In due minuti il Camaro stende il Paternò: 2-0

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jun 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2008/09 In due minuti il Camaro stende il Paternò: 2-0

In due minuti il Camaro stende il Paternò: 2-0

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Orazio Vittorio - portiere del Camaro.MESSINA - Il Camaro si conferma cinico e vincente nella versione casalinga e, in soli due minuti, spegne le velleità del Paternò. La sfida si decide, infatti, al termine della prima frazione di gioco, quando i padroni di casa realizzano due reti e tornano galvanizzati negli spogliatoi. Per il resto del primo tempo, le due squadre si sono sostanzialmente equivalse, producendo un gioco valido dal punto di vista della fisicità non altrettanto qualitativamente. Del resto, le assenze su entrambe i fronti erano di quelle pesanti ed il campo, reso scivoloso dalla pioggia, non ha agevolato le manovre con palla a terra.
Passando alla cronaca, il Camaro si porta in avanti al 12', ma il tiro di Mastroieni - scattato sul filo del fuorigioco - è troppo debole e centrale per impensierire l'attento Atanasio. Il più intraprendente tra i peloritani è il centrocampista Assenzio, che al 23' non trova di poco la deviazione vincente di testa su un "buco" dei due centrali. Per gli ospiti, da segnalare soltanto un'azione personale sulla destra di Maugeri con staffilata imprecisa. Come anticipato, però, la svolta è improvvisa e giunge pochi istanti prima del riposo. Al 44' una magistrale verticalizzazione di Mastroieni permette a Roccazzella di eludere la disperata uscita del portiere con un calibrato pallonetto. Neanche il tempo di festeggiare che i peloritani raddoppiano. Su calcio d'angolo battuto da Assenzio, il colpo di testa di De Maria viene intercettato da Russo. Per l'arbitro, su segnalazione del guardalinee, il tocco è con un braccio.
Dal dischetto lo stesso De Maria insacca di precisione. Il doppio colpo incassato fa barcollare il Paternò, che rischia il definitivo ko appena 15 secondi dopo l'inizio della ripresa. L'attaccante locale Pistone fallisce, infatti, il tris davanti all'esterno difensore rossoblù, bravo a deviargli la conclusione con una deviazione di piede. Evitata la terza rete, i paternesi potrebbero riaprire l'incontro al 56', ma la battuta ravvicinata di Zappalà esalta i riflessi di Vittorio.
Nei restanti minuti, il Camaro gestisce il doppio vantaggio, rischiando poco o nulla in difesa. Ottima ancora una volta è la prestazione fornita dai quattro uomini del pacchetto arretrato. Uno su tutti il diciottenne Cammaroto, impeccabile nelle chiusure.
Il Paternò getta, invece, in campo la voglia di rientrare in partita, ma non basta per ritornare a casa con un risultato positivo.

TABELLINO

CAMARO 2 PATERNO’ 0

MARCATORI: 44’ Roccazzella, 46’ De Maria su rigore.

CAMARO: Vittorio, Pulejo, Irrera, Cammaroto, Cataldi, De Maria, Roccazzella (46' Comandè, 91' Crimi), Assenzio, Pistone, Mastroeni (70' Oro), Topa. All. Gaetano Accetta.
PATERNÒ: Atanasio, Sanfilippo, Miraglia, Musicò, Castorina, Maugeri, Pappalardo, Russo, Ferrante, Licandri (64' Laudani), Zappalà. All. Orazio Pidatella.
Arbitro: Pillitteri di Palermo.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci