Hockey Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=114&layout=blog&Itemid=271 Fri, 17 Nov 2017 20:59:49 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Il messinese Giacomo Spignolo riconfermato tecnico della Nazionale italiana master 50. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14606:il-messinese-giacomo-spignolo-riconfermato-tecnico-della-nazionale-italiana-master-50&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14606:il-messinese-giacomo-spignolo-riconfermato-tecnico-della-nazionale-italiana-master-50&catid=114:hockey&Itemid=271 Giacomo Spignolo è stato confermato per la terza volta consecutiva come  Tecnico della Nazionale Italiana Master 50  dalla Gens Italica che cura per conto della Federazione Italiana Hockey tutta  l’attività master.

Il Team azzurro che dal 11 al19 agosto parteciperà al Campionato Europeo che si svolgerà a Tilburg in Olanda,  10 le formazione in gara, nel girone A inserite  (Italia, Germania (campione europeo uscente) ,Francia, Scozia e Canada (squadra invitata) ma che gioca fuori classifica,  nel girone B inserite invece  (Olanda, Spagna, Galles, Irlanda e Inghilterra). Si tratta di una riconferma per il bravo tecnico messinese  dopo le ottime  esperienze  fatte come Tecnico al  Campionato del Mondo disputato a Rotterdam sempre  in Olanda nel 2014  dove l’Italia si piazzò al 9°  posto su diciotto squadre partecipanti, e dopo il magnifico  4 posto del 2015 sempre agli Europei disputati invece a Londra miglior risultato di sempre.

“Essere stato richiamato per questa nuova avventura – dichiara Giacomo Spignolo – come Responsabile Tecnico è per me una straordinaria emozione, provo una sensazione particolare nel rivestire un incarico che mi permetterà dopo il Mondiale  del 2014 e l'Europeo del 2015 di confrontarmi ancora una volta come tecnico con le più grandi realtà master nel panorama europeo, il mio principale obbiettivo è quello di fare quanto meglio possibile proponendo un buon hockey, per questo appuntamento ci siamo ben preparati, disputando in giro per l’Europa numerosi tornei  come l'ultimo che ci ha visto impegnati a Villafranca di Verona  dove abbiamo affrontato ben due delle formazioni inserite nel nostro girone, Francia e soprattutto quella Germania vera corazzata dei tornei internazionali master.

Alla fine del torneo in veneto  ho reso noto la lista dei  18 convocati per Tilburg.  ancora una volta accolgo con estremo piacere questo nuovo incarico cercando di dare il mio modesto contributo faranno  parte nel mio staff per questa nuova avventura anche Mario Mastino che sarà il mio assistent  coach,  il Prof. Roberto Raco che curerà tutta la parte atletica e fisioterapeutica, un ottimo collaboratore che ho voluto fortemente al mio fianco, e  Pino D'Agostino che invece sarà il Team Manager della Nazionale.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Fri, 14 Jul 2017 10:07:42 +0000
Ottimo quarto posto per la Raccomandata Giardini alle Finali Nazionali di Cuneo. Premio per Matteo Ardito. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14052:ottimo-quarto-posto-per-la-raccomandata-giardini-alle-finali-nazionali-di-cuneo-premiato-il-giardinese-matteo-ardito&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14052:ottimo-quarto-posto-per-la-raccomandata-giardini-alle-finali-nazionali-di-cuneo-premiato-il-giardinese-matteo-ardito&catid=114:hockey&Itemid=271 Si è conclusa con un ottimo quarto posto la partecipazione alle Finali Nazionali nella categoria Under 16 Indoor svoltasi a Bra in provincia di Cuneo.

La squadra G.S.Raccomandata Giardini è riuscita a  centrare la qualificazione per le semifinali dopo tre emozionanti partite , il primo incontro contro i padroni di casa ,la squadra piemontese gioca a ritmi elevati e si porta sul 2-0, nei minuti iniziali ,c'è  la reazione degli azzurri ma non si riesce a scardinare l' attenta difesa avversaria, si registrano due clamorose occasioni sviuppate ed anche un rigore viene purtroppo non finalizzato da Caruso. Sul finale di primo tempo alcune distrazioni in fase difensiva fanno si che la prima frazione si chiude sul 5-0 risultato pesante. Nel secondo tempo squadra più attenta il parziale è di 3-2 con reti di Andrea Caruso e Matteo Ardito,

Si torna in campo alle 15:30, contro la squadra del Città Tricolore Reggio Emilia ,che nella gara uno ha inflitto un 4-1 al Campagnano, la partita è vivace con azioni da entrambe le parti, la Raccomandata sblocca il risultato con una pregevole azione di  Oreste Brunetto, subito dopo arriva il raddoppio, con Francesco Bandieramonte, gli emiliani pareggiano in pochi minuti, prima di subire altre due reti entrambe da Caruso una su tiro di rigore, nella ripresa la squadra amministra bene il vantaggio difende bene e segna ancora quattro reti due con Caruso e due con  Ardito.

L'ultima partita del girone è Raccomandata -  Campagnano con Bra 9  punti Raccomandata e Tricolore 3, Campagnano 0, i giocatori laziali e siciliani danno vita ad una avvincente partita ricca di emozioni e molto combattuta il Campagnano infatti vincendo con più gol potrebbe accedere alle semifinali, ai giardinesi potrebbe bastare un pareggio, grinta e determinazione in ogni azione i laziali mettono in difficoltà la difesa in parecchie occasioni,  ottimi gli interventi del portiere Alessandro Di Stefano,sul finale di primo tempo però il Campagnano si porta in vantaggio.

Nella riprenda la squadra siciliana si sveglia ed inizia a creaare diverse occasioni i gol di susseguono in rapida successione, arrivavilngol dell1-1 poi 1-2, 2-2, 3-2, gara sempre sul filo dell'equilibrio, 3-3, 4-3 e 5-3.  La partita è spettacolare ad un minuto e trenta dalla fine la Raccomandata è in vantaggio per 5-3 con cinquina del talentuoso giocatore Matteo Ardito (prestito dalla TevereHC), poi però il Campagnano riesce a pareggiare eèstrappare una importante vittoria che gli consente di accedere alla final 5-6 posto.

Nonostante i ragazzi escono demoralizzati dalla faticosa partita c'è euforia per il raggiungimento delle semifinali per la migliore differenza reti, nella classifica avulsa, in semifinale la Raccomandata (come lo scorso anno in under14) si trova di fronte il Bondeno Hockey Club, primo per differenza reti nel girone B ,i ragazzi siciliani affrontano gli avversari a viso aperto ottime giocate da entrambe le parti, il Bondeno però segna di più e gioca con più attenzione,   il primo tempo si chiude sul 4-2 reti di Caruso e Ardito.

Nella ripresa i giocatori siciliani mettono grinta e determinazione ma subiscono altre 4 reti e ne segnano solo due con (Brunetto e Bandieramonte), i ragazzi lasciano il campo tra gli applausi del pubblico per la bella partita contro il forte Bondeno poi vincente in finale.

Ancora forti emozioni nella finalissima per terzo posto, avversario è il Savona HC, squadra che annovera tra le sue file alcuni giocatori che fanno parte nella rosa  in A2,  hanno pure gol all'attivo come gli attaccanti Gaibazzi e Vaglini. Il pronostico è dalla parte dei liguri,i giocatori della Raccomandata credono però nelle loro forze e giocano con il cuore e con determinazione e tanta concentrazione,la partita è bellissima con belle parate da entrambe le parti e delle pregevoli azioni.

Il primo tempo si chiude sul 4-2 ( Ardito -Caruso) Savona ma la squadra è viva e crede nella rimonta. Secondo tempo ricco di emozioni fra gli applausi del pubblico, segnano ancora Ardito (2), Brunetto ma ad ogni gol fatto si registra uno subìto, la squadra ligure vuole chiudere la partita manca ormai pochissimo,l a squadra tenta gli ultimi assalti e riesce a portarsi a meno uno con il gol di Caruso,  rimettere il risultato in parità è a tempo scaduto il capitano Brunetto che con un tocco di precisione su azione di corner corto sigla per la Raccomandata il gol del definitivo 7-7, esplosione di gioia in campo dei giocatori e tutto lo staff (presente anche il presidente Pancrazio Villari).

Si decide ai tiri di rigore: Il Savona nei primi tre ne segna due la Raccomandata zero e così si conclude un'altra  bella esperienza per la società giardinese, amarezza per il bronzo sfiorato e purtroppo lasciato, ma grande soddisfazione per la grande prova di carattere che la squadra ha saputo dare.

I ragazzi hanno ricevuto i complimenti sia dagli avversari e anche dal consigliere della F.I.H.Enrico Medda che si è avvicinato negli spogliatoi trovando anche qualche ragazzo in lacrime.  Premiato anche il giovanissimo talento Matteo Ardito che è stato capocannoniere del torneo con 11 reti a pari merito con JCarlos Del Città Tricolore.


]]>
info@sportjonico.it (di "M. Brunetto") Hockey Wed, 01 Mar 2017 13:00:26 +0000
Ottavo posto per la Pol. Universitaria Messina alla Finale Nazionale Indoor League di Bologna. Marco De Domenico premiato miglior portiere. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13960:ottavo-posto-per-la-pol-universitaria-messina-alla-finale-nazionale-indoor-league-di-bologna-marco-de-domenico-premiato-miglior-portiere&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13960:ottavo-posto-per-la-pol-universitaria-messina-alla-finale-nazionale-indoor-league-di-bologna-marco-de-domenico-premiato-miglior-portiere&catid=114:hockey&Itemid=271 La Polisportiva Universitaria Messina alla Finale di  Indoor League di Hockey che si è svolta a Bologna nello scorso fine settimana, non riesce a migliorare la settima posizione ottenuta nella scorsa stagione a Pisa  e  chiude  all'ottavo posto un bilancio in ogni caso assai positivo sul piano del gioco e delle prestazioni offerte dimostrando di potersela giocare alla pari con tutte le avversarie incontrate nel torneo.

Soltanto una buona dose di sfortuna ha impedito alla selezione peloritana di conseguire una classifica migliore, anche se va subito detto che purtroppo causa infortuni dell'ultimo momento la squadra messinese si è presentata nella città felsinea con soli 8 atleti dei 12 disponibili, una situazione che alla lunga a penalizzato e non poco il Team peloritano.

La cronaca: I ragazzi di Spignolo hanno ceduto negli ultimi cinque minuti di un match  combattutissimo la gara d'esordio contro la Bonomi Pavia per 6 a 2 , nulla da fare anche contro la forte HC Roma 7 a 1 il risultato  finale , nel terzo incontro secco 10-0 per il Cus Padova più motivato dei messinesi alla ricerca di una buona posizione in classifica per accedere alla griglia delle semifinali dal 1 al 4 posto.

Nella seconda parte del torneo di finale la PU Messina ha sicuramente fatto vedere le cose migliori, bella e intensa la gara di semifinale con l'Amsicora Cagliari una grande dell'Hockey Italiano, dopo un primo tempo di marca sarda in vantaggio per 3 a 0,  una ripresa che ha visto i messinesi rientrare in gara,   grazie alla doppietta di Gigy Spignolo (saranno 4 i centri complessivi del giovane e bravo  atleta messinese in una Finale Nazionale e non è poco) e soprattutto  alle super parate di Marco De Domenico,  sul 3 a 2 con i messinesi assoluti padroni del campo, e  più volte vicini alla rete del meritato pari, purtroppo  alcune decisioni arbitrali molto discutibili con un  doppio giallo prima a Murè e poi a Spignolo hanno fatto si che con due uomini in meno negli ultimi minuti di gara l'Amsicora ha avuto vita facile a chiudere  la gara per 5 a 2 tra le non poche polemiche in casa peloritana.

Sconfitta che assegna la finale per il 7 e 8 posto contro l' HC Valchisone Torino, bella partita ma messinesi che ancora una volta regalano un tempo alla squadra piemontese che chiude in vantaggio per 3 a 0 la prima frazione di gioco per poi svegliarsi nella seconda parte di gara, ma è troppo tardi e arriva la quinta sconfitta per 4 a 1.

Felice in ogni caso il vulcanico Presidente Pino D'Agostino. "Ho ricevuto una bella risposta dai nostri ragazzi che hanno ancora una volta  hanno confermato di essere un gruppo eccezionale e molto affiatato – anche mister Spignolo si ritiene molto soddisfatto per  il torneo Nazionale disputato che si chiude con un bilancio positivo sul piano del gioco e con un pizzico di fortuna in più, lo sarebbe stato anche sul piano dei risultati. Chiudiamo ottavi facendo un passo indietro nei confronti della classifica dello scorso anno, ma facendo 10 passi avanti per l'atteggiamento avuto sul piano tecnico tattico dai miei ragazzi contro avversari sicuramente più  forti,  questo ci dato  la consapevolezza di potercela  giocare  alla pari con tutti gli avversari.

Per la cronaca, si è riconfermata Campione d'Italia l'HC Bra Cuneo secondo il Cus Bologna terza  l'HC Roma. Durante la cerimonia di premiazione, presieduta dallo stesso  Presidente della FIH Sergio Mignardi e dall'intero Consiglio Nazionale, oltre al Trofeo ai nuovi campioni italiani  sono stati assegnati dei premi speciali, e grandissima è stata l'emozione nel sentire il nome di Marco De Domenico della PU Messina  come miglior portiere di questa Finale, un premio importante e meritato per  la bravura dimostrata durante l'intero Torneo di un ragazzo ancora giovane ma con grandissimi margini di miglioramento, un premio condiviso dallo stesso con tutti i suoi compagni e lo staff.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Wed, 08 Feb 2017 20:47:31 +0000
La Raccomanda Giardini batte 9-0 il Don Bosco Barcellona si qualifica alla fase Finale Nazionale Indoor Under 16 di Bra. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13954:la-raccomanda-giardini-batte-9-0-il-don-bosco-barcellona-si-qualifica-alla-fase-finale-nazionale-indoor-under-16-di-bra&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13954:la-raccomanda-giardini-batte-9-0-il-don-bosco-barcellona-si-qualifica-alla-fase-finale-nazionale-indoor-under-16-di-bra&catid=114:hockey&Itemid=271 Con la netta vittoria per 9-0 nella finale regionale disputata a Messina contro il Don Bosco Barcellona, la Raccomandata Giardini si è qualificata per le finali nazionali indoor categoria under 16,previste a Bra (CN)presso il Palazzetto Brasport ,il 25 e 26 febbraio. 

A condendersi il titolo di Campione d'Italia saranno 8 squadre,con le ultime formazioni qualificate, composti i gironi, la squadra siciliana è stata inserita nel girone A, insieme ai padroni di casa dell'Hockey Club Bra con cui disputerà proprio la prima  partita di concentramento, l'avversario della gara due saranno i laziali dell'Hockey Campagnano, la terza partita del girone vedrà opposto il team HP. Città Del Tricolore di Reggio Emilia:

Il girone B sarà invece composto dalla squadra veneta del San Giorgio(PD) il Butterfly Roma HCC, l'Hockey Club Bondeno (FE) e il Savona Hockey Club.

Le partite dei due gironi saranno disputate nella giornata di sabato 25, le quarte e terze classificate, faranno nella giornata di domenica 26 le rispettive finali per il 7'/8' posto e per il 5'/6' posto. lLe prime due dei gironi invece disputeranno le semifinali ad incrocio da dove usciranno le finaliste per il primo e il terzo posto.

Le squadre qualificate alle finali saranno tutte formazioni di primissimo livello, ci sono società che fanno del loro vivaio giovanile il fiore all'occhiello, ma i ragazzi di Giardini si stanno preparando e nonostante non si dispone di una struttura adeguata limpegno e costante, saranno determinati, per cercare di onorare la meglio la loro partecipazione ad un evento così importante. Comunque vada per i giovani hockeysti della Raccomandata sarà sicuramente una grande esperienza e un opportunità per crescere.

]]>
info@sportjonico.it (di "M.Brunetto") Hockey Wed, 08 Feb 2017 19:32:32 +0000
Polisportiva Universitaria Messina cerca riscatto e gloria a Bologna alla Final Eight di Indoor League http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13924:polisportiva-universitaria-messina-cerca-riscatto-e-gloria-a-bologna-alla-final-eight-di-indoor-league&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13924:polisportiva-universitaria-messina-cerca-riscatto-e-gloria-a-bologna-alla-final-eight-di-indoor-league&catid=114:hockey&Itemid=271 Sarà un weekend ricco di appuntamenti per la Polisportiva Universitaria Messina Hockey impegnata nella Final Eight di Indoor League quello che sta per arrivare, si parte venerdì 03  Febbraio, quando i ragazzi diretti da Spignolo giocheranno alle 15.50 contro la Bonomi Pavia e alle 19 contro l'HC Roma.

Due formazioni di primissimo livello nel panorama  Nazionale Italiano, sabato 4 nella mattinata ci sarà da affrontare il Cus Padova già battuto lo scorso anno nella finalina per il 7 e 8 posto,  e qui si chiuderà il girone di qualificazione per la squadra peloritana,  dal pomeriggio al via i match per poi decretare la griglia del due semifinali ad incrocio con le formazioni del girone A che sono i padroni di casa del Cus Bologna che non faranno come sempre mancare il calore del loro pubblico, l'Amsicora Cagliari, il Valchisone Torino e i Campioni d'Italia uscenti del Bra Cuneo formazione accredita anche quest'anno per la conquista del massimo titolo dell'attività di Hockey Indoor.

Sarà la terza Finale consecutiva del massimo Campionato di Indoor League quella che la Polisportiva Universitaria Messina va ad affrontare dal 3 al 5 febbraio p.v.  a Bologna, sede designata dalla Federazione Italiana Hockey, andiamo in Emilia per giocarcela alla pari con tutti, ormai siamo alla nostra terza partecipazione consecutiva e ritengo che i miei ragazzi abbiano maturato l'esperienza giusta per non temere nessuno  spiega il vulcanico Presidente messinese Giuseppe D'Agostino alla vigilia dell'ennesimo importante appuntamento che vede la squadra messinesi ancora una volta  ai vertici del panorama hockeystico Nazionale per la disciplina Indoor.

Le buone prestazioni dello scorso  anno a Pisa quando la PU Messina si classificò al settimo posto vincendo la sua Finale contro il Cus Padova per 2 a 1, si spera nel team peloritano possano essere confermate anche quest'anno  per cercare di migliorare il piazzamento nella massima competizione nazionale: «Ne siamo consapevoli e non andiamo a Bologna per fare una gita - precisa il tecnico peloritano Spignolo, lo stesso tecnico non sembra particolarmente impensierito dalle qualità tecniche delle  formazioni inserite nel suo girone, ormai li conosciamo sappiamo il loro valore,  comunque io sono fiducioso perché stiamo crescendo di anno in anno, non ultimo il buon torneo di finale disputato dalla nostra Under 21 la scorsa settimana a Castello D'Agogna, dovremo stare attenti a non avere mai cali di concentrazione.

So di avere un buon gruppo con atleti giovani e di valore come Marco De Domenico reduce dalla Finale Under 21 anche se giovane classe  (1999) è sicuramente uno dei portieri più bravi ed interessanti tra le otto formazioni finaliste, Gigy Spignolo Andrea Siracusa e Aldo D'Andrea anche loro giovani ma di sicuro affidamento per l'esperienza maturata in questi anni, importante l'apporto che mi aspetto del ragusano Murè, del catanese Mirone e dal Pugliese Calasso tutti  atleti provenienti in prestito e  che vogliono come tutti  ben figurare,  ma sarà come sempre il campo ha dircelo vogliamo provare a restare in corsa il più a lungo possibile ma per farlo dobbiamo soltanto vincere».

Questi i convocati da Coach Spignolo: Marco De Domenico, Aldo D'Andrea, Ottavio Murè,  Luigi Spignolo, Andrea Siracusa, Fabio Intersimone, Luigi Spignolo, Francesco Mirone, Andrea Provenzale, Antonio Italia, Giorgio Comitini. All. Spignolo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Thu, 02 Feb 2017 19:16:09 +0000
Ottavo posto per la PU. Messina a Castello D'Agogna nella Finale per il Titolo Italiano di Hochey Indoor. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13921:ottavo-posto-per-la-pu-messina-a-castello-dagogna-nella-finale-per-il-titolo-italiano-di-hochey-indoor&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13921:ottavo-posto-per-la-pu-messina-a-castello-dagogna-nella-finale-per-il-titolo-italiano-di-hochey-indoor&catid=114:hockey&Itemid=271 Si è chiusa  con l'ottavo posto l’avventura della squadra Under 21 della Polisportiva Universitaria Messina nella Finale Nazionale del Campionato Indoor, disputata presso il Pala Gea Bonomi di Castello D'Agogna in provincia di Pavia.

Risultato tutto sommato previsto quello raggiunto dai ragazzi di Spignolo, purtroppo assenze importanti dell'ultimo momento hanno di fatto ridimensionato il Roster e le velleità di disputare un ottimo torneo di finale , Team  che cosi si è dovuto presentare all'importante appuntamento con soli sette atleti dei 10 previsti. Nonostante  queste difficoltà è stato disputato un ottimo torneo svolto da un gruppo di ragazzi che della grinta e della voglia di non arrendersi mai hanno fatto la loro arma migliore,  una squadra molto unita  e coesa, nonostante si sia usciti sconfitti in tutte e cinque le gare in calendario sempre a testa alta, su tutti si sono sicuramente confermati su alti livelli Marco De Domenico risultato tra i migliori portieri che si sono visti in campo in queste finali, e Giorgio Comitini che ha giocato un grandissimo torneo senza risparmiarsi mai, per lui anche tre bellissime reti ne hanno fatto il miglior realizzatore tra le file peloritane.

All’inizio del cammino i giallorossi sono stati sconfitti dal Pistoia per  4 a 1  pur giocando una buonissima gara, peccato per i sette corti non finalizzati al meglio e per qualche errore difensivo che si poteva evitare, niente da fare contro il fortissimo Cus Pisa, 8 a 1 contro una squadra che poi raggiungerà la finale per il titolo, la terza gara mette sulla strada dei messinesi i campioni d'Italia dell'HC Bra Cuneo, nuova sconfitta per 6 a 1 gara incredibile con la squadra di Spignolo sprecona come non mai in zona d'attacco al contrario dei braidesi che capitalizzano al meglio le occasioni  avute.

Quarta posizione del girone che gli vale la semifinale ad incrocio  contro il Cus Padova  terzo dell'altro girone per i piazzamenti dal quinto all'ottavo posto,  gara dai due volti primo tempo tutto veneto, ripresa di marca messinese, ma ancora una volta la differenza la fa  soprattutto  la panchina corta della formazione peloritana, senza cambi e con Curreli a mezzo servizio e davvero difficile fare di più  6 a 3 per il Cus Padova il risultato finale.

La Finale per il 7 e 8 posto mette ancora una volta sulla strada dei messinesi l'HC Bra Cuneo vera delusione di queste finali, gara incredibile del sestetto messinese capace di dominare gran parte del primo tempo portandosi anche  sul 2 a 0 per poi essere ripresa e superata a fine primo tempo per 3 a 2, ripresa che regala tante emozioni per un 5 a 3 finale che comunque è sempre un bel risultato contro gli ex campioni italiani.

Lo stesso Presidente Giuseppe D'agostino sempre vicino e presente ai suoi ragazzi dichiara -  dobbiamo essere contenti e soddisfatti  voglio fare i complimenti ai ragazzi, che hanno lavorato duramente per presentarsi al meglio. Peccato, avremmo potuto raggiungere anche un risultato diverso se fossimo stati in numero adeguato all'evento, ma sono felice lo stesso  siamo mancati soprattutto nei cambi di ritmo degli avversari, sempre faticando e rincorrendo l’avversario di turno, che ha senza dubbio  meritato la vittoria. Voglio ringraziare i ragazzi che  hanno  creduto in questo progetto e sono certo che con questo gruppo di Under 21 abbiamo posto le basi per proseguire un lavoro che dopo tanti sacrifici ci ripagherà con ottimi risultati e soprattutto belle soddisfazioni. Ora ci attende un altro importante appuntamento  la Finale di Indoor League con la nostra prima squadra nel prossimo fine settimana che si disputerà a Bologna  per noi sarà il terzo anno consecutivo e ancora una volta  saremo tra le migliori otto formazioni Italiane  della specialità dell'Hockey Indoor a giocarsi il massimo titolo di specialità.

Per la cronaca il Titolo Italiano Under 21, 2016 - 2017 è stato vinto meritatamente dall'HC Valchisone Torino contro un Cus Pisa mai domo, al terzo posto il Cus Bologna.

Questi gli atleti della PU. Messina presenti a Castello D'Agogna: Marco De Domenico, Antonio Italia, Giorgio Montes, Giorgio Comitini, Francesco Curreli, Federico Ficarra, Emanuele De Gregorio. Allenatore Spignolo.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Mon, 30 Jan 2017 18:37:21 +0000
La Pol. Universitaria Messina Under 21 alla finale Scudetto Indoor di Castello D'Agogna. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13898:la-pol-universitaria-messina-under-21-alla-finale-scudetto-indoor-di-castello-dagogna&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13898:la-pol-universitaria-messina-under-21-alla-finale-scudetto-indoor-di-castello-dagogna&catid=114:hockey&Itemid=271 Ci riprova a distanza di due anni la squadra Under 21 della Polisportiva Universitaria Messina a giocarsi una Finale scudetto  e sarà  come nel 2015 il Pala Bonomi di  Castello D’Agogna in provincia di Pavia. in questo fine settimana a decretare chi tra le migliori otto formazioni d’Italia  conquisterà il titolo di Campione d’Italia per la categoria Under 21 nella specialità indoor.

Ben otto le formazioni come detto in gara divise in due gironi da 4, nel girone A “la squadra di casa dell’SH P. Bonomi PV, la squadra piemontese dell’HP Valchisone, il Cus Bologna e il Cus Padova. Fanno parte del girone B la P.U. Messina, l’HC Pistoia, il Cus Pisa e l’HC Bra Cuneo.

La società del Presidente D’Agostino come sempre  ha puntato tutto principalmente sull’attività indoor, e ci tiene in modo particolare proprio alla squadra Under 21, la stessa società  come già fatto per la prima squadra ha  cercato di assemblare in un roster di  atleti  provenienti da diverse società.  Sono ben tre le sfide che attendono la squadra messinese nel girone di qualificazione, si comincerà venerdì  alle ore 15.50 contro l’HC Pistoia  da sempre  formazione di buon livello nel panorama Nazionale indoor  per poi affrontare la squadra del Cus Pisa tra le pretendenti alla vittoria finale alle ore 20,30, non pieno di parecchie insidie  sarà  anche il terzo incontro che si disputerà sabato mattina alle ore 11 contro i pluriscudettati dell’HC Bra Cuneo , società che da alcuni anni rappresenta una se non la migliore espressione in campo Nazionale ed Internazione dell’Hockey Italiano sia come prima squadra che come squadre giovanili.

Sempre sabato nel pomeriggio ci saranno le doppie semifinali per decretare la griglia finale prima delle quattro finali che si disputeranno domenica mattina. Per la formazione peloritana non  sono previste mezze misure come dice lo stesso Presidente D’Agostino si cercherà di puntare  ad  ottenere il massimo risultato come è giusto che sia, sapendo in ogni caso che andremo ad affrontare formazioni importanti, e forti nell’Hockey indoor,  noi come società crediamo fortemente nell’attività indoor  e in questo nuovo progetto che portiamo avanti dal 2014    per  la realtà messinese e siciliana.

Per questa nostra partecipazione sono stati fatti degli importanti investimenti che adesso spero possano essere ripagati dai nostri ragazzi con delle prestazioni all’altezza. I nostri tecnici hanno selezionato come già detto i migliori elementi per questa categoria anche con  l’assenzio  delle società di appartenenza a cui va il nostro ringraziamento, grazie anche alla possibilità di poter optare per la formula dei prestiti per la sola attività indoor in una realtà come la nostra dove è poco praticata ha permesso a tanti validi ragazzi di far parte di questo gruppo.

Questi i ragazzi selezionati dallo staff tecnico peloritano : Marco De Domenico, Federico Ficarra, Emanuele De Gregorio, Francesco Curreli, Giuseppe Ardizzone, Alberto La Torre, Antonio Italia, Giorgio Comitini, Giorgio Montes.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Wed, 25 Jan 2017 21:09:02 +0000
La Pol. Universitaria Messina vince la Coppa Barocco 2017 battendo in finale per 3-2 il Cus Unime. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13897:la-pol-universitaria-messina-vince-la-coppa-barocco-2017-battendo-in-finale-per-3-2-il-cus-unime&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13897:la-pol-universitaria-messina-vince-la-coppa-barocco-2017-battendo-in-finale-per-3-2-il-cus-unime&catid=114:hockey&Itemid=271 La Polisportiva Universitaria Messina si aggiudica la Coppa Barocco 2017 battendo in una finale tutta messinese un ottimo Cus Unime per 3 a 2 con un gol del ragusano e capitano Ottavio Murè. all’ultimo secondo di una gara ricca di emozioni. E’ stato un bel torneo l’edizione 2017 della Coppa Barocco di Hockey Indoor quello disputato al Pala Parisi di Ragusa, organizzato come meglio non si poteva dalla società dell’HC Ragusa.

Ben sei le formazioni in gara divise in due gironi, HC Ragusa, Polisportiva Universitaria Messina e la Raccomandata Giardini nel girone A, Cus Unime, Master HC RG e la squadra maltese del Floriana Young Club nel girone B, mattinata ricca di emozioni che ha divertito il numeroso pubblico presente nelle tribune. Alla fine delle gare di qualificazioni la griglia delle due semifinali vedeva contrapposte la Polisportiva Universitaria alla squadra maltese del Floriana Young Club e il Cus Unime ai padroni di casa dell’HC Ragusa, due gare belle e combattute  che comunque hanno premiato le formazioni che hanno espresso il migliore hockey indoor, 3 a 2 il risultato con cui la P.U. Messina chiude  il match contro i maltesi e 3 a 1 quello in cui i giovani del Cus Unime hanno la meglio sulla squadra iblea.

Una finale quindi tutta messinese quella che alla fine ha visto affrontarsi sul parquet iblea  del Pala Parisi la P.U. Messina e il Cus Unime, che si affrontano per la quarta  volta in questo mese per un traguardo importante. Gara bella e divertente con ripetuti colpi di scena, tantissima la grinta messa in campo soprattutto  dai giovanotti di Giacomo Spignolo che sbattono contro la determinazione e l’organizzazione tecnico tattica di una formazione ormai esperta, che gioca quasi a memoria grazie alla bravura di un tecnico come Antonio Spignolo da sempre grande conoscitore della disciplina dell'Hockey Indoor.

Primo tempo che si chiude sul 1 a 1 dopo il vantaggio a sorpresa del Cus Unime con Giorgio Comitini al 10 ci pensa Andrea Siracusa a riportare sul pari la gara al 15. Inizio ripresa vibrante due super parate del portiere cussino negano la rete del vantaggio a uno scatenato Gigy Spignolo e con la squadra tutta sbilanciata in avanti alla ricerca del gol ecco la doccia fredda rapida ripartenza con Montes e Italia che serve ancora Comitini che infila De Domenico in uscita 2 a 1 per il Cus Unime a 5 dal termine, ma le emozioni sono tutte sui titoli di coda, al 17 e Gigy Spignolo da posizione impossibile  a trovare la rete del pareggio, passa solo un minuto e Comitini colpisce un palo clamoroso che avrebbe potuto chiudere il match ed invece a fil di sirena ecco il gran  gol del ragusano e capitano dell P.U. Messina Ottavio Mure che regala una altra  gioia al vulcanico Presidente Pino D'Agostino.

"E' stato un bellissimo torneo, dove si sono affrontate squadre competitive con vero spirito sportivo - afferma il Presidente D'Agostino - sono certamente contento per la vittoria ei miei ragazzi che hanno veramente ben giocato ma faccio i complimenti doppi ai giovani del Cus Unime per l'impegno profuso e anche perché molti di loro il prossimo fine settimana saranno impegnati tra le  file proprio  della  Pol. Uni. Messina per il Titolo Italiano Under 21 che si disputerà a Castello D'Agogna Pavia.

Per la cronaca terza la simpatica squadra maltese del Floriana Young Club che vince la finale del 3 e 4 contro l'HC Ragusa e gloria anche per i giovanissimi della Raccomandata Giardini che chiudono al 5 posto battendo per 3 a 2 la squadra Master HC RG.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Mon, 23 Jan 2017 20:53:50 +0000
Alla Pol. Universitaria Messina la sesta edizione del Memorial "Marco Meesa". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13860:alla-pol-universitaria-messina-la-sesta-ediione-del-memorial-qmarco-meesaq&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13860:alla-pol-universitaria-messina-la-sesta-ediione-del-memorial-qmarco-meesaq&catid=114:hockey&Itemid=271 La squadra messinese si impone meritatamente e conquista la 6° edizione del Memorial Marco Meesa, torneo bello ed equilibrato con l’HC Ragusa che si piazza al secondo posto e Cus Unime terzo , chiude quarta la Raccomandata Giardini senza demeritare

Alla fine come da pronostico ad  aggiudicarsi  con pieno merito la 6° Edizione del Memorial Marco Meesa è stata  la Polisportiva Universitaria Messina , bellissima giornata di sport, vissuta all’insegna del sano agonismo, ottima l’organizzazione nel complesso della manifestazione da parte della società messinese con in testa il suo Presidente Giuseppe D’Agostino, Torneo autorizzato e Patrocinato dalla stessa Federazione Italiana Hockey.

Quattro le formazioni presenti (Pol. Univ. Messina, HC Ragusa, Cus Unime e  HC  Raccomandata Giardini), torneo molto equilibrato con gare dal risultato in bilico fino all’ultimo secondo, merito delle società partecipanti  che hanno presentato sul parquet del Pala San Filippo di Messina ancora una volta teatro dell’Hockey Indoor siciliano  delle ottime formazioni.

Alla fine splendida cerimonia di premiazione, con la consegna della 6°  Coppa Marco Meesa al capitano della PUM Ottavio Murè, premio offerto anche quest’anno dal Sindaco di San Pietro Carenza Giuseppe Bandieramonte da sempre vicino a questo importante Torneo per ricordare la memoria di un giovane hockeista  messinese che amava tantissimo l’Hockey e che un terribile incidente automobilistico la strappato alla vita.

Premiate inoltre  tutte le società partecipanti, con quattro splendide  mazze storiche in legno di ciliegio due i  premi speciali al miglior realizzatore del Torneo Giorgio Comitini del Cus Unime  e  al miglior portiere Marco De Domenico della P.U. M.

Lo stesso Presidente D’agostino dopo aver donato una targa celebrativa alla famiglia  a voluto ringraziare tutte le società partecipanti dando appuntamento al prossimo anno per la 7°  Edizione per   quello che da parte della società dello stretto vuole essere una promozione costante sull’attività indoor dell’hockey.

Questa la formazione della Polisportiva Universitaria vincitrice del Torneo: Marco De Domenico, Aldo D’Andrea, Andrea Siracusa, Ottavio Murè, Gigy Spignolo, Francesco Mirone.

ALBO D'ORO:

2012: Hc Ragusa

2013: Cus Messina

2014: Pol. Univ. Messina

2015: Cus Unime.

2016: Pol. Univ. Messina

2017: Pol. Univ. Messina

RISULTATI:

HC RACCOMANDATA GIRADINI – CUS UNIME   = 2-4

HC RAGUSA – P.U.M.                                        =  0-1

P.U.M. – RACCOMANDATA GIARDINI                 = 3-1

CUS UNIME – HC RAGUSA                                = 1-2

HC RACCOMANDATA GIRADINI-HC RAGUSA     = 2-2

P.U.M. – CUS UNIME                                         = 3-0

FINALE  3 – 4 POSTO

CUS UNIME - HC RACCOMANDATA GIRADINI  =  5 – 2

FINALE 1 – 2 POSTO

P.U.M.  – HC RAGUSA                                      = 2 – 1

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Wed, 18 Jan 2017 19:34:08 +0000
L'hochey messinese ricorda il giovane atleta "Marco" con la sesta edizione del "Memorial Marco Meesa" 2017. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13836:lhochey-messinese-ricorda-il-giovane-atleta-qmarcoq-con-la-sesta-edizione-del-qmemorial-marco-meesaq-2017&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13836:lhochey-messinese-ricorda-il-giovane-atleta-qmarcoq-con-la-sesta-edizione-del-qmemorial-marco-meesaq-2017&catid=114:hockey&Itemid=271 Domenica 15 Gennaio 2017 Pala San Filippo - Messina, la Polisportiva Universitaria Messina organizza il 6° Memorial Marco Meesa, Torneo di  Hockey Indoor.  Pol. Universitaria, Cus Unime, HC Ragusa e GS Hc Raccomandata Giardini, pronte a giocarsi  la conquista del 6°  Memorial Marco Meesa.

Messina, tutto pronto per la sesta edizione del  Memorial Marco Meesa , Torneo di Hockey Indoor nel ricordo del  giovane hockeista peloritano scomparso 6 anni fa a seguito di un terribile incidente automobilistico.  Sarà un fine settimana in cui la città di Messina e la Polisportiva Universitaria  in particolare saranno  ancora al centro di un evento Nazionale di hockey Indoor, infatti sarà il parquet del  Pala San Filippo  a decretare la formazione che si aggiudicherà questa sesta edizione dopo che le precedenti sono stata appannaggio dell’HC Ragusa nel 2012 e del Cus Unime nel 2013 e 2015 e della  Polisportiva Universitaria Messina nel 2014 e in quella della scorsa edizione.  Anche questa  edizione si spera possa riservare quelle emozioni che solo la  disciplina dell’Hockey Indoor sa  trasmettere ad un pubblico come quello peloritano da sempre appassionato alla disciplina dell’Hockey indoor.

Quattro le formazioni in gara “Polisportiva Universitaria Messina, Cus Unime, HC Ragusa e GS HC Raccomandata Giardini, gara di solo andata con un  girone all’italiana,  semifinali incrociate  prima di definire la griglia per le due finali per il 3 e 4 e il 1 e 2.

Dal punto di vista prettamente tecnico, infatti, è evidente che  in campo a Messina  si ritroveranno squadre espertissime in questa disciplina, basti pensare alla stessa P.U.M. allenata da Antonio Spignolo fresca di qualificazione per la Final Eight di Indoor League  (ed è la terza consecutiva) per il Team del vulcanico Presidente Pino D’agostino per l’assegnazione del Titolo Italiano in programma a Bologna dal 3 al 5 febbraio 2017,  ma pure la giovanissima formazione del  Cus Unime  di Giacomo Spignolo sarà una formazione da non sottovalutare, in casa Universitaria si spera dopo l’eliminazione nella doppia  finale del Torneo di Indoor League proprio  contro la PUM della settimana scorsa di far tesoro degli errori commessi.

Motivatissimo  il team dell’HC Ragusa  allenato da Tamburino che  sarà lì pronto a giocarsela  contro tutti, chiude il poker di squadre un'altra formazione giovane la GS HC Raccomandata Giardini di Massimo Brunetto che si presenterà al Pala San Filippo imbottita di Under 16 per loro  in ogni caso un  ulteriore prova di crescita in  vista della Finale di categoria di Bra del prossimo fine febbraio.

Complimenti in ogni caso ancora una volta alla Società della Polisportiva Universitaria Messina e ed al suo Presidente  che da sempre ha creduto in  una disciplina che al Sud non viene molto praticata, ma che da sempre la città peloritana ha dimostrato di proporre anche con  delle strutture sportive all’avanguardia per la disciplina dell’Hockey al chiuso.

Appuntamento al Pala San Filippo   per tutti gli sportivi domenica  a partire dalle ore 09,30  per assistere ne siamo sicuri ad un evento particolarmente apprezzato in riva allo stretto.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Fri, 13 Jan 2017 21:16:01 +0000
Al Colajanni di Ragusa un punto per il Cus Unime che vale quanto una vittoria http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13568:al-colajanni-di-ragusa-un-punto-per-il-cus-unime-che-vale-quanto-una-vittoria&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13568:al-colajanni-di-ragusa-un-punto-per-il-cus-unime-che-vale-quanto-una-vittoria&catid=114:hockey&Itemid=271 Ragusa ,  è Federico Cardella, ancora lui, il cecchino infallibile sotto rete come negli ultimi match giocati a Ragusa, suo il gol che vale un punto di platino per la formazione di Giacomo Spignolo, che riesce a  fermare sul 1 a 1 , e con non pochi rimpianti una delle formazioni favorite per la corsa alla vittoria del campionato di serie B, un par iche vale come una vittoria ottenuto su uno dei campi più difficili siciliani al cospetto di una nutrita cornice di pubblico che ha  saluto il ritorno al Colajanni di Ragusa della locale squadra iblea.

Una sfida all’ultimo respiro, avvincente ed entusiasmante. Lo spettacolo è riuscito superbo fra due squadre dotate di ottimi individualità, che a ragione  possono senza dubbio puntare ai vertici. Alla fine non l’ha spuntata nessuno, e il pareggio è il risultato più giusto, Cus Unime che parte fortissimo, e già al 3 e il bomber Cardella a trafiggere al volo un cross di Peppe Ardizzone ammotulendo il Colajanni, gol che imballa ancora di più la formazione di Tumino che rischia grosso altre due volte sempre con Cardella, primo acuto ragusano solo al 25 quando un errato disimpegno della difesa peloritana mette Giorgio Comitini nelle condizioni di battere a rete, ma De Domenico sventa la minaccia.

Ci crede la formazione di casa prima Tamburino e poi Mure impegnano severamenre il portiere cussino, la rete del pareggio arriva al 34' quando Ragonese disispegna male una fase difensiva, sulla stessa pallina si avventa Occhipinti che serve Tamburino che batte De Domenico per la rete dell' 1 a 1 con cui si chiude il primo tempo.

Ripresa che parte cosi come era finita la prima frazione di gioco, Ragusa più aggressivo, ma Cus Unime pronto a colpire in veloci ripartenze, che sono rasoiate per la lenta difesa iblea, in una di queste e Cardella che si invola verso l'area avversaria, ma Milazzo fa volare letteralmente Cardella per quello che sembrava un rigore inecceppebile, ma della stessa idea non è il Signor Genovese di Catania, tra le vibranti proteste della squadra messinese, ne fa le spese lo stesso Cardella allonatnato dal rettangolo di gioco con un cartellino giallo, ancora Cus Unime pericoloso pur giocando in 10  con Ardizzone, che sulla corsia destra sembra imprendibile, da una sua iniziativa, De Gregorio a la palla del sorpasso ma lo stesso sbaglia in modo incredibile.

Si scuote la formazione di casa e al 61' su una furiosa mischia in area trova pure la rete con Comitini, che viene annullata dal Signor Colella tra le proteste questa volta di marca azzurra, ultimi minuti, vibranti e palpitanti, due volte la squadra di Tumino va vicino alla rete della vittoria, solo un grande Marco De Domenico dice no  agli attacchi ragusani, cosi come all'ultimo minuto sugli sviluppi di un corner corto e  Elia Milazzo a dire di no a una fucilata di La Torre sull'angolino basso alla sua destra.

Sicuramente alla fine gli applausi dello sportivo pubblico di casa , hanno  fatto capire come il risultato finale sia stato quello più giusto. Lo stesso tecnico cussino Giacomo Spignolo, ammette di essere molto soddisfatto della prestazione della squadra, al cospetto di un forte Ragusa, squadra, che lotterà fino alla fine per uno dei due posti, oggi i ragazzi sono stati bravi ad interpretare la gara cosi come l'avevamo preparata, ho messo in campo nel secondo tempo i gemelli Cantale (classe 2001) posso ritetenermi contento per come hanno saputo integrarsi in una gara dal coefficente di difficoltà elevato, il Colajanni è un campo ostico, dove chiunque troverà pane per i sui denti.

Oggi abbiamo fatto un passo avanti come squadra, ma all'orizzonte ci attende una sfida difficile contro la capolista Valverde che ha vinto facile contro Giardini per 5 a 1. Avremo il tempo per preparci al meglio a questo appuntamento, la prossima settimana il campionato di B si ferma per un turno di riposo, Si torna in campo Domenica 27 novembre per la terza giornata.

HC RAGUSA  1  CUS UNIME   1

Marcatori: al 3 Cardella, al 34 Tamburino

Arbitri: Colella di Palermo e Genovese di Catania

HC Ragusa: Milazzo, Tumino, Italia, Mirabella, Distefano, Murè, Cintolo, Montes, Occhipinti, Tamburino, Comitini.

Allenatore Vincenzo Tumino

Cus Unime: De Domenico, Cantale A.  Ficarra, La Torre, Curreli, D'andrea, Ragonese,  Ardizzone,  De Gregorio, Cardella,

Rinaldi. A disposizione (entrati) Cantale E., Abate,  Arena, Romano  Allenatore Giacomo Spignolo.

 

 

 

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Fri, 18 Nov 2016 19:03:39 +0000
Ottimo terzo posto per i giovani della Raccomanda Giardini al Trofeo Coni Kinder-Sport di Cagliari. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13383:ottimo-terzo-posto-per-i-giovani-della-raccomanda-giardini-al-trofeo-coni-kinder-sport-di-cagliari&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13383:ottimo-terzo-posto-per-i-giovani-della-raccomanda-giardini-al-trofeo-coni-kinder-sport-di-cagliari&catid=114:hockey&Itemid=271 Si è svolto a Cagliari la terza edizione del Trofeo Coni Kinder+Sport, una sorta di miniolimpiade under 14 tra regioni di cui hanno partecipato 42 Federazioni Sportive e 3500 atleti.

La manifestazione ha avuto inizio con la cerimonia di apertura, diretta dal pallavolista Andrea Lucchetta e alla presenza di alcuni atleti olimpionici di Rio de Janeiro.

Gli incontri di hockey si sono svolti nello splendido impianto della Polisportiva Ferrini, le regioni in campo per questo sport erono 12,la Sicilia è stata rappresenta dal Raccomandata Giardini (maschile) e dal C.A.San Pietro Clarenza (femminile).

La squadra jonica ha vinto il proprio girone giocando in modo ottimo confermando la buona crescita che hanno avuto i ragazzi, vincendo nell'ordine: il Trentino7-4 (H.C.Riva) ,la Liguria 8-3 (Genova80) e l'Emilia Romagna 5-2 (Hockey Bondeno), purtroppo i ragazzi siciliani ,subiscono una brutta sconfitta 12-4 in semifinale contro i pari età della squadra del Piemonte (HP Valvhisone).

Nella spettacolare finale terzo/quarto posto il Raccomandata si vede opposti i sardi dell 'HT Uras,,la partita termina in parità, 5-5 ma i giocatori siciliani riescono a spuntarla agli shot out conquistando così una bellissima e meritata medaglia di bronzo.

Bella esperienza per tutti gli atleti presenti, che hanno messo in campo le loro capacità e la caratteristica voglia di vincere, ma soprattutto hanno stretto e consolidato amicizie.questi i giocatori della Raccomandata presenti a Cagliari: Alessandro Di Stefano, Andrea Caruso,Giuseppe Iudice,Oreste Brunetto, Gabriel Petrera, Marco Sapienza.

Il podio dalle ragioni è stato il seguente: 1)Veneto 2)Lombardia 3)Lazio. Sicilia quarta per un solo punto di distacco.


]]>
info@sportjonico.it (di "M.Brunetto") Hockey Sun, 16 Oct 2016 17:54:42 +0000
La Raccomandata Giardini alle Finali Nazionali di Hockey di Potenza Picena. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12790:la-raccomandata-giardini-alla-finale-nazionale-di-hockey-di-potenza-picena-&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12790:la-raccomandata-giardini-alla-finale-nazionale-di-hockey-di-potenza-picena-&catid=114:hockey&Itemid=271 C’è grande euforia a Giardini Naxos per la partecipazione alle finali nazionali dei giovani Under 14 del Gruppo Sportivo Maria S.S.Raccomandata Hockey,qualificato come primo posto dell’area 5,  unica squadra del Sud Italia. 

La Raccomandata Giardini ritorna dunque a disputare la finale Nazionale categoria Under 14 prato dopo un anno, infatti  a Padova, nel maggio 2015, nonostante la squadra disputò  delle buone prestazioni si classificò soltanto all'ottavo posto. L'obbiettivo sarà sicuramente migliore il risultato ottenuto anche se gli avversari dei ragazzi siciliani saranno il top dell'Hockey giovanile italiano.

Sarà sicuramente la festa dell’hockey prato giovanile quella che si disputerà a Potenza Picena in provincia di Macerata,  nelle Marche,   nei giorni 3/4/5 giugno, in palio ci sarà il titolo di Campione d’Italia di categoria ,saranno 8 le  squadre che avranno la possibilità di conquistare il titolo nazionale. La Raccomandata si è qualficata vincendo tutte le partite fin qua disputate ,primeggiando nel girone a 5 contro ad Red Fox San Cataldo,  HCU Catania, Pol Valverde, PGS Don Bosco Barcellona.

Ma le squadre che dovranno affrontare nel torneo di finale saranno di tutt’altro spessore,composti infatti i gironi,con le ultime squadre qualificate, la squadra siciliana è stata inserita nel girone A, opposta nell’ordine contro Hockey Valchisone(TO), Hockey Club Tevere Roma ,a vincente fra Cus Padova e Hockey Club Riva(TN).  Il girone B invece è composto da Hockey club Bra (CN) ,Butterfly  HC,Hockey Team Uras(OR) e Hockey Club Bondeno (FE)  da queste una sarà la squadra avversaria nella finale di classificazione della domenica 5 Giugno. 

Una vetrina importante dal sapore di novità assoluta per alcuni dei giocatori che saranno della trasferta marchigiana, per altri invece la possibilità di riprovare l'emozione di rigiocare un'altra  importante fase finale, dove ci saranno le migliori formazioni del panorama nazionale,da loro ci si aspetta il massimo impegno ,consapevoli tuttavia che già la partecipazione è motivo di grande orgoglio,la squadra sarà concentrata e cercherà di fare del suo meglio.  Comunque vada per i giovani hockeysti naxioti sarà sicuramente una bellissima esperienza. 

Questi i giocatori siciliani  che faranno parte della trasferta di Potenza Picena: Alessandro Di Stefano, Francesco Scandurra ,Gabriel Petrera, Oreste Brunetto, Andrea Caruso, Nicolo’ Caltabiano, Giuseppe Iudice, Giuseppe Arena, Marco Sapienza, Luca Petrera.

]]>
info@sportjonico.it (di "M.Brunetto") Hockey Mon, 30 May 2016 17:53:09 +0000
Raccomandata Giardini, quarto posto alle Finali Nazionali Indoor Under 14 di Bondeno. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12399:raccomandata-giardini-quarto-posto-alle-finali-nazionali-indoor-under-14-di-bondeno-&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12399:raccomandata-giardini-quarto-posto-alle-finali-nazionali-indoor-under-14-di-bondeno-&catid=114:hockey&Itemid=271 Si sono disputate in Emilia Romagna Sabato 27 e Domenica 28 Febbraio 2016  la fase  finale Nazionale  Categoria Under14,  la squadra jonica si è classificata quarta cedendo di misura nella finale per il terzo posto contro i pari età del Butterfly Roma col punteggio di 4-3.

I partecipanti sono stati suddivisi in due Gironi composti da 3 squadre. La Raccomandata Giardini è stata inserita nel Girone con L’HC Bra e Hockey Club Riva, perde la prima 6-2 , pronto riscatto con il Garda 3-2 che vale il passaggio alla semifinale.

Raccomandata – Hc Bra: 2-6 I ragazzi siciliani scendono in campo in gara 2 contro i piemontesi del HC Bra la squadra  paga  l'emozione, sbaglia l'approccio alla gara e subisce 2 gol nei minuti iniziali i ragazzi provano a raddrizzare le sorti dell'incontro colpiscono anche due pali ma vanno ancora sotto su azione di corto degli avversari e nel finale di tempo su un un pasticcio difensivo arriva la quarta segnatura degli avversari. Il secondo tempo si gioca  a viso aperto da entrambe le formazioni ma i ragazzi giocano più concentrati il parziale e di 2-2 reti di  Andrea Caruso e Oreste Brunetto, il Bra supportato dai loro sportivissimi  fans conquistano la vittoria per 6-2 e si qualificano alle semifinali avendo già 4 punti.

Raccomandata – Hockey Club Riva: 3-2 La seconda partita l'avversario del Raccomandata è  Hockey Club Riva la squadra della Provincia di Trento, che omaggia gli avversari con delle brochure della loro terra e della città: Riva Del Garda, anch'essa supportata da un nutrito gioioso e colorato pubblico.

Inizia il mach alla grande trovando subito il gol nei secondi iniziali di partita al 6’  arriva pure il raddoppio, poi prima accorcia  Brunetto e  poi sul finale di tempo una bella azione Caruso Brunetto finalizzata da Andrea Caruso risultato rimesso in parità. Il secondo tempo è vibrante ed emozionante al Riva può bastare il pareggio per accedere alla semifinale ma i ragazzi di Giardini sanno che se vogliono evitare la finale quinto e sesto devono solo ottenere la vittoria, la partita è apertissima, dopo alcune azioni ben controllate da entrambe le difese al  9’ da azione di corto Caruso indirizza la sfera in porta che viene intercettata col corpo da un difensore Gabriel Petrera mette dentro ma l'arbitro nello stesso istante fischiava il penalty, Caruso Andrea realizzava ribaltando il risultato è cosa più importante l'esito della classifica del girone.

Gli undici minuti restanti sembrano non finire mai, il Riva cerca in tutti di rimettere la partita in equilibrio ma i ragazzi del Raccomandata giocano su ogni azione con grande grinta e determinazione, Giuseppe Iudice e Gabriel Petrera contrastano in modo eccellente e risolvono con lucidità alcuni momenti  di pericolo, in alcune circostanze e' il portiere Alessandro Di Stefano a evitate la segnatura con dei pregevoli interventi e uscite.

La partita è vibrante la Raccomandata ha anche la possibilità di andare a segno con Pino Elia, e con Caruso ma il risultato non cambia, sul finale strepitosa respinta ancora di Di Stefano, 3-2 finale in una partita ricca di emozioni.

Semifinale: Raccomandata – Hc Bondeno: 1-3 La Raccomandata accede alla semifinale 1 contro i favoriti padroni di casa dell H C Bondeno, in un palazzetto gremito e caloroso. Entusiasmanti della sofferta qualificazione la squadra giardinese sfodera una prestazione maiuscola mettendo in difficoltà la squadra estense  in molte occasioni a rompere l'equilibrio è però un’autentica prodezza del fuoriclasse ghanese Awuah Gideon, la cui conclusione su corto entra all'incrocio alla sinistra di Di Stefano.

La prima frazione si chiude sull1-0,la partita è aperta si assiste a rapidi  capovolgimenti e portieri impegnati da entrambe le parti, ma a metà secondo tempo è ancora il giocatore Awuah a raddoppiare sempre su corto impeccabile, ancora qualche occasione sventata dai portieri, poi una bel diagonale di Andrea Caruso , si va sul 2-1.

La Raccomandata prova l'impresa, cerca di pressare i ragazzi di Andreoli, ma su una ripartenza  di Succi Marcello capitano del Bondeno arriva il 3-1,  il talentuoso giocatore estense(figlio d'arte Giulio Succi ex nazionale) supera con bravura il nostro comunque ottimo portiere. Sul 3-1 da annotare la respinta di Di Stefano sul tiro di rigore concesso al Bondeno.

La partita si chiude con la squadra siciliana in avanti per cercare di ridurre lo svantaggio, al fischio finale la cosa più bella: il caloroso applauso del pubblico a testimonianza dell'ottima partita da parte di entrambe le squadre.

Spettacolare anche la semifinale 2 dove si registra la vittoria di misura del HC Bra  sul Butterfly Roma.

Finale 3^ - 4^ posto: Raccomandata – Butterfly Roma: 3-4

La squadra della Capitale avversaria del Raccomandata nella finale terzo posto inizia subito in vantaggio, terzo gol subito nel primo minuto di gioco in 4 partite, i giocatori giardinesi faticano un po' di più a creare azioni, nvece è il Butterfly a creare più pericoli,  ottimo ancora DI Stefano  tra i pali in alcune situazioni.

La Raccomandata sciupa alcune occasioni, quando ci riesce ha il guizzo giusto, è il portiere laziale a negare il gol. Nel momento migliore dei siciliani arriva il 2-0, partita è  in salita,la squadra siciliana si scuote su una pregevole azione di Caruso,  però è il palo a negare il gol a Pino a portiere battuto, a ridurre lo svantaggio però  è Oreste Brunetto con un splendido gol dopo una discesa sulla fascia destra, sul finale di tempo il Butterfly segna ancora il primo tempo si chiude 3-1

I ragazzi siciliani faticano ad impostare azioni, si accusa una stanchezza fisica, si  verificano  alcuni errori in fase di impostazione, sicuramente pagano lo sforzo della partita precedente i romani cercano di approfittarne ma Di Stefano  tra i pali da sicurezza, una distrazione porta  però al quarto gol romano. Dopo l'ultimo time out impennata d'orgoglio dei ragazzi i maglia Orange che  a 5' dal termine trovano ancora con Brunetto il gol del 2-3,che batte il bravo portiere rossonero su corto, e 3 minuti dopo spunto di Iudice palla per Brunetto che con un bel diagonale portata tre le reti della propria squadra la partita si chiude con la squadra in attacco a sfiorare il gol dei possibili supplementari.

Il terzo posto va meritatamente al Butterfly, ma la Raccomandata esce a testa alta raccogliendo i complimenti dei suoi avversari.

Complimenti ai ragazzi siciliani  che hanno disputato un eccellente torneo di finale e piano piano stanno sempre migliorando, dopo il quarto posto al trofeo Coni del settembre 2015 adesso ancora un incoraggiante quarto posto  che la società giardinese conquista con grande gioia, ottima esperienza da fare tesoro per il futuro, ottimo in porta anche Alex Di Stefano praticamente 15  gol subiti secondo solo al portiere del Riva (ma una garà in meno) la squadra è in crescita.

Qualificazioni - Risultati

Bondeno - Valchisone  8-8 
Riva-Bra     4-4 
Butterfly-Valchisone4-3 
Raccomandata - Bra 2-6 
Bondeno Butterfly 9-5 
Riva Raccomandata 2-3 

Finale 5-6 posto
Valchisone -  Riva 4-5 

Semifinali
Bondeno - Raccomandata 3-1 
Bra-butterfly   6-5 

3-4 posto
butterfly - Raccomandata 4-3 

Finale
Bra- Bondeno  5-11

]]>
info@sportjonico.it (di "M. Brunetto") Hockey Wed, 02 Mar 2016 17:59:43 +0000
Under 14: La Raccomandata Giardini accede alle finali nazionali di hochey indoor in Emilia Romagna. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12322:under-14-la-raccomandata-giardini-accede-alle-finali-nazionali-di-hochey-indoor&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12322:under-14-la-raccomandata-giardini-accede-alle-finali-nazionali-di-hochey-indoor&catid=114:hockey&Itemid=271 Con la netta vittoria per 6-1 nella partita di finale regionale,la Raccomandata Giardini si è qualificata per le finali nazionali indoor categoria under 14 previste a Bondeno (FE )presso lo splendido palazzetto dello sport "Adriano Bonini"il 27 /28 febbraio. 

A contendersi il titolo di Campione d'Italia saranno 6 squadre.  La squadra siciliana è stata inserita nel girone B insieme a HC Bra(CN) e HC Riva(VR),il girone A sarà invece composto da i campioni in carica Dell'H.C.Bondeno (FE), Butterfly Roma e H.Prato Valchisone (TO). 

Le partite di girone, saranno disputate nella giornata di sabato 28, la domenica le terze classificate faranno la finale per il 5'/6'posto le prime due disputeranno invece le semifinali ad incrocio da dove usciranno le finaliste per il 3'/4' posto e 1'/2' posto 

Le squadre qualificate alla fase finale saranno tutte formazioni di primissimo livello, ci sono società che fanno del loro vivaio giovanile il fiore all'occhiello, ma noi abbiamo voluto dare ai nostri ragazzi la possibilità di provarci, i ragazzi si stanno impegnando molto, anche se non abbiamo le strutture adeguate per gli allenamenti, ma sono sicuro che se giocheranno con la giusta concentrazione e determinazione, disputeranno un ottimo torneo di finale. Comunque vada per i giovani hockeysti della Raccomandata la partecipazione ad una evento così importante sarà sicuramente una splendida esperienza. 

Questi i giocatori siciliani che saranno impegnati in Emilia Romagna :Alessandro Di Stefano, Gabriel Petrera, Oreste Brunetto, Elia Pino,Andrea Caruso, Giuseppe Iudice,Cristian Schillaci, Luca Petrera, Francesco Scandurra.

]]>
info@sportjonico.it (di "M.Brunetto") Hockey Mon, 15 Feb 2016 21:28:45 +0000