Il Ciità di Messina vince a Modica: è primo in classifica.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Jun 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2011/12 Il Ciità di Messina vince a Modica: è primo in classifica.

Il Ciità di Messina vince a Modica: è primo in classifica.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Città di Messina centra la quarta vittoria di fila su quattro gare è stacca il pass del primo posto in classifica in coabitazione con il Ragusa. Vittima del cammino giallorosso il Modica che si deve arrendere davanti ai propri tifosi ai gol messi a segno nei primi 45’ da Giuseppe Rosa (quattro centro stagionale) e Davide Fugazzotto che lanciano in orbita il Città di Messina. Un Città di Messina che scende in campo senza  Bombara, Buda e La Rocca, Di Dio in porta per la prima volta e l’ esordio in Eccellenza per il giovane difensore Nicolò.

I primi minuti di gioco sono  giocati a ritmi blandi con poche azioni degne di nota: il primo sussulto è dei padroni di casa all’11’: lancio di Sammito per Vicari e destro al volo da buona posizione con pallone che termina di poco a lato. Al 18’ il messinese Nicolò anticipa Vicari al momento della battuta a rete. Passata la sfuriata dei padroni di casa, il Città di Messina decide di uscire dal proprio guscio ed inizia a dettare il proprio ritmo di gioco: al 20’ e al 22’ Camarda prova a lanciare a rete prima Rosa e poi Pirrotta ma in entrambi i casi il portiere Retrime è bravo ad anticipare gli attaccanti avversari. Al 25’ Camarda su punizione da posizione defilata calcia di potenza e trova la porta, Retrime respinge, sulla ribattuta tiro di Assenzio con palla a fil di palo.  Al 29’ un rilancio lungo di Di Dio per Fugazzotto che prova ad approfittare dell’indecisione della difesa di casa ma il suo pallonetto è leggermente impreciso e la sfera si perde oltre la traversa.

E’ il preludio al vantaggio che arriva al 35’: Camarda imbecca Rosa che con un preciso pallonetto dal limite trafigge il portiere avversario. Con il vantaggio il Città di Messina continua la sua pressione con una bella azione personale di Pirrotta: dalla destra, supera un avversario, si accentra e va giù in area a contatto con Sarta, ma per l’arbitro è tutto regolare. Passano due minuti è arriva il raddoppio:  il portiere Retrime esce fino al limite dell’area per intercettare il pallone lanciato da Rosa e sembra in vantaggio su Fugazzotto ma viene tradito dal disastroso terreno del “Caitina”, l’attaccante del Città di Messina si ritrova la sfera tra i piedi e non perdona.  In conclusione di tempo gli ospiti potrebbero arrotondare ma il Retrime si oppone sulla conclusione ravvicinata di Pirrotta.

La  ripresa si apre con il Modica in avanti con Raciti che calcia alto a pochi passi dalla porta di Di Dio. La risposta ospite arriva al 53’ Fugazzotto serve Assenzio, il destro dal limite del capitano finisce di poco oltre la traversa. Il Modica, sotto di due reti, prova con orgoglio e determinazione a riaprire la gara ma non trova sbocchi negli ultimi metri grazie alla buona organizzazione degli avversari. Al 75’ il Modica ci prova con  Raciti da fuori non centra lo specchio.  Al 82’’ Rosa, servito da Giardina, va vicino alla doppietta ma il suo sinistro al volo finisce sul fondo. In pratica qui finisce la gara con una vittoria mai messa in discussione dal Città di Messina.

Modica – Città di Messina 0-2

  • Marcatori: 35’ pt Rosa, 37’ pt Fugazzotto.
  • Modica: Retrime, Ciacera, Sarta, E. Sammito (14’ st Angelica), Paolino, Cassibba, Gugliotta, Bellio (29’ st Pitino), Carpentieri (20’ st Occhipinti), Raciti, Vicari. In panchina: D. Sammito, E. Sammito, Puma, Assenza. Allenatore: Bellio.
  • Città di Messina: Di Dio, Nicolò, Russo, Cucè, Cordima, Frassica, Pirrotta (39’ st D’Arrigo), Assenzio, Rosa, Camarda (45’ st Campanella), Fugazzotto (29’ st Giardina). In panchina: Mannino, Cammaroto, Fragapane, Marchese. Allenatore: Rando.
  • Arbitro: Antonio Lalomia di Agrigento. Assistenti: Ferdinando Smecca e Diego Pernicone di Siracusa.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci