Re Leone, ossia Marco Calì, ha detto si all'Agostiniana Calcio: " mio obiettivo arrivare a quota 200 gol..."

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Nov 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home L'Intervista della settimana Re Leone, ossia Marco Calì, ha detto si all'Agostiniana Calcio: " mio obiettivo arrivare a quota 200 gol..."

Re Leone, ossia Marco Calì, ha detto si all'Agostiniana Calcio: " mio obiettivo arrivare a quota 200 gol..."

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Babbo Natale porta in dono dalla lista degli svincolati all’Agostiniana Calcio un nuovo giocatore, un attaccante dal piede caldo, ossia il bomber Marco Calì, denominato dai suoi tifosi “Re Leone”.

Nuovo colpo di mercato per la compagine del Presidente Bondì che mette a disposizione di mister Carmelo Rigano un giocatore d’esperienza, un goleador che mancava alla squadra per puntare decisamente in alto. L’operazione portata avanti dal direttore generale Pasquale Stracuzzi da diversi giorni, ha avuto il suo epilogo subito dopo S. Stefano con il “sì” definitivo del giardinese Marco Calì.

Abbiamo contattato telefonicamente Marco Calì ponendo la classica domanda: hai firmato per l’Agostiniana Calcio? La risposta? “ “Si adesso è ufficiale ho firmato per l'Agostiniana Calcio”

Oltre alla squadra del Presidente Bondì avevi ricevuto altre offerte? “ In effetti essendo fermo e quindi svincolato , ho ricevuto parecchie offerte da squadre di Prima, Seconda e Terza Categoria, diciamo che quella più interessante e' stata quella del Calatabiano di Graziano Peri ma sinceramente non me la sentivo in un campionato parecchio impegnativo”.

Perché hai scelto l’Agostiniana? “Ho scelto l'Agostiniana per il progetto che mi hanno illustrato, sono ambiziosi e vogliono vincere, tutti ingredienti giusti, e poi hanno usato i giusti modi per convincermi , visto che avevo detto di no a parecchie squadre! “

E’ la prima volta che giochi in una squadra che non sia del comprensorio taorminese? “Si, è la prima volta, diciamo che per problemi relativi a lavoro e famiglia sono rimasto sempre vicino casa, anche se S. Alessio dove ci alleniamo non e' tanto distante”.

Cosa ti ha spinto di ritornare ad allenarti? “Innanzitutto il periodo di inattività mi ha portato qualche chilo che devo smaltire prima possibile, poi a farmi ritornare la voglia e' stato il progetto illustratomi dalla società , e la cosa principale voglio arrivare a quota 200 goal tra i dilettanti , adesso sono a 178 me ne mancano 22.

La tua carriera è stata sempre segnata da un fattore particolare tanto da essere sopranominato “il giocatore –promozione” sarà anche con l’Agostiniana? in effetti ho ottenuto tante promozioni ( Desport Gaggi, tre con il Trappitello, Letojanni, Sporting Giardini) me lo posso augurare per l'Agostiniana , per i compagni , per la società e per i nostri tifosi che ho visto sono parecchi”.

Il primo posto sembra blindato dal Siac Messina, secondo te i rivali dell’Agostiniana? “Credo che per il primo posto ormai sia della Siac , per il resto non conosco molto il resto delle squadre, però da quello che mi dicono il Savoca ha una squadra competitiva , il nostro obbiettivo sono i play-off ,sperando in un miglior piazzamento possibile”.

Dove può arrivare realmente la tua nuova squadra? “io spero molto lontano, poi sarà il campo a dirlo , siamo una società al primo anno di attività , ma già con una mentalità e con progetto futuro rivolti a vincere”.

Di Mimmo Muscolino

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci