Il Milazzo supera il Villafranca 3-1

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2008/09 Il Milazzo supera il Villafranca 3-1

Il Milazzo supera il Villafranca 3-1

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il bomber del Milazzo - Tindaro CalabreseIl Milazzo infila la decima vittoria casalinga stagionale battendo il Villafranca (3 a 1) e dedicando il successo alla giovane Alba, scomparsa ieri. Niente tifo, quindi, con i sostenitori rossoblù che hanno esposto uno striscione in ricordo della bella ragazza mamertina. E' stata un partita – come si diceva un tempo - “maschia”. Ma lo si sapeva. Inutile nasconderci dietro un dito. Il Milazzo ce l'ha fatta e questa è la cosa più importante. Il Villafranca ci ha provato in tutti i modi a portare a casa un punto che avrebbe fatto più morale che classifica ma non c'è stato nulla da fare. Il Milazzo, questo Milazzo, non ne vuole proprio sapere di lasciare spazio agli avversari. Neanche un po'. Gara maschia quindi? Chiedetelo al capitano Mirco Camarda che dopo soli due minuti si è beccato un bruttissimo colpo alle ginocchia da Bonaffini a centrocampo. Poi il capitano con una conclusione dal limite impegnava Giunta. Il portiere-allenatore del Villafranca presentava qualche novità nell'undici iniziale con il mediano Nico Fleres a irrobustire la zona di mezzo per contrastare la linea nevralgica dei rossoblù. Alla mezz'ora uno degli episodi che ha segnato il match. Altro cattivo intervento di Bonaffini (ammonito in precedenza) sul settepolmoni Orioles, sempre a centrocampo, e secondo giallo. Espulsione inevitabile e Villafranca in dieci. Il Milazzo, quindi, 8 minuti dopo trovava il vantaggio. Bella conclusione di Giovanni Cipriano (in campo sin dal primo minuto al posto di Torcivia non al cento per cento) e deviazione di Giunta. La sfera carambolava sul corpo di Pergolizzi che la spingeva in rete. Ma gli ospiti non avevano alcuna intenzione di mollare. Un'indecisione difensiva permetteva a Di Blasi d'incunearsi in area, Di Dio in uscita lo spintonava e il signor Marcolin di Schio decretava il penalty. Dal dischetto Merlino non falliva per il momentaneo 1 a 1.
Dopo 5' della ripresa mister Venuto inseriva Torcivia per Santamaria e il Milazzo provava l'inedito tridente Calabrese-Cipriano-Torcivia. Neanche il tempo di posizionarsi in campo e Calabrese con un tiro da oltre 25 metri su punizione beffava Giunta. La gara si metteva in discesa e, dopo un colpo di testa di Di Napoli a lato, Torcivia - innescato da Orioles - superava Giunta con un bel pallonetto per il definitivo 3 a 1. C'era tempo per Camarda di rammaricarsi per un palo. Poi nulla più. Acireale e Due Torri vincono e in vetta rimane tutto invariato. Appuntamento per tutti a mercoledì ad Adrano dove (ore 15) andrà in scena la finale regionale di Coppa Italia fra i mamertini e il Città di Bagheria.

TABELLINO

MILAZZO-VILLAFRANCA  3-1
Milazzo: Di Dio, Lo Presti, Fleri, D'Arrigo, Di Napoli, Frassica, Santamaria (50' Torcivia), Orioles, Calabrese (72' Venuti), Camarda, Cipriano (55' Balastro). A disposizione: Frazzica, Pettinato, Ceraolo, Impalà. All. Venuto.
Villafranca: Giunta, Pergolizzi (72' Rasà), Bonaffini, Spidalieri, Scibilia, Cucinotta, Piccolo (46' Minutoli), Mento, Di Blasi, Fleres (37' Mavilia), Merlino. A disposizione: Cerasuolo, De Salvo, Aricò, Cipriano. All. Giunta.
Arbitro: Marcolin di Schio. Ass. Iapichino e Moncada di Siracusa.
Reti: 38' Pergolizzi (aut.), 45' Merlino (rig.), 53' Calabrese, 65' Torcivia.
Note. Espulo al 30' Bonaffini per somma di ammonizioni.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci