Basket Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=186&layout=blog&Itemid=629 Sat, 17 Nov 2018 18:22:28 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it La ZS Group Messina potenzia il reparto esterni, ecco il giovane Filip Knezevic http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16984:la-zs-group-messina-potenzia-il-reparto-esterni-ecco-il-giovane-filip-knezevic&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16984:la-zs-group-messina-potenzia-il-reparto-esterni-ecco-il-giovane-filip-knezevic&catid=186:basket&Itemid=629 La ZS Group Messina potenzia il reparto esterni con l’ingaggio del giovane Filip Knezevic, giocatore serbo, nato a Novi Sad il 21 marzo 1999. Filip, alto 200 cm per 92 kg di peso, è un ragazzo molto talentuoso che può ricoprire i ruoli di guardia e ala.

Le stagioni precedenti, insieme al fratello gemello Vanja, ha giocato in Italia per Orvieto Basket in serie C Silver, in Under 20 e 18 Eccellenza. Knezevic è in città dalla scorsa settimana, ha favorevolmente impressionato lo staff tecnico della Basket School Messina che ha deciso di tesserarlo.

Filip appare molto motivato. Queste le prime dichiarazioni del nuovo giocatore biancorosso“Sono contentissimo che la Basket School Messina mi abbia dato questa opportunità di aiutare i ragazzi in un momento difficile in cui alcuni di loro sono infortunati. Comunque noi abbiamo grandi ambizioni per questa stagione e io faro di tutto per aiutare un coach bravo come Pippo Sidoti e la squadra a disputare un ottimo campionato”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Daniele Straface") Basket Fri, 16 Nov 2018 20:03:21 +0000
Cestistica Torrenovese, Coach Silva: «Contro Messina vittoria del gruppo, avanti su questa strada!» http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16969:cestistica-torrenovese-coach-silva-lcontro-messina-vittoria-del-gruppo-avanti-su-questa-stradar&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16969:cestistica-torrenovese-coach-silva-lcontro-messina-vittoria-del-gruppo-avanti-su-questa-stradar&catid=186:basket&Itemid=629 Continua a viaggiare sulle ali dell’entusiasmo la Confezioni Corpina Torrenova. La squadra di coach Silva, dopo due settimane in cui non ha potuto giocare a causa di altrettanti rinvii, ha espugnato nel weekend il PalaMili di Messina battendo 60-64 la ZS Group di coach Sidoti al termine di una gara emozionante decisa da un canestro di Giorgio Busco a 12” dalla sirena finale.

Questo il commento nel post gara di coach Jorge Silva: «Fin dal primo giorno della stagione ho sempre detto e pensato che vincere in trasferta è molto complicato per tutti. Ma per come è arrivata la vittoria e, soprattutto, per come arrivavamo noi alla partita sono veramente contento e soddisfatto per i due punti che abbiamo ottenuto. Ho visto un gruppo più solido, che nel giorno in cui non segna come al solito 90 punti di media - tirando 4/30 da 3 punti - si è sporcato le mani capendo che la partita si poteva vincere solamente in difesa. E anche se non avessimo vinto saremmo tornati dal PalaMili di Messina, campo in cui sarà complicatissimo per tutti vincere, con un piccolo passo avanti: è stata una vittoria di squadra».

Torrenova è attesa dal recupero infrasettimanale della 5° Giornata contro l’ORSA Barcellona: «Contro l’ORSA mi aspetto una partita complicata, sono una squadra molto buona che lo scorso anno aveva già affrontato con quasi tutti i giocatori in roster questo campionato di Serie C Silver. Che partita sarà non lo so, ma certamente daremo il 100%».

]]>
info@sportjonico.it (di "Gabriele Ferruccio") Basket Tue, 13 Nov 2018 18:36:41 +0000
Blitz a Palermo per la Rescifina Messina. Primo successo esterno con la coppia Borgia-Vento risolutrice http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16968:blitz-a-palermo-per-la-rescifina-messina-primo-successo-esterno-con-la-coppia-borgia-vento-risolutrice&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16968:blitz-a-palermo-per-la-rescifina-messina-primo-successo-esterno-con-la-coppia-borgia-vento-risolutrice&catid=186:basket&Itemid=629 La Polisportiva Giuseppe Rescifina Messina dimentica subito la partita infruttuosa contro l'Alma Patti e nello scenario del PalaMangano trova un'affermazione quanto mai preziosa al cospetto della Stella Basket Palermo per 70-66. Grande voglia di rifarsi per le giocatrici di coach Interdonato che hanno dato saggio delle loro qualità su un campo mai facile come quello del capoluogo di regione. Gara vibrante e sempre viva con gli attacchi che si sono ben fronteggiati e che si è risolta negli istanti finali di partita.

Partono bene le ragazze stelline di coach Zanet, con un gioco di squadra che punta a non dare riferimento alle messinesi. Il primo quarto è praticamente in equilibrio, chiuso con il punteggio di 14-16 per Messina.Il secondo quarto si apre nel migliore dei modi per la Stella che con un parziale di 10-3 firmato dalla coppia Cafiso-Riccardi, e con una buona difesa di Matera, e Bianco a lottare su ogni rimbalzo e palloni vaganti, costringono al time out la Rescifina Messina quando il tabellone luminoso segna il punteggio di 30-21 a cinque minuti dalla fine del primo tempo.

Lo sforzo operato per raggiungere il più nove si fa sentire nelle gambe di Vigilante e compagne e il secondo quarto si chiude sul 35-34 con la Rescifina che riapre la sfida con un break di 5-13 nei secondi cinque minuti di gioco. La partita è molto combattuta e le due squadre ribattono colpo su colpo, con Vento e Borgia da un lato (46 punti in tandem), e Riccardi (ex Como in massima serie), Vigilante e Ventimiglia dall’altro. Il terzo quarto si chiude 50-54 grazie ad una ferrea difesa e un ottimo dialogo tra i reparti del quintetto ospite.

Nell’ultimo quarto la Rescifina forza i tempi, le ragazze peloritane partono sempre dalla metacampo difensiva e segnano con le due tiratrici in spolvero. Il coach palermitano è costretto a chiamare una sospensione, quando Messina spendendosi al meglio sulla temuta Riccardi (26 per lei) raggiunge il massimo scarto della serata e il punteggio è 50-61. Unica pecca la gestione finale con la Rescifina che perde sensibilmente il vantaggio acquisito: a due minuti dalla fine del match due triple consecutive della Riccardi, e un fallo subito su un tiro dall’arco, con tre tiri liberi segnati, fanno sperare nel recupero totale della partita. Ci pensa a Borgia a spegnere ai liberi le speranze della Stella e l’incontro si chiude con il punteggio di 66-70.

Vittoria importante che parzialmente cancella quella la gara di Patti, la squadra è tornata ai propri congeniali livelli di gioco e resta pienamente in linea con gli obiettivi stagionali, ovvero quelli di puntare a disputare un campionato tranquillo e caratterizzato da buone prestazioni contro qualsiasi avversario. Sabato dopo due trasferte nuovo impegno casalingo al PalaTracuzzi contro Catanzaro per puntare al tris.

Stella Palermo-Rescifina Messina 66-70

Stella: Perdichizzi, Cerasola 2, Vento 5, Riccardi 26, Vigilante 11, Ventimiglia 8, Cafiso 11, Matera, Craciun 1, Bianco 2. All: Zanet

Rescifina: Marchese 4, Borgia 25, Davì, Melita Re., Giordano 2, Melita Ra., Cosenza 4, Raffaele 11, Spadaro 5, Vento 19. All: Interdonato

Parziali: 14-16; 35-34; 50-54; 66-70

Arbitri: Licari e Russo

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Basket Tue, 13 Nov 2018 18:33:01 +0000
Serie C - Grande impresa della Confezioni Torrenova: battuta a domicilio la Zs Group Messina http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16958:serie-c-grande-impresa-della-confezioni-torrenova-battuta-a-domicilio-la-zs-group-messina&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16958:serie-c-grande-impresa-della-confezioni-torrenova-battuta-a-domicilio-la-zs-group-messina&catid=186:basket&Itemid=629 Impresa della Confezioni Corpina Torrenova che nella settima giornata del campionato di Serie C Silver batte a domicilio la ZS Group Messina per 64-60. Dopo un primo tempo complicato, con polveri bagnate e poca intensità difensiva, la squadra di Coach Silva rimonta al rientro dagli spogliatoi e con una bomba di Giorgio Busco da 8 metri a 12” dalla fine conquista la vittoria sbancando il PalaMili.

Sono 4 i giocatori in doppia cifra alla sirena finale: 13 i punti per Sgrò e 11 a testa per Munastra, Bricis e Giorgio Busco. Grande prestazione anche di Nino Scarlata, a referto con 8 punti e rimbalzi pesantissimi in momenti decisivi della gara.

ZS Group Messina – Confezioni Corpina Torrenova 60-64 (21-12, 38-33, 51-52)

ZS Group Messina: An. Sidoti 5, Olivo, Al. Sidoti, Kolev 4, Black 17, Scimone 6, Giglia, Mazzù 6, Marabello 3, Corazzon 6, Mazzullo 13. Coach: Sidoti

Confezioni Corpina Torrenova: Munafò, Scarlata 8, Albana, Sgrò 13, Tonjann 8, Arto, M. Busco 2, Serafino, Munastra 11, G. Busco 11, Spirito, Bricis 11. Coach: Silva

Inizio contratto per entrambe le formazioni che non riescono a trovare facilmente la via del canestro, infatti al - 4’ è 3-2 per i padroni di casa. Per la Cestistica è il solo Munastra ad andare a segno, con il Basket School che inizia a mettere i suoi in ritmo. Giorgio Busco e Munastra provano a tenere le Aquile a contatto, ma Black è difficile da frenare e con un tiro allo scadere consegna ai padroni di casa il +6 (14-8) al 5’.

Torrenova non vuole in alcun modo far prendere il largo agli ospiti, ma la ZS Group tocca la doppia cifra di vantaggio con Nino Sidoti e Kolev. Tonjann però accorcia e alla fine del primo periodo è 21-12 per la ZS Group. Munastra e Scarlata non vogliono fare scappare i messinesi e in apertura di secondo quarto trovano il -9 (27-16) al 13’. Il Basket School però non sembra volersi fermare e con Mazzullo tocca il +14. Giorgio Busco, Bricis, Scalata e una tripla di Sgrò riportano le Aquile al -6, ma Scimone ferma la rimonta avversaria con una tripla. Infine è Scarlata, sulla sirena, a fissare il punteggio sul 38-33 di fine primo tempo.

Torrenova sembra avere un altro piglio al rientro dalla pausa lunga e in un batter d’occhio con le penetrazioni di Bricis e Sgrò ritrova il -2 (50-48). Scarlata è super sui due lati del campo, ma tutta la squadra difende con un’aumentata intensità che produce buoni tiri, tanti rimbalzi offensivi e buone palle recuperate. Così è Bricis, dopo il rimbalzo dell’onnipresente Scarlata, a trovare il sorpasso dalla lunghissima distanza, e sulla sirena di fine terzo parziale il tabellone del PalaMili recita 51-52. Marco Busco e Sgrò trovano il +4 (51-56) in apertura di ultimo quarto, con la squadra di coach Silva che continua a produrre gioco ed è saldamente al comando della gara.

Poi è ancora Sgrò a issare le Aquile al +9 al 36’. La ZS Group non vuole darsi per vinta e con Black si riavvicina, ma una clamorosa stoppata di Brics permette alla Cestistica di rimanere +6 (61-55). L’espulsione di Bricis, per la somma di un fallo tecnico e uno antisportivo, permette ai padroni di casa di tornare prepotentemente in partita, trovando il 60-61. Ma Giorgio Busco da 8 metri mette la bomba che regala definitivamente i due punti alla Confezioni Corpina e che firma un’incredibile vittoria esterna.

]]>
info@sportjonico.it (di "Gabriele Ferruccio") Basket Mon, 12 Nov 2018 17:27:10 +0000
Impresa del Basket Giarre trascinato da Marzo batte 68-61 l'Or.sa Barcellona. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16960:impresa-del-basket-giarre-trascinato-da-marzo-batte-68-61-lorsa-barcellona&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16960:impresa-del-basket-giarre-trascinato-da-marzo-batte-68-61-lorsa-barcellona&catid=186:basket&Itemid=629 Grande impresa per il Basket Giarre che al Pala Cannavò stende l’Orsa Barcellona Pozzo di Gotto. Match al cardiopalma per i gialloblu di coach D’Urso che guadagnano due ottimi punti in chiave salvezza. Autentico trascinatore dei giarresi è stato Alberto Marzo che ha messo a referto ben 30 punti.

Nel primo quarto regna l’equilibrio e le ostilità si concludono sul 16-16. Poi nel secondo i padroni di casa mettono la freccia anche se il margine rimane molto basso (30-26).

Al rientro dagli spogliatoi dopo il periodo di riposo Giarre va avanti sul 38-35 poi si spegne la luce per un attimo e i barcellonesi con due triple e altri due canestri in contropiede si portano a +10 (38-45).

Il terzo parziale lascia in vantaggio il quintetto ospite (46-53). Nell’ultimo quarto le gerarchie vengono ristabilite con una veemente rimonta firmata da Marzo, dal play Vitale e dal lungo Arcidiacono e sotto la spinta di un immenso pubblico la vittoria è cosa fatta.

“E’ qualcosa di importantissimo questa vittoria – così un raggiante Simone D’Urso – oltre che per la classifica anche perché ci serve per alzare il morale del gruppo. Abbiamo avuto un periodo molto complesso, delle settimane terribili, sfortune che non ci stanno permettendo di lavorare come vorremmo. Nonostante tutto andiamo con una squadra composta da under a giocarci tutte le partite.

Era andata sempre male nelle gare punto a punto ma oggi finalmente abbiamo invertito la rotta. Per quanto riguarda gli infortuni Casiraghi rientrerà in settimana, Motta ne avrà ancora per dieci giorni mentre capitan Ciaurella ha già finito la stagione. I giovani si stanno dimostrando molto validi, hanno cominciato a capire cosa significa giocare in serie C. Emergono delle difficoltà ed è naturale che sia così perché serve per accumulare esperienza”.

BASKET GIARRE    68          ORSA BARCELLONA    61

Giarre: A. Leonardi, G. Vitale 12, N. Leonardi 5, Arcidiacono 16, Marzo 30, Cantarella 2, Maida, Saccone 3. Ne: M. Costanzo, Barbagallo. Coach: Simone D’Urso

Barcellona: Salvatico 1, Opalevs 13, Brusca 2, Vavoli 8, De Simone 16, Antoniani, Floramo, Cortina 1, Mirianovic 8, Cataldo 12. Coach: Humberto Alejandro Manzo

Arbitri: Lorefice e Giunta di Ragusa

Parziali: 16-16; 30-26; 46-53

Alessandro Famà

]]>
info@sportjonico.it (di "Alessandro Famà".) Basket Mon, 12 Nov 2018 13:45:53 +0000
Gran derby domenica al PalaMili tra ZS Group Messina e Cestistica Torrenovese http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16946:gran-derby-domenica-al-palamili-tra-zs-group-messina-e-cestistica-torrenovese&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16946:gran-derby-domenica-al-palamili-tra-zs-group-messina-e-cestistica-torrenovese&catid=186:basket&Itemid=629 Si conclude domenica il tour de force della ZS Group Messina. Gli scolari, dopo il successo di sabato scorso al PalaCUS e l’affermazione interna con il Minibasket Milazzo, tornano sul parquet amico per affrontare la Cestistica Torrenovese. I nebroidei, con sei punti in classifica, ma con due gare ancora da recuperare (avversarie l’Orsa Barcellona e il Cocuzza San Filippo del Mela), sono una delle squadre meglio attrezzate del girone.

Il club del presidente Natoli ha affidato la guida tecnica del team a coach Jorge Silva, ex Agatirno, e dopo la promozione ottenuta nella scorsa stagione si è rinforzata notevolmente con l’innesto di Marco e Giorgio Busco (ex Patti), di Luca Sgrò (ex Costa d’Orlando), Luca Munastra (prodotto dell’Orlandina), dell’ala olandese Torben Tonjann e della guardia lettone Artur Biricis, miglior realizzatore delle aquile con 32.5 ppg. Confermati Andrea Arto, e gli esperti Nino Scarlata e Simone Albana. Tre vittorie (Milazzo fuori, CUS Catania e Adrano in casa)  e una sconfitta (sul campo del Gravina) per la Torrenovese, che ha realizzato in media 86.8 punti a gara, subendone 70.

Avversario di tutto rispetto, quindi, per la Basket School Messina che da parte sua vuole dare seguito alle tre vittorie consecutive, per continuare a rimanere in vetta alla classifica, posizione che attualmente occupa meritatamente a pari merito con Alcamo, Ragusa e Orlandina Lab (formazioni, queste ultime, che si incontreranno proprio domenica). Nonostante la settimana un po’ anomala, per via dei tre incontri ravvicinati, coach Pippo Sidoti ha lavorato a fondo con i suoi ragazzi, cercando di migliorare i meccanismi di gioco su entrambi i lati del campo.

Sarà una gara particolare per il coach pattese che si ritroverà di fronte due ragazzi cresciuti cestisticamente alla sua corte, come i fratelli Busco. Derby da non perdere, che vedrà sulle tribune del rinnovato “PalaMili” il pubblico delle grandi occasioni. Per entrambe le squadre sarà un test importante in ottica futura, capitan Mazzù e compagni non vorranno sfigurare di fronte ai propri tifosi, ma stavolta dovranno mettere qualcosa in più rispetto alle precedenti occasioni per cercare di conquistare un altro successo di prestigio in questo inizio di campionato. Soltanto un precedente in riva allo Stretto, per Basket School e Torrenovese, i biancorossi ebbero la meglio sui gialloblù. Era la stagione 2015/16 e gli scolari si imposero per 71-56.

L’appuntamento è per domenica 11 novembre, alle ore 18:00 al PalaMili, per ZS Group Messina – Cestistica Torrenovese. Dirigeranno il match i signori Carlo Di Giorgi di Palermo e Antonino di Bella di San Filippo del Mela.

]]>
info@sportjonico.it (di "Carmelo Minissale") Basket Sat, 10 Nov 2018 19:05:51 +0000
Torrenovese Cestistica, coach Silva:" Zs Group merita la vetta, sarà una partita complicata". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16945:torrenovese-cestistica-coach-silvaq-zs-group-merita-la-vetta-sara-una-partita-complicataq&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16945:torrenovese-cestistica-coach-silvaq-zs-group-merita-la-vetta-sara-una-partita-complicataq&catid=186:basket&Itemid=629 Dopo due settimane ed altrettanti rinvii di campionato torna in campo la Confezioni Corpina Torrenova. La squadra di coach Jorge Silva è attesa da 6 partite in 20 giorni, un “tour de force” che mette di fronte le Aquile ad un momento complicato. Prima avversaria di questo filotto è la capolista ZS Group Messina, formazione allenata da un veterano come coach Pippo Sidoti.

La squadra messinese è reduce da tre vittorie consecutive, tra le mura amiche del PalaMili è ancora imbattuta e l’unica sconfitta è arrivata contro la favorita assoluta del torneo, la Libertas Alcamo. A presentare la difficile sfida è coach Silva: «Arriviamo a questa difficile partite con tanta voglia di tornare in campo. Il Basket School è un’ottima squadra e merita la prima posizione in classifica. Ci dipingono come una “corazzata”, ma Antonino Sidoti, il loro playmaker, ad esempio è reduce da stagioni di Serie B Nazionale a quasi 10 punti di media.

In più hanno due stranieri, Black e Kolev, che si sono integrati bene e se lasciati liberi ti puniscono sempre. Non ci sono solo loro però: Scimone, Mazzù, Corazzon, Mazzullo… sono una buonissima squadra e non sono sorpreso di vederla nelle prime posizioni. Sono convinto che rimarranno in alto fino alla fine del campionato».

]]>
info@sportjonico.it (di "Gabriele Ferruccio") Basket Sat, 10 Nov 2018 14:01:38 +0000
L'Alma Basket Patti sconfitta dall'esperta Priolo: 47-58. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16936:lalma-basket-patti-sconfitta-dallesperta-priolo-47-58&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16936:lalma-basket-patti-sconfitta-dallesperta-priolo-47-58&catid=186:basket&Itemid=629 Sconfitta casalinga per l'Alma Basket Patti che, al termine di una partita combattuta, si è dovuta arrendere alla Nuova Trogylos Priolo, formazione fisicamente superiore e più esperta, con il risultato di 47-58.

La formazione allenata da Mara Buzzanca, ben più giovane delle avversarie, ha offerto una buona prestazione mettendo in campo grinta e belle trame di gioco, anche se accompagnati da qualche errore di troppo. Alla fine Priolo ha fatto valere la maggiore esperienza e prestanza fisica, soffrendo però il gioco delle padrone di casa che non si sono mai arrese cercando sempre la vittoria sospinte dall'intenso tifo dei propri tifosi. 

All'amarezza per un risultato che sarebbe potuto essere diverso, si contrappone la convinzione che la crescita del gruppo è costante e che l'Alma Basket Patti potrà essere sicuramente protagonista in questo campionato. 

Kramer e compagne sono state sempre costrette ad inseguire le avversarie, ma non hanno mai mollato la presa fino all'ultima frazione. Il primo quarto è stato molto equilibrato con il canestro quasi stregato per le giocatrici di casa e un Priolo che, sospinto dai canestri di Elizè Mbombo (8 punti al 10') trovava punti con estrema facilità. La frazione iniziale si è conclusa sul risultato di 11-13. E' stato nel secondo quarto che, grazie alle giocate di Giorgia Guerri, Priolo è riuscita a prendere il largo raggiungendo, al
20' il massimo vantaggio sul +11 (20-31).

L'Alma Basket Patti, dopo la pausa lunga, è scensa in campo con maggiore determinazione e la voglia di recuperare. Con una prestazione superba, sia in difesa che in attacco, Cangemi e compagne sono riuscite a recuperare il divario riuscendo anche a portarsi sul -1 grazie alle triple di Martina Lombardo ed i canestri di Guerrera e Kramer, prima della reazione del Priolo che ha chiuso la frazione ancora avanti sul 34-38. L'ultimo quarto ha visto ancora Patti lottare su ogni pallone, ma senza riuscire a contrastare l'esperienza di Giorgia Guerri e la prestanza fisica di Tania Seino sotto le plance. Alla fine il tabellone ha segnato il risultato finale di 47-58.

Il prossimo impegno per l'Alma Basket Patti è per sabato 17 alle ore 18 in casa dell'Ad Maiora Ragusa.

Post-gara con Mara Buzzanca, coach: «Abbiamo commesso troppi errori in attacco e ai tiri liberi ed alla fine abbiamo pagato. Sbagli che in sostanza abbiamo pagato a caro prezzo, mentre i nostri avversari sono stati sicuramente più cinici rispetto a noi. Con una percentuale migliore dalla lunetta il risultato sarebbe potuto essere diverso. Ma non cerco giustificazioni. Alla fine ha prevalso la loro esperienza. Sono comunque soddisfatta perchè al di là di qualche scelta troppo affrettata che ci ha portato a sbagliare, abbiamo lottato fino alla fine senza arrenderci mai. Adesso la testa deve essere già al prossimo impegno».

Alma Basket Patti - Nuova Trogylos Priolo 47-58 (11-13; 20-31; 34-38)
Parziali (11-13; 9-18; 14-9; 13-20)

Alma Basket Patti: Tumeo, Lombardo 13, Coppolino 5, Cangemi 2, Merrina 2, Sciammetta, Romeo 4, Kramer 9, Guerrera 10, D'Avanzo 2, Cucinotta. Allenatore: Mara Buzzanca.

Nuova Trogylos Priolo: Guerri 20, Scollo 2, Aprile 2, Vella, Mbombo 26, Palamidessi, Quadarella, Seino 8. Allenatore: Luigi Coppa

Usciti per 5 falli: Coppolino e D'Avanzo (Patti)

Arbitri: Alice Foti di Acireale (Ct) e Andrea Castorina di Giarre (Ct)

]]>
info@sportjonico.it (di "Gabriele Villa") Basket Fri, 09 Nov 2018 21:29:36 +0000
La Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina pronta per la difficile trasferta di Comiso http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16935:la-sicily-express-courier-nuova-pallacanestro-messina-pronta-per-la-difficile-trasferta-di-comiso&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16935:la-sicily-express-courier-nuova-pallacanestro-messina-pronta-per-la-difficile-trasferta-di-comiso&catid=186:basket&Itemid=629 Terza trasferta stagionale per la Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina che domenica affronterà a Comiso l’Olympia  per la quinta giornata del campionato di serie D girone sud.

Messina ha subito ripreso a vincere dopo lo stop di Piazza Armerina superando Caltanissetta al PalaRussello ed ora è attesa da un’altra sfida difficile. Comiso, affidata al confermato coach Ceccato, ha allestito una formazione di buon livello affiancando ai confermati Savarese (guardia, 24 punti di media) e Boiardi (ala, 18.5) i nuovi acquisti Russell, centro USA ex Castanea che viaggia a 13,5 punti a partita e il play romano Matteo Celesti (9,8 punti). Il nutrito gruppo locale fra i quali spiccano i fratelli Palazzolo, Susino, Romeo e Farruggio completa il roster. Comiso ha 4 punti in classifica, due meno dei giallorossi, frutto di due vittorie casalinghe ottenute a Ragusa per via dell’indisponibilità del PalaDavolos, e vorrà festeggiare al meglio la riapertura dell’impianto casalingo.

In casa Pallacanestro Messina l’innesto di Caroè ha dato subito buoni risultati e col recupero completo di Comelli e Migliorato coach Pizzuto potrà avere più frecce al proprio arco.

Palla a due per Olympia ComisoSicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina domenica 11 novembre alle ore 18:00 al PalaDavolos di Comiso, arbitreranno Giuseppe Caci di Gela (CL) e Manuela Buscema di Scicli (RG).

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Basket Fri, 09 Nov 2018 21:26:30 +0000
La ZS Group Messina si aggiudica il derby con Milazzo (79-67) e agguanta la vetta http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16927:la-zs-group-messina-si-aggiudica-il-derby-con-milazzo-79-67-e-agguanta-la-vetta&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16927:la-zs-group-messina-si-aggiudica-il-derby-con-milazzo-79-67-e-agguanta-la-vetta&catid=186:basket&Itemid=629 Quinto successo in campionato per la ZS Group Messina. Gli scolari superano fra le mura amiche del PalaMili il Minibasket Milazzo per 79-67 e agganciano a quota 10 punti la vetta della classifica in compagnia di Alcamo, Orlandina Lab. e Ragusa.

Pippo Sidoti deve rinunciare a Nino Sidoti e Alberto Mazzullo, usciti malconci dal match di Catania, e schiera in partenza Alessandro Sidoti e Francesco Mazzù. Gara sempre in mano ai messinesi che partono forte, con Black, Kolev e Mazzù confezionano un vantaggio di 11 punti (13-2) che diventano 14 con la bomba di Ale Sidoti. Milazzo alza l’intensità in difesa, la conseguenza è un contro break di 9-0 con Italiano, Spanò, Papazov e Scilipoti. Coach Sidoti chiama time out, al ritorno in campo Black dalla lunetta e Ale Sidoti in contropiede riportano la Basket School a +8. Guzman dalla lunetta e il gioco da 3 di Italiano riducono lo svantaggio a sole tre lunghezze (19-16) alla prima sirena.

Al ritorno in campo nuova partenza fulminea della ZS Group, un libero, una bomba di Mazzù ed i canestri di Ale Sidoti e Black regalano il nuovo +11 ai peloritani (27-16). Messina si schiera a zona, e dopo il canestro di Guzman, Scimone mette la bomba, ma Rekasius gli risponde per le rime. Con Kolev e Mazzù e Corazzon i peloritani volano sul +15. Scimone fa 0/2 dalla lunetta, poi la tripla sul finire di Rekasius fissa il risultato sul 38-26 alla fine del primo tempo.

Al ritorno sul parquet la squadra di Sidoti appare molto decisa, con tre bombe di Scimone, e due canestri di Kolev, i messinesi volano sul +19 (50-31), ma come accaduto nel primo quarto, Milazzo non molla, Rekazius è ispirato dalla linea dei tre punti, Guzman e Catanesi vanno a segno, nonostante la tripla di Ale Sidoti, Milazzo risale a -9 (55-46) che chiude il terzo periodo. Nell’ultimo quarto Mazzù (15 alla fine) e Scimone (17 punti per lui) rimettono le cose a posto (62-48), gli ospiti tentano di rientrare, ma ancora capitan Mazzù, al tripla di Ale Sidoti e l’onnipresente sotto canestro Kolev lanciano la Basket School che vola sul +17 (71-54).

La gara è ormai in pugno ai bianchi di Pippo Sidoti, che volano sul +21 (79-58) grazie al decimo punto personale di Black e ai canestri da sotto di Kolev (19 punti il suo bottino finale). Negli ultimi minuti spazio a tutti i ragazzi delle due panchine, il Minibasket Milazzo ne approfitta per rendere meno pesante la sconfitta, con Papazov e Rekazius (miglior realizzatore del derby con 22 punti).

Messina vince e già guarda al prossimo, probante, impegno casalingo contro la Cestistica Torrenovese, una delle formazioni più competitive del girone siciliano.

ZS Group Messina- Il Minibsket Milazzo 79-67

Parziali: 19-16, 19-10 (38-26), 17-20 (55-46), 24-21.

ZS Group Messina: Sidoti An. ne,Olivo, Sidoti Al. 14;Kolev 19, Black 10, Scimone 17, Giglia, Mazzù 15, Sidoti E., Marabello, Corazzon 4,Mazzullo ne. Allenatore: Pippo Sidoti

Il Minibsket Milazzo: Spanò G., Cuccuru, Spanò P. 3, Scardino, Italiano 8, Saija, Catanesi 8, Scilipoti 4, Guzman 10, Rekasius 22, Maimone, Papazov 12. Allenatore: Giuseppe Pirri

Arbitri: D’Amore di Messina e Micalizzi di Sant’Agata Militello

]]>
info@sportjonico.it (di "Carmelo Minissale") Basket Thu, 08 Nov 2018 17:54:06 +0000
L'Alma Basket Patti si impone sul Rescifina Messina (77-40). Prossimo match il Priolo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16916:lalma-basket-patti-si-impone-sul-rescifina-messina-77-40-prossimo-match-il-priolo-&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16916:lalma-basket-patti-si-impone-sul-rescifina-messina-77-40-prossimo-match-il-priolo-&catid=186:basket&Itemid=629 L'Alma Basket riprende gli allenamenti agli ordini di coach Mara Buzzanca dopo la splendida vittoria di domenica scorsa contro il Rescifina Messina.

Le ragazze del presidente Attilio Scarcella hanno disputato una gara quasi perfetta mostrando una maggiore determinazione rispetto alle avversarie. Il risultato finale (77-40) non è mai stato in discussione ed i parziali evidenziano la supremazia della squadra di casa. Le prime tre frazioni hanno visto Kramer e compagne andare avanti come un treno inarrestabile. Dopo dieci minuti l'Alma Basket aveva fissato il punteggio sul 17-9 con un break iniziale di 10-0. Già alla pausa lunga il divario era stato raddoppiato (39-17).

Nella terza frazione le atlete di casa hanno continuato a sciorinare una prestazione superba (61-24) che ha portato al massimo vantaggio di +42 per poi rallentare il ritmo pensando già all'impegno di giovedì 8 novembre nell'anticipo contro Priolo. La vittoria nel derby messinese è stata il frutto di una prova di squadra, in cui tutte le atlete di coach Mara Buzzanca hanno espresso una buona pallacanestro dimostrando che il lavoro che si sta svolgendo in palestra inizia a dare i suoi frutti.

Ed anche il clima nello spogliatoio, dove tutte le ragazze stanno facendo gruppo, si dimostra essere un'arma in più per l'Alma Basket Patti. Non solo una società di pallacanestro, ma una grande famiglia che inizia a coinvolgere tutti. 

"Siamo soddisfatti per l'ottimo risultato ottenuto contro il Rescifina Messina - ha commentato coach Mara Buzzanca. Avevamo lavorato bene e siamo riuscite a mettere in campo quanto preparato in allenamento. E' stata una vittoria di squadra. Ma ora dobbiamo pensare al prossimo impegno. Priolo è una squadra totalmente differente e molto esperta che ha in Giorgia Guerri e Tania Seino due punti di forza importanti. Le ragazze sanno che devono archiviare la gara contro Messina e concentrarsi esclusivamente sul prossimo impegno perchè non possiamo sbagliare l'approccio alla partita".

Oltre alla prestazione, l'aspetto positivo della gara d'esordio in casa è stata la presenza del pubblico che, numeroso, ha supportato Cangemi e compagne. "Un pubblico importante che solo la città di Patti sa dare quando deve premiare chi mette passione e sano impegno in un progetto bello e ambizioso come questo - ha commentato il vice presidente Filippo Tripoli. Le ragazze dell'Alma Patti hanno regalato spettacolo puro guidate da Mara Buzzanca.

La società e la dirigenza, con gli sponsor, stanno raggiungendo quel concetto di community, che sarà il cocktail vincente al fine di dare nuovamente lustro alla nostra città nel mondo cestistico femminile come negli anni d'oro. Dietro tutto ciò c'è un mondo pieno di passione, rappresentato dal mini basket, una sana realtà rappresentata dai più piccoli, dal settore giovanile e dai tanti genitori, che sono appunto l'Alma Patti".

La palla a due contro Priolo è fissata per giovedì 8 novembre alle ore 20 al Pala Serranò.

]]>
info@sportjonico.it (di "Gabriele Villa") Basket Wed, 07 Nov 2018 19:11:14 +0000
Seconda vittoria stagionale per il Castanea Basket: 99-77 al Cus Palermo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16915:seconda-vittoria-stagionale-per-il-castanea-basket-99-77-al-cus-palermo&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16915:seconda-vittoria-stagionale-per-il-castanea-basket-99-77-al-cus-palermo&catid=186:basket&Itemid=629 Successo importante per i gialloviola che mostrano ben altro atteggiamento dopo la gara infruttuosa contro la Virtus Trapani. Peloritani sempre in testa durante l’arco della sfida, nel terzo quarto raggiungono anche le 27 lunghezze di vantaggio (65-38) prima di un rientro ospite arrivato sino al meno dodici. Nel finale nuovo deciso allungo del team di coach Filippo Frisenda che ottiene la seconda vittoria stagionale.

Al PalaRitiro il Castanea Basket 2010 supera per 99-77 il Cus Palermo, squadra universitaria giovane ma con un gruppo molto affiatato e coeso. Gialloviola molto motivati dopo il primo ko interno in campionato ed una settimana che ha registrato la partenza di Caroè e il rientro a casa di Furlan per permettergli di valutare l’entità dell’infortunio patito. Assente anche il play Calarese per noie fisiche. Il Cus è reduce dal successo su Sant’Agata. Castanea che sale così a quattro punti in classifica e rifiata in vista del difficile doppio confronto esterno contro la stessa Sporting e il Marsala in un girone Nord finora monopolizzato dagli Svincolati Milazzo.

Coach Frisenda s’affida in avvio al quintetto composto da Banin, Bonanno, Alu Diallo e la coppia di lunghi formata da capitan Frisone e il bulgaro Tilev. Avvio al fulmicotone per i locali che spingono sul piede dell’acceleratore ed in tre minuti il tabellone recita il 10-0 confezionato da Tilev, Bonanno e Banin molto presente anche in difesa. Ajola e Garofano reagiscono per il Cus ma il Castanea vola con il dinamico Alu (19-6 il punteggio al 5’). Il monologo non si chiude: i giocatori si cercano molto tra loro e su scarico di Frisone sempre Alu è pronto a colpire la difesa cussina. Sul 25-12 primo tecnico della serata ad ajola ed il primo quarto si conclude due liberi del patavino Banin cui ribatte Garofano (27-14 il primo parziale)

Entra Rizzo e l’Amatori ha un buon impatto, la sua tripla permette il doppiaggio agli avversari (32-16), Banin va ad una velocità di letture doppia rispetto agli avversari ed Alu sugella il 39-19. 15-2 il poderoso break in tre minuti col quale il Castanea mette le freccia, la tripla di Rotolo limita parzialmente i danni per Palermo, una squadra in difficoltà ad accoppiarsi in difesa. Frisone va a segno mentre Bonanno, sempre lucido, dilata le distanze tra le due contendenti. Due bombe di Rizzo e il jumper allo scadere di Banin sembrano già una condanna per il Cus che al 20’ è sotto per 60-34.

Nel secondo tempo la patita si innervosisce con il lungo ospite Ajola espulso per aver commesso il secondo tecnico, Banin in serata di grazia tocca il massimo vantaggio sul 65-38. In questa fase saranno Garofano e Inzerillo a guidare i propri compagni. Il lungo Tilev appare in crescita e la sua stoppata sul più 23 fa ben sperare il suo staff tecnico, lo stesso giocatore si mette in proprio per il 68-48 su un bell’assist di Rizzo. Garofano riporta i suoi sul meno tredici, 70-53 ma ogni tentativo di rientro è annullato da Banin e Tilev.

Il finale del terzo quarto al 30’ è 77-59 per merito di Mortrasio, Loddo e Inzerillo su antisportivo comminato alla squadra di casa.Nell’ultimo quarto la gara sembra ormai decisa ma i ragazzi volenterosi del Cus Palermo lottano fino all’ultimo mettendo in evidenza i giovanissimi Mortrosio, Loddo e Patti. Alu Diallo firma il suo ventello personale, spendendosi in ogni zona del campo mentre Tilev e Frisone segnano i canestri che affondano le speranze ospiti (88-70 al 35’). Nel finale molti contatti e diversi viaggi in lunetta, Inzerillo e Garofano muovono il proprio tabellino ma Banin (alla fine per lui proscenio grazie ai 40 punti ed altrettanti minuti, 5 assist e l’80% ai liberi) e Alu su assist di Surace hanno altre idee. C’è il tempo anche per Zaccone, sempre sulla via del migliore inserimento dopo i primi giorni al Castanea, di andare a referto e sfiorare quota cento. A due minuti dal termine del match un contatto viene sanzionato con altre due espulsioni, questa volta occorse a Campanella e Garofano.Si chiude quindi la gara con due tiri liberi di Surace e il Castanea può ritornare al successo, prezioso in una classifica che ancora fatica ad esprimere con decisione la squadra che insidierà gli imbattuti Svincolati.

Da segnalare infine l’esordio avvenuto per la prima volta nella storia del team peloritano in un campionato di quinta serie regionale per un ragazzo proprio di Castanea come Luigi Dell’Acqua, classe 2000 che si è tolto la soddisfazione di scendere sul parquet e la dedica per il secondo successo da parte dell’entourage societario al play Calarese, assente per problemi di salute. Prossimo impegno per i ragazzi di Frisenda in programma domenica prossima a Sant’Agata contro lo Sporting, sarà quello un nuovo probante esame.

Castanea – Cus Palermo 99-77

Castanea: Calarese, Rizzo 9, Frisone 4, Zaccone 1, Campanella 2, Bonanno 10, Banin 40, Alu 20, Surace 2, Tilev 11, Dell’Acqua. All. Frisone.

Cus Palermo: Tomasello 6, Ajola 5, Rotolo 12, Bonanno 8, Yaakoubi, Mortrasio 7, Patti 2, Garofano 16, Loddo 2, Inzerillo 19. All. Catania.Arbitri: Squadrito e Beccore.

Parziali: 27-14; 60-34; 77-59.

]]>
info@sportjonico.it (di "Daniele Straface") Basket Wed, 07 Nov 2018 19:05:54 +0000
Mercoledi 7 Novembre la ZS Group Messina ospita il Milazzo nel recupero della quinta giornata. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16917:mercoledi-7-novembre-la-zs-group-messina-ospita-il-milazzo-nel-recupero-della-quinta-giornata&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16917:mercoledi-7-novembre-la-zs-group-messina-ospita-il-milazzo-nel-recupero-della-quinta-giornata&catid=186:basket&Itemid=629 Nemmeno il tempo di godersi l’exploit del PalaCUS di Catania, per la ZS Group Messina bussa alle porte un nuovo impegno in campionato. I biancorossi, infatti, torneranno in campo mercoledì sera, nel derby infrasettimanale rinviato per problemi all’impianto elettrico del PalaMili. Sul parquet amico, la squadra allenata da Pippo Sidoti ospita Il Minibasket Milazzo nel recupero della quinta giornata del campionato di serie C Silver. Quello con i mamertini sarà il primo di tre derby consecutivi, ma la Basket School è ormai abituata a pensare ad un avversario per volta.

La gara con gli etnei ha confermato il grande carattere degli scolari, che nonostante i tanti problemi hanno reagito alla grande conquistando un successo importante su un campo ostico, al cospetto di una squadra giovane e ricca di talento come quella diretta da coach Guadalupi. Pippo Sidoti guarda già avanti, predica umiltà e chiede ai suoi ragazzi grande applicazione: mai adagiarsi sugli allori, i cali di concentrazione sono sempre dietro l’angolo e la prestazione offerta contro Alcamo ne è l’esempio. Non illuda la classifica dei milazzesi, ancora senza vittorie, ogni partita ha una propria storia e bisogna affrontarla con la giusta mentalità, mettendo in campo grande intensità.

La Basket School Messina dovrà comunque fare attenzione alla voglia di riscatto della squadra allenata da Peppe Pirri, reduce dalla sconfitta interna con l’Orlandina Lab. Il club del presidente Loredana Oliva e del DS Nello Principato ha puntato sulla linea verde, costruendo una squadra formata da ragazzi cresciuti nel vivaio, con l’inserimento di due giocatori esperti come Catanesi e Scilipoti più tre giovani stranieri: Guzman, Rekazius e Papazov. In questo inizio di stagione diversi i problemi per lo staff tecnico mamertino che ha dovuto rinunciare ad alcune pedine importanti che stanno gradualmente recuperando dagli infortuni.

Il derby con Milazzo assume un significato importante per la ZS Group Messina che vuole allungare la striscia positiva, vincendo avrà, infatti, la possibilità di agganciare la vetta della graduatoria, attualmente occupata da Alcamo, Ragusa e Orlandina Lab.

Appuntamento mercoledì 7 novembre, ore 20:00 al PalMili, per la palla a due di ZS Group Messina – Il Minibasket Milazzo. Dirigeranno il derby i signori Carlo D’Amore di Messina e Alessio Micalizzi di Sant’Agata Militello.

]]>
info@sportjonico.it (di "Carmelo Minissale") Basket Tue, 06 Nov 2018 19:17:02 +0000
La Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina supera in rimonta l’Invicta Caltanissetta http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16900:la-sicily-express-courier-nuova-pallacanestro-messina-supera-in-rimonta-linvicta-caltanissetta&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16900:la-sicily-express-courier-nuova-pallacanestro-messina-supera-in-rimonta-linvicta-caltanissetta&catid=186:basket&Itemid=629 Secondo successo in due uscite casalinghe per la Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina che supera non senza qualche affanno l’Invicta Caltanissetta per 48-43. Su un campo ai limiti della praticabilità per via dell'attività precedente alla partita Stuppia e compagni hanno corso qualche rischio di troppo contro il fanalino di coda della classifica segnando solo 6 punti nel primo parziale. I giallorossi grazie a una difesa che ha tenuto a soli 40 punti gli ospiti sono riusciti comunque a spuntarla, nonostante l’assenza di Ala Diallo e le non perfette condizioni fisiche di Pellot.

Primo quarto con Messina che trova solo tre canestri dal campo col nuovo acquisto Caroè, Molino e Gugliotta a segno, mentre Caltanissetta sfrutta i chili e centimetri di Lombardo per chiudere avanti il parziale per 6-14.  La Nuova Pallacanestro reagisce e vincer tutti i restanti parziali, cominciano a segnare gli esterni ComelliStuppia, il parziale è di 17-12, all’intervallo i padroni di casa sono ancora sotto ma la partita è riaperta (23-26).

Gugliotta protagonista nella ripresa, i suoi canestri valgono l’aggancio sul 33 pari alla penultima sirena, Messina stringe le maglie in difesa e si affida a Stuppia in attacco che segna l’unica tripla della serata che assieme ai liberi messi a segno valgono lo strappo decisivo, i giallorossi vincono 48-43 e colgono il terzo successo stagionale in quattro uscite.

La Sicily Express Courier deve archiviare velocemente  la prestazione negativa per presentarsi al meglio nel prossimo turno dove affronterà in trasferta Comiso, formazione ambiziosa dove giocano l’americano ex Castanea Russell e la forte guardia Savarese.

Nuova Pall. Messina – Invicta Caltanissetta 48-43

Nuova Pall. Messina: Comelli 8, Dominguez n.e., Caroè 7, Pellot 7, Molino 4, Gugliotta 8, Stuppia 11, Migliorato 3. Allenatore: Pizzuto.

Invicta Caltanissetta: Mulè 4, Sciaulino 14, Amato 4, Turturici 4, Drago, Lombardo 10, Lentini, Amico 5, Paruzzo 2, La Malfa, Zarbo. Allenatore: La Malfa.

Parziali: 6-14, 17-12 (23-26), 33-33 (10-7), 48-43 (15-10)

Arbitri: Ettore Foti di Acireale (CT) e Raphael Crisafi di Ragalna (CT)

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Basket Mon, 05 Nov 2018 16:56:45 +0000
La Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina firma uno dei giovani più promettenti del campionato, il 2001 Marco Caroè http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16895:la-sicily-express-courier-nuova-pallacanestro-messina-firma-uno-dei-giovani-piu-promettenti-del-campionato-il-2001-marco-caroe&catid=186:basket&Itemid=629 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16895:la-sicily-express-courier-nuova-pallacanestro-messina-firma-uno-dei-giovani-piu-promettenti-del-campionato-il-2001-marco-caroe&catid=186:basket&Itemid=629 Operazione in entrata di spessore per la Sicily Express CourierNuova Pallacanestro Messina che ingaggia con la formula del prestito l’ala Marco Caroè. Il giocatore peloritano,  classe 2001, 193 cm, è cresciuto cestisticamente nei Lions dal 2009 al 2013 sotto la guida del padre Lillo Caroè, nel 2013/2014 si trasferisce in prestito all’Amatori Messina, nella stagione successiva si sposta a Barcellona dove raggiunge le finali nazionali di categoria.

Altra esperienza a Patti per poi spostarsi a Reggio Calabria con la Viola con cui si divide fra campionati giovanili e C Silver, con numeri personali sempre in crescita (oltre 10 punti di media nel corso dell’ultimo torneo), mentre quest’anno ha iniziato la stagione al Castanea in serie D Sicilia girone Nord, società che la Nuova Pallacanestro Messina ringrazia per la cooperazione.

Soddisfazione per il presidente Carmelo Caruso, assistito nell’operazione dal consulente Francesco Anselmo che ha voluto fortemente il ragazzo che rientra nell’ottica societaria di utilizzo e  valorizzazione dei giovani da parte della Nuova Pallacanestro Messina. La dirigenza intende ringraziare per la disponibilità la società Lions Messina proprietaria del cartellino ed esprime soddisfazione per la buona chiusura della trattativa. “Il raggiungimento di questo accordo – dichiara il presidente Carusorientra in un progetto di collaborazione fra società che ha come traguardo una sempre maggiore crescita del movimento cittadino e la valorizzazione dei giovani talenti messinesi”.

]]>
info@sportjonico.it (Administrator) Basket Sun, 04 Nov 2018 21:59:02 +0000