Una tripletta di Ivan Briguglio fa volare l'Alì Terme: 3-1 allo Sparagonà.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Jun 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home STORIA CLUB Una tripletta di Ivan Briguglio fa volare l'Alì Terme: 3-1 allo Sparagonà.

Una tripletta di Ivan Briguglio fa volare l'Alì Terme: 3-1 allo Sparagonà.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il sogno è diventato realtà. L’ Acsd Alì Terme del presidente Piero Mosca è in seconda categoria. La compagine aliese del tecnico Salvo Basile, sabato scorso nella gara interna disputatasi al comunale di Nizza di Sicilia, ha battuto lo Sparagonà per 3-1 guadagnando così la promozione con quattro giornate di anticipo. A decidere il risultato finale è stato l’ormai capocannoniere Ivan Briguglio, neo acquisto aliese in questa stagione calcistica 2010 – 2011, il quale realizzando una tripletta ha regalato all’Alì Terme il sogno “Promozione”. Ad assistere al match c’era anche il delegato provinciale della FIGC di Messina, Carmelo Alfieri che al termine della gara ha raggiunto la squadra negli spogliatoi per congratularsi personalmente per il risultato ottenuto. Vista l’importanza, la partita ha richiamato anche tantissimi spettatori, tifosi e simpatizzanti che hanno riempito le gradinate del comunale nizzardo presentandosi allo stadio con striscioni, trombe, tamburi e petardi.

La gara: La partita è stata abbastanza equilibrata anche se nel primo tempo i padroni di casa non hanno mostrato in campo il meglio di se contro uno Sparagonà in piena forma, in piena lotta per i play off, che a tutti i costi ha tentato di portare a casa quantomeno il pareggio grazie all’ottimo Enrico Casablanca. Ottima anche la direzione di gara del signor Iannello  il quale, anche se giovane di età, ha dimostrato di avere quella esperienza giusta per potere dirigere una gara di tale livello. Il vantaggio aliese arriva quasi subito ed esattamente al 10’ minuto di gioco: Stefano Foti per Peppe Roma che serve Ivan Briguglio il quale, sul filo del fuorigioco, calcia un bel tiro di sinistro sorprendendo l’incolpevole Ripano. Al 37’ arriva la rete del pareggio con Enrico Casablanca il quale crossa da fuori area tira a botta sicura centrando la rete alla sinistra di Tringali. Al 40’ Enrico Santoro effettua un bel tiro in porta ma la palla finisce alta sopra la traversa.  Al 43’ calcio di punizione per la squadra ospite ma è nulla di fatto in quanto il pallone finisce di poco a lato. La prima frazione di gioco si chiude con le due squadre in parità.

Nella ripresa, proprio a tre minuti dall’inizio, Saro Marino parte in contropiede, smarca tre avversari e tenta il tiro in porta quando la difesa dello Sparagonà, nel tentativo di sventare, commette fallo e il signor Iannello concede un calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Ivan Briguglio che magistralmente trasforma in rete la massima punizione. Al 64’ Lo Sparagonà ci prova con Andrea Casablanca che batte una punizione tirando direttamente in porta ma la sfera si piazza alta sopra la traversa. Al 66’ Ciccio Muzio porta palla e serve con un bell’assist Riparare che tira in porta ma l’attento Ripano respinge con i pugni. Al 67’ sono  gli ospiti a mancare la rete. L’azione parte da un calcio di punizione battuto da Stefano Silvio che tira a rete impegnando il portiere Tringali il quale grazie ad una prodezza blocca la palla a piene mani. Al 75’ l’arbitro espelle il santateresino Cannata ma al contempo anche Mario Roma, dirigente accompagnatore dell’Alì Terme, il quale è costretto a lasciare la panchina per godersi il resto della gara dalla tribuna. La gara prosegue con gli aliesi in possesso di palla.

Questa volta è Francesco Basile che scambia con Briguglio che tira ma questa volta non riesce a centrare lo specchio. Siamo all’85’ quando l’arbitro Iannello estrae dalla tasca un altro cartellino rosso. Questa volta a lasciare il terreno di gioco sarà Andrea Casablanca. A questo punto lo Sparagonà rimane in nove uomini ma tenta il tutto per tutto infatti un minuto dopo la seconda espulsione Enrico Casablanca, che si trova in area con la palla ai piedi, tira in porta ma Tringali si tuffa e riesce a bloccare la palla lasciando l’amaro in bocca agli ospiti. Siamo in pieno recupero quando  l’Alì Terme in contropiede chiude la gara: Ciccio Basile, in possesso di palla, lancia Briguglio il quale segna il goal del 3-1 tirando definitivamente i remi in barca. È qui che il signor Iannello emette il triplice fischio e gli aliesi trionfano per l’obiettivo raggiunto

Carmelo Alfieri – Presidente Figc di Messina:Voi siete i primi vettori e dovete veicolare, e l’avete fatto secondo me bene, anche se ancora mancano per voi quattro giornate alla fine del campionato, dovete continuare su questa strada perché una partita deve essere ricordata per una partita di calcio e non per una rissa con tutti gli errori che vengono da parte dell’arbitro e da parte dei calciatori; perché l’errore dell’arbitro ha la stessa valenza del giocatore. Però siccome il gruppo fa gruppo, l’arbitro è solo e quindi rimane come un povero capro espiatorio. Io vi auguro le cose più belle dal punto di vista umano, quindi nel vostro lavoro, nelle vostre attività, nella vostra scuola, per chi va a scuola, con le vostre famiglie. Comunque la cosa più bella è continuare il campionato, perché ancora mancano quattro giornate alla fine, e poi sicuramente fare un ottimo campionato di seconda categoria”.

ACSD ALÌ TERME  3 SPARAGONà 1

Marcatori: 10’ e 48’ (rigore), 92’ Briguglio I., 32’ Casablanca E.

ALÌ TERME: Tringali Trimarchi (53’ Muzio) Roma G., Smiroldo, Foti, Ciulla, Briguglio Ivan, Roma Peppe, Riparare (77’ La Via), Santoro (68’ Basile F.), Marino. All. Basile S.                           

SPARAGONà : Ripano, Savoca, Sciarrone A., Silvio, Crisafulli, Casablanca A., Santoro O. (68’ Carnabuci A.), Leo (51’ Santoro V.), Cannata, Casablanca E., Carnabuci S.

ARBITRO: Alfredo Iannello di Messina.

AMMONITI: 30’ Trimarchi, 42’ Roma G., 60’ Casablanca, 63’ Briguglio I.

ESPULSI: 75’ Cannata e Roma Mario (dalla panchina), 85’ Casablanca A.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci