Al 94' D'Orazio pone fine all'imbattibilità della capolista Alì Terme battua in casa 2-1 dal Gescal.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Oct 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home STORIA CLUB Al 94' D'Orazio pone fine all'imbattibilità della capolista Alì Terme battua in casa 2-1 dal Gescal.

Al 94' D'Orazio pone fine all'imbattibilità della capolista Alì Terme battua in casa 2-1 dal Gescal.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La capolista Alì Terme, imbattuta da 22 giornate, è caduta nel rettangolo amico di Nizza di Sicilia contro un Gescal in forma. La squadra del presidente Nino Giordano, infatti, è riuscita a battere l’Alì Terme per 2-1. All’incontro, definito il big match della settimana, hanno preso parte, oltre a tifosi e simpatizzanti, il delegato provinciale della FIGC di Messina, Carmelo Alfieri diversi dirigenti e calciatori di altre squadre come ad esempio Liminese, Forza D’Agrò Scifì, Savoca e Scaletta. Il Gescal, come dicevamo, è apparso molto più in forma dell’Alì Terme che invece in questa gara casalinga non ha dato il meglio di se. I primi 30’ minuti di gioco sono stati scialbi di azioni.

Vantaggio Gescal: Ma al 33’ la squadra ospite si porta in vantaggio con Fabrizio Giordano che crossa dalla destra e Andreacchio mette in rete. Al 44’ ancora il Gescal con Acquaviva che crossa al centro, Fabrizio Giordano mette in area e Andreaccchio conclude ma la palla finisce alta sopra la traversa. Il primo tempo si chiude con il vantaggio della squadra ospite. Nella ripresa l’Alì Terme entra sul terreno di gioco con due freschi giocatori, Foti e Muzio al posto  di Raffa e Maccarrone e cerca di reagire. Al 47’ ci prova appunto Ciccio Muzio che riceve palla e tira in porta ma nulla di fatto. Al 51’ il neo entrato Foti batte una punizione per Briguglio il quale tenta di testa ma non ci arriva e la palla finisce sul fondo. Al 68’ Briguglio che riceve palla, la crossa all’indietro per Riparare che tira ma non riesce a centrare la porta.

Il pareggio aliese: Al 70’ è sempre Ivan Briguglio, che in ogni gara fa la differenza, a ristabilire la parità battendo punizione con un bel tiro ad effetto e sull’incertezza del portiere Passaniti la palla si insacca sul secondo palo. Al 77’ Stefano Foti alla battuta. La palla entra in area ma Muzio non arriva bene sulla palla e la mette fuori. All’82’ Scucchia riceve la palla a circa 35 metri dalla porta avversaria, tenta il tiro ma la palla finisce nelle mani di Tringali che la blocca facilmente. All’85’  è ancora Foti a battere l’ennesima punizione mettendo la palla in area ma Passaniti esce in anticipo e blocca saldamente la palla. Siamo al 90’ quando il signor Visalli concede 4 minuti di recupero.

Cade l’imbattibilità dell’Alì Terme: Ed è proprio al 94’ che il direttore di gara vede un fallo da parte degli aliesi e assegna un calcio di punizione che viene trasformato da Gabriele D’Orazio ed è qui che l’arbitro dice che è finita ed allo stesso tempo estrarre il cartellino giallo per lo stesso D’Orazio perché nell’esultare per la rete si spoglia togliendosi la maglia.

Proteste aliesi: A questo punto gli aliesi, compresa la dirigenza, lasciano la panchina e si recano all’indirizzo del signor Visalli per contestare il fallo per loro inesistente. Ma Visalli non sente ragioni e invita a raggiungere gli spogliatoi.

ACSD ALÌ TERME  1  ASD GESCAL  2

Marcatori: 33’ Andreacchio 70’ Briguglio Ivan 94’ D’Orazio

ALÌ TERME: Tringali, Trimarchi (83’ Santoro), Roma G., Smiroldo, Tilenni, Ciulla, Briguglio I., Roma Peppe, Riparare, Raffa (45’ Foti), Maccarrone (45’ Muzio).                               

GESCAL: Passaniti, Salvo (65’ Scucchia A.), Giordano D., Catania, D’Orazio, Pellegrino, Peditto, Acquaviva, Andreacchio (84’ Crupi), Carrozza, Giordano F. (87’ Ammo).

ARBITRO: Visalli di Messina.

AMMONITI: 27’ Trimarchi, 31’ Carrozza, 35’ Acquaviva, 46’ Giordano D., 49’ Salvo 63’ Tringali, 76’ Catania, 94’ D’Orazio

ESPULSI: 55’ Acquaviva per doppia ammonizione

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci