Un gol nella ripresa di Emanuele il Taormina conquista la salvezza ai danni del Belpasso.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Jul 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza Un gol nella ripresa di Emanuele il Taormina conquista la salvezza ai danni del Belpasso.

Un gol nella ripresa di Emanuele il Taormina conquista la salvezza ai danni del Belpasso.

E-mail Stampa PDF

Il Taormina torna a vincere (non accadeva da gennaio: Taormina-Enna 2-0) nella partita che conta di più, quella che vale una stagione. E poco importa che di fronte ci fosse un Belpasso rimaneggiatissimo, a causa delle squalifiche rimediate da molti dei suoi giocatori nella battaglia di Trecastagni: praticamente una juniores con l’aggiunta di tre giocatori più grandi. Il Taormina non è messo tanto meglio, privo di attaccanti di peso, visti gli infortuni di Cirino Russo e di Borbone. Praticamente, a fare reparto davanti c’è il solo Alex Randazzo, un ragazzino classe ’93.

La formula dei playout edizione 2011 concede alla squadra meglio piazzata in classifica solo il vantaggio del terreo di gioco. Poca cosa per squadre come Belpasso e Taormina, che non possono esattamente contare su tifoserie organizzate. E così la paura di esporsi troppo e prendere goal genera un primo tempo contratto, con le squadre che raramente si affacciano dalle parti della porta avversaria. Ci riesce meglio il Belpasso, ma senza nessuna conclusione che possa davvero impensierire Sanfilippo.

Cresce invece alla distanza il Taormina, che al minuto 27’ produce la prima palla-goal della partita: percussione di uno scatenato Catania sulla destra e cross in mezzo su cui Randazzo arriva un attimo in anticipo, e il suo tentativo di realizzare un goal epico di tacco serve solo a mettere fuori tempo un Emanuele meglio piazzato. Altri tre minuti e al termine di un’azione insistita dei peloritani in area belpassese la palla schizza ancora verso Catania, che però ciabatta a lato. Stessa destinazione per una conclusione da fuori di Dardanelli. A dimostrazione, però, come il Belpasso non sia da prendere sottogamba, però, prima dello scadere Suriano si trova sul sinistro la palla del vantaggio, ma Sanfilippo blocca.

La ripresa si apre più scoppiettante. Già sul calcio d’avvio Suriano cerca di sorprendere Sanfilippo fuori dai pali: il portiere recupera la posizione ma non si fida della pesa e preferisce mandare in angolo. Pochi minuti ancora ed è Mazzaglia a chiamare alla parata a terra il numero uno biancazzurro. Ma il Taormina è vivo e su un capovolgimento di fronte, scatena una mischia in area belpassese, con tocco vincente di Emanuele: ma il goal viene annullato per fuorigioco. Sul fronte opposto, Suriano tenta su punizione, spedendo a lato.

Al 59’, però, il goal è buono: corner battuto da Caruso, palla per Trovato che gliela ritorna: il cross in mezzo del numero 10 trova l’anticipo di Emanuele sul primo palo, palla sotto le gambe di Di Benedetto e Taormina con un piede in Eccellenza. Ma non è finita, perché ancora Suriano, in posizione più che dubbia, avrebbe la palla del pareggio, ma aspetta troppo a concludere e si fa recuperare dalla difesa; quando tira, manda a lato.

Col Belpasso sbilanciato alla ricerca del pari, il Taormina potrebbe raddoppiare in contropiede, ma le conclusioni dalla distanza di Caruso prima e di Sturiale poi, trovano le risposte incerte ma efficaci del portiere di casa. L'ultima occasione capita sui piedi di Catania, tutto solo davanti a Di Benedetto ma capace di tirargli addosso. Sale il nervosismo, ma a quel punto a beneficiarne è solo il Taormina, che porta a casa match, partita e incontro.

Belpasso   0   Taormina    1

Marcatore: 59’ Emanuele

Belpasso: Di Benedetto, Cannizzo, Indelicato, Ponzio, Leotta, Patané, Tutone (70’ Bagnato), La Rosa, Suriano, Bonaccorsi (90’ Cristaldi), Mazzaglia (75’ venuto). Allenatore: Carmelo Impellizzeri.

Taormina: Sanfilippo, Sturiale, Trovato, Dardanelli, Stracuzzi, Filistad, Catania, Mannino (66’ Cricchio), Randazzo (91’ De Pasquale), Caruso (94’ Schiera), Emanuele. Allenatore: Santo Giuffrida

Arbitro: Dionisi de L’Aquila.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 23 Maggio 2018 12:55 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci