Andrea Argento: Nonostante i risultati positivi, non sono contento..

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Aug 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 3^ Categoria Archivio 3^ Categoria Andrea Argento: Nonostante i risultati positivi, non sono contento..

Andrea Argento: Nonostante i risultati positivi, non sono contento..

E-mail Stampa PDF

MESSINA - Il FC Contesse, è senza dubbio la squadra rivelazione di questo inizio di campionato. Una compagine giovane, anzi, un gruppo di amici, guidati da un giovane come Andrea Argento, nella doppia veste di Presidente e Allenatore. Nonostante due risultati utili consecutivi ( vittoria contro il Ciumaredda e il pareggio con l’Akron Sport Savoca), la prestazione contro i savocesi, non ha entusiasmato il tecnico del Contesse, Andrea Argento.

Dopo la gara con l’Akron Sport Savoca, Andrea Argento ha espresso alcune considerazione sulla prestazione della sua squadra:

- "La prima cosa che ha detto al triplice fischio del direttore di gara è che non sono per niente soddisfatto del risultato che è maturato al termine dei novanta minuti. Non sono e non sarò mai soddisfatto di un risultato che non vede e non vedrà la mia squadra portare a casa l'intera posta in palio e francamente non vedo come possa essere diversamente. I ragazzi sanno come la penso,credo che anche loro siano sulla lunghezza d'onda”.

- “ A prescindere dal Savoca che è una buona squadra, lo sapevo, - continua Andrea Argento - l'hanno dimostrato nonostante non avessero più nulla da dimostrare ,i risultati parlano per loro, e sono certo che il 19 Aprile prossimo sarà tra quelle che formeranno la griglia dei playoff. Il nostro atteggiamento in gara nella prima frazione è stato lo stesso con il quale abbiamo concluso la partita con il Ciumaredda sette giorni fà, ovvero cercare di imporre il nostro gioco, far valere le nostre qualità in fase di palleggio e sfruttare le combinazioni offensive che proponiamo. Mi aspettavo forse qualcosina di più in brillantezza e fluidità nella manovra ma gli avversari erano attenti ad intasare gli spazi. Ad ogni modo riuscivamo costantemente a mettere in difficoltà la retroguardia del Savoca sia con gli esterni che saltavano il proprio dirimpettaio sistematicamente che con gli inserimenti puntuali dei centrocampisti che accompagnavamo l'azione in modo fantastico”.

- “ Mi piace la concentrazione che hanno mostrato i miei: - sostiene il tecnico del ContesseAndrea Argento - passiamo in vantaggio, subiamo il pari sugli sviluppi di una palla inattiva, andiamo nuovamente avanti senza farci condizionare. Di questo sono soddisfatto. Una volta rimasti in inferiorità numerica è stato tutto più complicato. Giocare più di 50' in 10 uomini non è mai facile,un giocatore non puoi regalarlo proprio a nessuno, nè tantomeno al Savoca. Ma a complicare la nostra gara è stato anche l'infortunio nei primissimi minuti della ripresa di Salvatore Brigandì.”.

- “ Ma non sono alibi. Non ho certo scoperto ieri – sostiene Andrea Argento - che per fare il salto di qualità che vogliamo, che i ragazzi vogliono, abbiamo ancora tantissimo da lavorare. Il mio primo pensiero è quello di mettere i miei giocatori nelle migliori condizioni possibili per esprimersi ai massimi livelli. Loro sono esemplari nell'impegno che ci mettono durante la settimana”.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci