Eccellenza 2010/11

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza

Eccellenza 2010/11

Ciro Russo, neo acquisto del Taormina: " Prima di tutto la salvezza poi ...."

Ciro Russo, neo acquisto del Taormina:

“Il mio obiettivo? Fare bene, come hanno fatto bene fino a oggi i miei compagni”. Ciro Russo, meglio conosciuto come Cirino, sceglie il basso profilo per la sua “prima volta” con la maglia del Taormina. Reduce da una stagione e mezza a Belpasso, il nuovo attaccante peloritano sa che il posto in squadra dovrà sudarselo:

“Lì davanti la concorrenza è durissima – spiega Russo – con gente come Borbone e Varrica, il posto in squadra me lo dovrò guadagnare. E’ vero anche che c’è ancora la Coppa Italia in ballo, e chi non gioca in campionato avrà lì la sua opportunità. I miei compagni sono stati bravi ad arrivare fino alle semifinali, e quindi ce la giocheremo fino in fondo”.

Domani c’è subito una prova del nove per i biancazzurri, contro il Real Avola: “E’ avversario forte, tosto, che nonostante un momento di calo è pur sempre al secondo posto – spiega Russo – Ma questo Taormina non deve temere nessuno”.

Ecco, con l’innesto di Ciro Russo, questo Taormina dove può arrivare? Anche in questo caso, il nuovo attaccante peloritano sceglie il basso profilo: “Prima di tutto, guadagniamoci la salvezza – afferma – poi quello che verrà ci prenderemo”.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:07 )

Mister Giuffrida convoca 18 giocatori per la gara casalinga contro il Real Avola.

Mister Giuffrida convoca 18 giocatori per la gara casalinga contro il Real Avola.

Domani giocherà in casa il Taormina contro la corazzata Real Avola, i ragazzi del Presidente – Paolo Antonante – cercano il ritorno alla vittoria sul sintetico del Valerio Bacigalupo che manca da diverse giornate. La partita contro gli avolesi, si presenta piuttosto difficile anche se i biancazzurri sono ottimisti di ottenere un risultato positivo. In questa stagione il Taormina ha già incontrato il Real Avola nei quarti di finale di Coppa Italia. Pareggio per 0-0 fra le mura amiche, impresa al ritorno vincendo in casa degli ospiti per 3-1.

Domani sarà un’altra partita dove la neo matricola scenderà sul campo per conquistare l’intera posta in palio per non perdere contatto con la capolista Biancadrano.  Il Taormina si presenta con il nuovo arrivo in casa biancazzurra l’ex attaccante del Belpasso – Cirino Russo – convocato da mister Santi Giuffrida  per la gara valida per la tredicesima giornata di andata del campionato di Eccellenza girone B, per un totale di 18 giocatori:

Portieri: Sanfilippo, Andolina. Difensori: Costanzo, Fichera, Stracuzzi, Sturiale, Trovato. Centrocampisti: Catania, D’Amico, D’Antonio, Dardanelli, Emanuele, Mannino. Attaccanti: Borbone, Clienti, Randazzo, Russo, Varrica.

Rispetto alle precedenti convocazioni,  un po’ di abbondanza di scelte, finalmente, per mister Giuffrida, che comunque deve fare i conti con le assenze di Fichera (squalificato) in difesa e, a centrocampo, di Caruso (squalificato), Schiera e Mondello (infortunati).

Questa la probabile  formazione che scenderà in campo dal primo minuto: Sanfilippo, Sturiale, Fichera, Stracuzzi, Trovato, Emanuele, Dardanelli, D’Antonio, Catania, Borbone, Varrica.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:07 )

Secondo colpo di mercato per il Taormina Calcio: preso il giovane Andrea Cricchio.

Secondo colpo di mercato per il Taormina Calcio: preso il  giovane Andrea Cricchio.

Secondo colpo di mercato per il Taormina Calcio: indosserà la maglia biancazzurra il giovane centrocampista Andrea Cricchio proveniente dal Città di Messina. L’atleta, classe ’ 92, è un centrocampista centrale e ha giocato la prima parte della stagione nel Città di Messina, partendo spesso titolare sotto la guida dei tecnici Saro Foti e Michele Cataldi.

Il giovane under nato a Palermo, dopo aver giocato negli Allievi Regionali del Fincantieri nella stagione 2008/09 collezionando 32 presenze con una rete, nella stagione successiva approda nella formazione palermitana della Parmoval nel campionato di Eccellenza con 4 presenze. A Dicembre passa nel Milazzo in serie D, una sola presenza. Quest’estate approda in riva allo stretto  indossando la casacca del Città di Messina.

Adesso la nuova esperienza nel Taormina Calcio che punta molto sulle sue prestazioni.  Continua il lavoro di rafforzamento della compagine taorminese del Presidente – Paolo Antonante – che nella giornata di ieri aveva annunciato l’acquisto del bomber Cirino Russo proveniente dal Belpasso.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:07 )

I colpi di mercato in Eccellenza: Real Avola scatenato.

I colpi di mercato in Eccellenza: Real Avola scatenato.

Si è aperto il mercato di riparazione, nel quale sin dalle prime battute  diverse Società hanno messo a segno i primi colpi di mercato: il Taormina si è accordato con l’attaccante Cirino Russo proveniente dal Belpasso, il Real Avola fa poker e acquista Teriaca, Dama, Guastella e Messina, il Palazzolo cede Fusca e arrivano Cervillera, Mirabella e Scaravilla. Il Ragusa ingaggia l'estremo difensore Pietro Iacono. Il Licata piazza altri tre colpi presi Messana, Unniemi e Melilli. Il Ribera cambia pelle arrivano La Spisa e Virga. Vediamo nel dettaglio i movimenti sia in entrata, che in uscita.

Real Avola: Dopo le cessioni dei vari Michele Sciannimanico, Salvatore Cannioto, Andrea Provenzano, Luca Arena e Daniele Unniemi, la società ha risposto con il botto. Alla corte di mister De Leo sono arrivati quattro elementi di spessore. In difesa è stato prelevato dal Sassari Torres Gaetano Teriaca, classe '87, in passato anche al Palazzolo. In attacco arriva dall'Acireale il possente centravanti Giuseppe Dama classe '86, già sette reti quest' anno. Dallo Scalea (Eccellenza Calabra), ma con una carriera trascorsa tra formazioni di seconda divisione e serie D, Vibonese, Castrovillari e Adrano su tutte, il Real si è assicurata le prestazioni del versatile Giuseppe Guastella, centrocampista, ma all'occorrenza seconda punta. Infine,  Paolo Messina  rientrato dopo la parentesi all'Enzo Grasso.  «Sono felicissimo di essere tornato ad Avola, è una squadra che ho nel cuore e lontano ci stavo davvero male. Un grazie va a tutti i tifosi, il loro attaccamento mi inorgoglisce».
Palazzolo: Con la riapertura delle liste di trasferimento, anche il Palazzolo è in piena attività:  I nuovi acquisti, al momento, sono tre: Rosario Cervillera, classe'78, palermitano, centrocampista con grande esperienza in numerose squadre di serie C e D, proveniente dal Modica, con il quale, in passato aveva vinto il campionato di serie D. Poi due giovani, entrambi classe '92, dei quali si hanno ottime referenze: Angelo Mirabella, attaccante, proveniente dall'Acicatena e Francesco Scaravilla, esterno sinistro, proveniente dal Noto. Per quest'ultimo, si può parlare di uno scambio con Matteo Fusca  cresciuto nel Palazzolo, che indossa la maglia della squadra della sua città in serie D. Altri giocatori, in lista di svincolo e dati in partenza, sono Senè, Ranno, oltre a Scariolo e Roberto Miraglia, due giovani, questi due ultimi, che avendo superato l'età degli juniores, trovavano poco spazio in prima squadra.


Ragusa: Ieri è stato messo nero su bianco con il portiere Pietro Iacono classe '82. Il nuovo portiere del Ragusa ha vestito le maglie del Mazara, del Marsala e del Savona dove ha vinto anche un campionato di serie D. L'accordo è stato definito nelle scorse ore, dopo i contatti che il direttore sportivo Antonio Marletta aveva avviato con il giocatore nei giorni scorsi. A fargli spazio, è stato il giovane Mazza, ceduto dalla società biancazzurra insieme all'esterno Pietro Santonocito e all'attaccante Ignazio Petrolà.

Ribera: E' stato contattato e ha accettato il trasferimento a Ribera il forte attaccante dell'Akragas Emiliano Bellavia che, arrivato nella città dei templi in prestito dal Vittoria, oggi si presenterà allo stadio comunale Nino Novara per il suo primo allenamento agli ordini del trainer Vincenzo Montalbano. A Bellavia che arriva si contrappongono due calciatori che vanno via dalla rosa riberese. Si tratta di Giuseppe Virga, palermitano, attaccante, e di Christian La Spisa, tornante e laterale di fascia, di origini trapanesi, i quali hanno già lasciato lo stadio comunale Novara.

Licata: Il Licata piazza tre importanti colpi di mercato assicurandosi Daniele Unniemi e due juniores, Alessandro Messana e Francesco Melilli. Nel dettaglio Daniele Unniemi è nato a Palermo nel 1984 e può giocare da esterno alto e basso. Le ultime squadre in cui ha giocato sono nell'ordine Real Avola, Noto, Catanzaro, Gela, Real Marcianise, Cavese, Pisa e Siracusa. Alessandro Messana è nato a Gela nel '91, è un centrale di centrocampo e ha giocato nel Vittoria e nell'Enna. Anche Francesco Melilli è nato a Gela nel '91, è un esterno di centrocampo e ha giocato anche lui nel Vittoria e nell'Enna.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:06 )

Primo colpo di mercato per il Taormina: preso il forte attaccante Cirino Russo.

Primo colpo di mercato per il Taormina: preso il forte attaccante Cirino Russo.

Con l’apertura delle liste di trasferimento arriva il primo colpo di mercato del Taormina Calcio del Presidente – Paolo Antonante. Vestirà la maglia biancazzurra il forte attaccante Cirino Russo proveniente dal Belpasso, compagine che milita  come il Taormina nel campionato di Eccellenza.

Con la maglia del Belpasso il bomber Russo nelle prime giornate di campionato ha messo a segno sei reti, poi per decisione del club catanese di ridurre i costi di  gestione, il bomber catanese è stato svincolato.  Il ventisettenne Cirino Russo, punta centrale, con un passato nel Città di Acireale, era arrivato a Belpasso nel settembre 2009, adesso a partire dalla  prossima domenica calpesterà il sintetico del Valerio Bacigalupo agli ordini di mister Santi Giuffrida.

Primo colo in entrata del Taormina, mentre in uscita sicura la partenza di Marcatonio Prestipino. L’attaccante furcese sta valutando le diverse richieste  prima di decidere la sua nuova squadra.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:06 )

Marcantonio Prestipino lascia il Taormina Calcio. Diverse le richieste per l'attaccante furcese.

Marcantonio Prestipino lascia il Taormina Calcio. Diverse le richieste per l'attaccante furcese.

Marcantonio Prestipino lascia la casacca biancazzurra del Taormina Calcio. Si conclude dopo un paio di mesi l’esperienza del forte attaccante furcese nella compagine taorminese del Presidente Paolo Antonante. Il giovane calciatore da considerarsi ormai un ex del Taormina con la riapertura del mercato di riparazione dal 1 al 15 dicembre si appresta a lasciare la formazione jonica del Taormina che sta disputando il campionato di Eccellenza sotto la guida del tecnico Santo Giuffrida.

Marcatantonio era approdato nelle file del Taormina la scorsa stagione dopo il brillante campionato disputato con la casacca giallorossa del Furci contribuendo con i suoi 15 gol alla squadra del suo paese di vincere il campionato di Terza Categoria.  Inizia la stagione allenandosi con il Taormina per poi approdare nelle file del Trappitello diventando il punto di riferimento del gioco della formazione allenata da Vittorio Schifilliti. Con la maglia del Trappitello ha totalizzato 15 reti sfiorando di un solo punto l’ingresso nei play-off.  Il forte attaccante furcese vanta esperienze in formazioni di Eccellenza come il Città di Castello e di Serie D nel San Sepolcro, oltre alla partecipazione degli stage tecnici dell’As Roma.  Nella sua giovane carriera Prestipino ha indossato la maglia dello Sportinsieme (Prima Categoria) e del Limina (Promozione).

In questo scorcio di campionato Prestipino con la maglia del Taormina ha dimostrato di essere all’altezza della categoria grazie alla sua fisicità regalando ai compagni di reparto assist decisivi e punto di riferimento offensivo sui lanci provenienti dalle retrovie.  Chiusa la pagina con il Taormina si guarda il futuro: diverse le proposte arrivate all’attaccante ma ancora tutte  da valutare, questioni di poche ore si conoscerà la nuova squadra di Prestipino. Sulle tracce dell’attaccante ex Furci, Trappitello e Taormina, ci sono diverse squadre che stanno puntando sulle prestazioni di Prestipino rimanendo in ambito locale il Limina del direttore generale Albino Saglimbeni che milita nel campionato di Promozione. Come dicevamo in precedenza, tante le richieste che Marcantonio sta valutando con estrema attenzione. Basta aspettare qualche giorno, il rebus sarà risolto.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:06 )

Il Taormina esce imbattuto dal Celeste (0-0) con il Città di Messina.

Il Taormina esce imbattuto dal Celeste (0-0) con il Città di Messina.

l Taormina scopre di sapere anche soffrire. I biancazzurri di mister Giuffrida strappano con le unghie e con i denti un pareggio al “Celeste” contro un Città di Messina, apparso a tratti travolgente, ma nella ripresa riordinano le fila e anche con un uomo in meno portano a casa un punto prezioso. Merito anche di un Sanfilippo stratosferico che dopo 2’, praticamente a freddo, neutralizza un calcio di rigore.

Alla prima azione, Fichera interviene su uno sgusciante Pirrotta, irregolarmente secondo il direttore di gara: cartellino giallo e penalty. Dal dischetto va Cannavò, che però si fa ipnotizzare dal numero uno ospite, che manda in corner. Il primo tempo è quasi tutto di marca dei padroni di casa, e Sanfilippo deve ancora intervenire per respingere una conclusione ravvicinata ancora di Pirrotta, che aveva ripreso una conclusione di Cannavò rimandata indietro da uno stinco. Poi ancora Sanfilippo esce alla disperata per rimediare a un erroraccio della difesa del Taormina, ma il tiro cross manco a dirlo di Pirrotta dal fondo trova in area solo Trovato pronto a spazzare. Il Taormina si fa pericoloso al 35’ con una conclusione da fuori area di Caruso che costringe il portiere giallorosso alla deviazione in corner.

Nella ripresa la furia degli ospiti cala: ci provano il solito Pirrotta al 54’che angola troppo il diagonale e  al 59’Assenzio, il cui colpo di testa finisce a lato, poi il Taormina sembra controllare la gara senza l’affanno del primo tempo. Almeno fino al 77’, quando Fichera rimedia il secondo “giallo” e va anzitempo negli spogliatoi. Fichera (già ammonito in occasione del rigore)  reo, a suo modo di vedere di un fallo da dietro su un attaccante giallorosso. Decisione che costringe i biancazzurri a giocare in dieci l’ultimo quarto d’ora. Allora il Città di Messina tenta l’assedio finale, ma l’unico brivido è per un’uscita di pugno di Sanfilippo a ricacciare fuori area un cross pericoloso di Santamaria. Finisce 0-0.

Città di Messina    0    Taormina   0

Città di Messina: Machmach, Panarello (65’ Cucinotta), Mondello, Raimondi, Cammaroto, Santamaria, Cappello (70’ Bonsignore), Assenzio, Cannavò (80’ Pruiti Ciarello), Librizzi, Pirrotta. Allenatore: Gaetano Accetta

Taormina: Sanfilippo, Fichera, Trovato, Dardanelli, Stracuzzi, Mannino, Schiera (65’ Clienti), Filistad, Emanuele, Caruso (90’ Varrica), Randazzo (80’ D’Antonio). Allenatore: Santo Giuffrida.

Arbitro: Caruso di Palermo

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:06 )

Con gli uomini contati il Taormina domani con il Città di Messina.

Con gli uomini contati il Taormina domani con il Città di Messina.

C’è ottimismo in casa biancazzurra dopo la brillante qualificazione alle semifinali di Coppa Italia ottenuta con una grande prestazione sul campo difficile del Real Avola, per la gara di domani in casa del Città di Messina.  Come nelle precedenti partite anche per quella in programma per la dodicesima giornata del Campionato di Eccellenza, il Taormina Calcio si presenta al Celeste di Messina con gli uomini contati.  Mister Giuffrida per la difficile trasferta in terra messinese recupera Borbone e Varrica, anche se difficilmente saranno impiegati fin dal primo minuto, ma deve fare a meno degli squalificati Sturiale e Catania.

Il tecnico del Taormina Calcio Santo Giuffrida ha convocato 20 giocatori. Si tratta dei seguenti atleti: Portieri: Sanfilippo, Andolina.  Difensori: Albanese, Costanzo, Fichera, Filistad, Stracuzzi, Trovato. Centrocampisti: Caruso, D’Amico, D’Antonio, Dardanelli, Emanuele, Mannino, Schiera. Attaccanti: Borbone, Clienti, Prestipino, Randazzo, Varrica.

Contro il Città di Messina il Taormina dovrebbe confermare il modulo 4-4-1-1 (con Emanuele dietro l’unica punta Randazzo) con cui il Taormina ha espugnato Avola nella gara di Coppa.

La probabile formazione del Taormina che scenderà in campo domani con il Città di Messina: Sanfilippo, Stracuzzi, Fichera, Filistad, Trovato, Mannino, Dardanelli, Caruso, D’Antonio, Emanuele, Randazzo.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:05 )

Altri articoli...
Pagina 8 di 18



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci