Che stangata per il Pistunina: gara con il Viagrande subjudice.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Aug 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2012/13 Che stangata per il Pistunina: gara con il Viagrande subjudice.

Che stangata per il Pistunina: gara con il Viagrande subjudice.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Che stangata per il Pistunina nell’ultima gara di campionato giocata sul terreno di Mili Marina contro la compagine catanese dello Sporting Viagrande conclusa al termine dei 90’ con la vittoria dei rossoneri del Presidente Salvatore Velardo.

Una vittoria subjuidce in quanto la Società dello Sporting ha presentato reclamo. Per quanto riguarda il resto il Giudice Sportivo ha emesso le sue senteze nei confronti dei protagonisti in campo: Società, dirigenti, allenatori e giocatori. Vediamo nel dettaglio i  provvedimenti adottati:

Società: multa di 50,00 Euro al Pistunina “Per non avere, proprio dirigente, adempiuto ai propri doveri di addetto al servizio d'ordine”.

Dirigenti: Squalificato fino al 10 marzo 2013 il dirigente Angelo Saija (Pistunina) “ Nella qualita' di addetto al servizio d'ordine, assumeva contegno offensivo e minaccioso nei confronti di sostenitori avversari”.

Allenatori: Squalificato fino al 20 Marzo 2013 l’allenatore Nello Miano (Pistunina) “Per contegno irriguardoso nei confronti dell'arbitro”.

Giocatori:

  • Cinque giornate +1: Danilo Munafò (Pistunina) “Per ripetuti atti di violenza nei confronti di avversari”.
  • Quattro Giornate: Santino Munafò (Pistunina) “Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario”.
  • Tre Giornate: Angelo Pafumi (Sporting Viagrande) “Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario” e Stefano Strano (Sporting Viagrande” Per grave atto di violenza nei confronti di un avversario”

Giocatori non espulsi dal campo

  • Quattro Giornate: Daniele Bonura (Pistunina) Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario. (Rapporto C.C.).
  • Una giornata: Giuseppe Pacini (Sporting Viagrande) “Per contegno irriguardoso nei confronti di ufficiali di gara, alla fine della stessa. (Rapporto A.A.).
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci