe essere proprio il Catania S. Pio X (26 punti)  che cercherà nelle restanti gare di agganciare l’Atletico Catani (28)  che deve recuperare due gare entrambi fuori casa (Città di Rosolini e Palazzolo) e Scordia (28 punti).

Ritornando alla gara della 26^ giornata,  partono subito forti gli ospiti con i padroni di casa che traballano, fino a subire al 15’ il calcio di rigore, piuttosto dubbio decretato dal direttore di gara per un fallo di Marco Loria che interviene su un’incursione di Ranno che subisce il relativo cartellino giallo che sarà determinante per il proseguo dell’incontro. Dagli undici metri realizza Simone Abate.

Il gol possiamo dire che scuote la Jonica che esce dal torpore iniziale ed inizia a macinare gioco con gli ospiti che quando partono in contropiede si rendono pericolosi al 20’ Sgarlato fa venire i brividi alla porta di Accinelli, la sfera di poco fuori.  La Jonica preme, occasione per Alessio Savoca, ma il suo colpo di testa non preoccupa Romano che si oppone subito dopo al tiro insidioso di Gazzè.

Alla mezz’ora la Jonica rimane in inferiorità numerica: Marco Loria penetra in area avversaria dalla destra è cade a terra su intervento a sandwich di due difensori ospiti : è rigore…per l’arbitro si tratta di simulazione, ecco che arriva il secondo giallo con conseguente cartellino rosso per Loria.

Adesso per la Jonica si fa più dura: sotto di una rete ed inferiorità numerica, stringe i denti, al 42’ invenzione di Alessio Savoca che raccoglie un lancio in verticale di Cardia è mette fuori causa con uno splendido pallonetto Romano per il pareggio giallorosso. Poco prima dell’intervallo, l’arbitro manda anzitempo negli spogliatoi Santanna per fallo di reazione.

Nella ripresa, la Jonica rischia per ben due volte di andare sotto, ci pensa prima Accinelli con una strepitosa parata su Simone Abate, sulla ribattuta Sgarlato sotto porta colpisce il  palo, poi un tiro del neo entrato Privitera trova i guantoni di Garcia, i giallorossi soffrono il pressing del Catania S. Pio X che nel finale ha rischiato di subire il vantaggio dei padroni di casa: una ripartenza che mette fuori gioco il reparto difensivo catanese, Ferraro serve Saglimbene che mette al centro un invitante pallone per Alessio Savoca appostato sul secondo palo ma incredibilmente non trova il guizzo giusto per deviare in fondo alla rete. Ultima occasione prima del triplice fischio finale.

Jonica Fc   1   Catania San Pio X   1

Marcatori: 15' Abate su calcio di rigore , 42' Alessio Savoca.

Jonica: Accinelli, Loria, Manuli, Herasymenko, G. Savoca, Smiroldo (60' Saglimbene), Gazzè, Ferraro (80' Cambria), La Forgia, Cardia , A. Savoca (85'Puglisi). All. Mimmo Moschella.

Catania San Pio X: Romano, Mascali, Tosto (89' Garufi), Santanna, Scalia, Russo, Sgarlato (75' Lo Re), Spitaleri, Abate (70' D'Emanuele), Badjie (46' Marino), Ranno  (46' Privitera). All. Anastasi.

Arbitro: Gulisano di Acireale. Assistenti: Sirna e Fazio di Acireale.

]]>
info@sportjonico.it (di "M.M.") Eccellenza Mon, 11 Mar 2019 17:36:03 +0000
Due giornate di squalifica per Martines (Jonica), fermato anche mister Moschella. Un turno a Cammaroto (Camaro). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17583:due-giornate-di-squalifica-per-martines-jonica-fermato-anche-mister-moschella-un-turno-a-cammaroto-camaro&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17583:due-giornate-di-squalifica-per-martines-jonica-fermato-anche-mister-moschella-un-turno-a-cammaroto-camaro&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Arrivano puntuali i provvedimenti disciplinari del Giudice Sportivo del Comitato Siculo, Pietro Accurso riguardanti le gare dell’ultimo turno del campionato di Eccellenza (Domenica 3 Marzo 2019).

Giocatori Squalificati

Due Giornate: Giuseppe Martines (Jonica)

Una Giornata: Cammaroto (Camaro),  Semprevivo (Real Aci), Salvatore Licata (Città di Scordia) “ per contegno irriguardoso nei confronti dell’arbitro”

Allenatori Squalificati

Mimmo Moschella (Jonica) fino al 10 Marzo 2019 “per proteste nei confronti di ufficiali di gara”

Multa Società

80,00 Euro Biancavilla “ Per reiterato lancio di petardi sul terreno di gioco, da parte di propri sostenitori”

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Wed, 06 Mar 2019 20:10:04 +0000
La Jonica si arrende anche con il Terme Vigliatore...si allontana la salvezza . http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17574:la-jonica-si-arrende-anche-con-il-terme-vigliatoresi-allontana-la-salvezza-&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17574:la-jonica-si-arrende-anche-con-il-terme-vigliatoresi-allontana-la-salvezza-&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Ritorna a mani vuote dalla  trasferta tirrenica la Jonica Fc sconfitta per 1-0 nell’incontro salvezza con il Terme Vigliatore. Decide la gara al 18’ Maisano appena entrato in campo al posto di Crinò infortunatosi: traversone dalla destra di Bartuccio che taglia l’area santateresina sul versante opposto  incornata vincente di Maisano che perfora Accinelli. Un gol pesante al termine dei 90’ che permette di interrompere ai padroni di casa (in settimana era arrivato il nuovo tecnico Nardi) la striscia di ben quattro sconfitte consecutive, un successo che allontana dalla zona play-out il Terme Vigliatore.

Una sconfitta che forse è di resa per i ragazzi di mister Mimmo Moschella a cinque giornate dalla fine (solo un miracolo) potrebbe portare alla salvezza diretta che può arrivare adesso solo attraverso la lotteria dei play-out, anche qui bisogna stare attenti alla regola dei +10, ecco che diventa fondamentale vincere la prossima gara casalinga quando al Mario Lo Turco arriva il Catania S. Pio X (25 punti) con la Jonica a quota 18 punti, con alle spalle il Città di Rosolini (17).  Tre punti pesanti da conquistare contro gli etnei,  una vittoria per accorciare le distanze (da -7 a -4), con la speranza di poter giocare in casa la gara spareggio play-out,  un successo vitale per tenere dietro il Rosolini, anche perché il calendario non è facile, dopo il Catania S. Pio X, Camaro e Paternò fuori casa, Giarre e Città di Scordia in casa. Il presente porta i ragazzi di mister Moschella ad un solo obiettivo: battere gli etnei è fondamentale.

La gara: Non è stata una gara spettacolare, molto tattica con le due squadre un po’ contratte, che si annullano a vicende, anche se i locali sembrano avere più determinazione, già al 15’ reclamano un calcio di rigore per una presunta spinta in area su Crinò. I locali diciamo al primo vero affondo sbloccano il risultato con il neo entrato Maisano mandato in campo da mister Nardi al posto di Crinò costretto a lasciare il terreno di gioco per infortunio. La  reazione giallorossa santateresina si fa subito sentire con un tiro di Manuli di poco fuori, rispondono i padroni di casa con Calabrese servito dal vivace Bartuccio con Accinelli che respinge in angolo. Poi un colpo di testa di Beninati termine sopra la  traversa. Prima dell’intervallo ci prova per la Jonica Gazzè con il portiere di casa che blocca la conclusione.

Al rientro in campo, subito Jonica su calcio di punizione ci prova Martines di poco fuori. Il pressing ospite non porta frutti, intanto la Jonica rimane in dieci per l’espulsione al 66’ di Martines (rosso diretto), adesso la gara si fa più dura, la caparbietà  non manca, al 75’ è Savoca a mettere i brividi alla porta di Barca. Mister Moschella mette in campo Puglisi, Dadone, Gaeta e Uscenti per riacciuffare il pari, il gol non arriva, anzi in pieno recupero rischiano di subire il 2-0, ma il tiro di Calabrese servito dal solito Bartuccio fa la barba al palo, sarebbe stato un risultato piuttosto pesante.

Terme Vigliatore     1     Jonica Fc    0

Marcatore: 18' Maisano.

Terme Vigliatore: Barca, Leo Davide, Triolo, Addamo (41' Grifò), Benenati, Puzone, Bartuccio, Bucalo, Calabrese, D'Anna, Crinò (18' Maisano). All. Nardi.

Jonica Fc: Accinelli, Loria, Manuli (75' Puglisi), Herasimenko, Savoca G., Smiroldo (82' Uscenti), Savoca A., Martines, La Forgia (70' Dadone), Ferraro (70' Gaeta), Gazzè. All. Moschella.

Arbitro: De Francesco di Messina.

Espulso: 66' Martines.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Mon, 04 Mar 2019 09:16:26 +0000
Eccellenza in campo: La Jonica un punto con il Palazzolo, nel finale il Camaro perde a Paternò, colpo esterno del Giarre. Il Milazzo vince il derby con il Vigliatore. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17548:eccellenza-in-campo-la-jonica-un-punto-con-il-palazzolo-nel-finale-il-camaro-perde-a-paterno-colpo-esterno-del-giarre-il-milazzo-vince-il-derby-con-il-vigliatore&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17548:eccellenza-in-campo-la-jonica-un-punto-con-il-palazzolo-nel-finale-il-camaro-perde-a-paterno-colpo-esterno-del-giarre-il-milazzo-vince-il-derby-con-il-vigliatore&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Turno infrasettimanale nel campionato di Eccellenza – Girone B – in campo per la 24^ Giornata, 9^ di ritorno. La Jonica conquista un punto contro la corazzata Palazzolo, nel finale vince il Paternò sul Camaro, colpo esterno del Giarre sul campo del Santa Croce,  impresa dell’Atletico Catania che frena la capolista Marina di Ragusa, vince in ottica play-off il Milazzo nel derby con il Terme Vigliatore, vince il Biancavilla sul campo del fanalino di coda Real Aci, parità tra Scordia e Catania S. Pio X.

La Classifica: Marina di Ragusa 47, Biancavilla 43, Palazzolo 38, Santa Croce 37, Paternò e Camaro 35, Milazzo 33, Giarre 32, Città di Scorida 28, Terme Vigliatore 26, Atletico Catania e Catania S. Pio X 25, Jonica 18, Città di Rosolini 14, Real Aci 8.

Jonica – Palazzolo (0-0): Risultato deludente per la squadra di Seby Catania che no va oltre un pareggio a reti bianche sul campo della Jonica di mister Moschella. Nel primo tempo gialloverdi vicini al gol con Grasso e Melluzzo, la difesa giallorossa regge. Nella ripresa altra chance per gli ospiti con Cortese che viene anticipato dagli avversari, ma nel finale è la squadra di casa a protestare per un contatto in area e un presunto fallo ai danni di Herasymenko su cui l’arbitro lascia correre. Palazzolo che resta a nove lunghezze dalla vetta, mentre la Jonica sale a quota 18 punti e va a -8 dalla zona salvezza.

Paternò – Camaro (1-0): Si è giocato al “Falcone Borsellino” di Paternò il match tra i rossazzurri e il Camaro,  con i padroni di casa che si sono imposti di misura e hanno raggiunto proprio i peloritani a quota 35 punti, agganciandoli al quinto posto.  Dopo un’iniziale fase di studio al 18’ i padroni di casa si fanno vedere con un colpo di testa indisdioso di Romero che viene parato da Sanneh. Al 26’ con Taormina, la cui punizione è intercettata da Guarnera che però non riesce a concretizzare.   Al 59’, Paternò vicinissimo al vantaggio con una conclusione di Asero che si infrange sulla traversa. Un minuto dopo, altro legno per gli etnei con il colpo di testa di Messina che viene respinto dal palo.  All’86’ arriva il vantaggio  per i padroni di casa: azione manovrata di Taormina, palla per Asero che rimette in mezzo e Scapellato è il più lesto di tutti per ribadire in rete.

Atletico Catania – Marina di Ragusa (1-1):  La capolista non va oltre il pari in casa della squadra etnea e mantiene comunque quattro punti di vantaggio sul Biancavilla, secondo in classifica. Continua invece la striscia positiva della formazione di Richichi, all’ottavo risultato utile consecutivo. Ospiti subito in vantaggio: passano soltanto due minuti, infatti, per la rete rossoblu che arriva con Daniele Arena, sugli sviluppi di un rinvio (prolungato dal vento) di Di Carlo. A sfiorare il raddoppio per il Marina è Alessandro Arena, ma dopo la mezz’ora arriva il pareggio atletista con Maimone che calcia una punizione imprendibile per l’estremo difensore ibleo. Dopodiché, Atletico vicino al vantaggio con Elamraoui e Randis, Di Carlo salva i suoi in tuffo. Nella ripresa la gara resta equilibrata, padroni di casa vicini al gol e iblei che rispondono con Daniele Arena, ma il risultato non cambia più.

Milazzo – Terme Vigliatore (3-1): Prosegue la rincorsa alla zona play off della squadra di mister Ferrara che si impone sul Terme per 3-1. Il risultato si sblocca in favore dei rossoblu al 19’, quando al centro dell’area Pino può staccare indisturbato e mettere di testa alle spalle del portiere giallorossoverde. I mamertini continuano a spingere alla ricerca del raddoppio che effettivamente arriva pochi secondi prima dell’intervallo con un sinistro dello stesso Pino che non lascia scampo all’estremo difensore ospite. In avvio di ripresa, la squadra di mister Ferrara trova il tris con la rete di Franchina, ma al 72’, il Terme prova a riaprirla con la rete del bomber Tindaro Calabrese, ex di turno applaudito dal pubblico rossoblu.

Real Aci – Biancavilla (0-2): Con due reti in avvio di gara, la squadra di mister Di Gaetano fa bottino pieno ad Acireale e accorcia le distanze dal Marina di Ragusa. A sbloccare la contesa al 6’ ci pensa Marcellino che scarica in rete un destro al termine di un’azione manovrata. Il raddoppio arriva cinque minuti più tardi con Savasta, che riceve il pallone dopo una rimessa laterale e lo spedisce alle spalle di Meo. Nella ripresa i gialloblu sfiorano anche il tris con Bulades che, su assist di Ancione, mette alto da buona posizione. Termina dunque 0-2, con il Real Aci sempre più fanalino di coda del campionato.

Santa Croce – Giarre (0-1): Successo pesante e di misura per la squadra di mister Pidatella che torna a sperare di agganciare il treno play off. Gli etnei fanno bottino pieno sul campo di una delle sorprese di questo campionato, il Santa Croce di mister Lucenti. Nel primo tempo gara equilibrata e un’occasione per parte con Scerra e Giannaula. Nella ripresa, gli iblei ci provano con Evola e Leone, ma il risultato si sblocca al 65’ proprio con un’autorete dello stesso Evola che mette alle spalle del proprio portiere. Dieci minuti più tardi, piove sul bagnato per i biancazzurri che restano anche in dieci per l’espulsione di Di Rosa. Nel finale i padroni di casa sprecano con Nassi e Leone, mentre in pieno recupero i gialloblu vanno due volte vicini al raddoppio con Aleo.

Città di Scordia – Catania S. Pio X (3-3): Gol e spettacolo al “Binanti”, dove sono ben sei le reti tra rossazzurri e biancorossi. Ospiti in vantaggio dopo un buon avvio al 23’ con una palla messa in mezzo da Badjie che Abate corregge in rete, anticipando tutti. Dieci minuti dopo, il raddoppio della squadra di Anastasi con Sgarlato, nonostante le proteste dei padroni di casa nei confronti dell’assistente che aveva sventolato un fuorigioco (mentre l’arbitro ha lasciato continuare). Al 37’, lo Scordia accorcia le distanze con Gennaro che mette in rete su assist di Cosentino dalla sinistra. Nella ripresa, al 65’, tris biancorosso con Abate che trasforma un calcio di rigore. Penalty che, un minuto dopo, viene concesso anche ai padroni di casa per fallo su Provenzano: dagli undici metri va Baglione che fa 2-3. Forcing finale della squadra di Serafino che trova il pari all’84’ con Vitale. Lo Scordia sale a 28 punti in classifica, mentre la San Pio X è ora a quota 25.

]]>
info@sportjonico.it (di "Fonte GolSicilia.it") Eccellenza Wed, 27 Feb 2019 21:21:09 +0000
Multa alla Jonica, coach Frazzica squalificato, Un turno a Loria e Herasymenko (Jonica). Due turni a Trovato (Atl. Catania). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17516:multa-alla-jonica-coach-frazzica-squalificato-un-turno-a-loria-e-herasymenko-jonica-due-turni-a-trovato-atl-catania&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17516:multa-alla-jonica-coach-frazzica-squalificato-un-turno-a-loria-e-herasymenko-jonica-due-turni-a-trovato-atl-catania&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Provvedimenti disciplinari dell’ultimo turno del campionato di Eccellenza del Girone B relative a Domenica 17 Febbraio 2019.

Giocatori Squalificati

Due Giornate: Trovato (Atletico Catania)

Una Giornata: Fiore (Santa Croce),  Gatto e Mascali (S. Pio X), Longo (Milazzo), Loria e Herasymenko  (Jonica), Yoboua (Biancavilla), Trovato e D’Arrigo  (Giarre), Di Carlo (Marina di Ragusa), Di Dio (Città di Rosolini),

Squalifica Allenatore

Roberto Frazzica (Jonica) fino al 5 Marzo 2019 “ per contegno irriguardoso nei confronti dell’arbitro”

Multa Società

150,00 Euro Jonica Fc “ Per reiterate manifestazioni di intemperanza, da parte dei propri sostenitori, nei confronti di un A.A. “

150,00 Euro Milazzo “ Per reiterate manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti dell’arbitro”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Wed, 20 Feb 2019 21:02:05 +0000
La Jonica ritorna "alla vittoria in casa" Cardia e Ferraro rimontano il vantaggio del Rosolini. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17499:la-jonica-ritorna-qalla-vittoria-in-casaq-cardia-e-ferraro-rimontano-il-vantaggio-del-rosolini&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17499:la-jonica-ritorna-qalla-vittoria-in-casaq-cardia-e-ferraro-rimontano-il-vantaggio-del-rosolini&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Ritorna il sorriso in casa giallorossa della Jonica Fc con una vittoria cercata, voluta fino alla fine, un successo importante per il destino dei ragazzi santateresini impegnati nel salvezza nel campionato di Eccellenza. Una vittoria che è arrivata in rimonta uno-due che ha mandato al tappetto a metà della ripresa il Città di Rosolini che si era portato in vantaggio dopo dieci minuti di gioco su calcio di rigore.

Per l’ultima gara casalinga della stagione sul terreno del Comunale di Bucalo (ndr stamattina sono iniziati i lavori per il nuovo restyling del campo di calcio in erba sintetica, la struttura sportiva sarà pronta tra otto mesi, nel frattempo la Jonica disputerà le prossime gare di campionato in quel di Letojanni) coincide con il ritorno alla vittoria fra le mura amiche, l’ultima risaliva alla prima giornata di campionato, al debutto in assoluto da matricola in Eccellenza, una vittoria per 2-1 contro il Milazzo.

Con l’identico punteggio è arrivata la vittoria di ieri pomeriggio nello scontro salvezza del Città di Rosolini, battuto nella gara di andata con un secco 3-0. Una gara che ha riservato diversi emozioni, al gol del vantaggio degli ospiti su rigore, un rigore reclamato dai padroni di casa su Loria, il gol annullato a Cardia poco prima dell’intervallo, ad inizio ripresa il pareggio della Jonica con Cardia dagli undici metri, l’urlo del gol-sorpasso di Ferraro, poi sale in cattedra il portiere di casa Accinelli per l’esultanza finale dei ragazzi di Mimmo Moschella al triplice fischio finale.

Questo in sintesi il ritorno alla vittoria fra le mura amiche della Jonica che ha visto in Cardia, Ferraro e Accinelli i protagonisti di una rimonta che ha portato alla meritata vittoria. Eppure la gara non si era messa sui binari giusti con la Jonica che va subito sotto dopo 10’ di gara quando il direttore di gara concede un calcio di rigore agli ospiti per fallo su Amaya. Dal dischetto lo stesso Amaya non perdona il pur bravo Accinelli. Ecco che si rivede il solito copione delle altre gare della Jonica che si trova costretta ad inseguire il risultato, anzi al 15’ rischia di subire il raddoppio di Implatinì. Il carattere, la determinazione di oggi supera ogni ostacolo per i padroni di casa che al 28’ vanno al tiro con La Forgia con Malandrino che para. La Jonica preme, non lascia fiatare gli ospiti, al 40’ un’incursione in area di Marco Loria vede l’intervento di Reginato che mette a terra il giocatore di casa, ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Al 45’ la Jonica vede i frutti del suo assedio con il gol di Cardia abile a mettere in rete un appoggio di Savoca, ma l’urlo viene stronzato dalla dalla decisione dell’arbitro che annulla la rete su segnalazione del suo assistente di linea. Vane le proteste dei giocatori di casa, si va con il Città di Rosolini in vantaggio.

Si ritorna in campo con una Jonica ancora più determinata a portare a casa il risultato, al 50’ mister Moschella opera una doppia sostituzione dentro Ferraro e Dadone al posto di Giannetto e La Forgia. Nuovo vigore per il gioco con la Jonica che pressa ma non trova lo spiraglio vincente per fare male a Malandrino.

Al 70’ arriva la svolta della partita: azione di Alessio Savoca (ottima la sua prestazione) entra in area è viene messo giù da Di Dio, questa volta l’arbitro indica il dischetto di rigore. Sulla sfera si presenta il giocatore più esperto ovvero Cardia con freddezza mette alle spalle di Malandrino. Il pareggio dà ulteriore spinta per arrivare alla vittoria, ci pensa dopo cinque minuti il neoentrato Ciccio Ferraro che con tutta la sua forza fisica e voglia di vincere si catapulta sul pallone che arrivava dalla destra di testa mette k.o Malandrino per l’abbraccio euforico dei compagni che vedono finalmente la via della vittoria.

Mancano ancora 15’ di gara vissuti al cardiopalma con un Rosolini che non ha alcuna intenzione di mollare la presa, ecco che sale in cattedra l’ultimo arrivato in casa giallorossa da poco meno di 20 giorni, ovvero il portiere Rodrigo Garcia Accinelli autore di alcuni interventi decisivi per arrivare al triplice fischio finale che sancisce la vittoria della Jonica che crede fortemente nella salvezza.

Jonica Fc 2   Città di Rosolini 1

Marcatori: 10’ Amaya su rigore, 70’ Cardia su rigore,  75’ Ferraro.

Jonica Fc: Accinelli, Loria, Manuli, Herasymenko, Giannetto (50’ Ferraro), Gazzè, Savoca 6,5 (89’Smiroldo), Gaeta, La Forgia (50’ Dadone), Cardia, Saglimbeni (65’ Puglisi). All. Mimmo Moschella.

Città di Rosolini: Malandrino, Di Dio, Rizza, Monaco, Urquiza (11’ Lazzaro), Urruty, Amaya, Paternò, Implatini, Ricca, Reginato. All. Salomone.

Arbitro: Trainy di Catania.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Eccellenza Mon, 18 Feb 2019 10:39:36 +0000
Città di Rosolini: multa di 800,00 Euro, squalificati allenatore, dirigente, tre giornate a due giocatori. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17480:citta-di-rosolini-multa-di-80000-euro-squalificati-allenatore-dirigente-tre-giornate-a-due-giocatori-&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17480:citta-di-rosolini-multa-di-80000-euro-squalificati-allenatore-dirigente-tre-giornate-a-due-giocatori-&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Nel mirino del Giudice Sportivo del Comitato Siculo riguardante le gare di Domenica 10 Febbraio 2019 del campionato di Eccellenza – Girone B – il Città di Rosolini: multa di 800,00 euro, squalificati allenatore e dirigente, tre giornate a due giocatori.

Squalifica Giocatori

Tre Giornate: Federico Brancato (Città di Rosolini) “ Per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti di un A.A., a fine gara” e Paolo Costa (Città di Rosolini) “Per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti di ufficiali di gara, alla fine della stessa”

Due Giornate: Nicolosi (Giarre), D’Anna (Terme Vigliatore), Saitta (Palazzolo)

Una Giornata: Privitera (Catania S. Pio X), La Bruna (Città di Rosolini), Sciacca e Spinelli (Palazzolo), Cordaro (Paternò), Abbate (Milazzo), Belluso (Atletico Catania).

Squalifica Allenatore

Orazio Trombatore (Città di Rosolini), fino al 10 Marzo 2019 “ Per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti degli ufficiali di gara, alla fine della stessa”.

Squalifica Dirigenti

Pietro Errante (Città di Rosolini) fino al 20 Marzo 2019 “ Per grave contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti degli ufficiali di gara, alla fine della stessa”.

Multa Società

800,00 Euro Città di Rosolini “Per presenza di persone non autorizzate all’ interno del recinto di giuoco che assumevano grave e reiterato contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell’arbitro, attinto da sputi e colpito al fondo schiena con un calcio che causava forte dolore; nonchè per contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli AA.AA., uno dei quali colpito con un calcio ad una gamba, il tutto a fine gara”.

60,00 Euro Palazzolo “Per presenza di persone non autorizzate all’interno del recinto di giuoco”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Wed, 13 Feb 2019 23:00:32 +0000
La Jonica non fa il miracolo sul difficile campo della capolista: il Biancavilla vince 3-0. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17461:la-jonica-non-fa-il-miracolo-sul-difficile-campo-della-capolista-il-biancavilla-vince-3-0&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17461:la-jonica-non-fa-il-miracolo-sul-difficile-campo-della-capolista-il-biancavilla-vince-3-0&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Non era il sintetico dell’Orazio Raciti di Biancavilla fare punti per la Jonica che pur giocando bene viene sconfitta con un secco 3-0 dalla capolista del campionato di Eccellenza  - Girone B  - sotto i colpi di un devastante Savasta, poi nella ripresa arriva la rete di Cerra.

Arriva un’altra sconfitta (undicesima stagionale) per la compagine santateresina che dopo due pareggi consecutivi casalinghi,  cercava l’impresa in quel di Biancavilla per portare qualche punto alla precaria classifica, adesso vede la Jonica agganciata in terz’ultima posizione dal Città di Rosolini (14 punti). Adesso la salvezza diretta diventa impossibile ma bisogna continuare a crederci, ad iniziare dalla prossima gara casalinga nello scontro diretto con il Città di Rosolini (all’andata vittoria per 3-0 della Jonica), occorre vincere per ambire per il momento ad una migliore posizione in chiave play-out, oltre a stare attenti alla regola del +10.  Adesso bisogna concentrarsi alla prossima gara, un passo importante….il resto si vedrà da domenica in domenica.

Come al solito, la Jonica dà il massimo, anche contro la capolista si è mostrata squadra combattiva ed arcigna, dopo una fase di studio, i padroni di casa prendono l’iniziativa, al 9’  prima conclusione pericolosa con Bulades che raccoglie un buon passaggio di Marcellino e tenta la conclusione, dal limite dell'area: alta sopra la traversa.  Al 12’ ancora padroni di casa al tiro con Cerra che si destreggia bene in area, poi la conclusione che trova la pronta risposta di Accinelli.

Il Biancavilla passa in vantaggio: su iniziativa di Marraffino, ottima la sua apertura per Savasta che di destro a rientrare mette alle spalle di Accinelli.  Sotto di una rete i ragazzi di mister Mimmo Moschella cercano di reagire, ma è sempre la squadra di casa a tenere in mano il ritmo del gioco, al 33’ si porta sul 2-0 ancora con Savasta che mette a segno la sua doppietta personale. La reazione della Jonica si fa sentire con Cardia e Saglimbeni, ma si va all’intervallo sul punteggio di 2-0.

Al rientro in campo la Jonica si propone in avanti, il Biancavilla fa buona guardia, al 52’ sfiora il terzo: lancio perfetto di Viglianisi per  Bulades che mette al centro per Savasta  che sfiora di poco lo specchio della porta difesa da Accinelli. L’estremo numero uno ospite si oppone, ancora una volta al 56’ all’attaccante palermitano, quando Savasta recupera un pallone a centrocampo, si libera del pressing dei giocatori avversari,  poi fa partire un tiro dalla distanza che trova Accinelli deviare in angolo.

Al terzo squillo nella ripresa arriva il 3-0 del Biancavilla: protagonista è Francesco Cerra il suo destro rasoterra dalla distanza è imprendibile per Accinelli. Siamo al 65’ con il punteggio di 3-0 per i colori gialloblù del Biancavilla, in pratica non succede più nulla fino al triplice fischio finale, anche se la Jonica ha cercato di mettere a segno il gol della bandiera.

Biancavilla  Calcio  3   Jonica  0

Marcatori: 14’ e 33’ Savasta, 65’ Cerra.

Biancavilla Calcio: Vitale  (41’ st Anastasi), Yoboua  (1’ st Messina), Scapellato, Marcellino (19’ st Di Marco), Diop,  Cerra (37’ st Faraone), Bulades, Viglianisi, Marraffino  (43’ st Greco), Ancione, Savasta. All. Di Gaetano.

Jonica: Accinelli, Loria, Manuli  (14’ st Gazzè), Herasymenko, Martines,  Smiroldo (33’ pt Puglisi), Giannetto, Ferraro, Dadone, Cardia , Saglimbeni (17’ st Savoca). All. Moschella.

Arbitro: Armenia di Ragusa.

]]>
info@sportjonico.it (di "M.M.") Eccellenza Mon, 11 Feb 2019 09:30:25 +0000
Un portiere argentino per la Jonica: Rodrigo Accinelli. Quinto "numero uno" stagionale per la Jonica. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17447:un-portiere-argentino-per-la-jonica-rodrigo-accinelli-quinto-qnumero-unoq-stagionale-per-la-jonica-&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17447:un-portiere-argentino-per-la-jonica-rodrigo-accinelli-quinto-qnumero-unoq-stagionale-per-la-jonica-&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Arriva un argentino nelle file giallorosse della Jonica Fc, compagine che sta disputando il campionato di Eccellenza Siciliana – Girone B.  Si  tratta di Rodrigo Garcia Accinelli, ruolo portiere che domenica scorsa, 3 Febbraio 2019 ha debuttato con la nuova squadra contro il Real Aci (1-1) gara valevole per la 20^ giornata di ritorno.

Un acquisto in corsa per la compagine del Presidente Mimmo Saglimbeni in una stagione che vede la Jonica da matricola nel massimo campionato regionale, lottare per la salvezza, ma soprattutto un campionato caratterizzato da tanti infortuni che stando condizionato il cammino.  Una trattativa conclusa la scorsa settimana da patron Carmelo Saglimbeni, domenica nell’ultima gara al Comunale di Bucalo della Jonica contro il Real Aci ( il vetusto campo dove si sono scritte pagine importanti di calcio locale, chiude i battenti per rifarsi un nuovo look su tutto il nuovo manto in erba sintetica), il debutto sin dal primo minuto.

Chi è Rodrigo Garcia Accinelli? Un 26enne portiere, forte tra i pali, abile nelle uscite,  cresciuto in Argentina dove  ha giocato dal 2013 al 2016 nel Temperley, club della provincia di Buenos Aires che nella stagione 2013-14 è stato promosso nella B Nacional e nel semestre successivo ha ottenuto con due turni di anticipo una storica promozione nella Primera División, la serie A argentina.  Nell’estate del 2016 il suo arrivo in Italia, precisamente nel Carloforte (Promozione Sardegna), poi il passaggio in Serie D con la maglia del Muravera a Dicembre in Serie D.  Poi l’esperienza con l’Orrolese (Eccellenza), poi due stagioni con il Tortoli (Serie D), fino a Dicembre. Adesso la nuova esperienza in terra siciliana, svincolato (fra le varie richieste) alla fine ha accettato la lunga corte della Jonica Fc.

Quinto Portiere stagionale per la Jonica: Con l’arrivo di Rodrigo Accinelli, in questa stagione ben cinque sono stati i “numeri uno” a difendere i pali della Jonica. In Estate con l’inizio del raduno, l’organico poteva contare sul giovane Andrea Gugliotta (1999) (protagonista assoluto della storica promozione in Eccellenza) che dopo le prime gare di campionato (Milazzo e S. Croce), oltre alla gara di ritorno di Coppa Italia con il Giarre  è stato costretto a dare forfeit (infortunio alla mano con conseguente intervento chirurgico, in pratica stagione finita).  Tre presenze in totale, 1 in Coppa Italia e due in Campionato con 1 gol subito in Coppa, tre in campionato.

Oltre al giovane Gugliotta, inizia la stagione con la Jonica Luca Potenza (1984), una presenza in Coppa Italia, gara di andata con il Giarre,  tre presenze in campionato, debutta alla terza giornata nella trasferta sul campo dell’Atletico Catania, poi  Real Aci, alla sesta in casa con il Biancavilla, ultima gara in giallorosso, ma per impegni lavorativi lontano dalla Sicilia, non le permettono di continuare.  Luca Potenza, quindi colleziona 1 presenza in Coppa Italia, tre in campionato con 6 gol subiti.

Il terzo portiere in organico Orazio Vittorio (1982) (la carriera) che ritorna al suo primo amore, dopo una parentesi di otto anni nel ruolo di attaccante.  In sostanza, la Jonica parte con Andrea Gugliotta titolare, poi è toccato a Luca Potenza, poi è arrivato il turno di Orazio Vittorio che il 21 Ottobre 2018 esordisce come titolare, esordio da protagonista alla settima giornata sul campo del Città di Rosolini,  dove la Jonica vince per 3-0.

Con il solo Orazio Vittorio, a fine Ottobre arriva il letojannese Antonino Lo Monaco (con esperienza in Serie D e Lega Pro) (la carriera), una breve esperienza, tanto che a Dicembre passa nelle file del Milazzo. Nel periodo in giallorosso, nessuna presenza.

Ecco che la Jonica si trova in organico il solo Vittorio Orazio, con in panchina un ragazzo del settore giovanile, l’ ex Camaro, Atletico Igea, Capo d'Orlando, Sporting Taormina e Sportinsieme, è titolare fisso fino alla gara interna contro l’Atletico Catania  (18^ giornata), collezionando 12 presenze con 16 reti subiti.  In una stagione dove tutto va storto, ecco che s’infortuna anche Orazio Vittorio, ecco come si spiega l’arrivo a fine Gennaio del portiere argentino Rodrigo Garcia Accinelli, uno argentino alla conquista di S. Teresa di Riva con il debutto domenica scorsa 3 Febbraio 2019  nella gara con il Real Aci (1-1).

Scheda Giocatore: Rodrigo Garcia Accinelli. Età: 26 anni.

Nato il 24 Luglio 1992.

Luogo di Nascita: Juan Josè Paso  (Argentina).

Ruolo: Portiere.

Altezza: 1,85

Carriera

Gen. 19         Jonica Fc         Eccellenza

2018-19        Tortoli             Serie D         Sardegna

Marzo ’18     Tortolì             Serie D        Sardegna

2017-18        Orrolese          Eccellenza  Sardegna

Dic. 16           Muravera        Serie D       Sardegna

2016-17        Carloforte        Promozione Sardegna

2015-16        Temperley       Serie A Argentina

2014-15        Temperley       Serie B Argentina

2013-14        Temperley        Serie C Argentina

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Eccellenza Thu, 07 Feb 2019 17:09:34 +0000
Nel Girone B, undici giocatori squalificati per due giornate. Multa al Paternò. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17442:nel-girone-b-undici-giocatori-squalificati-per-due-giornate-multa-al-paterno&catid=85:eccellenza&Itemid=319 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17442:nel-girone-b-undici-giocatori-squalificati-per-due-giornate-multa-al-paterno&catid=85:eccellenza&Itemid=319 Provvedimenti disciplinati adottati dal Giudice Sportivo del Comitato Siculo riguardante l’ultimo turno del campionato di Eccellenza – Girone B – (3 Febbraio 2019).

Giocatori Squalificati

Due Giornate: Strano (Biancavilla), Baglione (Città di Scordia), Arena Fabio (Giarre), Raimondi e Scapellato (Paternò), Spitaleri e Badjie (Catania S. Pio X), Leo e Puzone (Terme Vigliatore), Monaco (Città di Rosolini), Arena D. (Marina di Ragusa).

Squalifica dirigenti

Paolo Fazio (Santa Croce) fino al 10 Marzo 2019 “Per contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli ufficiali di gara”.

Multa Società

50,00 Euro Paternò Calcio “Per reiterato lancio di fumogeni sul terreno di giuoco, da parte di propri sostenitori”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Eccellenza Wed, 06 Feb 2019 20:36:52 +0000