Il Taormina ritorna a vincere: battuto 3-1 l'Aquila Caltagirone

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Aug 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2011/12 Il Taormina ritorna a vincere: battuto 3-1 l'Aquila Caltagirone

Il Taormina ritorna a vincere: battuto 3-1 l'Aquila Caltagirone

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Il Taormina era chiamato al pronto riscatto dopo la deludente prova di sette giorni fa sul campo della Leonzio. Non solo il riscatto, ma una prova convincente che ha portata un po’ di serenità negli ambienti biancazzurri, soprattutto per mister Saro De Cento che ha avuto dai propri ragazzi una grande prova per poter affrontare un campionato il cui obiettivo principale è una tranquilla salvezza. Il  Taormina sceso in campo oggi al Valerio Bacigalupo contro una ottima squadra l’Aquila Caltagirone con la giusta concentrazione, determinazione qualsiasi traguardono non è prescluso.

Vittoria meritata per i biancazzurri con protagonista il giovane portiere Salvatore Panarello chiamato da mister De Cento a sostituire il titolare Billè assente per infortunio. Proprio il numero uno aiutato dalla squadra è stato decisivo in alcuni interventi nei momenti clou della gara. Eppure l’inizio non è stato felice per il Taormina che dopo 3’ rischia di trovarsi subito sotto quando il numero nove ospite con un tiro non forte ma preciso manda la sfera a colpire il palo della porta di Panarello.

Brividi in tribuna, pericolo scampato il Taormina inizia nella sua manovra ed al primo vero affondo arriva il vantaggio: siamo al 12’ fa tutto Licandri che dopo aver ricevuto un passaggio dalla trequarti avanza di quel tanto per far partire un tiro dala lunga distanza con la palla che si insacca all’incrocio dei pali dove nulla può il portiere ospite Parlabene. Esultanza sugli spalti ma anche sul campo con il Taormina non si fa sorprendere dalla reazione degli avversari ed continua a macinare gioco anche se non riesce a sfondare l’attenta retroguardia che chiude ogni varco. La prima frazione si conclude con il vantaggio dei padroni di casa.

Al rientro in campo il Caltagirone si presenta con Occhipinti al posto di Vona, come nei primi minuti del primo tempo, anche ad inizio ripresa è nuovamente Pardo a creare scompigli dalla fascia destra per un fuorigioco non segnalato dal direttore di gara, alla fine i difensori locali risolvono la matassa. Il Taormina riprende il suo gioco alla ricerca del raddoppio ci prova al 51’ il giovane Totaro il cui tiro fa la barba al palo. Al 59’ arriva la ghiotta occasione per il 2-0: ispirazione di Peppe Totaro che viene atterrato con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Dagli undici metri trasforma lo stesso Totaro che porta il risultato di 2-0.

Si aspettava la reazione degli ospiti, ma il Taormina di oggi non lasciava spazio a nessuna replica, anzi non sazio continua pressare: al 68’ arriva il 3-0 con Luigi Catania appena in area scocca un bolide che non lascia scampo all’incolpevole Parlabene. Forte del vantaggio il Taormina poteva rilassarsi, invece, continua ad attaccare al 71’ bella combinazione tra Totaro assist per Licandri che cerca un colpo ad effetto con il tacco senza alcun esito. Al 76’ arriva il gol della bandiera dell’Aquila Caltagirone con il solito Pardo partito in netta posizione di fuorigioco dopo un breve allungo si presenta solo davanti a Panarello e segna il gol del 3-1 finale.  Non succede nulla di rilevante fino al 90’ che sancisce una vittoria importante per i padroni di casa che si rilanciano in classifica, discorso inverso per l’Aquila che si vede dopo questo stop in terra taorminese un po’ ridimensionata.

Risultati e Classifica

Taormina  3    Aquila Caltagirone  1

  • Marcatori: 12’ Licandri, 59' Totaro (rig.), 68' Catania, 76' Pardo.
  • Taormina: Panarello, Adamo, Laquidara, Messina, Trovato, Filistad, Catania, Mannino, Totaro, Licandri (75' Cambria), Blatti. All. De Cento
    Aquila Caltagirone: Parlabene, Buscemi, Buzzotta, Santangelo (71' Calì), Testa M., Fichera (61' Fiore), Vona (46' Occhipinti), Lupica, Pardo, Brancacci, Testa F.. All. Di Dio.
    Arbitro: Azzaro di Ragusa. Assistenti: Iapichino di Siracusa e Nania di Barcellona.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci