Calcio a 5 Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=116&layout=blog&Itemid=445 Sat, 18 Nov 2017 21:31:22 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Sabato 2 dicembre andrà in scena al Palajono il “Falcão futsal show”. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15286:sabato-2-dicembre-andra-in-scena-al-palajono-il-falcao-futsal-show&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15286:sabato-2-dicembre-andra-in-scena-al-palajono-il-falcao-futsal-show&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 L’Asd Maritime Futsal Augusta ha il piacere di annunciare che sabato 2 dicembre andrà in scena al Palajono il “Falcão futsal show”. Protagonista assoluto dell’evento l’asso brasiliano Falcão, ritenuto il miglior giocatore di calcio a 5 di sempre, che scenderà in campo insieme ai campioni del Maritime Augusta per una gara-esibizione che si annuncia come un evento unico ed imperdibile; parteciperà allo show anche Leandro Lino, stella della “Selecao”.  L’appuntamento rientra nell’accordo siglato in estate fra il Maritime Augusta, Falcão, e la squadra in cui milita il campione verdeoro, il Magnus Futsal. I dettagli dello show saranno resi noti nei prossimi giorni.

Chi è Falcao: Ha iniziato la sua carriera nel futsal difendere l'AACC Guapira nel 1991, il club del Nord Zona San Paolo. La sua incredibile capacità presto catturato l'attenzione di Corinthians (SP). Ogni gara, conquista o la vittoria, Falco guadagnato più notorietà. La sua consegna alla ricerca del titolo, l'obiettivo, l'offerta brillante e la vittoria della squadra, sono sempre stata costante nella sua carriera. Nel 2007, Falcao è stata la principale stella in Brasile vincendo la medaglia d'oro ai Giochi Panamericani del 2007, che era la prima volta la partecipazione di futsal. Nel 2004 e nel 2008, Falcao è stato votato dalla FIFA come miglior giocatore nel futsal mondo. L'atleta ha ereditato il soprannome di suo padre, John Eli Vieira, famoso nelle zone di pianura del Nord Zona di San Paolo, Giovanni era conosciuto come Falcon dalla somiglianza nell'aspetto con l'ex giocatore di football campo Paulo Roberto Falcão, che ha giocato in Internacional de Porto Alegre e Roma. Attualmente, l'asso è considerato il migliore nel Mondo Futsal Player.

]]>
info@sportjonico.it (di "Ludovico Licciardello") Calcio a 5 Fri, 17 Nov 2017 12:37:21 +0000
La Pgs timbra l’impresa: Mortellito sconfitto ai rigori e final four ipotecate. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15285:la-pgs-timbra-limpresa-mortellito-sconfitto-ai-rigori-e-final-four-ipotecate&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15285:la-pgs-timbra-limpresa-mortellito-sconfitto-ai-rigori-e-final-four-ipotecate&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Nel sintetico di Caracocci di Barcellona va in scena il ritorno del match di coppa Italia tra la Pgs Luce di mister Fazio e il Mortellito di mister Carnazza. Si riparte dal 2 a 1 dell’andata a favore dei messinesi.

La Pgs si presenta senza Smedile, rottura del crociato e stagione praticamente finita, Costa influenzato, Branca infortunato ma presente in panchina, Pannuccio alle prese con uno stiramento, e gli acciaccati Bucca, Granata e Zingale.

Sotto la pioggia battente ha il via la tanto attesa partita. Registro della gara sin da subito chiaro, il Mortellito tiene il pallino del gioco e la Pgs si difende con ordine e riparte. Abate ha la possibilità nei primissimi minuti di portare avanti i suoi, ma è poco preciso sotto porta. I barcellonesi sono molto più precisi al decimo quando vanno in rete prima con Pellegrino abile a saltare il diretto avversario e insaccare con un bel destro in diagonale e cinque minuti dopo con Giordano che lascia partire un destro imparabile per Fiumara. Uno due micidiale della compagine di casa che continua a far girare palla e rendersi pericolosa con Costantino e Massaro, mentre, dalle parti di Russo, si fanno vedere Zingale e Granata. Sul finire del primo tempo sesto fallo e libero per la Pgs. Abate sul dischetto e palla sotto l’incrocio. Il primo tempo finisce così sul 2 a 1.

Il Secondo tempo vede sempre ritmi alti. La squadra di mister Carnazza tiene sempre il pallino del gioco e prova sempre a gestire la manovra. Arrivano le conclusioni di Massaro e del solito Giordano ma Fiumara è sempre presente. Russo risponde bene a conclusioni da fuori di Granata e di Abate. La pioggia non cessa nemmeno per un minuto, il terreno di gioco diventa pesante, il pallone non semplice da gestire e le squadra si battagliano in ogni parte del campo. A otto minuti dalla fine, il forcing barcellonese trova la giusta via del gol, Giordano calcia in diagonale, respinta corta e Mandanici è abile nel tap-in vincente per il 3 a 1 che qualificherebbe i biancorossi. Gli ultimi minuti sono di quinto uomo per Fiumara e compagni e dopo qualche tentativo non proprio perfetto, trovano la via del gol giusto all’ultimo istante, grazie ad Abate che in due tempi trafigge un incolpevole Russo. Si va quindi ai supplementari sul punteggio di 3 a 2 per il Mortellito.

I falli non vengono azzerati e il Mortellito vuole sempre di più la qualificazione. Mister Carnazza ordina pressione alta e schiaccia la difesa gialloblu negli ultimi metri. Giordano ha la possibilità del gol ma il suo tentativo si spegne a fil di palo. Il secondo tempo supplementare vive ancora di emozioni, al secondo minuto viene fischiato un calcio di rigore al Mortellito per fallo di Granata su Costantino, oltre il danno la beffa, Granata già ammonito viene anche espulso. Sul dischetto si presenta Giordano e palla sotto la traversa per il 4 a 2.

Siamo negli ultimissimi minuti di una partita avvincente, una battaglia sportiva. Russo dopo aver bloccato un paio di conclusioni ha la possibilità si segnare ma i suoi due tentativi vanno soltanto vicinissimi al bersaglio grosso. Quando tutto sembra perduto, Bucca conquista nuovamente un penalty lungo. Sul dischetto si presenta Fiumara che di punta trafigge Russo per il 4 a 3 definitivo che porta ai calci di rigore.

Tiri di rigore: Dal dischetto, Massaro per il Mortellito va a segno. Pareggia Abate. Si presenta nuovamente Giordano, questa volta il suo destro sfiora la traversa e va alto. Di Nuzzo invece è freddissimo e porta in vantaggio i suoi. Ma la gloria del passaggio turno va nuovamente a Fiumara che mura il penalty di Pellegrino.

Grande gioia per il traguardo delle final four conquistato. Un risultato di prestigio, che potrà essere migliorato al cospetto di Sporting Catania, Asd Bagheria e Mabbonath, grande favorita.  Unico neo la ricaduta di Zingale che lo mette a forte rischio per sabato. Prova arbitrale non sufficiente. Un plauso a tutti i ragazzi che hanno disputato una gara epica, più di 120 minuti giocati con grinta, orgoglio e sportività e complimenti al Mortellito, grande squadra, grandi giocatori e grande tecnico.

Sabato appuntamento alle ore 17.00 al PalaMontepiselli di Messina, ospite l’Augusta per un vero e proprio scontro diretto salvezza, bisogna cambiare il trend: nelle ultime tre di campionato la truppa di Fazio ha infatti collezionato un solo punto.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Fri, 17 Nov 2017 12:25:47 +0000
Classifica Marcatori - Girone A: Nettamente al comando Burrascano (19 reti), De Mariano (Melas) e Artale (Cattafi) completano il podio. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15277:classifica-marcatori-girone-a-nettamente-al-comando-burrascano-19-reti-de-mariano-melas-e-artale-cattafi-completano-il-podio&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15277:classifica-marcatori-girone-a-nettamente-al-comando-burrascano-19-reti-de-mariano-melas-e-artale-cattafi-completano-il-podio&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Nettamente in testa dopo tre giornate, il bomber dell’Usclo Pace Claudio Burrascano con 19 reti, al posto d’onore Gaetano De Mariano (Melas) con 6 reti, sul terzo gradino del podio Davide Artale (Atletico Cattafi).

In tutto nelle tre giornate di campionato sono state segnate complessivamente 135 reti di cui 87 dalle formazioni di casa e 48 dalle squadre in trasferta.

Classifica Marcatori – 3^ Giornata – Girone  A

19 Reti: Claudio Burrascano (Usclo Pace).

6 Reti: Gaetano De Mariano (Melas).

5 Reti: Davide Artale (Atletico Cattafi).

4 Reti: Mario Sindoni (Città di Roccalumera), Giandomenico De Luca (Melas), S. Formica e G. Pantò (Spadaforese), Giuseppe Milanese (Usclo Pace)

3 Reti: Peppe Mancuso (Atletico Cattafi),  Giuseppe Carpo (Città di Roccalumera), Marabello e Giuseppe Mancuso (Pro Messina Intollerando).

2 Reti: M. Andronaco, S. Manganaro, Carmelo Rao e Giuseppe Todaro (Alias),  Farinella e Bruno (Giuliano Fiorini “B”), Michele Burrascano e Sebastian Bella (Melas), Giuseppe Giorgianni e Marco Raffa (Pro Messina Intollerando), Daniele Pitale (Spadaforese), Alessandro Barbaro e Francesco Giuffrida (Usclo Pace), Fabio Mento, Antonio Bitto e Lorenzo Trimarchi (Valdinisi Calcio),

1 Rete: G. Briguglio, G. Roma, P. Andronaco, S. Roma, M. Bonarrigo (Alias), Antonino Noto, Christian Andaloro, Micalizzi (Atletico Cattafi), Carrolo (Città di Roccalumera), Andrea Caccioppo, Panarello, Intelisano  (Giuliano Fiorini “B”), S. Coppolino, Daniele Puliafito , F. Rizzo,  A. Giunta, F. Santamaria (Melas), Carbone e Libro  (Pro Messina Intollerando), Macrì, F. Giacobbe, R. Centorrino (Spadaforese), Giuseppe Pomodoroe Mario De Luca (Usclo Pace), Nicolò Randisi e Alessandro Aloisi (Valdinisi).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Thu, 16 Nov 2017 16:32:45 +0000
La capolista Pro Messina Intollerando fa "sei". Goleada dell'Usclo Pace. Non basta un super Mento alla Valdinisi contro la Melas. L'Alias vincente nel derby. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15276:la-capolista-pro-messina-intollerando-fa-qseiq-goleada-dellusclo-pace-non-basta-un-super-mento-alla-valdinisi-contro-la-melas-lalias-vincente-nel-derby-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15276:la-capolista-pro-messina-intollerando-fa-qseiq-goleada-dellusclo-pace-non-basta-un-super-mento-alla-valdinisi-contro-la-melas-lalias-vincente-nel-derby-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Nel Girone A del campionato di Serie D maschile di calcio a 5 del Comitato di Messina, dopo tre turni troviamo in testa alla classifica il Pro Messina Intollerando con nove punti. Un primato nel segno del “sei” per i ragazzi del duo Ficarra-Passalacqua, in tre gare disputate hanno vinto per 6-0, 6-1 e 6-3 nell’ultima gara con il Cattafi. Ad inseguire la capolista un trio formato dall’Usclo Pace scatenato nella gara casalinga contro il Roccaguelfonia (22-4), la compagine della Melas che ha vinto il difficile impegno casalingo (4-3) con il Valdinisi e l’Alias vincente (11-6) nel derby con il Città di Roccalumera.

A quota tre punti troviamo un quartetto dal Valdinisi sconfitto dal Melas, la Spadaforese nell’ultimo turno ha vinto 7-3 con il Giuliano Fiorini, squadra fuori classifica, l’Atletico Cattafi sconfitto dal Pro Messina, Giovanni Paolo II che ha osservato un turno di riposo.   Ancora a zero punti il Città di Roccalumera e Giuliano Fiorini “B”, in un’ultima posizione il Roccaguelfonia con -1, penalizzazione subita alla prima  giornata (non si è presentata sul parquet contro il Pro Messina Intollerando).

I numeri della giornata: Una giornata che non ha riservato sorprese, a parte il rotondo successo dell’Usclo Pace, ben 22 reti contro la matricola Roccaguelfonia, gli occhi degli appassionati del futsal erano rivolti al parquet lucese per l’incontro Melas – Valdinisi con la vittoria dei locali, per il resto sono state realizzate ben 70 reti di cui ben 26 nell’incontro Usclo Pace-Roccaguelfonia con Claudio Burrascano l’assoluto protagonista dell’incontro con ben 12 reti realizzati che lo fanno capocannoniere del Girone. E’ dell’Usclo Pace il primato delle reti, ben 29 realizzati, di contro è il Giovanni Paolo II ad avere il peggior attacco, solamente 3 i gol fatti. Sul fronte del reparto difensivo, ancora Giovanni Paolo II solamente tre i gol subiti, uno in meno della capolista Pro Messina Intollerando (3).

Una giornata nel segno “1”: La terza giornata ha fatto registrare solo vittorie casalinghe su cinque gare altrettante gare sono stati in favori delle compagini di casa che hanno potuto esultare davanti ai propri sostenitori: Spadaforese, Usclo Pace, Pro Messina Intollerando, Alias e Melas.

Dopo tre giornate “mai un pareggio”: Nelle tre giornate di campionato, su 15 incontri disputati, non è mai uscito il segno “X”, solo vittorie o sconfitte.

La palma della giornata va…….: A distinguersi nell’ultimo turno di campionato, al di là delle tre marcature, tra l’altro di ottima fattura, è stato senz’altro Francesco Marabello della Pro Messina Intollerando una prestazione sopra le righe, una perfomance d’elite per l’importante successo della squadra.  La palma della giornata va …anche a Claudio Burrascano (Usclo Pace) per la sua dozzina di gol realizzati al malcapitato “Roccaguelfonia”.

Claudio Burrascano “bomber” della giornata: Ben 70 i gol realizzati, tra i protagonisti senz’altro Claudio Burrascano (Usclo Pace) con 12 reti, poi un poker del compagno di squadra Milanese, invece, 4 sono le triplette messe a segno: De Mariano (Melas), Carpo (Città di Roccalumera), Marabello (Pro Messina Intollerando), Artale (Cattafi) e Formica (Spadaforese).

Melas – Valdinisi spettacolo in una gara in bilico fino alla fine (4-3): La gara di cartello della terza giornata era senz’altro il big match tra la Melas e la compagine jonica della Valdinisi. Al termine di un incontro equilibrato, dove si è potuto assistere ad un’evoluzione del risultato  che ha tenuto il fiato sospeso fino alla fine  che ha premiato al triplice fischio finale la formazione di casa. Al gol iniziale dei padroni di casa con De Mariano con cui si chiude la prima frazione di gara, arriva il pareggio ad inizio ripresa della Valdinisi con Nicolò Randisi.

La reazione dei locali è immediata ancora protagonista De Mariano e Burrascano che fissano il risultato sul 4-1. Sembrava fatta, invece, sale in cattedra un certo Fabio Mento con una doppietta porta il risultato sul 4-3 che rimane tale fino al triplice fischio. Spettacolare il gol del 4-2 dello scatenato Fabio Mento “un colpo di tacco su calcio d'angolo”. Una gara avvincente per tutti i 60’ rimasta in bilico fino alla fine.

Un Marabello da una parte e un Artale dall’altro, alla fine vince la Pro Messina (6-3) all’Atletico Cattafi: Gara quasi perfetta quella giocata dai padroni di casa che legittimano il primato in classifica nella gara casalinga contro un buon Atletico Cattafi, nonostante la tripletta di Davide Artale deve soccombere all’organizzazione di gioco dei ragazzi di Ficarra-Passalacqua che esultano per ben sei volte nel primo tempo con Libro, Giorgianni e Carbone “tre perle” che lasciano di stucco l’estremo difensore ospite. Nella ripresa arriva l’allungo grazie alle tre prodezze di F. Marabello a coronamento delle ottime trame di gioco. Alla fine un 6-3 meritato che vale la leadership del girone.

L’Alias  trascinata dal suo capitano Rao…vince il derby (11-6) con il Città di Roccalumera: Alla “prima casalinga” arriva una sontuosa vittoria per la compagine del Presidente Natale Rao contro un’ostico è mai arrendevole Città di Roccalumera che ha cercato di restare in partita con i gol di Giuseppe Carpo autore di una tripletta, di Mario Sindoni (doppietta) e Carrolo.

Sul fronte aliese, ben undici gol arrivati da ben nove giocatori diversi, a dimostrazione di un gioco corale di squadra che ha portato ad esultare M. Andronaco e S. Manganaro per due volte, poi è toccato al capitano Carmelo Rao, al primo gol stagionale di Mario Bonarrigo. Completano la goleada Gabriele Briguglio, Giuseppe Roma, Piero Andronaco, Giuseppe Todaro e S. Roma.

La Spadaforese nel segno di Formica supera (7-3) il Giuliano Fiorini: Nonostante la gara non portava punti utili per la classifica, i gialloneri di mister Fabio Tamà hanno disputato una discreta gara contro un volenteroso Giuliano Fiorini delle giovani promesse come il portiere classe ’98 Pantaleo Cavallaro del pivot ’99 Andrea Caccioppo autore di una rete, per non parlare dell’autore della seconda marcatura il 2000 Farinella, in gol anche l’estroso Bruno. Per la Spadaforese in gol Salvatore Formica autore di una tripletta, al laterale giallonero risponde il pivot Gaetano Pantò con una doppietta, gioiscono con un gol Giacobbe e Centorrino.

Usclo Pace senza rivali contro un volenteroso Roccaguelfonia (22-4): Non c’è stata gara, troppo evidente il divario tecnico tra le due squadre che ha visto assoluto protagonista Claudio Burrascano (12 gol realizzati), segue il poker di Giuseppe  Milanese, le doppiette di Alessandro Barbaro e Francesco Giuffrida. In  gol anche Giuseppe Pomodoro e Mario De Luca.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 16 Nov 2017 16:01:55 +0000
Classifica Marcatori - Girone B: Con 12 reti al comando Matteo Sturiale (Barracca). http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15275:classifica-marcatori-girone-b-con-12-reti-al-comando-matteo-sturiale-barracca&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15275:classifica-marcatori-girone-b-con-12-reti-al-comando-matteo-sturiale-barracca&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Dopo tre giornate di campionato a guidare la classifica marcatori del Girone B del campionato di Serie Maschile stagione sportiva 2017-18 troviamo Matteo Sturiale (Fc Barracca) con 12 reti, grazie alla quaterna della prima giornata,  alla tripletta della seconda giornata e la cinquina dell'ultima gara di campionato.

Alle spalle Simone Cacciatore (Unione Comprensoriale) con sette reti (1 doppietta e una cinquina). Sul terzo gradino Massimo Cannata con sei gol della Jonica.

In tre giornate sono state realizzate ben 127 reti di cui 70 in casa e 57 fuori casa.

Classifica Marcatori – 3^ Giornata – Girone B

12 Reti: Matteo Sturiale (Barracca Fc).

7 Reti: S. Cacciatore (Unione Comprensoriale).

6 Reti: Massimo Cannata (Jonica Fc).

5 Reti: Matteo Palella (Città di Antillo), G. Barbagallo (Città di Letojanni), Simone Alecci (Unione Comprensoriale)

4 Reti: Francesco Carciotto (Jonica Fc), Alessio Casablanca (Casalvecchio Siculo), Francesco Lo Giudice (Città di Antillo), Rosario Ricca, Mirko D’Allura  (Città di Letojanni), Salvo Doddis (Giuliano Fiorini).

3 Reti: Agostino Gullotta (Antillese), Camelia e Carmelo Lombardo  (Jonica Fc), Elia Crisafulli  (Casalvecchio Siculo),   Marchese (Giuliano Fiorini), Marcello Bonanno (Real Taormina), Gullotta (Unione Comprensoriale).

2 Reti: Damiano Bongiorno (Antillese), Stefano Scarpignato e Antonio Venditti (Barracca Fc), Samuele Santoro (Casalvecchio Siculo), Santoro (Città di Antillo),  Di Pietro (Giuliano Fiorini),  Gianfranco Gullotta (Mongiuffi Melia), Giuseppe Parisi e Piero Sturiale (Real Taormina).

1 Rete: A. Crupi (Antillese), A. Crisafulli, Marco Sotera, Domenico Pavone, Lorenzo Tappa, Salvatore Mantarro, Mirko Puglisi (Barracca Fc), C. Crisafulli (Casalvecchio Siculo), Clari e Carciotto (Città di Antillo),  Casablanca, Manuli, Savoca, Giovanni Santoro (Jonica Fc), D. Trovatello, Mazzullo, M. Longo, Lo Po’, O. Curcuruto (Mongiuffi Melia), A. De Salvo, G. Russo,  S. Randazzo (Real Taormina), Andrea Greco e Lorenzo Cullurà (Unione Comprensoriale).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Thu, 16 Nov 2017 08:11:29 +0000
Barracca e Jonica a braccetto, Unione Comprensoriale nel finale doma il Città di Antillo. Successo esterno del Real Taormina. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15274:barracca-e-jonica-a-braccetto-unione-comprensoriale-nel-finale-doma-il-citta-di-antillo-successo-esterno-del-real-taormina&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15274:barracca-e-jonica-a-braccetto-unione-comprensoriale-nel-finale-doma-il-citta-di-antillo-successo-esterno-del-real-taormina&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Dopo tre giornate una coppia al comando del Girone B del campionato di Serie D maschile di Messina: Fc Barracca e Jonica Fc, punteggio pieno (nove punti), tre vittorie  con la formazione di Carmelo Di Bella che può vantare il migliore attacco  (22  reti) rispetto alla compagine del coach Roberto Nicotra (20), di contro il reparto difensivo è in favore della Jonica (7) contro (8).  Nell’ultimo turno il Barracca ha  vinto (12-3) con l’Antillese con Matteo Sturiale sempre protagonista. La Jonica ritorna con l’ottovolante dalla trasferta peloritana (8-0) al Giuliano Fiorini.

A seguire la coppia di testa (6 punti) il Real Taormina che ha espugnato il parquet del Casalvecchio Siculo e l’Unione Comprensoriale che ha vinto nel finale (10-8) contro il Città di Antillo.  Seguono in classifica Città di Letojanni (4 punti) e Mongiuffi Melia (3), con una gara in meno, l’incontro in programma nella terza giornata è stato rinviato al 29 Novembre.  A tre punti troviamo anche il Città di Antillo che ha fatto soffrire l’Unione Comprensoriale, ad un punto il Giuliano Fiorini, chiude la classifica il duo Casalvecchio Siculo e Antillese, a quota “zero”.

I numeri della giornata: In attesa del recupero di Mongiuffi Melia – Città di Letojanni, la terza giornata ha fatto registrare 44 gol, la gara con più reti Unione Comprensoriale – Antillo (10-8).  Miglior attacco  con 22 reti è quello del Barracca, di contro il più sterile (6 gol) soltanto quello dell’Antillese. Miglior difesa quella del Mongiuffi Melia (6) con una gara da disputare, la più perforata (22) Antillese.

Cacciatore e Sturiale fanno cinquina: Una giornata da protagonista per i due “bombers” dell’Unione Comprensoriale e Barracca, autori di ben cinque gol contribuendo alla vittoria delle rispettive squadre.  L’attaccante del Barracca, Matteo Sturiale guida la classifica marcatori con 12 reti  alle spalle Simone Cacciatore con sette gol.

La palma della giornata va………..: Al portiere del Città di Antillo, Egidio Mastroieni nonostante l’età non certo giovanile, ma con tanta voglia di giocare, la passione prevale su tutto, quella   che  ha tanti ragazzi manca, ha eretto una vera saracinesca agli attacchi dei locali, diventando l’assoluto protagonista dell’incontro. Oltre al “super Egidio” un altro giocatore merita la menzione, il fantasista  Peppe Sorrenti altro veterano del calcio jonico taorminese,  prestazione eccezionale che non è stata condita dalla gioia del gol, sulla sua strada un superabile Mastroieni, ma ha messo lo zampino in tutte le azioni che hanno portato in rete l’Unione.

Fc Barracca nel segno di “Don Matteo”: Vittoria mai messa in discussione da parte della capolista nell’incontro casalingo contro il fanalino di coda Antillese. Inizio sotto tono, diciamo una fase di studio da parte delle due squadre, poi la formazione di mister Di Bella alza il ritmo della gara ed arrivano subito i gol del “bombers” Matteo Sturiale (cinque reti), di Marco Sotera e del neo acquisto Lorenzo Tappa che “bagna” l’esordio con la nuova maglia con un gol.

Nella ripresa mister Di Bella dà spazio a chi ha giocato meno, la classica girandola di cambi, ed arrivano altri gol quello di Salvatore Mantarro,  Domenico Pavone, Antonino Crisafulli e la doppietta di Stefano Scarpignato. L’Antillese fa la sua gara, troppa differenza tra le due formazioni, appena i locali abbassano la guardia entra in scena il portiere Orazio Chillemi in campo dal secondo tempo al posto di Emanuele Monaco con alcuni interventi decisivi. Alla fine il risultato è di 12-3 per la squadra Antillese in gol Agostino Gullotta e doppietta di Damiano Bongiorno.

La Jonica sull’ottovolante in terra peloritana (8-0) al Giuliano Fiorini: La compagine di mister Roberto Nicotra non fa sconti alla matricola Giuliano Fiorini che deve soccombere ai più quotati avversari senza riuscire a mettere a segno un gol.  Protagonisti del successo della formazione jonica Francesco Carciotto e Camelia autori di una doppietta,  un gol del solito Massimo Cannata e la tripletta di Carmelo Lombardo che mette a segno i suoi primi gol stagionali.

Unione Comprensoriale – Città di Antillo sul filo dell’equilibrio, poi la zampata vincente di Gullotta-Cacciatore (10-8): Ben 18 reti in una gara sempre in bilico nel risultato, anche se dopo il vantaggio antillese ad opera di Matteo Palella, l’Unione reagisce ristabilisce la parità con il neo acquisto il forte giocatore Andrea Greco (anche se ancora non in piena forma), ma è stato determinante in questa fase della gara che ha portato la formazione di mister Walter Muscolino sul 4-1 grazie alla doppietta di Cacciatore e al gol di Gullotta.

Il vantaggio illude l’Unione, gli ospiti per nulla rassegnati accorciano con Carciotto, ancora con Stefano Clari per il 4-3, segnano il 4-4 grazie ad un’autorete.  La gara è intensa, l’Unione sotto la regia di Peppe Sorrenti mette a segno uno-due con Simone Alecci e Cacciatore portandosi sul 6-4. Ci pensa Santoro ed ancora Matteo Palella a ristabilire la parità (6-6). Tutto da rifare per Sorrenti & compagni che si portano in  vantaggio, grazie a Gullotta (7-6), ancora una volta vengono raggiunti da un gol di Santoro (7-7).

La gara è palpitante, ecco il nuovo vantaggio dei locali con Cacciatore (8-7), come in precedenza puntuale arriva il pari del Città di Antillo con il sempre presente Matteo Palella. Una gara che si gioca punto a punto (usando un termine pallavolistico), nel rush finale della partita l’Unione mette la doppia freccia con Gullotta e Cacciatore, questa volta il Città non riesce a recuperare per il triplice fischio del direttore di gara.

Il Real Taormina mette il primo sigillo fuoricasa: 2-1 sul parquet casalvetino: In una  gara sempre in bilico tra due compagini che si sono affrontate a viso aperto dove alla fine a fare la differenza è stato una rete in più siglata dagli ospiti che esultano con Piero Sturiale e Marcello Bonanno alla sua terza rete stagionale, il gol del Casalvecchio è stato siglato da C. Crisafulli. Una vittoria che lancia il Real Taormina nei piani alti della classifica, mentre i casalvetini deve rinviare alla conquista dei primi punti stagionali.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 16 Nov 2017 07:58:27 +0000
C/1 - La Pgs si deve arrendere allo Sporting Catania. La gara termina 4-1 per i padroni di casa http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15265:c1-la-pgs-si-deve-arrendere-allo-sporting-catania-la-gara-termina-4-1-per-i-padroni-di-casa&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15265:c1-la-pgs-si-deve-arrendere-allo-sporting-catania-la-gara-termina-4-1-per-i-padroni-di-casa&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Nella settima giornata del campionato di serie C1, la Pgs Luce cede per 4-1 in casa dello Sporting Catania. Tanti gli assenti per i messinesi che devono ancora fare a meno del capitano Costa, del jolly Di Nuzzo e dell’infortunato Branca, a cui si aggiungono Smedile, Pannuccio e l’acciaccato Zingale che, comunque, figurano tra i convocati.

Inizia bene la Pgs che nei primi minuti ha la possibilità di portarsi in vantaggio dalla distanza prima con Abate, ma la palla finisce di poco sopra la traversa, e poi con Granata, che trova la risposta del portiere avversario. I padroni di casa rispondono immediatamente agli attacchi avversari con una punizione di Milio, intercettata facilmente da Fiumara. I ragazzi di Fazio giocano la carta del portiere di movimento, e al 10’ Fiumara si invola per vie centrali e insacca la palla nel sette, portando i suoi sull’1-0.

Lo Sporting Catania, squadra ben organizzata, aumenta l’intensità, rendendosi pericolosa in più occasioni e al 18’ Pellegrino trova la rete del pareggio. La gara è molto viva e si susseguono continui cambi di fronte, lo Sporting Catania ha l’opportunità di siglare il raddoppio con Giardinaro, ma Fiumara devia in angolo. Per la Pgs è ancora Granata, ottima prova la sua, ad andare vicino alla rete, ma la palla finisce di poco a lato del palo. La prima frazione di gioco termina sul punteggio di 1-1.

Nel secondo tempo i padroni di casa sono più propositivi, provano spesso la soluzione da fuori e vanno vicini alla rete grazie ad una punizione dal limite di Musumeci neutralizzata da Fiumara. La Pgs non vuole farsi schiacciare nella propria metà campo e costruisce alcune occasioni con Abate e Lauro ma al 49’ sono i catanesi ad andare in gol con Di Prima sull’unica vera disattenzione difensiva. I ragazzi di Fazio reagiscono subito con Zingale, e due minuti dopo devono fare i conti anche con la sfortuna, lo stesso Zingale avanza in contropiede passa la palla a Lauro che mette in mezzo per Abate che sfiora soltanto e, dopo una carambola tra la traversa e un compagno, Pacini riesce a far suo il pallone.

Ci prova ancora Abate, ma Pacini è insuperabile, ma nel suo momento migliore sono ancora i padroni di casa ad andare in rete al 27’ con Giardinaro e allo scadere Siracusa sigla il definitivo 4-1. Complimenti allo Sporting Catania, squadra corretta dentro e fuori dal campo. Altra nota dolente l’infortunio, l’ennesimo, di Bucca. Buona la prova della coppia arbitrale.

Quella che si apre è una settimana cruciale per la stagione, la Pgs Luce affronterà, forte del 2-1 dell’andata, mercoledì fuori casa il Mortellito nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia, mentre nella prossima giornata di campionato attende in casa l’Augusta, sabato 18 novembre alle ore 17:00, presso la palestra di Montepiselli.

Sporting Catania vs Pgs Luce 4-1
Marcatori: 10’ Fiumara (P), 18’ Pellegrino, 49’ Di Prima, 57’ Giardinaro, 63’ Siracusa (S)

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Calcio a 5 Mon, 13 Nov 2017 17:50:17 +0000
Serie C/2 - Risultati e Marcatori della Sesta Giornata di Campionato 2017-18. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15246:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-sesta-giornata-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15246:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-sesta-giornata-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sabato  11 Novembre Ottobre  2017 - Sesta   giornata del campionato di Serie C/2 maschile del Comitato Siculo – Girone C stagione sportiva 2017-18, risultati e marcatori degli incontri di oggi.

Pompei – Akron Savoca (8-2): 3 Aricò, 2 Gennaro e Scucchia, 1 Gambino (Pompei), Natale Briguglio (Akron Savoca).

Or.sa P.G. – Nike Giardini (4-5): 3 S. Scilipoti, 1 Sacco  (Or.sa), 3 A. Puglisi, 1 Rizzo e Di Costa (Nike Giardini).

Siac Messina – Santantonino (0-5): 2 M. Romagnolo, 1 Aragona, De Pasquale, P. Puglisi (Santantonino).

Sporting Club Villafranca – Ludica Lipari (3-3): 2 A. Pirrone, 1 Salvo  (Sporting Club Villafranca), 3 S. Sabihi (Ludica Lipari).

Meriense – Città di Barcellona (4-7): 3 R. Mendolia, 1 G. Schepis (Meriense), 3 G. Coppolino, 2 P. Sofia, 1 P. Giunta, A. Sceusa (Città di Barcellona9.

Libertas Zaccagnini – Montalbano (2-4): 2 E. Barbaro (Zaccagnigni), 2 G. Puglisi, 1 Casella e Pantano (Montalbano).

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Sun, 12 Nov 2017 16:48:29 +0000
Pro Messina Intollerando a punteggio pieno. Colpo vincente dell'Alias. Il Cattafi sorprende la Spadaforese. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15239:pro-messina-intollerando-a-punteggio-pieno-colpo-vincente-dellalias-il-cattafi-sorprende-la-spadaforese-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15239:pro-messina-intollerando-a-punteggio-pieno-colpo-vincente-dellalias-il-cattafi-sorprende-la-spadaforese-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Due in testa nel Girone A del campionato maschile di Calcio a 5 di Messina: due formazioni che puntano in alto, Pro Messina Intollerando e Melas (entrambe a sei punti), visti i risultati di queste due prime giornate, maturate sul campo. Anche se spetta alla squadra giallorossa della Pro Messina Intollerando   la palma di “leadership” del Girone A, visto che la compagine del Giuliano Fiorini  Messina “B” è fuori classifica: “  non ottiene punti quando vince o pareggia e non ne fa guadagnare all'avversario in caso di pareggio o sconfitta con conseguente validità di squalifiche ottenibili e scontabili”.

Dopo due giornate troviamo a punteggio pieno, quindi la Pro Messina  (sei punti) che ha battuto per (6-1) l’Usclo Pace,  seguono a tre punti, la Melas che ha sconfitto (10-6) il Giuliano Fiorini “B”, il Valdinisi Calcio (ha osservato un turno di riposo), l’Alias che ha battuto (1-0) il Giovanni Paolo II che è stato agganciato proprio dagli aliesi, l’Atletico Cattafi (4-2) alla Spadaforese e l’Usclo Pace sconfitto dal Pro Messina Intollerando.   A quota “O” troviamo il Città di Roccalumera che dopo la sconfitta all’esordio, non ha giocato la gara con il Roccaguelfonia (incontro rinviato) e la Spadaforese. A -1 il Roccaguelfonia (non si è presentato nella gara della prima giornata conto il Domenico Savio.

I numeri della giornata: In attesa del recupero Roccaguelfonia – Città di Roccalumera (giocasi il 19 Novembre), la giornata ha fatto registrare 30 reti, la gara con più reti Melas – Giuiano Fiorini.  Protagonisti in assoluto con la loro tripletta Peppe Carbone (Pro Messina Intollerando ) e G. De Mariano (Melas).  Dai primi verdetti del parquet, la compagine Melas ha il miglior attacco (15) il peggiore con “O” gol fatti in teoria  la formazione del Roccaguelfonia (non ha giocato nessuna gara), in pratica il Città di Roccalumera e Alias (2 reti). Invece, la migliore difesa spetta al duo Pro Messina Intollerando  e Valdinisi (1), mentre la peggior difesa, troviamo più squadre: Melas, Usclo, Giuliano Fiorini e Spadaforese.

La sorpresa delle prime giornate: la Spadaforese – La formazione tirrenica di mister Fabio Famà è la sorpresa in senso negativo, di queste prime due giornate, due sconfitte su altrettante partite ( la scorsa stagione in 30 partite aveva collezionato solamente 3), quattro punti in classifica (vittoria 11-5 con la Robur e il 3-3 in casa del Città di Roccalumera).

Punteggio tennistico della Pro Messina Intollerando (6-1) che fa suo il derby con l’Usclo Pace: Arrivano i primi punti conquistati sul campo per i ragazzi del duo Ficarra-Passalacqua, visto che nella prima giornata i tre punti sono arrivati senza giocare (Roccaguelfonia non si è presentato sul parquet), ad esultare per ben tre volte è stato il numero nove in maglia “arancione” Peppe Carbonaro, seguito dalla doppietta di Marco Raffa ed al gol del sempre presente Giuseppe Giorgianni. Una gara mai messa in discussione da parte del team del Presidente Morabito che si aggiudica la stracittadina con l’Usclo Pace.

Gara dai due volti tra Cattafi e Spadaforese (4-2): Possiamo definire così la gara tra le due compagini, prima frazione di marca locale con i padroni di casa che chiudono sul 3-0 grazie alle marcature di Antonio Noto, Christian Andaloro e Davide Artale. La ripresa è di marca giallonera, con gli ospiti che cercano di recuperare lo svantaggio, mister Famà attua la tattica del portiere in movimento che porta alla rete di Antonio Macrì e Daniele Pitale, il Cattafi resiste va in rete con Peppe Mancuso per il 4-2 finale che permettono alla squadra gialloblù di conquistare i primi punti in campionato.

Colpo vincente del capitano…l’Alias vince sul parquet del Giovanni Paolo: Un gol del suo capitano Carmelo Rao la compagine aliese conquista i suoi primi tre punti stgionali su un parquet difficile contro una compagine quella peloritana che ha lottato fino alla fine per evitare di soccombere davanti ai proprio tifosi. Una gara, con un solo gol all’attivo,  ma ricca di emozioni, equilibrata, con un palo colpito.

De Mariano con la sua tripletta trascina alla vittoria la Melas (10-6) con il Giuliano Fiorini: E’ stata gara vera tra le due compagini, alla fine ha vinto la formazione tirrenica con uno scatenato De Mariano autore di una tripletta, sulla scia con una doppietta De Luca. Completano il tabellino dei marcatori Burrascano, Rizzo, Bella, Giunta e Santamaria. Per la compagine peloritana in gol Panarello, Farinella, Intelisano e il portiere Bruno.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Wed, 08 Nov 2017 19:32:45 +0000
Barracca e Jonica al comando. Il Città di Antillo vince la stracittadina. Il Città di Letojanni rimonta il Casalvecchio. Real Taormina vincente. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15238:barracca-e-jonica-al-comando-il-citta-di-antillo-vince-la-stracittadina-il-citta-di-letojanni-rimonta-il-casalvecchio-real-taormina-vincente&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15238:barracca-e-jonica-al-comando-il-citta-di-antillo-vince-la-stracittadina-il-citta-di-letojanni-rimonta-il-casalvecchio-real-taormina-vincente&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 La seconda giornata del campionato di Serie D Maschile di Messina metteva di fronte le quattro squadre in testa alla classifica (3 punti), Fc Barracca – Mongiuffi Melia e Jonica Fc – Unione Comprensoriale. Il parquet ha sancito la vittoria delle due compagini di casa, ovvero del Fc Barracca di mister Carmelo Di Bella (4-0) al Mongiuffi  e della Jonica Fc del trainer Roberto Nicotra (5-4) all’Unione.

Un successo che li ha proiettati in vetta della classifica con sei, di contro la squadra di mister Marcello Longo e di Walter Muscolino sono state scavalcati in classifica dal Città di Letojanni (7-4) al Casalvecchio Siculo, ma non solo,  sono stati raggiunti dall’ Asd Real Taormina vittorioso all’esordio fra le mura amiche (6-3) con il Giuliano Fiorini e dal Città di Antillo che ha vinto la stracittadina (3-1) con la Pol. Antillese.

I numeri della giornata: In  tutto sono state segnate 36 gol di cui ben 11 nella gara Città di Letojanni – Casalvecchio. Protagonisti in assoluto con la loro tripletta, Rosario Ricca (Città di Letojanni), Alessio Casablanca (Casalvecchio Siculo)  Marchese (Giuliano Fiorini)  e Matteo Sturiale (Fc Barracca).

Dopo due giornate, il miglior attacco è quello del Città di Letojanni (13 reti),  il peggiore (3) della Pol. Antillese). Mentre la miglior difesa quella del Barracca (5), peggiore quella del Casalvecchio (13).

Dopo 120’ di gioco, le uniche due squadre ancora a “zero punti” Casalvecchio e Pol. Antillese. Altro dato della giornata, la compagine di mister Carmelo Di Bella è l’unica compagine che per la prima volta non ha incassato nessun gol, al contrario delle  altre squadre. Altro dato statistico, il Mongiuffi è l’unica squadra ha non aver segnato un gol.

Barracca nel segno di Matteo, la sua tripletta……abbatte il Mongiuffi: All’esordio sul parquet di casa, arriva un secco 4-0 dei padroni di casa con assoluto protagonista Matteo Sturiale che sblocca la gara al 20’: lungo lancio del portiere Monaco per Sturiale conclusione vincente che non lascia scampo al portiere ospite. La prima frazione si conclude con i locali che sprecano molto in fase di concretazione. Il Mongiuffi non sta certamente a guardare, si fa vedere in area avversaria con l’estremo uno locale Monaco a mettere una pezza.

Nella ripresa è il Mongiuffi a prendere le redini del gioco in mano, trovano in Monaco un baluardo insuperabile in porta. Ecco che entra in scena Matteo Sturiale che mette a segno un uno-due che taglia definitivamente le gambe alla squadra avversaria che adesso si trova sotto di tre gol, mentre il bomber di casa vola a quota sette reti messi a segno in queste due prime giornata.  Il Mongiuffi non si arrende, ma subisce il 4-0 ad opera del neo-entrato Antonio Venditti abile a sfruttare una disattenzione della difesa ospite. Per la cronaca anche se per qualche minuto hanno fatto il loro esordio in campionato il  secondo portiere Orazio Chillemi e Salvatore Abate.

Nove gol..tre legni colpiti quattro doppiette alla fine vince la Jonica (5-4): Gara intensa quella andata in onda allo Stadium di Lacco tra la compagine di casa della Jonica e l’Unione Comprensoriale che deve cedere l’intera posta alla formazione allenata da mister Nicotra, grazie alle doppiette di Francesco Carciotto e di Massimo Cannata ed il gol di Giovanni Santoro. Una gara equilibrata con il primo tempo che si è concluso sul punteggio di 2-1. Le emozioni non mancano nemmeno nella ripresa, per la cronaca per l’Unione sono andati in rete S. Cacciatore e Simone Alecci (per entrambi doppietta), oltre a tre pali colpiti.

Il Città di Letojanni va sotto per due volte….rimonta vincente sul Casalvecchio (7-4): Rosario Ricca da una parte e Alessio Casablanca dall’altra, i due protagonisti della gara che ha visto subito in vantaggio gli ospiti che subiscono il pari ad opera di Barbagallo. Gara equilibrata che viene spezzata dal nuovo vantaggio casalvetino. Allora ci pensa Mirko D’Allura a ristabilire la parità (2-2). Ma l’equilibrio esistente viene spezzato prima dell’intervallo dall’uno-due di Rosario Ricca che porta il risultato sul 4-2. Nella ripresa, è sempre il Città a tenere le redini del gioco in mano,  i ragazzi di mister Merlino vanno ancora in rete con Barbagallo, D’Allura e Ricca. Nell’intermezzo i gol del Casalvecchio altri due di Casablanca e Elia Crisafulli. Il risultato (7-4)  non cambia in una gara comunque tosta sul piano agonistico, ma tranquilla da ambo le parti , giocata con molta sportività.

La prima vittoria in assoluto del Real Taormina……..6-3 al Giuliano Fiorini: Brinda al primo successo in un campionato di Calcio a 5 della matricola taorminese che al Garden Sport di Trappitello doma la resistenza della compagine peloritana del Giuliano Fiorini.  Un successo che porta la firma di Giuseppe Parisi autore di una doppietta, poi esultano Di Salvo, Russo, Bonanno e Randazzo.  Per gli ospiti sigla una tripletta Marchese.

Il Città di Antillo vince la stracittadina “antillese”: Arrivano i primi punti per la compagine del Presidente Egidio Mastroieni che supera per 3-1 i cugini della Polisportiva allenati da mister Vincenzo Sturiale. Una gara con tutti i connotati di un derby che ha visto protagonista in assoluto Francesco Lo Giudice (doppietta) e Matteo Palella che  fissano il risultato sul 3-0, solo nel finale arriva il gol dei padroni di casa con A. Crupi

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 07 Nov 2017 21:23:15 +0000
C/2 - Incredibile ma vero: sei squadre in vetta alla classifica nel Girone C. Spettacolare Nike Giardini - Libertas Zaccagnini. La Meriense passa a Savoca, il Pompei espugna Montalbano. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15208:c2-incredibile-ma-vero-sei-squadre-in-vetta-alla-classifica-nel-girone-c-spettacolare-nike-giardini-libertas-zaccagnini-la-meriense-passa-a-savoca-il-pompei-espugna-montalbano-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15208:c2-incredibile-ma-vero-sei-squadre-in-vetta-alla-classifica-nel-girone-c-spettacolare-nike-giardini-libertas-zaccagnini-la-meriense-passa-a-savoca-il-pompei-espugna-montalbano-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Sembra incredibile, ma è vero, dopo cinque giornate in Serie C/2 nel Girone C ci sono ben sei formazioni al primo posto con 10 punti, un equilibrio che fa del campionato, un torneo affascinante ed spettacolare. Tre vittorie, un pareggio ed un sconfitta a testa, a fare la differenza, proprio la differenza reti che pone la Nike Giardini a + 11 (29 gol fatti e 18 subiti), poi la Siac Messina +10 ( 30 gol fatti e 20 subiti), poi segue il Santanonino +6 ( 20 gol fatti e 14 subiti), Meriense +4 ( 23 fatti e 19 subiti),  0 la Libertas Zaccagnini (14 gol fatti e 14 subiti), chiude la sestina delle capoliste il Città di Barcellona -2 (17 gol fatti e 19 subiti).

A ridosso le sei battistrade troviamo il Pompei con nove punti vittorioso (4-2) sul Montalbano che rimane a quota 6 punti insieme allo Sporting Club Villafranca sconfitto dal Città di Barcellona (4-2). Poi troviamo il terzetto  a chiudere la classifica, Or.sa Pg.  con 3 punti, Ludica Lipari 2 e ultimo posto per l’Akron Savoca.

Già nel prossimo turno, sicuramente il vertice della classifica dovrebbe cambiare visto che la sesta giornata (si gioca Sabato 11 Novembre) mette di fronte Siac Messina – Santantonino e Meriense – Città di Barcellona.

I numeri della giornata:  In tutto sono state segnate 45 reti. I bomber protagonisti senz’altro Felice Puglisi (Ludica Lipari) con quattro reti, Antonio Puglisi (Nike Giardini) e G. Gambino (Pompei) che hanno siglato una tripletta.  Mentre quattro sono state le doppiette: Briguglio (Akron Savoca), Schepis (Meriense), Giunta (Città di Barcellona) e Puglisi ( Santantonino).

Miglior attacco: Dopo cinque giornate la squadra più prolifica è quella peloritana della Siac Messina di mister Cento con 30 gol, segue con 29 gol la Nike Giardini. Di contro il peggior attacco è quello dell’Akron Savoca con 11 gol realizzati.  Invece, spetta alla formazione giardinese la palma del miglior attacco casalingo con 19 gol, segue con 17 il Montalbano.  Il peggior attacco è quello della Libertas Zaccagnini che ha messo a segno solo tre reti. Miglior attacco esterno è quello della Siac Messina che ha realizzato ben 16 gol, il peggiore quello del Città di Barcellona con 4 reti.

Migliore difesa: Miglior reparto difensivo se lo contendono due compagine quella del  Santantonino e Libertas Zaccagnini con 14 gol subiti. La peggior difesa quella della Ludica Lipari con 29 reti incassate.

Miglior difesa casalinga è quella dello Sporting Club Villafranca con soli 4 reti subiti, la peggiore quella della Ludica Lipari con 15 gol. Sul fronte esterno, è quella del Pompei con soli 6 reti subiti, la peggiore è quella dell’Or.sa P.G. con 20 reti subite.

Akron Savoca unica squadra a zero punti: La compagine savocese è l’unica formazione ha non aver conquistato un punto, cinque sconfitte su cinque gare.

Akron Savoca e Ludica Lipari alla ricerca della prima vittoria: La Ludica Lipari e l’Akron Savoca sono le uniche formazioni ancora all’asciutto di vittorie. Non hanno mai vinto fuori casa, Or.sa P.G., Montalbano e Sporting Club Villafranca.

Ludica Lipari abbonata al segno “X”: La squadra eoliana vanta un piccolo record, l’unica formazione ad aver collezionato due pareggi.  Non hanno mai pareggiato (Pompei, Montalbano, Sporting Club Villafranca, Or.sa e Akron Savoca).

L’Akron Savoca si porta sul 2-0 …poi la rimonta della Meriense (2-4): Una stagione non certo felice per la compagine savocese alla ricerca dei primi punti campionato, eppure sembrava una giornata favorevole, grazie al capitano Natale Briguglio che sblocca il risultato, poi su punizione fa centro per il raddoppio. La squadra tirrenica non si scompone, reagisce prima dell’intervallo ristabilisce la parità grazie alle marcature di Grillo e Schepis. Nella ripresa, la Meriense ha una marcia in più, si porta sul doppio vantaggio con L. Miano ed ancora con Schepis. L’Akron non demorde ed accorcia con Peppe Mazzaglia nei minuti finali, ormai è tardi per riacciuffare il pari.

Nike Giardini – Libertas Zaccagnini al cardiopalmo (5-5): E’ stata una gara vibrante, emozionante sempre in bilico, con gli ospiti sempre in vantaggio, ma subiscono sempre il ritorno della formazione del Presidente Tino Sturiale. Al gol di Barbaro e Kumanaku (entrambi doppietta), rispondeva Antonio Puglisi con la sua tripletta, con il sorpasso operato con i gol di Carmelo Intelisano e Alessandro Puglisi. All’ultimo giro dell’orologio arriva in pareggio dei biancorossi tirrenici. La quinta marcatura porta il timbro di Puliafito.

Ludica Lipari rimanda l’appuntamento con la vittoria (5-5): La matricola Ludica Lipari deve rinviare la gioia del primo successo stagionale, ancora protagonista per la squadra di casa con una quaterna di Felice Puglisi, anche se la prima rete è stata siglata da  cui dà  Mario Puglisi. Di fronte una quadrata Siac Messina che non sta certamente a guardare con i ragazzi di mister Cento che vanno a rete con Boccaccio, Briguglio, lo stesso mister, il quarto gol porta la firma di Marchese chiude Scarlato per il definitivo pareggio.

Sant’antonino implacabile fra le mura amiche…..il derby con l’Or.sa è suo (4-2): Conquista la terza vittoria casalinga la compagine di mister Salvatore Fazio, un successo che vale anche il primo posto in graduatoria. Una gara i cui ingredienti di un derby ci sono stati tutti, giocata a ritmi alti con la squadra di casa che sblocca il risultato con Romagnolo su assist di Calabrese. Il raddoppio arriva subito dopo con Laudani. La reazione ospite si fa sentire prima dell’intervallo con il gol di Scilipoti. Nella ripresa si scatena per i padroni di casa Puglisi che viene messo giù dopo una perfetta triangolazione con Aragona. Dal dischetto porta in vantaggio la squadra di casa. Non finisce qui, ancora lui con una splendida azione personale sigla il 4-1. Nel finale arriva il gol di Blasco per gli ospiti.

Il Pompei espugna il difficile parquet di Montalbano (2-4): Scendere sul parquet conoscendo già gli altri risultati della giornata, non è stato certamente facile per entrambe le formazioni che al fischio d’inizio partiva con sei punti in classifica, una vittoria avrebbe significato portarsi ad un solo punto dalla vetta. Ci è riuscito il Pompei con una grande prestazione contro una forte compagine che ha lottato sino al triplice fischio finale.

Il primo gol del Pompei porta la firma di Schucchia, poi si scatena un certo Giacomo Gambino è per il Montalbano sono guai, si deve inchinare per ben tre  volte al giocatore ospite che mette a segno una tripletta. I padroni di casa hanno cercato di restare in gara andando in rete con Puglisi e N. Iacovacci, alla fine si devono arrendere al Pompei che vola a quota nove punti ad un solo punto dalle battistrade.

Doppio sorriso per il Città di Barcellona, vittoria e primato (4-2) allo Sporting Villafranca: Apre Pietro Sofia chiude Niccolò Giunta la gara casalinga conto il Villafranca, un successo prezioso che vale l’aggancio alla prima posizione nel Girone C, anche se in coabitazione con altre cinque compagini. Una gara combattuta tra due  compagini che hanno cercato fino alla fine di superarsi, al gol iniziale di Sofia, arriva la seconda rete casalinga di Niccolò Giunta, a cui fa seguito Paolo Giunta ancora Niccolò. Per la compagine biancoverse di mister Scibilia, vanno in rete De Meo e Luca Salpietro.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 02 Nov 2017 19:52:43 +0000
C/1 - Una sfortunata Pgs Luce sbatte su Barone ed è costretta a cedere 3-1 alla Garitta Acireale. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15207:c1-una-sfortunata-pgs-luce-sbatte-su-barone-ed-e-costretta-a-cedere-3-1-alla-garitta-acireale&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15207:c1-una-sfortunata-pgs-luce-sbatte-su-barone-ed-e-costretta-a-cedere-3-1-alla-garitta-acireale&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Battuta d'arresto per la Pgs Luce che esce sconfitta per 3-1 dalla sfida casalinga contro La Garitta Acireale. Al solito Branca infortunato, si aggiungono Irrera per affaticamento e Pannuccio che abbandona i suoi durante il riscaldamento per un piccolo stiramento.

Per i messinesi la gara inizia subito in salita, dopo 4 minuti infatti Privitera sigla la rete dell’1-0 sugli sviluppi di una punizione.  Gli uomini di Fazio provano subito ad essere aggressivi, pressano gli avversari e collezionano occasioni da rete in maniera continua. Ci provano Zingale, Smedile e Abate ma o sono poco precisi o trovano sempre presente l’estremo acese Barone. Gli ospiti si difendono e provano a ripartire ma senza creare grossi problemi a Fiumara. A metà ripresa capitan Costa con una splendida girata di sinistro colpisce il palo interno e dopo qualche altro tentativo di Abate sventato da Barone, è Bucca a siglare il pareggio dopo una bella iniziativa personale.

Il secondo tempo ha lo stesso canovaccio tattico del primo: la Pgs è padrona del campo ed assedia gli avversari. Barone si erge a protagonista assoluto quando interviene miracolosamente prima su Granata e, poi, in maniera prodigiosa su Smedile al termine di una fulminea ripartenza. A metà ripresa, dopo l’infortunio di Zingale, è l’Acireale ad andare in vantaggio Privitera, infatti, su punizione trova la fortunata deviazione di Sorbello. Gli ultimi dodici minuti costituiscono teatro di continui attacchi e quinto uomo di movimento. Barone è ancora decisivo su Granata e Di Nuzzo, e di nuovo d’istinto su Bucca ma la porta appare stregata e quando Privitera riesce ad insaccare il gol del definitivo 1 a 3 su una distrazione, le speranze svaniscono del tutto. Buona la direzione di gara.

La gara termina così con una sconfitta assolutamente immeritata, ma con una buona prestazione. Adesso ci sarà tempo per recuperare energie ed infortunati. Prossima giornata sabato 11 novembre alle ore 17.00

Pgs Luce vs La Garitta Acireale 1-3
Marcatori: 4', 54' Privitera, 44’ Sorbello (A), 24' Bucca (P)
Convocati: Fiumara, Abate, Bucca, Costa, Di Nuzzo, Granata, Lauro, Pannuccio, Smedile, Zingale, Teresano. All. Fazio, Prep. Atl. Cardaciotto, Dir. La Rocca

]]>
info@sportjonico.it (di "Stefania Ferlazzo") Calcio a 5 Thu, 02 Nov 2017 17:44:41 +0000
Mongiuffi Melia e Jonica fanno “Settebello” con le due antillesi. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15206:mongiuffi-melia-e-jonica-fanno-settebello-con-le-due-antillesi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15206:mongiuffi-melia-e-jonica-fanno-settebello-con-le-due-antillesi&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Si sono disputate ieri pomeriggio le restanti gare della prima giornata del campionato di Serie D maschile di calcio a 5 del Girone B del Comitato di Messina. Alle 15.00 in campo Mongiuffi Melia – Pol. Antillese a seguire con fischio d’inizio alle ore 18.00 Città di Antillo – Jonica.

A brindare al primo successo stagionale sono stati i padroni di casa del Mongiuffi che hanno vinto per 7-2 contro la formazione del Presidente Claudio Bongiorno e la Jonica di mister Roberto Nicotra che passa con il punteggio di 7-3 sul parquet antillese contro i padroni di casa del Presidente Egidio Mastroieni.

Buona la prima del Mongiuffi con Gullotta che fa doppietta contro i gialloblù antillesi (7-2): Inizia con il piede giusto il Mongiuffi Melia di mister Marcello Longo al debutto in campionato sul parquet amico, dopo una prima frazione equilibrata nel punteggio, fa riscontro nella ripresa un dominio dei padroni di casa che oltre a mettere a segno ben sette gol, hanno colpito anche ben 5 pali. Ad aprire le marcature un veterano della squadra Gullotta dopo 5’ di gara, il raddoppio lo firma D. Trovatello, la reazione antillese non si fa attendere ed accorcia prima dell’intervallo Agostino Gullotta.

Nella ripresa il pallino del gioco è sempre in mano alla compagine di Marcello Longo, al 39’ arriva il  3-1 con di Mazzullo. Il Mongiuffi continua nel suo gioco, al 41’ tocca a Marcello Longo siglare il 4-1, lo segue al 47’ ancora Gullotta (doppietta personale) per il 5-1.  Al 50’ ci pensa ancora Agostino Gullotta per gli ospiti a portare il risultato sul 5-2. Nemmeno il tempo di gioire arriva il 6-2 di Lo Po’ al 51’ ed il definitivo 7-2 al 58’ di Omar Curcuruto.

L’età è non sentirla, tripletta di Massimo Cannata…..è la Jonica vola (7-3) al Città di Antillo: Una gara dai due volti, possiamo dire quella tra i padroni di casa del Città di Antillo al debutto assoluto in un campionato di Calcio a 5 e la formazione della Jonica che ha fatto prevalere la propria esperienza di futsal soprattutto nella seconda parte dell’incontro. Equilibrio sostanziale nella prima frazione con la squadra di Nicotra che va in gol con Cannata (primo gol ufficiale della Jonica versione futsal) e Savoca, si val riposo sul punteggio di 2-2.  Al rientro in campo si scatena il sempreverde Massimo Cannata che mette in atto uno-due che mette in ginocchio il Città, poi ci pensa l’estro di Casablanca ad allungare le distanze, non è da meno il nuovo arrivato alla corte di Nicotra, Camelia, l’ultimo gol è timbrato Manuli per il risultato finale di 7-3 per la Jonica. Per la compagine di casa vanno in gol Francesco Lo Giudice (doppietta) e Matteo Palella.

Risultati della prima giornata

Casalvecchio- Fc Barracca: 5-6

Giuliano Fiorini - Città di Letojanni: 6-6

Unione Comprensoriale - Real Taormina: 3-2

Mongiuffi Melia - Pol. Antillese: 7-2

Città di Antillo - Jonica: 3-7

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Thu, 02 Nov 2017 17:17:49 +0000
Serie C/2 - Risultati e Marcatori della Quinta Giornata di Campionato 2017-18. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15197:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-quinta-giornata-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15197:serie-c2-risultati-e-marcatori-della-quinta-giornata-di-campionato-2017-18&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 Mercoledi  01 Novembre Ottobre  2017 - Quinta   giornata del campionato di Serie C/2 maschile del Comitato Siculo – Girone C stagione sportiva 2017-18, risultati e marcatori degli incontri di oggi.

Akron Savoca – Meriense (3-4): 2 Natale Briguglio, 1 Peppe Mazzaglia  (Akron Savoca),  2 G. Schepis, 1 S. Grillo e L. Miano (Meriense).

Città di Barcellona – Sporting Villafranca (4-2): 2 N. Giunta, 1 P. Sofia e P. Giunta (Città di Barcellona),    1 De Meo e Salpietro (Sporting Villafranca).

Ludica Lipari – Siac Messina (5-5): 4 Felice Puglisi, 1 Mario Puglisi  (Ludica Lipari), 1 Cento, Boccaccio, Scarlato, Marchese, Briguglio (Siac Messina).

Nike Giardini – Libertas Zaccagnini (5-5): 3 Antonio Puglisi, 1 Intelisano e Alessandro Puglisi (Nike Giardini), 2 E. Barbaro e N. Kumanaku, 1 M. Puliafito (Libertas Zaccagnini).

Santantonino – Or.sa P.G (4-2): 2 P. Puglisi, 1 Romagnolo e M. Laudani (Santantonino), S, Scilipoti e G. Blasco (Or.sa P.G.).

Montalbano – Pompei (2-4): 1 G. Puglisi e N. Iacovacci (Montalbano), 3 G. Gambino, 1 G. Scucchia (Pompei).

GUARDA LA CLASSIFICA DOPO LA QUINTA GIORNATA DI CAMPIONATO

]]>
info@sportjonico.it (di "Redazione") Calcio a 5 Wed, 01 Nov 2017 19:40:33 +0000
Il Barracca con un super Sturiale "sorride" con il Casalvecchio, al 61' Alecci fa gioire l'Unione nel derby con il Real Taormina. Il Città di Letojanni si fa rimontare dal G. Fiorini, ci pensa D'Allura. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15193:il-barracca-con-un-super-sturiale-qsorrideq-con-il-casalvecchio-al-61-alecci-fa-gioire-lunione-nel-derby-con-il-real-taormina-il-citta-di-letojanni-si-fa-rimontare-dal-g-fiorini-ci-pensa-dallura-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15193:il-barracca-con-un-super-sturiale-qsorrideq-con-il-casalvecchio-al-61-alecci-fa-gioire-lunione-nel-derby-con-il-real-taormina-il-citta-di-letojanni-si-fa-rimontare-dal-g-fiorini-ci-pensa-dallura-&catid=116:calcio-a-5&Itemid=445 In attesa dei due risultati mancanti, si giocano domani le gare Città di Antillo – Jonica (ore 18.00) e Mongiuffi Melia -  Pol. Antillese (ore 15.00)  , si sono disputate tre gare della prima giornata del campionato di Serie D di calcio a 5 del Girone B del Comitato di Messina.

Brindano al primo successo le due matricole Fc Barracca  e Unione Comprensoriale che hanno superato nei rispettivi derby il Casalvecchio Siculo e Real Taormina, quest’ultime compagini anche loro alla “prima” in un campionato organizzato dalla Figc. Si conclude in parità (6-6) l’altro incontro disputato, di fronte due nuove realtà del futsal messinese, la compagine jonica del Città di Letojanni del Presidente Maurizio Lo Turco e quella peloritana del Giuliano Fiorini che hanno brindato al loro esordio con un pareggio.

Subito i primi poker: Nelle tre gare sono state segnate 28 reti con due protagonisti in assoluto Salvo Doddis (Giuliano Fiorini) e Matteo Sturiale (Fc Barracca) che hanno già calato il loro poker di reti, li segue con una tripletta G. Barbagallo (Città di Letojanni). Il primo turno ha fatto registrare anche ben cinque doppiette: Di Pietro (Giuliano Fiorini), D’Allura (Città di Letojanni), Alecci (Unione Comprensoriale) e S. Santoro e Elia Crisafulli (Casalvecchio).

La palma della giornata va……..: Senz’altro al giovane  Lorenzo Cullurà, classe ’98 nella doppia veste di Presidente e giocatore dell’Unione Comprensoriale che ha siglato la prima storica rete della sua squadra al 20’ per il momentaneo pareggio. Un’emozione unica che senz’altro non dimenticherà , non solo per la rete personale, ma anche per la prima vittoria in assoluto arrivata all’ultimo giro dell’orologio.

Matteo Sturiale il mattator del derby Casalvecchio – Fc Barracca: E’ stato proprio lui l’assoluto protagonista della splendida vittoria della squadra della periferia Sud di S. Teresa di Riva, ovvero Matteo Sturiale che mette la firma sul primo gol della storia della giovane compagine Fc Barracca. Nemmeno il tempo di prendere le misure arriva il primo gol del bomber Matteo Sturiale bravo a superare il portiere in uscita. Il raddoppio arriva qualche minuto più protagonista ancora lui che non contento mette lo zampino vincente per il  3-0: l’azione parte direttamente dal capitano il portiere Emanuele Monaco, dopo una parata è lesto a lanciare lungo per il “bomber” che fulmina il portiere ospite che nulla può fare sullo scatenato Sturiale.

La squadra di casa accorcia le distanze con S. Santoro che dopo un batti e ribatti in area elude l’intervento di Monaco. Il gol dà coraggio ai casalvetini che impegnano Monaco su tiro da fuori, prima del fischio dell’arbitro per mandare le due squadre a riposo arriva il poker personale di Matteo Sturiale: 4-1.

Nella ripresa la musica non cambia anche se il Casalvecchio appare più aggressivo, qui entra in gioco il numero del Barracca Monaco determinante con interventi “super”.  A spezzare le velleità dei casalvetini arriva il 5-1 degli ospiti con Mirko Puglisi con un gran rasoterra da fuori che non perdona Alessandro che si deve inchinare subito dopo al tiro di Venditti per il 6-1.  Gara che sembrava ormai archiviata per il Barracca, invece, l’espulsione di un giocatore ospite consente alla squadra di casa di portarsi sul 6-2. Con il Casalvecchio proteso in avanti, gli ospiti sciupa alcune ghiotte occasioni per arrotondare il risultato, con la conseguenza che la squadra di casa riesce a portarsi sul 6-5 grazie ai gol di Elia Crisafulli (doppietta) di S. Santoro e Alessio Casablanca.

Minuti finali emozionanti con il Casalvecchio alla ricerca del pareggio con il Barracca in difficoltà,  allora ci pensa Monaco a tenere a galla i suoi: prima para un tiro libero a Elia Crisafulli, doppia parata su tentativo di autogol di  Gaetano Crisafulli e si oppone a tu per tu a Alessio Casablanca. Arriva il triplice fischio finale che regala il primo sorriso alla compagine del Barracca.

Il Real Taormina due volte in vantaggio…….cede all’ultimo minuto all’Unione: Sul parquet di contrada Acqua Marina di Letojanni si è assistito ad un derby ricco di emozioni tra due compagini giovani che hanno cercato sin dal primo minuto di portare a casa l’intera posta in palio.  E’ il Real Taormina a sbloccare il risultato dopo otto minuti di gioco con Bonanno, la reazione dei ragazzi di mister Walter Muscolino (età media 19-20 anni), si fa sentire al 20’ pareggia con il suo Presidente-giocatore Lorenzo Cullurà. Punteggio di 1-1 con cui si conclude la prima frazione di gara.

Nella ripresa la musica non cambia le due squadre si affrontano a viso aperto, al 45’ arriva il nuovo vantaggio del Real Taormina con una zampata vincente di Sturiale. L’Unione non si arrende trascinata dall’esperto Peppe Sorrenti ristabilisce la parità al 58’ con Simone Alecci. Due minuti alla fine con il risultato sempre in bilico, all’ultimo giro dell’orologio arriva l’apoteosi per l’Unione Comprensoriale che opera il sorpasso con Simone Alecci che sigla il 3-2 che vale la prima vittoria stagionale.

Partenza sprint del Città di Letojanni che si porta sul 5-2, poi subisce la rimonta, rischia la sconfitta ..ci pensa D’Allura: Primo tempo di assoluta marca della compagine ospite del Città di Letojanni che non lascia scampo alla formazione di casa del Giuliano Fiorini. Una partenza lampo per i ragazzi di mister Roberto Merlino che già al 20’ si trovano sul 3-0 grazie alla rete che sblocca la partita di Barbagallo (10’), il raddoppio sempre di Barbagallo (15’),  al 20’ la rete di  Ricca, ancora Barbagallo, la quinta rete arriva allo scadere del primo tempo con D’Allura. Nell’intermezzo i gol dei padroni di casa di Salvo Doddis per il 5-2.

La ripresa viene fuori la formazione di casa che mette in difficoltà gli ospiti che subiscono la rimonta ed il sorpasso del Giuliano Fiorini, protagonisti ancora Doddis (poker per lui) e Di Pietro (doppietta). Il Città non ci sta, pur sentendo la fatica, con caparbietà ha avuto l’abilità di non mollare, ecco che ci pensa D’Allura a siglare il pareggio (6-6) su punizione, un missile imprendibile rasoterra che vale la divisione della posta in palio, con il Città di Letojanni dopo aver in mano per gran parte la gara, alla fine si deve accontentarsi del pari.

]]>
info@sportjonico.it (di "Mimmo Muscolino") Calcio a 5 Tue, 31 Oct 2017 17:05:15 +0000