Cannata-Prestipino stendono la capolista Aci S. Antonio. Tre punti d'oro per lo Sportinsieme.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Aug 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2011/12 Cannata-Prestipino stendono la capolista Aci S. Antonio. Tre punti d'oro per lo Sportinsieme.

Cannata-Prestipino stendono la capolista Aci S. Antonio. Tre punti d'oro per lo Sportinsieme.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Comunale di Bucalo è indigesto per le capoliste del campionato di Promozione del Girone C. Dopo lo Sporting Battiati sconfitto (3-1) alla quinta giornata, adesso è toccato all’Aci S. Antonio sconfitto 4-2 da un super “Sportinsieme” grazie alle doppiette di Cannata e Prestipino. Un successo importante per i ragazzi di mister Salvo Principato in piena lotta per salvezza, in cerca di punti che alla vigilia sembrava un’impresa impossibile contro la corazzata catanese che contro i gialloblù subiscono la seconda sconfitta stagionale.

Ancora una volta lo Sportinsieme ha fatto prevalere la propria tenacia e voglia di vincere, confermando la regola o vittoria o sconfitta, infatti i santateresini non conoscono in questo campionato il segno X. Questa volta sulla ruota di S. Teresa è arrivata la vittoria, un successo di prestigio contro una compagine dal tasso tecnico di categoria superiore. Ma i ragazzi di Salvo Principato contro le squadre forti si trasformano soprattutto quando in squadra si hanno due giocatori che da soli possono risolvere le partite: il giovane Dario Cannata e l’esperto bomber GianMarco Prestipino. Proprio loro due, insieme al veterano Sebastiano Perrone, sono stati le armi vincenti dello Sportinsieme, una vera spina nel fianco della retroguardia catanese, con i loro micidiali contropiedi hanno fatto veramente male alla capolista.

Primo Tempo: La gara si mette subito sui binari giusti per i padroni di casa che dopo 5’ sbloccano il risultato: lancio in verticale di Sgroi per Prestipino che fa fuori il difensore Fichera, elude l’intervento di Ricca, finta di corpo che mette fuori causa il portiere Tasinato con la porta sguarnita è un gioco da ragazzi spingere il pallone in fondo al sacco. Si attende la reazione della capolista che al dire il vero appare un po’ blanda che si propone con qualche lancio lungo che non crea particolari problemi al reparto difensivo locale. Al 15’ prima sostituzione forzata in casa dello Sportinsieme si fa male il giovane Sgroi al suo posto mister Salvo Principato manda in campo l’esperto attaccante Sebastiano Perrone che sarà protagonista di importanti giocate nella ripresa.

Al 20’ l’Aci S. Antonio si fa vivo in area santateresina su calcio d’angolo di Cordova con il numero uno locale Minissale a fare buona guardia. E’ la prova generale prima del pareggio che arriva al 30’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo: dalla bandiera Cordova mette al centro dove trova la deviazione vincente di Bunnici che sorprende la difesa santateresina. Raggiunta la parità la gara si svolge soprattutto a centrocampo con le due formazioni che si annullano senza creare particolari pericoli fino al fischio del mediocre arbitro Frasca per l’intervallo.

Secondo tempo: Al rientro in campo lo Sportinsieme rischia di soccombere, ma la traversa dice di no al tiro insidioso di Amico. Dal possibile vantaggio dell’Aci S. Antonio, arriva il gol dei padroni di casa: siamo al 49’ quando Cannata sale in cattedra  fa fuori due uomini e con ottimo diagonale da posizione defilata fa secco il portiere Tasinato facendo esplodere il Comunale.  Questa volta la reazione degli ospiti si fa sentire con lo Sportinsieme che agisce in contropiede come al 65’ quando si mette in moto il trio delle meraviglie: Prestipino conquista palla  sulla trequarti, appoggia per Perrone che mette in moto con un perfetto lancio Dario Cannata che non perdona per la seconda volta l’estremo difensore catanese portando il risultato sul 3-1.

Euforia alle stelle, sembrava fatta, invece al 70’ l’Aci S. Antonio riapre la partita grazie alla punizione vincente di Amico che manda la sfera sotto l’incrocio dei pali della porta di Minissale per il 3-2. Adesso la gara diventa elettrizzante  con gli ospiti che spingono alla ricerca del pareggio e lo Sportinsieme a difendere il vantaggio cercando di colpire in contropiede. Al 79’ Prestipino va vicinissimo al 4-2, la risposta ospite arriva con Amico lanciato perfettamente dal solito Cordova, solo davanti a Minisalle alza troppo la mira con la palla che va sopra la traversa.

Si soffre in campo sugli spalti, allora Prestipino per farsi perdonare del precedente errore decide di chiudere definitivamente la gara: manca più o meno quattro minuti al termine lancio millimetrico di Perrone per lo sgusciante Prestipino imprendibile quando parte in velocità  penetra dalla destra , la difesa catanese va in bambola, il portiere Tasinato va a farfalle tutto fila liscio per il bomber santateresino che confeziona il gol sicurezza.  Finale palpitante, sei i minuti di recupero concessi dall’arbitro che manda anzitempo negli spogliatoi Santoro per doppia ammonizione. Una gara tutto sommato tranquilla anche se sono stati diversi i cartellini gialli in tutto dieci con l’allenatore di casa Salvo Principato costretto a lasciare la panchina ad inizio ripresa. Arriva finalmente il triplice fischio finale che sancisce la prestigiosa vittoria dello Sportinsieme ammazza grandi.

Sportinsieme 4  Aci S. Antonio 2

  • Marcatori: 5' e 87' Prestipino, 30’ Bunnici, 49' e 65' Cannata, 70' Amico. Sportinsieme: Minissale, Biella, Lombardo, Santoro, Riposo, Sanfilippo, Totaro, Sgroi (15' Perrone), De Luca (80' Monaco G.), Prestipino, Cannata (75' Cisca). All. Principato.
  • Aci S. Antonio: Tasinato, Fichera, Gangemi, Bunnici (87' Saitta), Pistard, Ricca, Manca (83' Barbagallo), Stoppa (71' Occhipinti), Amico, Cordova, Ventura. All. Marchetti.
  • Arbitro: Frasca di Siracusa .
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci