Eccellenza: Primi bilanci in attesa dei play off di un torneo dalle molte sorprese.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Oct 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2013-14 Eccellenza: Primi bilanci in attesa dei play off di un torneo dalle molte sorprese.

Eccellenza: Primi bilanci in attesa dei play off di un torneo dalle molte sorprese.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Si è concluso il campionato di Eccellenza che nei due gironi ha riservato non poche sorprese, soprattutto per i pronostici che erano stati azzardati all'inizio della stagione. Ma, in particolare, dai contenuti non proprio eccelsi dal punto di vista della regolarità, in funzione di errori commessi in sede di valutazione, per le troppe rinunce e, non ultimo, per via dei tesseramenti della società Fc Acireale, annullati, che hanno causato un vero e proprio rivoluzionamento nella classifica del girone B.

Play-Off e Play-Out: Per la disputa del primo turno dei play off e i confronti a partita secca dei play out si dovrà aspettare domenica 27 aprile, mentre le finali dei play off dei due gironi sono fissati per domenica 4 maggio.

Le due squadre che vinceranno le finali play off dei rispettivi gironi accederanno alla fase interregionale tra seconde classificate del campionato di Eccellenza che assegneranno altre sette promozioni in Serie D. La squadra vincitrice i play off del girone A incontrerà nel primo turno (andata 25 maggio e ritorno il 1° giugno) la vincente della Calabria, mentre nel secondo turno (andata 8 giugno e ritorno 15 giugno) la vincente dello spareggio Puglia-Campania A. La squadra vincitrice i play off del girone B affronterà (nelle medesime date) nel primo turno la Basilicata, mentre nel secondo e ultimo turno se la vedrebbe con la vincente lo spareggio Campania B-Molise.

In attesa di questi spareggi esaminiamo i contenuti del campionato stesso in virtù dell'esito scaturito in conclusione.

GIRONE A: promossa a sorpresa, ma con grande merito, la Leonfortese di Gaetano Mirto il quale due stagioni or sono, con la stessa squadra aveva conquistato la promozione in Eccellenza. Sicuramente buono il campionato dell'Alcamo, del Kamarat e del "ripescato" Parmonval mentre ha finito in crescendo il Marsala, entrato da 5° classificato, nei play off. Le grandi delusioni sono stati la Pro Favara che, con il terzo allenatore alla guida, si è salvata l'ultima giornata.

Ha deluso pure il Campofranco che lo scorso campionato aveva disputato i play off, così come ha disatteso le aspettative il Mazara che, nonostante avesse cambiato allenatore, è costretto a disputare i play out con il Rocca di Caprileone per salvare la categoria. Più degli altri ha mancato le attese, sebbene il cambio di guida tecnica, il Serradifalco che aveva allestito un organico molto competitivo.

GIRONE B: Brava la Tiger, che ha conquistato la serie D grazie alla sua concretezza e continuità. Potrebbero salvare ancora la stagione se riusciranno ad approdare in Serie D il Siracusa e la San Pio Catania, ma il ruolino di marcia di entrambi in campionato è stato pressoché disastroso. Si affronteranno ai play off per cui una delle due sarà eliminata, ma la San Pio, grazie alla semifinale di Coppa Italia, ha concrete possibilità di saltare in Serie D. Grandi sorprese in positivo il Misterbianco, che ha conquistato il secondo posto finale, e il Taormina, entrato nei play off.

Sull'Acireale 46 meglio stendere un velo pietoso, sulla Fc Acireale le colpe di eccessiva improvvisazione che hanno inciso un po' su tutto il campionato. Accettabile il campionato di Igea Virtus, benino lo Scordia, del tutto insufficiente la stagione del Vittoria e del Modica, travagliati da vicende societarie.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci