Un calcio di rigore dà la vittoria (1-0) allo Sporting Taormina sul campo del Torregrotta.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2013/14 Un calcio di rigore dà la vittoria (1-0) allo Sporting Taormina sul campo del Torregrotta.

Un calcio di rigore dà la vittoria (1-0) allo Sporting Taormina sul campo del Torregrotta.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

In un Comunale chiuso ai tifosi, la capolista Sporting Taormina vince 1-0 sul campo del Torregrotta è continua la sua marcia vincente al comando della classifica del Girone B del campionato di Promozione, lasciando sempre a -2 l’inseguitrice Castelbuonese, quando mancano due giornate alla fine del torneo.

La gara viene decisa da un calcio di rigore concesso dal direttore di gara al 20’ per un fallo di mano di Impalà su una punizione calciata da Varrica. Sul dischetto si presenta l’ex di turno Peppe Buda con perfetta esecuzione supera il portiere Vinci. Il vantaggio rimane fino al 90’ anche se in piena zona Cesarini i padroni di casa, in inferiorità numerica per tutta la ripresa per l’espulsione di Impalà, reclamo un presunto calcio di rigore ai danni di Aricò.

La capolista vince con il minimo risultato su un campo difficile, non sono della partita Panarello, Caminiti, Totaro e Mannino per squalifica, nonostante queste assenze lo Sporting ha imposto la sua manovra sin dalle prime battute andando subito al tiro con Catania con la stupenda parata di Vinci facendo capire subito ai padroni di casa la propria intenzione. Al 20’ l’episodio che decide la gara: il direttore di gara concede una punizione dal limite allo Sporting calciata da Varrica sulla traiettoria il braccio del difensore Impalà piazzato in barriera induce l’arbitro a decretare la massima punizione che Buda trasforma.

Il Torregrotta cerca di reagire ma ogni tentativo si va ad infrangere nell’attenta cerniera di centrocampo della formazione taorminese che spegne sul nascere ogni iniziativa locale. Prima del riposo i padroni di casa fanno tremare la capolista con un bolide da lontano di Cambria con la pronta parata di Gulisano. Si va al riposo con il Torregrotta in inferiorità numerica: al 41’ l’arbitro manda anzitempo negli spogliatoi Impala per proteste.

Si ritorna in campo con la capolista in vantaggio per 1-0, ma soprattutto può giostrare la gara avendo la possibilità di un uomo in più. Rispetto alla prima frazione di gara, il Torregrotta sembra più determinato, ma non riesce a trovare un varco giusto per impensierire la retroguardia ospite. Lo Sporting con i suoi giocatori d’esperienza controlla senza rischiare il tentativo di reazione dei padroni di casa che nel finale reclamano un calcio di rigore per fallo su Aricò, non è dello stesso avviso il direttore di gara.

Arriva il triplice fischio finale che conferma leader del Girone lo Sporting Taormina che passa al Comunale dagli undici metri che mette un altro tassello, quando mancano 180’ dalla fine, alla vittoria del campionato. Il Torregrotta pur sconfitto, non ha niente da recriminarsi, ha fatto la sua gara contro una formazione tecnicamente superiore, che vede il traguardo della salvezza diretta senza passare dalla lotteria dei play-out.

Torregrotta 0 Sporting Taormina 1

  • Marcatore: 18’ su rigore Buda.
  • Torregrotta: Vinci, Ruggeri, Cuce´, Merlino (55´ Scibilia), Impala´, Borelli, Cambria, Cacciotto, Arico´, Saporita, La Spada. All.G.Giunta
  • Sporting Taormina: Gulisano, Pino, D.Trovato, Blatti, Stracuzzi, M.Trovato, Emanuele, Puglia, Catania, Varrica (78´ Bonaccorso), Buda. All.A.Aiello
  • Arbitro: Leotta di Acireale. Assistenti: Gargano e Marinaro di Palermo
  • Ammoniti: Impalà, Saporita e Borelli (Torregrotta), Buda e Blatti (Sporting Taormina).

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci