Santo Giuffrida (Taormina) la panchina vacilla:rischia l'esonero.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jun 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza Santo Giuffrida (Taormina) la panchina vacilla:rischia l'esonero.

Santo Giuffrida (Taormina) la panchina vacilla:rischia l'esonero.

E-mail Stampa PDF

Momento delicato per il Taormina nel campionato di Eccellenza dopo la sconfitta di domenica scorsa contro l’Acicatena.  La panchina di mister Santo Giuffrida inizia ad essere pericolante: “Quando i risultati non vengono, è normale che ci si senta a rischio – ci dichiara mister Giuffrida - ma se si esclude qualche singola partita che abbiamo bucato, abbiamo sempre giocato a calcio. Forse qualcuno si era illuso che questa squadra possa lottare per chissà quali obiettivi. Ma con i giocatori a mia disposizione, l’obiettivo è stato, fin dall’inizio, quello di centrare il traguardo della salvezza”.

I risultati maturati domenica lasciano il Taormina ancora fuori dalla zona pericolo la compagine della Perla dello Jonio si trova a sole tre lunghezze dalla zona playout. Gioca bene il Taormina ma i risultati non gli danno ragione e così dopo la sconfitta beffa di Ragusa (gol di Aiello al 92') e il pari al Bacigalupo con la Spadaforese arriva la sconfitta di "rigore" con l'Acicatena che compromette la posizione degli azzurri costretti a cercare la vittoria a tutti i costi già a partire domenica prossima in casa contro il Belpasso.

“ Una gara da vincere a tutti i costi per mettere una distanza di sicurezza dai play-out – afferma Giuffrida - una partita che dovremo affrontare con qualche problema in difesa. La squalifica di Filistad, infatti, si va ad aggiungere all’infortunio di Fichera, lasciandoci come solo centrale capitan Stracuzzi. Ma da qui a domenica, tante cose possono succedere”.

Ritornando alla gara contro l’Acicatena ““E’ un periodo che giochiamo e costruiamo parecchio, ma poi giunti in zona goal non siamo bravi a finalizzare – spiega il tecnico – E purtroppo anche la gara in casa dell’Acicatena non ha fatto differenza. Dobbiamo migliorare ancora sotto questo aspetto”.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 22 Maggio 2018 13:40 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci