Rosa, Assenzio e Camarda fanno volare il Città di Messina: 3-0 all'Acicatena.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jun 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2011/12 Rosa, Assenzio e Camarda fanno volare il Città di Messina: 3-0 all'Acicatena.

Rosa, Assenzio e Camarda fanno volare il Città di Messina: 3-0 all'Acicatena.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Città di Messina fa cinquina che vale primato in classifica con un bottino di 15 punti grazie alla vittoria al “Giovanni Celeste” contro la compagine catanese dell’Acicatena. Un secco 3-0 grazie alla rete in apertura del bomber Rosa,il raddoppio di Assenzio, conclude il tris Mirco Camarda su calcio di rigore.

Il pranzo è servito sulla ruota di Messina che continua il proprio ruolino di marcia in vetta alla graduatoria in coabitazione con il Ragusa, con le dirette inseguitrici già distanziate di cinque punti. L’Acicatena arrivava in riva allo Stretto con buoni propositi subito messi a sopperire al 5’ quando il bomber giallorosso Peppe Rosa sblocca il risultato con un tocco vincente un traversone proveniente dalla destra di Bombara con il pallone che si insacca alle spalle di Saia. Un colpo vincente che ha messo subito sui binari giusti la gara con gli ospiti che hanno accusato il colpo tanto che alla mezz’ora subisco il raddoppio dei padroni di casa con Assenzio: dalla destra Pirrotta semina gli avversari mette al centro un perfetto assist per Assenzio che si coordina fa partire un micidiale destro che non lascia scampo alla squadra ospite. Dopo mezz’ora giochi fatti per il Città di Messina che fa il tris nella ripresa con una calcio di rigore trasformato da Camarda. L’Acicatena fa la sua onesta partita costretta nel finale a giocare in inferiorità numerica per l’espulsione di due giocatori: Trovato e il portiere Saia per doppia ammonizione.

La cronaca: Dopo una fase di studio i padroni di casa al 5’ si portano in vantaggio con Peppe Rosa alla quinta marcatura stagionale. Gli ospiti reagiscono su calcio di punizione di Fornaio con il numero uno giallorosso Di Dio pronto alla presa. Dopo l’affondo catanese il Città di Messina riprende il controllo della gara con un’azione Cucè-Pirrotta quest’ultimo dopo aver messo fuori causa il difensore De Carlo si fa parare la conclusione di Saia che blocca in due tempi. Gli ospiti si fanno vedere nei pressi dell’area giallorossa su calci di punizione come al 30’ quando Varrica si fa ipnozzare dalla respinta della barriera con la palla che arriva a Orofino che manda alle stelle. E’ il preludio al raddoppio: Pirrotta dopo aver fatto fuori una serie di avversari mette al centro per Assenzio che di destro supera Saia siglando la rete della sicurezza.

Sotto di due reti l’Acicatena non demorde facendosi pericolosa al 34’ con Orofino con la pronta risposta Di Dio. Al ritorno in campo sono gli ospiti che partono subito forte con Licciardello che prova dalla distanza con il pallone che fa la barba al palo. Al 51’ arriva l’espulsione di Trovato per un fallo su Bombara, secondo giallo con l’Acicatena che rimane in dieci. Al 59’ arriva il terzo gol dei padroni di casa che  chiude definitivamente la gara: protagonista il solito Pirrotta che a tu per tu con il portiere Saia viene messo giù. Sulla sfera dagli undici metri si presenta Camarda che porta a 3-0 il risultato.

L’Acicatena non punge più accetta il responso del terreno di gioco che sancisce la sconfitta contro un Città di Messina sempre concentrato fino al triplice fischio finale che arriva puntualmente. Il Città di Messina ritorna in campo Mercoledi per la gara di andata di Coppa Italia contro l’Orlandina valevole per gli ottavi di qualificazioni.

Città di Messina – Acicatena 3-0

  • Marcatori : 5’ Rosa, 30’ Assenzio, 59’ Camarda su rigore
  • Città di Messina: Di Dio, Nicolò (36’ st Cammaroto), Bombara (27’ st Fragapane), Cucè, Cordima, Frassica, Pirrotta (22’ st Giardina), Assenzio, Rosa, Camarda, Fugazzotto. In panchina: Di Dio, Russo, Marchese, Buda. Allenatore: Rando.
  • Acicatena: Saia, Trovato, De Carlo, Orofino, M. Mannino, Costanzo, Vadalà (25’ pt Tosto), Fornaio, Licciardello (17’ st Basso), Varrica, Reitano (38’ pt Napoli). In panchina: Ternullo, Strano, Tutone, Tine. Allenatore: Giuffrida.
  • Arbitro: Gabriele Agostini di Bologna.
    Assistenti
    : Luigi Runza e Salvatore Pantò di Siracusa.
  • Ammoniti: 14’  Saia, 24’Trovato e  41  Varrica (Acicatena), 60’  Fugazzotto (Città Messina).
  • Espulsi: 6’ st Trovato (A) per doppia ammonizione, 17’ st Saia (A) per doppia ammonizione.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci