L'Acireale supera l'Enna dal dischetto.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jun 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2008/09 L'Acireale supera l'Enna dal dischetto.

L'Acireale supera l'Enna dal dischetto.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ACIREALE - Nel corso di una giornata importante ai fini della classifica, paradossalmente è un calcio di rigore a regalare i tre punti all'Acireale. Vincere 1 a 0 su rigore non sarebbe una grossa notizia altrove ma per il popolo granata questa senza dubbio è una lieta novella. Infatti sino ad oggi i tiri dal dischetto in favore degli acesi erano stati falliti tutti, uno dopo l'altro. Al Tupparello sotto una fitta pioggia, l'Acireale tenta sin da subito di imporre il proprio gioco, con un assetto tattico speculare rispetto a quello messo in campo dal grande ex, Santino Nuccio. Bellinvia, infatti, cambia le carte in tavola e schiera in avanti il tridente formato da Amico, Lo Coco ed Antonucci. Dopo una fase iniziale caratterizzata dal forcing dei granata, al 15' Lo Coco scattato in profondità, viene atterrato ed il direttore di gara concede il calcio di rigore. Il pubblico trattiene il respiro prima della conclusione vincente di Amico che, tra la "sorpresa generale" visti i precedenti, porta in vantaggio i suoi con una potente conclusione di collo. Lo Coco ci prova sedici minuti dopo da fuori area, ma la conclusione risulta imprecisa. E' l'ultimo sussulto di un primo tempo caratterizzato da alti e bassi della formazione di casa. Nella ripresa, è subito Amico a creare la prima occasione con una bella conclusione deviata dall'estremo difensore gialloverde, Presti. L'Acireale continua a gestire il pallino del gioco senza però riuscire a concretizzare. Al 72' è invece La Delia a liberarsi bene all'interno dell'area di rigore granata, ma la sua conclusione termina di poco a lato. Nuccio tenta il tutto per tutto, gettando nella mischia gli attaccanti Greca e Montes al posto di Nasonte e Muni, ma il risultato alla fine non cambia. I granata riescono così a conquistare tre punti che, in virtù del pareggio ottenuto dall'Orlandina in casa contro il Ragusa, assumono un valore ancor più importante. L'Acireale non entusiasma ma porta a casa un risultato che consente agli uomini di Bellinvia di poter avviare l'operazione sorpasso proprio nei confronti degli iblei. Nel corso della diciannovesima giornata, infatti, a Ragusa andrà in scena lo scontro diretto tra le due formazioni e già oggi, il pensiero di tutti si sposta verso uno di quegli incontri che potrebbe modificare con più incisività la classifica. La capolista Milazzo incontrerà il Biancavilla ed un eventuale risultato positivo dei granata potrebbe assumere un valore ancora maggiore rispetto a quello odierno. Un risultato che fa bene al morale e che dovrebbe caricare positivamente l'intero ambiente in vista di una sfida  importante e da vivere con la passione di sempre.

TABELLINO

ACIREALE 1 ENNA 0

MARCATORI: 12’ Amico su rigore.

ACIREALE: Greco; Grosso, Mastronardi; Calascibetta (80' Delle Vedove), Scalia, Bognanni; Regalino, Lunetto, Lo Coco (90' Cipolla), Amico (64' Privitera), Antonucci. A disposizione Treccarichi, Rametta, Consoli e Leotta. All. Santino Bellinvia.
ENNA: Presti; Trapani, Balsamo; Giardina, Murgano, Lombardo; La Delia, Muni (72' Greca), Nasonte (58' Montes), Bertuccio, Palermo (79' Caccamo). A disposizione Pirrera, Patelmo, Riccobene e Alessandro. All. Santino Nuccio.
Arbitro: Boscia di Messina, assistenti Floridia di Siracusa e Nigito di Ragusa.
Note: circa 300 spettatori compresa una rappresentanza ospite. Pioggia per tutta la partita. Al 28' espulso Murgano su segnalazione dell'assistente Nigito. Ammoniti Calascibetta, Mastronardi, Lunetto e Scalia, tutti dell'Acireale. Calci d'angolo 4-2 (p.t. 3-2) per i granata. Recuperati 5' nel s.t.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci