Calcio Femminile Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=197&layout=blog&Itemid=681 Wed, 25 Apr 2018 15:55:13 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it La Tirrenia Calcio "promossa" in Serie C. Cus Unime, Gescal, Real Taormina e Acquedolcese accedono ai play-off. Colpo dello Sporting Villafranca. Sorride l'Akron. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16131:la-tirrenia-calcio-qpromossaq-in-serie-c-cus-unime-gescal-real-taormina-e-acquedolcese-accedono-ai-play-off-colpo-dello-sporting-villafranca-sorride-lakron&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16131:la-tirrenia-calcio-qpromossaq-in-serie-c-cus-unime-gescal-real-taormina-e-acquedolcese-accedono-ai-play-off-colpo-dello-sporting-villafranca-sorride-lakron&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Nell’ultima curva che immette nel rettilineo finale la Tirrenia Calcio conquista meritatamente la “promozione” in Serie C  con un turno d’anticipo: 40 punti, 13 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, secondo miglior attacco (79) dietro al Real Taormina (92), seconda miglior difesa (20) dietro il Cus Unime (18).

Un cammino vincente sin dalla prima giornata di campionato, con un primato particolare quello di aver conquistato 8 vittorie su altrettante gare in trasferta, unica squadra imbattuta, invece, il Cus Unime è riuscito a violare il parquet dei “Campioni”.  Sempre in trasferta, altro primato per le ragazze del duo Micale-Terrizzi, quello della miglior difesa con soli 4 reti subiti, segue a quota 8 il Cus Unime.

Sempre in tema di statistiche che contrassegnano la cavalcata vincente della Tirrenia la miglior vittoria fuori casa (13-0) sul campo del Santantonino.  La regina della squadra con 20 reti è Maria Fama (quinta in classifica generale a -10 dalla leader Alessandra Portelli), il suo gemello del gol con 16 reti Chiara Ruggeri.

La “Serie C” è  arrivata sul green del Real Taormina grazie alla tripletta di Chiara Ruggeri e la doppietta di Marta Marchetta per il 5-1 finale, per le taorminesi in gol Olga Gatto,  i festeggiamenti per il traguardo raggiunto domenica prossima nell’ultima gara della stagione davanti ai propri tifosi, renderà visita alla compagine del Presidente Sciotto e del responsabile del calcio a 5 Agnello il fanalino di coda del Santantonino.

Chi sono le neocampionesse: Vazzano Debora , Nenzy Amalfa e Noemi Clarenza (Portieri), Maria Famá, Mariangela Arcoraci, Maio Giusi , Angela Furnari, Chiara Ruggeri, Marta Marchetta, Stefania Raineri, Simona Trimarchi , Federica Calà, Luana Saia, Caterina Bonanno, Roberta Geraci, Ludovica Cannistrà , Elena Incoronato, Marina Vazzano.

Staff Tecnico: Michele Terrizzi e Nino Micali. Presidente: Paolo Sciotto, Responsabile Rosario Agnello.

Per quanto riguarda i verdetti della penultima giornata, oltre al pass in Serie C per la Tirrenia Calcio, nell’ultimo turno si decideranno le posizioni della griglia dei play-off. Già si conoscono le quattro semifinaliste, il Cus Unime (33 punti),  Gescal (32), Real Taormina (29), Acquedolcese (22), salvo sorprese negli ultimi 60’ questo dovrebbe essere la graduatoria finale dal secondo al quinto posto. Se non ci sono sorprese gli accoppiamenti dovrebbero essere Cus Unime – Acquedolcese e Gescal – Real Taormina.

Il calendario proponeva nell’ultimo turno lo scontro diretto tra la terza in classifica il Gescal che ha ospitato la squadra universitaria del Cus Unime seconda forza del torneo.  Uno scontro diretto, oltre ad essere anche una stracittadina, ad esultare alla fine sono state le ragazze di coach Massimiliano Drago che si sono imposti per 3-2 grazie alle reti di Maria Venuti, Loredana Cardile e Doriana Rapisarda. Per la squadra di coach Impoco è andata a segno, in una gara emozionante, tirata sempre in bilico, con una doppietta Martina Donato. Un successo che ha permesso al Gescal di accorciare le distanze dalla vicecapolista da -4 a -1, ma soprattutto si lascia alle spalle il Real Taormina che le consentirà di giocarsi in casa la semifinale proprio con le taorminesi.

In quinta posizione l’Acquedolcese ormai sicura dell’ultimo posto utile per i play-off deve attendere solo di conoscere l’avversario con molta probabilità sarà il Cus, in alternativa il Gescal. Le biancoverdi hanno perso (3-1) sul campo dello Sporting Club Villafranca alla sua terza vittoria stagionale.  La prima frazione di gara si chiude sul risultato ad occhiali con le ragazze di coach Caterina Scianò hanno avuto diverse occasioni per sbloccare il risultato.  I gol sono arrivati nella ripresa, a sbloccare la gara ci ha pensato al 5’ una magia di Linda Zodda che lascia sul posto un avversaria e supera il portiere con un tocco di suola stile Totti in un Roma Torino e praticamente entra con la palla in porta... 1-0 Sporting.

La reazione ospite non si fa attendere, dopo cinque minuti arriva il pari con un gran tiro dalla distanza di Micaela Talquenca. La gara diventa interessante, intorno al 20’ Marilena Di Stefano riporta in vantaggio le padrone di casa con un gol rasoterra nell’angolino lontano. La  Polisportiva reagisce, mantiene la superiorità di gioco e di tiri che però non vedono concretezza davanti la porta. A 5’ dalla fine la scatenata Linda Zodda chiude praticamente la contesa con un bolide all’incrocio dei pali per il 3-1 finale per la compagine di mister Gianluca Piscardi.

Ultima gara in calendario la vittoria dell’Akron Savoca sul campo del Santantonino dopo quattro sconfitte consecutive le ragazze di mister Natale Briguglio ritornano alla vittoria che è arrivata in rimonta. Infatti è la squadra di casa a portarsi sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di Claudia Leto, poi si scatenata Francesca Curcuruto (tripletta per lei) che dà il via alla rimonta che viene portata al termine anche dalla rete della D’Angelo, il portiere in versione bomber per il 4-2 finale.

GUARDA LA CLASSIFICA GENERALE

GUARDA LA CLASSIFICA CANNONIERI

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Tue, 17 Apr 2018 15:57:50 +0000
La Tirrenia Calcio espugna Taormina è taglia il traguardo della Serie C con un turno d'anticipo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16126:la-tirrenia-calcio-espugna-taormina-e-taglia-il-traguardo-della-serie-c-con-un-turno-danticipo&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16126:la-tirrenia-calcio-espugna-taormina-e-taglia-il-traguardo-della-serie-c-con-un-turno-danticipo&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Con il blitz esterno sul temibile campo del Real Taormina, la Tirrenia conquista con un turno d’anticipo la vittoria del campionato di serie D c5 femminile. La serie C era il traguardo della vigilia ed il duo Terrizzi-Micali ha guidato il forte gruppo con mano ferma e tanto entusiasmo mentre le ragazze non hanno mai lesinato l’impegno e con tali componenti l’obiettivo è stato centrato.

Un mix di esperienza e tanta giovinezza è stato il tema dell’organico che ha portato al raggiungimento del traguardo ed una classifica che ha visto le ragazze della Tirrenia sempre in testa. Ad una giornata dal termine sono 13 le vittorie ed un solo pareggio ( 2-2 interno col Real Taormina ) mentre l’unica sconfitta ( 1-2 ) è stata subita in casa al “Condor” di Venetico col Cus Unime conquistando quota 40 punti rendendo così vane le speranze delle avversarie. Una ulteriore curiosità sono le tutte vittorie esterne mentre in casa gli unici punti persi (5).

L’ultima gara peraltro, vedrà le campionesse giocare in casa contro l’ultima della classe, il Sant’Antonino e potrà impinguare il già notevole bottino di reti (80 contro le 20 subite ), gara alla quale sono tutti invitati domenica prossima alle 17.30 per festeggiare tra le mura amiche la vittoria del campionato.

La guida tecnica Terrizzi-Micale, è un duo che ha maturato tanta esperienza a Monforte e già l’anno scorso col Comprensorio,  ha cominciato a creare quel gruppo che con gli innesti di quest’anno hanno reso le ragazze fortissime e la vittoria è il frutto di tutte le componenti.

“ Sono felicissimo per aver conquistato la serie C – dichiara il vicepresidente Rosario Agnello (nonché responsabile della squadra femminile) – era l’obiettivo iniziale anche perché avevo avuto già questa bella soddisfazione col Valle del Mela. Mi auguro che questa vittoria sia di buon auspicio anche per la prima squadra”.

“Bellissimo – esordisce Michele Terrizzi – i tanti sacrifici di tutti sono stati compensati”. “ Il lavoro e la programmazione pagano sempre – sono le parole di Antonino Micali – e noi abbiamo fatto un gran lavoro e la soddisfazione è tanta”.

REAL TAORMINA – TIRRENIA 1-5

Reti: 3 Ruggeri, 2 Marchetta.

L’organico:

Presidente: Paolo Sciotto

Responsabile C5 Femminile: Rosario Agnello

Allenatori: Terrizzi Michele – Micali Antonino

Le "campionesse"Amalfa Nenzy (99) – Arcoraci Mariangela (77) – Bonanno Caterina (89) – Cala Federica (02) – Chiarenza Noemi (97) – Fama Maria (86) – Furnari Angela (75) – Maio Giusi (89) – Marchetta Marta (02) – Raineri Stefania (85) – Ruggeri Chiara (89) – Saija Luana (02) – Trimarchi Simona (93) – Vazzano Debora (99) – Vazzano Marina (99).

]]>
info@sportjonico.it (di "Nino La Rosa") Calcio Femminile Sun, 15 Apr 2018 18:04:25 +0000
Goleada del Cus Unime, adesso a -4 dalla capolista Tirrenia. Punteggio tennistico per Real Taormina e Gescal. Derby e play-off per l'Acquedolcese. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16095:goleada-del-cus-unime-adesso-a-4-dalla-capolista-tirrenia-punteggio-tennistico-per-real-taormina-e-gescal-derby-e-play-off-per-lacquedolcese-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16095:goleada-del-cus-unime-adesso-a-4-dalla-capolista-tirrenia-punteggio-tennistico-per-real-taormina-e-gescal-derby-e-play-off-per-lacquedolcese-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Dopo la sosta pasquale si è ritornato a giocare per il campionato di Serie D femminile del Comitato di Messina per le gare della settima giornata, quando mancano due gare al termine della regular season. Nessuna sorpresa in un turno che vedeva ferma ai box la capolista Tirrenia Calcio (37 punti)  che può vantare ben quattro punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice il Cus Unime (33 punti) che ha superato largamente il fanalino di coda del Santantonino (9-0).

Cammino a braccetto per le terze forze del campionato il Real Taormina che passa 6-2 sul campo dell’Akron Savoca e il Gescal sempre con un punteggio tennistico (6-1) espugna il green dello Sporting Club Villafranca.  Consolida la quinta posizione la Pol. Acquedolcese che viola il parquet di Frazzanò vincendo il derby (5-2) con il Longi che perde l’opportunità di superare i rivali ed agganciare la griglia dei play-off, invece deve ripone nel cassetto il proprio ambizioso sogno. Ma questo non preclude niente all’ottimo campionato svolto.

Per il resto a due giornate dalla fine il Real Taormina è la squadra più prolifica del campionato (92) mentre la miglior difesa aspetta alla formazione universitaria del Cus Unime (15). Una curiosità dell’ultima giornata dove due squadre Longi e Akron Savoca hanno la stessa differenza reti (0), 49 gol fatti e 49 gol subiti per il Longi, 44 fatti e 44 subiti per l’Akron Savoca. Mentre il Gescal, insieme allo Sporting Club Villafranca e Santantonino non hanno mai pareggiato in casa, di conto sono ben cinque le formazioni che non conoscono il segno “X” fuori casa: Cus Unime, Acquedolcese,  Akron Savoca, Santantonino e Tirrenia Calcio.

Fuori casa la capolista Trrenia fa en-plein: Cammino devastante per la capolista Tirrenia fuori casa dove ha conquistato più punti (21) contro i 17 del Cus Unime su sette gare disputate. Inoltre è l’unica squadra imbattuta dove ha conquistato sette vittorie su altrettante gare, oltre ad essere anche la miglior difesa esterna con solo tre reti subiti.

Micaela Talquenca il “bomber” derby: Protagonista in assoluto nel derby tra Longi e Acquedolcese è stata senz’altro la punta di diamante dell’Acquedolcese Talquenca che cala un secco poker ai rivali che erano ritornati in gara grazie alle reti di Mirka Zingales e Gaia Fabio, poi la svolta con il gol di Catia Basile (2-3). Nella ripresa per la cronaca il portiere biancoverde Antonella Fratello è protagonista parando un tiro libero al Longi.

Nel segno delle doppiette Sporting Villafranca – Gescal (1-6): Le ragazze di coach Massimiliano Drago non hanno difficoltà a domare la generosa volontà delle padrone di casa che chiudono la prima frazione sotto di tre gol. Poi nella ripresa con il Gescal in vantaggio per 5-0 arriva il gol della bandiera di Marilena Di Stefano con un spettacolare tiro dalla distanza.  Alla fine il risultato finale è di 6-1 per la squadra peloritana andata in gol grazie alle doppiette di Mara Armato Maria Venuti e Federica Pepe.

La coppia Brizzi&La Rocca stendono il volentoroso Santantonino (9-0)- Evidente la differenza in campo tra le due formazioni che ha visto la netta vittoria delle ragazze di coach Tiziana Impoco, con protagoniste il duo Chiara Brizzi e Noemi La Rocca autori di una tripletta, poi completano il tabellino Elisabetta Borghese, Martina Donato e Claudia Ceraolo.

Il Rela Taormina passa in quel di Savoca (2-6): Punteggio tennistico per le ragazze di mister Alessandro Barca sul green del Polifunzionale savocese con la squadra locale, ormai con la testa alla prossima stagione che dopo aver sbloccato il risultato con un tiro di Francesca Curcuruto si fanno rimontare dalle taorminesi.

Sul 3-1, la squadra guidata da capitan Midiri accorciano le distanze con il portiere D’Angelo, oggi in versione bomber. Il Real fiuta il pericolo cambia il ritmo della gara andando ulteriormente in rete chiudendo in pratica ogni velleità di rimonta della squadra di mister Briguglio che si deve inchinare al risultato finale di 5-2 con le ragazze di mister Alessandro Barcain gol con una tripletta di Alessandra Portelli e la doppietta di Diana Cristiano.

GUARDA LA CLASSIFICA MARCATORI

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Tue, 10 Apr 2018 15:59:38 +0000
La capolista Tirrenia Calcio passa sul green dell'Acquedolcese.....la Serie C è vicina. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16067:la-capolista-tirrenia-calcio-passa-sul-green-dellacquedolcesela-serie-c-e-vicina-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16067:la-capolista-tirrenia-calcio-passa-sul-green-dellacquedolcesela-serie-c-e-vicina-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Con la disputa della gara Acquedolcese – Tirrenia Calcio si è completata la sesta giornata di ritorno del campionato di Serie D femminile di Messina.  Sull’ostico green di Acquedolci, la capolista conquista l’intera posta in palio, alla fine porta a ca sa un secco 5-1 che proietta le ragazze del duo Terlizzi-Micali sempre più vicine al salto di categoria.

A  tre giornate dalla fine  la Tirrenia (37 punti) ha un sostanzioso vantaggio sull’immediata inseguitrice il Cus Unime (30), di ben sette punti. C’è da dire che le beniamine rossoblù devono osservare un turno di riposo,  infatti la prossima settimana sono ferme ai box, mentre il Cus scende sul green contro il fanalino di coda del Santantonino, salvo sorprese la squadra universitaria dovrebbe incamerare i tre punti, quindi accorciando il distacco con la prima della classe portandolo da -7 a -4.

Nelle ultime due gare le cussine sperano in qualche passo falso della capolista (deve fare visita al Real Taormina, poi in casa con il Santantonino), di contro loro oltre il Santantonino, il derby con il Gescal e Sporting Club Villafranca. Salvo sorprese, la Tirrenia Calcio ha ormai vinto il campionato, anche se manca la certezza matematica.

Contro l’Acquedolcese sono andate in rete Angela Furnari (doppietta), poi Chiara Ruggeri, Maria Famà e Simone Trimarchi. Per quanto riguarda l’Acquedolcese, una sconfitta che non interrompe il proprio obiettivo stagionale, conservare la quinta posizione in ottica play-off (19 punti) si deve guardare nelle ultime tre gare d’assalto del Longi che segue le biancoverde a soli due punti.  Lotta per la conquista del terzo-quarto posto tra il Real Taormina e Gescal appaite con 26 punti.

GUARDA RISULTATI E CLASSIFICA

GUARDA LA CLASSIFICA MARCATORI

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 02 Apr 2018 18:57:25 +0000
Il Cus Unime consolida il secondo posto, espugna Taormina. Che rimonta dello Sporting Club Villafranca. Vince il Gescal. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16042:il-cus-unime-consolida-il-secondo-posto-espugna-taormina-che-rimonta-dello-sporting-club-villafranca-vince-il-gescal&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16042:il-cus-unime-consolida-il-secondo-posto-espugna-taormina-che-rimonta-dello-sporting-club-villafranca-vince-il-gescal&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 La sesta di ritorno forse ha dato il primo verdetto, il Real Taormina dopo aver detto “addio” al primo posto qualche settimana fa, adesso vede allontanarsi anche il secondo posto (importante per poter disputare in casa le gare play-off), determinante la secca sconfitta interna nell’anticipo di sabato ad opera della formazione peloritana del Cus Unime (4-0). A tre giornate dalla fine rimane solo la compagine universitaria a contendere il primato alla Tirrenia Calcio al comando con 34 punti contro i 30 delle ragazze di coach Tiziana Impoco.

Un divario che può variare, visto che la gara dell’ultimo turno Acquedolcese – Tirrenia non si è disputata per il maltempo (si recupera giovedi 29 marzo alle ore 21.00), ma con la capolista che deve osservare un turno di riposo, oltre la difficile trasferta sul campo del Real Taormina che certamente non è disposta a fare regali a nessuno. Il Cus Unime ci spera, tutto dipende (come dice una famosa canzone) dal comportamento della Tirrenia Calcio.

Il rush finale non riguarda solamente le due battistrada, ma interessa anche le altre posizioni ad iniziare dal terzo posto che vede al momento appaiate il Real Taormina e Gescal (26), la compagine di mister Massimiliano Drago ha sfruttato pienamente lo scivolone interno dei taorminesi andando a vincere (6-1) sul campo del fanalino di coda del Santantonino. Tre gare per decidere la posizione play-off, poi tutto può succedere nel calcio, magari in qualche crollo del Cus Unime per poter rientrare nel mirino del secondo posto.

Punta ad un posto play-off la Pol. Acquedolcese, le ragazze di coach Caterina Scianò, al momento occupano la quinta posizione (19), quindi diventa determinante la gara di recupero di Giovedi contro la capolista Tirrenia Calcio (occorre una grande prestazione ma tutto è possibile), imperativo è la vittoria per mantenere a debita distanza il Longi (sesto con 17 punti)  .........facendo anche indirettamente un favore alla compagine peloritana.

L’ultima gara in programma nella sesta di ritorno si giocava ad orario di pranzo, in campo il Longi che in vantaggio per 6-2 subisce la grande rimonta dello Sporting Club Villafranca che si presentava all’incontro non certo con i favori del pronostico, alla fine un pareggio che sa di vittoria, significativo un post apparso su facebook “ ad inizio secondo tempo eravamo sotto 6-2... normalmente sarebbe stato “Game Over” ma oggi le giocatrici biancoverdi hanno fatto emergere una cosa fondamentale nello sport... l'ORGOGLIO... con una rimonta pazzesca si arriva al 6-6 finale... Per noi un pareggio che vale una Vittoria... Bravissime Ragazze...”

Un passo falso determinante per il Longi che perde definitivamente la possibilità, anche se minima di poter dire la propria per un’eventuale accesso play-off.

Una giornata che ha visto riposare l’Akron Savoca  con due protagoniste in assoluto Fabio Gaia (Longi) mettere a segno una quaterna che la proietta in terza posizione nella classifica dei cannonieri con 24 reti, subito Linda Zodda (Sporting Club Villafranca) con una  tripletta.  Per quanto riguarda i numeri della giornata il Gescal aggancia la Tirrenia al secondo posto  per quanto riguarda il miglior attacco del girone (69 reti) che vede saldamente al comando con 86 realizzazioni il Real Taormina. Mentre il Cus Unime continua ad essere la miglior difesa del torneo (15 reti subiti).  Per il resto a tre giornate dalla fine unica squadra ancora all’asciutto è il Santantonino 13 sconfitte su altrettante gare.

La gara più attesa era senz’altro quella che si disputava al Garden Club di Trappitello tra le ragazze di coach Alessandro Barca e la seconda forza del campionato il Cus Unime. Per le padrone di casa, un jolly per poter scavalcare in graduatoria le rivali che invece lasciano il parquet con una netta vittoria. Due gol per tempo stendono la squadra di casa: al 14’ apre le marcature Chiara Brizzi, il raddoppio al 24’ di Martina Donato che concede il bis al 31’, chiude il tabellino al 55’ Simona Guerrera.

Vittoria tennistica quella del Gescal sul campo del fanalino di coda del Santantonino che esulta con un gol di Elvira Synai, invece per la squadra ospite la doppietta del capocannoniere del torneo Carla Russo, la imita Federica Pepe, poi i gol di Mara Armato e Maria Venuti.

Spettacolo ed emozioni con una ripresa palpitante in Longi – Sporting Club Villafranca: sono le ragazze di casa che si portano subito sul 3-0, apre le marcature Gaia Fabio, subito dopo raddoppia, poi tocca a Ambra Pidalà siglare il tris. Le ragazze di casa forte del punteggio  rallentano il ritmo del gioco, ecco che emerge la buona volontà e determinazione dello Sporting che mette a segno uno-due con Linda Zodda. I gol fanno risvegliare le ragazze di casa, ci pensa ancora Gaia Fabio (4-2) subito dopo Alisia Lazzara per il 5-2 che porta le due squadre all’intervallo.

La ripresa si apre subito con il gol delle padrone di casa, ancora con Gaia Fabio che porta il punteggio sul 6-2.  Gara praticamente conclusa, invece, non è stato così emerge l’orgoglio biancoverde che porta al 6-3 di Julia Merenda, poi tocca a Laura Fatuzzo seguita da Katia Carulli.  Sull’entusiasmo della rimonta lo Sporting continua a pressare con il Longi che non riesce a reagire: manca poco meno di un minuto arriva il pareggio grazie ad una magistrale punizione di Linda Zodda per l’esultanza della formazione di Villafranca, delusione per la squadra di casa che alla fine viene fermata sul punteggio di 6-6 da un “orgoglioso” Sporting.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 26 Mar 2018 19:50:54 +0000
Colpo esterno del Real Taormina nello scontro diretto con il Gescal. La Tirrenia non si fa sorprendere dal Longi. L'Acquedolcese passa a Savoca. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16011:colpo-esterno-del-real-taormina-nello-scontro-diretto-con-il-gescal-la-tirrenia-non-si-fa-sorprendere-dal-longi-lacquedolcese-passa-a-savoca&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16011:colpo-esterno-del-real-taormina-nello-scontro-diretto-con-il-gescal-la-tirrenia-non-si-fa-sorprendere-dal-longi-lacquedolcese-passa-a-savoca&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Nella quinta di ritorno, ferma ai box per il turno di riposo la formazione universitaria del Cus Unime (27 punti), l’interesse degli sportivi era rivolto allo scontro diretto tra le terze forze del torneo, ovvero la gara Gescal – Real Taormina. Una gara importante per decretare le posizioni della griglia play-off che ha sorriso agli ospiti taorminesi che si sono imposti sul parquet peloritano del Gescal per (5-4).

Un successo che pone le ragazze di mister Alessandro Barca in terza posizione (26 punti) con il Gescal, adesso quarto a quota 23. Una giornata che sorride anche alle ragazze della Pol. Acquedolcese che calano un punteggio tennistico in quel di Savoca (6-1) con Catia Basile super protagonista della vittoria che consente ai biancoverdi di essere la quinta forza del torneo (19 punti), un successo importante per la formazione tirrenica che si lascia alle spalle la rivale per l’acceso alla lotteria dei play-off il Longi (16) che nulla ha potuto nonostante la determinazione sul campo della capolista Tirrenia Calcio che vince per (7-3) è consolida il primato ( 34 punti) potendo contare su un vantaggio di +7 sull’immediata inseguitrice Cus Unime.

Come nella gara di andata conquista la sua seconda vittoria stagionale lo Sporting Club Villafranca (3-1) sul fanalino di coda Santantonino. Per il resto una giornata dove sono state segnate la bellezza di 30 reti con tre ragazze protagoniste con la loro tripletta: Maria Famà (Tirrenia), Marika Zingales (Longi) e Catia Basile (Acquedolcese).  Con la compagine del Real Taormina miglior attacco con 86 reti, mentre il Cus Unime ha il miglior reparto difensivo con 15 reti subiti. Mentre la simpatica compagine del Santantonino è l’unica formazione ancora non aver gioito (nessuna vittoria e nessun pareggio, solo sconfitte con solo sei gol realizzate e ben 115 subite.

I giochi sono ancora aperti quando mancano ben quattro turni alla fine in palio non solo il primato (la capolista deve ancora riposare, ma è forte del vantaggio sulle rivali con la difficile trasferta alla penultima giornata sul parquet del Real Taormina). In gioco anche la conquista della miglior posizione play-off dove sono coinvolte ben tre squadre, con la sola Acquedolcese che si deve guardare dall’assalto del Longi per conservare il quinto posto, allo stesso tempo deve stare attenta alla regola del +10 dalla seconda.

La gara di cartello, come dicevamo era quella che si gioca nella riva allo Stretto tra il Gescal di coach Massimiliano Drago e le ragazze di mister Alessandro Barca. Una gara combattuta dall’inizio alla fine, intensa a tratti si è visto anche dell’ottimo futsal, alla fine l’equilibrio è stato spezzato in favore delle taorminesi che infliggono la seconda sconfitta casalinga alla formazione peloritana che alla fine si arrende per 5-4.  Ai gol delle padrone di casa che sono andati in gol con il capocannoniere del campionato Carla Russo (27 reti) seguita da Maria Venuti, Loredana Cardile e Federica Pepe, ha risposto il team del Presidente Paolo Bucceri con la doppietta di Alessandra Portelli che aggancia in vetta alla classifica dei cannonieri la rivale peloritana della Carla Russo, poi un gol di Olga Gatto, Diana Cristiano e della sempre presente e puntuale Claudia Costanzo Sammataro.

Alla gara giocata nell’anticipo di sabato, risponde domenica pomeriggio la capolista Tirrenia Calcio nel confronto casalingo con la compagine nebroidea arrivata sul parquet di Venetico a portare a casa un risultato positivo.  Invece la gara rimane in bilico solo sul punteggio di 2-1, poi le padrone di casa hanno preso il largo: sblocca la gara Angela Furnari, il raddoppio è opera di Maria Famà, accorcia le distanze Fabio Gaia (2-1),  ci pensa Maria Vezzano a portare il risultato sul 3-1 che diventa “poker” con Simona Trimarchi, poi uno-due di Maria Famà porta il risultato sul 6-1 che diventa 7-1 grazie alla rete di Luana Saija. Poi le ragazze rallentano la presa, ecco che né approfitta subito il Longi che va ancora in rete con Marika Zingales e Alisia Lazzara per il conclusivo 7-3.

Un’ora prima della gara Tirrenia – Longi (ore 17.00), sono scese in campo le ultime due della graduatoria, lo Sporting Club Villafranca e il Santantonino, alla fine la vittoria come era successo nella gara di andata (5-0), è stata firmata da Marilena Di Stefano, Anna Misseri che portano lo Sporting sul doppio vantaggio. Prima del riposo il Santantonino accorcia le distanze con Viviana Cutropia. Nella ripresa la gara è stata combattuta con lo Sporting che crea molto ma non riesce a finalizzare, ci riesce solo una volta con Maria Andaloro che porta il risultato sul 3-1 punteggio con cui si conclude la gara al triplice fischio finale.

Chiude la giornata con fischio d’inizio alle ore 17.30 al Centro Polifunzionale di Savoca l’incontro che vedeva di fronte la compagine locale dell’Akron Savoca e la Pol. Acquedolcese che riesce a portare a casa l’intera posta in palio con un secco 6-1 che non lascia scampo alle ragazze di mister Natale Briguglio.

Una scatenata Catia Basile (tripletta) trascina le compagne alla vittoria , aiutata dalla doppietta di Micaela Talquenca e dal colpo di testa di Claudia Gariti. Un successo importante per la formazione del coach Caterina Scianò che conquista la sua  terza vittoria esterna lo fa su un parquet difficile, un tempo una roccaforte inespugnabile per le avversarie ma che in questa stagione cade per la seconda volta, il gol della bandiera è stato realizzato dal capitano Ilaria Midiri.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 19 Mar 2018 19:37:48 +0000
Giornata senza sorprese, goleada del Real Taormina, Tirrenia e Cus Unime. Il Longi nei play-off. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15977:giornata-senza-sorprese-goleada-del-real-taormina-tirrenia-e-cus-unime-il-longi-nei-play-off&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15977:giornata-senza-sorprese-goleada-del-real-taormina-tirrenia-e-cus-unime-il-longi-nei-play-off&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Tutto immutato al termine della quarta giornata di ritorno del campionato femminile di Serie D del Comitato di Messina, nessuna sorpresa con le prime tre della classe che hanno portato al termine il loro compito nelle loro rispettive gare caratterizzate da molti gol su tutti la goleada del Real Taormina (ben 17 reti)  ai danni del fanalino di coda Santantonino.

Per il resto il turno prevedeva il riposo del Gescal raggiunto in terza posizione dal Real Taormina (23 punti), oltre alla vittoria del Longi (4-2) sull’Akron Savoca, un successo che ha proiettato la compagine per la prima volta nella griglia dei play-off, quinto posto in coabitazione con l’Acquedolcese, uscita sconfitta  (9-1) dal confronto con la compagine universitaria del Cus Unime. Di solito la quinta posizione dà l’acceso alla disputa dei play-off, i numeri attuali in base alla regola del +10 dicono che la semifinale tra la seconda (Cus Unime) e la quinta (Longi o Acquedolcese) non si disputerà,  l’attuale distacco è di – 11, nessun dramma anche perché ci sono ancora cinque gare da disputare, il distacco può essere ridotto tenendo conto anche delle giornate di riposo che le contendenti devono osservare.

Questo per quanto riguarda i play-off, dove Real Taormina e Gescal di contenderanno il 3^ e 4^ posto anche se sperano di poter rientrare nel discorso di vertice. Vetta che vede la Tirrenia Calcio a quota 31 punti con ben quattro punti di vantaggio sulla formazione di coach Tiziana Impoco. Entrambe dovranno osservare la giornata di riposo, poi come sempre saranno decisivi gli scontri diretti, sia la Tirrenia che il Cus Unime dovranno fare visita al Real Taormina (il Cus  il 24 marzo, la Tirrenia il 15 aprile alla penultima giornata). Quindi, campionato ancora aperto, anche se la formazione tirrenica ha il vantaggio di poter gestire i quattro punti di vantaggio.

In una giornata caratterizzata dalle goleade (41 gol) consolida il miglior attacco del girone del Real Taormina (81 realizzati), mentre il Cus Unime è la miglior difesa (15) insieme alla capolista Tirrenia Calcio.  Protagonista in assoluto Olga Gatto (Real Taormina) per ben sette volte a segno, segue il poker della Martina Donato (Cus Unime) e le triplette di Portelli e Costanzo (Real Taormina) e Claudia Leardo (Cus Unime) e Furnari (Tirrenia Calcio).

La quarta giornata è iniziata con l’anticipo di sabato che vedeva di fronte il Real Taormina e il fanalino coda Santantonino, non c’è stata gara con Olga Gatto l’assoluta protagonista che ha esultato per ben sette volte, poi a braccetto con la loro tripletta Alessandra Portelli e Claudia Costanzo Zammataro, poi la doppietta di  Lo Turco ed i gol di Emanuela Scaffidi e Geraci.

La giornata che prosegue nella giornata di Domenica con la gara Longi – Akron Savoca disputata all’ora di pranzo. Al termine di una gara combattuta ed equilibrata fino alla fine ha visto la vittoria della Pol. Longi che porta a casa tre preziosi punti, 4-1 il punteggio finale. Sono proprie le ragazze di casa ad imprimere il proprio gioco con il bomber Gaia Fabio e il capitano Marika Zingales, ma trovano sulla propria strada l’estremo difensore savocese. La gara si sblocca grazie ad una conclusione di Fabiola Lazzara che porta in vantaggio la squadra di casa. Le ragazze di mister Briguglio ristabiliscono la parità con il capitano Ilaria Midiri, ma ci pensa Gaia Fabio a riportare nuovamente in vantaggio la propria squadra.

Ad inizio ripresa l’Akron va in pressing, ecco che sale in cattedra il portiere Carmela Fertitta che ci mette più di una volta i propri guantoni, ma alla fine al 45’ deve arrendersi alla conclusione vincente della Miano. Nemmeno il tempo di festeggiare arriva il nuovo vantaggio del Longi grazie all’azione di Simona Fabio.  Con il Savoca proiettato in avanti alla ricerca del nuovo pareggio, subisce il gol di Marika Zingales che mette la parola fine alla gara.

Da Longi a Villafranca il passo è breve, con fischio d’inizio alle ore 16.00 in campo lo Sporting Club Villafranca e la capolista Tirrenia Calcio. La squadra di casa tiene testa per la prima frazione conclusa sul punteggio di 2-0 per la capolista che poi prende il largo nella ripresa: in gol per le rossoblù con una tripletta Furnari, doppietta di Ruggeri, un gol a testa di Famà e M. Vazzano. Per i colori biancoverdi in gol Maria Andaloro.

La quarta di ritorno, ovvero la 13^ di campionato si conclude con la gara Cus Unime e Acquedolcese (9-1) il punteggio finale. Una gara mai messa in discussione sempre in mano alle ragazze della Impoco che ha chiuso la prima frazione in vantaggio per 5-0, grazie alla rete di Martina Donato che sblocca nel primo giro dell’orologio la gara, il raddoppio al 4’ di Claudia Leardo e al 6’ ancora la Donato. Dopo sei minuti il Cus è in vantaggio per 30, il poker viene segnato al 24’ da Simona Guerrera che concede il bis al 29’.

Nella ripresa arriva la doppietta di Martina Donato (33’ e 39’), al 44’ arriva l’8-0 di Claudia Leardo. Dopo due minuti arriva il gol della Talquenca per l’Acquedolcese (8-1). Conclude il tabellino a tre minuti dal  triplice fischio finale Claudia Leardo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Tue, 13 Mar 2018 19:48:29 +0000
Pronto riscatto della capolista Tirrenia sul campo dell'Akron, goleada del Real Taormina. Gescal e Cus Unime non si fanno sorprendere. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15938:prontto-riscatto-della-capolista-tirrenia-sul-campo-dellakron-goleada-del-real-taormina-gescal-e-cus-unime-non-si-fanno-sorprendere&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15938:prontto-riscatto-della-capolista-tirrenia-sul-campo-dellakron-goleada-del-real-taormina-gescal-e-cus-unime-non-si-fanno-sorprendere&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Nessuna sorpresa nella  terza di ritorno del campionato di Serie D femminile del Comitato di Messina con la capolista Tirrenia Calcio che espugna l’ostico parquet dell’Akron Savoca (4-1), non trova ostacoli il Real Taormina (13-1) contro lo Sporting Club Villafranca. Vince di misura il Cus Unime (2-1) su un combattivo Longi, infine vittoria senza patemi del Gescal (7-2) con la Pol. Acquedolcese.

Dicevamo nessuna sorpresa nell’ultimo turno di campionato con le prime quattro in classifica che hanno vinto rispettivamente la propria gara, sicuramente la gara più difficile alla vigilia era senz’altro l’impegno della capolista sul green dell’Akron Savoca con le ragazze di mister Natale Briguglio in cerca di un successo di prestigio in un torneo non certo secondo le prospettive d’inizio campionato .

Le ragazze savocesi tengono testa alla più quotata formazione per tutto il primo tempo che si è concluso sul punteggio di 1-1 grazie alla trasformazione di capitan Ilaria Midiri. Poi nella ripresa è emersa la superiorità dei primi della classe che mettono la freccia con altri tre marcature che consegnano i tre punti alla compagine tirrenica andata in gol con Angela Furnari e Chiara Ruggeri (doppietta per entrambe) che permettono il pronto riscatto alla Tirrenia dopo la sconfitta interna della scorsa domenica.

A quattro punti la compagine universitaria del Cus Unime di coach Tiziana Impoco che porta a casa la vittoria con il minimo risultato (2-1) in gol il duo Martina Donato e Elisabetta Borghese che concede il bis come la settimana scorsa.

Per la squadra ospite in gol Gaia Fabio. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare l’improvvisa scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori.

Vince bene il Gescal che si conferma terza forza del campionato (23 punti), che consente a coach Drago di rimanere in scia del Cus Unime e della capolista Tirrenia. L’avversario la Pol. Acquedolcese reduce dallo sgambetto in casa del Real Taormina, scesa sul parquet di compiere un’altra impresa che non è arrivata con le ragazze peloritane che sono andate in rete per ben sette volte: quaterna Carla Russo, doppietta di Federica Pepe e Mara Armato.

Per la formazione allenata da Caterina Scianò in gol la solita Micaela Talquenca e Clarissa Cucuzza.

Goleada del Real Taormina ai danni dello Sporting Club Villafranca che fa 13 sul green di Trappitello con protagonista in assoluto in Alessandra Portelli, Diana Cristiano e Claudia Costanzo Zammataro ed il gol di Emanuele Scaffidi. Una gara senza storia vinta dalle ragazze di mister Alessandro Barca, sempre in quarta posizione (20) contro la penultima in classifica in gol con Linda Zodda.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 05 Mar 2018 11:56:05 +0000
Il pivot savocese Laura Oliva, convocata nella Rappresentativa Regionale in vista del "Trofeo delle Regioni 2018" . http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15924:il-pivot-savocese-laura-oliva-convocata-nella-rappresentativa-regionale-in-vista-del-qtrofeo-delle-regioni-2018q-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15924:il-pivot-savocese-laura-oliva-convocata-nella-rappresentativa-regionale-in-vista-del-qtrofeo-delle-regioni-2018q-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Il pivot savocese Laura Oliva è stata selezionata per un allenamento selettivo con la Rappresentativa Regionale Siciliana in vista della  “57^ Torneo delle Regioni 2018”  che svolgerà dal 22 Aprile al 28 Aprile 2018 in Umbria. La Sicilia è stata inserita nel Girone B insieme al Veneto, Emilia Romagna e Puglia.

La giocatrice tesserata con l’Akron Savoca compagine che milita nel campionato di Serie D del Comitato di Messina, insieme alle altre convocate, si troveranno Martedì 6 Marzo alle ore 14.30 presso il campo sportivo Comunale di Casteldaccia in provincia di Palermo, dove ad attenderli ci sarà il tecnico selezionatore Antonia Giammanco, insieme al suo collaboratore Giovanna Marfia, il medico Fabio Carbone, il fisioterapista Lucia D’Aiello e il dirigente accompagnatore Giacoma Maria Brunone.

Non è la prima volta per l' aliese Laura Oliva che già nell’edizione 2015, ancora 14enne difese i colori del Comitato Sicilia in Lombardia perdendo in finale (3-2) con la Puglia. Per altre partecipazioni l’ultima la scorsa stagione, adesso la nuova chiamata per l’edizione del 2018 dove il pivot savocese arriva con la giusta esperienza maturata in questi anni,  in questa stagione con la maglia biancoceleste dell’Akron Savoca ha messo a segno ben otto reti.

In tutte sono state convocate 19 atlete:

A.C.D. DON CARLO MISILMERI: Cancilla Clara ( 2002), Oliveri Gaia(2000), Cavaliere Noemi (1999)

A.S.D. FEMMINILE ACESE: La Cava Vanessa ( 1995)

A.S.D AKRON SAVOCA: Oliva Laura (2000)

A.S.D. FEMMINILE MARSALA: Abbenante Francesca ( 2000), Cammarata Alessia ( 2002), Gerardi Carola (2000) , Alcamo Samanta (1999).

A.S.D. LUDOS: Campanella Sofia (1996), Filippone Francesca (2002), Incontrera Alessia ( 1999), La Mattina Benedetta ( 1996), Schillaci Chiara ( 2000).

A.S.D. POL. INVICTA AMAGIONE: Garlisi Ester ( 2001)

SA.GI MISILMERI A.S.D.: Ribellino Nada Giorgia (2001), Marino Giovanna (1998)

A.S.D.C. TERZO TEMPO: Viscuso Ilenia ( 2002)

VITTORIA SPORTING FUTSAL: Calendi Veronica ( 2001)

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Sat, 03 Mar 2018 22:22:31 +0000
Fantastica Acquedolcese in casa del Real Taormina. Il Cus Unime espugna il green della capolista Tirrenia. Vince il Gescal, goleada Akron. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15908:fantastica-acquedolcese-in-casa-del-real-taormina-il-cus-unime-espugna-il-green-della-capolista-tirrenia-vince-il-gescal-goleada-akron&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15908:fantastica-acquedolcese-in-casa-del-real-taormina-il-cus-unime-espugna-il-green-della-capolista-tirrenia-vince-il-gescal-goleada-akron&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 E’ arrivata la prima sconfitta per la capolista Tirrenia Calcio, a frenare il ruolino di marcia è stata la compagine universitaria del Cus Unime che espugna il parquet Condor di Venetico per 2-1, grazie alla coppia Martina Donato e Noemi La Rocca, un successo che proietta i cussini al posto d’onore a meno 4 dalla vetta.

Campionato riaperto? Diciamo che uno scossone ci è stato, non solo per la sconfitta della Tirrenia, ma anche al nuovo K.O del Real Taormina che ha perso sabato pomeriggio al Garden Sport di Trappitello (3-2) ad opera dell’Acquedolcese (gara valevole per la 10^ giornata) che fa scivolare le ragazze di Alessandro Barca in quarta posizione (17). La compagine di Acquedolci dopo aver espugnato Taormina, dopo 24 ore concede il bis superando con una goleada (9-1) il fanalino di coda del Santantonino, ed entra per la prima volta nella griglia dei play-off: quinto posto con 16 punti.

Non perde colpi in una giornata che ha lasciato dei segnali importanti è il Gescal di coach Massimiliano Drago che vince di misura sul campo del Longi (4-3) è si porta in terza posizione (20).  Boccata d’ossigeno per l’Akron Savoca che si scatena con lo Sporting Club Villafranca (9-1) conquista la sua terza vittoria casalinga, le ragazze di mister Natale Briguglio sono le uniche ancora imbattute sul terreno amico.

Spostandoci un attimo sui numeri del campionato, Tirrenia e Cus Unime condividono la miglior difesa del torneo (13), mentre il miglior attacco adesso è quello del Gescal (52).

Un weekend meraviglioso per l’Acquedolcese: Gli occhi degli sportivi era senz’altro rivolto al big-match di Venetico tra la capolista Tirrenia e Cus Unime,  ma la palma spetta alle ragazze biancoverdi che hanno compiuto l’impresa di andare a vincere in casa della corazzata Real Taormina:  sono le ragazze di casa a sbloccare il risultato con Olga Gatto, la reazione della squadra tirrenica porta la firma di una veterana come Catia Basile, sul punteggio di 1-1 si conclude la prima frazione di gioco.

Ad inizio ripresa il nuovo vantaggio taorminese con Wijayratne, sembrava fatta, invece arriva la stoccata di Micaela Talquenca a riportare le due squadre sul punteggio di parità. Il Real non ci sta, vuole i tre punti, ma è la squadra ospite con Angela Ferrigno ad andare in rete per il 3-2 finale. A distanza di 24 ore, l’Acquedolcese concede il bis nella gara casalinga con il Santantonino (9-1), con protagonista in assoluto Micaela Talquenca che cala un secco poker, a cui fa seguito la tripletta di Angela Ferrigno ed i gol di Catia Basile e Valeria Camano. Per le ospite in rete Claudia Leto.

La prima sconfitta della Tirrenia  arriva sul terreno amico ad opera del Cus Unime(1-2): Grande prestazione delle ragazze del coach Tiziana Impoco, non sono da meno nemmeno le ragazze del duo Terrizzi-Micali, con le condizioni meteo non certo delle migliori (la gara è iniziata con 30 minuti di ritardo) si è potuto assistere ad una gara ricca di emozioni con diverse occasioni da rete da entrambi le parti, alla fine la vittoria è andata alla  compagine peloritana che è partita subito forte andando in rete al 6’ con Martina Donato. Si mette subito bene per il Cus  che subisce la reazione delle ragazze di casa che creano occasioni per riacciuffare il risultato, ma sulla loro strada hanno incontrato una certa Giusy Merlino che ha messo in mostra in più di un’occasioni i suoi guantoni:  prima su un tiro dalla distanza e poi su 2 calci piazzati che devia sulla traversa. Si va al riposo sul punteggio di 1-0 per il Cus Unime.

Al rientro in campo, il copione non muta le due squadre mettono in mostra un ottimo futsal, nonostante le condizioni meteo avverse, entrambe le formazioni cercano la via della rete, ci riesce il Cus con una splendida azione corale della squadra, un fraseggio tutto di prima, pochi passaggi che trovano la finalizzazione nell’assist della Leardo che dalla fascia  imbuca un pallone sul secondo palo consentendo al pivot  Noemi La Rocca di insaccare una palla precisa all'angolino anticipando sul tempo il portiere avversario.

Siamo al 10’ della ripresa con il Cus in vantaggio per 2-0, ma l’esultanza ospite dura pochi attimi, infatti arriva il gol della Tirrenia con Arcoraci abile a sfruttare un palla innocua sotto porta splendida deviazione di tacco che spiazza la Merlino. Sul 2-1 la gara diventa intensa, con rapidi capovolgimenti di fronte, con le due squadre che hanno la possibilità di andare in rete, ma non il risultato rimane tale fino al triplice fischio finale che ha visto l’esultanza delle ragazze di Impoco che portano a casa tre punti preziosi ed infliggono la prima sconfitta alla capolista.

Il Gescal trascinato da una scatenata Carla Russo vince (4-3) sul campo del Longi: Le ragazze del coach Massimiliano Drago, erano consapevoli della difficile trasferta sul campo del Longi, così è stata la gara disputata su un campo reso impraticabile per la pioggia con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto.

Nonostante la pioggia battente le due squadre hanno espresso un buon calcio, creando diverse occasioni da entrambe le parti. Insomma un gara combattuta fino al triplice fischio finale che ha decretato il successo del Gescal grazie alla tripletta di Carla Russo e al gol di Mara Armato. La squadra di casa che ha giocato con grande grinta, testa e cuore è andata in gol grazie alla doppietta di Simona Fabio e al gol di Gaia Fabio, sfiorando l’impresa della rimonta.

L’Akron Savoca trascinato da Laura Oliva suona la sinfonia (9-1) allo Sporting Club Villafranca. Non c’è stata gara, con le ragazze di mister Natale Briguglio che non hanno avuto difficoltà a portare a casa i tre punti: dicevamo un successo targato Laura Oliva che cala sul green del Centro Sportivo di Mortilla un secco poker, poi mettono la firma nel tabellino della gara Curcuruto, Filiciotto, Da Campo, Miano e il capitano Midiri. Per la squadra tirrenica in gol della bandiera è stato siglato da Linda Zodda. Un successo importante per l’Akron Savoca che dà morale in vista della prossima gara casalinga con la capolista Tirrenia reduce della prima sconfitta in campionato.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 26 Feb 2018 23:56:41 +0000
Stoccata vincente di Famà è la Tirrenia Calcio batte il Gescal. Vittoria che vale il secondo posto al Cus Unime (2-1) all'Akron Savoca. Goleada del Longi. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15873:stoccata-vincente-di-fama-e-la-tirrenia-calcio-batte-il-gescal-vittoria-che-vale-il-secondo-posto-del-cus-unime-2-1-allakron-savoca-goleada-del-longi&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15873:stoccata-vincente-di-fama-e-la-tirrenia-calcio-batte-il-gescal-vittoria-che-vale-il-secondo-posto-del-cus-unime-2-1-allakron-savoca-goleada-del-longi&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 In attesa della disputa della gara Real Taormina – Acquedolcese (giocasi il 24 Febbraio), il Cus Unime vincendo la gara con l’Akron Savoca, balza per la prima volta in seconda posizione (18 punti), un punto in più della coppia Real Taormina e i cugini del Gescal che hanno perso la chance di infliggere la prima sconfitta alla capolista Tirrenia Calcio che passa sul parquet peloritano con il minimo risultato (1-0) decide Maria Famà, un successo che vale la leadership con 25 punti.

La formazione guidata da coach Massimiliano Drago non ha sfruttato in proprio favore la possibilità di potersi avvicinarsi ai primi della classe, in una gara equilibrata, ben giocata da entrambe, con il risultato sempre in bilico, ma soprattutto a sprazzi ottime giocate, alla fine a sorridere è la capolista Tirrenia Calcio: primo posto in classifica, miglior attacco (50) e miglior difesa (11).

Per il resto come anticipato, sfrutta pienamente il turno casalingo la compagine universitaria del Cus Unime del coach Tiziana Impoco contro un Savoca che gioca bene, ma che non porta punti in classifica, anche se le ragazze di mister Natale Briguglio sotto di due reti nei minuti finali riaprono la gara con una rete di Francesca Curcuruto.

La prima frazione si è conclusa sul punteggio di parità (0-0), nella ripresa ad sbloccare la gara ci pensa Elisabetta Borghese con un tiro preciso grazie all’assist della Leardo che prende alla sprovvista l’estremo difensore savocese, alla fine ottima la sua prestazione che con grande abilità e tecnica si è opposta con grande parate ai tentativi delle cussine. Il  Savoca non si arrende, si assiste ad un ottimo match con ottime giocate e ottimi scambi,  ma è sempre la compagine di casa ad esultare, questa volta a timbrare il tabellino ci ha pensato  Noemi La Rocca con un potente sinistro di collo a rimbalzo su parata della D’Angelo.

Il Cus Unime pur in vantaggio per 2-0 subisce la reazione dell’Akron che trova la stoccata vincente a due minuti dalla fine con Francesca Curcuruto che mette alle spalle di Giusy Merlino, anche l’estremo difensore locale come la sua collega savocese ha effettuato delle ottime parate nel corso della gara.

Invece, protagonista in assoluto sul sintetico barcellonese la Polisportiva Longi che infligge un secco 11-0 alla compagine del Santantonino. Protagonista in assoluto, dicevamo, è stata senz’altreo Gaia Fabio per ben sei volte in rete, un bel bottino che la porta sul terzo gradino della classifica marcatori con 16 reti. Ad aprire le marcature subito dopo il fischio d’inizio è stata Eleonora Zingales, poi si scatena il bomber della squadra guidata dal duo Vitanza- Bonfiglio (ben sei reti) , poi arrivano i tre gol di Marika Zingalese, chiude la rete di Melinda Pidalà. Un successo che proietta la compagine a quota 13 con il morale alle stelle in vista della prossima gara casalinga con il forte Gescal.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 19 Feb 2018 22:59:11 +0000
Chiude il girone di andata con una goleada la capolista Tirrenia Calcio. Real Taormina e Gescal domano Longi e Akron Savoca. Il Cus Unime vince a Villafranca. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15792:chiude-il-girone-di-andata-con-una-goleada-la-capolista-tirrenia-calcio-real-taormina-e-gescal-domano-longi-e-akron-savoca-il-cus-unime-vince-a-villafranca&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15792:chiude-il-girone-di-andata-con-una-goleada-la-capolista-tirrenia-calcio-real-taormina-e-gescal-domano-longi-e-akron-savoca-il-cus-unime-vince-a-villafranca&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Con la disputa della nona giornata del campionato di Serie D femminile di Calcio a 5  del Comitato di Messina si è concluso il girone di andata: a tagliare il traguardo di “Campioni d’Inverno” la compagine della Tirrenia Calcio (obiettivo raggiunto con una gara d’anticipo).

Le ragazze guidate da Michele Terrizzi e Nino Micali hanno conquistato 22 punti, frutto di 7 vittorie, 1 pareggio, 50 gol fatti (miglior attacco) e 11 subiti (miglior difesa insieme al Cus Unime),  oltre ad essere l’unica squadra imbattuta.  Mentre Maria Famà con 14 reti è il bomber della squadra, a seguire con 11 centri Mariangela Arcoraci.

Chiudono al posto d’onore la coppia Real Taormina e Gescal con 17 punti, con 5 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. Le ragazze di mister Alessandro Barra hanno segnato ben 49 reti subendone 16, mentre la compagine peloritana guidata da coach Massimiliano Drago ha realizzato 48 reti subendone 16.  Miglior attaccante taorminese Alessandra Portelli (18 reti) seconda nella classifica cannoniere, con 11 la compagna di squadra Claudia Costanzo Zammataro. Il Gescal invece, ha in Carla Russo la miglior realizzatrice del girone di andata con 19 reti con Federica Pepe (15 reti) occupa il terzo gradino del podio.

In quarta posizione troviamo la formazione universitaria del Cus Unime (15 punti), 4 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitte, con 21 reti realizzate e 11 subite (miglior difesa) con miglior top score Noemi La Rocca (4 reti),  seguita dalla coppia Elisabetta Borghese e Martina Donato (3 reti). Leggendo questi numeri, in squadra non c’è un vero “bomber” a primeggiare il gioco di squadra con diverse frecce nell’arco dello scacchiere di coach Tiziana Impoco.

Poi c’è il vuoto, se possiamo dire così, in quinta posizione la compagine del Longi (10 punti), 3 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte, 19 reti fatti e 23 subiti, miglior realizzatrice Gaia Fabio (10). Insieme al Longi, troviamo l’Acquedolcese con lo stesso score di vittorie, pareggi e sconfitte, con 25 reti realizzate e 33 subite con Micaela Talquenca miglior bomber della squadra.

In settima posizione con otto punti, l’Akron Savoca,  2 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte con 28 gol fatti e 21 subite con Laura Oliva miglior realizzatrice (8).  In penultima posizione lo Sporting Club Villafranca (3), 1 vittoria e 7 sconfitte, 14 gol fatti e 51 subiti con il la punta di diamante in Simona Accordo (5 reti).

Chiude la graduatoria il Santantonino a quota zero punti (8 sconfitte su 8 gare),  peggiore attacco (4) e peggior difesa (76) con Martina Isgrò e Monica Perdichizzi i marcatori.

I numeri del girone di andata: In tutto si sono giocate 36 gare, 258 reti realizzate, di cui 116 in casa e 142 dalle formazioni fuori casa. Mentre la miglior vittoria casalinga Gescal – Santantonino 16-1, fuori casa Santantonino – Tirrenia Calcio 0-13.

Miglior attacco (50 reti) la Tirrenia Calcio, il peggior Santantonino (4). Miglior attacco casalingo (35) Gescal, peggior Santantonino (2).   Miglior attacco esterno è quello del Real Taormina (37), peggiore (2) Santantonino.

Miglior difesa Tirrenia Calcio e Cus Unime (11), peggiore Santantonino (76). Miglior reparto difensivo casalingo con 5 reti subiti la coppia Gescal e Akron Savoca, la peggior difesa (48) Santantonino.  Per quanto riguarda la miglior difesa fuori casa è quello della Tirrenia Calcio (nessun gol subito), la più perforata (28) Santantonino.

Unica squadra ancora imbattuta è la Tirrenia Calcio,  mentre non ha mai vinto il Santantonino. Non hanno mai perso in casa, oltre alla Tirrenia Calcio, il Gescal, Real Taormina e Akron Savoca. Mentre lo Sporting Club Villafranca, insieme al Santantonino non hanno mai vinto in casa.  Le uniche squadre imbattute fuori casa,  Cus  Unime e Tirrenia Calcio.

Non conoscono il segno “X” lo Sporting Club Villafranca e Santantonino. Non hanno mai pareggiato in casa il Gescal e Longi. Fuori casa Tirrenia Calcio, Acquedolcese e Akron Savoca.

Le gare della nona giornata: Si parte con la gara di sabato pomeriggio con fischio d’inizio alle ore 14:30 in quel di Trapitello, dove al Garden Club Sport il Real Taormina ha superato (5-0) il Longi.  Per la formazione allenata da Alessandro Barca doppiette di Olga Gatto e Alessandra Portelli e un gol di Claudia Costanzo Zammataro. Sempre nella giornata di Sabato alle ore 19:00 in campo la capolista Tirrenia Calcio impegnata nel classico testa-coda, vittoria per 13-0 sul campo del Santantonino con protagonista in assoluto con cinque reti Maria Famà, poi la tripletta di Mariangela Arcoraci, le doppiette di Chiara Ruggeri, Marta Marchetta e Federica Calà.

La seconda parte della nona giornata si è svolta domenica pomeriggio con la gara delle 16:00 tra lo Sporting Club Villafranca e la compagine peloritana del Cus Unime. Sono state le ragazze di casa a portarsi in vantaggio con Simona Accordo poi la rimonta delle universitarie in gol con la doppietta di Simona Guerrera, Elisabetta Borghese e Martina Donato per il 4-1 finale (la prima frazione si era conclusa sul punteggio di 1-1).

Chiude la giornata la gara Gescal – Akron Savoca con la vittoria delle ragazze di mister Drago con la doppietta del capocannoniere del girone Carla Russo e il gol di Federica Pepe.

Riposava la Pol. Aquedolcese, adesso due settimane di riposo per ritornare sul parquet il 17 Febbraio con la prima giornata di ritorno con il big-match Gescal – Tirrenia Calcio.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Tue, 06 Feb 2018 19:51:46 +0000
Dopo quattro sconfitte torna alla vittoria il Team Scaletta (2-1) all'Erg. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15753:dopo-quattro-sconfitte-torna-alla-vittoria-il-team-scaletta-2-1-allerg&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15753:dopo-quattro-sconfitte-torna-alla-vittoria-il-team-scaletta-2-1-allerg&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Ritorna alla vittoria  il Team Scaletta (2-1) sul campo della compagine siracusana dell’Erg nella gara del campionato d Serie C femminile valevole per la terza giornata di ritorno. Dopo ben quattro sconfitte consecutive con la conseguente perdita di posizioni in classifica, dal terzo posto (14 punti) alla fine della nona giornata (vittoria 1-0 sul campo dello Zafferana) fino a toccare il picco del terz’ultimo posto in classifica al termine della 2^ di ritorno perdendo in casa (4-0) con le Leonesse White.

Un trend negativo interrotto domenica scorsa grazie alle marcature di Pensabene, ma soprattutto di Alessia Solano che in piena zona Cesarini mette a segno il gol-vittoria, dopo il pareggio delle padrone di casa con Cannata.

Un successo che porta un po’ di serenità alle ragazze guidate da coach Ivan Cernuto (adesso la classifica parla di 17 punti, fuori dalla zona calda dei play-out +1 sul Vittoria Futsal e +3 dal San Lorenzo) che avevano chiuso il girone di andata nei piani alti della classifica (sfiorando di un soffio la qualificazione alla “final four” di Coppa Italia).  Le ultime due gare del 2017 e le prime due del nuovo anno  non hanno portato “nessuna vittoria alle scalettesi, 4 sconfitte su altrettante gare, meno male che questo trend si è interrotto sul parquet siracusano dell’Erg compagine che occupa l’ultima posizione in classifica.

Vittoria doveva essere, vittoria è stata, adesso “riassaporato” il successo speriamo che le ragazze di Cernuto concludono in crescendo il campionato, che al di là del risultato finale, lo possiamo considerare “positivo”, diciamo l’obiettivo stagionale, salvo sorprese è stato quasi raggiunto,  ovvero la salvezza anche se ancora mancano diverse gare alla fine.

Nel prossimo turno il Team Scaletta ospiterà il Meta C5 (quinto in classfica con 18 punti),  speriamo nel bis di Pino & compagne.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Wed, 31 Jan 2018 18:31:06 +0000
La Tirrenia Calcio pareggia (2-2) con il Real Taormina è "Campione d'Inverno". Cus Unime - Gescal, derby cittadino in parità (2-2). L'Acquedolcese vince in rimonta. Sorride l'Akron. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15745:la-tirrenia-calcio-pareggia-2-2-con-il-real-taormina-e-qcampione-dinvernoq-cus-unime-gescal-derby-cittadino-in-parita-2-2-lacquedolcese-vince-in-rimonta-sorride-lakron&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15745:la-tirrenia-calcio-pareggia-2-2-con-il-real-taormina-e-qcampione-dinvernoq-cus-unime-gescal-derby-cittadino-in-parita-2-2-lacquedolcese-vince-in-rimonta-sorride-lakron&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 L’ottava giornata del campionato di Serie D femminile del Comitato di Messina è stato all’insegna dell’equilibrio per quanto riguarda le prime quattro squadre che occupano la classifica generale. La giornata metteva di fronte la capolista Tirrenia Calcio contro una delle due inseguitrice il Real Taormina (2-2), mentre l’altra compagine che occupa la seconda piazza il Gescal  ha pareggiato nel derby cittadino (2-2) con la quarta forza del torneo il Cus Unime. Quindi classifica invariata con  la Tirrenia Calcio che dopo sei vittorie consecutive, interrompe la striscia con il primo pareggio stagionale sale a quota 19 punti che vale il primo posto in classifica,  ad una giornata dal giro di boa del girone di andata taglia il traguardo di “Campione d’Inverno” stagione sportiva 2017-18.

La compagine della Tirrenia Calcio  quindi conquista il titolo d’inverno, un traguardo raggiunto con un cammino sempre vincente al comando sin dalla prima giornata frutto di sei vittorie, un pareggio, unica squadra imbattuta, con 36 gol fatti e 11 subiti.  Nota curiosa fuori casa i neocampioni non hanno incassato nessuna rete, nelle due gare disputate con il Cus Unime (4-0) e Longi (5-0) non hanno mai incassato un gol, quindi la loro porta risulta ancora inviolata.  Il bomber della squadra è  Maria Famà con nove reti,  in coppia con Mariangela Arcoraci che segue con otto realizzazioni.

Chi sono le neocampionesse: Vazzano Debora , Nenzy Amalfa e Noemi Clarenza (Portieri), Maria Famá, Mariangela Arcoraci, Maio Giusi , Angela Furnari, Chiara Ruggeri, Marta Marchetta, Stefania Raineri, Simona Trimarchi , Federica Calà, Luana Saia, Caterina Bonanno, Roberta Geraci, Ludovica Cannistrà , Elena Incoronato, Marina Vazzano.

Staff Tecnico: Michele Terrizzi e Nino Micali. Presidente: Paolo Sciotto, Responsabile Rosario Agnello.

Una striscia vincente che le ha permesso di guardare le avversarie dall’alto della classifica con un vantaggio di ben cinque punti sul duo Gescal e Real Taormina in seconda posizione con 14 punti e di sette dalla quarta posizione occupata dalla squadra universitaria del Cus Unime (12 punti).

Questa è la prima parte di una classifica divisa in due tronconi, il resto della graduatoria è guidata dal duo Longi (ha osservato un turno di riposo) e l’Acquedolcese che ha vinto (5-2) con lo Sporting Club Villafranca a quota 10 punti, a due punti troviamo l’Akron Savoca (7-0) che conquista la sua prima vittoria sul sintetico amico con il fanalino di coda Santantonino.  In fondo alla graduatoria al penultimo posto lo Sporting Villafranca con 3 punti e ultima posizione per la simpatica compagine del Santantonino ancora a zero punti con soli 4 reti segnati e 62 subiti.

Il duo Scaffidi-Portelli illudono il Real Taormina nel colpaccio, la capolista risponde con Arcoraci-Famà (2-2): Gli occhi degli addetti i lavori, ma non solo, ma tutti gli appassionati dell’ottava giornata di campionato erano rivolti al big-match tra la prima della classe la Tirrenia Calcio che ospitava i rivali del Real Taormina, in palio non solo i tre punti, non solo il prestigio, ma le due squadre si giocavano una fetta di campionato.

Alla fine al termine di un incontro intenso, ricco di contenuti tecnici non ci sono stati né vinti ne vincitori, ma la divisione della posta. Possiamo dire una prima frazione in favore della squadra jonica che chiude in vantaggio per 2-0 grazie alla reti di Emanuela Scaffidi e Alessandra Portelli. Nella ripresa viene fuori la capolista che prima accorcia con Mariangela Arcoraci, poi riacciuffa la parità con il bomber Maria Famà per il 2-2 finale. Oltre alle quattro reti, sia da una parte dall’altra ci sono state occasioni per andare a rete.

Quando il Cus Unime pregustava la vittoria…..arriva la stocca della Pepe che fissa il derby sul (2-2): La giornata metteva di fronte le due compagine cittadine, il Cus Unime di coach Tiziana Impoco e il Gescal di mister Massimiliano Drago in una gara al di là della rivalità sportiva importante per gli obiettivi da raggiungere dalle protagoniste in campo che si sono affrontate a viso aperto con la compagine di casa che ha avuto più occasioni per chiudere definitivamente la contesa dopo i gol di Noemi La Rocca e Claudia Leandro, a tenere aperto il risultato la rete di Mara Armato per i colori biancoverdi. Dicevamo gara intensa, ricca di episodi ed occasioni da rete con la squadra universitaria non ha saputo sfruttare al meglio, alla fine la tenacia e la determinazione della squadra ospite viene premiata a tre minuti dalla fine quando Federica Pepe dalla linea di fondo all'altezza del corner mette al centro un pallone intercettato dal portiere con il piede con la sfera che va a sbattere addosso ad un difensore di casa che manda involontoriamente nella propria porta,  deviazione  che consente al Gescal di ristabilire la parità (2-2) che rimane tale fino al triplice fischio finale.

L’Acquedolcese nell’insegna di Catia Basile che rimonta il doppio vantaggio dello Sporting Club Villafranca (5-2): La squadra di casa cercava la seconda vittoria casalinga fra le mura amiche, c’erano tutti i presupposti per arrivare a tale traguardo contro la compagine dello Sporting Club Villafranca, invece, la squadra ospite non era disposta a cedere facilmente la posta in palio, si porta sul doppio vantaggio grazie alle reti di Simona Accordo e Anna Misseri. I due gol svegliano le ragazze dell’Acquedolcese con Catia Basile che dà l’inizio alla rimonta con una doppietta per il 2-2. Poi ci pensa Clarissa Cucuzza a portare in vantaggio la propria squadra, ancora Basile per la sua tripletta personale, chiude definitivamente la gara Angela Ferrigno per il 5-2 finale.

L’Akron Savoca brinda al primo successo casalingo (7-0) al Santantonino: C’è sempre la prima volta, finalmente è arrivato il primo successo fra le mura amiche (secondo stagionale) per le ragazze di mister Natale Briguglio. Una vittoria arrivata contro il fanalino di coda, ma che dà morale ad una compagine partita con altre ambizioni, speriamo che questo risultato dia la spinta per risalire quelle posizione che competono alla formazione savocese. Un 7-0 senza discussione che ha portato ad esultare per ben due volte Curcuruto e Oliva, poi è toccato al capitano Midiri, Da Campo e Miano.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 29 Jan 2018 15:36:41 +0000
Real Taormina e Longi trionfano nel "derby". Gescal e Cus Unime a valanga. Carla Russo nuovo "capocannoniere". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15711:real-taormina-e-longi-trionfano-nel-qderbyq-gescal-e-cus-unime-a-valanga-carla-russo-nuovo-qcapocannoniereq-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15711:real-taormina-e-longi-trionfano-nel-qderbyq-gescal-e-cus-unime-a-valanga-carla-russo-nuovo-qcapocannoniereq-&catid=197:calcio-femminile&Itemid=681 Un giornata senza la capolista in campo, la Tirrenia Calcio ha osservato un turno di riposo,  gli occhi della settima giornata del campionato di Serie D femminile erano puntati su due gare in modo principale, al di là della classifica il derby dello jonio tra Real Taormina e Akron Savoca (2-1)e quello dei Nebrodi tra Pol. Acquedolcese e Pol. Longi (1-4).  Altre gare della giornata la trasferta della formazione universitaria del Cus Unime sul parquet barcellonese del Santantonino (8-0) e la vittoria del Gescal (10-3) sullo Sporting Club Villafranca.

sNon cambia niente per quanto riguarda i valori della classifica che vede sempre saldamente al comando la Tirrenia Calcio (18 punti), sei vittorie su altrettante gare,  si fa invece interessante quello che sta accadendo dietro la capolista: due formazioni al secondo posto il Real Taormina del nuovo corso Alessandro Barra e il Gescal di coach Massimiliano Drago, adesso miglior attacco del Girone (43 gol) appaiate a quota 13 punti.  In scia troviamo il quintetto di coach Tiziana Impoco (11 punti) che  continua ad avere anche la migliore difesa del torneo (8). Chiude la griglia play-off in quinta posizione il Longi vittorioso nel derby dei Nebrodi con 10 punti.

Nell’arco di tre punti troviamo ben quattro formazioni, quindi un campionato interessante dietro la corazzata Tirrenia Calcio che al momento sembra fare corsa a sé. Chi sarà l’antagonista principale dei tirrenici? Una domanda che al momento non trova un adeguata risposta, potrebbe essere il Real Taormina, un team di categoria superiore che paga qualche mezzo passo falso in questo inizio di stagione, ma può essere anche il Gescal, un team ben amalgamato sotto le cure di un coach come Drago che sa tirare il massimo dalle sue atlete, come da non sottovalutare il Cus Unime che potrebbe essere la mina vagante del campionato.

Un primo riscontro si può avere già nel prossimo turno con due gare, possiamo dire degli scontri diretti che daranno delle indicazioni, anche se non decisive, ma importanti per il campionato: Tirrenia Calcio – Real Taormina e il derby cittadino Cus Unime – Gescal.

Sorprende che in questa griglia anti-Tirrenia non ci sia l’Akron Savoca, una stagione non certo felice per le ragazze di mister Natale Briguglio rilegate in terz’ultima posizione con cinque punti.

Carla Russo scavalca Alessandra Portelli: Una giornata importante, invece, per quanto riguarda la classifica marcatori che vede al comando con 17 reti Carla Russo (Gescal), in rete per ben sei volte che scavalca Alessandra Portelli (Real Taormina) con 15 reti che scivola in seconda posizione, mentre sul terzo gradino del podio troviamo Federica Pepe (Gescal) con 13.

Dicevamo una giornata di derby, ad iniziare quello di sabato pomeriggio disputato al Garden Sport di Trappitello tra la formazione locale del Real Taormina e l’Akron Savoca. Un derby equilibrato intenso giocato a viso aperto con le due formazioni scese sul parquet solo con unico obiettivo portare a casa la vittoria, per le ragazze di Barra restare in scia della capolista, le ragazze di Briguglio, vincere significava mettere primo mattone nella risalita della classifica oltre ad un risultato di prestigio contro la quotata formazione taorminese.

Al termine di un’incontro ben giocato dalle protagoniste in campo con il risultato sempre in equilibrio fino al triplice fischio finale che ha visto la vittoria del Real grazie ai gol di Olga Gatto e Diana Cristiano, a cui non è bastata la replica savocese con Cisca.

Dallo jonio, 24 ore dopo altro derby quello nebroideo che ha visto il trionfo del Longi che cala un poker sul campo dell’Acquedolcese che ha giocato bene andando in rete con la sempre presente Katia Basile. Una rete che non è servita a contrastare la squadra ospite  con Marika Zingales protagonista assoluta  (doppietta per lei) ed i gol di Gaia Fabio e Alisia Lazzara.

Il Gescal non si fa sorprendere sul terreno amico dallo Sporting Club Villafranca, anzi è propria la squadra ospite a sbloccare il risultato, poi è emerso il maggior tasso tecnico della formazione locale che chiude la prima frazione sul 4-1.  Nella ripresa dopo un inizio equilibrato con le due squadre sul 5-2,  sale in cattedra Carla Russo che esulta più volte, mettendo anche a segno un spettacolare gol con un stupendo “tacco”. Alla fine il risultato è di 10 – 3 per il Gescal con Carla Russo per sei volte in gol,  poi le doppiette di Mara Armato e Federica Pepe. Per i colori biancoverdi dello Sporting in gol con una doppietta Simona Accordo e Giusy Cirino.

Infine ultima gara della giornata, la larga vittoria del Cus Unime sul campo del fanalino di coda del Santantonino con una Noemi La Rocca super che mette a segno una tripletta personale. Esultano sul campo barcellonese con una rete Leardo, Borghese, Brizzi, Guerrera e l’allenatore-giocatore Tiziana Impoco.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio Femminile Mon, 22 Jan 2018 22:40:45 +0000