Pianeta Arbitri

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Sep 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Pianeta Arbitri

In II Categoria ancora incidenti, Petardo nello spogliatoio per stanare l'arbitro.

In II Categoria ancora incidenti, Petardo nello spogliatoio per stanare l'arbitro.

Appena una settimana di apparente tregua ed è subito assedio a Fort Apache attorno agli arbitri. Nell'ultimo weekend è accaduto veramente di tutto: dal lancio di un petardo all'interno dello spogliatoio del direttore di gara (abitualmente sono cinque metri quadrati scarsi) a una gragnuola di calci, pugni più una testata sul capo quale strenna natalizia, e così via dicendo.

Si è toccato davvero il fondo nel solito, incorreggibile Far West del campionato di Seconda Categoria, dove uno sciagurato a Santa Domenica Vittoria (1-4 dal Tremestieri) ha lanciato appunto un petardo all'interno dello stanzino del direttore di gara - l'acese Di Guardo - provocandogli veri attimi di terrore, malessere e vari danni fisici.

La squadra di casa è stata multata di quattrocento euro, il dirigente Paratore è stato sospeso fino al 20 febbraio, il giocatore Sangani per cinque giornate. Ma ci si chiede in proposito perché in casi simili non intervenga la pubblica sicurezza, per indagare, eliminando con opportuni provvedimenti come il Daspo chi va ben oltre ogni logica del vivere civile.

Oppure a Messina, nell'incontro Usclo Pace-Peloro Annunziata (0-1, sospesa al 90'), dove l'arbitro - il catanese D'Aquino - è stato massacrato di botte: matura lo 0-3 a tavolino, matura una ammenda di 500 euro, il giocatore ospite Maimone è squalificato per cinque anni, i suoi compagni D'Agostaro e Messina per tre giornate.

Peraltro la Seconda Categoria si macchia dell'aggressione all'arbitro agrigentino Chillura che è stato costretto a proseguire pro forma la direzione di Acquaviva-Villarosa (2-1 al 90', 0-3 a tavolino, ben 6 giornate di squalifica all'ospite Bulgarello). Tutti e tre i direttori di gara ovviamente sono finiti in ospedale.

Ma si registrano anche tre singolari squalifiche: Indovina della Valguarnerese per nove giornate per discriminazioni razziali nei riguardi di avversari, Castronovo della Nuova Azzurra per otto per offese e tentata aggressione al direttore di gara, Kanna del Prater per sei giornate per offese e… tentato sgambetto all'arbitro in fuga!

 

Il numero uno degli arbitri italiani Marcello Nicchi a Messina il prossimo Giovedì 11 Dicembre.

Il numero uno degli arbitri italiani Marcello Nicchi a Messina il prossimo Giovedì 11 Dicembre.

Densa di appuntamenti la visita a Messina del Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicch i, in programma giovedì 11 dicembr...

Messina, Calcio: Al via le iscrizioni per i corsi per diventare arbitri Figc.

Messina, Calcio: Al via le iscrizioni per i corsi per diventare arbitri Figc.

Corso gratuito. Gli aspiranti arbitri riceveranno una copia del regolamento che sarà spiegato durante il corso. Dopo gli esami, i nuovi arbitri ric...

Ultimo aggiornamento ( Martedì 30 Settembre 2014 00:54 )

Intervista al Presidente degli arbitri siciliani al fischio d'inizio: Giuseppe Raciti. "...il campionato da vincere è la violenza....."

Intervista al Presidente degli arbitri siciliani al fischio d'inizio: Giuseppe Raciti.

Domenica con l’esordio delle gare di Coppa Italia, scendono in campo le formazioni del campionato di Eccellenza e Promozione, prende il  via in manier...

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 22 Agosto 2014 23:42 )

Il Presidente degli Arbitri Sicilia Giuseppe Raciti: bilancio positivo...... anche se!!!!!

Il Presidente degli Arbitri Sicilia Giuseppe Raciti: bilancio positivo...... anche se!!!!!

A stagione ormai archiviata, conclusasi con le promozioni e le dismissioni degli arbitri, degli assistenti e degli osservatori, in vista della ripre...

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 23 Luglio 2014 20:36 )

Pagina 4 di 10




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci