Dopo la sconfitta con il Giarre: il Taormina in piena zona play-out.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jun 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza Dopo la sconfitta con il Giarre: il Taormina in piena zona play-out.

Dopo la sconfitta con il Giarre: il Taormina in piena zona play-out.

E-mail Stampa PDF

Alla fine, ce l’hanno tutti con l’erroraccio del primo assistente dell’arbitro Saggio di Siracusa, il signor D’Anna di Barcellona Pozzo di Gotto, che non ha visto il paio di metri almeno di fuorigioco in cui si trovava Gambino al momento di segnare il 2-1 che ha spianato la vittoria del Giarre:

“Non mi piace sottolineare gli errori degli arbitri, perché anche loro possono sbagliare, come un attaccante che fallisce un rigore o un portiere che s’impapera – cerca di inzuccherare la pillola mister Gianni Anna – Però è anche vero che in questo periodo gli errori degli arbitri sembrano essere tutti contro di noi. Come a Santa Croce Camerina, dove ci sono stati negati due rigori netti. Qui, quell’errore ha compromesso la partita, perché sono saltati gli schemi e a qualcuno anche i nervi”.

Di errore determinante parla anche il presidente Paolo Antonante: “Questo errore ci ha fatto perdere la partita – rincara la dose – Un errore che ci compromette anche per il prosieguo del campionato, visto che il nervosismo ha avuto come conseguenza una pioggia di cartellini che ci comporterà un bel po’ di squalifiche per il prossimo turno”.

Oltre a Mannino, espulso per doppia ammonizione, saranno infatti squalificati anche Caruso, Filistad ed Emanuele, tutti diffidati che hanno rimediato il “giallo”, oltre ad Andolina e De Pasquale, espulsi direttamente dalla panchina in seguito alle proteste seguite al goal del 2-1 ospite.

Il ko di oggi mette tra l’altro il Taormina nei guai in classifica: “Non raccontiamoci più favole – sbotta il presidente – Da oggi i ragazzi faranno bene a concentrarsi sull’obiettivo di salvare la categoria attraverso i play-out, e voglio che entrino nell’ordine di idee di doversi giocare tutto in una partita secca. Da qui alla fine del campionato, dobbiamo cercarci l’avversario più abbordabile in vista degli spareggi per la salvezza”.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 22 Maggio 2018 13:42 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci