Play-Out: Lo Sportinsieme supera 2-1 il Gravina conquista la meritata salvezza.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Dec 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2011/12 Play-Out: Lo Sportinsieme supera 2-1 il Gravina conquista la meritata salvezza.

Play-Out: Lo Sportinsieme supera 2-1 il Gravina conquista la meritata salvezza.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Lo Sportinsieme è salvo. La prossima stagione sportiva 2012-13 vedrà per il terzo anno consecutivo ai nastri di partenza del campionato di Promozione la formazione santateresina dello Sportinsieme.

Ieri  al Comunale di Bucalo andava in scena la gara dei play-out tra lo Sportinsieme e i catanesi del Gravina. Al termine dei 90’ di una gara nervosa con un finale thriller con gli ospiti che hanno scatenato la loro rabbia per la retrocessioni in Prima Categoria  contro il direttore di gara il sig, Boscarino “colpevole”, secondo loro, di non avere assegnato un rigore al 6’, di averne assegnato uno “fasullo” al 36’ ai padroni di  casa condizionando la gara a loro sfavore, tanto di chiudere in nove la partita per l’espulsione al 71’ di Condorelli e al 91’ di Mirabello.   Di contro anche i ragazzi di mister Salvo Principato hanno avuto le proprie recriminazioni sull’operato della terna arbitrale che non ha sanzionato “i fallacci” degli avversari.

Vista la posta in palio la gara è stata condizionata dal nervosismo, bravi i santateresini ad interpretare con la giusta concentrazione l’incontro che li vedeva favoriti, al di là del fattore campo, ma anche per i due precedenti incontri di campionato ( 5-0 al Comunale e 2-0 in casa del Gravina), previsione della vigilia rispettata pienamente dallo Sportinsiem e  grazie alle due marcature di Prestipino e  Sebastiano Perrone nei primi 45’ e alle due prodezze nella ripresa di Emanuele Monaco , vana la rete ospite a tempo scaduto, lo Sportinsieme dopo una stagione iniziata male , nel corso del torneo è riuscita nell’impresa di recuperare posizioni su posizioni andando vicino alla salvezza diretta, alla fine la salvezza è arrivata  nella gara unica dei play-out  con tutti i rischi che comporta quando si gioca il destino di un campionato in 90’.

Alla fine sono i ragazzi di mister Principato (vero artefice del miracolo salvezza) che sin dall’inizio della stagione ha sempre predicato umiltà, impegno e sacrifici elementi fondamentali per affrontare un campionato di promozione  difficile disputato  con tanti giovani al loro primo campionato in prima squadra ed in promozione.  Ecco che la salvezza acquista valore “doppio” salvare la categoria ed valorizzare i giovani del florido vivaio santateresino.   Per il futuro si penserà fra qualche settimana per adesso  tifosi, dirigenti e giocatori si godono la meritata salvezza.

La gara: Pronti-via, parte sparato il Gravina (che per salvarsi deve assolutamente vincere) ed al 6’ già reclama il calcio di rigore per fallo su Clienti. Al 9’ è la imprecisione a castigare gli ospiti perché Spadaro centra il palo interno con un tiro ad incrociare. Al 15’ Perrone viene fermato per un presunto fuorigioco dopo essere stato imbeccato da Prestipino.

Il rigore: Al 36’ l’episodio del rigore che dà la svolta al match e manda in bestia i verdi del Gravina. L’arbitro accorda il penalty per fallo di Ventura che affonda Cisca: gli ospiti sostengono che a cominciare era stato il giovane santateresino. Dagli undici metri (distanza verificata dall’arbitro su richiesta degli ospiti) Prestipino mette dentro con un bolide che si insacca appena sotto la traversa.

Gli ospiti reagiscono, Monaco e compagni fanno buona guardia ed in contropiede al 45’ subiscono il raddoppio ad opera di Perrone (suo anche il gol-salvezza dell’anno scorso) con un diagonale su suggerimento di Biella in profondità.

Nella ripresa la partita di scalda ancora di più ma Monaco con due interventi decisivi spegne le speranze degli etnei di riaprire la partita. Al 65’ si fanno male Prestipino e Cisca (mentre Cannata si era infortunato nel riscaldamento), Principato in emergenza: avanti solo De Luca con Perrone a dare una mano dietro. Il finale vede le due espulsioni in casa ospite ed il gol di Villalba nel recupero che vale solo per il punteggio.

Triplice Fischio: Alla fine festeggiano i santareresini mentre gli etnei se la prendono con l’arbitro, protetto dai carabinieri e dalle forze dell’ordine (che hanno dovuto chiedere rinforzi) e dai dirigenti locali. L’assedio finale negli spogliatoi si conclude con tanto rumore e nulla più.

Sportinsieme   2      Gravina   1

  • Marcatori: 36’ Prestipino (rig.), 45’ Perrone, 92’ Villalba.
  • Sportinsieme: Monaco E. 7, Lo Re 6,5, Todaro 7, Costanzo 6,5, Riposo 7, Sanfilippo 6,5, Biella 6,5, Sterrantino 6, Cisca 6 (65’ De Luca 6), Prestipino 6,5 (65’ Sgroi 6), Perrone 7 (87’ Santoro sv). All. Principato.
  • Gravina: Caruso 6, Ciaccio 6, Condorelli 4, Giuffrida 5, Torrisi 6 (66’ Nicotra 5.5), Ventura 6, Spadaro 6,5, Montalto 6 (55’ Villalba 6), Clienti 6, Mirabello 5, Napoli 6. All. Currò.
  • Arbitro: Boscarino di Siracusa 6 (Donzello e Procettini di Siracusa).
  • Espulsi: 71’  Condorelli al 92’ Mirabello.

La cronaca e i tabellini della gara sono di “Giuseppe Puglisi”.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci