L'Enna gioca un brutto scherzo alla capolista Milazzo: 1-0

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Jan 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2008/09 L'Enna gioca un brutto scherzo alla capolista Milazzo: 1-0

L'Enna gioca un brutto scherzo alla capolista Milazzo: 1-0

E-mail Stampa PDF

Giovanni Cipriano - MilazzoENNA - In periodo di Carnevale non mancano gli scherzi e l'Enna ne ha giocato uno davvero pesante al Milazzo. I mamertini perdono 1 a 0 al "Gaeta" ma rimangono in vetta con 4 lunghezze di vantaggio sull'Acireale, clamorosamente bloccato sul pari dall'Aurora Viagrande. Il gol per i gialloverdi lo ha messo a segno La Delia al 41'. Nella ripresa è mancata la solita reazione anche se il giovane Impalà al 94' ha sfiorato la rete da buona posizione. Le due squadre hanno chiuso in dieci per le espulsioni di Balsamo (71') e D'Arrigo (73'). Calma e gesso. Guai a farsi prendere da inutili paure o isterismi ingiustificati. Adesso ci vuole serenità e tranquillità. La sconfitta di Enna brucia. Brucia perché frutto di una prestazione sotto tono. Nulla da dire sul risultato, la vittoria della squadra allenata da Santino Nuccio non fa una grinza. Il Milazzo dopo aver subìto il gol non ha avuto la solita reazione, non è stato, insomma, il solito Milazzo. Gli dei lassù, però, ci strizzano l’occhio e le ripercussioni in classifica sono state pressoché inconsistenti - tranne per il Ragusa (prossimo avversario dei rossoblù) che ha battuto il Due Torri – in quanto l’Acireale è stato bloccato sullo 0 a 0 dal fanalino di coda Aurora Viagrande. Segno evidente che nessuno regala niente e che tutte le gare sino all’ultima giornata bisognerà sudarsela.
Tornando al match di ieri, l’Enna è apparsa più grintosa e con maggiore voglia di vincere. In parte è sembrata la copia del match di Coppa Italia, quando il Milazzo perse per 2 a 0. E’ inutile negarlo, ci si attendeva di più nella ripresa, ma il portiere gialloverde Presti poche volte è stato chiamato in causa e l’occasione più ghiotta l’ha avuta il giovane Impalà al 94’, ma la sua girata ha sorvolato la traversa. Peccato per quel gol subito sul finire del primo tempo frutto di una leggerezza del reparto difensivo che ha permesso a La Delia di presentarsi tutto solo dinanzi a Di Dio e di trafiggerlo con un fendente alla sua destra.
Archiviamola, comunque, questa trasferta e andiamo oltre. Domenica al “Grotta Polifemo” arriverà il Ragusa. Big-match contro l’undici di Pino Zingherino che si è portato a meno sei dalla capolista. Il Milazzo, però, si gioca quasi un match-ball. Non ci saranno gli squalificati Calabrese e D’Arrigo (espulso al “Gaeta”) ma, con ogni probabilità, vedremo un Orioles al cento per cento e un Torcivia finalmente ristabilito, oltre al rientro di Santamaria. E poi il pubblico. Anche ad Enna i sostenitori mamertini non si sono risparmiati, incitando sempre i ragazzi. Domenica, però, deve essere tutta la città a spingere questa squadra verso un traguardo che tutti sogniamo. Mancano solo cinque gare alla fine, poco più di un mese e non si può gettare alle ortiche una stagione da incorniciare.

TABELLINO

ENNA-MILAZZO 1-0

Enna: Presti, Trapani, Balsamo, Patelmo, Murgano, Lombardo, La Delia, Muni, Petralia, Bertuccio, Nasonte (69’ Giardina). All. Nuccio.
Milazzo: Di Dio, Lo Presti (77’ Impalà), Fleri, D’Arrigo, Di Napoli, Frassica, Pettinato (77’ Orioles), Balastro (46’ Venuti), Calabrese, Camarda, Cipriano. All. Venuto.
Arbitro: Listì Maman di Palermo.
Rete: 41’ La Delia.
Note. Espulsi Balsamo e D’Arrigo.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci