Lo Sporting Taormina soffre ma vince con il Città di Milazzo, si conferma capolista.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Oct 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2013/14 Lo Sporting Taormina soffre ma vince con il Città di Milazzo, si conferma capolista.

Lo Sporting Taormina soffre ma vince con il Città di Milazzo, si conferma capolista.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Lo Sporting Taormina grazie alla sua esperienza prima subisce la furia del Città di Milazzo che si porta in vantaggio a metà del primo tempo con Hien, rischia di subire il raddoppio, poi sale in cattedra prima pareggiando con Caminiti, nella ripresa mette il colpo del sorpasso con Catania.

Alla fine i tre punti vanno ai biancazzurri di mister Vittorio Schifilliti che nella prima mezz’ora ha visto un buon Milazzo che presentavano in panchina il neo tecnico Gaetano Accetta, con la difesa taorminese apparsa piuttosto distratta, ma quando in squadra si hanno dei giocatori di esperienza e di categoria superiore alla fine lo spessore tecnico viene fuori.

La gara: Parte subito forte il Milazzo che mette in difficoltà lo Sporting che al 19’ si deve arrendere al colpo di testa vincente di Hien su perfetta pennellata su calcio di punizione dalla destra di Rizzo. Nonostante il vantaggio i ragazzi di Accetta continuano il loro forcing al 30’ sfiorano il raddoppio: cross di D’Angelo che mette al centro un invitante pallone per Miroddi che da ottima posizione schiaccia troppo il colpo di testa fa llendo una grossa opportunità per portare il risultato sul 2-0.

Come succede spesso nel calcio, gol sbagliato gol subito: infatti al 37’ arriva il pareggio dello Sporting con Caminiti che anticipa Bucca sfruttando un perfetto traversone proveniente da destra di Mannino. Il Città non ci sta prima del riposo si rende pericoloso con sugli sviluppi di un calcio d’angolo con il capitano Romeo che trova la pronta respinta di Gulisano che poi concede il bis sul secondo tentativo dalla breve distanza . Si va al riposo sul punteggio di 1-1 che vista la dinamica del primo tempo sta stretto agli ospiti.

La ripresa si apre con la stessa fisionomia del primo tempo con il Città di Milazzo che tenta per due volte la via della rete con il solito Hien e Romeo ma sulla loro strada un attento Gulisano non si fa sorprendere. Al 65’ arriva il gol del sorpasso dei padroni di casa che sfruttano abilmente un errore del numero uno ospite Bucca che non trattiene la sfera proveniente dalla sinistra che arriva sui piedi di Catania che non ha difficoltà a ribattere in rete.

Il Città di Milazzo che fino a quel momento sembrava lucida ed padrone del campo, subito il gol si scioglie, reagisce ma in maniera disordinata, tanta volontà ma poco concretezza. Adesso sono i taorminesi che sfruttano abilmente gli spazi vuoti, andando per ben due volte vicino al 3-1 con Blatti e Totaro. Proprio allo scadere ultimo sussulto ospite con Hien ma il sul traversone non viene raccolto da Torre. Arriva il triplice fischio finale che proietta lo Sporting al comando della classifica del campionato di Promozione.

Sporting Club Taormina 2 Città di Milazzo 1

  • Marcatori: 19’ Hien, 37’ Caminiti, 65’ Catania
  • Sporting Club Taormina: Gulisano, Rizzo Trovato;, Blatti, Stracuzzi, Puglia; Emanuele (82’ Casrastro), Mannino, Catania, Caminiti (61’ Totaro), Licandri (46’ Famà). All. Schifilliti.
  • Città di Milazzo: Bucca; Salmeri, Fleri; Rizzo (88’ Crisafulli),Giglio, Parisi, D’Angelo, Romeo (70’ Torre), Hien, Mirodi (61’ Zerbo), Maisano. All. Accetta.
  • Ammoniti: Trovato, Maisano, Totaro
  • Arbitro: Petruzzelli di Siracusa. Assistenti: Picciolo di Catania e Di Giovanni di Acireale
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci