L' Alì Terme vince 11-0 con il Chianchitta: Briguglio otto volte a segno.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home STORIA CLUB L' Alì Terme vince 11-0 con il Chianchitta: Briguglio otto volte a segno.

L' Alì Terme vince 11-0 con il Chianchitta: Briguglio otto volte a segno.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L’Acsd Alì Terme del presidente Piero Mosca continua la marcia solitaria, verso la promozione in seconda categoria, in vetta alla classifica con 67 punti. La squadra allenata da mister Salvo Basile, nella gara casalinga contro il Chianchitta 1994, ha fatto incetta di goal. La compagine aliese, infatti, ha inflitto ben 11 reti ad un incolpevole Chianchitta che, a corto di organico, ha disputato una gara con 10 uomini in campo. A fare la differenza è stato sempre il solito Ivan Briguglio che ha messo a segno ben 8 reti portandosi così a quota 27, alla pari con il francavillese Giovanni Tosto. Da oggi sarà quindi un testa a testa Briguglio – Tosto per quanto riguarda il titolo di capo cannoniere.

La gara: La partita, giocata al comunale di Nizza di Sicilia, appare da subito favorevole ai padroni di casa che vanno in rete già al 2’ minuto di gioco. Briguglio batte punizione e tira in porta. Il portiere tenta di acciuffarla ma non ci riesce perché il pallone lo supera e si mette nella rete. Dieci minuti dopo esattamente al 12’ Francesco Basile batte calcio d’angolo, Gugliotta anticipa e insacca di testa. Al 14’ azione solitaria di Ivan Briguglio che salta tre avversari e mette la palla alla destra del portiere. Al 23’ dai e vai Gugliotta Briguglio che salta due avversari e segna. Al 27’ è Omar Riparare che va in rete su assist di Mirko Maccarrone. Al 29’ su passaggio in profondità di Ciccio Basile Briguglio, sul filo del fuori gioco, scatta e mette in rete. A questo punto Giorgio Marino, del Chianchitta, abbandona il terreno di gioco per infortunio e la compagine del presidente Leonardi rimane per più di cinque minuti in nove uomini. A dare man forte arriva al 30’ Massimo Brunetto così la squadra del tecnico Franco Puglia torna a giocare in dieci.

Al 32’, su incitazione della tifoseria aliese, mister salvo Basile mette in campo Andrea Andronaco che andrà a sostituire Stefano Foti. Andronaco disputerà un’ottima gara e soprattutto a 7 minuti dal suo ingresso va in rete. Siamo al 39’ quando Briguglio porta la palla in area la serve per Andronaco che magistralmente firma la rete del 7-0. A questo punto Andronaco esulta per il goal fatto e toglie la maglietta ma l’arbitro, subito pronto, lo punisce con un cartellino giallo. Al 51’ cross al centro di Riparare per Briguglio che se ne va sulla fascia tira in porta la palla finisce di poco a lato. Al 53’ ancora Briguglio dribbla sei avversari, compreso il portiere, e mette la sfera nel sacco. Al 56’ ennesima rete di Briguglio. Su passaggio in profondità di Villari Briguglio stoppa e tira ed è 9-0. Al 73’ da registrare una bella azione da parte del Chianchitta: Chillemi, su un bell’assist di Massimo Brunetto, tira in porta ma una prodezza del portiere Sigillo manda la palla in calcio d’angolo. Al 80’ Briguglio va ancora in rete su un errore del portiere Russo il quale nel tentativo di rinviare la palla la da a Briguglio il quale solo davanti alla porta ne approfitta e insacca. Siamo al 91’ quando Briguglio, a tempo scaduto su un sospetto fuori gioco, segna la rete dell’11-0 e il signor Calderone dice che può bastare così.

INTERVISTA A GIUSEPPE LEONARDI, PRESIDENTE CHIANCHITTA 1994

Presidente dopo questa sconfitta contro la capolista Alì Terme a questo punto qual è il vostro scopo? Il nostro scopo è sempre lo stesso e rimarrà fino all’ultimo e comunque sarà la continuazione di un progetto ben preciso: quello di fare sport onesto veramente fare una squadra che abbia rispetto di tutti a differenza di qualcuno che effettivamente tutto questo rispetto non lo mette per nessuna ragione.

Oggi ce l’avete messa tutta ma la carenza di organico vi ha penalizzati? Oggi noi purtroppo giocavamo in dieci per diversi impegni di lavoro, impegni di salute, di infortunio che purtroppo sicuramente se avessimo avuto gli elementi che ci hanno seguito con molta intensità in questo periodo sicuramente avremmo avuto un risultato differente. Certo è anche da notare gli errori madornali che l’arbitro oggi ha commesso in modo veramente strano. Io non riesco assolutamente a valutarli. Gliel’ho detto anche personalmente. Non credo assolutamente in una cosa fatta apposta ma sicuramente scarsa e poca attenzione a quelle che sono le problematiche. Questo chiaramente ha fatto si che il risultato fosse un po’ più rotondo. Anche l’ultimo goal testimoniato da chiunque nettamente in fuori gioco lui si è ostinato a non fischiarlo mentre magari ha fischiato qualche fuori gioco inesistente e quando ci sono state delle situazioni decisive, dove noi abbiamo preso tre goal, è chiaro che lui è stato determinante a favore dell’Alì Terme.

INTERVISTA A FRANCESCO URSO (CHIANCHITTA 1994)

Francesco Urso. Un 11-0 pesante al comunale di Nizza contro la capolista Alì Terme? Naturalmente abbiamo subito l’ottima squadra dell’Alì Terme che ha giocato con i suoi migliori giocatori. Nulla da eccepire su questo. Noi abbiamo, purtroppo, subito anche le nostre carenze: infortuni, ragazzi che non si sono presentati. Comunque sulla partita non c’è niente da dire, nulla da obiettare. Abbiamo provato con le nostre possibilità a fare quello che potevamo; ci siamo battuti per l’onore della nostra squadra e poi il resto verrà da se.

ACSD ALÌ TERME  11 CHIANCHITTA 1994  0

Marcatori: Ivan Briguglio 2’, 14’, 23’, 29’, 53’, 56’, 80, 90’ Ivan Briguglio,  12’ Gugliotta, 27’ Riparare, 39’ Andronaco A.

ALÌ TERME: Sigillo, Trimarchi, Maccarrone, Andronaco S. (55’ Riganello), Roma G., Ciulla (30’ Randisi), Briguglio, Foti (32’ Andronaco A.), Riparare, Basile F. (50’ La Via), Gugliotta (45’ Villari). All. Basile S.                           

CHIANCHITTA: Russo, Marino, Curcuruto, Puglia G., Rigano, El Allaoui, Brunetto, Urso, Parlavecchio, Palumbo, Chillemi. All. Puglia F.

ARBITRO: Calderone di Messina.

AMMONITI:  Andronaco A.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci