Il Taormina cade in casa 3-2 per il Città di Vittoria.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Oct 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2012/13 Il Taormina cade in casa 3-2 per il Città di Vittoria.

Il Taormina cade in casa 3-2 per il Città di Vittoria.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Taormina cade in casa nella gara con il Città di Vittoria che espugna il Valerio Bacigalupo per 3-2 infliggendo ai biancocelesti taorminesi la quinta sconfitta consecutiva. I ragazzi di mister Saro De Cento non riescono ad invertire la rotta dei risultati negativi, come hanno chiuso l’anno 2012 con una sconfitta, anche il nuovo anno si apre con lo stesso scenario quello della sconfitta.

Una serie negativa di risultati che hanno fatto scivolare il Taormina nella zona play-out. Dalla sacca della Befana la dirigenza sperava di trovare il carbone dei tre punti, invece, devono ingoiare un altro boccone amaro, nonostante che nel mercato dicembrino sonoarrivati Trovato e Cordima, da qualche giorno l’attaccante messinese Fabio Buda che bagna l’esordio con una rete accorciando le distanze dagli undici metri.

La gara: Parte subito forte il Taormina che già al  4' ottimo scambio tra Buda e Puglia con quest'ultimo che va alla conclusione ma Vitale blocca senza problemi. Al 10' il Città di Vittoria trova il vantaggio: su punizione di D'Agosta, Rametta indovina un colpo di testa dalla traiettoria beffarda che sorprende Canale. I padroni di casa reagiscono e al 18' guadagnano una punizione dal limite per fallo di Citronella su Buda. Fodale si incarica della battuta ma spedisce fuori. Al 27' ancora in avanti il Taormina con Buda che interviene al volo su calcio d'angolo di Puglia, pallone non lontano dal palo. Al 35' gli ospiti raddoppiano approfittando dell'ingenuità di Buda che fallisce la ripartenza consentendo a D'Agosta di battere Canale da buona posizione. Al 44' i biancazzurri accorciano le distanze direttamente su calcio di rigore, concesso per un tocco di mano di Bruno su tiro di Fodale. Dagli undici metri realizza Buda. Si va al riposo con gli ospiti in vantaggio.

Al rientro in campo le squadre si presentano con le medesime formazioni del primo tempo. Il Taormina si getta in avanti alla ricerca del pareggio ma il primo tiro in porta è del Città di Vittoria: al 58' Cocimano impegna Canale direttamente su punizione. Al 63' gli ospiti si rendono pericolosi con un diagonale di Rametta che termina di poco a lato. Il Taormina fatica a creare gioco nonostante l'ingresso in campo della terza punta Alessandro subentrato al posto di Fodale Al 70' ancora Città di Vittoria protagonista quando Canale non blocca il tiro di D'Agosta, sul pallone si fionda Bevilaqua ma il portiere biancazzurro riesce a metterci una pezza.

Un minuto più tardi la formazione ragusana trova il 3-1 con Iapichino che conclude al meglio un'azione di contropiede. La squadra di De Cento non getta la spugna e all'82' si porta sul 3-2 con Catania abile a trafiggere Vitale da pochi passi. Nei minuti finali i biancazzurri cercano disperatamente il pareggio ma la difesa avversaria riesce a respingere ogni attacco. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine delle ostilità.
Ennesimo passo falso del Taormina che non ottiene i tre punti dallo scorso 25 novembre, giorno del successo interno per 2-0 sull'Atletico Gela. Domenica prossima impegno proibitivo in casa del Due Torri.

Taormina  2   Città di Vittoria   3

  • Marcatori: 10' Rametta, 35' D'Agosta, 44' Buda su rig., 71' Iapichino, 82' Catania
  • Taormina: Canale, Scolaro, Fodale (61’ Alessandro), Puglia, Trovato, Cordima, Catania, Costa, Patanè (77’ Gatto), Buda, Laquidara. All. Saro De Cento
  • Città di Vittoria: Vitale, Di Rosa, Bruno, Iapichino, Nobile, Citronella, D'Agosta, Bevilacqua, Rametta (84’ Patti), Cocimano, Crisafulli (53’ Moring). All. Giovanni Campanella
  • Arbitro: Ismaele Morabito di Acireale. Assistenti: Giuseppe Nucifora e Alfio Conti di Acireale.
  • Ammoniti: Puglia, Catania, Di Rosa, Bruno, Citronella, Cocimano, Rametta

 


 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci