Una gara ciclistica con i campioni di oggi e di ieri per raccogliere fondi per le famiglie di Barcellona colpite dall'alluvione.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Jan 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home CICLISMO Una gara ciclistica con i campioni di oggi e di ieri per raccogliere fondi per le famiglie di Barcellona colpite dall'alluvione.

Una gara ciclistica con i campioni di oggi e di ieri per raccogliere fondi per le famiglie di Barcellona colpite dall'alluvione.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

I campioni del ciclismo di oggi e di ieri insieme per portare solidarietà alle famiglie di Barcellona colpite dall'alluvione del 22 novembre scorso. Promotore dell'iniziativa è il patron Peppino Lucchesi, che ha deciso di coinvolgere gli amici ciclisti per organizzare un circuito cittadino nella città del Longano finalizzato a raccogliere fondi per gli esercizi commerciali e per le famiglie che hanno subìto ingenti danni dal disastro del mese scorso.

Lucchesi ha deciso di pianificare l'evento – che si terrà non appena le condizioni meteo lo consentiranno al fine di avere anche una vasta adesione – nel corso della "festa del ciclismo" che lui stesso organizza, secondo una tradizione ormai decennale, alle Isole Eolie. All'appuntamento quest'anno hanno risposto tra gli altri Visentini, Moser, Nibali, Agnoli, Cipollini e Cassani.

«Festeggeremo tutti insieme un 2012 che dovrà essere ricco di successi, dopo un anno in chiaroscuro come quello che sta andando in archivio – afferma Lucchesi –. Ci sarà anche Salvatore Mancuso, che brinderà al contratto da professionista dopo una stagione non facile, e ci saranno anche tutti i nostri atleti della Celertrasporti che si fanno valere nelle categorie amatoriali».

Il patron spiega poi l'idea del circuito: «Occorre che anche lo sport, e quindi il ciclismo, sia vicino a queste persone che in molti casi hanno perso tutto; per questo ho deciso di organizzare questa gara che, oltre ad assicurare un momento di divertimento e di interesse per gli appassionati, avrà finalità di beneficenza. Per il futuro spero poi che si concretizzi il progetto, che ormai porto avanti da un paio di anni, di regalare un campionato del mondo di ciclismo alla provincia di Messina. La strada è lunga e non facile, ma sono convinto di poterci riuscire.

Il punto di forza è rappresentata dall'ampia offerta di circuiti: penso a Capo Milazzo, che ha ospitato il campionato italiano donne. È un percorso, quello, che ha tutte le caratteristiche per ospitare una prova mondiale di professionismo su strada e ritengo che la Regione debba insistere sui grandi eventi del ciclismo, sport che in Sicilia è molto sentito».

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci