Calcio a 5 Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=116&layout=blog&Itemid=445 Sun, 26 May 2019 18:24:14 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Aga Messina "Campione Regionale Csi" calcio a 7 categoria Ragazzi. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17908:aga-messina-qcampione-regionale-csiq-calcio-a-7-categoria-ragazzi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17908:aga-messina-qcampione-regionale-csiq-calcio-a-7-categoria-ragazzi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Altro weekend intenso, per il comitato provinciale del Centro Sportivo Italiano, presso lo storico impianto Giovanni XXIII si è concluso il Memorial Carmelo Lanzafame, dedicato alla categoria amatori, nella categoria amatori top senior vince lo Stanleybet, dopo un’equilibrata e corretta finale gli uomini di Nuccio Castellano hanno avuto la meglio per 2 a 0 sulla Messinese capitanata dal mai domo Fausto Visalli, nella categoria amatori senior in finale l’Albatros di Giacomo Salpietro e compagni nulla hanno potuto contro lo strapotere dei Bloker guidati sapientemente da mr. Angelo Coccoli.

Alla premiazione era presente Maria Teresa con i figli moglie del Carmelo Lanzafame dirigente del Csi prematuramente scomparso a cui è stato intitolato il terreno di gioco dell’impianto Giovanni XXIII.

Nel campionato regionale di calcio a 7 categoria ragazzi, altro successo per l’ Aga Messina che stacca il biglietto per le finali nazionali di Cesenatico che si svolgeranno dal 3 al 7 luglio p.v., battendo in finale gli etnei dello Sporting Etneo, grande soddisfazione del presidente Carmelo La Spada, entusiasta per l’ennesimo traguardo raggiunto.

Intanto è tutto pronto presso l’impianto “Sporting Club” di Granatari che il prossimo sabato ospiterà la giornata conclusiva del dodicesimo Memorial Dejan Drago, che chiuderà la stagione sportiva dedicata all’attività giovanile.


]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Thu, 23 May 2019 15:45:52 +0000
Il Montalbano per la prima volta nell'Olimpo della Serie C1, sogno sfumato per l'Unione Comprensoriale. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17904:il-montalbano-per-la-prima-volta-nellolimpo-della-serie-c1-sogno-sfumato-per-lunione-comprensoriale&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17904:il-montalbano-per-la-prima-volta-nellolimpo-della-serie-c1-sogno-sfumato-per-lunione-comprensoriale&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Come avevamo anticipato nella presentazione due realtà calcistiche Asd Montalbano e Unione Comprensoriale sabato pomeriggio (18 Maggio) si affrontavano per scrivere una pagina di storia sportiva, entrare nella dimensione della Serie C1 del campionato di Calcio a 5 regionale.

Un sogno cullato per una stagione da parte della formazione di Montalbano che ha tenuto testa fino alla fine alla Meriense, sogno inseguito giornata dopo giornata dalla giovane Società dell’Unione Comprensoriale che dopo aver superato in semifinale l’ostacolo Futsal Giarre si è presentata sul parquet della Palestra Comunale di Montalbano con la giusta determinazione con la convinzione di poter portare a casa il traguardo storico.

Obiettivo centrato, invece,  dai ragazzi di Gianluca Genovese sostenuti nell’impresa da un’intera comunità, il sesto uomo in campo, non erano da meno i supporters dell’Unione, a dirigere l’incontro Marilena Catanese di Barcellona P.G. e Gabriele Bellinghiere di Messina.

Sono stati 60’ intensi, emozionanti, con il risultato sempre in bilico con l’Unione Comprensoriale capace di rimontare lo svantaggio, i ragazzi di Cento a cinque minuti dalla fine con Peppe Toscano siglano il gol del 4-4 che rimette in gioco le sorti della gara. Cinque minuti per poter effettuare il sorpasso, invece, nemmeno il tempo di gioire che è arrivata la sfortunata autorete che consente al Montalbano di portarsi nuovamente in vantaggio, sugli spalti è tripudio, i supporters di casa dopo aver sofferto, iniziano a materializzare che il sogno della Serie C1 si stava avverando che è diventato certezza quando  poco meno di due minuti dal triplice fischio finale Fabrizio Pantano sigla il 6-4 (tripletta personale per lui) che fa esplodere in una bolgia di entusiasmo i tifosi locali.

L’Unione Comprensoriale si arrende al  triplice fischio finale con onore, con l’amarezza dei fratelli Puglisi, ancora una volta non riescono a sfatare il tabù play-off, non hanno niente da rimproverarsi hanno dato tutto, come il resto della squadra, alla fine è una sola squadra a “vincere” questa volta è stata la compagine di Montalbano che ha sbloccato la gara con Alessio Di Luca, poi il raddoppio di Fabrizio Pantano, l’Unione è in gara ed accorcia con Alessandro Puglisi.

Ad inizio ripresa sono i locali che si portano sul 3-1 ancora con Fabrizio Pantanò, ma i ragazzi di Cento non mollano, credono nel sogno arriva il 3-2 di Peppe Toscano, subito dopo tocca a Giuseppe Puglisi riacciuffare il pareggio (3-3). Siamo arrivati in una fase delicata dell’incontro con le due squadre determinati a superarsi ci riesce il Montalbano con Giulio Iacovacci, un gol pesante per le sorti della gara, ma non è finita l’Unione è dura a morire, insiste nella ricerca di quel gol per continuare a sognare, gol che lo realizza Peppe Toscano…poi è successo quello che già abbiamo raccontato. Il Montalbano vincendo (6-4) la finale play-off del campionato di Serie C2 – Girone C – accede per la prima volta nella sua storia nella Serie C1…#nonsuccedemasesuccede# lo slogan alla vigilia…#èsuccessoC1siamoanchenoi…alla fine della partita.

 

Chi sono i protagonisti di questa magnifica impresa che hanno scritto una pagina sportiva che certamente a Montalbano non sarà dimenticata:

Portieri: Giovanni Genovese e Gabriele Nasisi

Difensori: Giuseppe Puglisi, Filippo Pantano, Gianluca Genovese

Universali: Claudio Casella, Giuseppe Puglisi

Laterali: Fabrizio Pantano, Alessandro Puglisi, Francesco Costa e Junior Rappazzo.

Pivot: Alessio Di Luca, Dario Forzano, Simone Ravidà, Giulio Iacovacci.

Staff Tecnico: Gianluca Genovese (Allenatore), Gaetano Furnari (ViceAllenatore), Massimo Furnari (Preparatore Portieri), Carmelo Di Stefano (Preparatore Atletico), Fabio Truglio (Fisioterapista)

Nella loro fantastica stagione sono stati supportati dalla passione dei dirigenti: Alberto Forzano (Presidente), Antonino Puglisi (Vicepresidente), Antonino Famà, Giuseppe Palazzolo, Carmelo Iannello, Daniele Mirabile, Sergio Casella (Dirigenti).


]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 21 May 2019 18:39:21 +0000
Finale Play-Off ultimo atto: Montalbano e Unione Comprensoriale in palio il traguardo storico della Serie C1. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17896:finale-play-off-ultimo-atto-montalbano-e-unione-comprensoriale-in-palio-il-traguardo-storico-della-serie-c1&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17896:finale-play-off-ultimo-atto-montalbano-e-unione-comprensoriale-in-palio-il-traguardo-storico-della-serie-c1&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445

Ultimo atto di un straordinario campionato disputato da entrambe le compagini che Sabato 18 Maggio 2018 con fischio d’inizio alle ore 17.00 si affronteranno per raggiungere, anzi per centrare un obiettivo per certi versi storico, il sogno può diventare realtà, la Serie C1 alla fine sarà conquistata da una sola squadra: Montalbano o Unione Comprensoriale. Chi la spunterà? Difficile dirlo per il campionato disputato al di sopra delle proprie possibilità meriterebbero entrambe le realtà calcistiche, ma questo non è possibile alla fine sarà il parquet a decretare la seconda squadra, dopo la Meriense, promossa in Serie C1.

Il cammino delle due squadre in campionato: Montalbano si è classificato al termine della regular season al secondo posto con 47 punti, (primo Meriense 56), su 22 gare giocate ha conquistato 18 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con 134 reti fatti e 48 subiti.

I ragazzi di mister Gianluca Genovese conquistato il pass della finale senza disputare la semifinale, grazie alla regola del +10 sulla quinta classificata il Domenico Savio (30 punti), ben +17 punti di vantaggio.

L’Unione Comprensoriale ha concluso il campionato in terza posizione con 45 punti, su 22 gare giocate ha conquistato 14 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte con 117 reti e 88 subite.  I ragazzi di mister Cento si sono qualificate alla finale play-off vincendo la gara di semifinale (2-1) con il Futsal Giarre.

I bombers delle due squadre: Sul fronte del Montalbano con 27 reti è Claudio Casella il miglior realizzatore, segue Alessio Di Luca con 22 e Giuseppe Puglisi con 17 reti.  In casa dell’Unione miglior bomber Giuseppe Toscano con 23 reti, segue con 22 Alessandro Puglisi e Antonio Puglisi con 19 reti.

Il confronto in campionato una vittoria per parte: Nelle due gare di campionato, una vittoria per parte, nella gara di andata (11^ giornata) disputata il 22 Dicembre vince in casa il Montalbano per 5-4.  Per la squadra di casa tripletta di Claudio Casella e doppietta di Giuseppe Puglisi, mentre per l’Unione tripletta di Alessandro Puglisi, l’altro gol porta la firma di Gino D’Arrigo.

La gara di ritorno sorride ai ragazzi di mister Cento (3-1) gara giocata il 6 Aprile  valevole per la 24^ giornata di campionato, doppietta di Antonio Puglisi ed un gol di Alessandro Puglisi. Per il Montalbano rete di Genovese.

Sia la gara di andata che quella di ritorno in palio i tre punti, invece, Sabato 18 Maggio, la posta in gioco è la conquista della Serie C1, un traguardo storico per entrambe le Società. Chi la spunterà? E’ difficile dirlo, il Montalbano ha due risultati in proprio favore (vittoria e pareggio), mentre l’Unione deve sono vincere per brindare al salto di categoria.

Sarà determinante il fattore campo? Senz’altro la tifoseria di casa è davvero il sesto uomo in campo,  anche se l’Unione avrà al suo seguito un buon nutrito di tifosi. A decidere le sorti delle due squadre sarà un solo fattore, ovvero il parquet della Palestra Comunale Don Bosco  dove a dirigere l’incontro un arbitro in gonnella, ovvero Marilena Catanese di Barcellona P.G. e Gabriele Bellinghiere di Messina.

In casa il Montalbano ha disputato 11 gare ha conquistato 25 punti su 33 disponibili, otto vittorie, 1 pareggio e due sconfitte con 62 gol fatti e 41 subiti.

Il cammino esterno dell’Unione Comprensoriale 17 punti conquistati su 11 gare con 5 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte con 56 gol fatti e 60 subiti.

Questi i numeri della sfida in programma Sabato 18 Maggio 2019 alle ore 17.00 alla Palestra Comunale Don Bosco a Montalbano valevole per la finale play-off del campionato di Serie C2 – Girone C, una gara che vale la…Serie C1.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 16 May 2019 17:00:01 +0000
Tempi di bilanci in casa della Siac Messina e pensa al futuro. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17895:tempi-di-bilanci-in-casa-della-siac-messina-e-pensa-al-futuro&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17895:tempi-di-bilanci-in-casa-della-siac-messina-e-pensa-al-futuro&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Volge al termine l’ottima stagione della SIAC. La Juniores si è qualificata per la fase regionale del CSI (Centro Sportivo Italiano) e disputerà, nel weekend, un triangolare ad Acireale, che metterà in palio l’accesso alle semifinali e finali di Enna del 26 maggio.

La squadra maggiore si è piazzata, nel suo primo anno di serie C1, al quarto posto, valso i playoff, e ha disputato la Final Four di Coppa Italia, l’Under 19 ha chiuso sesta nel campionato nazionale di categoria, mentre l’Under 17 seconda nel provinciale.

Tempo di bilanci, quindi, per il direttore generale Salvatore La Mendola. “In C1 eravamo una matricola con l’organico e lo staff tecnico nuovi e l’essere arrivati agli spareggi-promozione ha rappresentato un traguardo importante. Bene pure l’Under 19, classificatasi alle spalle di blasonati club come Meta C5, Maritime, Catania C5 e Melilli, e l’Under 17.

Grande è stata la soddisfazione di tutti per la partecipazione di Giuliano Fallico al “Torneo delle Regioni”, che ha rappresentato un’ulteriore conferma del buon lavoro portato avanti con il vivaio. Adesso stiamo completando l’impegno con la Juniores nel CSI. Si tratta di un torneo che ci torna utile anche per selezionare giovani calcettisti.

La dirigenza si è riunita, intanto, per un’attenta disamina di ciò che si è fatto – conclude La Mendola - e per discutere di varie problematiche, in particolare quelle legate agli impianti sportivi, che ci hanno costretto ad allenarci, in questi mesi, al “PalaRescifina” e a disputare le gare interne al “PalaNebiolo”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Thu, 16 May 2019 15:43:22 +0000
C/2 - Il sogno dell'Unione Comprensoriale continua: supera 2-1 il Futsal Giarre è vola in finale play-off. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17893:2019-05-15-15-02-37&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17893:2019-05-15-15-02-37&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 L’Unione Comnprensoriale ha staccato il pass per la disputa della finale play-off del campionato di Serie C2 – Girone C di calcio a 5 contro il Montalbano.  Un gol di Giuseppe Puglisi e di Alessandro Puglisi ha permesso all’Unione di mister Cento di piegare un mai arrendevole Futsal Giarre nella gara di semifinale disputata Lunedi 13 Maggio.

Non è stato facile, una gara ben giocata da entrambe le formazioni con il risultato sempre in bilico, anzi un equilibrio con la squadra giarrese di mister Rao che ha impresso un ritmo alto alla gara (unico risultato possibile per accedere alla finale era uscire vincitori nel confronto con l’Unione Comprensoriale). Da subito gli ospiti fanno capire la propria intenzione utilizzando in più occasioni il quinto uomo di movimento, tattica che ha messo in difficoltà i locali che hanno saputo soffrire ma allo stesso tempo capaci di mettere a segno il colpo vincente con Giuseppe Puglisi, un gol pesante che manda le due squadre all’intervallo.

La ripresa la trama della partita è una fotocopia della prima frazione, il Giarre che pressa con l’Unione che chiude i varchi pronto a colpire in contropiede, con il risultato in bilico sugli spalti ed in campo la sofferenza è tanta, i minuti trascorrono le occasioni non mancano, ma il risultato rimane fermo sul 1-0 fino a  tre minuti dalla fine quando il Futsal Giarre mette a segno il gol del pareggio con D. Flori che riapre i giochi, con all’orizzonte i tempi supplementari.

Adesso la gara diventa vibrante, ma proprio in questo frangente i ragazzi di mister Cento sono stati bravi a non perdere la calma, sono rimasti concentrati che li ha portati nell’ultimo giro dell’orologio con una grande azione corale finalizzata da Alessandro Puglisi per il nuovo vantaggio dell’Unione Comprensoriale: ormai è fatta pochi secondi per il triplice fischio finale che è arrivato puntualmente per fare esplodere la gioia per la conquista della finale play-off, ultima tappa di un sogno che potrebbe diventare realtà contro ogni pronostico, ultimo ostacolo adesso i ragazzi di Gianluca Genovese, ovvero il Montalbano che ha chiuso in seconda posizione la regular season che gli permette di giocarsi il salto di categoria davanti al proprio pubblico (Sabato 18 Maggio alle ore 17.00).

In casa Unione Comprensoriale il sogno continua dopo l’ottimo campionato disputato da matricola con il terzo posto finale e la fantastica, possiamo dire indimenticabile semifinale vinta, la Serie C1 può diventare realtà,  occorre l’ultimo sforzo (l’Unione ha solo un risultato possibile la vittoria), anzi l’ultima stoccata vincente affinchè il tutto diventi straordinario.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Wed, 15 May 2019 14:56:59 +0000
Al via la 1^ Edizione del "Memorial Angeli Rossi" di calcio a 5. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17892:al-via-la-1-edizione-del-qmemorial-angeli-rossiq-di-calcio-a-5&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17892:al-via-la-1-edizione-del-qmemorial-angeli-rossiq-di-calcio-a-5&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 E’ in programma Mercoledi 15 Maggio la prima edizione del “Memorial Angeli Rossi” di calcio a 5, organizzata dai Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Messina, con la fattiva collaborazione dell’AICS Messina, per ricordare i colleghi prematuramente scomparsi Giovanni Matà, Giuseppe Crisafulli e Carmelo Chitè.

Cinque le squadre partecipanti, quattro delle sezioni ed una degli uffici, che si affronteranno, sul campo in sintetico dell’impianto “AICS Punto Verde” di Camaro Superiore, in un torneo che si concluderà a fine maggio. La formula prevede il classico girone “all’italiana” di sola andata, che promuoverà le migliori quattro classificate alle semifinali.

Alla partita d’apertura (fischio d’inizio ore 17) assisteranno il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina ingegner Mario Falbo, il presidente dell’Associazione Vigili del Fuoco del corpo nazionale Luciano Portovenero, il presidente dell’AICS Messina Lillo Margareci ed i familiari degli indimenticati Matà, Crisafulli e Chitè. Si vivrà, così, un momento sicuramente toccante, che darà il via ad intense settimane di sport, emozioni e sentimenti.

“E’ un’iniziativa di grande significato – dichiara Margareci – che trova l’AICS Messina pronta a sostenerla proprio per il suo valore morale. Come Ente di promozione, siamo sempre felici di promuovere questo tipo di manifestazioni”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Wed, 15 May 2019 14:09:01 +0000
L'Akron Savoca fa sua la "SuperCoppaProvinciale 2018-19" di Serie D: 6-4 al Meligunis Lipari. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17885:lakron-savoca-fa-sua-la-qsupercoppaprovinciale-2018-19q-di-serie-d-6-4-al-meligunis-lipari&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17885:lakron-savoca-fa-sua-la-qsupercoppaprovinciale-2018-19q-di-serie-d-6-4-al-meligunis-lipari&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Arriva un altro prestigioso risultato per l’Akron Savoca, dopo aver vinto il campionato di Serie D – Girone B si aggiudica anche la SuperCoppa Provinciale della delegazione di Messina di Calcio a 5.  Trionfano i colori biancocelesti dell’Akron Savoca sul parquet del PalaRescifina (6-4) dopo i tempi supplementari superano i vincitori del Girone A del Meligunis Lipari.

La compagine savocese del Presidente Massimo Santoro guidata dal tecnico Natale Briguglio scrivono il proprio nome nell’Albo d’Oro della manifestazione giunta alla sua Terza Edizione:  Pompei (2015-16), Pro Messina Intollerando (2017-18) e Akron Savoca (2018-19) con i savocesi alla loro seconda partecipazione, infatti hanno perso la gara della prima edizione (5-1) con il Pompei. Mentre il Pro Messina Intollerando ha avuto la meglio sul Real Taormina (8-3), nella seconda edizione disputa Sabato 28 Aprile a Roccalumera.

Per la terza edizione il palcoscenico è stato il PalaRescifina che metteva di fronte le due squadre vincitrici dei rispettivi gironi al termine della regular season: il Meligunis Lipari (Girone A) con 40 punti, 13 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte, 106 reti fatte e 65 subite con Daniele Pellegrino vincitore della classifica marcatori con 57 reti.  L’Akron Savoca, invece, ha conquistato 48 punti con 16 vittorie e 2 sconfitte con 110 reti realizzate e 46 subite con Giovanni Alidò il miglior “bomber” della squadra savocese con 24 reti.

Con queste premesse le due squadre si sono affrontate Domenica pomeriggio al Palarescifina per alzare al cielo la “SuperCoppa Provinciale” a distanza di oltre un mese dalla fine dei rispettivi campionati con fischio d’inizio alle ore 15.00. Dopo un’ora di gioco equilibrato che ha visto portarsi in vantaggio la squadra eoliana con Mollica che sfrutta un assist di Pellegrino. Ad inizio ripresa il pareggio savocese con Nino Briguglio (1-1), ancora avanti il Meligunis (2-1) con Pellegrino su passaggio di Mollica. L'Akron non molla, ci pensa Nico Rovito a ristabilire la parità (2-2). Per la terza volta la squadra di Lipari si porta in vantaggio (3-2), ancora Pellegrino questa volta su passaggio di Vitagliana. L' Akron Savoca non molla riacciuffa per la terza volta il risultato (3-3) con Giovanni Alidò.

Arriva il triplice  fischio finale che porta le due formazioni ai tempi supplementari che sorridono all’Akron Savoca che chiude sul (6-3) il primo tempo grazie alle reti di Briguglio, Antonio Saglimbeni e Nico Rovito. Nella seconda parte arriva il quarto gol per il Lipari (autore Erik Li Donni) per il 6-4 finale che fa esultare l’Akron Savoca che mette a segno l’accoppiata Campionato-Coppa, ma non solo  per la prima volta la “SuperCoppa” varca i confini peloritani, per approdare nella riviera jonica. Un   traguardo importante per l’Akron Savoca che può coronare una fantastica stagione non certo preventivata alla vigilia ma che nel corso della stagione la volontà, la determinazione, la voglia di dimostrare di essere “vivi” ma soprattutto la forza del gruppo hanno portato l’Akron Savoca di Calcio a 5 a “trionfare”.

Al fischio finale del direttore di gara Antonino Molonia insieme a Gaetano Giordano che hanno diretto la gara, è esplosa la gioia dei giocatori savocesi ( Natale e Nino Briguglio, Carmelo De Luca, Carmelo Sentineri, Antonio Saglimbeni, Nico Rovito, Gianluca Lo Cascio, Dario Triolo e Giovanni Alidò) che sono stati sostenuti nel loro obiettivo di vittoria anche dal primo cittadino savocese Nino Bartolotta e da chi ha creduto sempre nel progetto futsal savocese Nino Muscolino.

A premiare i protagonisti che hanno onorato la SuperCoppa è stato il Presidente della Figc Leonardo La Cava e il responsabile degli arbitri di Messina Andrea Ioppolis che hanno consegnato ai rispettivi capitani  la “Coppa” per la vittoria del campionato, subito dopo nelle mani del capitano savocese Natale Briguglio la “SuperCoppa Provinciale” stagione sportiva 2018-19 ultimo atto della stagione sportiva del campionato di Serie D… che ha portato il Meligunis Lipari alla sua prima stagione ad approdare in Serie C2, mentre per l’Akron si tratta di un ritorno nel massimo campionato regionale.



]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Mon, 13 May 2019 10:56:30 +0000
CSI - La Segato Viola Reggio Calabria fa "Tris" al 6^ Memorial Lo Re di calcio a 5 e 7. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17880:la-segato-viola-reggio-calabria-fa-qtrisq-al-memorial-lo-re&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17880:la-segato-viola-reggio-calabria-fa-qtrisq-al-memorial-lo-re&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Si è concluso domenica il Memorial Lo Re, manifestazione sportiva di “calcio a 5” e “calcio a 7”, giunta ormai alla sesta edizione e divenuta un appuntamento fisso della stagione delle associazioni sportive messinesi operanti nel settore giovanile.

La due giorni di partite giocate presso l’impianto “Sporting Club” di Granatari ed organizzate dal CSI di Messina ha visto confrontarsi Accademia Messina, Camaro 1969, Real Ritiro, Fair Play, Futsal Santa Lucia, F24, Messina Soccer School, Messina Sud, Real Ritiro, Scuola Calcio Sicilia e Segatona Soccer School, Fair Play, Futsal Santa Lucia del Mela, F 24,SC Sicilia, Gescal San Pantaleone, Messina Sud.  facenti parte delle varie scuole calcio del nostro territorio nelle categorie under 12, under 10, under 8.

Sabato 4 maggio si sono tenuti i concentramenti di partite eliminatorie, domenica 5 maggio le partite della fase finale.

Mattatrice in tutte e tre le competizioni è stata la Segato Viola di Reggio Calabria, infatti nel calcio a 7, categoria under 12, la formazione reggina ha battuto con un netto 8 a 0 il Camaro 1969; con il medesimo punteggio nel calcio a 5, categoria under 10, si è imposta sul Futsal Santa Lucia del Mela.

Nella categoria dei più piccini, under 8, a cedere il passo è stata l’Accademia Messina con un più ridimensionato punteggio di 2 a 0 in favore dei calabresi.

Ottima nel complesso la riuscita della manifestazione, che si è chiusa con la premiazione alla presenza della famiglia Lo Re.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Fri, 10 May 2019 17:34:47 +0000
Storico traguardo la Valdinisi in Serie C2...il sogno diventa realtà. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17870:storico-traguardo-per-la-valdinisi-futsal-per-la-prima-volta-conquista-la-serie-c2&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17870:storico-traguardo-per-la-valdinisi-futsal-per-la-prima-volta-conquista-la-serie-c2&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Missione Compiuta!! La Valdinisi futsal corona il proprio sogno di “Serie C2” che è arrivata non dalla via principale della vittoria del campionato, ma con la seconda corsia preferenziale della corsa “play-off”. La prossima stagione 2019-20 i colori biancorossi giocheranno per la prima volta in Serie C2, un traguardo storico che parte da lontano, un passo all’indietro di ben quattro anni quando tre amici, tre giovani, tre appassionati hanno deciso di impegnarsi in uno sport quello del calcio a 5 non certo molto praticato non solo in quel di Alì Terme ma nell’intero comprensorio jonico.

Tanti sacrifici, tante delusioni, tante amarezze, hanno lottato anche contro chi non ha creduto in loro, la loro determinazione, la loro voglia, il loro  spirito di creare qualcosa d’importante, la loro caparbietà di dimostrare “c’è la possiamo fare basta crederci” alla fine è prevalso su tutto. Questo per dire che  quello che è successo Sabato pomeriggio (4 Maggio 2019) sul parquet del PalaNebiolo di Messina al termine del triplice fischio finale è merito di questi “tre ragazzi” che hanno coronato il proprio sogno con un’esultanza sentimentale davvero particolare: Giuseppe Pistone, l’ex capitano ma la vera anima di questo successo Antonio Giuseppe Cinturrino, infine lei che ha creduto fortemente in questo progetto, ovvero Liliana Bonfiglio che adesso può dire con profonda gioia.

Ci siamo riusciti…”se un sogno ha cosi tanti ostacoli, significa che è quello giusto Serie C2” questo lo slogan scritto sulle magliette celebrative indossate subito dopo che la coppia arbitrale Luca Sulfaro e Salvatore Panarello hanno sancito con il loro triplice fischio la fine della gara giocata contro la Pro Mende (squadra vincitrice della finale play-off del Girone A). Il merito è loro, ma come non possiamo nominare un certo Nicolò Randisi, oppure Giuseppe Coriglie, per non parlare di Roberto Nucita sempre pronto alla “chiamata” del duo Cinturrino-Bonfiglio, al trascinatore in campo e fuori il capitano Alessandro Aloisi, diciamo tutti i componenti della rosa hanno dato il loro vincente contributo alla famiglia Valdinisi.

Una gara contro i giallorossi di Santa Lucia del Mela giocata intensamente, con la determinazione, con la sagacia perfetta, con la perfetta applicazione tattica preparata dal condottiero di questo gruppo, ovvero Giovanni Pinto. Non è facile arrivare con l’etichetta di un palmares personale di un certo livello, in una Società che ha tanta voglia di imparare e di fare il salto di qualità. Ci è riuscito, la sua caparbietà, la sua esperienza è riuscito a dare quella serenità ai suoi ragazzi soprattutto nei momenti non certi della stagione.

Partire all’inizio della stagione come la squadra da battere, la cosidetta “corazzata”  non è stato facile, i momenti critici ci sono stati, forse la vittoria sul parquet del PalaNebiolo è iniziata quando la Valdinisi vedeva sfumare il primato in favore dell’Akron Savoca, lì si sono buttate le basi per poter trionfare Sabato pomeriggio, anziché mollare è vanificare il tutto, è scatta quella molla di voler conquistare quel traguardo che si chiama Serie C2 che è arrivata con una gara strepitosa contro la Pro Mende.

Non è stato facile superare i ragazzi di mister Cannuni che hanno lottato fino alla fine, dopo un primo tempo equilibrato con entrambe le squadre che hanno creato le loro occasioni (determinanti i due portieri Ilacqua e Vavassori), le occasioni sciupate dal Valdinisi che fallisce due tiri liberi con Burrascano e Ruggeri, alla fine si va all’intervallo sullo 0-0. Al rientro in campo passano pochi secondi ed arriva la prima stoccata biancorossa con Carmelo Ruggeri. Il vantaggio dura poco fatale la magistrale punizione di Giuseppe Mancuso (1-1). Al 40’ arriva il vantaggio della Pro Mende su un micidiale contropiede finalizzato da Giandomenico De Luca. Qui esce fuori la mentalità vincente dei ragazzi di mister Pinto che riescono dopo tre minuti a riacciuffare il pareggio con un’azione di Munafò che trova nella sua traiettoria il tocco vincente di Nicolò Randisi (2-2).

Subito dopo è il portiere biancorosso Vavassori a dare una svolta favorevole al Valdinisi parando la difficile conclusione di Luca Mirabile che dà il via al 46’ al vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva la stoccata vincente di Ciccio Muzio (3-2).  Sale in cattedra qualche minuto dopo ancora una volta Giovanni Vavassori che riesce a deviare il tiro libero di Mancuso del possibile (3-3). La Pro Mende mette in atto il quinto uomo, la Valdinisi arretra il baricentro ma parte in contropiede che porta al 56’ al gol di Carmelo Ruggeri (4-2).

La squadra di Cannuni non molla  continua nel suo pressing ma viene nuovamente trafitta da un Carmelo Ruggeri davvero scatenato che mette sul piatto d’argento un pallo per Roberto Santamaria che si trova di fronte la porta completamente libera (5-2). Sugli spalti inizia la festa, mentre in panchina si soffre, mancano 4’ alla fine con tre gol di vantaggio, ormai è fatta, invece, la Valdinisi deve ancora sudarsi la vittoria: al 28’ Manna supera Vavassori con il suo destro che va ad infilarsi sotto l’incrocio. Non ancora finita, un minuto dopo è ancora Manna ad andare a segno (5-4) con la gara che si riapre. Ultimo giro dell’orologio al cardiopalmo sugli spalti e sul parquet alla fine arriva l’urlo liberatorio dei giocatori  biancorossi: la festa può iniziare la Valdinisi è in Serie C2.

Chi sono i protagonisti di questa storica promozione:

Portieri: Giovanni Vavassori, Giuseppe Coriglie e Nunzio Conte.

Difensori: Salvo Di Bella, Giuseppe Mazzaglia, Nicolò Randisi, Simone Saida.

Laterale: Rosario Lo Giudice e Francesco Muzio.

Centrale: Claudio Burrascano, Marco Roma, Roberto Santamaria e Danilo Munafò.

Pivot: Antonio Vera e Alessandro Aloisi.

Attaccante: Carmelo Ruggeri.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Mon, 06 May 2019 16:43:14 +0000
Per Coach Spinella in arrivo un'altro successo con i ragazzi dell'Under 17 dell'Or.sa Promosport. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17850:per-coach-pinella-in-arrivo-unaltro-successo-la-vittoria-del-campionato-under-17-con-lorsa-promosport&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17850:per-coach-pinella-in-arrivo-unaltro-successo-la-vittoria-del-campionato-under-17-con-lorsa-promosport&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Mister Sebastiano Spinella  lo possiamo paragonare a “Re Mida”, tutto quello che tocca diventa oro, nel caso nel tecnico barcellonese invece diventa  “vittoria” in qualsiasi categoria si cimenti. Questa volta possiamo dire un’altra scommessa vinta da coach Spinella abituato a sedersi sulla panchina di campionati maggiori (sia maschile che femminile), ma allenare, anzi insegnare ai giovani per lui è stata la “prima in assoluto” portare alla vittoria un gruppo di ragazzi “anche per loro alla prima esperienza nel pianeta del calcio a 5, a vincere al primo tentativo il Campionato di Calcio a 5 Under 17 del Comitato di Messina, la matematica certezza nella prossima gara con il Messina 2006 (Sabato 4 Maggio).

Un campionato vinto “alla grande” cosa impensabile in estate con numeri da record: imbattibilità,  miglior difesa e attacco…altri primati si prospettano all’orizzonte su scala regionale. Merito di tutti dai ragazzi, ai dirigenti, ma soprattutto la passione di mister Spinella che come al solito appena lo contattiamo si dimostra subito disponibile per una breve chiaccherata, poi invece è un fiume in piena, allora iniziamo…

Mister Spinella è in arrivo un'altro successo per la sua carriera di allenatore: la vittoria del campionato Under 17 di calcio a 5? “Quando arrivano le vittorie non ci si deve cullare, vincere non significa essere i più forti,  dalle vittorie devi assimilare gli stessi fattori  di una sconfitta e devi essere intelligente e capitare ciò che ti fa crescere sotto tanti aspetti. Vincere non ti rende intoccabile puoi essere esonerato in qualsiasi momento per fortuna non lo sono mai stato”.

Giorno 3 Maggio giocherete contro il Messina 2006 una gara che vi permette di festeggiare una stagione davvero strepitosa con numeri da record (ndr se non sbaglio siete imbattuti) oltre ad avere il miglior attacco e miglior difesa? “Speriamo di festeggiare una stagione che i ragazzi hanno reso strepitosa. Siamo ancora  imbattuti, con la migliore difesa 32 reti subite ed il miglior attacco 188 reti, come dici tu numeri da record, speriamo di raggiungere un altro importante traguardo quello  del miglior attacco siciliano dei campionati provinciali Under 17, chissà questo possiamo solo dirlo tra tre giornate momentaneamente siamo al 2^posto”.

Oggi è facile dire che tutto era previsto...ma non è stato così, sinceramente parlando in estate credeva di ottenere questo prestigioso risultato? “Sapevo di avere alcuni elementi di classe, molti di loro non avevano mai disputato un campionato a 5. I ragazzi si sono allenati poco solo una volta alla settimana quando era possibile essendo che svolgono la  doppia attività (campionato regionale a 11), in quei pochi allenamenti disputati ho capito che erano intelligenti dal punto di vista TATTICO apprendevano i movimenti e gli schemi su palle attive e inattive divertendosi tra di loro questa è stata l`arma vincente di questo gruppo. Meritano questo prestigioso risultato.”

Mister Spinella lei in passato ha allenato squadre femminili e maschile, ma allenare  "dei giovani calciatori" farli innamorare del calcio a 5 non è stato facile? “Ho allenato sia maschile che femminile, con le ragazze devi saper gestire il gruppo coinvolgendole senza farle litigare e non è facile gestirle con Ia maschile devi  sapergli dare carotina e bastonata. È la prima volta che lavoro con i giovani inizialmente non erano propensi a fare futsal ma dopo i primi allenamenti   si sono esaltati ed hanno capito che gli serviva questo sport  anche per il calcio a 11 visto che i tempi di gioco sono veloci gli spazi stretti...gioco a due tocchi, velocità di pensiero e tanto altro. Per farli appassionare sempre di più ogni seduta era diversa una dall`altra (come faccio sempre) eliminando le pause con ritmi alti...le frasi memorabili di questi giovani sono state "mister non pensavo che a futsal si correva cosi tanto...la palla scotta...fasi di transizione continue" quando ascolti queste frasi capisci che si sono innamorati e che difficile perderli”.

La vittoria del campionato è merito suo, ma senz'altro di un gruppo di ragazzi che hanno creduto in lei? “Quando vinci è merito di tutti, ancora devono lavorare tanto sotto tanti aspetti specialmente tattici ma ci vuole allenamento e pazienza. Non sono stati loro a credere in me ma il contrario, un allenatore non deve mai tagliere le gambe a chi è meno tecnico anzi deve spronarlo di più che alla fine raccogli i frutti, purtroppo non è sempre cosi, in passato ho avuto giocatori che erano stati tagliati fuori da esperti ed invece alla fine hanno dimostrato di poter essere utili. Comunque complimenti a questi ragazzi e alla Società che ha reso più facile con la loro professionalità il percorso”.

Possiamo dire che mister Spinella è un professionista serio, preparato che sa  trasmettere la sua passione ai propri ragazzi "sia grandi che giovani", in poche parole un vincente in qualsiasi categoria? “Questo non posso dirlo io ma chi ha giocato con me, mi piace essere umile e trasmettere la mia passione sia ai giovani che a quelli più grandi. Ho vinto è vero anche spendendo (nei campionati regionali) meno degli altri. Puoi anche perdere ma importante lasciare sempre positività da dove vai via senza essere presuntuosi rimanendo in buoni rapporti con tutti perchè nessuno è imbattibile e divino in questo meraviglioso sport”.

Ultima domanda è contento di aver scelto l'Orsa Promosport per "insegnare" il futsal? “Prima di scegliere ho ragionato tanto perché avevo altre proposte, ma volevo provare a lavorare con i giovani e tentare di vincere ma soprattutto di insegnare a loro qualcosa che gli potesse servire per il futuro, sono stato ripagato perché il prossimo hanno vincendo questo campionato possono partecipare al campionato Under 17 regionale. Ringrazio i miei collaboratori Bucca Sebastiano e NinoBilardo per la loro professionalità, Bucca Antonino responsabile del settore giovanile che si è appasionato sempre di più durante questo anno calcettistico”.

I protagonisti del fantastico campionato: Spinella, D’Arrigo, Iarrera, Lo Presti, Rugaj, Patanè, Miano, Bucca, Bilardo,  De Salvatore, La Rosa Chillemi, Andaloro, De Gaetano, Maimone, A. Bucca.


]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Wed, 01 May 2019 10:23:17 +0000
C5 - L' intera gara della finale play-off Valdinisi - Alias: 9-0 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17846:c5-l-intera-gara-della-finale-play-off-valdinisi-alias-9-0&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17846:c5-l-intera-gara-della-finale-play-off-valdinisi-alias-9-0&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Di fronte Valdinisi (2^ Calassificata) e Alias (4^ Classificata) nella finale play-off del Girone B del campionato di Serie D maschile della Delegazione di Messina. Al polivalente di Alì Terme il pass per la finale provinciale contro la vincente del Girone A per approdare il Serie C2.

Ad esultare al termine della gara i biancorossi di mister Giovanni Pinto che hanno vinto seccamente 9-0 contro i cugini dell'Alias che non sono stati mai in partita, fatale l'uno-due iniziale di Claudio Burrascano (3') e di capitan Alessandro Aloisi (5'), una partenza bruciante della Valdinisi che ha mandato in tilt gli avversari che subiscono un altro uno-due di Carmelo Ruggeri (11’) e (12’) portando il risultato sul 4-0.  L’Alias colpita a freddo non è riuscita a riprendersi, un primo tempo ancora amaro con la Valdinisi che colpisce ancora con Carmelo Ruggeri (17’) per il 5-0, poi ci pensa Francesco Muzio al 24’ a timbrare il 6-0. L’Alias pur sostenuta dai numerosi supporters non riesce a cambiare passo si va all’intervallo con il netto vantaggio della Valdinisi.

Al rientro in campo, l’Alias sembra aver un altro spirito ma non riesce a sfondare, a trovare quel gol per dare fiducia, arrivano le conclusioni di Bonarrigo e Rao con un attento Vavassori a fare buona guardia, al 43’ ancora in  gol la Valdinisi con Francesco Muzio (7-0) che concede il tris al 48’ (8-0), un minuto più tardi chiude la goleada colui che ha aperto le danze, ovvero Claudio Burrascano per il 9-0 finale. Entusiasmo alle stelle al termine della gara in casa Valdinisi, amarezza e delusione in casa Alias.

Valdinisi    9      Alias    0

Marcatori: 3’ e 49’ Burrascano, 5’ Aloisi, 11’,12’ e 17’ Ruggeri, 24’, 43’ e 48’ Muzio.

Valdinisi: Vavassori, Randisi, Mazzaglia, Burrascano, Saida, Muzio, Munafò, Aloisi, Ruggeri, Santamaria, Coriglie. All: Giovanni Pinto.

Alias: Monaco, Coglitore, Bonarrigo, Manganaro, Puglisi, M. Andronaco, Trimarchi,m Briguglio, Rao, P. Andronaco, E. Roma e Muscolino.

Arbitri: Gabriele Bellinghiere e Marco Sergente di Messina.

C5 - L' intera gara della finale play-off Valdinisi - Alias: 9-0



]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Wed, 01 May 2019 07:16:29 +0000
C5 - Finale Play-Off: Highligts di Valdinisi - Alias. Interviste post gara. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17845:c5-finale-play-off-highligts-di-valdinisi-alias-interviste-post-gara&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17845:c5-finale-play-off-highligts-di-valdinisi-alias-interviste-post-gara&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sabato 27 Aprile 2019 al Polivalente di Alì Terme finale play-off del Girone B del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile. Di fronte la Valdinisi che supera con un netto 9-0 l'Alias. Vittoria che qualifica la compagine biancorossa alla disputa della finale provinciale.

I marcatori dell'incontro: tripletta di Ruggeri e Muzio, doppietta Burrascano e il gol del capitano Alessandro Aloisi. Servizio di Mimmo Muscolino.

C5 - Finale Play-Off: Highligts di Valdinisi - Alias. Interviste post gara.


]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 30 Apr 2019 16:42:03 +0000
C5 - Aga Messina e Sc Sicilia, prime ai campionati Regionali del CSI MESSINA categoria Giovanissimi. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17848:c5-aga-messina-e-sc-sicilia-prime-ai-campionati-regionali-del-csi-messina-categoria-giovanissimi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17848:c5-aga-messina-e-sc-sicilia-prime-ai-campionati-regionali-del-csi-messina-categoria-giovanissimi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Nello scorso weekend, presso lo Sporting club di Granatari di Messina, si sono svolte le finali regionali per la categoria giovanissimi del CSI - Centro Sportivo Italiano. Ottime le prestazioni delle squadre facenti parte del comitato peloritano.

Nel "calcio a 7" finale tutta messinese nella quale l'Aga Messina ha la meglio ai calci di rigore su Fair Play, mentre si classifica  al terzo posto l'F24 che supera nella finalina gli agrigentini  del Ponte di Ferro.

Nel "calcio a 5" la SC Sicilia si aggiudica il titolo regionale battendo in finale la San Giovanni Apostolo di Palermo, dopo che ai quarti ed in semifinale aveva superato rispettivamente Gescal San Pantalone e Messina Soccer School, nella manifestazione ha ben figurato anche il Messina Boys.

Saranno tre le formazioni peloritane che rappresenteranno la Sicilia alle finali nazionali del Centro Sportivo Italiano che si svolgeranno dal 12 al 16 giugno a Pineto (TE), rispettivamente Aga Messina nella disciplina di "calcio a 7" nelle categorie Kids e Giovanissimi ed SC Sicilia nella disciplina "calcio a 5" nella categoria Giovanissimi.


]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Tue, 30 Apr 2019 08:36:42 +0000
Podio tutto messinese, ai campionati Regionali del CSI MESSINA categoria Under 10 Calcio a 7. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17838:podio-tutto-messinese-ai-campionati-regionali-del-csi-messina-categoria-under-10-calcio-a-7&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17838:podio-tutto-messinese-ai-campionati-regionali-del-csi-messina-categoria-under-10-calcio-a-7&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Si sono svolte lo scorso 25 aprile a Caltagirone le finali regionali under 10 del Centro Sportivo Italiano, nel calcio a 7 podio tutto peloritano, infatti in finale Aga Messina, l'ha spuntata solo ai rigori su F24 mentre si classifica al terzo posto Accademia Messina.

Nel calcio a 5 hanno ben figurato anche Academy Barcellona, Folgore Milazzo e Sporting Atene, successi frutto del grande lavoro svolto dall’intero comitato peloritano durante questa stagione sportiva.

Intanto tutto pronto allo Sporting Granatari, che ospiterà oggi e domani le finali regionali della categoria Giovanissimi, 24 le squadre che si contenderanno i due posti disponibili per le fasi nazionali di calcio a 7 e calcio a 5,  a difendere i colori peloritani, nel calcio a 7 Aga Messina, Fair play ed F24, nel calcio a 5 Messina Boys, Gescal San Pantaleone, Messina Soccer Sc e Sc Sicilia difenderanno i colori peloritani.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Sat, 27 Apr 2019 11:23:07 +0000
Giuliano Fallico (Siac Messina), nell'Under 17 della Sicilia al "Torneo delle Regioni" di Calcio a 5, in quel di Basilicata. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17832:giuliano-fallico-siac-messina-nellunder-17-della-sicilia-al-qtorneo-delle-regioniq-di-calcio-a-5-in-quel-di-basilicata&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17832:giuliano-fallico-siac-messina-nellunder-17-della-sicilia-al-qtorneo-delle-regioniq-di-calcio-a-5-in-quel-di-basilicata&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sta per prendere ufficialmente il via il “Torneo delle Regioni” di calcio a 5. La prestigiosa manifestazione è in programma fino al 5 maggio in Basilicata, con sede principale Matera, capitale europea della cultura 2019.

L’unico messinese della rappresentativa siciliana Under 17 è Giuliano Fallico, calcettista classe 2003 in forza alla SIAC. La squadra allenata da Fabio Valera affronterà, nella fase eliminatoria, l’Abruzzo (lunedì), l’Umbria (martedì) e mercoledì i padroni di casa della Basilicata. Da venerdì 3 maggio in calendario le partite ad eliminazione diretta. Il regolamento prevede il passaggio del turno delle prime classificate più le tre migliori seconde. Raduno domani (venerdì 26 aprile, ndr) all’Hotel “La Meridiana” di Capo d’Orlando; nel pomeriggio allenamento e sabato mattina l’attesa partenza.

Grande la soddisfazione espressa dal presidente della SIAC Marco Ravidà, dal direttore generale Salvatore La Mendola e da tutti i dirigenti. “Siamo orgogliosi di questa convocazione – dichiara La Mendola – rappresenta la tangibile conferma della bontà del lavoro portato avanti con il settore giovanile. Un grande in bocca a lupo a Giuliano e alle nostre rappresentative”.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Fri, 26 Apr 2019 15:35:22 +0000