Il Taormina Calcio decsio a mantenere il quinto posto.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Sep 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione Il Taormina Calcio decsio a mantenere il quinto posto.

Il Taormina Calcio decsio a mantenere il quinto posto.

E-mail Stampa PDF

Il Bacigalupo di TaorminaTAORMINA - A cinque giornate dalla conclusione del campionato il Taormina si trova in una posizione inaspettata ad inizio stagione. Dopo un avvio incerto, infatti, la squadra allenata da Piero Ferrante (validamente collaborato dal vice Tonino Turiano), ha conquistato posizioni su posizioni, crescendo non solo nelle potenzialità atletiche, ma soprattutto nel gioco. I biancoazzurri hanno saputo convincere anche nelle situazioni più difficili, dimostrando carattere e forte convinzione nei propri mezzi.

Così la squadra del presidente Zuccalà è arrivata in zona playoff, riconquistando molte simpatie tra i tifosi soprattutto per il gioco spettacolare espresso. Sono ben lontani i tempi di una squadra che si arenava alle prime difficoltà o che difendeva anche un minimo vantaggio.

Oggi il Taormina gioca a viso aperto contro qualunque avversario, anche in trasferta. Proprio fuori casa contro il Gravina (2-2 nell'ultimo turno) ed a Belpasso (sconfitta di misura ed immeritata) i ragazzi di ferrante hanno saputo offrire prestazioni convincenti che fanno da prologo per un finale di campionato che si presenta molto favorevole.

Il Taormina è infatti chiamato a tre incontri interni (Sacro Cuore, Torregrotta e Agira) alternati a due trasferte (Spadaforese e Zafferana): a parte la Spadaforese, che è in posizione utile per i playoff e che ha prestazioni di massimo valore per la categoria, gli altri incontri sono alla portata della squadra vista nelle ultime settimane.

Tra l'altro le condizioni dei giovani atleti sono ottimali, mentre è cresciuta la convinzione nei propri mezzi da parte di molti che ancora militano nella juniores. Proprio da questi ragazzi sono venute le sorprese migliori nel corso dell'anno. Merito soprattutto di Ferrante, lungimirante nelle scelte in sede di campagna acquisti, e capace di costruire un organico capace di trovare intesa e perfetti automatismi negli schemi.

Alla sicurezza che Valeriano ha saputo dare al reparto difensivo, si sono così aggiunte le ottime prove dei vari Foresta, Meo, Impoco, D'Angelo. Mentre dal centrocampo è arrivata una ventata di gioco fresco, lucido e piacevole a vedersi.

E per il finale di stagione c'è anche il ritorno di Stracuzzi in campo, dopo diversi mesi di assenza per infortunio. Ferrante ha potuto inoltre avvalersi dell'ottimo campionato di Paladino, Intelisano, Briguglio e Mondello, mentre in attacco la grande propensione al gol di Cariolo ha trovato valide alternative in Totaro, Paladino nonché in Catanzaro e Caminiti.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci