Calcio a 5 Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=116&layout=blog&Itemid=445 Wed, 17 Jan 2018 14:56:23 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Primo traguardo per la Jonica "Campione D'Inverno", il Città di Letojanni vince il derby con l'Unione Comprensoriale. Soffre il Barracca con il Giuliano Fiorini. Casalvecchio espugna Mongiuffi. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15670:primo-traguardo-per-la-jonica-qcampione-dinvernoq-il-citta-di-letojanni-vince-il-derby-con-lunione-comprensoriale-soffre-il-barracca-con-il-giuliano-fiorini-casalvecchio-espugna-mongiuffi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15670:primo-traguardo-per-la-jonica-qcampione-dinvernoq-il-citta-di-letojanni-vince-il-derby-con-lunione-comprensoriale-soffre-il-barracca-con-il-giuliano-fiorini-casalvecchio-espugna-mongiuffi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Giro di boa nel campionato di Serie D maschile di calcio a 5 del raggruppamento B del Comitato di Messina, dopo 45 gare disputate con 443 reti realizzate, pari a 9.84 a partita,  di cui 245 dalle formazioni casalinghe e 198 fuori casa ha decretato la squadra “Campione d’Inverno” stagione sportiva 2017-18.

A vincere il platonico “Titolo D’Inverno” al termine del girone di andata è stata la compagine della Jonica Fc con uno score di 24 punti, 8 vittorie e 1 sconfitta, frutto di 54 gol fatti e 24 subiti con la miglior differenza reti +30. Un cammino vincente sin dalla prima gara (6-5) sul campo del Casalvecchio Siculo, ed inizia il duello di vertice con il Baracca fino alla quinta per la prima volta i ragazzi di mister Roberto Nicotra rimangono da soli in vetta alla classifica.  Alla sesta la vittoria nel derby con il Barracca (3-2), alla settima arriva la sconfitta con il Città di Letojanni (4-3) con relativo aggancio a quota 18 da parte dell’Unione Comprensoriale, le due compagini vanno a braccetto fino all’ultima giornata con il palio il “titolo d’inverno”  scende per prima in campo l’Unione Comprensoriale nell’anticipo nel derby sconfitto dal Città di Letojanni che si conferma “ammazza grandi” 4-2, adesso è tutto nelle mani dei ragazzi della Jonica mettere le mani sul titolo d’Inverno, nella gara di domenica mattina sul parquet Antillese, nessuna sorpresa la Jonica è determinata, concentrata a raggiungere l’obiettivo tanto che la prima frazione di gara si chiude sul punteggio di 9-1, nella ripresa i neo campioni d’inverno rallentano la presa è chiudono 12-5.

Protagonista dell’incontro non poteva essere non lui, il più giovane del gruppo ovvero Massimo Cannata autore di una manita di reti,  poi le doppiette di Giovanni Santoro e Savoca, in gol anche Cristian Muscolino, Danilo Camelia e Carmelo Lombardo. Per la formazione di casa tripletta del giovane Thomas Mastroeni ed i gol di Samuele Mastroeni e Santino Brancato. Al triplice fischio finale l’esultanza dei ragazzi di mister Roberto Nicotra per il primo traguardo stagionale raggiunto “ è importante vincere ed essere primi – ci ha dichiarato mister Roberto Nicotra – ma ancora non abbiamo vinto niente, dobbiamo continuare su questa strada quello che conta è essere primi a Maggio”.

Delusione in casa dell’Unione Comprensoriale per lo scivolone fatto nel derby con il Città di Letojanni, ma consapevoli che nulla è ancor perduto, di contro entusiasmo alle stelle per la compagine del Presidente Maurizio Lo Turco per l’impresa compiuta dai suoi ragazzi che hanno concesso il bis dopo aver fermato l’altra capolista Jonica, un successo al di là della rivalità sportiva proietta in piena zona play-off la squadra allenata da mister Roberto Merlino.

Città di Letojanni – Unione Comprensoriale giocato davanti al pubblico delle grandi occasioni, un derby molto atteso, spettacolare, combattuto, insomma tutti gli ingrendienti di una stracittadina che si mette subito bene per il Città che al 5’ sblocca il risultato con Mirko Merlino sugli sviluppi di un calcio d’angolo.  Si gioca su ogni pallone, un equilibrio sostanziale ma prima dell’intervallo arriva il raddoppio dei ragazzi di Merlino su tiro libero di Barbagallo, in precedenza sia l’Unione che il Città non hanno sfruttato  due tiri liberi.

Al rientro in campo è l’Unione Comprensoriale che accorcia le distanze con Danilo Gullotta, gara riaperta giocata a viso aperto con rapidi capovolgimenti di gioco che porta al 3-1 dei padroni di casa con Rosario Ricca. Un derby in cui ci sono stati anche diversi falli anche tattici, ed ecco che arriva il tiro libero per l’Unione Comprensoriale trasformato da Simone Alecci che porta il risultato sul 3-2. Gara in bilico con i ragazzi di mister Walter Muscolino in pressing, certo il Città non sta a guardare con azioni da gol da entrambe le parti, ma al 55’ arriva il gol che porta in “estasi” il Città di Letojanni” a firma ancora di Mirko Merlino che taglia definitivamente le gambe all’Unione Comprensoriale che reagisce con un gran tiro di Danilo Gullotta che trova la grande parata del portiere di casa, arriva il triplice fischio finale con l’esultanza dei ragazzi di mister Merlino che abbracciano il Presidente Maurizio Lo Turco per una vittoria importante che fa capire il valore della squadra in vista del girone di ritorno per poter sperare ad un ruolo da protagonista. Per i ragazzi dell’Unione amarezza in un solo colpo hanno perso derby, primo posto in classifica e la possibilità di vincere il titolo d’inverno.

Per il resto la giornata non ha riservato particolari sorprese rispecchiando i valori della classifica con il Real Taormina a valanga (9-1) ai danni del Città di Antillo con un super Piero Sturiale autore di una tripletta, poi la doppietta di Cardoso ed i gol di capitan Marcello Bonanno, Grasso, Maimone e Da Campo. Un successo che permette ai taorminesi di chiudere il girone di andata in terza posizione a quota 19 punti.

Con un Dario Cicala “supersix” il Barracca di mister Di Bella porta a casa i tre punti che valgono il quarto posto in graduatoria (18), ma quanta fatica per aver la meglio contro un combattivo Giuliano Fiorini che chiude la prima frazione in vantaggio per 5-4.

Nella ripresa  i padroni di casa lottano su ogni pallone,  imprimono un altro ritmo alla gara riesco a ribaltare il risultato è portare a casa una vittoria importante, 9-6 finale con sei gol di Dario Cicala il trascinatore della squadra, poi doppietta di Antonio Crisafulli ed un gol di Mirko Puglisi. Per il Giuliano Fiorini che è rimasto in gara fino al triplice fischio finale in gol con una doppietta Panarello e Cicero, una rete di Nunzio Di Pietro e Capillo.

Al termine di un’incontro equilibrato con il risultato sempre in bilico fino al  triplice fischio finale, è stato il Casalvecchio Siculo a portare a casa la vittoria espugnando il parquet del Mongiuffi Melia di mister Marcello Longo. Una gara altalenante nel risultato che ha visto per tre volte in gol Elia Crisafulli per gli ospiti che vanno in gol con una doppietta di Massimo Santoro e il sempre presente Giuseppe Picciotto. Il Mongiuffi ha risposto con la grande prestazione di Gianpaolo Lo Conti, oggi autore di una doppietta ed i gol di Trovatello, Sinibaldi e Gullotta.

Alla fine la vittoria per 6-5 è andata al Casalvecchio che sale a quota 10 punti è guida il secondo  troncone della classifica subito dopo con otto punti Mongiuffi Melia e Giuliano Fiorini, con sei il Città di Antillo, chiude l’Antillese a quota zero punti.


]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Wed, 17 Jan 2018 10:43:53 +0000
Serie C/2 - Risultati e Marcatori della 12^ giornata di campionato 2017-18. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15646:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-1-giornata-di-ritorno-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15646:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-1-giornata-di-ritorno-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sabato  13 Gennaio 2018  - Dodicesima giornata prima di ritorno del campionato di Serie C/2 maschile del Comitato Siculo – Girone C stagione sportiva 2017-18, risultati e marcatori degli incontri di oggi.

Siac Messina – Akron Savoca (6-1):2 Ruvolo, 2 N. Piccolo, 1 D. Roccamo e G. Bruno (Siac Messina), Vollino (Akron Savoca).

Città di Barcellona – Nike Giardini (2-4): 1 G. Santoro e Piertindaro Salamita  (Città di Barcellona), 1 Intelisano, Giuseppe Puglisi, Alessandro Puglisi, Walter Rizzo (Nike Giardini).

Sporting Club Villafranca – Montalbano (6-6): 3 Ant. Pirrone, 2 L. Salpietro, 1 A. Pirrone (Sporting Club Villafranca).

Meriense – Libertas Zaccagnini (5-6): 1 R. Mendolia, A. Chisari, G. Schepis e A. Schepis (Meriense), 2 Barbaro e Kumanaku, 1 Bucca (Libertas Zaccagnini).

Ludica Lipari – Santantonino (5-6): 3 F. Puglisi, 2 Pellegrino (Ludica Lipari), 4 Piero Puglisi, 1 Antonino De Pasquale e  Luciano Giannilivigni (Santantonino)

Or.sa – Pompei (3-2): 1 Presti, Scarpaci e Torre (Or.sa P.G.),  1 Aricò e Giordano (Pompei).

GUARDA LA CLASSIFICA GENERALE

GUARDA CLASSIFICA MARCATORI

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Sat, 13 Jan 2018 17:55:20 +0000
Il Melas fa suo il big-match con il Pro Messina Intollerando che vale il l'aggancio al primo posto. Esaltante Giovanni Paolo - Valdinisi. Goleada Città di Roccalumera. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15626:il-melas-fa-suo-il-big-match-con-il-pro-messina-intollerando-che-vale-il-laggancio-al-primo-posto-esaltante-giovanni-paolo-valdinisi-goleada-citta-di-roccalumera&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15626:il-melas-fa-suo-il-big-match-con-il-pro-messina-intollerando-che-vale-il-laggancio-al-primo-posto-esaltante-giovanni-paolo-valdinisi-goleada-citta-di-roccalumera&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Arriva la prima sconfitta per la capolista Pro Messina Intollerando contro una diretta rivale per la vittoria finale, ovvero il Melas che sul proprio parquet si aggiudica il big-match (6-5) che vale l’aggancio al primo posto. Ad una giornata dalla fine del girone di andata, le due compagini sono appaiate in vetta alla classifica del Girone A del campionato di Serie D Maschile (21 punti)  nell’ultima gara c’è il palio il primo traguardo stagionale, anche se simbolico il titolo di “Campione d’Inverno”.

Le due compagini hanno sempre condotto in testa il campionato, sempre appaiate sino alla nona giornata quando il Melas cade in quel di Spadafora (7-1), ultima gara prima della sosta natalizia. Le due compagini sono arrivati al confronto diretto con i peloritani con tre punti di vantaggio (21 vs 18), gap prontamente annullato al Palazzetto Comunale di Viale dei Pini di Santa Lucia del Mela dai ragazzi del Presidente Salvatore Zullo che oltre a riacciuffare la prima posizione, hanno portato in proprio favore, non solo lo scontro diretto, ma anche la miglior differenza rete. Intanto nel prossimo turno si deciderà il titolo d’inverno: il Pro Messina Intollerando riceverà la visita della terza forza del torneo la Spadaforese, il Melas fuori casa sul parquet dell’Usclo Pace.

Per il resto la giornata ha visto ancora una volta la rinuncia della compagine del Roccaguelfonia (quarta volta), che non si è presentata sul campo della Spadaforese. Poi la larga vittoria del Città di Roccalumera (22-2) contro il Giuliano Fiorini “B” con super-ten Mario Sindoni, infine la gara Giovanni Paolo II – Valdinisi, con le due squadre chiamate ad un unico obiettivo la vittoria per poter rientrare a pieno titolo alla corsa dei play-off, dopo una gara equilibrato ed intensa ha visto la vittoria dei padroni di casa per (3-2). Rinviata invece la gara Alias – Atletico Cattafi.

Al Viale dei Pini fiorisce il Melas che tappa le ali alla capolista Pro Messina (6-5): Di fronte sicuramente le due squadre più attrezzate del campionato, in una gara importante ma non decisiva per le sorti del torneo, ma che poteva dare delle importanti indicazioni  ad entrambe le compagini per il girone di ritorno. Una gara sin dalle prime battute giocata ad alti ritmi con i ragazzi di mister Salvatore Genovese sempre in vantaggio prontamente riacciuffati dalla squadra peloritana tanto cara al Presidente Vincenzo Morabito.

Aprono i padroni di casa con Francesco Rizzo che trova la pronta risposta di Giuseppe Giorgianni. La gara viene giocata a ritmi elevati che porta al nuovo vantaggio della squadra di casa ancora con Rizzo. I ragazzi del duo Ficarra-Passalacqua si rimettono in carreggiata con F. Marabello (2-2).  Le due formazioni creano tanto giocano ed occasioni per andare in gol, ci pensa Michele Burrascano a portare di nuovo in vantaggio i locali (3-2) che vengono ripresi subito dopo da Carbone, prima dell’intervallo arriva la stoccata vincente di Gaetano De Mariano per il 4-3 con cui si conclude la prima frazione di gara che possiamo definire giocata punto su punto.

Nella ripresa ancora gara intensa ma messa subito in proprio favore dal Melas che in apertura si porta sul 5-3 grazie alla rete di Gaetano De Mariano. I giallorossi peloritani, non mollano, accorciano con F. Marabello (5-4) che riapre la gara, non è dello stesso avviso Alleruzzo che allunga sul 6-4 mettendo in pratica il sigillo alla vittoria finale, anche se nelle ultime battute arriva la quinta rete ospite  con Giorgianni. Arriva il triplice fischio finale con l’esultanza dei giocatori di casa, delusione ed amarezza in quella giallorossa.(highlights della partita)

Equilibrio tra Giovanni Paolo e Valdinisi, decide la stoccata finale di Carmelo Ruggeri (3-2): Di fronte due compagini intente a risalire la graduatoria per tentare di inserirsi nel lotto delle squadre in lotta per un posto play-off. Al termine di un spettacolare partita con il risultato sempre in bilico a gioire sono stati i ragazzi del Giovanni Paolo II che  vanno sotto: infatti è la squadra di mister Sergio Briguglio ad aprire le marcature sugli sviluppi di un calcio di punizione,  tocco corto di Alessandro Aloisi (nelle veste di capitano vista indisponibilità di Cinturrino) per Carmelo Interdonato che di destro fulmina il portiere di casa. Il Giovanni Paolo riacciuffa il pareggio su tiro libero trasformato da Carmelo Ruggeri. E’ il Valdinisi a riportasi nuovamente in vantaggio  con un contropiede condotto da Bitto che conclude a rete. La prima frazione si chiude sul punteggio di 2-1 per gli ospiti.

Fair-Play durante la gara: Da mettere in evidenza il fair play dei giocatori del Giovanni Paolo II in contropiede 3vs1 con la possibilità di andare in rete, interrompono volontariamente l’azione buttando fuori la palla per favorire le cure ad un giocatore del Valdinisi infortunatosi durante uno scontro.

Nella ripresa lo spartito della gara è identico alla prima frazione con vari  capovolgimenti di fronte, su un’azione insistita arriva il pareggio dei padroni di casa con Raffa. Le due squadre non si accontentano del pareggio cercano la vittoria, nel finale mentre il Valdinisi è proteso in avanti il Giovanni Paolo II con una ripartenza micidiale sigla il vantaggio con Carmelo Ruggeri che vale la vittoria. Amarezza in casa del Valdinisi che sul punteggio di parità colpisce la traversa con Interdonato. Migliore in campo senz’altro il portiere Zuccarello, prodigioso nel primo tempo con degli interventi decisivi con un tiro libero intercettato.  Prova sontuosa anche per Carmelo Interdonato.

Città di Roccalumera a valanga con un Mario Sindoni in cattedra (22-2) al Giuliano: Visto il risultato, non c’è stata gara tra le due compagini dagli obiettivi diversi con il Città composto da baldi giovanotti con la voglia di divertirsi, e un Giuliano dei giovani che guarda al futuro come il  giovanissimo Farinella autore di una doppietta. Per il resto gara a senso unico, con protagonista in assoluto il giovanotto Mario Sindoni autore di ben 10 reti, a seguire Giuseppe Carpo che ha esultato per ben otto volte, poi doppietta di Crisò ed i gol di Saida e Ivan Lazzaro.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 09 Jan 2018 21:29:20 +0000
Primo punto stagionale dell'Akron Savoca in quel di Lipari (9-9) con la Ludica. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15598:primo-punto-stagionale-dellakron-savoca-in-quel-di-lipari-9-9-con-la-ludica&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15598:primo-punto-stagionale-dellakron-savoca-in-quel-di-lipari-9-9-con-la-ludica&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Con la disputa dell’ultima gara dell’undicesima giornata del campionato di Serie C/2 maschile di calcio a 5 si è concluso il girone di andata con il Città di Barcellona che taglia il traguardo di “Campione d’Inverno” con 24 punti, un punto in più dalla diretta inseguitrice Santantonino.

Sabato 30 Dicembre in quel di Lipari si sono affrontate nel posticipo dell’ultima gara del girone di andata, la formazione locale della Ludica Lipari e l’Akron Savoca. Di fronte la penultima in graduatoria (6 punti) e il fanalino di coda dell’Akron Savoca, unica squadra ancora a zero punti. Risultato finale: 9-9 con i savocesi che conquistano il loro primo punto stagionale al termine di una gara sempre in bilico e dal risultato altalenante con protagonista in assoluto per la formazione locale di Sabihi autore di una cinquina di reti, poi la tripletta di Mario Puglisi e il gol di Groppo. Per la formazione dell’Akron Savoca di mister Piero Scornavacca: triplette di Peppe Mazzaglia e Ciccio Sciarrone, poi la doppietta di Davì ed un gol di Domenico Vollino.

Arriva il primo punticino per l’Akron dopo 11 gare di campionato che dà morale per tentare l’impresa nel Girone di Ritorno di risalire la china in graduatoria, ovviamente allo stato attuale il primo obiettivo è evitare l’ultimo posto in classifica che vale la retrocessione diretta in Serie D, quindi tutte le forze saranno rivolte all’aggancio delle due formazioni che precedono la Ludica Lipari (sette punti) con una gara da recuperare, sul proprio parquet contro il forte Pompei e l’Or.sa P.G. a quota nove punti.

Queste le due squadre nel mirino di capitan Briguglio e compagni, per giocarsi la permanenza attraverso i play-out. Ovviamente si possono fare tutte le tabelle immaginabili, ma l’interrogativo principale per l’Akron Savoca è almeno riprendere il passo casalingo della passata stagione, il Polifunzionale deve diventare nuovamente “un fortino” per i colori biancoazzurri per poter puntare ad una salvezza che per certi versi potrebbe essere “miracolosa”.

Certo, le rivali in primis la Ludica Lipari non ha nessuna intenzione di mollare, stesso dicasi per l’Or.sa P.G. che hanno un po’ di margine di sicurezza nei confronti dei savocesi, in cui unico obiettivo adesso è centrare la vittoria, magari alla ripresa del campionato con la disputa della prima di ritorno in quel di Messina contro la Siac, poi in casa lo Sporting Villafranca, alla terza a Barcellona in casa della Libertas Zaccagnini, tre gare che portano i savocesi allo scontro diretto alla quarta contro l’Or.sa P.G.

Questo in casa dell’Akron Savoca, sullo stesso piano la Ludica Lipari anche se ha un ottimo margine di distacco ma deve affrontare le prime della classifica (Santantonino, Nike Giardini, Città di Barcellona), il calendario appare favorevole ai savocesi per recuperare punti alla squadra eoliana,  mentre l’Or.sa P.G. sul proprio cammino Pompei, Libertas Zaccagnini e Montalbano, infine lo scontro diretto con l’Akron Savoca.

In queste prime quattro giornate di ritorno per quanto riguarda la lotta per la salvezza saranno decisive per le tre squadre per il proseguo del torneo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 04 Jan 2018 22:03:08 +0000
La "prima volta" di mister Sebastiano Spinella: premio "The Best Coach 2017" e "Oscar del Futsal Siciliano", grazie al suo Oliveri. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15596:la-qprima-voltaq-di-mister-sebastiano-spinella-premio-qthe-best-coach-2017q-e-qoscar-del-futsal-sicilianoq-grazie-al-suo-oliveri-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15596:la-qprima-voltaq-di-mister-sebastiano-spinella-premio-qthe-best-coach-2017q-e-qoscar-del-futsal-sicilianoq-grazie-al-suo-oliveri-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 C’è sempre la prima volta…….nella propria carriera: la stagione sportiva 2016-17 è stata la sua prima volta come allenatore portando alla vittoria del campionato di Serie C/2 di Calcio a 5 maschile il Città di Oliveri: 59 punti, 26 gare giocate con 18 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte, grazie a 120 reti realizzati e 64 subiti, precedendo in classifica di due punti il Meriven Calcio a 5.

Grazie alla promozione in Serie C/1, lo scorso 19 Dicembre 2017 è stato premiato per la prima volta  con il “The Best Coach 2017” dall’Associazione Italiana Allenatori di Messina, ma non solo, il successo sulla panchina dell’Oliveri le ha permesso anche di ricevere il premio “Oscar Futsal Siciliano”.

Stiamo parlando di mister Sebastiano Spinella neo premiato in quel di S. Lucia del Mela dove ha ricevuto un riconoscimento da parte dell’A.I.A.C di Messina guidata dal Presidente – Andrea Argento – per il successo riportato la passata stagione sulla panchina del Città di Oliveri del Presidente Domenico Leggio.

Allora mister  un premio importante per lei, il primo in assoluto? “Un premio che meritavo già da tempo avendo vinto già altri campionati come secondo allenatore, al  S. Lucia del Mela con la promozione in C1, Atl.Villafranca finale play off e semifinale di Coppa, Mortellito anche qui promozione in C1, Football School con la promozione in C2, infine Oliveri finale play-off con semifinale di Coppa), a riguardo si sta lavorando come Associazione Allenatori anche su questo perché il secondo allenatore ha un ruolo fondamentale.  Nel 2017 come prima esperienza da primo allenatore ho centrato un grande obiettivo la  promozione in C1 con il Città di Oliveri che mi è valso il premio all'Oscar del Futsal Siciliano e il premio The Best Coach”.

Un riconoscimento che lo ripaga del suo impegno nel mondo del futsal prima come giocatore adesso come "coach"? “Un premio è sempre un riconoscimento importante riceverlo specialmente dopo aver stravinto un campionato non da candidato principale, le soddisfazioni più importanti sono andare in giro per i campi ricevendo rispetto e stima da tanti allenatori. Il mio impegno da calciatore, è iniziato negli anni 95/96 non ero un fenomeno, ma un pivot grintoso che riusciva a proteggere bene palla" ho vinto qualche campionato mantenendo sempre la categoria senza mai retrocedere quando la C2 era un girone unico messinese e catanese. Ora penso al futuro...sperando in una salvezza”.

Come ogni vittoria questo "The Best Coach" a chi lo dedica? “Dedico questa vittoria a chi ha creduto in me sin dall'inizio ed esattamente alla società e giocatori, ma in particolare modo a mia moglie Simona che ancora  sopporta le tensioni pre/ post partita”.

Il riconoscimento viene dall'Associazione Allenatori Messina che vuole premiare la professionalità di "mister" preparati non nati per caso? “ Questa Associazione sta facendo molto per tutto il movimento del Futsal messinese, sta tentando con grande successo di formarci sempre più con corsi di aggiornamento che sono la linfa per noi allenatori alle prime esperienze...perché non si nasce preparati ma si diventa formandosi con umiltà senza pensare di essere i numeri uno.”

Il 2017 una data che certamente non dimentichera': vittoria del campionato con il Città di Oliveri e The Best Coach, il 2018 cosa porterà a mister Spinella? “Quando vinci un campionato è difficile dimenticarlo specialmente quando qualcuno pensa che non sei capace di vincerlo, ed invece lavorando con silenzio porti a casa un grande successo....spero che il 2018 si concluda nei migliori dei modi, ma se non sarà così è stata sempre un'esperienza positiva per un allenatore giovane come me”.

E' più emozionante vincere un campionato o ricevere un premio? “L'emozione non ha voce come dice Celentano...ma vincere ed essere premiato ha una voce che non si può descrivere”.

Il suo amore verso il futsal è risaputo, in che direzione sta andando il Calcio a 5 in Sicilia dalla C1 alla Serie D?” È un amore che ti rende forte legandoti sempre più alle persone con cui vivi giorno dopo giorno allenamenti...vittorie..sconfitte. Il calcio a 5  sta crescendo tanto specialmente nelle categorie più alte basta pensare che il prossimo anno possiamo avere una squadra in serie A siciliana (sicuramente il Marittime). Per le categorie come la C1, la C2 e D noto che i settori giovanili aumentano, questo potrà essere un trampolino di lancio per giovani che si avvicinano al mondo del Futsal ed anche per le società che così possono pescare e costruire partendo dai giocatori del vivaio.

Lei nella sua carriera di allenatore, sia nelle vesti di collaboratore, oggi come mister... ha sempre lottato per traguardi importanti, in questa stagione, il rovescio della medaglia, puntare ad una salvezza in C1? “Sin da quando ho iniziato ad allenare ho lottato nel creare gruppi compatti che resistessero nel tempo raggiungendo degli obbiettivi importanti spesso ci sono riuscito! Da matricola in questa stagione non puoi pretendere una squadra da primato altrimenti spendi tanto rischiando di scomparire l'anno dopo, quindi insieme alla società abbiamo costruito una squadra per l .salvezza sperando di salvarci il prima possibile”.

Ultima domanda mister, innanzi tutto le faccio i miei complimenti.....vorrei concludere con una provocazione, lei come viene visto dai suoi colleghi? “Una domanda piccante, rispondo con piacere perché ho un ottimo rapporto con tutti, mi confronto spesso con tanta umiltà senza essere presuntuoso, poi saranno loro a giudicarmi sicuramente in qualsiasi campo ho le porte aperte”.

Siamo alla fine della nostra  chiacchierata, lei come ben sa io concludo con un giochino, su una torre ci sono tre personaggi: Il presidente del Città di Olivieri Domenico Leggio,  Andrea Argento Presidente dell'A.I.A.C Messina e Arturo Carciotto chi butterebbe dalla torre ovviamente la motivazione? “Difficile buttare giù qualcuno di loro sono persone che rispetto tantissimo, dal Presidente persona umile che sa cosa vuole,  aperta al dialogo...con Arturo abbiamo conseguito l`abilitazione insieme oltre che ci confrontiamo spesso...butto giù il Presidente Andrea Argento perché tra tutti è quello con cui ho meno confidenza (avremo modo dichiarire), altrimenti non so chi lasciare sulla torre!.”

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Wed, 03 Jan 2018 21:36:27 +0000
L'Oliveri vince la prima edizione "Intollerando Winter Cup Aics 2017". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15593:loliveri-si-aggiudica-la-prima-edizione-qintollerando-winter-cup-aics-2017q&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15593:loliveri-si-aggiudica-la-prima-edizione-qintollerando-winter-cup-aics-2017q&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 L’Oliveri ha vinto la prima “Intollerando Winter Cup AICS”, che si è svolta nella palestra di Montepiselli. La manifestazione di calcio a 5 è stata organizzata dalla società Pro Messina insieme al comitato provinciale dell'AICS, che hanno dato vita ad un triangolare amichevole tra l’Oliveri del presidente Domenico Leggio, compagine militante in C1, il Montalbano, impegnato nel girone C di C2, ed appunto il Pro Messina Intollerando, capolista nel torneo di serie D

1^ gara - Oliveri - Montalbano (3-2):La partita d’apertura ha visto l’Oliveri piegare la tenace resistenza del Montalbano per 3-2 grazie ai gol di Coppolino, Di Nuzzo e Casella. Per la formazione nebroidea in gol Giulio Iacovacci e Giuseppe Puglisi.

2^ gara - Montalbano - Pro Messina Intollerando (3-1): Il Montalbano si è imposto sul Pro Messina Intollerando con il punteggio di 3-1; a bersaglio per la squadra nebroidea Iacovacci, Giuseppe ed Alessandro Puglisi, mentre l’unico centro dei giallorossi è stato siglato da Maisano.

3^ gara - Oliveri - Pro Messina Intollerando (6-3): Nell’ultima sfida in programma, l’Oliveri ha concesso il bis, superando il team del duo Passalacqua-Ficarra. Per la formazione di mister Spinella doppietta di Consolo, Di Nuzzo e Coppolino,  mentre per la compagine del Presidente Vincenzo Morabito, Maisano, Giorgianni e Marabello.

Classifica finale: Oliveri 6, Montalbano 3, Pro Messina Intollerando 0.

Classifica Marcatori: 3 reti Coppolino e Di Nuzzo (Oliveri), 2 Consolo (Oliveri), Maisano (Pro Messina Intollerando) e G. Iacovacci e Giuseppe Puglisi (Montalbano), 1 Casella (Oliveri), Giorgianni e Marabello (Pro Messina Intollerando), Alessandro Puglisi (Montalbano).

Rispettate, quindi, le differenze di categoria tra le formazioni in campo, che hanno offerto uno spettacolo godibile dal punto di vista tecnico. Il test sul gommato dell’impianto di via Gelone è risultato, inoltre prezioso, agli allenatore per valutare lo stato di forma dei giocatori in vista della ripresa agonistica dopo la sosta natalizia.

Nel corso della premiazione, il vicepresidente dell’AICS Messina Pierangelo Margareci ha ringraziato tutti i partecipanti, i promotori dell’evento e i due club giunti da lontano nonostante le avverse condizioni meteo, fatto gli auguri di buon 2018 e fissato l’appuntamento per la seconda edizione.


]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Wed, 03 Jan 2018 18:27:28 +0000
A/2 - Maritime da urlo: 9 vittorie su 9, miglior difesa dei tornei nazionali e secondo miglior attacco. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15585:a2-maritimeda-urlo-9-vittorie-miglior-difesa-dei-tornei-nazionali-e-secondo-miglior-attacco&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15585:a2-maritimeda-urlo-9-vittorie-miglior-difesa-dei-tornei-nazionali-e-secondo-miglior-attacco&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Al giro di boa del campionato il Maritime Augusta si presenta con numeri da primato. La squadra allenata dai coach spagnoli Miki Garcia Belda e Manolo Peris Gavalda ha chiuso la prima parte della stagione vincendo tutte e nove le gare disputate, con un serie quasi da record.  Il ritmo forsennato di capitan Everton e compagni ha consentito di imporre un distacco di ben 8 punti alla seconda classificata.

Le statistiche sottolineano che i biancoblu vantano anche la miglior difesa (8 gol subiti in 9 gare: 0,8 a partita), la migliore differenza reti (+46) ed il miglior attacco (54 gol, con una media di 6 reti a partita) del girone. Anche la classifica marcatori è a tinte biancoblu: Crema detiene il primo posto (10 gol), Zanchetta e Lemine (9 gol) stazionano in seconda posizione, Spampinato (8) in terza; posizioni che i giocatori del Maritime condividono con giocatori di altre squadre.

Allargando la visuale, il Maritime con solo 8 gol incassati in 9 gare conferma il primato conquistato sul campo la scorsa stagione con la difesa meno battuta di tutti i tornei nazionali di calcio a 5. Nessuna squadra di A, A2 e B può contare su un quoziente reti/gare (0,8) così basso; sul fronte offensivo con 54 gol in 9 gare il Maritime vanta anche il secondo miglior attacco dei due girone di Serie A2.

La squadra si allena molto bene e con grande intensità sin dal primo giorno – afferma coach Miki Garcia Belda - . Durante la settimana prepariamo con grandissima attenzione la fase di attacco e per farlo bene occorre che la difesa lavori molto e bene. Io e Manolo alleniamo dando il massimo, ma le partite le vincono i giocatori che credono profondamente nel progetto Maritime”.

Risultati importanti e obiettivi precisi per il Maritime, la parola al presidente Ciccarello: “Non ci siamo mai nascosti, puntiamo a vincere campionato e Coppa Italia pur sapendo che non sarà una passeggiata. Speriamo anche di andare più avanti possibile nella Coppa della Divisione. La nostra è una società solida, con progetto chiaro, due mister dei quali siamo soddisfatti e 14 giocatori dei quali siamo assolutamente contenti. Non ci sono stati ingressi, non ci sono state cessioni, arriveremo così alla fine della stagione".

SETTORE GIOVANILE.  Risultati importanti anche per le formazioni giovanili del Maritime. L’under 19 primeggia nel girone di competenza (a far la differenza con Meta e Mabbonath che hanno gli stessi punti, la migliore differenza reti nella classifica avulsa); viaggiano a mille pure gli allievi che guidano il  proprio girone.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Fri, 29 Dec 2017 19:14:03 +0000
Oliveri, Montalbano e Pro Messina in campo per la "1^ Intollerando Winter Cup Aics" 2017. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15584:oliveri-montalbano-e-pro-messina-in-campo-per-la-q1-intollerando-winter-cup-aicsq-2017&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15584:oliveri-montalbano-e-pro-messina-in-campo-per-la-q1-intollerando-winter-cup-aicsq-2017&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Il triangolare di sabato 30 dicembre avrà per protagonisti l’Oliveri guidato in panchina da Sebastiano Spinella, squadra militante in serie C1, il Montalbano dell’allenatore-giocatore Gianluca Genovese, impegnato nel girone C di C2, ed appunto il Pro Messina Intollerando del duo Passalacqua-Ficarra, alla ribalta nel torneo di serie D.

Si vivrà un sabato pomeriggio all’insegna del calcio a 5 nella palestra di Montepiselli, dov’è in programma la prima edizione dell’Intollerando Winter Cup AICS, organizzata dalla società Pro Messina insieme al comitato provinciale dell’AICS. L’incontro d’apertura inizierà alle ore 15 e la manifestazione si chiuderà con l’attesa premiazione delle formazioni partecipanti.

uesta è un’iniziativa che abbiamo sviluppato con molto entusiasmo assieme al Pro Messina - dichiara il presidente del comitato provinciale dell’AICS Lillo Margareci - sarà un piacevole modo per salutare il 2017, ormai agli sgoccioli, e proiettarci al nuovo anno, che ci auguriamo ricco di soddisfazioni. Assisteremo a partite tra squadre che si stanno ben comportando nei propri campionati d’appartenenza e sicuramente non mancheranno le giocate di classe, visto l’elevato livello tecnico dei calcettisti. Poi, al termine dei match, la consegna dei riconoscimenti per ricordare l’evento, i meritati ringraziamenti ed un arrivederci a tutti alle prossime occasioni”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Fri, 29 Dec 2017 19:07:01 +0000
Arturo Carciotto: "The Best Coach" è il giusto riconoscimento ai sacrifici e alle capacità degli allenatori". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15582:arturo-carciotto-qthe-best-coachq-e-il-giusto-riconoscimento-ai-sacrifici-e-alle-capacita-degli-allenatoriq&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15582:arturo-carciotto-qthe-best-coachq-e-il-giusto-riconoscimento-ai-sacrifici-e-alle-capacita-degli-allenatoriq&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Lunedi 19 Dicembre 2016 veniva premiato come allenatore, passano dodici mesi, Lunedi 18 Dicembre 2017  sempre sullo stesso palcoscenico premia i suoi colleghi con il riconoscimento “The Best Coach”.

Dodici mesi fa veniva premiato per la vittoria nel campionato di Serie D del Comitato di Messina con l’Akron Savoca, alcuni giorni fa, invece, in veste di responsabile del futsal dell’Aiac di Messina premia i “suoi colleghi”: stiamo parlando di mister Arturo Carciotto.

Proprio con lui con mister Carciotto ci siano incontrati prendendo spunto della serata svolta in quel di S.Lucia del Mela come punto di partenza della nostra chiaccherata che ci ha portato ad una disamina del movimento del calcio a 5 a livello regionale, provinciale e locale, un bilancio del 2017. Ma soprattutto l’importanza che può avere questo premio per valorizzare e far crescere ancor di più il calcio a 5 in Sicilia, l’unica via adottabile “essere tecnici abilitati”.

Mister Carciotto lei è un “allenatore” che sensazione si prova premiare dei colleghi?E’ stato un piacere per me avere il compito di premiare i tecnici che si sono distinti nella scorsa stagione. Avendo già ricevuto il premio lo scorso anno so cosa si prova e perciò sono stato molto contendo di poter condividere questo momento con i miei colleghi”.

Il Premio “The Best Coach” secondo lei cosa rappresenta per un allenatore?Il “The Best Coach” rappresenta un importante riconoscimento ai sacrifici ma anche alle capacità dei tecnici perché, come mi piace spesso ricordare, vincere è sempre molto difficile in qualsiasi sport ed a qualsiasi livello. Per i tecnici è un grande piacere ricevere il premio di fronte a tutti i colleghi più meritevoli della stagione precedente ed esprimere anche qualche pensiero sulla propria esperienza”.

Oltre ad essere allenatore di calcio a 5, ricopre anche la carica di responsabile del futsal nell’A.I.A.C di Messina come si trova nella doppia veste? Sono molto contento di ricoprire questa carica all’interno dell’A.I.A.C. in quanto il gruppo di lavoro è composto da tecnici molto preparati e che si spendono in maniera encomiabile per la causa. Sono stati fatti importanti passi avanti a sostegno della categoria degli allenatori e se ne faranno altri nei prossimi mesi anche in relazione alla formazione dei tecnici poiché sono già in programma alcuni clinic che si terranno nel territorio della provincia di Messina in cui è prevista la presenza di tecnici internazionali di Calcio e Calcio a 5”.

Tornando alla premiazione di Lunedi 18 Dicembre, è il risultato oltre la passione sportiva , di impegni, di sacrifici personali ed economici, ma soprattutto trasmettere dei valori sportivi ed umani?  “Credo che buona parte dei tecnici abbia ben presente l’importanza del proprio ruolo, specialmente nei confronti dei giovani calciatori. La figura dell’allenatore rappresenta molto più di un semplice soggetto deputato a far compiere gesti tecnici ed esercizi ai giocatori, ma deve sentire la responsabilità ed il dovere di trasmettere valori sportivi ed umani positivi. Ecco perché si fa sempre più frequente la definizione di “educatore” quando si parla dei tecnici, principalmente in riferimento alla categorie giovanili ma anche nelle prime squadre e nell’alta prestazion”e.

La domanda è d’obbligo…..la politica adottata prima da Francesco Cottone, adesso da Andrea Argento, è importante essere abilitati come “allenatori” lei penso che è concorde, non si può essere allenatore dalla sera alla mattina? Io sono tra i più rigidi quando si parla di questo tema. Non ci si può assolutamente improvvisare allenatori, per tanti ed importanti motivi. Chiunque intenda sedersi su una panchina deve necessariamente possedere le conoscenze e le competenze minime per poter gestire una squadra, con tutte le responsabilità che ne conseguono. Questo è possibile soltanto seguendo i corsi del Settore Tecnico della FIGC, che forniscono una formazione di base indispensabile, ed ottenendo l’abilitazione”.

Siamo agli sgoccioli del 2017, possiamo fare un bilancio della stagione del movimento del Calcio a 5 in Sicilia, da quello regionale a quello messinese e della nostra riviera jonica? “Nei campionati nazionali meritano senz’altro la massima attenzione i grandi risultati del Maritime Augusta e della Meta Bricocity entrambe in Serie A2 e rispettivamente prima e seconda in classifica, allo stato attuale, perciò speriamo di avere una squadra siciliana in Serie A il prossimo anno. In Serie B il Real Cefalù è in testa alla classifica, Assoporto Melilli e Lubrisol Regalbuto lottano per un posto playoff  mentre Mascalucia, Catania e Real Parco lottano per evitare la retrocessione. Lo scenario più importante quest’anno, a livello regionale, è stata la suddivisione del campionato di Serie C1 in due gironi e questo ha determinato la presenza di ben 5 squadre messinesi nel massimo campionato regionale.

Trattandosi di un campionato molto competitivo questa massiccia presenza influirà positivamente sul movimento provinciale permettendo ad atleti e tecnici di migliorare le proprie capacità ed esperienze. Le squadre della riviera jonica pagano ancora un certo gap nei confronti delle squadre tirreniche e cittadine, lo dimostrano gli zero punti dell’Akron Savoca in Serie C2 e le difficoltà delle squadre joniche inserite nel girone A di Serie D. Ci sono diverse squadre in serie D che stanno facendo bene ma per ridurre la distanza ritengo sia necessario iniziare a giocare in strutture al coperto e stimolare le società ad investire in questo sport in maniera programmatica provando a dare continuità ai loro progetti sportivi”.

I propositi dell’Associazione per il futuro, oltre alla terza edizione del The Best Coach? Come anticipato in qualche domanda precedente, l’associazione ha la ferma volontà di migliorare il proprio supporto ai tecnici, sotto tutti i punti di vista. Nei prossimi mesi, in particolare, si terranno dei clinic molto interessanti sia per il Calcio che per il Calcio a 5”.

Invece, quelli di Arturo Carciotto? “Dopo la parentesi in C1, mi sto godendo un po’ di riposo. Per il prossimo futuro vedremo quali scenari si apriranno, sono sempre aperto a proposte serie ed interessanti. Da qualche settimana ricevo contatti per la costruzione di un progetto molto ambizioso in zona ma è ancora presto per capire se ci siano tutti i presupposti necessari, vedremo più avanti.

Leggi l'articolo: Mister Arturo Carciotto il "The Best Coach 2016" un riconoscimento che va oltre la passione.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 26 Dec 2017 22:35:25 +0000
Serie C/2 - Risultati e Marcatori della Undicesima Giornata di Campionato 2017-18. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15575:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-undicesima-giornata-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15575:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-undicesima-giornata-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sabato  23 Dicembre  2017 - Undicesima giornata del campionato di Serie C/2 maschile del Comitato Siculo – Girone C stagione sportiva 2017-18, risultati e marcatori degli incontri di oggi.

Sporting Club Villafranca – Libertas Zaccagnini (4-2): 1 Salpietro, De Meo, Antonio Pirrone e Maggio (Sporting Club Villafranca), 1 Barbaro e Famà (Libertas Zaccagnini)

Santantonino – Montalbano (6-5): 2 De Pasquale e D. Calamuci, 1 G. Puglisi e Romagnolo (Santantonino), 2 Casella, 1 Giuseppe Puglisi, Genovese (Montalbano).

Città di Barcellona – Pompei (3-3): 2 P. Salamita, 1 A. De Pasquale  (Città di Barcellona), 2 G. Gambino , 1 G. Scucchia (Pompei).

Meriense – Nike Club Giardini (10-2): 4 R. Mendolia, 3 L. Miano, 2 G. De Simone, 1 A. Schepis (Meriense), 1 Ant. Puglisi e Melita (Nike Giardini).

Siac Messina – Or.sa P.G (7-3): 3 Roccamo, 2 Piccolo e Ruvolo (Siac Messina), 1 G. Previti, Saia e Scarpaci (Or.sa P.G).

Ludica Lipari – Akron Savoca (9-9): 5 Sabihi, 3 M. Puglisi, 1 Groppo (Ludica Lipari), 3 Mazzaglia, 3 Sciarrone, 2 Davì, 1 Vollino (Akron Savoca).

Classifica Generale

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Sat, 23 Dec 2017 21:39:44 +0000
Nike Giardini nel mirino del Giudice Sportivo: multa, coach Pinto fermato fino a Marzo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15572:nike-giardini-nel-mirino-del-giudice-sportivo-multa-coach-pinto-fermato-fino-a-marzo&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15572:nike-giardini-nel-mirino-del-giudice-sportivo-multa-coach-pinto-fermato-fino-a-marzo&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Un po’ di lavoro per il Giudice Sportivo riguardante l’ultimo turno di campionato di calcio a 5 Serie C/2 del Girone C: la gara Pompei – Sporting Villafranca (7-7) non è stata omologata per reclamo presentato dalla Società Sporting Club Villafranca

Per quanto riguarda gli altri provvedimenti, multa di 120,00 Euro al Nike Giardini e Santantonino “Per avere, propri sostenitori, dato luogo ad una rissa con sostenitori avversari che causavano l'interruzione temporanea della gara.

Restando sempre alla stessa gara: squalificato fino al 25 Febbraio 2018 il dirigente Alessandro Spadaro (Nike Giardini) “Per proteste nei confronti dell'arbitro; nonchè, dopo l'allontanamento, per reiterato contegno offensivo e minaccioso nei confronti dello stesso”. Squalificato l’allenatore Giovanni Pinto (Nike Giardini) fino al 15 Marzo 2018 “Per avere strattonato l'arbitro afferrandolo per un braccio”.

Per il resto lulta anche alla Siac Messina di 35,00 euro per avere causato il ritardato inizio della gara di oltre 10 minuti.

Squalificato fino al 25 Gennaio 2018 il dirigente Giovanni Bambaci (Meriense) “Per contegno irriguardoso nei confronti dell'arbitro; nonchè per grave condotta scorretta, dopo l'allontanamento.

Squalifica Giocatori

Due Giornate: Cannavò e Marchese (Siac Messina)

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Thu, 21 Dec 2017 20:58:54 +0000
Rese note le date dei recuperi: si parte il 23 Dicembre con Casalvecchio Siculo - Città di Antillo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15569:rese-note-le-date-dei-recuperi-si-parte-il-23-dicembre-con-casalvecchio-siculo-citta-di-antillo&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15569:rese-note-le-date-dei-recuperi-si-parte-il-23-dicembre-con-casalvecchio-siculo-citta-di-antillo&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sono state rese note le date dei recuperi del campionato di Serie D maschile di calcio a 5 del Comitato di Messina. In tutto sono tre le gare ancora da giocare una nel Girone A e due nel Girone B, si parte il 23 Dicembre per finire il 6 Gennaio 2018.

Ecco le date dei recuperi:

23 Dicembre 2017: Casalvecchio Siculo – Città di Antillo (ore 15.00)

3 Gennaio 2018: Giuliano Fiorini “B” – Roccaguelfonia (ore 15.00).

6 Gennaio 2018: Città di Antillo – Giuliano Fiorini (ore 11.00).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Thu, 21 Dec 2017 19:38:50 +0000
La capolista Pro Messina Intollerando indenne sul campo dell'Alias. Facile il Melas. Prima vittoria in casa per Città di Roccalumera e Giovanni Paolo II. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15563:la-capolista-pro-messina-intollerando-indenne-sul-campo-dellalias-facile-il-melas-prima-vittoria-in-casa-per-citta-di-roccalumera-e-giovanni-paolo-ii&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15563:la-capolista-pro-messina-intollerando-indenne-sul-campo-dellalias-facile-il-melas-prima-vittoria-in-casa-per-citta-di-roccalumera-e-giovanni-paolo-ii&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Mentre nel pomeriggio il Pro Messina Intollerando espugnava (10-5) il parquet di Alì Superiore contro la locale formazione dell’Alias, qualche ora più tardi toccava alla compagine del Melas fare “13”, rifilare una valanga di reti al fanalino di coda del Roccaguelfonia.

Al termine delle due gara, è arrivata l’ennesima vittoria delle due compagini che si confermano sempre più “leader”  del Girone A del campionato di Serie D maschile di Messina. Alle loro spalle cerca di non perdere terreno, la Spadaforese (12 punti),  oggi ferma per turno di riposo che occupa la terza posizione (-9) dalla vetta visto che il Pro Messina Intollerando deve osservare ancora il suo turno di stop.

A seguire una coppia l’Usclo Pace che ha perso sul campo del Città di Roccalumera (7-4) a quota 10 raggiunto dal Giovanni Paolo II che in un solo colpo ha vinto (5-1) è superato in classifica l’Asd Cattafi, nella gara che ha chiuso l’ottava giornata giocata martedi sera. Vittoria larga della Valdinisi (14-4) con il Giuliano Fiorini “B”.

Protagonisti della giornata: Un turno in cui sono state segnate ben 63 reti con diversi giocatori che hanno calato un poker di reti personali: Francesco Coglitore e Alessandro Aloisi (Valdinisi) e Carmelo Ruggeri (Giovanni Paolo II). Diverse anche le triplette: Piero Ciccio (Città di Roccalumera), Lorenzo Trimarchi (Valdinisi), Giuseppe Giorgianni (Pro Messina Intollerando) e De Luca e Santamaria (Melas).

I  numeri della giornata: Pro Messina Intollerando e Melas le uniche squadra ancora imbattute, uniche squadre ancora senza vittorie Giuliano Fiorini “B” e Roccaguelfonia, mentre il Giovanni Paolo II  conquista la sua prima vittoria sul campo amico come il Città di Roccalumera.  Restando in tema di numeri statistici, il Girone A ha una particolare non conosce il segno “X” su 39 gare una volta è uscito il pareggio (3-3) alla settima giornata Usclo Pace – Giovanni Paolo.

Pro Messina Intollerando trascinato da Giuseppe Giorgianni sale sull’ottovolante (10-5) sul parquet aliese: Tra le due battistrada, entrambe impegnate fuori casa, l’impegno più difficile era senz’altro quello della formazione del duo Ficarra – Passalacqua impegnati sul campo dell’Alias che ha reso dura la vittoria, ma quando in squadra ci sono giocatori dal calibrò come Giuseppe Giorgianni solo per citare l’autore della tripletta, poi le doppiette di Francesco Marabello, Tanino Maisano e Capizzoto e il gol di Enzo Marabello, non c’è s tato nulla da fare per i ragazzi del Presidente Natale Rao che sono andati in rete con Gabriele Briguglio e Fabio Micalizzi (doppiette) e il gol del capitano Carmelo Rao. (i gol della gara)

Tutto facile per il Melas (13-0) con il fanalino di coda Roccaguelfonia: Troppo evidente il divario tecnico tra le due formazioni, non c’è stata gara con la coppia De Luca-Santamaria autori di una tripletta, poi vanno a segno a turno, De Mariano, Coppolino, Genovese, Gitto, Burrascano e Amalfi.

Un super Carmelo Ruggeri il Giovanni Paolo (5-1) doma il Cattafi: Prima di parlare della gara un abbraccio per il giocatore del Cattafi Gabriele Capone che ha tenuto compagni e avversari con il fiato sospeso per diversi minuti, ha preso una botta alla testa tanto da richiedere l’intervento di un’ambulanza che ha portato il giocatore al vicino Ospedale, dopo qualche ora fatti i dovuti accertamenti Gabriele e compagni hanno potuto fare ritorno a casa, uno brutto spavento a lieto fine. Per quanto riguarda la gara, è stata vinta dal Giovanni Paolo II  con uno scatenato Carmelo Ruggeri che ha trascinato alla prima vittoria casalinga la propria squadra, la quinta rete è stata realizzata da Carmelo Raffa. Per gli ospiti, in gol Gabriele Capone.

Primo successo casalingo del Città di Roccalumera (7-4) all’Usclo Pace privo del capocannoniere Burrascano: I ragazzi roccalumeresi compiono un’impresa contro un forte Usclo Pace arrivato in quel di Roccalumera in formazione rimaneggiata come l’assenza del bomber Claudio Burrascano (squalificato). Una prestazione con la lettera “maiuscola” da parte del Città che va in gol per tre volte con Piero Ciccio, poi la dopppietta di Peppe Carpo (ndr spettacolare il secondo gol dalla lunga distanza), imitato dal bomber della squadra Mario Sindoni. Per i peloritani le doppiette di Amodeo e Milanese.

La coppia Coglitore-Aloisi spinge alla vittoria la Valdinisi (14-4) con il Giuliano Fiorini: Arriva la terza vittoria casalinga per i ragazzi di mister Sergio Briguglio, anche se i tre punti non valgono per la classifica che rimane sempre a quota sei punti, ma fa morale per il proseguo del campionato.  Calano un poker di reti Francesco Coglitore e Alessandro Alosi, tripletta di Lorenzo Trimarchi,  poi esultano Antonino Bitto, capitan Antonio Cinturrino e Sergio Briguglio. Per la giovane formazione di mister Sambataro in gol con una doppietta il neo-arrivato Di Bartolo, Cicero su rigore e Violi.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 21 Dec 2017 11:42:28 +0000
A.I.A.C. Messina premia i mister di Calcio a 5 con il premio "The Best Coach 2017". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15562:aiac-messina-premia-i-mister-di-calcio-a-5-con-il-premio-qthe-best-coach-2017q&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15562:aiac-messina-premia-i-mister-di-calcio-a-5-con-il-premio-qthe-best-coach-2017q&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Anche il futsal messinese è stato premiato al “The Best Coach 2017”,  ben sette gli allenatori che hanno ricevuto l’ambito premio da parte dell’A.I.A.C di Messina del Presidente Andrea Argento con responsabile del calcio a 5 Arturo Carciotto.

Protagonisti del premio chi ha vinto il rispettivo campionato o disputato la finale play-off dalla Serie C/2 alla Serie D maschile e femminile della passata stagione. Per la prima volta premio ad una mister in rosa, ovvero Ivana Cernuto vincitrice del campionato femminile di Serie D con il Team Scaletta.

Ecco i “coach”premiati:

CALCIO A 5 Maschile

Serie A2 – Partecipante Playoff: Antonino Rinaldi (Augusta)

Serie C2 - Vincente Campionato: Sebastiano Spinella (Oliveri) e Antonino Campo (Meriven).

Partecipante Playoff: Erminio Fazio (Pgs Luce)

Serie D Messina - Partecipante Playoff: Fabio Famà (Spadaforese)

Serie D Barcellona P.G. - Partecipante Playoff: Elio Galia (Città di Barcellona).

CALCIO A 5 FEMMINILE

Serie C - Vincente Coppa Italia Regionale - Promozione in Serie A: Massimiliano Drago (F24 Messina)

Serie D - Vincente Campionato: Giovanna Cernuto  (Team Scaletta)


]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Thu, 21 Dec 2017 10:05:30 +0000
Con una grande prestazione Jonica e Unione Comprensoriale frenano le velleità del Real Taormina e Barracca insediate dal Città di Letojanni. Primo successo del Casalvecchio. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15554:2017-12-19-17-13-39&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15554:2017-12-19-17-13-39&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Chi taglierà per primo il traguardo di “Campione d’Inverno 2017” nel campionato di Serie D di calcio a 5 maschile  - Girone B – del Comitato di Messina? Jonica Fc o Unione Comprensoriale in vetta alla classifica con 21 punti ad una giornata dal termine del girone di andata? L’ultima giornata di campionato (Ottava), ha dato un responso molto importante, direi indicativo per quanto riguarda il cammino che porterà in quel di Maggio al responso che uscirà dal parquet.

Le due battistrada erano impegnate nel rispettivo turno casalingo con due avversarie titolate la Jonica contro il Real Taormina e l’Unione con l’ex capolista Barracca Fc. Risultato che le due squadre allenate da mister Roberto Nicotra e Walter Muscolino hanno dominato le due rivali con una grande prestazione che non ha lasciato dubbi sul punteggio finale di 3-1 per la Jonica, più netto quello dell’Unione 7-1.

Ancora siamo a metà percorso, salvo imprevisti sono le due maggior pretendenti alla vittoria finale, già la prossima gara (alla ripresa della sosta natalizia) consegnerà il primo titolo anche se simbolico di “Campione D’Inverno”, entrambi fuori casa la Jonica sul campo del fanalino di coda dell’Antillese, invece, l’Unione Comprensoriale nel derby con il Città di Letojanni (quota 14) che cercherà di ridurre il distacco dalla vetta.

Per il resto la giornata non ha fatto registrare particolare sorprese con la prima vittoria del Casalvecchio (9-3) sull’Antillese, successo del Giuliano Fiorini (9-6) sul Mongiuffi Melia. Infine la vittoria esterna del Città di Letojanni (5-3) sul parquet del Città di Antillo.

Statistiche del campionato: Miglior attacco è quello dell’Unione Comprensoriale (57 gol fatti), il peggiore quello della Polisportiva   Antillese (17), come quella della peggior difesa (69), mentre il reparto meno perforato è quello del Real Taormina (16). Non hanno mai pareggiato in queste prime otto gare, le due capoliste Unione Comprensoriale e Jonica, insieme al Barracca Fc, Città di Antillo e Po l. Antillese, unica formazione ancora con nessuna vittoria. Ancora imbattute fra le mura amiche (Unione, Jonica e Barracca).

La palma della giornata va……: Questa settimana particolare menzione va ad un giovanissimo giocatore Danilo Gullotta (Unione Comprensoriale) protagonista in assoluto nella difficile gara contro il Barracca, tripletta personale ed autore di due assist vincenti, da menzionare anche Elia Crisafulli (quattro gol) all'Antillese.  Menzione va anche al Città di Letojanni del Presidente Maurizio Lo Turco, alla sua terza vittoria consecutiva.

L’Unione Comprensoriale con un super Gullotta doma le velleità del Barracca (7-1): In quel di Letojanni con fischio d’inizio alle ore 19.00 era di scena uno dei due big-match della giornata la capolista Unione Comprensoriale e i santateresini del Barracca, al termine di una gara equilibrata nel punteggio (1-0) nel primo tempo,  poi nella ripresa il crollo dei ragazzi di mister Di Bella che si devono inchinare alla giornata di grazia di Danilo Gullotta. Una giornata storta per il Barracca che esce ridimensionato dall’incontro, in gol Mirko Puglisi che segna il gol della bandiera. Per la formazione di casa oltre alla tripletta di Danilo Gullotta, tra l’altro autore anche di due assist vincenti, sono andati a segno Simone Cacciatore (doppietta), Simone Alecci e il neo acquisto Riccardo Tamà al termine di una super  prestazione corale dei padroni di casa.

Il Real Taormina passa in vantaggio….poi la rimonta della Jonica (3-1): Allo Stadium di Lacco, in scena nel pomeriggio di Sabato l’altro big-match della giornata, i padroni di casa della Jonica e il Real Taormina, di fronte la prima della classe (18) e la terza forza del campionato (16) con la possibilità di fare il sorpasso in classifica. Parte con il piede giusto il Real Taormina che interpreta bene la gara andando subito in rete con Giuseppe Parisi, la reazione dei ragazzi di mister Nicotra è immediata, cambiano il ritmo alla gara, con un gioco corale non hanno lasciato respiro agli avversari che prima subiscono il momentaneo pareggio di Francesco Carciotto, poi il sorpasso di Massimo Cannata (2-1), il 3-1 finale porta la firma di Enrico Casablanca al termine di una prestazione di alto spessore tecnico che ha frastornato un Real Taormina  che con la   Jonica di oggi, non c’era niente da fare per nessun avversario.

Il Città di Letojanni espugna Antillo con il neo arrivato Mirko Merlino (5-3): Terza vittoria di fila per il Città di Letojanni è vede vicino il terzo gradino del podio (-2), grazie al contemporaneo passo falso del Real Taormina (16 punti) e Barracca (15), adesso i ragazzi di mister Roberto Merlino (quinti con 14 punti) entrano di diritto nella corsa ai primi posti della graduatoria.

Certo l’avversario non era quello da mettere paura, ma insidioso  tanto che si è portato sul doppio vantaggio dopo dieci minuti. Il Città di Letojanni cambia registro, prima accorcia con Mirko Merlino poi pareggiano con Giovanni Barbagallo. I ragazzi di Merlino sbagliano diverse occasioni per portarsi in vantaggio, cosa che fanno i padroni di casa che chiudono sul 3-2 la prima frazione.

Nella ripresa gli ospiti più determinati mettono a segno uno-due con D'Allura (3-3) e Mirko Merlino per il (3-4). Ancora il neo acquisto metteva al sicuro il risultato sul 5-3, ma non è finita arriva la quarta rete dei locali che riaprono la gara, ma non riescono ad andare oltre per il triplice fischio finale.

Primo successo del Casalvecchio Siculo nel segno di Elia Crisafulli (9-3) con l’Antillese: Arriva il primo sorriso in casa casalvetina con il primo successo stagionale dopo il primo punto conquistato la settimana scorsa (7-7) con il Giuliano Fiorini. Assoluto protagonista il giocatore di casa Elia Crisafulli autore di un poker poi la tripletta di Massimo Santoro e i gol di Palella e del nuovo arrivato Salvatore Mantarro. Per la squadra antillese di mister Sturiale, doppietta di Samuele Mastroieni e Santino Brancato.  Per la cronaca il Casalvecchio deve recuperare la gara interna con il Città di Antillo (6 Gennaio).

La compagine peloritana del Giuliano Fiorini rischia ma alla fine supera (9-6) un ottimo Mongiuffi: Gara intensa tra due compagini che sin dal fischio d’inizio hanno cercato di imporre il proprio gioco, ma soprattutto di portare a casa l’intera posta in palio,  alla fine ci sono riusciti i ragazzi di mister Sambataro che oggi ha messo in campo i nuovi acquisti Di Bartolo, Savarese e Previti, proprio quest’ultimo è stato protagonista della vittoria mettendo a segno una tripletta, lo imita Panarello con altrettanti gol,  alla fine la doppietta di Cicero su assist di Previti e il gol di Farinella nel momento cruciale dell’incontro.  In una gara equilibrata sale in cattedra per ben due volte il portiere locale Pantaleo capace di neutralizzare due tiri liberi agli avversari. Dicevamo un ottimo Mongiuffi con Carlo Russo per ben due volte in rete, poi Lo Conti, Mazzullo, S. Longo e L. Sinibaldi.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 19 Dec 2017 17:05:57 +0000