Il Taormina scivola 3-2 sul campo del Rometta: nel recupero il palo nega il pareggio.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Aug 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2013-14 Il Taormina scivola 3-2 sul campo del Rometta: nel recupero il palo nega il pareggio.

Il Taormina scivola 3-2 sul campo del Rometta: nel recupero il palo nega il pareggio.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Il Taormina ritorna con una sconfitta dalla prima trasferta stagionale giocata sul terreno in terra battuta del Filari, contro la compagine di casa il Rometta. Una gara dai due volti: primo tempo di marca assolutamente dei padroni di casa che chiudono la prima frazione sul punteggio di 3-0: nella ripresa la rimonta del Taormina con il palo finale di Mancuso.

Primo Tempo: al 4’ i padroni di casa sbloccano il risultato grazie alla zampata vincente di Roberto Brigandì che sfrutta al meglio un cross proveniente dalla destra di Santino Biondo. Sulle ali del vantaggio i ragazzi di mister Trischitta si rendono pericoli al 15’ con il vivace Santino Biondo che da ottima posizione manda fuori dallo specchio della porta. Colpito a freddo si aspettava la reazione del Taormina, purtroppo non è arrivata, anzi sono ancora i ragazzi di mister Trischitta a portarsi sul 2-0 complice una indecisione del portiere taorminese Vecchio: siamo al 20’ Santino Biondo prova la conclusione a rete dalla distanza, il tiro non sembra piuttosto difficile tanto che Vecchio intercetta il pallone, però commette l’errore di non trattenere la sfera che scivola in fondo alla rete.

Il Taormina sembra ancora di avere la testa negli spogliatoi, allora mister De Cento cerca di dare una scossa alla squadra, richiama in panchina Bruno al suo posto inserisce il neo acquisto Antonino Laquidara per dare più vigore alla manovra degli ospiti. Proprio il neo entrato prova ad impensierire Billè con una punizione dalla distanza.

Il tema della partita non cambia, anzi sono ancora i padroni di casa che arrotondano il punteggio portandosi sul 3-0: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il pallone arriva a Platania il suo traversone trova la deviazione perfetta di Hermann che in posizione ravvicinata non dà scampo a Vecchio che viene battuto per la terza volta. Si va al riposo con i ragazzi di Saro De Cento che si portano sulle spalle un pesante groppone negli spogliatoi.

Secondo Tempo: Nella seconda parte di gara scende in campo un altro Taormina con un atteggiamento più aggressivo con il Rometta che inizialmente sembra controllare le sfuriate degli ospiti che si fanno subito pericolosi al 47’ quando Mancuso dalla destra fa arrivare al centro area un pallone che Tosto prontamente batte a rete ma trova la pronta parata di Billè. Il Taormina proteso in avanti consente ai locali di rendersi pericolosi nelle ripartenze come al 51’ quando Brigandì manda di poco a lato.

Il forcing dei taorminesi si fa sempre più pressante: lo sforzo viene premiato al 55’ grazie ad un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per fallo di mano di Platania sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Messina. Dagli undici metri non fallisce Messina che porta il risultato sul 3-1. Sotto di due reti, il Taormina ci crede, al 63’ accorcia ulteriormente le distanze: azione che parte dalla destra con Mancuso che mette al centro per Mangano il cui tap-in non lascia scampo all’ex di turno Billè.

Sul punteggio di 3-2 i ragazzi di mister De Cento credono nella rimonta, sfiorando in due circostanze il pareggio: prima al 68’ con Messina su calcio piazzato e poi da posizione ravvicinata Billè dice no a Mangano. La tensione in campo si fa sentire, tanto che al 70’ Strano reagisce ad un fallo di Platania con il direttore di gara che indica ad entrambi la via degli spogliatoi. Si riprende, dopo pochi minuti il direttore di gara estrae nuovamente il cartellino rosso per il giocatore di casa Brigandì per gioco scorretto.

Con la superiorità numerica il Taormina cerca di acciuffare il pari, opportunità che arriva all’89’: punizione di Messina che fa arrivare la sfera a Mancuso che da ottima posizione spreca concludendo sopra la traversa. Al 92’, nel secondo minuto di recupero dei sette concessi dall’arbitro, il Taormina colpisce il palo su tiro di Mancuso. Arriva il triplice fischio finale che consegna i primi tre punti ai padroni di casa al loro esordio casalingo. Il Taormina, inesistente nella prima frazione di gara, troppi gli errori commessi, si è riscattato nella ripresa, forse con un pizzico di fortuna in più, forse poteva portare a casa un punticino.

Risultati e Classifica: Clicca Qui.

Statistiche: Clicca Qui.

Calendario Taormina: Clicca Qui.

Calendario Rometta: Clicca Qui.

Rometta 3 Taormina 2

  • Marcatori: 4’ Brigandì, 20’ Biondo, 44’ Hermann, 55’ Messina su rigore, 63’ Mangano
  • Rometta: Billè, Riga (77’ Celona), Ndiaye, Ricciardo, Rotella, Alibrandi, Hermann (71’ Nunnari), Platanìa, Biondo (80’ Ibrahim), Abass, Brigandì. All. Nunzio Trischitta.
  • Taormina: Vecchio, D’Emanuele, Mancuso, Messina, Filistad, Ulma, Bruno (25’ Laquidara), Strano, La Corte, Tosto (58’ Ancione), Mangano. All. De Cento
  • Ammoniti: Billè, Platanìa, Nunnari, La Corte
  • Espulsi: 70’Strano, 70’ Platanìa e 75’ Brigandì per scorrettezze.
  • Arbitro: Rosario Antonio Grasso di Acireale, Assistenti: Sebastiano D'Antone e Antonio Alessio Di Paola di Catania.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci