Non basta la prodezza di Billè che para un rigore: il Taormina sconfitto 1-0 dalla Leonzio.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Oct 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2011/12 Non basta la prodezza di Billè che para un rigore: il Taormina sconfitto 1-0 dalla Leonzio.

Non basta la prodezza di Billè che para un rigore: il Taormina sconfitto 1-0 dalla Leonzio.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Ritornano a ruggire i colori bianconeri della Leonzio che assapora la prima vittoria in campionato dal gusto particolare: tre punti che in un colpo solo cancellano le due rinuncie consecutive, la sconfitta di Enna, ieri il successo ottenuto con il cuore contro il Taormina che certamente era venuto allo stadio “Angelino Nobile” a fare risultato pieno. Invece una rete al 19’ di Mimmo Crisafulli decide l’incontro: perfetto traversone dalla sinistra di Garofalo per Crisafulli con un tiro a volo mette alle spalle di Billè per il vantaggio bianconero.

In apertura di gara è stato il Taormina a tenere il pallino del gioco in mano rendendosi subito pericoloso al 5’ su calcio di punizione del capitano biancazzurro Filistad di poco alta sopra la traversa. Risponde subito la Leonzio al 7’ passaggio filtrante di Castiglia, Bognanni entra in area palla al piede ma viene atterrato dal portiere Billè con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Opportunità per i padroni di casa di sbloccare il risultato con Mimmo Crisafulli che si fa intercettare la trasformazione dal portiere ospite Billè.

Il rigore fallito non demoralizza la Leonzio, anzi dà più grinta ai ragazzi di Settineri che prendono in mani le redini del gioco creando pericoli in area avversaria. Il Taormina risponde di rimessa al 14’ con Adamo e al 16’ con Licandri tentativi bloccati dalla retroguardia locale. Al 17’ prova generale per il vantaggio locale: Garofalo conclude a rete dopo una magnifica triangolazione con Bognanni con Billè che para con sicurezza. Passano due minuti ed arriva il gol-partita: azione che parte dai piedi di Garofalo dalla sinistra pennella un perfetto traversone in area taorminese per l’accorrente esperto attaccante Crisafulli che a volo mette in rete che fa esplodere l’Angelino Nobile. Il gol dà sicurezza ai locali con il Taormina che cerca di proporsi in avanti al 30’ con Catania la cui conclusione che lambisce il palo alla destra di Scrivano e nel finale di tempo ci prova nuovamente Licandri.

Si ritorna in campo con il Taormina deciso a ristabilire la parità approfittando anche del calo fisico dei padroni di casa: al 52’ Filistad su punizione con la sfera di poco fuori, al 56’ il giovane Blatti ci prova ma trova la parta di Scrivano, al 59’ Messina sfiora la traversa. Mister opera dei cambi ma senza risultato, al 76’ tocca a Catania impensierire l’estremo numero uno locale che sembra battuto nei minuti finali da un tiro di Peppe Totaro che valeva il pareggio in extremis per il Taormina ma la rete viene annullata per fuorigioco.

Arriva il triplice fischio finale che sancisce la vittoria per la nuova Leonzio del Presidente Alessio Virgilito e del nuovo  tecnico Alessandro Settineri arrivato in settimana. Per il Taormina dopo il successo della settimana scorsa si aspettava un risultato diverso che conferma la poca consistenza della formazione biancazzurra lontano dal Valerio Bacigalupo.

Leonzio   1      Taormina   0

  • Marcatore: 19’ Crisafulli
  • Leonzio: Scrivano, Curcuruto, Viglianesi, Benedettino, Patanè, Toscano, Garofalo, Castiglia, Crisafulli (90' Latina), Bognanni, Aurora. All. Settineri.
    Taormina: Billè, Adamo ( 61' Puglisi), Laquidara, Messina, Trovato, Filistad, Catania, Blatti, Totaro, Licandri (81'Mannino), Proteggente (69' Cangi). All. De Cento.
  • Ammoniti: Curcuruto e Castiglia (Leonzio), Blatti e Licandri (Taormina).
  • Arbitro: Blanco di Acireale, assistenti: Amato e Sorace di Catania
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci