L'Antillo Val D'Agrò fa tremare la capolista Alì Terme che poi dilaga nella ripresa. Spettacolare l'azione del 4-1.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Dec 10th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home STORIA CLUB L'Antillo Val D'Agrò fa tremare la capolista Alì Terme che poi dilaga nella ripresa. Spettacolare l'azione del 4-1.

L'Antillo Val D'Agrò fa tremare la capolista Alì Terme che poi dilaga nella ripresa. Spettacolare l'azione del 4-1.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Dopo la sconfitta della scorsa settimana con il Gescal l’Alì Terme si riscatta e torna a vincere. La squadra del presidente Piero Mosca, ieri pomeriggio, ha espugnato il comunale di Antillo rifilando cinque reti alla squadra di casa con doppietta del solito Ivan Briguglio.

Sotto di una rete la capolista reagisce, il merito sicuramente è di mister Salvo Basile, detto il mago, che è riuscito ad indovinare le sostituzioni ed ha quindi risistemato la squadra. Inoltre grazie a Salvo Basile la compagine aliese quest’anno è in discesa e sta offrendo ai suoi tifosi un calcio spumeggiante.

La matricola antillese ha tenuto testa alla più quotata avversaria per i primi 45’ portandosi in vantaggio con il solito Sebastiano Mastroeni, si è trattao solo di un illusione poi è prevalsa la caricatura maggiore degli aliesi.

La gara: La prima azione degna di nota al 18’ con una punizione di Francesco Basile che tira in porta ma Mirko Mastroieni respinge con i piedi. Al 23’ ancora gli aliesi con Briguglio che batte punizione e ancora Mastroieni che manda in calcio d’angolo.

Vantaggio Antillese: Al 32’ minuto di gioco l’Antillo Val D’Agrò si porta in vantaggio con Sebastiano Mastroieni che batte una punizione da destra, la palla passa la barriera e s’infila all’angolino basso.  Al 35’ ancora Ciccio Basile alla battuta ma il portiere antillese ancora una volta sventa con i piedi.

Il pareggio aliese: Siamo al 41’ quando finalmente l’Alì Terme ristabilisce la parità con Stefano Foti. Su una rimessa laterale Foti riceve il pallone, tira da 35 metri e la palla s’insacca all’incrocio trafiggendo l’incolpevole Mastroieni. Al 43’ Riparare serve Muzio che lancia Briguglio che prova di testa ma la palla finisca di poco a lato.  La prima frazione di gioco si conclude in parità.

Nella ripresa l’Antillo appare un po’ più stanco della compagine avversaria in quanto nel primo tempo ha retto bene la gara per ben 40 minuti senza subire. Intanto la partita riprende e si gioca per venti minuti che però non offrono al pubblico presente in tribuna grandi occasioni.

Il vantaggio della capolista: Al 62’ arriva per gli aliesi il goal del vantaggio di Ivan Briguglio batte una punizione dal limite ad incrociare e la palla si insacca in rete. Intanto tra le fila dell’Antillo Val D’Agrò c’è qualche modifica. Mister Mastroieni fa cambiare la casacca al figlio portiere e lo manda in attacco sostituendolo con  Sepe e lui stesso indossa la maglia numero 12 e si mette tra i pali.

Passano ancora dieci minuti e l’Alì Terme si ripete con Rosario Marino. L’azione parte da una punizione a sorpresa battuta da Smiroldo per Marino che di sinistro incrocia il secondo palo e segna. A questo punto la squadra di casa cerca di correre ai ripari ma quattro minuti dopo esattamente al 81’ Ivan Briguglio segna la rete del 4-1 definita da tutti la più bella azione della partita.  Su un dai e vai Santoro – Briguglio quest’ultimo finalizza in rete rasoterra a incrociare sull’angolo.

Dopo questa rete mister Basile fa uscire il bomber Briguglio e fa entrare Salvatore Repici fermo da quasi sei mesi il quale sorprende un po’ tutti sul modo di giocare. È proprio il neo entrato che dopo sei minuti dal suo ingresso in campo segna la rete del 5-1 chiudendo definitivamente la partita.

Il ritorno di Repici: La palla arriva a Repici dopo un giro palla a centro campo, cross da destra, Repici controlla di destro, tira di sinistro e la palla s’infila sotto la traversa. Passano ancora due minuti esatti e il signor Cilione dice che è finita.

- Salvo Basile, riporta il sereno in casa Alì Terme.

Salvo Basile (mister dell’Alì Terme): Dopo la sconfitta della scorsa settimana con il Gescal oggi vi siete riscattati?. “ La partita scorsa contro il Gescal è stato solo un semplice incidente di percorso che dopo 22 vittorie ci può stare. Comunque la squadra si è ripresa bene, è viva ed oggi si è visto. Dedico questa vittoria alla squadra, a chi ci vuole bene e soprattutto a Mario Roma, Franco Riparare, Fabrizio Conte e Maurizio Fiumara che mi collaborano in maniera esemplare”.

Rosario Trischitta (Antillo Val d’Agrò): Una pesante sconfitta che brucia? “ È una sconfitta che brucia soprattutto per come è venuta. Il risultato è quantomeno bugiardo anche se la sconfitta contro l’Alì Terme ci sta tutta perché loro erano tatticamente e tecnicamente superiori a noi e lo hanno dimostrato nel campo. Per come si era messa la partita, dopo che eravamo andati in vantaggio, loro hanno pareggiato con un eurogol della domenica. Nel primo tempo loro un po’ di timore lo hanno avuto infatti l’esultanza è stata molto vivace, molto effervescente come se avessero vinto già il campionato quindi sta a significare che loro stavano soffrendo e hanno sofferto parecchio nel primo tempo. Nel secondo tempo la partita si è un pochino aperta, e nel momento in cui loro hanno trovato un goal su punizione noi ci siamo sbilanciati giusto per poter cercare il pareggio anche se sappiamo che era difficile contro la capolista fare il punto oggi. Noi inevitabilmente ci siamo scoperti e loro hanno approfittato dei nostri spazi per infliggerci un 5-1 molto ma molto pesante per quello che si è visto in campo”.

Antillo Val D'Agrò    1     Alì Terme  5

Marcatori: 32' S. Mastroeni, 41' Foti, 62' e 81' Ivan Briguglio, 77' Marino, 88' Repici.

Antillo Val D'Agrò: M. Mastroieni ( 73' E. Mastroieni), Nipo, Rigneri, Di Ciuccio, G. Mastroeni (60' R. Smiroldo), Sepe (73' M. Mastroieni), Clari, Lo Giudice, Maimone, Bongiorno (60' Trischitta), S. Mastroieni. All: Egidio Mastroieni.

Alì Terme: Sigillo, Trimarchi, Peppe roma, Smiroldo, Foti, Ciulla (55' Tilenni), Ivan Briguglio (82' repici), Muzio (79' Maccarrone), Riparare, F. Basile (55' Santoro), Marino (84' Riganello). All. Salvatore Basile.

Ammoniti: 44' S. Mastroieni, 51' G. Mastroeni, 54' M. Mastroieni.

Arbitro: Cilione di Messina.




 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci