Il Milazzo fa suo il derby con l'Orlandina (1-0), grazie ad autogol di Naro.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jul 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2008/09 Il Milazzo fa suo il derby con l'Orlandina (1-0), grazie ad autogol di Naro.

Il Milazzo fa suo il derby con l'Orlandina (1-0), grazie ad autogol di Naro.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Giovanni Cipriano - MilazzoMILAZZO - Con la grinta e con i denti. C'è voluto un autogol di Naro,  alla mezz'ora della ripresa, per spianare la strada al Milazzo che riesce a far suo il derby con l'Orlandina (1 a 0) e vede avvicinarsi il traguardo della promozione. Grazie alla incessante spinta del pubblico, i rossoblù mettono un altro mattone importante nella corsa alla serie D. Due giornate alla fine e sempre 4 punti di margine sull'Acireale... Chi si aspettava un derby spettacolare sarà rimasto deluso. Milazzo e Orlandina hanno badato al sodo. E basta. Troppo importanti i punti in palio al “Grotta Polifemo”. Onore ai vinti. Onore ad un’Orlandina che in barba a tutto ha disputato una gara gagliarda mettendo a dura prova i mamertini e le coronarie dei tanti tifosi rossoblù tornati allo stadio.
Il primo tempo è stato poco piacevole. Supremazia territoriale da parte del Milazzo e nulla più. I due portieri praticamente inoperosi, tranne una smanacciata di Bucca su un tocco di Torcivia. Il trainer mamertino Antonio Venuto, privo di due pedine fondamentali in mezzo al campo quali Camarda e Orioles, ha preferito spostare D’Arrigo a ridosso della coppia Calabrese-Torcivia, ma Simone ha dato il meglio di sé nella ripresa quando Venuti – subentrato a Pettinato – ha dato manforte ai due attaccanti. L’Orlandina ha fatto la sua onesta partita, si è difesa, con ordine, per poi cercare il pareggio dopo la sfortunata autorete di Naro.
Il Milazzo, comunque, la vittoria l’ha meritata, attenzione. Nel secondo tempo l’intensità del gioco mamertino è cresciuta e, grazie anche alla spinta di un pubblico davvero caloroso, ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato è nato il vantaggio. Santamaria l’ha messa bene (alla Camarda per intenderci) e Naro, nel tentativo di anticipare Venuti, ha infilato Inferrera da poco subentrato a Bucca. Poi qualche battibecco di troppo in campo con il duo Venuto-Catalano espulso dal campo. Intanto, la gara continuava e il Milazzo sorretto da un Di Napoli monumentale e da un Santamaria sontuoso riusciva a portare a casa il successo.
Successo che sa tanto di ipoteca alla serie D. L’Acireale ha sbancato Gliaca di Piraino ed è rimasto in scia ai rossoblù. Sempre 4 punti di vantaggio sui granata quando mancano due tornate alla conclusione di questo indimenticabile campionato. E domenica, al “Tupparello”, big-match con gli acesi. Chissà che proprio in terra etnea non venga scritta la parola fine a questa stagione…

TABELLINO

MILAZZO-ORLANDINA 1-0
Milazzo: Di Dio, Lo Presti, Fleri, Balastro, Di Napoli, Frassica, Santamaria, Pettinato (56’ Venuti), Calabrese, D’Arrigo, Torcivia. A disposizione: Frazzica, Molino, Ceraolo, Cipriano, Licari, Impalà. All. Venuto.
Orlandina: Bucca (63’ Inferrera), Saraniti, Aiello (37’ Crimi), Margò (83’ Marandano), Emanuele, Pezzullo, Naro, Contempo, Marotta, Cannistraci, Zingales. A disposizione: Adamo, Milazzo, Turano, Causerano. All. Emanuele.
Arbitro: Pilitteri di Palermo. Ass. Zicchinolfi e Ruggeri di Palermo.
Rete: 75’ Naro (autogol).
Note. Espulso Crimi al 92' per un brutto fallo su Venuti.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci