Il Pistunina a valanga sul Nicosia: la vetta è vicina.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Jun 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2012/13 Il Pistunina a valanga sul Nicosia: la vetta è vicina.

Il Pistunina a valanga sul Nicosia: la vetta è vicina.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Il Pistunina ingrana la sesta contro il Nicosia nella seconda gara di ritorno del campionato di Promozione – Girone C.

I ragazzi di Nello Miano portano in dono al malcapitato Nicosia sei gol che confermano lo stato di salute dei rossoneri che ormai sono lanciati verso il primato che può arrivare nella gara di recupero in programma mercoledi 9 Gennaio sul campo dell’ex capolista S. Sebastiano.  In caso di vittoria il Pistunina  (34 punti) conquisterebbe la prima posizione in classifica con due punti di vantaggio sulla coppia Randazzo e Sporting Viagrande. In caso di pareggio, aggancerebbe le due squadre in vetta (32 punti).

Intanto la compagine del Presidente Salvatore Velardo si gode la vittoria tennistica sul Nicosia che conferma la striscia di sette vittorie su sette sul sintetico di Mili Marina con un score di 17 gol fatti con solo tre subiti, una vera corrazzata che non lascia nessuna speranza alle squadre avversarie.

Ritornando alla gara di ieri, il risultato parla chiaro, non c’è stata partita tra i padroni di casa e  il Nicosia, troppo evidente il valore tecnico in campo. I protagonisti della goleada messinese il solito  La Speme (doppietta personale) che sblocca il risultato dopo cinque minuti: l’azione inizia da Angerame dal versante sinistro cambio gioco servendo sul lato opposto il giovane Briguglio che di prima intenione serve in profondità La Speme che con un tocco felpato scavalca il giovane Matarazzo.

Il raddoppio arriva al 31’ questa volta fa tutto da solo l’attaccante rossonero partito dalla zona nevralgica del centrocampo in progressione salta come birilli gli avversari finendo la sua corsa dopo aver scartato anche il portiere Matarazzo in uscita e depositato il pallone nella porta sguarnita con l’esultanza e l’abbraccio dei compagni.

Il 3-0 è protagonista Marco Loria abile nel sfruttare una ingenuità difensiva degli ospiti con un diagonale dalla sinistra mette alle spalle dell’estremo numero uno ennese. Si va al riposo con il Pistunina in vantaggio per 3-0 punteggio che poteva essere ancora più rotondo.

Al  rientro in campo la musica non cambia con i padroni di casa sempre a comandare il gioco, le occasioni da gol fioccano come la neve sui piedi di Santino Munafò  e Briguglio. Alla mezzora della ripresa arriva il 4-0: dalla destra arriva un perfetto traversone di Coppola subentrato ad inizio ripresa al posto di Loria, questa volta Matarazzo non può fare nulla sul tocco sotto porta di Santino Munafò. La cinquina viene realizzata da Daniele Bonura che sfrutta al meglio un’azione iniziata da De Maria proseguita da Foresta che mette al centro per l’accorrente difensore rossonero che dalla breve distanza manda in fondo al sacco.  A chiudere la sestina il centrocampista Angelo Coppola nei minuti finali con un preciso tiro che si insacca nell’angolino alla sinistra di Matarazzo. In precedenza  Coppola aveva colpito il palo.

Pistunina   6     Nicosia   0

  • Marcatori: 5’ e 31’ La Speme, 41’ Loria, 74’ S. Munafò, 80’ Bonura, 88’ Coppola.
  • Pistunina: Di Pietro, S. Munafò, De Grazia (57’ Di Bella), Foresta, Bonùra, De Maria, Lorìa (44’pt Coppola), Angerame, La Speme (54’ De Salvo), Lanzafame, Briguglio. All. Miano.
  • Nicosia: Matarazzo, Battaglia, D’Amico, Nobile, Buoncompagni, Carastro, Mirabella (63’ M. Giangrasso), L. Giangrasso, Prestifilippo, Carlisi, Gurgone. All. Buoncompagni.
  • Arbitro: Di Gregorio di Catania. Assistenti Fisichella e Finocchiaro di Catania.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci