Spaccatura nello Sportinsieme sulla scelta dell'allenatore: Massimo Spadaro o Salvo Principato?

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Oct 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2011/12 Spaccatura nello Sportinsieme sulla scelta dell'allenatore: Massimo Spadaro o Salvo Principato?

Spaccatura nello Sportinsieme sulla scelta dell'allenatore: Massimo Spadaro o Salvo Principato?

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Qual è futuro per lo Sportinsieme di S. Teresa di Riva compagine che milita nel campionato di Promozione? Una domanda che al momento è un vero e proprio rebus.  Si prospetta un futuro non certamente roseo per la compagine santateresina del Presidente – Mimmo Saglimbeni – almeno fino al 30 Giugno 2011. Fino a quella data il numero uno del sodalizio gialloblu coprirà la carica di Presidente, carica che detiene per quasi un ventennio. A distanza di quasi due mesi dalla conclusione del campionato che ha visto i ragazzi di mister Enzo Filoramo conquistare nettamente una salvezza al loro primo campionato di Promozione, classificandosi a ridosso dei Play-Off, tutto è fermo ai box.

Mentre le altre Società stanno già programmando la prossima stagione agonistica, a S. Teresa sponda Sportinsieme tutto sembra impantanato volontariamente o involontariamente, in sostanza la crisi interna alla Società sta condizionando, il mercato giocatore e la scelta del nuovo allenatore dopo che Enzo Filoramo ha deciso di intraprendere altre strade. Il tutto, ovviamente ruota sulla crisi dirigenziale che ormai sta caratterizzando da parecchi mesi lo Sportinsieme. Senza fare giro di parole, come tutti sanno una parte della dirigenza non condivide le linee programmatiche del Presidente Mimmo Saglimbeni.

Alcune settimane orsono sembrava che il tutto fosse rientrato, dopo diversi incontri le due parti avevano trovato un’intesa nel modo come gestire la prossima stagione sportiva con Presidente sempre Mimmo Saglimbeni che dopo un piccolo tentennamento iniziale (voleva togliere il disturbo) con veemenza ha ritenuto opportuno rimanere saldamente in sella alla Società. Una scelta che ovviamente pone delle condizioni per la guida della Società che in gran parte sono state accettate, ma il punto di non ritorno dove possiamo dire c’è muro contro muro è la scelta dell’allenatore. Su questo punto si prospetta all’orizzonte (speriamo di no) un braccio di ferro che potrebbe portare alla scomparsa dopo tanti anni dello Sportinsieme. Una parte della dirigenza vuole sulla panchina della prima squadra per la prossima stagione Salvatore Principato, tecnico con un passato nelle giovanili del Messina, nell’ultima stagione ha portato al successo lo Sportinsieme nel campionato Juniores, disputando un ottimo campionato Allievi Regionali. Non è della stessa idea il Presidente – Mimmo Saglimbeni – che esclude in maniera categorica una presenza in panchina di Salvo Principato, anche se non esclude altri ruoli all’interno della Società come Direttore Sportivo o allenatore di una squadra del settore giovanile, ma allenare la prima squadra usando le parole di Saglimbeni “ fino a quando sarò io Presidente dello Sportinsieme Salvo Principato non farà l’allenatore della prima squadra”.

Come finirà? Impossibile prevedere quello che succederà, si saprà qualcosa più concretamente dopo la riunione prevista Martedi sera. Un summit dove si deciderà il futuro calcistico dello Sportinsieme (un futuro che può prevedere un colpo di scena impensabile fino a qualche mese fa: la scomparsa dello Sportinsieme). La domanda sorge spontanea se Mimmo Saglimbeni pone il veto per Principato, avrà sicuramente proposto un proprio nominativo.  In effetti qualche settimana fa quando tutto sembrava rientrare nella normalità, il Presidente aveva dato mandato di contattare Carmelo Campailla l’anno scorso sulla panchina dell’Atletico Roccalumera. Ovviamente una richiesta rimasta quanto tale. Il Presidente Mimmo Saglimbeni rispettando i principi della Società quello di promuovere non solo i giovani del vivaio in prima squadra ma anche gli allenatori allora abbandonata per il momento la pista Carmelo Campailla propone un nome nuovo: Massimo Spadaro che ha un passato nelle file dello Sportinsieme sia come giocatore ma anche come allenatore guidando due anni orsono, oltre a far parte della Scuola Calcio la formazione Juniores con diversi giocatori che poi sono entrati a far parte nella rosa della prima squadra.

Muro contro muro sulla bilancia il nodo allenatore: Salvatore Principato o Massimo Spadaro. Chi la spunterà? Chi ha la forza o i numeri per imporre la propria volontà. Diciamo che entrambe le  fazioni in caso di votazione dicono di avere  i numeri sufficienti per imporre il proprio allenatore. Come in tutte le diatribe anche in questa occasione ci saranno i tiri mancini che faranno pendere la bilancia da una parte piuttosto che dall’altra parte. Una cosa è certa il futuro dello Sportinsieme non si prospetta roseo: il nocciolo allenatore è solo una scusante, ormai si è persa quella fiducia necessaria per convivere, per progettare o continuare nella tradizione dello Sportinsieme.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci