Non basta al Taormina la doppietta di Totaro per evitare la sconfitta (4-2) con il Città di Vittoria.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Oct 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2012/13 Non basta al Taormina la doppietta di Totaro per evitare la sconfitta (4-2) con il Città di Vittoria.

Non basta al Taormina la doppietta di Totaro per evitare la sconfitta (4-2) con il Città di Vittoria.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Città di Vittoria – Taormina non hanno certamente annoiato gli spettatori presenti ad assistere alla seconda gara di campionato: sei gol, alcuni di grande fattura, due rigori uno per parte , gara giocata a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte con il risultato sempre altalenante con due protagonisti su di tutti sul versante ragusano il bomber Fabio D’Agosta su quello biancazzurro il giovane attaccante Peppe Totaro autori entrambi di  una doppietta.

Alla fine dei 90’ il responso parla a favore della formazione di casa che conquista la seconda vittoria che vale il primato in classifica di contro il Taormina pur giocando bene esce sconfitto mettendo in casella zero punti dopo due giornate di campionato.

Una gara altalenante con il vantaggio dei padroni di casa al 14’ con D’Agosta: scatta sulla sinistra, si accentra e con il destro dal limite deposita il pallone sotto gli incroci dei pali.  Il Taormina sceso in campo privo dell’allenatore Saro De Cento sostituito in panchina da Luciano Dardanelli e del giocatore Giacalone squalificati e dell’infortunato Fabrizio Filistad, fino al quel momento aveva retto bene il confronto creando le proprie opportunità da rete: il primo tiro verso la porta di Vitale è di Blatti che conclude di poco fuori dopo tre minuti di gioco, al 12’ colpo di testa di Catania su punizione di Puglia.

Subito il gol i ragazzi di De Cento non si scoraggiano, anzi riacciuffano il pareggio al 24’ con un’autorete di Sinito, ma la rete viene annullata per fuorigioco di Alessandro. Tutto da rifare , ecco che al 39’  Vitale respinge un’attacco della coppia Catania – Mancuso rifugiandosi in angolo. La gara viene giocata a viso aperto al 42’ lo scatenato D’Agosta che fiuta un corto rinvio della difesa ospite elude l’intervento di Scolaro e Bonaccorso fa partire un bolide che Lo Monaco devia in angolo. Ultimo sussulto di una vivace gara prima del riposo che si conclude con il vantaggio del Città di Vittoria.

Si ritorna in campo con i padroni di casa subito protagonisti con Vasta servito da Crisafulli il suo tiro supera in uscita Lo Monaco ma sulla linea Bonaccorso respinge la sfera. Dopo un giro dell’orologio altra occasione per il raddoppio per il Vittoria su  calcio di punizione di Crisafulli che fa la barba al palo. Sul capovolgimento di fronte dal possibile 2-0 arriva il pareggio del Taormina: Mancuso dalla sinistra mette al centro la sfera viene toccata con una mano da Nobile con il direttore di gara che indica il dischetto di rigore. Sul pallone si presente il giovane attaccante biancazzurro Totaro che mette alle spalle di Vitale.

Il pareggio taorminese stordisce la formazione di Campanella che subisce l’uno-due al 54’ ancora con Totaro che dalla breve distanza gira in rete un perfetto assist di Alessandro. Adesso è il Taormina che sale in cattedra sfiorando il 3-1 sempre con Totaro da ottima posizione anziché tirare in porta preferisce il passaggio per ricambiare il favore di prima ma sbaglia l’assist mandando la palla sul fondo. Scampato il pericolo il Città di Vittoria cerca di reagire lo fa con Cocimano al 60’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Vasta.

Come era successo per il Taormina, adesso tocca al Vittoria ottenere un calcio di rigore (alquanto dubbio) fallo di Bonaccorso su D’Agosta al limite dell’area. Sulla sfera si presenta D’Agosta che sigla il pareggio. Sembrava ormai che il pareggio accontentasse le due squadre , ma non è cosi: al 83’ il Vittoria si porta in vantaggio con Cocimano lesto nel raccoglie una corta respinta di Mannino per mettere in rete. Doccia fredda per i biancazzurri che nei minuti restanti cercano il pareggio ma vengono puniti un’altra volta in pieno recupero dal neo entrato Pecorari che sigla il 4-2 raccogliendo una ribattuta di Lo Monaco. Nemmeno il tempo di mettere il pallone al centro che arriva il triplice fischio finale che lancia il Città di Vittoria al primo posto con sei punti, di contro il Taormina è finalino di coda con zero punti.

Città di Vittoria  -    Taormina  4-2

  • Marcatori: 14’e 76’ su rig. D’Agosta, 48’ su rig. e 54’ Totaro, 83’ Cocimano, 94’ Pecorari.
    Città di Vittoria
    : Vitale, Iuvara, Sinito (61' Scifo), Patti, Nobile, Citronella, D'Agosta, Gurrieri, Vasta ( 85’Pecorari), Cocimano, Crisafulli  (52’ Livia). All. Giovanni Campanella.
    Taormina
    : Lo Monaco, Scolaro, Laquidara, Puglia, Mannino, Bonaccorso, Mancuso ( 85’ Grieco), Blatti, Totaro, Catania, Alessandro. All. Luciano Dardanelli.
    Arbitro
    : Mario Saia di Palermo. Assistenti: Erasmo Foraci e Sebastiano Caruso  di Enna.
    Ammoniti
    : Nobile, Crisafulli, Scolaro, Laquidara, Mannino, Mancuso, Totaro.
    Note
    : recupero: 2' e 5'.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci