Secco poker del Città di Messina all'Aquila Caltagirone con la testa ai Play-Off.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Jun 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2011/12 Secco poker del Città di Messina all'Aquila Caltagirone con la testa ai Play-Off.

Secco poker del Città di Messina all'Aquila Caltagirone con la testa ai Play-Off.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ll Città di Messina nell’ultima gara casalinga della stagione regolare chiude la pratica già nel primo tempo grazie alle reti di Pirrotta, Giardina, Buda e Cucè. Nella ripresa ritmo basso e poche occasioni da rete: 4-0 il risultato finale. Domenica gara esterna contro il Città di Vittoria. Poi tutta l’attenzione si sposterà sulla fase nazionale dei play-off: primo match in programma il 3 giugno. Da oggi, intanto, la promozione del Ragusa è matematica.

La gara: Prima del calcio d’inizio sentito minuto di raccoglimento per commemorare Ciccio Currò, scomparso venerdì scorso. Anche quest’oggi Città di Messina con il lutto al braccio. Partenza veemente quella dei padroni di casa che già al 2’ sfiorano il vantaggio: Buda sfonda a sinistra e va al cross, Pirrotta calcia da distanza ravvicinata ma trova l’opposizione del portiere Scacco.

L’1-0 arriva all’11’: Cappello va via sulla destra e mette in mezzo, Cucè batte a rete trovando la deviazione sotto porta del compagno Pirrotta che inganna Scacco. L’Aquila Caltagirone abbozza una reazione al 20’ con il colpo di testa di Murgano che termina alto di poco.  Al 34’ ospiti vicini al pari: Brancacci lancia Pardo che calcia da distanza ravvicinata trovando però l’ottimo intervento di Mannino. Tre minuti più tardi il raddoppio dei padroni di casa, con Giardina che trasforma magistralmente un calcio di punizione dal limite. Al 44’, arriva il 3-0: il tiro di Fugazzotto è ribattuto dal portiere, il pallone arriva a Buda che dal limite ribadisce in rete e realizza il suo tredicesimo centro in campionato. Al 45’ c’è gloria anche per Cucè, bravo a raccogliere l’invito di Buda e a deviare il pallone alle spalle di Scacco.

Nella ripresa il ritmo di abbassa notevolmente e la formazione di Rando limita le sortite offensive dell' ’Aquila Caltagirone che prova, a realizzare il gol della bandiera: all’8’ Mannino intercetta senza problemi il tiro di Privitera, al 10’ termina oltre la traversa la conclusione di Alma. Conclude con una vittoria l'ultima gara stagionale del Città di Messina fra le mura amiche.

Domenica il Città di Messina ultima di campionato in trasferta sul campo del Città di Vittoria. Poi tutta l’attenzione del gruppo guidato da Rando si concentrerà sulla fase nazionale dei play-off: gara di andata del primo turno in programma domenica 3 giugno; tre giorni più tardi la partita di ritorno.

Città di Messina – Aquila Caltagirone 4-0

  • Marcatori: 11’ pt Pirrotta, 37’ pt Giardina, 44’ pt Buda, 45’ pt Cucè.
  • Città di Messina: Mannino, Cappello (23’ st Marchese), Bombara, Cucè, Munafò, Cammaroto, Pirrotta (27’ st Giacobbe), Assenzio,  Fugazzotto, Giardina, Buda (11’ st Arcidiacono). In panchina: Di Dio, Ricciardo, D’Arrigo, Rosa. Allenatore: Pasquale Rando.
  • Aquila Caltagirone: Scacco, Mirisola, Fraghì, Costantino (23’ st Buscemi), Murgano, Di Stefano, Lupica, Privitera (31’ st Maltese), Pardo, Alma, Brancacci. In panchina: Giarratana, Failla. Allenatore: Salvatore Ricca.
  • Arbitro: Fabio Barone della sezione di Marsala.
    Assistenti
    : Angelo Pirri e Raimondo Vito della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci