Respinto il reclamo della Piero Mancuso (partita persa 3-0 e un punto di penalità). Due giornate a Sgroi (Sportinsieme) e Nobile (Scommettendo).

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Aug 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2011/12 Respinto il reclamo della Piero Mancuso (partita persa 3-0 e un punto di penalità). Due giornate a Sgroi (Sportinsieme) e Nobile (Scommettendo).

Respinto il reclamo della Piero Mancuso (partita persa 3-0 e un punto di penalità). Due giornate a Sgroi (Sportinsieme) e Nobile (Scommettendo).

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Giudice Sportivo ha respinto il reclamo presentato dalla Società Piero Mancuso relativo alla gara  di recupero del 14 Marzo 2012 sul campo del Belpasso. Alla Società messinese è stata  data persa la gara per 0-3, oltre alla penalizzazione di un punto in classifica e l'ammenda di Euro 500 (1.ma rinuncia).

Nell’appello presentato la Piero Mancuso chiedeva la ripetizione della gara non disputata per la mancata presentazione della stessa a causa del guasto al  mezzo con il quale stava effettuando la trasferta. Inoltre a sostegno della tesi la Piero Mancuso presentava gli allegati rilasciati dalla Polizia Stradale di Giardini Naxos, dal Comando Provinciale dei VV.FF. di Messina e da una Società addetta al soccorso stradale ACI per il loro intervento fatto all’altezza del casello autostradale di Taormina luogo dove è successo il guasto al pulmino della squadra.

Questa tesi non è stata presa in considerazione dal Giudice Sportivo “ Considerato che l'orario d'inizio della gara era fissato per le ore 15,00 e che, comunque, la suddetta dichiarazione riferisce di un controllo effettuato alle ore 13,20; che, dal luogo ove è  avvenuto il guasto, il raggiungimento della Città di Belpasso avrebbe comportato almeno una ulteriore ora di tempo; Considerato che le Società, nella organizzazione delle proprie trasferte, devono tenere nel debito conto tutti i possibili eventi sfavorevoli e che, ad ogni buon conto e con riferimento ai sopra citati orari, non appare che nel caso specifico sia stata posta, da parte della Società Piero Mancuso, la necessaria diligenza atta a potere trovare una qualsiasi soluzione alternativa idonea a raggiungere la sede di disputa della gara”;

Con il punto di penalizzazione la Piero Mancuso passa da 20 punti a 19 in classifica peggiorando la sua posizione da ultima della classe. Adesso il distacco dalla penultima lo Sporting Battiati sale a -5, dalla zona play-out a -6.Il Belpasso invece si porta a  43 punti a soli due lunghezze dal quinto posto occupato dal S. Gregorio

Per quanto riguarda gli altri provvedimenti disciplinari adottati iniziamo dai dirigenti squalificati fino al 15 Aprile 2012: Franco Agnello (Calcio S. Filippo) “  Per contegno offensivo nei confronti dell'arbitro” e Salvatore Costantino (Sacro Cuore Milazzo) “Per contegno offensivo nei confronti di un A.A”. Fino al 10 Aprile l’allenatore Gaetano Bellia (Aci S. Filippo) “ Per contegno irriguardoso nei confronti dell'arbitro, a fine gara”.

Giocatori Espulsi:

  • Tre Giornate: Enrico Durante  (Spadaforese),
  • Due Giornate: Sgroi (Sportinsieme), Nobile (Scommettendo)
  • Una Giornata: Viola (R. S. Venerina), Di Benedetto (Spar Calcio), Adamo (Rocca di Caprileone), Milia (S. Agata Calcio), Saporita (Torregrotta),

Squalifica per una gara per recidiva in ammonizione:

  • Cosenza (Belpasso), Lo Re (Sportinsieme), Cardia (Villafranca), Cantarella e Vecchio (Fiumefreddese), Maniaci (Rocca di Caprileone), Rasa (S. Gregorio), Conti (Scommettendo), Enrico Durante e Sterrantino (Spadaforese), Scibilia G. (Torregrotta);
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci