Il Milazzo batte il Paternò con un eurogol di Simone D'Arrigo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Sep 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2008/09 Il Milazzo batte il Paternò con un eurogol di Simone D'Arrigo.

Il Milazzo batte il Paternò con un eurogol di Simone D'Arrigo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Enrico Frazzica - MilazzoMILAZZO - Un eurogol di Simone D'Arrigo permette al Milazzo di battere il Paternò (2 a 1 il risultato finale) e di rimanere in vetta al campionato di Eccellenza con 5 lunghezze di margine sull'Acireale. Vantaggio rossoblù con Frassica, pari etneo con Laudani, ad inizio ripresa, e gol-partita di D'Arrigo. L’importante era vincere. E lo sarà fino al termine di questa stagione. La vittoria è arrivata e questo è importante. Il Milazzo ha battuto un buon Paternò presentatosi al “Grotta Polifemo” rinfrancato dal successo di domenica scorsa con il Due Torri. Il mister Antonio Venuto ha dovuto fare a meno dei centrocampisti Santamaria (squalificato) e Orioles (acciaccato), oltre all’attaccane Torcivia. Tre assenze di rilievo che hanno finito con il pesare non poco soprattutto nella zona nevralgica del campo, dove Pettinato ha dovuto fare gli straordinari ricoprendo più ruoli. Ma questa vittoria ha un nome, limpido e chiaro: Simone D’Arrigo. Per carità, senza voler togliere nulla a tutti i ragazzi che si sono battuti con il solito ardore e impegno, Simone, non foss’altro per il gol, è certamente “man of the match”. La parabola del suo destro calibrato che “muore” sul palo opposto a quello di tiro è una perla tutta rossoblù che mitiga gli spiriti per il gol, in off side, realizzato da Laudani e convalidato dall’assistente di gara, il signor David di Messina, rimasto immobile sul fuorigioco di Laudani e di altri due calciatori rossazzurri in area mamertina. Dopo la rete ingiustamente annullata a Frassica sabato a Misterbianco, il secondo episodio negativo in due gare rischiava di penalizzare troppo i milazzesi. In ballo c’è un intero campionato. Che qualcuno se lo ricordi.
Il Milazzo ha trovato il vantaggio al 26’ grazie al solito collaudatissimo schema: angolo di Camarda e inzuccata del difensore-goleador Emanuele Frassica che ha trovato l’angolo basso alla destra di Esposito. Il Paternò, ordinato e combattivo, ci ha tentato dalla distanza con una conclusione di Laudani (37') bloccata facilmente da Di Dio.
Nella ripresa gli ospiti, a sorpresa, hanno agguantato il pari con Laudani dopo un’azione insistita e viziata da fuorigioco. La reazione dei mamertini è stata immediata. Intanto Cipriano (ottima la sua prova e il suo impatto con il match) rilevava Balastro ma, come detto, c’è voluto l’eurogol di Simone D’Arrigo per rimettere la gara in ghiaccio. Un gol da altre categorie e da applausi a scena aperta. Il resto ha visto un Cipriano assatanato alla ricerca del gol, ma Esposito probabilmente non l’ha mai pensata come lui e gli ha sempre sbarrato la strada. Al triplice fischio solita ovazione e sospiro di sollievo per una vittoria meritata e quanto mai importante nel momento chiave del campionato.
Acireale, Due Torri, Ragusa e Camaro hanno vinto e tutto è rimasto immutato nelle alte sfere della classifica. La matematica dice che il Milazzo ha ottenuto con sei giornate d’anticipo un posto nei play off e, vale a dire, l’obiettivo di inizio stagione. Ma poiché l’appetito vien mangiando si spera nel raggiungimento di un traguardo prestigioso. Già domenica, però, incombe la trasferta di Enna, difficile per la precaria posizione di classifica dei gialloverdi, ma per nulla impossibile.

TABELLINO

MILAZZO-PATERNO’ 2-1

Milazzo: Di Dio, Lo Presti, Fleri, Balastro (57’ Cipriano), Di Napoli, Frassica, Pettinato, D’Arrigo (85’ Ceraolo), Calabrese, Camarda, Venuti (68’ Molino). A disposizione: Frazzica, Orioles, Bitto, Impalà. All. Venuto.
Paternò: Esposito, Maugeri, Zappalà, Castorina, Musicò, Sanfilippo, Pappalardo (65’ Magrì), Di Peri (90’ Benfatto), Ferrante (70’ Musmeci), Condorelli, Laudani. A disposizione: Atanasio, Coppola, Morabito, Pannitteri. All. Pannitteri.
Arbitro: Guddo di Palermo. Ass. David e Grioli di Messina.
Reti: 26’ Frassica, 51’ Laudani, 62’ D’Arrigo.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci