Crisi nel calcio, le cifre che circolano: Si va dai 40mila euro per i tecnici quotati ai 10 mila per i giocatori di medio livello.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Aug 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2011/12 Crisi nel calcio, le cifre che circolano: Si va dai 40mila euro per i tecnici quotati ai 10 mila per i giocatori di medio livello.

Crisi nel calcio, le cifre che circolano: Si va dai 40mila euro per i tecnici quotati ai 10 mila per i giocatori di medio livello.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il calcio dilettantistico sembra decisamente in declino, ma, a volere analizzare attentamente quello che accade nei campionati di Serie D, di Eccellenza e anche di Promozione, ci si accorge che spesso le facce della stessa medaglia sono del tutto differenti di come sembra o di come si vogliono fare apparire.
Con la riapertura delle liste di trasferimento e di svincolo che durerà fino al 16 dicembre prossimo alle 19, siamo alle solite. Cioè, molti giocatori, non soddisfatti dalle rispettive società di quanto pattuito all'inizio della stagione in fatto di rimborso spese, sono pronti, in massa a cambiare casacca, nella speranza, ovviamente, di trovare di meglio.

Purtroppo per loro non sarà facile, perché il problema è sempre quello: non ci sono soldi. I dirigenti di società, non trovando sponsor pronti a investire nel calcio, si barcamenano alla meno peggio nel reperire le somme che consentono di tirare avanti. Quali sono i motivi che li spingono a fare calcio a tutti i costi, pur non essendo nelle possibilità di farlo? La risposta, purtroppo, non è facile. Ma, intanto, si va avanti. Del resto, a quanto pare, e lo si può costatare facilmente, di direttori sportivi, di direttori generali, di allenatori e di giocatori ne trovano quanti ne vogliono. Anzi, a volte, non hanno bisogno neanche di cercarli perché, per un motivo o un altro, se ne offrono in quantità. Anzi, spesso, sono proprio i diesse o i digì, alleggerendo i presidenti di responsabilità, a farsi carico degli accordi con gli allenatori e i giocatori.
Certo, che bisogna fare dei distinguo, poiché se è vero che taluni allenatori pur di ottenere una panchina o di vedersi sui giornali sono disposti a portare sponsor, è anche vero che ci sono tecnici rispettabili che non si muovono se non pagati. Lo stesso vale per determinati giocatori, per lo più attaccanti che, consci delle proprie possibilità e delle necessità che ogni squadra ha nel reperirli, si fanno pagare profumatamente e con garanzie (a volte, però, capita pure che queste garanzie risultano fasulle).
Le cifre degli ingaggi
: Insomma, in Serie D, ci sono allenatori che viaggiano anche sui 40.000 euro, se non di più, mentre certi giocatori pretendono e ottengono anche 60-70.000 euro. Sono pochi, naturalmente, mentre, in genere, un allenatore di Serie D o di una Eccellenza costruita per vincere guadagna, in media, intorno a 20-25.000 euro, mentre gli ingaggi dei giocatori oscillano mediamente dai 10.000 ai 20.000 euro, ma c'è chi si accontenta di meno pur di portare a casa qualcosa. Non sono neanche poche le società che mantengono i patti che prevedono rimborsi bassi, ma puntuali e sicuri. E non c'è da storcere il naso perché non bisogna dimenticare che, in particolare al sud, giocare a calcio per un giovane, in mancanza di altro, equivale ad un posto di lavoro. Ecco perché sarebbe giusto non calpestare la loro dignità, ancor prima che di giocatori, di uomini.
Intanto, però, i campionati vanno avanti, la gente li segue con grande trasporto e passione, recandosi allo stadio pur potendo seguire le partite in pay tv, comodamente seduti in poltrona. Capita perfino, qualche volta, che i tifosi si autotassino quando capiscono che le società sono in difficoltà economiche, pur di non vedere svanire la loro squadra del cuore.
È inutile nasconderlo, i campionati dilettantistici sono seguitissimi, sono terribilmente avvolgenti ed entusiasmanti, a prescindere da tutto.



 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci