Il Taormina con Ulma ferma il blasonato Siracusa.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Jun 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2013-14 Il Taormina con Ulma ferma il blasonato Siracusa.

Il Taormina con Ulma ferma il blasonato Siracusa.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L’atteso incontro della terza giornata del campionato di Eccellenza tra il Taormina e Sporting Club Siracusa si conclude con il punteggio di 1-1. Passano per primi in vantaggio gli ospiti con Bonarrigo a metà del primo tempo su calcio di rigore. Nella ripresa i ragazzi di Saro De Cento riportano il risultato sul punteggio di parità con una magistrale punizione di Ulma.

Un pareggio che sta stretto al Taormina sceso in campo con la maglia gialla e calzoncini blù con Paolo Messina, siracusano doc, sceso sul terreno di gioco del Valerio Bacigalupo con la fascia di capitano. Il Siracusa con un centinaio di tifosi presenti, privo di Calabrese rimasto a casa bloccato dall’influenza sin dalle prime battute cerca di dettare il ritmo del gioco. Mentre il Taormina deve fare a meno dello squalificato Strano e dell'infortunato Grasso.

La gara: parte subito forte il Siracusa che già al 4’ fa gridare al gol: azione iniziata dagli attaccanti azzurri con la sfera che arriva sui piedi di Bonarrigo dai 20 metri manda di poco sopra la traversa. La reazione dei padroni di casa arriva al 6’ quando Mangano su iniziativa di Messina manda la sfera di poco alto. Il Siracusa scampato il pericolo si fa sentire al 18’: sponda aerea di Mastrolilli e tiro al volo di Montalbano fuori di niente. Al 32’ arriva il vantaggio aretuseo: passaggio filtrante di Bonarrigo che imbocca Peluso in corsa atterrato in area da Bruno; per l’arbitro Fabiano è calcio di rigore. Sulla sfera si presenta il cpaitano Bonarrigo con assoluta freddezza, palla da un lato, portiere dall’altro.

Il Taormina reagisce al 43’ va vicinissimo al pareggio su calcio di punizione di Paolo Messina con la sfera che si stampa sulla traversa dopo la deviazione di Russo. Si ritorna in campo con il Siracusa ancora protagonista al 50’: Spampinato prova dal limite la cui conclusione viene intercettata da Vecchio.

Mister De Cento cambia il modulo tattico della gara, richiama in panchina Mancuso al suo posto Barberi, adesso il Taormina ha un assetto più offensivo. La mossa è azzeccata, al 77’ arriva il pareggio su una magistrale punizione di Ulma, una parabola imparabile per il giovane portiere ospite Russo. Il gol trasforma il Taormina che va per ben due volte vicinissimo al raddoppio: al 85’ il tiro di Barberi viene murato dalla difesa, sulla ribattuta Mangano non riesce a ribadire in rete, complice un prodigioso intervento della retroguardia ospite. Sul successivo corner ancora Mangano sfiora la rete da pochi passi. Arriva il triplice fischio finale dopo cinque minuti di recupero con le due squadre che vanno negli spogliatoi con la divisione della posta in palio.

Risultati e Classifica 3^ Giornata di Campionato

Taormina 1 Sporting Club Siracusa 1

  • Marcatori: 32’ Bonarrigo su rigore, 77’ Ulma
  • Taormina: Vecchio, Porchia, Bruno, Messina, Filistad, Ulma, Mancuso (73’ Barberi), D'Emanuele, Muscolino (84’ La Corte), Laquidara, Mangano. All. Rosario De Cento.
  • Siracusa: Russo, Peluso (70’ Chiarello ), Miraglia, Di Mauro, D'Angelo, Matinella, Montalbano (58’ Bufalino), Napoli, Mastrolilli, Bonarrigo, Spampinato (70’ Lentini). All. Orazio Pidatella.
  • Arbitro: Antonio Fabiano di Catanzaro. Assistenti: Filippo Scannella e Nicola Miceli di Caltanissetta.
  • Ammoniti: Filistad, La Corte, Laquidara, Montalbano, Spampinato, D’Angelo

 

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci