Hockey Joomla! - il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=category&id=114&layout=blog&Itemid=271 Thu, 18 Oct 2018 19:14:38 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it La P.U. Messina si aggiudica la 7^ edizione del "Memorial Marco Meesa". http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15751:la-pu-messina-si-aggiudica-la-7-edizione-del-qmemorial-marco-meesaq&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15751:la-pu-messina-si-aggiudica-la-7-edizione-del-qmemorial-marco-meesaq&catid=114:hockey&Itemid=271 La Polisportiva Universitaria Messina Hockey ha scritto il proprio nome per la sesta volta  sull’Albo d’Oro del “Memorial  Marco Meesa ”, giunto alla settima edizione, Torneo organizzato dalla PU Messina con il Patrocinio della federazione Italina Hockey,  si è svolto domenica 28 gennaio nello splendido Pala San Filippo un impianto sicuramente di  eccelenza  per l’attività indoor Nazionale peccato poco sfruttato.

Quattro le formazioni presenti oltre ai padroni di casa della PU Messina Hockey, l’HC Ragusa, la PGS Don Bosco Barcellona e il Team Mediterranean.

La PU  Messina come da pronostico non ha fallito l’appuntamento con la vittoria al termine di 4 gare finale compresa tutte  vinte in modo netto e da spunti tecnici molto interessanti in una stagione indoor che la vede ancora protagonista in campo nazionale, si giocherà infatti Domenica prossima a Bra (Cuneo) l’ultimo turno dell’Indoor Trophy  che decreterà la classifica finale al termine dei 3 concentramenti disputati.

Dietro la PU Messina  si sono classificate il Team Mediterranen sconfitta in Finale per 4 a 0 con doppiette per Alberto Rinaldi ed Emanuele De Gregorio, terza l’HC Ragusa che vince per 2 a 1 la finale per il 3 posto contro il Don Bosco grazie a un rigore realizzato da Vincenzo Tumino all’ultimo minuto

Diversi gli spunti tecnici interessanti fatti registrare nel corso dell’intensa giornata dedicata all’indimenticato atleta messinese Marco Meesa. “Ricordare Marco dichiara Pino D’Agostino, presidente della Polisportiva  Universitaria Messina – è un giusto riconoscimento alla sua figura, un atto doveroso per noi e per i suoi compagni  e nel contempo un motivo di orgoglio ed un piacere,   per chi come noi  promuove queste iniziative”.


]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Tue, 30 Jan 2018 21:29:30 +0000
Rammarico e rabbia per la Pol. Universitaria Messina fuori dalla Finale Indoor League di Bologna. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15720:rammarico-e-rabbia-per-la-pol-universitaria-messina-fuori-dalla-finale-indoor-league-di-bologna-&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15720:rammarico-e-rabbia-per-la-pol-universitaria-messina-fuori-dalla-finale-indoor-league-di-bologna-&catid=114:hockey&Itemid=271 Rammarico e rabbia  per una PU Messina che nonostante gioca alla pari con tutte le avversarie e fuori dalla Finale Indoor League di Bologna,  HC Roma e GS Amsicora staccano i pass.

Non arriva la tanto sperata qualificazione per la Polisportiva Universitaria Messina per l’accesso alla Final six del massimo campionato italiano d’Indoor League in programma a Bologna il prossimo 10 e 11 febbraio. C’è rammarico e rabbia in casa messinese per quello a cui ci si era preparati  in questa lunga stagione indoor che la vede  protagonista anche nel Torneo Indoor Trophy, peloritani di nuovo  in campo a Bra (Cuneo) il prossimo 4 febbraio.

Tanta rabbia soprattutto per il mancato arrivo all’ultimo minuto del talentuoso atleta ucraino Andrii Koschelenko bloccato in Ucraina da gravi problemi personali, sicuramente  il suo  mancato arrivo ha non poco scombussolato i piani del Team del Presidente D’Agostino, sicuramente per quanto i ragazzi di coach Spignolo hanno fatto vedere,  con Koshelenko un serio pensiero a uno dei due pass per Bologna sicuramente i messinesi lo avrebbero messo.

La Polisportiva Universitaria chiude la semifinale romana con due sconfitte (4 a 1 contro l’Amsicora Cagliari la rete messinese di Andrea Siracusa  e 5-1 contro l’HC Roma rete messinese di Giorgio Comitini  e un incredibile pareggio per 3 a 3 contro la Buttefly Roma con le tre reti messinesi realizzate da Gigy Spignolo, Aldo D’Andrea e Andrea Siracusa,  tanta rabbia visto che a 4 minuti da termine i messinesi erano in vantaggio per 3 a 1).

"Il nostro cammino è in linea con gli obiettivi - afferma mister Antonio Spignolo - oggi abbiamo creato tanto,  perché la prestazione nel totale delle tre gare  è stata all’altezza. Dobbiamo sicuramente rammaricarci per i 7 corti a favore  tirati davvero male contro l’Amsicora e ai 6 contro l’HC Roma che non hanno sortito gli effetti sperati. Sicuramente in questo aspetto dobbiamo  prepararci meglio, perché siamo consapevoli che abbiamo avuto ottime occasioni da sfruttare . Il cammino in questa stagione nonostante la nostra eliminazione dalla finale di Bologna, fatto fin qui è in linea,  e stiamo lavorando in quel senso, abbiamo fatto bene secondo me sia nel Trophy che nell’Indoor  League . La squadra è cresciuta tatticamente, fisicamente e mentalmente e il gruppo è coeso: siamo motivati per continuare in questo cammino", in una disciplina che da sempre ci ha visti protagonisti per il Sud Italia.

Questi gli atleti presenti a Roma: De Domenico, Anselmi Siracusa, D’andrea, Italia,Murè,Rinaldi,Spignolo,Comitini - Staff Tecnico: Antonio Spignolo  - Ass. Tecnico:  Giacomo Spignolo

Risultati:

PU Messina – GS Amsicora Cagliari  = 1-4

PU Messina- Butterfly Roma               = 3-3

PU Messina- HC Roma                         =1-5

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Thu, 25 Jan 2018 10:30:58 +0000
Semifinale Indoor League di Roma, la Pol. Universitaria Messina può contare dell'ucraino Andri Koshelenko. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15678:semifinale-indoor-league-di-roma-la-pol-universitaria-messina-puo-contare-dellucraino-andri-koshelenko&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15678:semifinale-indoor-league-di-roma-la-pol-universitaria-messina-puo-contare-dellucraino-andri-koshelenko&catid=114:hockey&Itemid=271 La sorpresa  (promessa dal Presidente Pino D’Agostino),  a una settimana dall’importante girone di semifinale per l’accesso alla Finale di Indoor League che si disputerà a Roma il prossimo 21 gennaio, è arrivata con l’annuncio del prestito  dell’attaccante ucraino Andrii koshelenko che arriva dalla Polisportiva Juvenilia Uras dove in questa stagione sta giocando il  massimo campionato prato.

Intanto in questo fine settimana, la stessa formazione messinese ha ottenuto per il terzo anno consecutivo  la vittoria del Trofeo  Hockey Indoor Day  disputato a Ragusa, ottimo il Torneo organizzato dalla squadra iblea con la partecipazione di cinque formazioni, in Finale la Pol. Uni. Messina ha avuto la meglio contro un Valverde che si è dovuto arrendere solo ai tempi  supplementari quando Andrea Siracusa su corto ha messo alle spalle di Davide Guida la palla del 2 a 1 finale.

Sarà una settima importante per il team messinese, che proietterà la squadra di coach Antonio Spignolo a quello che resta come più volte detto l’appuntamento principale, si giocherà a Roma al Palamunicipio, la semifinale nazionale d’indoor League,   4  le formazioni presenti,  nell’ordine i messinesi dovranno incontrare : GS Amsicora Cagliari, HC (ore 11,30)  Batterflay Roma (ore 14,30)  e HC Roma (ore 17,30) , tutte formazioni di assoluto livello in questa disciplina, due i pass per Bologna e la Polisportiva Universitaria Messina farà tutto il possibile per esserci.

Lo stesso Presidente D’Agostino da sempre appassionato alla disciplina indoor , ci crede e non potrebbe essere diversamente, per noi fin qui è stata una stagione impegnativa sotto tutti i punti di vista, abbiamo investito tantissimo, ho mantenuto la promessa fatta dopo la qualificazione regionale, adesso però il resto lo deve fare lo staff tecnico e gli atleti mettendo in campo tutto quanto sia possibile per ottenere questo importante risultato per il movimento hockeistico siciliano e messinese.

Convocati:

De Domenico e Anselmi (portieri)

Siracusa, D’andrea, Italia,  (difensori)

Murè, Koshelenko (centrocampisti)

Spignolo, Comitini, Rinaldi, (attaccanti)

Tecnico: Antonio Spignolo  - Ass. Tecnico:  Giacomo Spignolo

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Thu, 18 Jan 2018 11:28:18 +0000
Hockey Indoor Trophy: Doppia sconfitta per la P.U. Messina, a Padaova nonostante tanto carattere in campo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15660:hockey-indoor-trophy-doppia-sconfitta-per-la-pu-messina-a-padaova-nonostante-tanto-carattere-in-campo&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15660:hockey-indoor-trophy-doppia-sconfitta-per-la-pu-messina-a-padaova-nonostante-tanto-carattere-in-campo&catid=114:hockey&Itemid=271 Padova, davanti al caldo pubblico padovano nel secondo concentramento Nazionale del Campionato di Hockey Indoor Trophy, disputato al Pala Cus di Padova lo scorso fine settimana , la PU Messina inciampa in altre due sconfitte  9-0 contro i padroni di casa del Cus Padova, e 5-1 contro i torinesi dell'HC Valchisone.

I peloritani costretti a lasciare in Sicilia ben 3 dei sui migliori atleti (Aldo D'Andrea, Giorgio Comitini e Andrea Provenzale)  per un improvviso  attacco influenzale si presentano a Padova con solo sei effettivi in campo e senza nessun cambio in panchina  e di più chiaramente non si poteva chiedere alla generosa squadra messinese per l'impegno profuso nel contesto delle due gare disputate.

A fine gara, lo stesso Presidente Pino D'Agostino, spiega la strana situazione di oggi“C’è poco da commentare: oggi eravamo in palese difficoltà, dove la sfortuna e le troppe assenze hanno condizionato il risultato di entrambe le gare. Usciamo sconfitti, ma convinti del fatto che uniti possiamo davvero fare l’impossibile!  Ora dobbiamo subito ritornare sui nostri passi, ci attende un grandissimo appuntamento Domenica 20 gennaio quando a Roma saremo chiamati a centrare uno dei posti per accedere alla Final Six  del Campionato di Indoor League che si disputerà a Bologna dal 10  al 11 febbraio p.v., e speriamo di riavere la rosa al completo“.

I MATCH – Buona partenza per la formazione giallorossa nella gara contro il Cus Padova , con un buon Anselmi che viene subito chiamato in causa dai continui attacchi padovani,  tanta grinta in campo con la coppia di esterni messinese Andrea Siracusa e Gigy  Spignolo a creare più di un problema all'organizzatissima formazione veneta che comunque trova la via del gol su angolo corto, da quel momento tutto diventa più facile per i ragazzi di Faggian che fa pure bene a fare girare tutti i sui atleti tenendo cosi sempre un ritmo altissimo, ad un parziale di 4-0 del primo tempo fa eco il 5-0 della ripresa che chiude la contesa sul 9-0.

Sicuramente migliore la gara disputata  contro il Valchisone, messinesi ben messi in campo e pronti a ripartire azione su azione, peccato per le due sbavature difensive a fine primo tempo che portano all'intervallo la squadra torinese sul doppio vantaggio, ma ad inizio di ripresa pronta reazione e gol che riapre la gara di Emanuele de Gregorio su azione personale che batte Dell'Anno, ancora un brivido per la formazione piemontese sul palo di Siracusa su azione di angolo corto, ma il finale è tutto torinese con Anselmi bravissimo a tenere sempre viva la formazione peloritana, finale 5-1

A fine gara coach Spignolo ammette le molte difficoltà incontrate, voglio subito ringraziare quanto fatto oggi dai miei ragazzi a cui non posso fare nessun appunto, e  che comunque hanno dato il massimo , adesso è tempo di preparare al meglio quello che resta il nostro principale obbiettivo stagionale centrare la Finale di Bologna del Torneo di Indoor League.

Intanto questa domenica saremo impegnati nella 3° Edizione   del Torneo Barocco Città  di Ragusa, dove spero di avere la rosa al gran  completo, affronteremo la squadra di casa dell'HC Ragusa, i giovani ma ostici ragazzi della GS Raccomandata Giardini, la formazione della Polisportiva Valverde già battuta a Messina nel turno preliminare dell'Indoor League e la squadra Master Sicilia 40+  che il 17 e 18 febbraio sarà impegnata nella Finale del Campionato Italiano di categoria  che verrà disputato ad Avezzano.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Sun, 14 Jan 2018 20:30:40 +0000
Hockey Indoor Trophy: La Pol. Universitaria Messina doppia sconfitta con il Cus Pisa e i Campioni d'Italia Bra Cuneo. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15517:hockey-indoor-trophy-la-pol-universitaria-messina-doppia-sconfitta-con-il-cus-pisa-e-i-campioni-ditalia-bra-cuneo&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15517:hockey-indoor-trophy-la-pol-universitaria-messina-doppia-sconfitta-con-il-cus-pisa-e-i-campioni-ditalia-bra-cuneo&catid=114:hockey&Itemid=271 A Pisa giornata con più luci che ombre per la formazione della P.U. Messina, battuta dal Cus Pisa per 4 a 2 e dai Campioni d’Italia dell’HC Bra Cuneo per 8 a 1 dalla trasferta di Pisa, sede della prima giornata del Campionato Nazionale di Hockey Indoor Trophy.

La squadra allenata da Antonio Spignolo, nonostante assenze importanti (Murè, Rinaldi, La Torre,Curreli e De Gregorio)  e con   molti giovani in campo ha disputato  due buoni  match contro avversari sicuramente di caratura superiore,   Commenta la gara Aldo D’Andrea  (capitano in questo turno vista l’assenza di Ottavio Murè) della formazione giallorossa: «sicuramente la gara contro il Cus Pisa è stata una bella partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Abbiamo fatto un gran primo tempo, passando anche  in vantaggio con Comitini e sfiorando anche due minuti dopo il raddoppio sempre con l’attaccante ragusano, bravissimo anche Marco De Domenico a parare un rigore a  Matthias Malucchi, ma i pisani sono comunque bravi nel finale di gara prima a pareggiare e poi a passare in vantaggio.

Nel secondo non ci siamo disuniti e stando molto concentrati siamo stati bravi a giocare a loro ritmo, dopo il  3 a 1 per il Cus Pisa ci pensa   Antonio Italia farci rientrare in partita con un beffardo tiro di rovescio a battere Fabrizio Belli, con la squadra sbilanciata alla ricerca del pareggio, brava e  fortunata la squadra pisana nel chiudere la gara con la quarta rete che chiude il match sul 4 a 2 finale.  Faccio i complimenti alla squadra perché abbiamo dimostrato di essere pronti a dire la nostra in questo campionato».

Pronostico certamente scontato contro i campioni d’Italia dell’HC Bra Cuneo  – sottolinea il Tecnico peloritano Antonio Spignolo,  nel primo tempo  assolutamente regalato dai miei ragazzi parziale (6-0) si sentiva anche  il carico della stanchezza della bella gara contro il Cus Pisa, ma tantissime sono state le nostre disattenzioni in fase d’interdizione dove atleti del calibro di Matteo Moro e Marco Garbacio hanno dominato la scena in mezzo al campo dando la possibilità a un fuoriclasse come il neozelandese Bhana di essere un cecchino infallibile in area (5 le sue realizzazioni sulle otto in totale).

Grazie ad alcuni accorgimenti tattici, nel secondo tempo, invece, siamo usciti alla grande. Siamo andati in gol con una bella rete di Aldo D’Andrea su angolo corto, e avendo altre tre importanti occasioni prima con Gigy Spignolo spostato in attacco  che impegna severamente  due volte il portiere braidese Adrian Ionut e con Giorgio Comitini che si divora un gol quasi fatto in contropiede, peccato per la rete sempre di     Bhana a 58 secondi dalla fine che fissa il parziale del secondo tempo  sul (2-1)per il Bra.

Sono comunque contento perché nel secondo tempo siamo usciti da grande squadra e grande gruppo, giocando una partita che stava andando nel verso sbagliato. Sappiamo che  dobbiamo lavorare duramente ma siamo consapevoli dei nostri mezzi e che il lavoro svolto ci farà togliere speriamo grandi soddisfazioni. Gli fa eco anche il Presidente Giuseppe D’Agostino, sono contento per quanto i ragazzi hanno fatto vedere a Pisa, faccio i compliemnti al nostro tecnico per l’ottimo lavoro che sta  effettuando, rivolto solo ed esclusivamente a quello che per noi è il principale obbiettivo centrare uno dei due pass nella semifinale a quattro che si disputerà a Roma il 21 Gennaio2018 per l’accesso alla Final Six del Torneo di Indoor League di Bologna.

Questa la formazione della PU Messina presente a Pisa: De Domenico,Siracusa,Spignolo,D’Andrea,Comitini,Ficarra,Italia, Provenzale.   All. Antonio Spignolo

1 giornata – Pisa 10.12.2017

CUS Pisa - PU Messina

4 2

HC Bra - CUS Padova

4 2

HP Valchisone - UHC Adige

0 5

PU Messina - HC Bra

1 8

UHC Adige - CUS Pisa

3 1

CUS Padova - HP Valchisone

5 6

Classifica 1° Giornata

HC Bra Cuneo 6, UHC Adige Trento   6, Cus Pisa  3, HP Valchisone TO   1, PU Messina  0, Cus Padova  0

Prossimo turno

Padova, 7 gennaio 2018

11:00

CUS Padova - PU Messina

12:00

UHC Adige - HC Bra

13:00

CUS Pisa - HP Valchisone

14:00

CUS Padova - UHC Adige

15:00

HP Valchisone - PU Messina

16:00

HC Bra - CUS Pisa

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Tue, 12 Dec 2017 20:32:51 +0000
Hockey Indoor: Missione compiuta per la Pol. Universitaria Messina: supera Valverde è conquista il pass per la semifinale Nazionale. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15451:hockey-indoor-missione-compiuta-per-la-pol-universitaria-messina-supera-valverde-e-conquista-il-pass-per-la-semifinale-nazionale&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15451:hockey-indoor-missione-compiuta-per-la-pol-universitaria-messina-supera-valverde-e-conquista-il-pass-per-la-semifinale-nazionale&catid=114:hockey&Itemid=271 Missione compiuta per la Polisportiva Universitaria Messina,  nel concentramento di qualificazione  contro la Polisportiva Valverde,  la differenza rete premia la squadra peloritana e la qualifica  alla semifinale Nazionale in programma a Roma il 21 Gennaio 2018.

Missione compiuta in riva allo stretto la Polisportiva Universitaria Messina centra il suo primo obbiettivo della sua  lunga stagione indoor che si accinge a disputare, in uno splendido Pala San Filippo con una discreta cornice di pubblico si è disputato il doppio incontro che vedeva opposte appunto la PU Messina e la Polisportiva Valverde. Qualificazione che i ragazzi di Antonio Spignolo hanno sicuramente ottenuto meritatamente ma soprattutto  in gara 1 quando con una prestazione perfetta hanno regolato con un secco 3 a 0 la squadra etnea con le reti di Aldo D’andrea (doppietta) e Gigy Spignolo. Una gara giocata con grande applicazione  dove il Valverde ha fatto veramente poco soprattutto per la bravura dei messinesi.

Stessa cosa non si può dire in gara 2 dove invece il carattere e le buonissime individualità di un giocatore della classe dell’egiziano Samer  e in particolare la bravura di un portiere di assoluto livello come Davide Guida che ha praticamente parato tutto e di più  hanno regalato la soddisfazione di una platonica vittoria per 2 a 1 alla loro squadra che comunque nel computo della differenza reti  +2 per i messinesi , non è  bastata per raggiungere la qualificazione alla fase successiva.

A fine gara moderata soddisfazione del tecnico messinese Antonio Spignolo per la qualificazione ottenuta, un po’  meno per l’andamento di  gara 2,  una sconfitta se pur ininfluente ma che non mi va giù, i miei ragazzi non hanno sicuramente ripetuto la prestazione di gara 1,  troppa imprecisione in fase realizzativa compreso il rigore  sbagliato a cinque minuti dalla fine di D’Andrea , e qualche errore di troppo in quella difensiva hanno reso si che maturasse una sconfitta che comunque gli etnei hanno cercato con grande grinta in campo.

Anche il capitano Ottavio Murè ( maiuscola la sua prova in gara 1) un po’ meno in gara 2 elogia il valore di un gruppo che ha cercato e voluto questa qualificazione, siamo all’inizio di lunga una stagione indoor che ci vedrà protagonisti, e già dalla prossima settimana si parte alla volta di Pisa per la prima giornata dell’Indoor Trophy  dove affronteremo due fortissime squadre l’HC Bra Cuneo (campione italiano in carica) e i padroni di casa del Cus Pisa.

Felice  e non poteva essere diversamente il vulcanico e passionale Presidente Pino D’Agostino che elogia il grande carattere messo in campo dai suoi ragazzi per una qualificazione importantissima, adesso viene il difficile lo sappiamo ma siamo pronti e poi chi lo sa presto potrebbe anche esserci una sorpresa per il possibile ingaggio di un profilo straniero di ottimo livello.

Gara 1 PU Messina- Pol. Valverde 3-0 reti di D’Andrea al 7 D’Andrea al 15 Spignolo al 19

Gara 2 Pol. Valverde – PU Messina 2-1 reti di Sameh al 12 D’andrea al 24 Sameh al 15

PU Messina: De Domenico,Siracusa,Spignolo,D’Andrea,Murè,Comitini,Ficarra,Rinaldi,Curreli,Italia,De Gregorio,La Torre. All. Antonio spignolo

POL Valverde: Guida,Abraha Abebe Henok,sardo,Giulio,Lupo,indelicato,Parisi,Lombardo,Lo Cascio, Mahmoud Sameh. All. Canon Trinidad.

Arbitri: Fresta di Catania e Coletta di Palermo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Wed, 06 Dec 2017 12:27:00 +0000
Al via la stagione della Pol. Universitaria Messina nei campionati nazionali di Hockey Indoor, oltre alla Trophy e League. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15393:al-via-la-stagione-della-pol-universitaria-messina-nei-campionati-nazionali-di-hockey-indoor-oltre-alla-trophy-e-league&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15393:al-via-la-stagione-della-pol-universitaria-messina-nei-campionati-nazionali-di-hockey-indoor-oltre-alla-trophy-e-league&catid=114:hockey&Itemid=271 Sarà un stagione ricca di appuntamenti per la Polisportiva Universitaria Messina, impegnata nei massimi campionati nazionali di Hockey Indoor, partecipando al Trophy e alla League. Sarà una stagione di altissimo livello nella disciplina indoor quella che vedrà ai nastri di partenza la formazione  della Polisportiva Universitaria Messina, ammessa  alla sua quarta partecipazione consecutiva  all’Indoor  League.

Saranno  28  le  formazioni  partecipanti da nord a sud  divise in 5 gironi nazionali che si contenderanno i sei posti per la finale scudetto in programma a Bologna il 10 e 11 febbraio 2018, dove la squadra vincitrice si laureerà campione  d’Italia.

Stagione che per la squadra peloritana scatterà il prossimo fine settimana quando al Pala San Filippo ci sarà la doppia sfida contro la Polisportiva Valverde Catania che si rituffa nella disciplina  indoor dopo parecchi anni di assenza, la vincente di questa doppia sfida accederà allo spareggio nazionale che si disputerà a Roma il 21 Gennaio 2018,  dove si qualificheranno oltre alla vincente della finale siciliana, anche la prima del girone sardo e le prime due del  girone laziale, li saranno due i pass per accedere alla Final Six di  Bologna ed è li che la formazione del vulcanico  Presidente  Pino D’Agostino vuole cercare di arrivare dopo le tre consecutive partecipazioni alle ultime finali di Indoor  League.

Ma soprattutto anche in vista della riforma dei campionati indoor per la prossima stagione che vedrà proprio dalla Finale di Bologna formare la prossima serie A,  dove le prime cinque ne faranno parte e l’ultima sarà  retrocessa nella nuova serie B, la sesta squadra che formerà la la nuova serie A indoor, uscirà dalle sei partecipanti dell’indoor Trophy dove la Polisportiva grazie ai piazzamenti degli ultimi 4 anni è stata a pieno titolo inserita e che darà alla vincente la possibilità di promozione nella massima serie.

Queste le squadre partecipanti ( HC Bra Cuneo, HP Valchisone Torino, UHC Adige Trento, Cus Pisa, Cus Padova  e Polisportiva Universitaria Messina)  un torneo impegnativo sotto tutti gli aspetti tecnico-tattico, economico e logistico, che vedrà la formazione messinese giocare tre Concentramenti Nazionali il primo a Pisa il 10 dicembre, il secondo a Padova il 7 Gennaio e il terzo a Bra (Cuneo) il 4 Febbraio.

Sarà una stagione molto impegnativa, ma fortemente voluta, dove purtroppo  a questi livelli le squadre del sud Italia ormai mancano  da molti anni, solo la Pol. Uni. Messina alla sua quarta partecipazione consecutiva all’Indoor League e alla sua prima  all’Indoor Trophy   si può ritenere ormai un punto di riferimento per l’Hockey Indoor per il Sud Italia.

Ritengo che i miei ragazzi abbiano maturato l'esperienza giusta per giocarsela con tutti spiega  D'Agostino, alla vigilia di questa importante stagione che ci vedrà ancora una volta  ai vertici del panorama hockeistico Nazionale per la disciplina Indoor.

Confermatissimo alla guida Tecnica  Antonio  Spignolo (che si avvarrà come suo assistente del  fratello Giacomo e come preparatore atletico del Prof. Roberto Raco, dopo l’ottimo lavoro svolto negli ultimi anni,  lo stesso tecnico è ottimista per la crescita della squadra pur riconoscendo le qualità tecniche di assoluto valore delle formazioni che andremo ad affrontare, ormai li conosciamo sappiamo il loro valore,  comunque resto fiducioso perché siamo cresciuti  di anno in anno,  dovremo stare attenti a non avere mai cali di concentrazione e rendimento a cominciare da sabato prossimo quando al Pala San Filippo ci troveremo una squadra esperta come il Valverde per nulla sprovveduta e con un organico di tutto rispetto  con ottimi elementi come il portiere Guida, e i navigati Lo Cascio e i fratelli Privitera.

La società ha messo su una rosa competitiva , attingendo soprattutto dai cugini del Cus Unime  e dagli amici dell HC Ragusa, quindi tanti atleti per un importante investimento tutto Siciliano.   Ma il Presidente D’agostino non esclude qualche sorpresa internazionale dell’ultima ora per essere ancora più competitivi.

Atleti bravi  e soprattutto funzionali al progetto di crescita nell’Indoor della Pol. Uni. Messina,  elementi che vogliono ben figurare,  ma come sempre l’ultima parola spetta al campo, noi vogliamo provare a restare in corsa il più a lungo possibile in entrambe le competizioni ma per farlo dobbiamo lavorare durante le settimane e  crescere concentramento dopo concentramento».

La Rosa della Polisportiva Universitaria Messina 2017-2018

SPIGNOLO  LUIGI, SIRACUSA  ANDREA, RINALDI  ALBERTO, LA TORRE  ALBERTO, FICARRA  FEDERICO, DE GREGORIO EMANUELE, DE DOMENICO  MARCO, D'ANDREA  ALDO, CURRELI  FRANCESCO, CANTALE  GIAN MARIA, MIRONE FRANCESCO   (tutti prestito Cus Unime), MURE’ OTTAVIO, GIUNTA LORENZO, ITALIA ANTONIO, COMITINI GIORGIO (tutti Prestito HC Ragusa), PROVENZALE ANDREA, ANSELMI ALESSANDRO (PU Messina)

Tecnico Antonio Spignolo, Ass. Tecnico :   Giacomo Spignolo, Prep. Atletico e Fisioterapista : Prof. Roberto Raco

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Tue, 28 Nov 2017 09:21:50 +0000
Il messinese Giacomo Spignolo riconfermato tecnico della Nazionale italiana master 50. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14606:il-messinese-giacomo-spignolo-riconfermato-tecnico-della-nazionale-italiana-master-50&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14606:il-messinese-giacomo-spignolo-riconfermato-tecnico-della-nazionale-italiana-master-50&catid=114:hockey&Itemid=271 Giacomo Spignolo è stato confermato per la terza volta consecutiva come  Tecnico della Nazionale Italiana Master 50  dalla Gens Italica che cura per conto della Federazione Italiana Hockey tutta  l’attività master.

Il Team azzurro che dal 11 al19 agosto parteciperà al Campionato Europeo che si svolgerà a Tilburg in Olanda,  10 le formazione in gara, nel girone A inserite  (Italia, Germania (campione europeo uscente) ,Francia, Scozia e Canada (squadra invitata) ma che gioca fuori classifica,  nel girone B inserite invece  (Olanda, Spagna, Galles, Irlanda e Inghilterra). Si tratta di una riconferma per il bravo tecnico messinese  dopo le ottime  esperienze  fatte come Tecnico al  Campionato del Mondo disputato a Rotterdam sempre  in Olanda nel 2014  dove l’Italia si piazzò al 9°  posto su diciotto squadre partecipanti, e dopo il magnifico  4 posto del 2015 sempre agli Europei disputati invece a Londra miglior risultato di sempre.

“Essere stato richiamato per questa nuova avventura – dichiara Giacomo Spignolo – come Responsabile Tecnico è per me una straordinaria emozione, provo una sensazione particolare nel rivestire un incarico che mi permetterà dopo il Mondiale  del 2014 e l'Europeo del 2015 di confrontarmi ancora una volta come tecnico con le più grandi realtà master nel panorama europeo, il mio principale obbiettivo è quello di fare quanto meglio possibile proponendo un buon hockey, per questo appuntamento ci siamo ben preparati, disputando in giro per l’Europa numerosi tornei  come l'ultimo che ci ha visto impegnati a Villafranca di Verona  dove abbiamo affrontato ben due delle formazioni inserite nel nostro girone, Francia e soprattutto quella Germania vera corazzata dei tornei internazionali master.

Alla fine del torneo in veneto  ho reso noto la lista dei  18 convocati per Tilburg.  ancora una volta accolgo con estremo piacere questo nuovo incarico cercando di dare il mio modesto contributo faranno  parte nel mio staff per questa nuova avventura anche Mario Mastino che sarà il mio assistent  coach,  il Prof. Roberto Raco che curerà tutta la parte atletica e fisioterapeutica, un ottimo collaboratore che ho voluto fortemente al mio fianco, e  Pino D'Agostino che invece sarà il Team Manager della Nazionale.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Fri, 14 Jul 2017 10:07:42 +0000
Ottimo quarto posto per la Raccomandata Giardini alle Finali Nazionali di Cuneo. Premio per Matteo Ardito. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14052:ottimo-quarto-posto-per-la-raccomandata-giardini-alle-finali-nazionali-di-cuneo-premiato-il-giardinese-matteo-ardito&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14052:ottimo-quarto-posto-per-la-raccomandata-giardini-alle-finali-nazionali-di-cuneo-premiato-il-giardinese-matteo-ardito&catid=114:hockey&Itemid=271 Si è conclusa con un ottimo quarto posto la partecipazione alle Finali Nazionali nella categoria Under 16 Indoor svoltasi a Bra in provincia di Cuneo.

La squadra G.S.Raccomandata Giardini è riuscita a  centrare la qualificazione per le semifinali dopo tre emozionanti partite , il primo incontro contro i padroni di casa ,la squadra piemontese gioca a ritmi elevati e si porta sul 2-0, nei minuti iniziali ,c'è  la reazione degli azzurri ma non si riesce a scardinare l' attenta difesa avversaria, si registrano due clamorose occasioni sviuppate ed anche un rigore viene purtroppo non finalizzato da Caruso. Sul finale di primo tempo alcune distrazioni in fase difensiva fanno si che la prima frazione si chiude sul 5-0 risultato pesante. Nel secondo tempo squadra più attenta il parziale è di 3-2 con reti di Andrea Caruso e Matteo Ardito,

Si torna in campo alle 15:30, contro la squadra del Città Tricolore Reggio Emilia ,che nella gara uno ha inflitto un 4-1 al Campagnano, la partita è vivace con azioni da entrambe le parti, la Raccomandata sblocca il risultato con una pregevole azione di  Oreste Brunetto, subito dopo arriva il raddoppio, con Francesco Bandieramonte, gli emiliani pareggiano in pochi minuti, prima di subire altre due reti entrambe da Caruso una su tiro di rigore, nella ripresa la squadra amministra bene il vantaggio difende bene e segna ancora quattro reti due con Caruso e due con  Ardito.

L'ultima partita del girone è Raccomandata -  Campagnano con Bra 9  punti Raccomandata e Tricolore 3, Campagnano 0, i giocatori laziali e siciliani danno vita ad una avvincente partita ricca di emozioni e molto combattuta il Campagnano infatti vincendo con più gol potrebbe accedere alle semifinali, ai giardinesi potrebbe bastare un pareggio, grinta e determinazione in ogni azione i laziali mettono in difficoltà la difesa in parecchie occasioni,  ottimi gli interventi del portiere Alessandro Di Stefano,sul finale di primo tempo però il Campagnano si porta in vantaggio.

Nella riprenda la squadra siciliana si sveglia ed inizia a creaare diverse occasioni i gol di susseguono in rapida successione, arrivavilngol dell1-1 poi 1-2, 2-2, 3-2, gara sempre sul filo dell'equilibrio, 3-3, 4-3 e 5-3.  La partita è spettacolare ad un minuto e trenta dalla fine la Raccomandata è in vantaggio per 5-3 con cinquina del talentuoso giocatore Matteo Ardito (prestito dalla TevereHC), poi però il Campagnano riesce a pareggiare eèstrappare una importante vittoria che gli consente di accedere alla final 5-6 posto.

Nonostante i ragazzi escono demoralizzati dalla faticosa partita c'è euforia per il raggiungimento delle semifinali per la migliore differenza reti, nella classifica avulsa, in semifinale la Raccomandata (come lo scorso anno in under14) si trova di fronte il Bondeno Hockey Club, primo per differenza reti nel girone B ,i ragazzi siciliani affrontano gli avversari a viso aperto ottime giocate da entrambe le parti, il Bondeno però segna di più e gioca con più attenzione,   il primo tempo si chiude sul 4-2 reti di Caruso e Ardito.

Nella ripresa i giocatori siciliani mettono grinta e determinazione ma subiscono altre 4 reti e ne segnano solo due con (Brunetto e Bandieramonte), i ragazzi lasciano il campo tra gli applausi del pubblico per la bella partita contro il forte Bondeno poi vincente in finale.

Ancora forti emozioni nella finalissima per terzo posto, avversario è il Savona HC, squadra che annovera tra le sue file alcuni giocatori che fanno parte nella rosa  in A2,  hanno pure gol all'attivo come gli attaccanti Gaibazzi e Vaglini. Il pronostico è dalla parte dei liguri,i giocatori della Raccomandata credono però nelle loro forze e giocano con il cuore e con determinazione e tanta concentrazione,la partita è bellissima con belle parate da entrambe le parti e delle pregevoli azioni.

Il primo tempo si chiude sul 4-2 ( Ardito -Caruso) Savona ma la squadra è viva e crede nella rimonta. Secondo tempo ricco di emozioni fra gli applausi del pubblico, segnano ancora Ardito (2), Brunetto ma ad ogni gol fatto si registra uno subìto, la squadra ligure vuole chiudere la partita manca ormai pochissimo,l a squadra tenta gli ultimi assalti e riesce a portarsi a meno uno con il gol di Caruso,  rimettere il risultato in parità è a tempo scaduto il capitano Brunetto che con un tocco di precisione su azione di corner corto sigla per la Raccomandata il gol del definitivo 7-7, esplosione di gioia in campo dei giocatori e tutto lo staff (presente anche il presidente Pancrazio Villari).

Si decide ai tiri di rigore: Il Savona nei primi tre ne segna due la Raccomandata zero e così si conclude un'altra  bella esperienza per la società giardinese, amarezza per il bronzo sfiorato e purtroppo lasciato, ma grande soddisfazione per la grande prova di carattere che la squadra ha saputo dare.

I ragazzi hanno ricevuto i complimenti sia dagli avversari e anche dal consigliere della F.I.H.Enrico Medda che si è avvicinato negli spogliatoi trovando anche qualche ragazzo in lacrime.  Premiato anche il giovanissimo talento Matteo Ardito che è stato capocannoniere del torneo con 11 reti a pari merito con JCarlos Del Città Tricolore.


]]>
info@sportjonico.it (di "M. Brunetto") Hockey Wed, 01 Mar 2017 13:00:26 +0000
Ottavo posto per la Pol. Universitaria Messina alla Finale Nazionale Indoor League di Bologna. Marco De Domenico premiato miglior portiere. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13960:ottavo-posto-per-la-pol-universitaria-messina-alla-finale-nazionale-indoor-league-di-bologna-marco-de-domenico-premiato-miglior-portiere&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13960:ottavo-posto-per-la-pol-universitaria-messina-alla-finale-nazionale-indoor-league-di-bologna-marco-de-domenico-premiato-miglior-portiere&catid=114:hockey&Itemid=271 La Polisportiva Universitaria Messina alla Finale di  Indoor League di Hockey che si è svolta a Bologna nello scorso fine settimana, non riesce a migliorare la settima posizione ottenuta nella scorsa stagione a Pisa  e  chiude  all'ottavo posto un bilancio in ogni caso assai positivo sul piano del gioco e delle prestazioni offerte dimostrando di potersela giocare alla pari con tutte le avversarie incontrate nel torneo.

Soltanto una buona dose di sfortuna ha impedito alla selezione peloritana di conseguire una classifica migliore, anche se va subito detto che purtroppo causa infortuni dell'ultimo momento la squadra messinese si è presentata nella città felsinea con soli 8 atleti dei 12 disponibili, una situazione che alla lunga a penalizzato e non poco il Team peloritano.

La cronaca: I ragazzi di Spignolo hanno ceduto negli ultimi cinque minuti di un match  combattutissimo la gara d'esordio contro la Bonomi Pavia per 6 a 2 , nulla da fare anche contro la forte HC Roma 7 a 1 il risultato  finale , nel terzo incontro secco 10-0 per il Cus Padova più motivato dei messinesi alla ricerca di una buona posizione in classifica per accedere alla griglia delle semifinali dal 1 al 4 posto.

Nella seconda parte del torneo di finale la PU Messina ha sicuramente fatto vedere le cose migliori, bella e intensa la gara di semifinale con l'Amsicora Cagliari una grande dell'Hockey Italiano, dopo un primo tempo di marca sarda in vantaggio per 3 a 0,  una ripresa che ha visto i messinesi rientrare in gara,   grazie alla doppietta di Gigy Spignolo (saranno 4 i centri complessivi del giovane e bravo  atleta messinese in una Finale Nazionale e non è poco) e soprattutto  alle super parate di Marco De Domenico,  sul 3 a 2 con i messinesi assoluti padroni del campo, e  più volte vicini alla rete del meritato pari, purtroppo  alcune decisioni arbitrali molto discutibili con un  doppio giallo prima a Murè e poi a Spignolo hanno fatto si che con due uomini in meno negli ultimi minuti di gara l'Amsicora ha avuto vita facile a chiudere  la gara per 5 a 2 tra le non poche polemiche in casa peloritana.

Sconfitta che assegna la finale per il 7 e 8 posto contro l' HC Valchisone Torino, bella partita ma messinesi che ancora una volta regalano un tempo alla squadra piemontese che chiude in vantaggio per 3 a 0 la prima frazione di gioco per poi svegliarsi nella seconda parte di gara, ma è troppo tardi e arriva la quinta sconfitta per 4 a 1.

Felice in ogni caso il vulcanico Presidente Pino D'Agostino. "Ho ricevuto una bella risposta dai nostri ragazzi che hanno ancora una volta  hanno confermato di essere un gruppo eccezionale e molto affiatato – anche mister Spignolo si ritiene molto soddisfatto per  il torneo Nazionale disputato che si chiude con un bilancio positivo sul piano del gioco e con un pizzico di fortuna in più, lo sarebbe stato anche sul piano dei risultati. Chiudiamo ottavi facendo un passo indietro nei confronti della classifica dello scorso anno, ma facendo 10 passi avanti per l'atteggiamento avuto sul piano tecnico tattico dai miei ragazzi contro avversari sicuramente più  forti,  questo ci dato  la consapevolezza di potercela  giocare  alla pari con tutti gli avversari.

Per la cronaca, si è riconfermata Campione d'Italia l'HC Bra Cuneo secondo il Cus Bologna terza  l'HC Roma. Durante la cerimonia di premiazione, presieduta dallo stesso  Presidente della FIH Sergio Mignardi e dall'intero Consiglio Nazionale, oltre al Trofeo ai nuovi campioni italiani  sono stati assegnati dei premi speciali, e grandissima è stata l'emozione nel sentire il nome di Marco De Domenico della PU Messina  come miglior portiere di questa Finale, un premio importante e meritato per  la bravura dimostrata durante l'intero Torneo di un ragazzo ancora giovane ma con grandissimi margini di miglioramento, un premio condiviso dallo stesso con tutti i suoi compagni e lo staff.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Wed, 08 Feb 2017 20:47:31 +0000
La Raccomanda Giardini batte 9-0 il Don Bosco Barcellona si qualifica alla fase Finale Nazionale Indoor Under 16 di Bra. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13954:la-raccomanda-giardini-batte-9-0-il-don-bosco-barcellona-si-qualifica-alla-fase-finale-nazionale-indoor-under-16-di-bra&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13954:la-raccomanda-giardini-batte-9-0-il-don-bosco-barcellona-si-qualifica-alla-fase-finale-nazionale-indoor-under-16-di-bra&catid=114:hockey&Itemid=271 Con la netta vittoria per 9-0 nella finale regionale disputata a Messina contro il Don Bosco Barcellona, la Raccomandata Giardini si è qualificata per le finali nazionali indoor categoria under 16,previste a Bra (CN)presso il Palazzetto Brasport ,il 25 e 26 febbraio. 

A condendersi il titolo di Campione d'Italia saranno 8 squadre,con le ultime formazioni qualificate, composti i gironi, la squadra siciliana è stata inserita nel girone A, insieme ai padroni di casa dell'Hockey Club Bra con cui disputerà proprio la prima  partita di concentramento, l'avversario della gara due saranno i laziali dell'Hockey Campagnano, la terza partita del girone vedrà opposto il team HP. Città Del Tricolore di Reggio Emilia:

Il girone B sarà invece composto dalla squadra veneta del San Giorgio(PD) il Butterfly Roma HCC, l'Hockey Club Bondeno (FE) e il Savona Hockey Club.

Le partite dei due gironi saranno disputate nella giornata di sabato 25, le quarte e terze classificate, faranno nella giornata di domenica 26 le rispettive finali per il 7'/8' posto e per il 5'/6' posto. lLe prime due dei gironi invece disputeranno le semifinali ad incrocio da dove usciranno le finaliste per il primo e il terzo posto.

Le squadre qualificate alle finali saranno tutte formazioni di primissimo livello, ci sono società che fanno del loro vivaio giovanile il fiore all'occhiello, ma i ragazzi di Giardini si stanno preparando e nonostante non si dispone di una struttura adeguata limpegno e costante, saranno determinati, per cercare di onorare la meglio la loro partecipazione ad un evento così importante. Comunque vada per i giovani hockeysti della Raccomandata sarà sicuramente una grande esperienza e un opportunità per crescere.

]]>
info@sportjonico.it (di "M.Brunetto") Hockey Wed, 08 Feb 2017 19:32:32 +0000
Polisportiva Universitaria Messina cerca riscatto e gloria a Bologna alla Final Eight di Indoor League http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13924:polisportiva-universitaria-messina-cerca-riscatto-e-gloria-a-bologna-alla-final-eight-di-indoor-league&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13924:polisportiva-universitaria-messina-cerca-riscatto-e-gloria-a-bologna-alla-final-eight-di-indoor-league&catid=114:hockey&Itemid=271 Sarà un weekend ricco di appuntamenti per la Polisportiva Universitaria Messina Hockey impegnata nella Final Eight di Indoor League quello che sta per arrivare, si parte venerdì 03  Febbraio, quando i ragazzi diretti da Spignolo giocheranno alle 15.50 contro la Bonomi Pavia e alle 19 contro l'HC Roma.

Due formazioni di primissimo livello nel panorama  Nazionale Italiano, sabato 4 nella mattinata ci sarà da affrontare il Cus Padova già battuto lo scorso anno nella finalina per il 7 e 8 posto,  e qui si chiuderà il girone di qualificazione per la squadra peloritana,  dal pomeriggio al via i match per poi decretare la griglia del due semifinali ad incrocio con le formazioni del girone A che sono i padroni di casa del Cus Bologna che non faranno come sempre mancare il calore del loro pubblico, l'Amsicora Cagliari, il Valchisone Torino e i Campioni d'Italia uscenti del Bra Cuneo formazione accredita anche quest'anno per la conquista del massimo titolo dell'attività di Hockey Indoor.

Sarà la terza Finale consecutiva del massimo Campionato di Indoor League quella che la Polisportiva Universitaria Messina va ad affrontare dal 3 al 5 febbraio p.v.  a Bologna, sede designata dalla Federazione Italiana Hockey, andiamo in Emilia per giocarcela alla pari con tutti, ormai siamo alla nostra terza partecipazione consecutiva e ritengo che i miei ragazzi abbiano maturato l'esperienza giusta per non temere nessuno  spiega il vulcanico Presidente messinese Giuseppe D'Agostino alla vigilia dell'ennesimo importante appuntamento che vede la squadra messinesi ancora una volta  ai vertici del panorama hockeystico Nazionale per la disciplina Indoor.

Le buone prestazioni dello scorso  anno a Pisa quando la PU Messina si classificò al settimo posto vincendo la sua Finale contro il Cus Padova per 2 a 1, si spera nel team peloritano possano essere confermate anche quest'anno  per cercare di migliorare il piazzamento nella massima competizione nazionale: «Ne siamo consapevoli e non andiamo a Bologna per fare una gita - precisa il tecnico peloritano Spignolo, lo stesso tecnico non sembra particolarmente impensierito dalle qualità tecniche delle  formazioni inserite nel suo girone, ormai li conosciamo sappiamo il loro valore,  comunque io sono fiducioso perché stiamo crescendo di anno in anno, non ultimo il buon torneo di finale disputato dalla nostra Under 21 la scorsa settimana a Castello D'Agogna, dovremo stare attenti a non avere mai cali di concentrazione.

So di avere un buon gruppo con atleti giovani e di valore come Marco De Domenico reduce dalla Finale Under 21 anche se giovane classe  (1999) è sicuramente uno dei portieri più bravi ed interessanti tra le otto formazioni finaliste, Gigy Spignolo Andrea Siracusa e Aldo D'Andrea anche loro giovani ma di sicuro affidamento per l'esperienza maturata in questi anni, importante l'apporto che mi aspetto del ragusano Murè, del catanese Mirone e dal Pugliese Calasso tutti  atleti provenienti in prestito e  che vogliono come tutti  ben figurare,  ma sarà come sempre il campo ha dircelo vogliamo provare a restare in corsa il più a lungo possibile ma per farlo dobbiamo soltanto vincere».

Questi i convocati da Coach Spignolo: Marco De Domenico, Aldo D'Andrea, Ottavio Murè,  Luigi Spignolo, Andrea Siracusa, Fabio Intersimone, Luigi Spignolo, Francesco Mirone, Andrea Provenzale, Antonio Italia, Giorgio Comitini. All. Spignolo.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Thu, 02 Feb 2017 19:16:09 +0000
Ottavo posto per la PU. Messina a Castello D'Agogna nella Finale per il Titolo Italiano di Hochey Indoor. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13921:ottavo-posto-per-la-pu-messina-a-castello-dagogna-nella-finale-per-il-titolo-italiano-di-hochey-indoor&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13921:ottavo-posto-per-la-pu-messina-a-castello-dagogna-nella-finale-per-il-titolo-italiano-di-hochey-indoor&catid=114:hockey&Itemid=271 Si è chiusa  con l'ottavo posto l’avventura della squadra Under 21 della Polisportiva Universitaria Messina nella Finale Nazionale del Campionato Indoor, disputata presso il Pala Gea Bonomi di Castello D'Agogna in provincia di Pavia.

Risultato tutto sommato previsto quello raggiunto dai ragazzi di Spignolo, purtroppo assenze importanti dell'ultimo momento hanno di fatto ridimensionato il Roster e le velleità di disputare un ottimo torneo di finale , Team  che cosi si è dovuto presentare all'importante appuntamento con soli sette atleti dei 10 previsti. Nonostante  queste difficoltà è stato disputato un ottimo torneo svolto da un gruppo di ragazzi che della grinta e della voglia di non arrendersi mai hanno fatto la loro arma migliore,  una squadra molto unita  e coesa, nonostante si sia usciti sconfitti in tutte e cinque le gare in calendario sempre a testa alta, su tutti si sono sicuramente confermati su alti livelli Marco De Domenico risultato tra i migliori portieri che si sono visti in campo in queste finali, e Giorgio Comitini che ha giocato un grandissimo torneo senza risparmiarsi mai, per lui anche tre bellissime reti ne hanno fatto il miglior realizzatore tra le file peloritane.

All’inizio del cammino i giallorossi sono stati sconfitti dal Pistoia per  4 a 1  pur giocando una buonissima gara, peccato per i sette corti non finalizzati al meglio e per qualche errore difensivo che si poteva evitare, niente da fare contro il fortissimo Cus Pisa, 8 a 1 contro una squadra che poi raggiungerà la finale per il titolo, la terza gara mette sulla strada dei messinesi i campioni d'Italia dell'HC Bra Cuneo, nuova sconfitta per 6 a 1 gara incredibile con la squadra di Spignolo sprecona come non mai in zona d'attacco al contrario dei braidesi che capitalizzano al meglio le occasioni  avute.

Quarta posizione del girone che gli vale la semifinale ad incrocio  contro il Cus Padova  terzo dell'altro girone per i piazzamenti dal quinto all'ottavo posto,  gara dai due volti primo tempo tutto veneto, ripresa di marca messinese, ma ancora una volta la differenza la fa  soprattutto  la panchina corta della formazione peloritana, senza cambi e con Curreli a mezzo servizio e davvero difficile fare di più  6 a 3 per il Cus Padova il risultato finale.

La Finale per il 7 e 8 posto mette ancora una volta sulla strada dei messinesi l'HC Bra Cuneo vera delusione di queste finali, gara incredibile del sestetto messinese capace di dominare gran parte del primo tempo portandosi anche  sul 2 a 0 per poi essere ripresa e superata a fine primo tempo per 3 a 2, ripresa che regala tante emozioni per un 5 a 3 finale che comunque è sempre un bel risultato contro gli ex campioni italiani.

Lo stesso Presidente Giuseppe D'agostino sempre vicino e presente ai suoi ragazzi dichiara -  dobbiamo essere contenti e soddisfatti  voglio fare i complimenti ai ragazzi, che hanno lavorato duramente per presentarsi al meglio. Peccato, avremmo potuto raggiungere anche un risultato diverso se fossimo stati in numero adeguato all'evento, ma sono felice lo stesso  siamo mancati soprattutto nei cambi di ritmo degli avversari, sempre faticando e rincorrendo l’avversario di turno, che ha senza dubbio  meritato la vittoria. Voglio ringraziare i ragazzi che  hanno  creduto in questo progetto e sono certo che con questo gruppo di Under 21 abbiamo posto le basi per proseguire un lavoro che dopo tanti sacrifici ci ripagherà con ottimi risultati e soprattutto belle soddisfazioni. Ora ci attende un altro importante appuntamento  la Finale di Indoor League con la nostra prima squadra nel prossimo fine settimana che si disputerà a Bologna  per noi sarà il terzo anno consecutivo e ancora una volta  saremo tra le migliori otto formazioni Italiane  della specialità dell'Hockey Indoor a giocarsi il massimo titolo di specialità.

Per la cronaca il Titolo Italiano Under 21, 2016 - 2017 è stato vinto meritatamente dall'HC Valchisone Torino contro un Cus Pisa mai domo, al terzo posto il Cus Bologna.

Questi gli atleti della PU. Messina presenti a Castello D'Agogna: Marco De Domenico, Antonio Italia, Giorgio Montes, Giorgio Comitini, Francesco Curreli, Federico Ficarra, Emanuele De Gregorio. Allenatore Spignolo.

 

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Mon, 30 Jan 2017 18:37:21 +0000
La Pol. Universitaria Messina Under 21 alla finale Scudetto Indoor di Castello D'Agogna. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13898:la-pol-universitaria-messina-under-21-alla-finale-scudetto-indoor-di-castello-dagogna&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13898:la-pol-universitaria-messina-under-21-alla-finale-scudetto-indoor-di-castello-dagogna&catid=114:hockey&Itemid=271 Ci riprova a distanza di due anni la squadra Under 21 della Polisportiva Universitaria Messina a giocarsi una Finale scudetto  e sarà  come nel 2015 il Pala Bonomi di  Castello D’Agogna in provincia di Pavia. in questo fine settimana a decretare chi tra le migliori otto formazioni d’Italia  conquisterà il titolo di Campione d’Italia per la categoria Under 21 nella specialità indoor.

Ben otto le formazioni come detto in gara divise in due gironi da 4, nel girone A “la squadra di casa dell’SH P. Bonomi PV, la squadra piemontese dell’HP Valchisone, il Cus Bologna e il Cus Padova. Fanno parte del girone B la P.U. Messina, l’HC Pistoia, il Cus Pisa e l’HC Bra Cuneo.

La società del Presidente D’Agostino come sempre  ha puntato tutto principalmente sull’attività indoor, e ci tiene in modo particolare proprio alla squadra Under 21, la stessa società  come già fatto per la prima squadra ha  cercato di assemblare in un roster di  atleti  provenienti da diverse società.  Sono ben tre le sfide che attendono la squadra messinese nel girone di qualificazione, si comincerà venerdì  alle ore 15.50 contro l’HC Pistoia  da sempre  formazione di buon livello nel panorama Nazionale indoor  per poi affrontare la squadra del Cus Pisa tra le pretendenti alla vittoria finale alle ore 20,30, non pieno di parecchie insidie  sarà  anche il terzo incontro che si disputerà sabato mattina alle ore 11 contro i pluriscudettati dell’HC Bra Cuneo , società che da alcuni anni rappresenta una se non la migliore espressione in campo Nazionale ed Internazione dell’Hockey Italiano sia come prima squadra che come squadre giovanili.

Sempre sabato nel pomeriggio ci saranno le doppie semifinali per decretare la griglia finale prima delle quattro finali che si disputeranno domenica mattina. Per la formazione peloritana non  sono previste mezze misure come dice lo stesso Presidente D’Agostino si cercherà di puntare  ad  ottenere il massimo risultato come è giusto che sia, sapendo in ogni caso che andremo ad affrontare formazioni importanti, e forti nell’Hockey indoor,  noi come società crediamo fortemente nell’attività indoor  e in questo nuovo progetto che portiamo avanti dal 2014    per  la realtà messinese e siciliana.

Per questa nostra partecipazione sono stati fatti degli importanti investimenti che adesso spero possano essere ripagati dai nostri ragazzi con delle prestazioni all’altezza. I nostri tecnici hanno selezionato come già detto i migliori elementi per questa categoria anche con  l’assenzio  delle società di appartenenza a cui va il nostro ringraziamento, grazie anche alla possibilità di poter optare per la formula dei prestiti per la sola attività indoor in una realtà come la nostra dove è poco praticata ha permesso a tanti validi ragazzi di far parte di questo gruppo.

Questi i ragazzi selezionati dallo staff tecnico peloritano : Marco De Domenico, Federico Ficarra, Emanuele De Gregorio, Francesco Curreli, Giuseppe Ardizzone, Alberto La Torre, Antonio Italia, Giorgio Comitini, Giorgio Montes.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Wed, 25 Jan 2017 21:09:02 +0000
La Pol. Universitaria Messina vince la Coppa Barocco 2017 battendo in finale per 3-2 il Cus Unime. http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13897:la-pol-universitaria-messina-vince-la-coppa-barocco-2017-battendo-in-finale-per-3-2-il-cus-unime&catid=114:hockey&Itemid=271 http://sportjonico.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13897:la-pol-universitaria-messina-vince-la-coppa-barocco-2017-battendo-in-finale-per-3-2-il-cus-unime&catid=114:hockey&Itemid=271 La Polisportiva Universitaria Messina si aggiudica la Coppa Barocco 2017 battendo in una finale tutta messinese un ottimo Cus Unime per 3 a 2 con un gol del ragusano e capitano Ottavio Murè. all’ultimo secondo di una gara ricca di emozioni. E’ stato un bel torneo l’edizione 2017 della Coppa Barocco di Hockey Indoor quello disputato al Pala Parisi di Ragusa, organizzato come meglio non si poteva dalla società dell’HC Ragusa.

Ben sei le formazioni in gara divise in due gironi, HC Ragusa, Polisportiva Universitaria Messina e la Raccomandata Giardini nel girone A, Cus Unime, Master HC RG e la squadra maltese del Floriana Young Club nel girone B, mattinata ricca di emozioni che ha divertito il numeroso pubblico presente nelle tribune. Alla fine delle gare di qualificazioni la griglia delle due semifinali vedeva contrapposte la Polisportiva Universitaria alla squadra maltese del Floriana Young Club e il Cus Unime ai padroni di casa dell’HC Ragusa, due gare belle e combattute  che comunque hanno premiato le formazioni che hanno espresso il migliore hockey indoor, 3 a 2 il risultato con cui la P.U. Messina chiude  il match contro i maltesi e 3 a 1 quello in cui i giovani del Cus Unime hanno la meglio sulla squadra iblea.

Una finale quindi tutta messinese quella che alla fine ha visto affrontarsi sul parquet iblea  del Pala Parisi la P.U. Messina e il Cus Unime, che si affrontano per la quarta  volta in questo mese per un traguardo importante. Gara bella e divertente con ripetuti colpi di scena, tantissima la grinta messa in campo soprattutto  dai giovanotti di Giacomo Spignolo che sbattono contro la determinazione e l’organizzazione tecnico tattica di una formazione ormai esperta, che gioca quasi a memoria grazie alla bravura di un tecnico come Antonio Spignolo da sempre grande conoscitore della disciplina dell'Hockey Indoor.

Primo tempo che si chiude sul 1 a 1 dopo il vantaggio a sorpresa del Cus Unime con Giorgio Comitini al 10 ci pensa Andrea Siracusa a riportare sul pari la gara al 15. Inizio ripresa vibrante due super parate del portiere cussino negano la rete del vantaggio a uno scatenato Gigy Spignolo e con la squadra tutta sbilanciata in avanti alla ricerca del gol ecco la doccia fredda rapida ripartenza con Montes e Italia che serve ancora Comitini che infila De Domenico in uscita 2 a 1 per il Cus Unime a 5 dal termine, ma le emozioni sono tutte sui titoli di coda, al 17 e Gigy Spignolo da posizione impossibile  a trovare la rete del pareggio, passa solo un minuto e Comitini colpisce un palo clamoroso che avrebbe potuto chiudere il match ed invece a fil di sirena ecco il gran  gol del ragusano e capitano dell P.U. Messina Ottavio Mure che regala una altra  gioia al vulcanico Presidente Pino D'Agostino.

"E' stato un bellissimo torneo, dove si sono affrontate squadre competitive con vero spirito sportivo - afferma il Presidente D'Agostino - sono certamente contento per la vittoria ei miei ragazzi che hanno veramente ben giocato ma faccio i complimenti doppi ai giovani del Cus Unime per l'impegno profuso e anche perché molti di loro il prossimo fine settimana saranno impegnati tra le  file proprio  della  Pol. Uni. Messina per il Titolo Italiano Under 21 che si disputerà a Castello D'Agogna Pavia.

Per la cronaca terza la simpatica squadra maltese del Floriana Young Club che vince la finale del 3 e 4 contro l'HC Ragusa e gloria anche per i giovanissimi della Raccomandata Giardini che chiudono al 5 posto battendo per 3 a 2 la squadra Master HC RG.

]]>
info@sportjonico.it (di "Comunicato Stampa") Hockey Mon, 23 Jan 2017 20:53:50 +0000